Contrappunti/ Quel censore di Cameron

di M. Mantellini - La proposta del Premier britannico di istituire filtri di stato per la pornografia Web rilancia il dibattito. Lo Stato deve essere demiurgo della Rete per i cittadini?

Roma – Qualche settimana fa David Cameron, il Primo Ministro inglese che ai tempi delle rivolte nella periferia londinese disse che era necessario censurare i social network che venivano utilizzati per organizzare le proteste, è tornato al centro del dibattito pubblico per certe sue idee su come controllare la pornografia online nel Regno Unito. Per farlo ha fatto inviare ai maggiori ISP inglesi una lista della spesa sulle cose da fare nei prossimi 18 mesi al riguardo. Tempo 5 minuti e la lettera è diventata pubblica e oggetto di grandi discussioni.

Secondo uno studio della società israeliana Similarweb , di cui dava conto il Guardian qualche giorno fa, in Gran Bretagna, nel mese di giugno, l’8,5 per cento del traffico Web è stato diretto verso siti legali a carattere pornografico. Il dato è abbastanza impressionante perché evidenzia come il porno totalizzi volumi di traffico superiori a quelli di tutti i social network messi assieme (7,3 per cento), di tutti i siti di e-commerce (6,1) e di news (4,7 per cento). Percentuali superiori al porno le raccolgono solo il comparto art&entertainment che però comprende tutto il traffico di Youtube (9,6 per cento) e le ricerche Web (15,7 per cento).

Con una media mondiale di circa il 7,7 per cento il porno su Internet continua a funzionare – diciamo così – discretamente e se i tedeschi sembrano quelli più orientati al genere (12,5 per cento) le percentuali inglesi non si discostano molto da quelle degli altri paesi (Spagna 9,6, USA 8,3, Irlanda 7,5, Francia 7,3).

Nella letterina che David Cameron ha mandato agli ISP ritorna una vecchia ossessione censoria del Premier inglese, quella di imporre a tutti i nuovi contratti broadband una scelta preventiva sulla possibilità di accedere a siti pornografici. Mentre già da tempo alcuni provider come Talk Talk forniscono strumenti di filtro sui siti a contenuto pornografico, l’idea del Primo Ministro è quella che tutte le connessioni siano di default allontanate dai siti porno e che eventuali variazioni passino attraverso sistemi di autenticazione certa da parte degli intestatari dei contratti.

L’idea di celare agli occhi dei cittadini una parte di Internet è una idea che ha moltissimi punti deboli ed una controindicazione di sistema altrettanto forte. I punti deboli, come da molti sottolineato nelle discussioni inglesi di questo periodo, vanno dalla sostanziale imperfezione dei sistemi di controllo, agli alibi che in questa maniera vengono forniti ai genitori i quali lasceranno tranquilli i minori su Internet (dove in genere i rischi sono ben altri), alla difficoltà etica ma anche tecnica di scegliere la linea di confine fra contenuti ritenuti leciti ed illeciti: per esempio Tumblr che è contemporaneamente una elegante piattaforma di pubblicazione e un grosso deposito di immagini vietate ai minori, come potrà essere tecnicamente controllato?

Ma più seria e pericolosa è la questione architetturale che viene messa in discussione da simili approcci moralisti quando non chiaramente censori. Si tratta della liceità che governi e amministratori si intestano e che consente loro di sostituirsi ai cittadini nella selezione dei contenuti che possono o non possono essere raggiunti in Rete. La magia di Internet è da sempre quella della personale responsabilità nei confronti dei contenuti che incontriamo. All’interno di questo, che potrebbe essere definito come un percorso educativo per ciascuno di noi, c’è anche la responsabilità che abbiamo nei confronti dei nostri figli che navigano in Rete, la nostra autonomia decisionale nel scegliere cosa possano o non possano vedere su Internet, a che età e con che frequenza. Dentro questa maturità che Internet impone a tutti noi c’è anche ovviamente la possibilità che gli adulti utilizzino filtri che riducano l’accesso a materiale pornografico (o di altra natura) ai nostri figli adolescenti. Io per esempio sul computer di mia figlia li utilizzo.

Ma in nessuno di questi schemi culturali, fatte ovviamente salve le violazioni di legge, esiste la possibilità che il governo decida per me, fino a prova contraria, strumenti e modalità dell’accesso a Internet. E la foglia di fico dell’ opt-in al posto dell’ opt-out è solo il primo passo del censore sorridente.

Massimo Mantellini
Manteblog

Tutti gli editoriali di M.M. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rico scrive:
    DNS
    I cambi di DNS li ho fatti per un problema di velocità: già siamo gli ultimi in europa, eccetto la turchia (ma considerarla europa è un pò tirato per i capelli)ci manca solo la lentezza dei DNS del provider.Poi, sorpresa: alcuni contenuti "irraggiungibili nel tuo paese" si sono aperti, e comincio a scoprire cos' è la rete libera, e NON è quella italiana.
  • sgabbio se ci sei batti un colpo scrive:
    cassandra
    00/10
  • fred scrive:
    offtopic o no? isohunt bloccato
    provate anche voi; tutti gli ip della sua classe sono raggiungibili, ma all'ip di isohunt i pacchetti vengono instradati verso un pewrcorso morto.provider: Alice/telecom
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: offtopic o no? isohunt bloccato
      - Scritto da: fred
      provate anche voi; tutti gli ip della sua classe
      sono raggiungibili, ma all'ip di isohunt i
      pacchetti vengono instradati verso un pewrcorso
      morto.
      provider: Alice/telecomDa Fastweb funziona, comunque se un sito non va segui questa guida e risolverai:http://tinyurl.com/nocensura
    • cicciobello scrive:
      Re: offtopic o no? isohunt bloccato
      Per verificare se un sito è stato reso irraggiungibile dal tuo provider, o se invece è giù per problemi tecnici suoi, puoi usare questo: http://www.downforeveryoneorjustme.com/Prima di pensare alla censura, è bene ricordare che a volte i server si bloccano, o vengono fermati per la manutenzione.
      • fred scrive:
        Re: offtopic o no? isohunt bloccato
        No no, se ci accedo usando Tor come proxy funziona perfettamente;ho provato un traceroute ma fa un percorso anomalo attraverso una serie di indirizzi ip 10.x e poi i pacchetti vanno persi;Allora sono risalito al network a cui appartiene e ad esaminare il route per le altre macchine che hanno indirizzi ip adiacenti e li' il percorso appare regolare, solo l'ip 208.95.173.130 del server isohunt ha questo route sballato.Ultimo minuto: isohunt.com bloccato ip attuali e futuri con ordinanza del 2013-07-29 Tribunale di Milano (GIP)
        • ... scrive:
          Re: offtopic o no? isohunt bloccato
          - Scritto da: fred
          No no, se ci accedo usando Tor come proxy
          funziona
          perfettamente;
          ho provato un traceroute ma fa un percorso
          anomalo attraverso una serie di indirizzi ip 10.x
          e poi i pacchetti vanno
          persi;
          Allora sono risalito al network a cui appartiene
          e ad esaminare il route per le altre macchine che
          hanno indirizzi ip adiacenti e li' il percorso
          appare regolare, solo l'ip 208.95.173.130 del
          server isohunt ha questo route
          sballato.passerà dai server della gdf, sai per segnarsi il nome dell'ip che ci sta provando :D
          • astro scrive:
            Re: offtopic o no? isohunt bloccato
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: fred

            No no, se ci accedo usando Tor come proxy

            funziona

            perfettamente;

            ho provato un traceroute ma fa un percorso

            anomalo attraverso una serie di indirizzi ip
            10.x

            e poi i pacchetti vanno

            persi;

            Allora sono risalito al network a cui
            appartiene

            e ad esaminare il route per le altre
            macchine
            che

            hanno indirizzi ip adiacenti e li' il
            percorso

            appare regolare, solo l'ip 208.95.173.130 del

            server isohunt ha questo route

            sballato.
            passerà dai server della gdf, sai per segnarsi il
            nome dell'ip che ci sta provando
            :D :D :D :D
    • Joe Tornado scrive:
      Re: offtopic o no? isohunt bloccato
      Per me ieri sera tutto ok.
  • Etype scrive:
    Democrazia
    "Primo. In qualunque formulazione, in un paese a costituzione democratica"Democrazia ? Oggi la democrazia viene vista come un'ostacolo ai poteri forti,quindi va ridimensionata,pian piano e sileziosamente ci riescono.In Italia poi negli ultimi tempi è solo di facciata e ed è farcita di niente.La pirateria ci sarà sempre,è passato troppo tempo e ormai è diventata un'abitudine ben consolidata tra gli utenti. Manovre all'HADOPI si sono dimostrate inutili (secondo gli inventori doveva essere una mazzata tremenda ai dowloader...). L'unico modo per combatterla è fare concorrenza all'illegalità con prezzi più bassi e accessibili.
    • Little Tony scrive:
      Re: Democrazia

      Democrazia ? Oggi la democrazia viene vista come
      un'ostacolo ai poteri forti,E anche alla cultura. Un ostacolo con l'apostrofo.
      • Trollollero scrive:
        Re: Democrazia
        - Scritto da: Little Tony

        Democrazia ? Oggi la democrazia viene vista
        come

        un'ostacolo ai poteri forti,

        E anche alla cultura. Un ostacolo con l'apostrofo.Ed eccolo la'.Leguleio is back, puntuale come l'influenza e altrettanto atteso.
      • Etype scrive:
        Re: Democrazia
        - Scritto da: Little Tony
        E anche alla cultura. Un ostacolo con l'apostrofo.Gli errori capitano digitando su una tastiera (specie se lo fai velocemente),non è come parlare.Hai appena violato la netiquette di un forum...Sul discorso ti sei focalizzato su l'apostrofo,ottimo... Bravo Lecculeio ...
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Vittoria travestita da sconfitta
    (sperando che Marco legga il mio commento e che la redazione non lo cassi)Caro Marco, leggo sempre con molto interesse i tuoi articoli e in generale tutti quelli che su PI parlano di censure o di mantenimento forzato dello status quo da parte delle lobby dei contenuti, che, né più né meno di certi signorotti medioevali che si arroccano nel loro fortino pretendendo di comandare, non hanno chiaro né che i signorotti sono stati spodestati dal popolo che si è da tempo stufato di dargli da mangiare senza ricevere nulla in cambio (perché ciò che i signorotti concedono è aria fritta), né che, nemmeno volendo, certe paventate misure tecnologiche possano avere una anche minima efficacia.Tu vedi il bicchiere mezzo vuoto, e cioè che grazie a queste misure ci saranno più censure.Rispetto il tuo punto di vista, condividendo le conclusioni, ma non mi fermo qui e riesco a vedere un lato positivo. Ovviamente la censura è sbagliata, lo è sempre a prescindere, ma la storia ci insegna che il proibizionismo non funziona quando si tocca sul personale, quando c'è una domanda ci sarà sempre chi farà in modo di ottenerla e la gente si rivolgerà a lui.Senza arrivare a parlare dell'alcool a Chicago, o, in tempi più recenti, della prostituzione o della droga, e senza voler in questa sede esprimere il mio parere personale su questi temi di cui probabilmente non frega niente a nessuno, rimane che una persona che è interessata a qualcosa, cercherà sempre di ottenerla, con il miglior compromesso tra costi e fatica.Si vedano i tanti che scommettono sui siti online esteri, che hanno quote decisamente più convenienti di quelle presenti sui siti approvati dall'AAMS, e non si sono certo fatti fermare dalla censura ma si sono informati e oggi, grazie ad un semplice cambio di DNS, riescono tranquillamente a scommettere (e vincere moneta sonante, se la scommessa è giusta).E stiamo parlando di una passione (le scommesse online) che comunque ha un costo.Nel nostro caso, invece, il costo (del download) è zero, e la fatica (di cambiare un dns) è talmente poca da essere di fatto zero anche lei.Nel caso delle scommesse, chi era interessato ad accedere a quei siti ha imparato come fare e lo ha fatto, in barba all'AAMS e a chi voleva impedirglielo. Nel caso dei siti che ospitano <b
    anche </b
    (non dimentichiamolo) materiale <b
    che si <u
    presume </u
    </b
    in violazione del copyright, la base di utenza interessata è enormemente più ampia. Oggi il passaparola su internet, grazie ai forum, alle chat, ai social network, ha una portata enorme e una cosa di pubblico dominio, specie se spiegata con guide semplici e alla portata di tutti, diventa di portata pubblica. La creazione del megafirewall cinese, per esempio, ha indotto tutti quelli che volevano accedere alla vera informazione ad informarsi, ed adoperare soluzioni (TOR è solo una delle tante possibili) per superarlo. E stiamo parlando, nel caso del firewall cinese, di un'infrastruttura complessa, in mano a un governo che ha molte più risorse, sia economiche sia tecnologiche, rispetto al nostro.Tu stesso hai pubblicato in passato delle "lezioni di guida" per freenet e tor che ho molto apprezzato, io ho pubblicato la famosa guida per accedere ai siti bloccati ( http://tinyurl.com/nocensura ).In poche parole, io vedo questa come un' <b
    opportunità </b
    : ovviamente non mi riferisco ai produttori di contenuti o alla loro filiera, della cui sorte, com'è noto, non me ne può XXXXXXX di meno, ma parlo dell'opportunità per il popolo italiano della rete, che non è così ignorante o stupido come può apparire a prima vista, di <b
    imparare </b
    che le censure, qualunque esse siano, qualunque sia il motivo e qualunque sia la tecnica adoperata, non possono, e non saranno, accettate dalla popolazione, che impara a bypassarle, esattamente come fanno i cinesi "dissidenti" (io dico "liberi").Insomma, io credo che questo provvedimento dell'AGCOM, sulla carta come hai giustamente detto tu una censura, di fatto diventi un boomerang sia per lo stesso sistema censorio italiano, sia, soprattutto, per i produttori di contenuti. Perché anche noi, come gli americani, tante vlte diciamo "Not in my backyard": basti pensare alle proteste contro gli inceneritori, o (prima degli ultimi referendum) contro il nucleare. Insomma, il popolo non accetta che vengano limitate le <b
    SUE </b
    libertà: finché si tratta degli "altri" (quelli che i governanti hanno chiamato terroristi, criminali, pedoXXXXXgrafi, spacciatori e altro) il popolo non partecipa alle proteste (a differenza di te e me, che difendiamo la libertà della rete a prescindere).Ma l'acXXXXX a contenuti più o meno protetti da copyright (senza contare che la censura opera indiscriminatamente anche verso contenuti che protetti da copyright non lo sono affatto) è una cosa ormai culturalmente radicata nella cultura italiano: "hai internet = scarichi gratis tutto" è un assioma entrato nel DNA dell'internauta italiano, e questo, caro Marco, è il boomerang di cui parlavo. Gli italiani accettano tutto, ma solo se nel cortile degli altri. Se invece qualcuno vuole impedire loro di fare quello che ormai è un'abitudine consolidata, ecco che l'italiano si ribella. L'abbiamo visto con gli inceneritori. Nessuno scenderà in piazza contro questo provvedimento dell'agcom: semplicemente tutti impareranno a fregarsene della censura, magari leggendo anche le tue e le mie guide.Questo, a fronte di un solo risvolto negativo (e cioè che il Paese non è più democratico com'era fino a ieri) ha numerosi risvolti positivi, e rende la gente meno controllabile e la rete, paradossalmente, più libera. Perché questo significherebbe anche l'aumento degli hidden services, e in generale l'aumento della banda di TOR o di Freenet o di I2P, che comunque, da persona che li tiene attivi 24 ore su 24 e 365 giorni all'anno, posso garantire tutti che è notevolmente aumentata.Inoltre, e concludo, le parole dell'AGCOM, nella persona del suo presidente Cardani ( http://punto-informatico.it/3853093/PI/News/agcom-niente-punizioni-pirati.aspx : <i
    Cardani ha ribadito la necessità di "tagliare l'erba sotto i piedi di coloro che scaricano illegalmente, non perseguendoli come teme qualche parlamentare. Non abbiamo intenzione di mandare a casa di nessuno la polizia postale." </i
    ) hanno di fatto dichiarato eliminato il controllo su chi non fa scopo di lucro, riportando tutto ad una situazione precedente alla legge Urbani e di fatto rendendo non punibile non solo chi scarica (come già ribadito sulla RAI dalla Polizia Postale: http://youtube.com/watch?v=IaZ37YRGaos&t=5m10s ) ma anche chi condivide, se non c'è scopo di lucro ("Non abbiamo intenzione di mandare a casa di nessuno la polizia postale").Quindi, caro Marco, non sono d'accordo. Ma tra un po' di tempo vedremo come si sarà evoluta la situazione: dovremo aspettare i primi grandi siti censurati. Quando succederà, tempo un mese e poi, sono certo, mi darai ragione.Luco
    • ... scrive:
      Re: Vittoria travestita da sconfitta
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      Nel caso delle scommesse, chi era interessato ad
      accedere a quei siti ha imparato come fare e lo
      ha fatto, in barba all'AAMS e a chi voleva
      impedirglielo.Grandissimo paese il nostro: quando c'è da aggirare le leggi non ci batte nessuno :D
      • astro scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        Nel caso delle scommesse, chi era
        interessato
        ad

        accedere a quei siti ha imparato come fare e
        lo

        ha fatto, in barba all'AAMS e a chi voleva

        impedirglielo.
        Grandissimo paese il nostro: quando c'è da
        aggirare le leggi non ci batte nessuno
        :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Izio01 scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        Nel caso delle scommesse, chi era
        interessato
        ad

        accedere a quei siti ha imparato come fare e
        lo

        ha fatto, in barba all'AAMS e a chi voleva

        impedirglielo.
        Grandissimo paese il nostro: quando c'è da
        aggirare le leggi non ci batte nessuno
        :DGuarda che abbiamo dei begli esempi proprio in chi sta al vertice, eh, e lì non si parla di andare a scommettere dove è vietato ;)
      • prova123 scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        Il problema è che le leggi sono formulate in modo che possano essere aggirate ... e non è un caso ...
      • Allibito scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        Nel caso delle scommesse, chi era
        interessato
        ad

        accedere a quei siti ha imparato come fare e
        lo

        ha fatto, in barba all'AAMS e a chi voleva

        impedirglielo.
        Grandissimo paese il nostro: quando c'è da
        aggirare le leggi non ci batte nessuno
        :DBravo, mi fa piacere che sia stata usata la parola "leggi" e non censura o attentato alla libertà o amenità simili. Perchè di questo si tratta, legge dello stato e ogni altro modo di chiamare quello che è a tutti gli effetti un illecito penale, è inappropriato.Anche l'autore dell'articolo, dovrebbe vergognarsi per quello che ha scritto, confondendo gli interessi di Lobby con leggi dello stato e legalità.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: Vittoria travestita da sconfitta
      L'AGCOM, non ha detto: "fate in maniera che le protezioni siano facili da aggirare per sempre". Il rischio è che siano facili da aggirare adesso per far passare la legge, poi visto che la legge sarà accettata e la protezione non sarà efficace perché con l'APP si cambiano i DNS, un giudice chiederà ( a ragione) che si importino dall'IRAN la deep packet inspection, e pure i loro consulenti ;-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 luglio 2013 16.32----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 luglio 2013 16.32-----------------------------------------------------------
      • ... scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: TuttoaSaldo
        L'AGCOM, non ha detto: "fate in maniera che le
        protezioni siano facili da aggirare per sempre".
        Il rischio è che siano facili da aggirare adesso
        per far passare la legge, poi visto che la legge
        sarà accettata e la protezione non sarà efficace
        perché con l'APP si cambiano i DNS, un giudice
        chiederà ( a ragione) che si importino dall'IRAN
        la deep packet inspection, e pure i loro
        consulenti
        ;-)L'importante è credere di essere furbi :D
        • astro scrive:
          Re: Vittoria travestita da sconfitta
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: TuttoaSaldo

          L'AGCOM, non ha detto: "fate in maniera che
          le

          protezioni siano facili da aggirare per
          sempre".

          Il rischio è che siano facili da aggirare
          adesso

          per far passare la legge, poi visto che la
          legge

          sarà accettata e la protezione non sarà
          efficace

          perché con l'APP si cambiano i DNS, un
          giudice

          chiederà ( a ragione) che si importino
          dall'IRAN

          la deep packet inspection, e pure i loro

          consulenti

          ;-)
          L'importante è credere di essere furbi :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • cosa sento scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: TuttoaSaldo
        un giudice
        chiederà ( a ragione) che si importino dall'IRAN
        la deep packet inspection, e pure i loro consulenti1) guarda che l'italia è uno dei maggiori esportatori di tecnologie di sorveglianza/controllo/repressione... e iran e siria sono tra i nostri migliori clienti...2) tu dici "a ragione£... io invece dico: UN PAR DE PALLE
        ;-)
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 29 luglio 2013 16.32
        --------------------------------------------------
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 29 luglio 2013 16.32
        --------------------------------------------------
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: TuttoaSaldo
        L'AGCOM, non ha detto: "fate in maniera che le
        protezioni siano facili da aggirare per sempre".
        Il rischio è che siano facili da aggirare adesso
        per far passare la legge, poi visto che la legge
        sarà accettata e la protezione non sarà efficace
        perché con l'APP si cambiano i DNS, un giudice
        chiederà ( a ragione) che si importino dall'IRAN
        la deep packet inspection, e pure i loro
        consulenti
        ;-)Meglio, a quel punto prenderà <b
        FINALMENTE </b
        piede l'uso stabile dei p2p crittati.
        • ... scrive:
          Re: Vittoria travestita da sconfitta
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: TuttoaSaldo

          L'AGCOM, non ha detto: "fate in maniera che
          le

          protezioni siano facili da aggirare per
          sempre".

          Il rischio è che siano facili da aggirare
          adesso

          per far passare la legge, poi visto che la
          legge

          sarà accettata e la protezione non sarà
          efficace

          perché con l'APP si cambiano i DNS, un
          giudice

          chiederà ( a ragione) che si importino
          dall'IRAN

          la deep packet inspection, e pure i loro

          consulenti

          ;-)

          Meglio, a quel punto prenderà <b

          FINALMENTE </b
          piede l'uso stabile dei
          p2p
          crittati.A quel punto basteranno i "metadati", ti sei collegato alla baia?Hai hai hai, mo son razzi tui :D
          • astro scrive:
            Re: Vittoria travestita da sconfitta
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: TuttoaSaldo


            L'AGCOM, non ha detto: "fate in maniera
            che

            le


            protezioni siano facili da aggirare per

            sempre".


            Il rischio è che siano facili da
            aggirare

            adesso


            per far passare la legge, poi visto che
            la

            legge


            sarà accettata e la protezione non sarà

            efficace


            perché con l'APP si cambiano i DNS, un

            giudice


            chiederà ( a ragione) che si importino

            dall'IRAN


            la deep packet inspection, e pure i loro


            consulenti


            ;-)



            Meglio, a quel punto prenderà <b


            FINALMENTE </b
            piede l'uso stabile
            dei

            p2p

            crittati.
            A quel punto basteranno i "metadati", ti sei
            collegato alla
            baia?
            Hai hai hai, mo son razzi tui :D :D :D :D
      • inverno a casa tua scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        Modificato dall' autore il 29 luglio 2013 16.32
        --------------------------------------------------
    • cosa sento scrive:
      Re: Vittoria travestita da sconfitta
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      [...]per farla breve: basta leggere la stragrande maggioranza dei commenti che appaiono qui su PI, da parte di persone che pure dovrebbero avere un certo grado di cultura e informazione, per avere la prova provata che le tue argomentazioni non stanno né in cielo né in terra...altro che bicchiere mezzo pieno... non è manco mezzo vuoto: sta proprio a secco del tutto...
      • ... scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: cosa sento
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        [...]

        per farla breve: basta leggere la stragrande
        maggioranza dei commenti che appaiono qui su PI,
        da parte di persone che pure dovrebbero avere un
        certo grado di cultura e informazione, per avere
        la prova provata che le tue argomentazioni non
        stanno né in cielo né in
        terra...Come al solito, cosa pretendi da uno scarricone? :D
        • astro scrive:
          Re: Vittoria travestita da sconfitta
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: cosa sento

          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato


          [...]



          per farla breve: basta leggere la stragrande

          maggioranza dei commenti che appaiono qui su
          PI,

          da parte di persone che pure dovrebbero
          avere
          un

          certo grado di cultura e informazione, per
          avere

          la prova provata che le tue argomentazioni
          non

          stanno né in cielo né in

          terra...
          Come al solito, cosa pretendi da uno scarricone?
          :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Izio01 scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: cosa sento
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        [...]

        per farla breve: basta leggere la stragrande
        maggioranza dei commenti che appaiono qui su PI,
        da parte di persone che pure dovrebbero avere un
        certo grado di cultura e informazione, per avere
        la prova provata che le tue argomentazioni non
        stanno né in cielo né in
        terra...
        Mah, leggendo i tuoi altri interventi, che immagino siano quelli a cui ti riferisci: ma non ti viene proprio il dubbio di MAGARI non possedere la Verità Universale, ed essere in fondo solo una persona come quelle a cui ti rivolgi? No, perché leggendoti mi sembra di capire che chi non la pensa come te evidentemente non ha imparato nulla dalla storia, si fa condizionare dalle lobby, eccetera. Mica molto rispettoso nei confronti dell'interlocutore, soprattutto dove si parla di concetti non misurabili su base scientifica. Io tendo a chiamarli opinioni e a schivare gli assolutismi.
        altro che bicchiere mezzo pieno... non è manco
        mezzo vuoto: sta proprio a secco del
        tutto...
    • ruppolo scrive:
      Re: Vittoria travestita da sconfitta
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      (sperando che Marco legga il mio commento e che
      la redazione non lo
      cassi)Calamari non legge i commenti, non gli importa di te e di quelli che scrivono qui. Per questo motivo invito tutti a fare altrettanto: ignorarlo, ignorare i suoi articoli e non scrivere nulla a riguardo.A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva, non sono aggiornato) un paese come la Svizzera, certamente più civile di molti altri, con le violazioni circa la modifica dei motocicli: sequestro del veicolo, smontaggio del motore, XXXXtura a metà dello stesso e restituzione del tutto al proprietario, con il conto dell'operazione.La stessa cosa si potrebbe fare con chi viene beccato con il computer (o HD) con contenuti di cui non può dimostrare la provenienza: XXXXto a metà e conto dell'operazione. Così resti libero di esprimere la tua opinione.
      • astro scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        (sperando che Marco legga il mio commento e
        che

        la redazione non lo

        cassi)

        Calamari non legge i commenti, non gli importa di
        te e di quelli che scrivono qui. Per questo
        motivo invito tutti a fare altrettanto:
        ignorarlo, ignorare i suoi articoli e non
        scrivere nulla a
        riguardo.

        A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva,
        non sono aggiornato) un paese come la Svizzera,
        certamente più civile di molti altri, con le
        violazioni circa la modifica dei motocicli:
        sequestro del veicolo, smontaggio del motore,
        XXXXtura a metà dello stesso e restituzione del
        tutto al proprietario, con il conto
        dell'operazione.
        La stessa cosa si potrebbe fare con chi viene
        beccato con il computer (o HD) con contenuti di
        cui non può dimostrare la provenienza: XXXXto a
        metà e conto dell'operazione. Così resti libero
        di esprimere la tua
        opinione.in svizzera è permesso il download di roba pirata senza scopo di lucro Paese civile, parole tue (rotfl)
      • Izio01 scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        (sperando che Marco legga il mio commento e
        che

        la redazione non lo

        cassi)

        Calamari non legge i commenti, non gli importa di
        te e di quelli che scrivono qui. Per questo
        motivo invito tutti a fare altrettanto:
        ignorarlo, ignorare i suoi articoli e non
        scrivere nulla a
        riguardo.

        A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva,
        non sono aggiornato) un paese come la Svizzera,
        certamente più civile di molti altri, con le
        violazioni circa la modifica dei motocicli:
        sequestro del veicolo, smontaggio del motore,
        XXXXtura a metà dello stesso e restituzione del
        tutto al proprietario, con il conto
        dell'operazione.Poi tanti CIVILISSIMI svizzeri vengono in Italia e li vedi correre come dannati sulle nostre autostrade, sapendo che non rischiano nulla. Fanno anche di peggio:http://www.ininsubria.it/18-mesi-e-mille-euro-patteggiano-i-tre-ragazzi-svizzeri~A8424
        La stessa cosa si potrebbe fare con chi viene
        beccato con il computer (o HD) con contenuti di
        cui non può dimostrare la provenienza: XXXXto a
        metà e conto dell'operazione. Così resti libero
        di esprimere la tua opinione.Colpevole fino a prova contraria. Fantastico, meno male che ci sei tu, così avanti. Mi piacerebbe che cominciassero da te - e non dire che non hai nulla da temere: anche solo nella storia di questi forum ci sono le prove di calunnie ripetute nei confronti di altri utenti, e in Italia la calunnia è reato. Però si sa, quelli come te considerano solo le leggi che piacciono a loro.
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        La modifica di un motociclo comporta rischi sia per i conducenti sia per gli altri utenti della strada; il download / condivisione senza fini di lucro, comporta rischi e/o danni a .... ???-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 luglio 2013 20.12-----------------------------------------------------------
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ruppolo

        Calamari non legge i commenti, non gli importa di
        te e di quelli che scrivono qui. Per questo
        motivo invito tutti a fare altrettanto:
        ignorarlo, ignorare i suoi articoli e non
        scrivere nulla a
        riguardo.Presunzione a palla.
        A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva,
        non sono aggiornato) un paese come la Svizzera,
        certamente più civile di molti altri, con le
        violazioni circa la modifica dei motocicli:
        sequestro del veicolo, smontaggio del motore,
        XXXXtura a metà dello stesso e restituzione del
        tutto al proprietario, con il conto
        dell'operazione.
        La stessa cosa si potrebbe fare con chi viene
        beccato con il computer (o HD) con contenuti di
        cui non può dimostrare la provenienza: XXXXto a
        metà e conto dell'operazione. Così resti libero
        di esprimere la tua
        opinione.Certo, voglio vedere come fanno a dire che avrei roba di "dubbia provenienza" nel mio pc cosi a caso. E' voglio proprio vedere come faranno poi a sequestrarmelo e XXXXrmi tutto il pc (cosa centrano, tastiere, mouse, scheda madre, proXXXXXre, ram, scheda video, scheda audio ed altro con una cosa simile).
        • sgabbinetto scrive:
          Re: Vittoria travestita da sconfitta
          - Scritto da: Sg@bbio
          - Scritto da: ruppolo




          Calamari non legge i commenti, non gli importa
          di

          te e di quelli che scrivono qui. Per questo

          motivo invito tutti a fare altrettanto:

          ignorarlo, ignorare i suoi articoli e non

          scrivere nulla a

          riguardo.

          Presunzione a palla.



          A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva,

          non sono aggiornato) un paese come la Svizzera,

          certamente più civile di molti altri, con le

          violazioni circa la modifica dei motocicli:

          sequestro del veicolo, smontaggio del motore,

          XXXXtura a metà dello stesso e restituzione del

          tutto al proprietario, con il conto

          dell'operazione.

          La stessa cosa si potrebbe fare con chi viene

          beccato con il computer (o HD) con contenuti di

          cui non può dimostrare la provenienza: XXXXto a

          metà e conto dell'operazione. Così resti libero

          di esprimere la tua

          opinione.

          Certo, voglio vedere come fanno a dire che avrei
          roba di "dubbia provenienza" nel mio pc cosi a
          caso. E' voglio proprio vedere come faranno poi
          a sequestrarmelo e XXXXrmi tutto il pc (cosa
          centrano, tastiere, mouse, scheda madre,
          proXXXXXre, ram, scheda video, scheda audio ed
          altro con una cosa
          simile).Evidentemente non sei molto al corrente di quali siano le procedure: sì, in caso di indagine su un illecito ti sequestrano tutto il computer e non solo quello, anche tutti i dischi e i DVD esterni. Di certo non si mettono a smontarti l'HD e a portar via solo quello.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ruppolo
        A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva,
        non sono aggiornato) un paese come la Svizzera,
        certamente più civile di molti altri,Te la raccomando la svizzera (minuscolo voluto).A me invece basta sapere cosa fa un Paese <b
        <u
        davvero </u
        </b
        civile, è ancora più vicino della tua svizzera e si chiama <b
        Repubblica di San Marino </b
        :http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_dei_paesi_che_aderiscono_ai_trattati_internazionali_sul_copyrightLe vedi quelle linee in corrispondenza di San Marino, che indicano che <b
        non ha <u
        mai </u
        sottoscritto <u
        NESSUNO </u
        </b
        dei cinque trattati internazionali sul copyright che si sono susseguiti negli anni?Quello è un Paese civile, che in quanto tale non si piega a 90 gradi di fronte ai soldi delle lobby, prevalentemente ammerdicane. A differenza della tua cara svizzera che non solo, come l'italia, ha sottoscritto tutte e 5 quegli accordi, ma ha persino ospitato uno di essi, guardacaso proprio il primo, con la famigerata convenzione di berna, da cui è partito questo <b
        <u
        cancro </u
        </b
        che solo negli ultimi anni, e molto faticosamente, le persone per bene come me stanno cercando di estirpare dalla società.
        • durango scrive:
          Re: Vittoria travestita da sconfitta
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: ruppolo

          A te invece ti racconto cosa fa (o forse
          faceva,

          non sono aggiornato) un paese come la
          Svizzera,

          certamente più civile di molti altri,

          Te la raccomando la svizzera (minuscolo voluto).
          A me invece basta sapere cosa fa un Paese
          <b
          <u
          davvero </u

          </b
          civile, è ancora più vicino della tua
          svizzera e si chiama <b
          Repubblica di San
          Marino </b

          :
          http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_dei_paesi_che_a

          Le vedi quelle linee in corrispondenza di San
          Marino, che indicano che <b
          non ha
          <u
          mai </u
          sottoscritto <u

          NESSUNO </u
          </b
          dei cinque
          trattati internazionali sul copyright che si sono
          susseguiti negli
          anni?
          Quello è un Paese civile, che in quanto tale non
          si piega a 90 gradi di fronte ai soldi delle
          lobby, prevalentemente ammerdicane. A differenza
          della tua cara svizzera che non solo, come
          l'italia, ha sottoscritto tutte e 5 quegli
          accordi, ma ha persino ospitato uno di essi,
          guardacaso proprio il primo, con la famigerata
          convenzione di berna, da cui è partito questo
          <b
          <u
          cancro </u

          </b
          che solo negli ultimi anni, e molto
          faticosamente, le persone per bene come me stanno
          cercando di estirpare dalla
          società.In Svizzera si può scaricare ma al contempo riconoscono il lavoro degli altri, mi sembra che siano più civili di altri.Ripeto: puoi scaricare senza fini di lucro in Svizzera
        • ... scrive:
          Re: Vittoria travestita da sconfitta
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: ruppolo

          A te invece ti racconto cosa fa (o forse
          faceva,

          non sono aggiornato) un paese come la
          Svizzera,

          certamente più civile di molti altri,

          Te la raccomando la svizzera (minuscolo voluto).
          A me invece basta sapere cosa fa un Paese
          <b
          <u
          davvero </u

          </b
          civile, è ancora più vicino della tua
          svizzera e si chiama <b
          Repubblica di San
          Marino </b

          :
          http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_dei_paesi_che_a

          Le vedi quelle linee in corrispondenza di San
          Marino, che indicano che <b
          non ha
          <u
          mai </u
          sottoscritto <u

          NESSUNO </u
          </b
          dei cinque
          trattati internazionali sul copyright che si sono
          susseguiti negli
          anni?
          Quello è un Paese civile, che in quanto tale non
          si piega a 90 gradi di fronte ai soldi delle
          lobby, prevalentemente ammerdicane.Stai parlando dello stesso paese che è utilizzato per nascondere capitali italioti al fisco? :D
          • astro scrive:
            Re: Vittoria travestita da sconfitta
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            - Scritto da: ruppolo


            A te invece ti racconto cosa fa (o forse

            faceva,


            non sono aggiornato) un paese come la

            Svizzera,


            certamente più civile di molti altri,



            Te la raccomando la svizzera (minuscolo
            voluto).

            A me invece basta sapere cosa fa un Paese

            <b
            <u
            davvero </u


            </b
            civile, è ancora più vicino
            della
            tua

            svizzera e si chiama <b
            Repubblica
            di
            San

            Marino </b


            :


            http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_dei_paesi_che_a



            Le vedi quelle linee in corrispondenza di San

            Marino, che indicano che <b
            non ha

            <u
            mai </u
            sottoscritto
            <u


            NESSUNO </u
            </b
            dei cinque

            trattati internazionali sul copyright che si
            sono

            susseguiti negli

            anni?

            Quello è un Paese civile, che in quanto tale
            non

            si piega a 90 gradi di fronte ai soldi delle

            lobby, prevalentemente ammerdicane.
            Stai parlando dello stesso paese che è utilizzato
            per nascondere capitali italioti al fisco?
            :D :D :D :D
        • ... scrive:
          Re: Vittoria travestita da sconfitta
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: ruppolo

          A te invece ti racconto cosa fa (o forse
          faceva,

          non sono aggiornato) un paese come la
          Svizzera,

          certamente più civile di molti altri,

          Te la raccomando la svizzera (minuscolo voluto).
          A me invece basta sapere cosa fa un Paese
          <b
          <u
          davvero </u

          </b
          civile, è ancora più vicino della tua
          svizzera e si chiama <b
          Repubblica di San
          Marino </b

          :
          http://it.wikipedia.org/wiki/Lista_dei_paesi_che_a(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • durango scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta

        A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva,
        non sono aggiornato) un paese come la Svizzera,
        certamente più civile di molti altri, In Svizzera si può scaricare, non è illegale, clamoroso autogol
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        (sperando che Marco legga il mio commento e
        che

        la redazione non lo

        cassi)

        Calamari non legge i commenti, non gli importa di
        te e di quelli che scrivono qui. Per questo
        motivo invito tutti a fare altrettanto:
        ignorarlo, ignorare i suoi articoli e non
        scrivere nulla a
        riguardo.Li legge, li legge .... stai tranquillo.
      • lavos scrive:
        Re: Vittoria travestita da sconfitta
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

        (sperando che Marco legga il mio commento e
        che

        la redazione non lo

        cassi)

        Calamari non legge i commenti, non gli importa di
        te e di quelli che scrivono qui. Per questo
        motivo invito tutti a fare altrettanto:
        ignorarlo, ignorare i suoi articoli e non
        scrivere nulla a
        riguardo.

        A te invece ti racconto cosa fa (o forse faceva,
        non sono aggiornato) un paese come la Svizzera,
        certamente più civile di molti altri, con le
        violazioni circa la modifica dei motocicli:
        sequestro del veicolo, smontaggio del motore,
        XXXXtura a metà dello stesso e restituzione del
        tutto al proprietario, con il conto
        dell'operazione.Stai raccontando una balla.La legge che prevede(va) la distruzione del veicolo in svizzera si chiama "Via sicura", è stata proposta nel 2008, ma la versione entrata in vigore nel 2013 non prevede affatto la distruzione, ma solo la rivendita.Questa è la proposta:http://www.repubblica.it/2008/12/motori/motori-dicembre-3/svizzera-sicurezza/svizzera-sicurezza.htmlQuesta, invece, è la legge che è poi entrata in vigore:http://www.astra.admin.ch/00638/index.html?lang=it&msg-id=46713E quel discorso della "XXXXtura a metà" secondo me è una tua invenzione, visto che lo proponevi anche per la console nintendohttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3162413&m=3162774#p3162774E già allora ti era stato risposto che era una idea idiota.
  • Heyerdahl scrive:
    Profondità di visione
    La vera democrazia non può veramente esistere, perché i suoi presupposti non possono essere messi in atto da nessuna società.Una società in cui le decisioni dipendono dal voto della maggioranza, è una società basata sulla legge del più forte (appunto la maggioranza sulla/e minoranza/e), intrinsecamente non democratica.Non può esistere una legge valida per tutti (la legge (inchiostro su carta) domina sulle persone (esseri viventi senzienti)), ne' è possibile che minoranze, anche consistenti, si debbano adeguare alle maggioranze.Quindi i Paesi cosiddetti democratici lo sono, nella loro variabilità, a livelli molto bassi, e l'individuo è considerato solo un oggetto da utilizzare per ricavarne profitto, per fare pressioni sociali su questo o su quel politico/partito, per essere usato nelle guerre decise dai pochi per motivi che niente hanno a che fare con quelli apparenti, come carne da cannone.Questo spiegherebbe anche perché il gregge umano sia arrivato all'incredibile cifra di sette miliardi di unità; dirigere e mungere queste mandrie deve essere un delirio di onnipotenza per i pochi pastori...Queste masse sterminate vanno "educate" e dirette, con strumenti i più vari: leggi, regolamenti, usi, costumi, etica, moralità, religione, e quindi anche censura: tutti strumenti che creano colpa e senso di colpa, insostituibili nel controllo delle masse.Se la censura è intelligente e si adatta anche solo parzialmente alla moralità/etica di quel tempo/luogo, essa viene percepita dal cittadino come un qualcosa di positivo, che lo fa sentire al sicuro, come parte di un gruppo potente.Pochi scampano a questa visione predigerita della vita, e da uomini-massa diventano uomini-individuo.Pare che Cassandra sia uno di questi, e malgrado le sue affermazioni vengano impoverite fino al livello di comprensione di chi lo legge, lui e le poche decine di migliaia che nel mondo sono come lui, sono i pochi che, a vari livelli, contribuiscono fattivamente al lento, lentissimo, innalzamento evolutivo degli anestetizzati uomini-massa...
    • Little Tony scrive:
      Re: Profondità di visione

      La vera democrazia non può veramente esistere,
      perché i suoi presupposti non possono essere
      messi in atto da nessuna
      società.
      Una società in cui le decisioni dipendono dal
      voto della maggioranza, è una società basata
      sulla legge del più forte (appunto la maggioranza
      sulla/e minoranza/e), intrinsecamente non
      democratica.Non la legge del più forte, attenzione. La legge del più numeroso in percentuale. Per la precisione, il 50 % +1.
      Non può esistere una legge valida per tutti (la
      legge (inchiostro su carta) domina sulle persone
      (esseri viventi senzienti)), ne' è possibile che
      minoranze, anche consistenti, si debbano adeguare
      alle
      maggioranze.Non sarà possibile, ma o mangi questa minestra, o salti dalla finestra. Almeno nella società umana. Fra i bonobo, non so bene come funzioni. E nemmeno su un'isola deserta, in cui c'è una persona sola.
      Quindi i Paesi cosiddetti democratici lo sono,
      nella loro variabilità, a livelli molto bassi, e
      l'individuo è considerato solo un oggetto da
      utilizzare per ricavarne profitto, Includi nell'individuo anche i cassintegrati, percettori di sussidio di disoccupazione, i pensionati (comprese pensioni di invalidità), gli studenti? Oppure solo la popolazione attiva?Ricavare profitti da gente che è mantenuta, dallo Stato oppure dai genitori, non è per nulla facile. ;-)
      Questo spiegherebbe anche perché il gregge umano
      sia arrivato all'incredibile cifra di sette
      miliardi di unità; dirigere e mungere queste
      mandrie deve essere un delirio di onnipotenza per
      i pochi
      pastori...Un'ambizione che coltivi anche tu, in segreto.Diversamente non avresti scritto questo commento.
      • Izio01 scrive:
        Re: Profondità di visione
        - Scritto da: Little Tony

        La vera democrazia non può veramente
        esistere,

        perché i suoi presupposti non possono essere

        messi in atto da nessuna

        società.

        Una società in cui le decisioni dipendono dal

        voto della maggioranza, è una società basata

        sulla legge del più forte (appunto la
        maggioranza

        sulla/e minoranza/e), intrinsecamente non

        democratica.

        Non la legge del più forte, attenzione. La legge
        del più numeroso in percentuale. Per la
        precisione, il 50 % +1.




        Non può esistere una legge valida per tutti
        (la

        legge (inchiostro su carta) domina sulle
        persone

        (esseri viventi senzienti)), ne' è possibile
        che

        minoranze, anche consistenti, si debbano
        adeguare

        alle

        maggioranze.

        Non sarà possibile, ma o mangi questa minestra, o
        salti dalla finestra. Almeno nella società umana.
        Fra i bonobo, non so bene come funzioni. E
        nemmeno su un'isola deserta, in cui c'è una
        persona
        sola.
        Sono abbastanza d'accordo con te. Soprattutto quando si utilizza questo tipo di ragionamento, non di per sé "sbagliato", quello secondo cui le maggioranze non possono imporre il proprio volere alle minoranze, per imporre il volere delle minoranze alla maggioranza, che per conto mio è un assurdo plateale.La legge del 50% + 1 non sarà perfetta, però la accetto sicuramente più volentieri della legge per cui il 3% decide anche per tutti gli altri, sostenendo una indimostrabile "oggettività" del proprio pensiero.
      • Heyerdahl scrive:
        Re: Profondità di visione
        Grazie per il commento. Non la legge del più forte, attenzione. La legge del più numeroso in percentuale. Per la precisione, il 50 % +1. Ma la maggioranza come si forma?La storia ci dice chiaramente che sono ristrette minoranze di potere a muovere le maggioranze, sicché il più forte significa "la lobby più forte", per esempio. Non sarà possibile, ma o mangi questa minestra, o salti dalla finestra. Almeno nella società umana. Fra i bonobo, non so bene come funzioni. E nemmeno su un'isola deserta, in cui c'è una persona sola. Sono d'accordo con te: sono solo considerazioni mi permettono di vedere qual'è la distanza fra ciò che sarebbe funzionale e ciò che è la realtà in cui vivo. Includi nell'individuo anche i cassintegrati, percettori di sussidio di disoccupazione, i pensionati (comprese pensioni di invalidità), gli studenti? Oppure solo la popolazione attiva?Ricavare profitti da gente che è mantenuta, dallo Stato oppure dai genitori, non è per nulla facile. Eh, queste persone hanno prodotto prima, e comunque lo Stato prende i soldi dai fondi pensione/malattia, che sono generati dalla collettività.Ma non è questo il punto: le lobby vendono a tutti, anche agli Stati, e per vendere ci deve essere un compratore, con soldi e/o beni che gli consentono di acquistare il bene o il servizio.Sicché... Un'ambizione che coltivi anche tu, in segreto.Diversamente non avresti scritto questo commento. Una simile ambizione può essere coltivata solo da uno psicotico.Gli psicotici non sono tutti da ospedale psichiatrico: ce n'è una categoria molto folta formata da tutti quelli che sono cosiddetti "psicotici contenuti".Contenuti dal loro lavoro/organizzazione (molti di loro, meno "estremi" e intelligenti si trovano nelle organizzazioni con regole ferree, che li contengono meglio, come enti religiosi, corpi militari, corpi di polizia, ecc.).Queste persone non possiedono empatia, e quindi per loro gli altri sono solo ombre da utilizzare o sopprimere per raggiungere i loro scopi.Inutile dire che, a parte gli esempi precedenti, queste persone occupano tutte posti di comando di alto/altissimo livello sia nella politica che nell'economia, nei servizi e nelle religioni.Li riconosci perché sono spinti da una ambizione irrefrenabile e vogliono sempre di più, lavorano senza apparente sforzo anche 16 ore al giorno, lavorano per tutta la vita, mentono e ingannano (e taluni uccidono o fanno uccidere) senza provare il benché minimo senso di colpa.Hanno un disprezzo immenso per le greggi che li seguono, ed anche per i loro collaboratori, di cui si meravigliano costantemente che li possano obbedire ciecamente, come servi.Lavorano per tutta la vita perché nel momento in cui si fermassero il loro contenimento verrebbe meno e finirebbero in ospedale psichiatrico.Ma in genere non c'è pericolo...
        • Little Tony scrive:
          Re: Profondità di visione
          - Scritto da: Heyerdahl
          <i
          Non la legge del più forte, attenzione. La
          legge del più numeroso in percentuale. Per la
          precisione, il 50 %
          +1. </i

          Ma la maggioranza come si forma?Con le elezioni. Come, sennò?
          La storia ci dice chiaramente che sono ristrette
          minoranze di potere a muovere le maggioranze,
          sicché il più forte significa "la lobby più
          forte", per
          esempio.Non so cosa intendi esattamente con lobby in questo contesto.Comunque, non essendo vietate le lobby, non è nemmeno vietato costituire le lobby antagoniste, le lobby dei più deboli, che quindi sconfiggeranno le lobby dei più forti. Si chiama alternanza.
          <i
          Non sarà possibile, ma o mangi questa
          minestra, o salti dalla finestra. Almeno nella
          società umana. Fra i bonobo, non so bene come
          funzioni. E nemmeno su un'isola deserta, in cui
          c'è una persona
          sola. </i

          Sono d'accordo con te: sono solo considerazioni
          mi permettono di vedere qual'è la distanza fra
          ciò che sarebbe funzionale e ciò che è la realtà
          in cui
          vivo.In quale realtà vivi, per curiosità?
          <i
          Includi nell'individuo anche i cassintegrati,
          percettori di sussidio di disoccupazione, i
          pensionati (comprese pensioni di invalidità), gli
          studenti? Oppure solo la popolazione
          attiva?
          Ricavare profitti da gente che è mantenuta, dallo
          Stato oppure dai genitori, non è per nulla
          facile. </i

          Eh, queste persone hanno prodotto prima, e
          comunque lo Stato prende i soldi dai fondi
          pensione/malattia, che sono generati dalla
          collettività.Tutto è tassato, vero, anche le pensioni e il sussidio di disoccupazione, ma sicuramente qui i soldi non ce li mette l'individuo che li percepisce. E soprattutto non li mette col proprio lavoro, visto che non ce l'ha.Lo Stato si toglie i soldi da una tasca per metterli nell'altra.
          Ma non è questo il punto: le lobby vendono a
          tutti, anche agli Stati, e per vendere ci deve
          essere un compratore, con soldi e/o beni che gli
          consentono di acquistare il bene o il
          servizio.
          Sicché...Non ho ben capito che cosa ci sia di male nel vendere. Un produttore di pasta o di latte scremato vende perché ha fatto lobby, o perché la gente altrimenti muore di inedia? Non mi pare una domanda di difficile risposta.
          <i
          Un'ambizione che coltivi anche tu, in segreto.
          Diversamente non avresti scritto questo
          commento. </i

          Una simile ambizione può essere coltivata solo da
          uno
          psicotico.Da tutti.
          Gli psicotici non sono tutti da ospedale
          psichiatrico: ce n'è una categoria molto folta
          formata da tutti quelli che sono cosiddetti
          "psicotici
          contenuti".
          Contenuti dal loro lavoro/organizzazione (molti
          di loro, meno "estremi" e intelligenti si trovano
          nelle organizzazioni con regole ferree, che li
          contengono meglio, come enti religiosi, corpi
          militari, corpi di polizia,
          ecc.).Hai fatto uno studio! ;-)
          Queste persone non possiedono empatia, e quindi
          per loro gli altri sono solo ombre da utilizzare
          o sopprimere per raggiungere i loro
          scopi.Stai parlando dei dirigenti di Confindustria? (newbie)
          Inutile dire che, a parte gli esempi precedenti,
          queste persone occupano tutte posti di comando di
          alto/altissimo livello sia nella politica che
          nell'economia, nei servizi e nelle
          religioni.Mentre a te, invece, non piacerebbe mai occupare posti di comando di alto o altissimo livello. Stai bene a filosofeggiare gratis sui forum.
          Li riconosci perché sono spinti da una ambizione
          irrefrenabile e vogliono sempre di più, lavorano
          senza apparente sforzo anche 16 ore al giorno,
          lavorano per tutta la vita, mentono e ingannano
          (e taluni uccidono o fanno uccidere) senza
          provare il benché minimo senso di
          colpa.E una volta morti andranno all'inferno, dici, o non c'è nemmeno questo che possa consolarti?
          Hanno un disprezzo immenso per le greggi che li
          seguono, ed anche per i loro collaboratori, di
          cui si meravigliano costantemente che li possano
          obbedire ciecamente, come
          servi.Di nuovo, hai fatto uno studio. :-DNon so come tu possa conoscere così bene ogni loro recondito pensiero.
          Lavorano per tutta la vita perché nel momento in
          cui si fermassero il loro contenimento verrebbe
          meno e finirebbero in ospedale
          psichiatrico.
          Ma in genere non c'è pericolo...Meno male.Un po' di gente che garantisce che lavora e lavorerà sempre, perché ha voglia di lavorare. Di questi tempi ce n'è bisogno.
          • Heyerdahl scrive:
            Re: Profondità di visione
            I tuoi commenti sono diventati sempre più emotivi, e questo è rimasto l'unico valore aggiunto al nostro discorso.
          • Little Tony scrive:
            Re: Profondità di visione

            I tuoi commenti sono diventati sempre più
            emotivi, e questo è rimasto l'unico valore
            aggiunto al nostro
            discorso.Dove, emotivi?Forse ti confondi con emetici.
      • cosa sento scrive:
        Re: Profondità di visione
        - Scritto da: Little Tony

        Una società in cui le decisioni dipendono dal

        voto della maggioranza, è una società basata

        sulla legge del più forte (appunto la
        maggioranza

        sulla/e minoranza/e), intrinsecamente non

        democratica.

        Non la legge del più forte, attenzione. La legge
        del più numeroso in percentuale. Per la
        precisione, il 50 % +1.al contrario... è proprio la legge dei più forti e più furbi:a) il 50% + 1 si calcola sui partecipanti al voto, e NON sugli aventi diritto e, meno che mai, sulla intera popolazione... di conseguenza è una PICCOLA MINORANZA che decide per tuttib) i votanti vengono condizionati e manipolati nelle loro cosiddette "libere scelte", che non sono né libere né scelte dato che forti e furbi decidono chi candidare e chi sostenere ovvero chi fare eleggerec) anche i NON votanti vengono condizionati e manipolati nel loro agire dai "democratici" mezzi di formazione e (dis)informazione che sono in mano a forti e furbi (tant'è che questi ultimi non vengono presi a calci nel c... dalla popolazione)

        Non può esistere una legge valida per tutti
        (la

        legge (inchiostro su carta) domina sulle
        persone

        (esseri viventi senzienti)), ne' è possibile
        che

        minoranze, anche consistenti, si debbano
        adeguare

        alle

        maggioranze.

        Non sarà possibile, ma o mangi questa minestra, o
        salti dalla finestra. Almeno nella società umana.
        Fra i bonobo, non so bene come funzioni. E
        nemmeno su un'isola deserta, in cui c'è una
        persona sola.oh santa pazienza!... cosa mi tocca sentire: millenni di storia buttati al XXXXX... no! "o mangi questa minestra, o salti dalla finestra" non è una tara della società umana, come forti e furbi vorrebbero far credere... è solo una comoda giustificazione per lo sfruttamento e l'oppressione...
        Ricavare profitti da gente che è mantenuta, dallo
        Stato oppure dai genitori, non è per nulla
        facile.tutto il contrario: la sanità, il cosiddetto "welfare" e la cosiddetta "assisteza sociale" sono bacini di ENORME PROFITTO per i forti e furbi parassiti e sfruttatori di ogni genere...
        Un'ambizione che coltivi anche tu, in segreto.leggi gli altri nel pensiero?
        Diversamente non avresti scritto questo commento.e tu non avresti scritto un commento di cotanta destrorsa pochezza...
        • Little Tony scrive:
          Re: Profondità di visione

          al contrario... è proprio la legge dei più forti
          e più
          furbi:

          a) il 50% + 1 si calcola sui partecipanti al
          voto, e NON sugli aventi diritto e, meno che mai,
          sulla intera popolazione... di conseguenza è una
          PICCOLA MINORANZA che decide per
          tuttiChi non vota accetta le decisioni prese al posto suo.Io non vado mai alle riunioni condominiali. Dovrebbero bloccare ogni decisione perché sono assente?
          b) i votanti vengono condizionati e manipolati
          nelle loro cosiddette "libere scelte", E qui cosa c'entra la democrazia, scusa?Faccio una campagna elettorale impostata sul "Nell'urna dio ti vede: Stalin no", e quindi, inequivocabilmente, condiziono una parte dell'elettorato (quello cattolico praticante). Verissimo. E quindi?Persone che si lasciano condizionare ci sono in ogni ambito. Pensa che c'è chi acquista smartphone che costano il triplo rispetto agli altri, e che fanno le stesse cose.
          che non
          sono né libere né scelte dato che forti e furbi
          decidono chi candidare e chi sostenere ovvero chi
          fare
          eleggereCol sistema elettorale attuale è parzialmente vero. Parzialmente, perché di trombati eccellenti ce ne sono stati, nelle elezioni del 2013, quindi una piccola selezione gli italiani la sanno ancora fare.Detto questo, non tutti i sistemi elettorali sono uguali, quindi questa tua affermazione si adatta solo all'Italia, e solo dopo il 2005.
          c) anche i NON votanti vengono condizionati e
          manipolati nel loro agire dai "democratici" mezzi
          di formazione e (dis)informazione che sono in
          mano a forti e furbi (tant'è che questi ultimi
          non vengono presi a calci nel c... dalla
          popolazione)Fra le righe del tuo discorso sembra di leggere "tutti manipolati tranne me". Tu sei l'unico intelletto eletto, non influenzabile e non manovrabile. O sbaglio?

          Non sarà possibile, ma o mangi questa
          minestra,
          o

          salti dalla finestra. Almeno nella società
          umana.

          Fra i bonobo, non so bene come funzioni. E

          nemmeno su un'isola deserta, in cui c'è una

          persona sola.

          oh santa pazienza!... cosa mi tocca sentire:
          millenni di storia buttati al XXXXX...Ci sono stati periodi della storia in cui le minoranze non dovevano adattarsi alle maggioranze? Che dettavano loro le regole? È questo che intendi?
          no! "o mangi questa minestra, o salti dalla
          finestra" non è una tara della società umana,
          come forti e furbi vorrebbero far credere... è
          solo una comoda giustificazione per lo
          sfruttamento e
          l'oppressione...Le società fondate sulle leggi, anche quelle che hanno leggi non scritte, funzionano così. Il fatto di essere minoranza non dà né privilegi né esenzioni.Però se hai esempi di senso contrario falli pure, ne discutiamo.

          Ricavare profitti da gente che è mantenuta,
          dallo

          Stato oppure dai genitori, non è per nulla

          facile.

          tutto il contrario: la sanità, il cosiddetto
          "welfare" e la cosiddetta "assisteza sociale"
          sono bacini di ENORME PROFITTO per i forti e
          furbi parassiti e sfruttatori di ogni
          genere...Un profitto così enorme, che l'INPS attualmente ha un rosso di 9 miliardi di euro:http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-07-16/inps-2012-rosso-nove-110302.shtml?uuid=AbKdDeEIPoi magari tu hai notizie così precise da spiegare dove siano andati quei nove miliardi, nelle tasche di quale sfruttatore: nome e cognome.E anche la sanità non se la cava meglio:http://www.sanita.ilsole24ore.com/art/regioni-e-aziende/2012-09-11/corte-conti-crescono-debiti-065923.php?uuid=AbJ9XfbG

          Un'ambizione che coltivi anche tu, in
          segreto.

          leggi gli altri nel pensiero?No. Conosco i miei polli.

          Diversamente non avresti scritto questo
          commento.

          e tu non avresti scritto un commento di cotanta
          destrorsa
          pochezza...E perché hai risposto punto per punto?Non sarà che sotto sotto anche tu ti consideri una destrorsa pochezza, qualsiasi cosa significhi?
  • Luciano Paravia scrive:
    Quindi tu cosa proponi?
    Visto che hai capito tutto, sei in grado di formulare una proposta oltre a sancire la pochezza altrui? O la tua proposta è semplicemente lasciare le cose come stanno, per la gioia del popolo che potrà continuare a scaricarsi gratis e impunito tutto quello che a qualcuno ha prodotto con il proprio lavoro?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Quindi tu cosa proponi?
      contenuto non disponibile
      • astro scrive:
        Re: Quindi tu cosa proponi?
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: Luciano Paravia


        O la tua proposta è semplicemente lasciare le

        cose come stanno, per la gioia del popolo che

        potrà continuare a scaricarsi gratis e
        impunito

        tutto quello che a qualcuno ha prodotto con
        il

        proprio

        lavoro?

        Assumere che esista una soluzione del problema
        che 'arriva dall'alto' banalmente
        errato.

        La soluzione, già illustrata più volte e a prova
        di bomba, è la
        seguente:
        1-Create great stuff Pochi sono in grado
        2-Make it easy to buy torrent
        3-Same day worldwide release torrent
        4-Fair price torrent
        5-Works on any devicetorrentCome fai a battere i prezzi di pirate bay? :D
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Quindi tu cosa proponi?
          contenuto non disponibile
        • TuttoaSaldo scrive:
          Re: Quindi tu cosa proponi?
          - Scritto da: astro
          - Scritto da: unaDuraLezione

          - Scritto da: Luciano Paravia




          O la tua proposta è semplicemente
          lasciare
          le


          cose come stanno, per la gioia del
          popolo
          che


          potrà continuare a scaricarsi gratis e

          impunito


          tutto quello che a qualcuno ha prodotto
          con

          il


          proprio


          lavoro?



          Assumere che esista una soluzione del
          problema

          che 'arriva dall'alto' banalmente

          errato.



          La soluzione, già illustrata più volte e a
          prova

          di bomba, è la

          seguente:

          1-Create great stuff
          Pochi sono in grado

          2-Make it easy to buy
          torrent

          3-Same day worldwide release
          torrent

          4-Fair price
          torrent

          5-Works on any device
          torrent
          Come fai a battere i prezzi di pirate bay? :DDove lo streaming legale funziona bene, pirate bay non è un problema
          • CrazyVerse scrive:
            Re: Quindi tu cosa proponi?
            confermo basta guardare ai successi dei vari app store, il software android ad esempio si trova gratuitamente piratato, senza bisogno di sbloccare il telefono... ma guarda i numeri di vendita dei programmi/giochi/musica sono comunque da capogiro.Perchè l'utente ne apprezza il valore, perchè uno può scegliere dove acquistare (vedi android che ha diversi marketplace).Il problema è infatti il monopolio e i 90anni di copyright che per un film è un eternità ed è li che prometti di non compare nulla per dar da mangiare a sti papponi.
    • Izio01 scrive:
      Re: Quindi tu cosa proponi?
      - Scritto da: Luciano Paravia
      Visto che hai capito tutto, sei in grado di
      formulare una proposta oltre a sancire la
      pochezza altrui?
      Permettere a corporazioni private di censurare la rete a proprio piacimento, complice un'AGCOM, pagata da noi ma al loro esclusivo servizio, mi sembra un obbrobrio.Proposte? Via questa schifezza, via la censura, se non per intervento di un giudice e per esigenze di ben altro ordine di quelle delle major.
      O la tua proposta è semplicemente lasciare le
      cose come stanno, per la gioia del popolo che
      potrà continuare a scaricarsi gratis e impunito
      tutto quello che a qualcuno ha prodotto con il
      proprio lavoro?Eh giusto, non sia mai! Ben venga la censura, pur di tutelare i videotechini!
      • ... scrive:
        Re: Quindi tu cosa proponi?
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: Luciano Paravia

        Visto che hai capito tutto, sei in grado di

        formulare una proposta oltre a sancire la

        pochezza altrui?



        Permettere a corporazioni private di censurare la
        rete a proprio piacimento, complice un'AGCOM,
        pagata da noi ma al loro esclusivo servizio, mi
        sembra un
        obbrobrio.P.S. quelli che ti danno l'acXXXXX alla rete sono per caso enti di beneficenza? :D
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Quindi tu cosa proponi?
          non cambiare argomento.
          • ... scrive:
            Re: Quindi tu cosa proponi?
            - Scritto da: Sg@bbio
            non cambiare argomento.Mi risulta che tim vodafone omnitel fastweb etc. etc. siano società PRIVATE e possono farci quel RAZZO che vogliono sui bit che ti forniscono
          • anon scrive:
            Re: Quindi tu cosa proponi?
            - Scritto da: ...
            Mi risulta che tim vodafone omnitel fastweb etc.
            etc. siano società PRIVATE e possono farci quel
            RAZZO che vogliono sui bit che ti fornisconoAffermazione esagerata e non corrispondente al vero.Sono pur sempre vincolati dai termini del contratto e dalle leggi vigenti.
          • Izio01 scrive:
            Re: Quindi tu cosa proponi?
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Sg@bbio

            non cambiare argomento.
            Mi risulta che tim vodafone omnitel fastweb etc.
            etc. siano società PRIVATE e possono farci quel
            RAZZO che vogliono sui bit che ti
            fornisconoSei sicuro sicuro?Io CREDO che una società privata che decidesse di applicare censura a proprio piacimento (ad esempio per cancellare i concorrenti) rischierebbe seri provvedimenti - ma potrei anche sbagliarmi.
          • ... scrive:
            Re: Quindi tu cosa proponi?
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: Sg@bbio


            non cambiare argomento.

            Mi risulta che tim vodafone omnitel fastweb
            etc.

            etc. siano società PRIVATE e possono farci
            quel

            RAZZO che vogliono sui bit che ti

            forniscono

            Sei sicuro sicuro?
            Io CREDO che una società privata che decidesse di
            applicare censura a proprio piacimento (ad
            esempio per cancellare i concorrenti)
            rischierebbe seri provvedimenti - ma potrei anche
            sbagliarmi.Dipende da quanto sono furbi ;)
    • Funz scrive:
      Re: Quindi tu cosa proponi?
      - Scritto da: Luciano Paravia
      Visto che hai capito tutto, sei in grado di
      formulare una proposta oltre a sancire la
      pochezza altrui?non è lui a dover formulare proposte alternative, siete voi che dovete farne di meno schifose!
      O la tua proposta è semplicemente lasciare le
      cose come stanno, per la gioia del popolo che
      potrà continuare a scaricarsi gratis e impunito
      tutto quello che a qualcuno ha prodotto con il
      proprio
      lavoro?nessuna legge è meglio di una pessima legge.E un'altra legge sicuramente da riformare profondamente (e non come pensate voi) è quella del diritto d'autore.
  • axl scrive:
    a me sta bene
    ma solo io vedo una censura così ridicola da starmi bene ?è come se non ci fosse..
    • astro scrive:
      Re: a me sta bene
      - Scritto da: axl
      ma solo io vedo una censura così ridicola da
      starmi bene
      ?
      è come se non ci fosse..per ora...
      • lavos scrive:
        Re: a me sta bene
        - Scritto da: astro
        - Scritto da: axl

        ma solo io vedo una censura così ridicola da

        starmi bene

        ?

        è come se non ci fosse..
        per ora...E quindi?
        • ... scrive:
          Re: a me sta bene
          - Scritto da: lavos
          - Scritto da: astro

          - Scritto da: axl


          ma solo io vedo una censura così
          ridicola
          da


          starmi bene


          ?


          è come se non ci fosse..

          per ora...

          E quindi?Aspetta... :D
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: a me sta bene
      contenuto non disponibile
      • axl scrive:
        Re: a me sta bene
        in effetti Sarzana sul suo blog dice che non è come abbiamo capito tutti, ma che è un vero disastro... boh..
      • astro scrive:
        Re: a me sta bene
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: axl

        ma solo io vedo una censura così ridicola da

        starmi bene

        ?

        è come se non ci fosse..

        secondo me è solo l'inizio di un disegno molto
        più
        grandeaiuto, un gomblotto :D
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: a me sta bene
          contenuto non disponibile
          • astro scrive:
            Re: a me sta bene
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: astro

            - Scritto da: unaDuraLezione


            - Scritto da: axl



            ma solo io vedo una censura così

            ridicola

            da



            starmi bene



            ?



            è come se non ci fosse..





            secondo me è solo l'inizio di un disegno

            molto


            più


            grande

            aiuto, un gomblotto :D

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Quando hai finito di ridere ricordarti di colorare il tuo disegno :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: a me sta bene
            contenuto non disponibile
          • rdame scrive:
            Re: a me sta bene
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Il commento contiene una parola troppo lunga.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotf!°B$|Ý­gÒÝ÷¬l'¯+´Öõ¾3RRÿ÷Ø)sëûaµ$ßS,ÃüÉÝáþÆÔß}ÃñVîkÙ/W«¸Î¥ÇÍf'JKè»&ôGf£&lÓZ â8üæU±CD¿aܼ3'i6¦}ÕÑõã=K!å#u=5û_5}^äP7&oæ+êÍ1ûNÄ6­£¿z¡¸}¿¦Û[fVQÔo°yÊH¤~!y'«]ß¡U¾÷s§em¿:Ö¼ypâV!¤wNå¼Jõ5ñ§
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: a me sta bene
            contenuto non disponibile
          • astro scrive:
            Re: a me sta bene
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Se intendi fare una gara di smily-art con me,
            sappi ne hai di polenta da
            mangiare...
            bravo hai finito di colorare il tuo disegno :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: a me sta bene
            contenuto non disponibile
          • ... scrive:
            Re: a me sta bene
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Se intendi fare una gara di smily-art con me,
            sappi ne hai di polenta da
            mangiare...

            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :)
            :) :) :@ :@ :@ :) :) :) :@ :@ :@ :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :) :@ :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :) :@ :)
            :) :) :@ :@ :@ :) :) :) :@ :@ :@ :)
            :) :) :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :@ :@ :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :@ :@ :@ :) :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :@ :@ :@ :) :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :@ :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :@ :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :@ :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :@ :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :@ :@ :@ :@ :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :) :) :)
            :@ :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :) :) :)
            :@ :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :) :) :)
            :@ :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :) :) :@ :@ :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :) :) :@ :@ :@ :) :) :)
            :) :) :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :@ :@ :@ :@ :) :) :) :) :)
            :) :@ :@ :) :) :@ :@ :@ :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :@ :@ :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :@ :@ :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :@ :@ :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :@ :@ :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :@ :@ :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :@ :@ :) :) :) :) :) :) :)
            :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :) :)giochi elastici per bambini spastici... (cylon)
          • ... scrive:
            Re: a me sta bene
            (rotfl) H(rotfl) ÔûØ(rotfl) ¤fß(rotfl) ZÞ4(rotfl) #~(rotfl) oír(rotfl) óð (rotfl) Û(v(rotfl) ÝÅ(rotfl) öq(rotfl) ú(rotfl) j±(rotfl) δé(rotfl) ¢d!(rotfl) ÏÇ(rotfl) 4¢:(rotfl) ¬(rotfl) ÑX(rotfl) ]Ô(rotfl) !FM(rotfl) ¢Ñ
            (rotfl) Ù (rotfl)
            ÑZ(rotfl) V¯ò(rotfl) L(rotfl) äo¸(rotfl) å(rotfl) j±(rotfl) Z(rotfl) PÓ¦(rotfl) ó(rotfl) ë(rotfl) b=(rotfl) ¶¬(rotfl) Í(rotfl) %](rotfl) c.º(rotfl) tÛL(rotfl) #fÅ(rotfl) (ÏK(rotfl) ·c(rotfl) M¨ç(rotfl) þ=E(rotfl) Óí§(rotfl) ­(«(rotfl) ËT(rotfl) /ð(rotfl) Wr(rotfl) Å-(rotfl) ßË(rotfl) É/û(rotfl) °ø(rotfl) |®~(rotfl) NÂH(rotfl) ·KÈ(rotfl) UÏq(rotfl) ´ô(rotfl) ¤^e(rotfl) 0(§(rotfl) úÌ(rotfl) +¢(rotfl) íu(rotfl) FQ(rotfl) ÷(rotfl) öô(rotfl) »Z}(rotfl) o;(rotfl) å0(rotfl) U@(rotfl) D«º(rotfl) )Ë(rotfl) kY(rotfl) ¸fÓ(rotfl) (rotfl) Tì(rotfl) µÊ(rotfl) ¨EÀ(rotfl) Vß(rotfl)  (rotfl) m(rotfl) 5!(rotfl) e¯(rotfl) ¬Ïm(rotfl) Õ(rotfl) µ(rotfl) cª¯(rotfl) ¢v'(rotfl) àR(rotfl) (rotfl) (rotfl) ×âÓ(rotfl) l(rotfl) Í×Ë(rotfl) r(rotfl) Y_ã(rotfl) }h$(rotfl) !­u(rotfl) w´(rotfl) M«
          • sbagghio scrive:
            Re: a me sta bene
            :o:o:o:o:o:o:o:o :o:o :o:o :o:o:o:o:o:o:o:o :o:o:o:o:o :o:o:o:o:o :o:o:o:o :o:o:o:o :o:o:o:o:o :o:o:o:o:o :o:o:o :o:o:o :o:o:o:o:o:o :o:o:o:o:o:o :o:o:o :o:o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o :o:o:o :o:o:o :o:o :o:o :o:o:o :o:o:o :o:o:o:o:o :o:o:o:o:o :o:o :o:o :o:o:o:o:o :o:o:o:o:o :o:o:o:o:o:o:o:o :o:o :o:o :o:o:o:o:o:o:o:o
          • TuttoaSaldo scrive:
            Re: a me sta bene
            - Scritto da: astro
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: astro


            - Scritto da: unaDuraLezione



            - Scritto da: axl




            ma solo io vedo una censura
            così


            ridicola


            da




            starmi bene




            ?




            è come se non ci fosse..







            secondo me è solo l'inizio di un
            disegno


            molto



            più



            grande


            aiuto, un gomblotto :D



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Quando hai finito di ridere ricordarti di
            colorare il tuo disegno
            :DPrima che qualcuno lo cancelli..
    • CrazyVerse scrive:
      Re: a me sta bene
      è un escalation quando si renderanno conto che non funziona andranno oltre ed è li che arriverà il deepinspection o il filtro per ip come capitava a piratebay (a proposito xke sono mesi che non è più bloccato?)
    • Funz scrive:
      Re: a me sta bene
      - Scritto da: axl
      ma solo io vedo una censura così ridicola da
      starmi bene
      ?
      è come se non ci fosse..E' vero che una roba simile non servirebbe a nulla, però darebbe enormi poteri discrezionali a chi volesse censurare qualcuno a lui sgradito.
  • Little Tony scrive:
    Dizionari
    "viene deciso a priori, anche solo in base di una denuncia per diffamazione o gli interessi di una lobby, quali contenuti gli Italiani (che non usino Tor) possono vedere e quali no.Sui dizionari questo si chiama in un modo solo: "Censura"."Evidentemente Marco Calamari ed io abbiamo dizionari diversi, e di lingue diverse. Su quelli che possiedo io ciò che lui indica si chiama "filtro". Filtro odioso e spesso arbitrario, ma non scherziamo, la censura è un'altra cosa. Molto più grave, e contraria a una serie di Convenzioni internazionali.Tra l'altro tecnicamente mi sembra pure esagerato (ma aspetto commenti chiarificatori da chi ha visto questi blocchi all'opera): contro un semplice blocco DNS, l'unico attuabile quando i server sono all'estero, usare Tor è esagerato. Basta open DNS oppure Google Public DNS, e simili.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: Dizionari


      Evidentemente Marco Calamari ed io abbiamo
      dizionari diversi, e di lingue diverse. Su quelli
      che possiedo io ciò che lui indica si chiama
      "filtro". Filtro odioso e spesso arbitrario, ma
      non scherziamo, la censura è un'altra cosa. Molto
      più grave, e contraria a una serie di Convenzioni
      internazionali.
      La Cina è l'amica di tutti e non subisce nessuna "censura" internazionale per la sua politica di "filtro" alle ricerche ed al traffico, ergo neppure la Cina censura.
      Tra l'altro tecnicamente mi sembra pure esagerato
      (ma aspetto commenti chiarificatori da chi ha
      visto questi blocchi all'opera): contro un
      semplice blocco DNS, l'unico attuabile quando i
      server sono all'estero, usare Tor è esagerato.
      Basta open DNS oppure Google Public DNS, e
      simili.Quindi se bloccano solo il 99% degli utenti che non rootano il telefonino non è censura?
      • Little Tony scrive:
        Re: Dizionari


        Evidentemente Marco Calamari ed io abbiamo

        dizionari diversi, e di lingue diverse. Su
        quelli

        che possiedo io ciò che lui indica si chiama

        "filtro". Filtro odioso e spesso arbitrario, ma

        non scherziamo, la censura è un'altra cosa.
        Molto

        più grave, e contraria a una serie di
        Convenzioni

        internazionali.



        La Cina è l'amica di tutti e non subisce nessuna
        "censura" internazionale per la sua politica di
        "filtro" alle ricerche ed al traffico, ergo
        neppure la Cina
        censura.Non ho ben capito la connessione logica fra la prima parte della frase e la seconda.In ogni caso: in Cina la censura esiste da sempre. Non ci sono periodi della sua storia in cui non la si ritrovi. Dapprima era sui giornali e sulla radio e la tv, poi è arrivata anche su internet.È piuttosto ozioso stare a giudicare i mezzi tecnici con cui la Cina attua la censura: io mi concentro sui risultati: dissidenti in carcere, o agli arresti domiciliari. Fai tu, se non è censura questa.

        Tra l'altro tecnicamente mi sembra pure
        esagerato

        (ma aspetto commenti chiarificatori da chi ha

        visto questi blocchi all'opera): contro un

        semplice blocco DNS, l'unico attuabile quando i

        server sono all'estero, usare Tor è esagerato.

        Basta open DNS oppure Google Public DNS, e

        simili.

        Quindi se bloccano solo il 99% degli utenti che
        non rootano il telefonino non è
        censura?Ma che cosa c'entrano i telefonini? Adesso è diventato un diritto costituzionale navigare con lo smartphone ultima moda?Io parlo di acXXXXX a internet dalla connessione di casa, e da quelle offerte al pubblico da biblioteche e locali pubblici. Con PC stazionario e cavo ADSL.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Dizionari
          contenuto non disponibile
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari


            Ma che cosa c'entrano i telefonini?

            questa domanda ti offende duramente.
            I telefonini sono lo strumento che genera un
            traffico crescente di navigazione che in alcuni
            paesi ha già superato quello delle connessioni
            fisse e che in fututro crescerà semnpre di
            più.
            E che molte persone (anche in questo caso, in
            numero sempre crescente) usano come unica
            connettività.Si tengano la censura, allora. Presunta o reale che sia.Non si diventa liberi col telefonino. Bisogna sapere usare un minimo internet.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Dizionari
            contenuto non disponibile
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari


            Si tengano la censura, allora. Presunta o
            reale

            che

            sia.

            Non si diventa liberi col telefonino. Bisogna

            sapere usare un minimo

            internet.

            Ragionamento davvero miope.Che ti devo rispondere? Io sono miope davvero. :-D E al mondo esistono gli occhiali.Se bisogna aspettare che siano i produttori di costosi aggeggi a dare la libertà, si può tranquillamente rimanere nel mondo feudale. Non si merita di più.
          • amldc scrive:
            Re: Dizionari

            Se bisogna aspettare che siano i produttori di
            costosi aggeggi a dare la libertà, si può
            tranquillamente rimanere nel mondo feudale. Non
            si merita di
            più.E per quale motivo chi utilizza telefonini e tablet o anche solo chi non ha le conoscenze tecniche per usare DNS alternativi dovrebbe essere discriminato ? Inoltre basta poco per aggiungere dei filtri per impedire l'utilizzo di server DNS che non siano quelli graditi ed asserviti ai censori.
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari


            Se bisogna aspettare che siano i produttori di

            costosi aggeggi a dare la libertà, si può

            tranquillamente rimanere nel mondo feudale. Non

            si merita di

            più.

            E per quale motivo chi utilizza telefonini e
            tablet o anche solo chi non ha le conoscenze
            tecniche per usare DNS alternativi dovrebbe
            essere discriminato ? Stai mischiando due cose molto diverse. Coloro che usano smartphone e tavolette per accedere a internet (in particolare certi smartphone e certe tavolette) si sono imposti una gabbia, sono entrati in carcere con le loro gambe ed hanno buttato via la chiave della loro cella. Che ci vuoi fare? Ognuno è artefice del proprio destino.Diverso è il discorso per chi non sa usare DNS alternativi, pur non avendo alcuna limitazione tecnica nel PC. Si fa sempre in tempo a imparare. ;-)
            Inoltre basta poco per
            aggiungere dei filtri per impedire l'utilizzo di
            server DNS che non siano quelli graditi ed
            asserviti ai
            censori.Parliamo del presente e di quello che accade adesso, almeno in Italia. Oltre ai blocchi a livello DNS, io non ho visto altro. Sì, se i server stanno in Italia possono sequestrarli, ma è abbastanza raro. Non capisco perché sia necessario dipingere un futuro a tinte fosche.
        • TuttoaSaldo scrive:
          Re: Dizionari


          Non ho ben capito la connessione logica fra la
          prima parte della frase e la
          seconda.
          In ogni caso: in Cina la censura esiste da
          sempre. Non ci sono periodi della sua storia in
          cui non la si ritrovi. Dapprima era sui giornali
          e sulla radio e la tv, poi è arrivata anche su
          internet.
          È piuttosto ozioso stare a giudicare i mezzi
          tecnici con cui la Cina attua la censura: io mi
          concentro sui risultati: dissidenti in carcere, o
          agli arresti domiciliari. Fai tu, se non è
          censura questa.Io non avevo capito che differenza ci fosse per te tra censura e un "Filtro odioso e spesso arbitrario". Adesso ho capito cosa intendi: Non c'è nessuna censura senza arresto.




          Tra l'altro tecnicamente mi sembra pure

          esagerato


          (ma aspetto commenti chiarificatori da
          chi
          ha


          visto questi blocchi all'opera): contro
          un


          semplice blocco DNS, l'unico attuabile
          quando

          Ma che cosa c'entrano i telefonini? Adesso è
          diventato un diritto costituzionale navigare con
          lo smartphone ultima
          moda?
          Io parlo di acXXXXX a internet dalla connessione
          di casa, e da quelle offerte al pubblico da
          biblioteche e locali pubblici. Con PC stazionario
          e cavo
          ADSL.Non merita risposta. Evidentemente la libertà è solo per gli HaCk3Rz, e tu lo fosti.
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari


            È piuttosto ozioso stare a giudicare i
            mezzi

            tecnici con cui la Cina attua la censura: io
            mi

            concentro sui risultati: dissidenti in
            carcere,
            o

            agli arresti domiciliari. Fai tu, se non è

            censura questa.

            Io non avevo capito che differenza ci fosse per
            te tra censura e un "Filtro odioso e spesso
            arbitrario". Adesso ho capito cosa intendi: Non
            c'è nessuna censura senza
            arresto.La censura vera è questa. Quando tale istituto esisteva davvero, ed era tenuto in gran considerazione un po' in tutta Europa, non c'era ovviamente internet, e nemmeno le radio e le tv. A chi era stato colpito da censura era proibito pubblicare qualsiasi tipo di scritto. Sanzioni molto pesanti erano previste per lo stampatore che trasgrediva, anche nel caso di scritto sotto falso nome. Come vedi, l'essenza della censura vera era che avesse effetto preventivo. Diciamocelo chiaramente: che cosa serve mai punire l'autore o il divulgatore di uno scritto dopo che questo è stato diffuso fra la popolazione? Sì, ha un lieve effetto deterrente, ma dura poco. Hai presente quando in autostrada avviene un incidente con spargimento di sangue? Per un chilometro o due gli automobilisti procedono disciplinati e lentamente, poi si ricomincia a scorrazzare e a superare i limiti come prima.

            Ma che cosa c'entrano i telefonini? Adesso è

            diventato un diritto costituzionale navigare
            con

            lo smartphone ultima

            moda?

            Io parlo di acXXXXX a internet dalla
            connessione

            di casa, e da quelle offerte al pubblico da

            biblioteche e locali pubblici. Con PC
            stazionario

            e cavo

            ADSL.

            Non merita risposta. Evidentemente la libertà è
            solo per gli HaCk3Rz, e tu lo
            fosti.No. La libertà è di chi sa resistere alle mode idiote. Vai a cacciarti in un dispositivo irto di lucchetti e di limitazioni, e poi frigni che non puoi aggirare i DNS. Usa la testa, prima di fare acquisti per renderti figo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Dizionari
            contenuto non disponibile
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari


            Vai a cacciarti in un dispositivo irto di

            lucchetti e di limitazioni, e poi frigni che
            non

            puoi aggirare i DNS.

            guarda che su IOS il DNS si cambia in un secondo
            eh. Senza
            XXXXXXXXX.E sugli altri sistemi per smartphone e per tavolette?Lo chiedo perché davvero non lo so: mai posseduto uno, mai usato.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Dizionari
            contenuto non disponibile
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Ho un androidm olto vecchio è mi permette di
            disabilitare DHCP e di conseguenza configurare
            tutto quanto riguarda il TCP/IP, DNS
            compresi.

            Magari (non ne ho sottomano) la versioni più
            recenti, danno la possibilità di cambiare solo i
            DNS.Allora non capisco l'affermazione di un utente: "Quindi se bloccano solo il 99% degli utenti che non rootano il telefonino non è censura?" qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3860105&m=3860310#p3860310Il rooting presuppone la necessità di allargare le possibilità, altrimenti non ha senso farlo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Dizionari
            contenuto non disponibile
          • TuttoaSaldo scrive:
            Re: Dizionari
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Little Tony


            Allora non capisco l'affermazione di un
            utente:

            "Quindi se bloccano solo il 99% degli utenti
            che

            non rootano il telefonino non è censura?"

            qui:


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3860105&m=386

            Il rooting presuppone la necessità di
            allargare

            le possibilità, altrimenti non ha senso

            farlo.

            boh... forse quelli con windows phone (che non
            conosco).

            Fatto sta che con IOS (quanto meno la versione
            che ho io) si può e con android Froyo (che ho sul
            mio) si può, ma bisogna avere un filino di
            competenza in più perché devi anche inserire un
            IP all'interno del range corretto e non in
            conflitto con gli altri, oltre ovvamente alla
            maschera della
            subnet.

            Dal punto di vista utonto direi che l'operazione
            su Android è fuori dalla portata di chi non ama
            smanettare.

            Su windows phone, vedo che ci sono app per fare
            il giochino, il che mi fa presumenre che o, il
            sistema non lo permette, o, al pari di Froyo, è
            fuori dalla portata
            dell'utonto.Beh, siate bravi, qualcuno lo è meno, qualcuno compra il telefono sbagliato, ma se la legge dice che è illegale, è illegale. Punto.Poi si può ascoltare Radio Londra per sentirsi in occidente..
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari

            Beh, siate bravi, qualcuno lo è meno, qualcuno
            compra il telefono sbagliato, ma se la legge dice
            che è illegale, è illegale.
            Punto.Attenzione: non è illegale visitare siti aggirando il blocco DNS.È illegale farli, ed eventualemnte collaborarci, a seconda del tipo di contenuto che ospitano.
            Poi si può ascoltare Radio Londra per sentirsi in
            occidente..Di questi tempi, con la proposta di legge sulla XXXXXgrafia, assomiglia sempre più a radio Vaticana. Megli Radio Reykjavík.
          • ... scrive:
            Re: Dizionari
            - Scritto da: Little Tony

            Beh, siate bravi, qualcuno lo è meno,
            qualcuno

            compra il telefono sbagliato, ma se la legge
            dice

            che è illegale, è illegale.

            Punto.

            Attenzione: non è illegale visitare siti
            aggirando il blocco
            DNS.No?
          • anon scrive:
            Re: Dizionari
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Little Tony

            Attenzione: non è illegale visitare siti

            aggirando il blocco

            DNS.
            No?Non che io sappia. Ma se tu hai a disposizione informazioni migliori, sei pregato d'illuminarci. Grazie.
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari


            Attenzione: non è illegale visitare siti

            aggirando il blocco

            DNS.
            No?A quanto leggo dalla proposta di legge, no.Tu hai notizie diverse?
          • ... scrive:
            Re: Dizionari
            - Scritto da: Little Tony


            Attenzione: non è illegale visitare siti


            aggirando il blocco


            DNS.

            No?

            A quanto leggo dalla proposta di legge, no.
            Tu hai notizie diverse?La mia era una domanda...
          • CrazyVerse scrive:
            Re: Dizionari
            1) i dispositivi android no hanno alcun limite di per se... rootare un cellulare è piuttosto semplice. 2) non si tratta di moda a meno che tu non riesca a portarti appresso un pc i tablet e gli smartphone sono utile, e se non la pensi cosi probabilmente devi cambiare smarthpone :DIl problema in ogni caso non è il DNS di per se, il punto è che agirare il blocco dns è illegale, quindi stai commettendo un reato. un reato che non dovrebbe nemmeno esistere ma che c'è e quindi ti mette dalla parte del torto. quando il 100% delle persone saprà come agirare il filtro dns, ecco che arriverà il blocco ip, il deepinspection ecc...La legge è sicuramente meno peggio rispetto a quella che era in partenza... ma il nocciolo rimane... i diritti nell'era digitale dovrebbero durare meno, e le alternative legali devono essere convenienti per l'utente, ossia costare poco e non dover litigare con i drm.
          • Little Tony scrive:
            Re: Dizionari

            1) i dispositivi android no hanno alcun limite di
            per se... rootare un cellulare è piuttosto
            semplice.Meno male.E per quanto riguarda Symbian, iOS, Blackberry OS, Windows Phone, Tizen e Firefox OS hai notizie precise? In parte ha già risposto UnaDuraLezione. Così abbiamo una panoramica completa.
            2) non si tratta di moda a meno che tu non riesca
            a portarti appresso un pc Ho ancora le spalle funzionanti:[img]http://www.belkin.com/intl/29/templates/catalog/billboards/laptop/02a.jpg[/img]
            Il problema in ogni caso non è il DNS di per se,
            il punto è che agirare il blocco dns è illegale,Anche tu con questa affermazione. Ma dove l'hai letta? Io non ne ho mai sentito parlare.È ovvio che poi, andando su siti non accessibili dall'Italia, dovrai stare molto attento a ciò che fai. Ma visitarli non è reato.
            quindi stai commettendo un reato. un reato che
            non dovrebbe nemmeno esistere ma che c'è Boohoooooooooooooooooooooooooo!Dimmi la legge e l'articolo. :|
  • pentolino scrive:
    Chapeau
    Caro Calamari, hai fatto centro per l'ennesima volta.E' la grande abilità di questa gente (e del diavolo, per chi ci crede; personalmente temo molto di più l'essere umano); darti 10 euro con la mano destra, mentre con la mano sinistra ti fregano il portafogli (o meglio, nella tua metafora, te lo hanno fregato anni fa).E' una vergogna che internet in italia sia censurata e nessuno dice nulla... abbiamo quello che ci meritiamo, c'è poco da dire.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 luglio 2013 10.54-----------------------------------------------------------
  • astro scrive:
    e non dimentichiamo
    di ringraziare tutti i diversamente intelligenti che, continuando a scambiarsi canzonette, hanno creato la scusa perfetta per mettercelo in quel posto, grazie, a tutti gli scarriconi, grazie :D
    • anon scrive:
      Re: e non dimentichiamo
      - Scritto da: astro
      di ringraziare tutti i diversamente intelligenti
      che, continuando a scambiarsi canzonette, hanno
      creato la scusa perfetta per mettercelo in quel
      posto, grazie, a tutti gli scarriconi, grazie
      :DGuarda che, se non era per quello, avrebbero tranquillamente trovato un'altra scusa... non è che ci vuole tanto, eh.
      • astro scrive:
        Re: e non dimentichiamo
        - Scritto da: anon
        - Scritto da: astro


        di ringraziare tutti i diversamente intelligenti

        che, continuando a scambiarsi canzonette, hanno

        creato la scusa perfetta per mettercelo in quel

        posto, grazie, a tutti gli scarriconi, grazie

        :D

        Guarda che, se non era per quello, avrebbero
        tranquillamente trovato un'altra scusa... non è
        che ci vuole tanto,
        eh.E se provassero a non dargliene di così facili?
        • anon scrive:
          Re: e non dimentichiamo
          - Scritto da: astro
          E se provassero a non dargliene di così facili?Impossibile, perché ci sono un'infinità di altre scuse altrettanto "facili" a cui si sarebbero potuti attaccare.Tu potrai anche sforzarti di evitare di fornirgli tutte le scuse possibili che ti vengono in mente, ma ci sarà sempre qualcosa a cui non hai pensato, che hai trascurato, e *zac*! Loro si attaccheranno a quello.Conclusione: sforzarsi di non dargli "scuse facili" non serve a nulla; anzi, è controproducente, perché ti costringe a fare dei sacrifici, a rinunciare a delle cose, senza avere nessuna garanzia che i tuoi sforzi vengano premiati.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
          • astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: anon
            - Scritto da: astro


            E se provassero a non dargliene di così facili?

            Impossibile, perché ci sono un'infinità di altre
            scuse altrettanto "facili" a cui si sarebbero
            potuti
            attaccare.
            Tu potrai anche sforzarti di evitare di fornirgli
            tutte le scuse possibili che ti vengono in mente,
            ma ci sarà sempre qualcosa a cui non hai pensato,
            che hai trascurato, e *zac*! Loro si
            attaccheranno a
            quello.

            Conclusione: sforzarsi di non dargli "scuse
            facili" non serve a nulla; anzi, è
            controproducente, perché ti costringe a fare dei
            sacrifici, a rinunciare a delle cose, senza avere
            nessuna garanzia che i tuoi sforzi vengano
            premiati.Beh allora continuamo ad andare a 200 Kmh nei centri abitati, e poi lamentiamoci del gps infilato dove non batte il sole :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
          • astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: astro

            - Scritto da: anon


            - Scritto da: astro






            E se provassero a non dargliene di
            così

            facili?





            Impossibile, perché ci sono un'infinità
            di

            altre


            scuse altrettanto "facili" a cui si
            sarebbero


            potuti


            attaccare.


            Tu potrai anche sforzarti di evitare di

            fornirgli


            tutte le scuse possibili che ti vengono
            in

            mente,


            ma ci sarà sempre qualcosa a cui non hai

            pensato,


            che hai trascurato, e *zac*! Loro si


            attaccheranno a


            quello.





            Conclusione: sforzarsi di non dargli
            "scuse


            facili" non serve a nulla; anzi, è


            controproducente, perché ti costringe a
            fare

            dei


            sacrifici, a rinunciare a delle cose,
            senza

            avere


            nessuna garanzia che i tuoi sforzi
            vengano


            premiati.

            Beh allora continuamo ad andare a 200 Kmh nei

            centri abitati, e poi lamentiamoci del gps

            infilato dove non batte il sole

            :D

            sXXXXXto --
            cambio di argomento e via di
            faccina
            sorridente

            Tattica debole.
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Cambio totale di argomento: Cameron, argomentazione fortissima :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
          • anon scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: astro
            Beh allora continuamo ad andare a 200 Kmh nei
            centri abitati, e poi lamentiamoci del gps
            infilato dove non batte il sole
            :DAnche se non vai a 200Kmh tu, qualcun altro lo farà al tuo posto. Costui fungerà poi da "scusa" per far passare qualsivoglia 'nuova XXXXXta-limitante-censoria-etc'. E tu ti saresti sforzato di "non andare a 200kmh" per niente...Oppure:Anche se non scarichi tu, qualcun altro lo farà al tuo posto. Costui fungerà poi da "scusa" per far passare qualsivoglia 'nuova XXXXXta-limitante-censoria-etc'. E tu ti saresti sforzato di "non scaricare" per niente...Vedi? Hai solo da perderci, e nulla da guadagnarci.
          • lavos scrive:
            Re: e non dimentichiamo

            Beh allora continuamo ad andare a 200 Kmh nei
            centri abitati, e poi lamentiamoci del gps
            infilato dove non batte il sole
            :DEsempio che non c'entra nulla... a parte che se vai ai 200 in città, non vivrai abbastanza a lungo da farti mettere un gps.
        • lavos scrive:
          Re: e non dimentichiamo


          Guarda che, se non era per quello, avrebbero

          tranquillamente trovato un'altra scusa...
          non
          è

          che ci vuole tanto,

          eh.
          E se provassero a non dargliene di così facili?E che vantaggio ci sarebbe stato?
          • astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: lavos


            Guarda che, se non era per quello,
            avrebbero


            tranquillamente trovato un'altra
            scusa...

            non

            è


            che ci vuole tanto,


            eh.

            E se provassero a non dargliene di così
            facili?

            E che vantaggio ci sarebbe stato?Dovevano sforzarsi un po' di più per trovare una scusa credibile
          • anon scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: astro
            Dovevano sforzarsi un po' di più per trovare una
            scusa credibileTutto lì? Mi sembra un vantaggio veramente trascurabile.Quanto tempo avremmo guadagnato nel mentre loro si davano da fare a cercare altre scuse? Minuti? Ore? Giorni?Avresti ragione se per cercare nuove scuse ci mettessero anni o secoli, ma visto che i tempi sono ahimè molto più brevi, non fa molta differenza rimandare l'inserimento del suppostone di qualche ora o giorno.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezi one scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: anon

            - Scritto da: astro




            Dovevano sforzarsi un po' di più per
            trovare
            una


            scusa credibile



            Tutto lì?

            repetita iuvant (trad.: 'i giovani vanno a
            ripetizione'): è un troll: lascialo
            perdere.è un troll lascialo perdere.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
          • Sgabbio on the road scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: anon

            - Scritto da: astro




            Dovevano sforzarsi un po' di più per
            trovare
            una


            scusa credibile



            Tutto lì?

            repetita iuvant (trad.: 'i giovani vanno a
            ripetizione'): è un troll: lascialo
            perdere.Come come come scusa? È appena resuscitato Cicerone, dice che ora viene a casa tua e ti picchia
          • Izio01 scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: Sgabbio on the road
            - Scritto da: unaDuraLezione



            repetita iuvant (trad.: 'i giovani vanno a

            ripetizione'): è un troll: lascialo

            perdere.

            Come come come scusa? È appena resuscitato
            Cicerone, dice che ora viene a casa tua e ti
            picchiaSecondo me il vero Cicerone avrebbe capito la battuta ;)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
          • lavos scrive:
            Re: e non dimentichiamo


            E che vantaggio ci sarebbe stato?
            Dovevano sforzarsi un po' di più per trovare una
            scusa
            credibileEd una volta che si fossero sforzati un po' di più e l'avessero trovata? (un episodio di pedofilia, un pazzo che spara in giro, un sito pro-ana, qualunque cosa)?A quel punto che vantaggio ci sarebbe stato?
          • unaDuraLezi one scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: lavos


            E che vantaggio ci sarebbe stato?

            Dovevano sforzarsi un po' di più per trovare
            una

            scusa

            credibile

            Ed una volta che si fossero sforzati un po' di
            più e l'avessero trovata? (un episodio di
            pedofilia, un pazzo che spara in giro, un sito
            pro-ana, qualunque
            cosa)?

            A quel punto che vantaggio ci sarebbe stato?Chiedilo al mio gemello lui sa tutto
          • Astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: unaDuraLezi one
            - Scritto da: lavos



            E che vantaggio ci sarebbe stato?


            Dovevano sforzarsi un po' di più per
            trovare

            una


            scusa


            credibile



            Ed una volta che si fossero sforzati un po'
            di

            più e l'avessero trovata? (un episodio di

            pedofilia, un pazzo che spara in giro, un
            sito

            pro-ana, qualunque

            cosa)?



            A quel punto che vantaggio ci sarebbe stato?
            Chiedilo al mio gemello lui sa tutto(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • lavos scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            Se vuoi imitare il nick altrui, almeno evita di metterci lo spazio in mezzo nel posto sbagliato.
          • lavos scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: lavos
            Se vuoi imitare il nick altrui, almeno evita di
            metterci lo spazio in mezzo nel posto
            sbagliato.Non ci avevo pensato :D
          • astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: lavos
            - Scritto da: lavos

            Se vuoi imitare il nick altrui, almeno evita
            di

            metterci lo spazio in mezzo nel posto

            sbagliato.
            Non ci avevo pensato :Dd'altra parte sono un lentino :D
    • pentolino scrive:
      Re: e non dimentichiamo
      mi pare che il senso dell'articolo ti sia completamente sfuggito; si parla di libertà di espressione, stroncata in italia da quella che a tutti gli effetti è una censura stile cina (solo per ora un po' meno invasiva)
      • astro scrive:
        Re: e non dimentichiamo
        - Scritto da: pentolino
        mi pare che il senso dell'articolo ti sia
        completamente sfuggito; si parla di libertà di
        espressione, stroncata in italia da quella che a
        tutti gli effetti è una censura stile cina (solo
        per ora un po' meno
        invasiva)No, non mi è sfuggito, stavo semplicemente rigraziando chi gli ha fornito una scusa su un piatto d'argento
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: e non dimentichiamo
          contenuto non disponibile
          • astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: astro


            No, non mi è sfuggito, stavo semplicemente

            rigraziando chi gli ha fornito una scusa su
            un

            piatto

            d'argento

            Mai tu hai letto del piano di Cameron in UK????Da quando siamo cittadini inglesi? :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
          • astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: astro



            Mai tu hai letto del piano di Cameron in

            UK????

            Da quando siamo cittadini inglesi? :D

            Scusa, erorre mio: bisogna avere almeno il
            livello cerebrale di un celenterato per capire il
            nesso.Tra itaGlia e uk?Non abbiamo nemmeno la moneta in comune! :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
        • pentolino scrive:
          Re: e non dimentichiamo
          a dire il vero uno degli esempi più lampanti di censura non ha nulla a che vedere con la pirateria e se non sbaglio è stato applicato ben prima dei filtri anti pirateria
          • astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: pentolino
            a dire il vero uno degli esempi più lampanti di
            censura non ha nulla a che vedere con la
            pirateria e se non sbaglio è stato applicato ben
            prima dei filtri anti
            piraterial'olio di ricino? :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            contenuto non disponibile
        • vediamo... scrive:
          Re: e non dimentichiamo
          Beh, c'è solo l'imbarazzo della scelta:terroristipedofilimaniaci di vario generespacciatoridelinquenza organizzataevasorisatanistitratta delle bianchespaccio di carciofi....semplicemente quel giorno si sono alzati, hanno guardato da che parte gli pendeva, chi li pagava di piu', e poi ne hanno pescata una.
          • unaDuraLezi one scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: vediamo...
            Beh, c'è solo l'imbarazzo della scelta:
            terroristi
            pedofili
            maniaci di vario genere
            spacciatori
            delinquenza organizzata
            evasori
            satanisti
            tratta delle bianche
            spaccio di carciofi....Tutte decisamente meno digeribili dello scarico a sbafo, che più o meno hanno fatto tutti, a parte l'ultima ;)
          • Astro scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: unaDuraLezi one
            - Scritto da: vediamo...

            Beh, c'è solo l'imbarazzo della scelta:

            terroristi

            pedofili

            maniaci di vario genere

            spacciatori

            delinquenza organizzata

            evasori

            satanisti

            tratta delle bianche

            spaccio di carciofi....
            Tutte decisamente meno digeribili dello scarico a
            sbafo, che più o meno hanno fatto tutti, a parte
            l'ultima
            ;)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • vediamo... scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            http://george.germanos.me/wp-content/uploads/2013/06/NSA.png
      • sgabbio sull orlo di una crisi di nervi scrive:
        Re: e non dimentichiamo
        il fatto stesso che tu possa fare liberamente quest'affermazione dimostra che la censura non esiste (e dimostra anche che tu in cina non ci hai mai messo piede)
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: e non dimentichiamo
          contenuto non disponibile
          • sgabbio sull orlo di una crisi di nervi scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            appunto, in cina. non qui
          • Trollollero scrive:
            Re: e non dimentichiamo
            - Scritto da: sgabbio sull orlo di una crisi di nervi
            appunto, in cina. non quiPer ora.E non per mancanza di tentativi, ma chi la dura la vince.....
        • pentolino scrive:
          Re: e non dimentichiamo
          - Scritto da: sgabbio sull orlo di una crisi di nervi
          il fatto stesso che tu possa fare liberamente
          quest'affermazione dimostra che la censura non
          esiste (e dimostra anche che tu in cina non ci
          hai mai messo
          piede)il fatto che tu (come tanti) creda che la censura non esista in italia è proprio la cosa che la rende più insidiosa... ad essere come in Cina di questo passo ci arriveremo un piccolo passo alla volta, e finiremo come la rana nella pentola di acqua calda
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: e non dimentichiamo
      contenuto non disponibile
      • astro scrive:
        Re: e non dimentichiamo
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: bordo tratteggia to


        niente ma purtroppo gli stipendiati col
        "diritto

        d'autore" non mancano occasione di far
        passare
        il

        p2p come il mezzo d'espressione perfetto per
        i

        pedoterrosatanisti.

        lascia perdere: è un troll.argomentazione forrrrrtissima :D
    • Sg@bbio scrive:
      Re: e non dimentichiamo
      La colpa e sempre di altri, per molti italioti, noto.
    • astro scrive:
      Re: e non dimentichiamo
      - Scritto da: astro
      di ringraziare tutti i diversamente intelligenti
      che, continuando a scambiarsi canzonette, hanno
      creato la scusa perfetta per mettercelo in quel
      posto, grazie, a tutti gli scarriconi, grazie
      :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti