Contro le botnet non c'è nulla da fare

La guerra tecnologica contro le reti di PC zombie controllati da remoto dai criminali informatici potrebbe essere già persa. Lo sostengono alcuni ricercatori

Roma – Le botnet? Impossibile combatterle. Gli attacchi basati sui PC zombie si evolvono tanto velocemente da rendere vani gli sforzi tesi ad approntare contrattacchi e sistemi di sicurezza efficaci. Gli esperti specializzati nella caccia a questa nuova genìa di “malware distribuito” esprimono tutta la loro frustrazione nel rilevare come ad ogni contrattacco corrisponda una contromossa dei coder criminali, tale da mettere fuori gioco quanto era stato fino a quel punto realizzato per neutralizzare la minaccia.

“Siamo a conoscenza della minaccia delle botnet da pochi anni ma solo ora stiamo realizzando come esse funzionino in concreto, e mi dispiace ammettere il fatto che potremmo essere due o tre anni indietro in termini di meccanismi di risposta”, sostiene Marcus Sachs, in forze alla divisione Computer Science Laboratory dell’organizzazione di ricerca indipendente SRI International .

Che cos’è una botnet? È una rete di PC connessi su banda larga, caduti vittima di un’infezione durante un attacco di un worm, un trojan o altro agente virale, in cui è stato innestato un software di controllo remoto che connette la macchina infetta ad un server, in attesa di istruzioni da parte del burattinaio telematico che controlla la rete.

La diffusione dei PC zombie, sottratti al controllo dell’utente e totalmente assoggettati ad una volontà esterna, è in crescita esponenziale , dicono le stime delle società di sicurezza. Symantec ha rilevato come, durante i primi sei mesi del 2006, sia stata osservata in azione una media di ben 57.000 bot al giorno. Durante il suddetto periodo, la compagnia di Norton Antivirus ha contato 4.7 milioni di computer singoli catturati dalle botnet , impiegati in attività criminose quali attacchi DoS, installazione di malware, adware e spyware e attività di keylogging ai danni di dati finanziari sensibili.

Come riporta Punto Informatico, i danni causati dalle botnet (principalmente economici, ma non solo) alle infrastrutture e ai business di rete sono già stati notevoli. Ora alcuni esperti sostengono persino che la situazione non può far altro che peggiorare .

“Siamo riusciti a far refluire la marea, ma è stato per la gran parte un tentativo inutile”, sostiene Gadi Evron, security evangelist della compagnia di sicurezza israeliana Beyond Security e uno dei protagonisti principali all’interno della community dei cacciatori di reti zombie. “Ogni volta che disabilitiamo un server di comando-e-controllo, la botnet viene immediatamente ricreata su un nuovo host. A quel punto non possiamo fare più niente”, dichiara Evron in un intervista su eWEEK .

La tecnologia alla base dei network criminali evolve poi in continuazione, al punto da individuare i possibili punti meno performanti della rete, magari collegati con una connessione lenta in dial-up, per escluderli da attacchi complessi e relegarli alla semplice installazione di spyware o adware assortito. Le botnet moderne impiegano nuove tecniche di camuffamento per nascondere la propria presenza ai software di sicurezza e ai ricercatori.

Caso esemplificativo dell’incremento di complessità delle botnet è il trojan Sinit : basandosi su un principio di connessione peer-to-peer, ogni macchina infetta dal malware diventa un nodo capace di diffondere a sua volta l’infezione con l’invio di trojan aggiuntivi. La cosa che rende ancora più sofisticata la rete è il fatto che il codice trasportato dai bot è segnato digitalmente e quasi impossibile da decifrare.

Gadi Evron, che insegue le botnet dal 1996, sostiene che “si sono evolute al punto che non c’è nessun server di comando-e-controllo da trovare e spegnere”. “Per un periodo, questa è stata la loro principale debolezza. Oggi, c’è sufficiente ridondanza e canali di controllo alternativi da poterle mantenere sempre attive”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • PWYdqpXyJLD AB scrive:
    MfNkHVciBZNUHMpvXzF
    comment3,
  • CtQQQzIT scrive:
    XdlWOQLwVzjvhBsvd
    sOjBsohU urls.txt
  • ZumQGMyrSBo IWcOdaNI scrive:
    ocMDZOXQt
    sMPhuL6xYwEo http://dawneplancul.com/rencontre-coquine-maincy/plan-cul-blendecques/site-de-rencontre-gratuit-coquin site de rencontre gratuit coquin
  • ilKxabFZRPQ aEqdbBC scrive:
    LBwmYwnzsRIcuybJI
    3py5JuBSM2J http://bookmarks4ever.com/user.php?login=ssowerby pikavipit lainat TxsLNnPamW1O http://www.innercompass.net/userinfo.php?uid=405280 20e pikavippi vertailu SiVDjGOv http://hijabi.net/modules.php?name=Your_Account&op=userinfo&username=CThrossel pika vippi laina
  • NToJLYyeq scrive:
    IITFBWdHgwEHgtlxJW
    WtnBA0JL http://www.wheelmansplace.com pikavippi kVyezSOKuepF
  • wGrujHyU scrive:
    kxpMvZJLGcft
    jB9H0EuyWqqKjz http://pascalvittori.com/forum/profile.php?mode=viewprofile&u=223863 pikavippi pelkällä verkkohakemuksella fKlsQ7yfZM http://jogos-de-futebol-online.com/profile/susparling pikavippi k18 200e sLt0zHn4dScJIT http://abcarosa.ch/forum/bilder_videos/index.php?page=User&userID=33626 blue finance pikavippi
  • yPWYanuofLq fTy scrive:
    PILQjMUMoZsqYWoMen
    pPomuSXow5 http://www.wheelmansplace.com pikavippi MKHcxgUWj8K1n
  • zWuPmVmFeNW Hw scrive:
    uWkdmnGwvhnUo
    Ij7YJFysxemd1V http://stefanflod.com pikavippi qNVPX
  • zqVfbvtDhQV nh scrive:
    utzJPwuRbIlnVjgC
    IKdWHaNy http://stefanflod.com pikavippi VnVmQ1KkLUvy
  • Caterina scrive:
    Assistenza inefficace
    In sintesi: il mio MacBook si spegne da solo e la batteria non funziona. Le riparazioni dovrei pagarmele io (800 di scheda madre più una batteria nuova) perché la garanzia di un anno è scaduta.Qualcuno è a conoscenza di qualche altra soluzione?Per chi vuole sapere i particolari...Il mio Macbook ha iniziato a spegnersi da solo un mese e mezzo dopo la scadenza della garanzia di un anno. L'ho portato al centro locale di assistenza Apple e ho telefonato alla Apple (per 2 settimane!!!). Alla fine mi hanno risposto che sarebbe da sostituire la scheda madre a mie spese (800 circa) perché Apple non riconosce il problema e il MacBook è fuori garanzia. Su internet ho trovato che è possibile che i MacBook con numero di serie compreso tra 4H617 e 4H635 (in cui rientra anche il mio) soffrano di RSS. Vi risulta?Un'ulteriore difetto riguarda la batteria: prima che consegnassi il Macbook al centro assistenza non si caricava oltre il 46%, dopo averlo ritirato non funziona proprio più! Ho chiesto spiegazioni e mi è stato risposto che era già difettosa e che non può essere sostituita non rientrando nei numeri di serie delle batterie difettose.Mi ritrovo così con un MacBook inutilizzabile, che spesso si spegne e non funziona senza alimentazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Questa è ghiotta
    Non succederà mai, ma vedere i Macuser difendere il loro Dell sarebbe veramente uno spasso. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa è ghiotta
      Ai tempi del PowerPC gli analisti dicevano anche che Apple doveva passare ai processori Intel. Magari ci vorranno 5 anni, ma è possibile che MacOS finisca a girare su tutti i pc come Windows (visto che praticamente è già pronto per farlo). La cosa non sarebbe neppure malvagia, perchè usare MacOS sul computer che vuoi tu e con larga disponibilità di hardware su cui farlo girare, lo rende più appetibile del sistema di Microsoft. Ma la cosa migliore è che puoi finalmente usare MacOS potendo mandare AFFAN(_I_) certi MACACHI , il loro fanatismo e la dittatura che ne deriva. Fino ad allora preferisco tenere stretto il Windows.
  • Anonimo scrive:
    E' una feature!
    Sono tutti degli utenti PC che si atteggiano.Qualsiasi MacUser sa che i mac non hanno difetti.Questa è solo una feature geniale per stimolare l'utente a ricordarsi di salvare spesso il proprio lavoro.Certi trogloditi informatici dovrebbero informarsi prima di parlare.
  • AlphaC scrive:
    Anche il mio ne è affetto!! e non solo!
    Anche io ho un MB con l'RSS, e tra l'atro ha anche il retroilluminatore difettoso che ogni tanto si spegne!L'RSS NON è legato alla temperatura, non in maniera diretta, capita anche a portatile appena acceso, con e senza alimentazione. Può darsi che le forti temperature che subisce la scheda logica per il problema delle ventole deteriori qualche componente, ma la temperatura non provoca direttamente l'RSS.E non solo, l'alimentatore vibra fastidiosamente, alcune plastiche sono leggermente sollevate per calore o chissachè.
  • Anonimo scrive:
    gabriele barni
    Beh.. il mio macbook nero , è stato in assoluto il mio mac in riparazione che abbia mai avuto.Con oggi siamo a 1 mese e 3 settimane.L'ho portato perchè soffriva del random shutdown, dopo 4 settimane di attesa del pezzo , hanno cambiato il dissipatore. Me lo hanno ridato.. E non funzionava piu la batteria, (il mac non vede piu la batteria), hanno cambiato la mainboard, e ancora non la vede, hanno aggiornato firmware, cambiato altri pezzi (solo loro sanno quali) e ancora non la vede. Beh ora stanno aspettando altri pezzi.. intanto sono a un mese e 3 settimane senza il mio macbook nero.Per non parlare del macmini intel che si è guastato dopo solo 1 settimana dall'acquisto. (perfortuna riparato in 4 giornate lavorative).Beh.. sarà anche sfiga.. ma non ho mai avuto problemi del genere con i vecchi powerpc .Sono veramente dispiaciuto e deluso .
    • Anonimo scrive:
      Re: gabriele barni
      Eccerto certo due prodotti fallati, allora tutti che non funzionano, non capisci niente! Hai avuto un pò di sfiga, tutto qua. Il mio MacBook Pro va come una scheggia, mai avuto un problema, è il miglior computer di sempre!- questo per farti saggiare la tipica risposta da fanatico - Visto l'andazzo di queste aziende di vendere senza troppo testare i prodotti e visto che questi non vengono venduti per due lire, conviene che chi incappa nel prodotto fallato si organizzi e faccia mucchio per farsi valere anche qui in italia.Ma finché stai sotto garanzia hai solo la seccatura di sopportare il fermo macchina, se stai a garanzia scaduta e il difetto si manifesta in quel momento ... hai preso la fregatura e te la tieni stretta.
    • Anonimo scrive:
      Re: gabriele barni
      Sta succedendo anche a me....da quando ho aggiunto la RAM si è già spento una decina di volte circa (nel giro di un mese)....qualè l'iter da seguire (senza trovarmi nella me**a visto che lo uso principalmente al lavoro)?
      • Anonimo scrive:
        Re: gabriele barni
        - Scritto da:
        Sta succedendo anche a me....da quando ho
        aggiunto la RAM si è già spento una decina di
        volte circa (nel giro di un mese)....qualè l'iter
        da seguire (senza trovarmi nella me**a visto che
        lo uso principalmente al
        lavoro)?Vai a questa paginahttp://tinyurl.com/uufj2Il quarto post può esserti d'aiuto.
        • Anonimo scrive:
          Re: gabriele barni
          Chissà perchè quella pagina support la tengono ben nascosta... non gli conviene che troppa gente se ne accorga ?
  • Anonimo scrive:
    Sempre meglio di altri
    Mi dispiace per gli utenti con MacBook fallato, come per quelli con batterie Sony, ma i portatili Apple sono comunque più affidabili di altri:http://www.prnewswire.com/cgi-bin/stories.pl?ACCT=109&STORY=/www/story/10-16-2006/0004452211&EDATE=
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre meglio di altri
      Mancano metà dei produttori mondiali ?!!! Almeno Toshiba,Sony e Acer potevano fare la fatica di metterli. Qui han fatto il confronto tra mele e pere e rispetto all'unico assemblatore con stessa fascia di prezzo Apple va peggio...
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre meglio di altri
        - Scritto da:
        Mancano metà dei produttori mondiali ?!!! Almeno
        Toshiba,Sony e Acer potevano fare la fatica di
        metterli. Others (-16)
        • Anonimo scrive:
          Re: Sempre meglio di altri
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Mancano metà dei produttori mondiali ?!!! Almeno

          Toshiba,Sony e Acer potevano fare la fatica di

          metterli.

          Others (-16)Mettici dentro anche Apple negli others e diventa -16 anche Apple.... che razza di confronto è ?!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre meglio di altri

            Mettici dentro anche Apple negli others e diventa
            -16 anche Apple.... che razza di confronto è
            ?!!!Sono quei confronti che non valgono una mazza. Vorrei sapere come li tirano fuori certi risultati. Se poi sono sondaggi a campione, c'è solo da ignorarli.Per questi rilevamenti poi si considerano solo le macchine in garanzia e riparate, oppure vengono conteggiate anche quelle fuori garanzia che magari sono solo segnalate dal proprietario ma non riparate per eccessiva richiesta di denaro?E poi chi ci assicura che chi si occupa di questi test non si faccia passare qualcosa sottobanco?Vuoi sapere quale sia la marca più affidabile? Trova un tecnico onesto a conoscenza delle vere percentuali di rottura e lo saprai.E comunque servizio di assistenza che funziona non è sinonimo di buona qualità del prodotto. Se nell'arco di un anno porto un computer in assistenza 4 volte, magari il servizio è il migliore del mondo, ma il computer è una ciofeca.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre meglio di altri
            Ma l'hai letto il documento?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre meglio di altri
            - Scritto da:
            Ma l'hai letto il documento?Son dati parziali e stratificati male.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre meglio di altri
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ma l'hai letto il documento?

            Son dati parziali e stratificati male.OK, allora diciamo che un Acer è affidabile quanto un HP perché non ci sono dati completi
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre meglio di altri
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Ma l'hai letto il documento?



            Son dati parziali e stratificati male.

            OK, allora diciamo che un Acer è affidabile
            quanto un HP perché non ci sono dati
            completiMessa così Acer potrebbe essere tranquillamente la più affidabile del gruppo, idem per tutti i non menzionati, buttati nel calderone others. I dati semplicemente non ci sono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre meglio di altri
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Ma l'hai letto il documento?





            Son dati parziali e stratificati male.



            OK, allora diciamo che un Acer è affidabile

            quanto un HP perché non ci sono dati

            completi


            Messa così Acer potrebbe essere tranquillamente
            la più affidabile del gruppo, idem per tutti i
            non menzionati, buttati nel calderone others. I
            dati semplicemente non ci
            sono.ok ci hai convinto sei più affidabile tu come analista.bah
          • Anonimo scrive:
            Re: Sempre meglio di altri
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ma l'hai letto il documento?

            Son dati parziali e stratificati male.ma leggili prima di scrivere panzane...che sei meno credibile tu di quel sondaggio.
  • arlon scrive:
    ottimo livello di assistenza
    Avevo il problema, risolto in TRE GIORNI dal centro di assistenza. Mai vista un'assistenza del genere: puntuali, precisi, veloci.Il mio macbook pro è il primo acquisto Apple che abbia mai fatto, nonostante le beghe iniziali non sono assolutamente pentito, anzi. ;)
    • pikappa scrive:
      Re: ottimo livello di assistenza
      - Scritto da: arlon
      Avevo il problema, risolto in TRE GIORNI dal
      centro di assistenza.

      Mai vista un'assistenza del genere: puntuali,
      precisi,
      veloci.

      Il mio macbook pro è il primo acquisto Apple che
      abbia mai fatto, nonostante le beghe iniziali non
      sono assolutamente pentito, anzi.
      ;)Guarda per esperienza l'assistenza apple funziona bene, io ho un ibook, e mi è stato riparato in garanzia senza problemi, gli unici difetti dell'assistenza Apple sono:Il numero di telefono a pagamentoLa necessità di possedere una carta di credito per le sostituzioni in garanzia fatte tramite apple store
      • Anonimo scrive:
        Re: ottimo livello di assistenza
        - Scritto da: pikappa

        Il numero di telefono a pagamentoSti' clienti che vogliono tutto gratis... :s
        • pikappa scrive:
          Re: ottimo livello di assistenza
          - Scritto da:

          - Scritto da: pikappa



          Il numero di telefono a pagamento

          Sti' clienti che vogliono tutto gratis... :s
          Beh senti non è che sia così economico stare mezz'ora ad un 199 a spiegare in italiano un problema ad un tizio rumeno o bulgaro!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ottimo livello di assistenza
      Anche io, ho UN TELEFONINO che è stato riparato 4 volte sempre in 3 giorni. Dovrei per questo ritenermi soddisfatto? Se potessi, quel telefonino, per quanto adesso funzioni bene, lo pesterei sotto i piedi. Anche perché devo partire dalla mia città - per l'estero - e non sono sicuro che sarà affidabile. Mi dà l'idea di un prodotto nato male, difettato per motivi di fabbricazione. Tra l'alto il mio problema (con il display del telefonino che impazzisce) lo hanno avuto in tanti.Il tuo portatile non ti fa lo stesso effetto? Tipo che potrebbe riprendere a non funzionare da un momento all'altro? O il marchio ti basta per rassicurarti?Io ho comprato, certamente, telefonino e assistenza, come te, portatile e assistenza. Ma dobbiamo essere così fieri d'avergli già fatto assaggiare l'assistenza?Forse, l'unico motivo di "contentezza" è che non si sia guastato a garanzia scaduta e che l'intervento è quindi stato riparato gratuitamente.Sinceramente, però, qualunque sia il prodotto, poter dire che mi sento soddisfatto... Lo sarei stato se il cellulare non si fosse rotto.Fammi sapere.
      • Anonimo scrive:
        Re: ottimo livello di assistenza
        - Scritto da:
        Anche io, ho UN TELEFONINO che è stato riparato 4
        volte sempre in 3 giorni. Dovrei per questo
        ritenermi soddisfatto? Se potessi, quel
        telefonino, per quanto adesso funzioni bene, lo
        pesterei sotto i piedi. Anche perché devo partire
        dalla mia città - per l'estero - e non sono
        sicuro che sarà affidabile. Mi dà l'idea di un
        prodotto nato male, difettato per motivi di
        fabbricazione. Tra l'alto il mio problema (con il
        display del telefonino che impazzisce) lo hanno
        avuto in
        tanti.

        Il tuo portatile non ti fa lo stesso effetto?
        Tipo che potrebbe riprendere a non funzionare da
        un momento all'altro? O il marchio ti basta per
        rassicurarti?

        Io ho comprato, certamente, telefonino e
        assistenza, come te, portatile e assistenza. Ma
        dobbiamo essere così fieri d'avergli già fatto
        assaggiare
        l'assistenza?
        Forse, l'unico motivo di "contentezza" è che non
        si sia guastato a garanzia scaduta e che
        l'intervento è quindi stato riparato
        gratuitamente.
        Sinceramente, però, qualunque sia il prodotto,
        poter dire che mi sento soddisfatto... Lo sarei
        stato se il cellulare non si fosse
        rotto.
        Fammi sapere.Grazie per il tuo intervento. Ormai cominciavo a perdere fiducia di fronte a certe logiche che vedono il torto sempre dalla parte di chi compra, come se l'acquirente fosse un insensibile che non capisce che un prodotto può nascere male (poverino).
      • Anonimo scrive:
        Re: ottimo livello di assistenza

        Forse, l'unico motivo di "contentezza" è che non
        si sia guastato a garanzia scaduta e che
        l'intervento è quindi stato riparato
        gratuitamente.Anche perchè chi si ritrova col guasto a garanzia scaduta deve scucirne parecchi di soldi! Se poi il tecnico è onesto, ti tira da una parte e ti dice nell'orecchio "Guarda che è un difetto di progettazione! Fra 6 mesi è possibile che ti succeda di nuovo"! Concludendo: ti si rompe fuori garanzia? Lo butti.
        • Anonimo scrive:
          Re: ottimo livello di assistenza
          Veramente Apple riconosce i difetti di fabbricazione anche dopo anni e ripara il guasto gratis. Ho comprato un iBook usato di tre anni, si è bruciata la scheda logica, il difetto era riconosciuto, la sostituzione gratuita senza presentazione della fattura di acquisto, che non avevo avuto dal precedente acquirente.Quale altra azienda si comporta così con i clienti?
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            Quella che ha comprovati problemi con i suoi prodotti.Tirrenia di Navigazione ha ripagato il viaggio da Napoli a Palermo a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta, una volta che la nave ha sbattuto contro la banchina del porto di Palermo.Era palese, Tirrenia aveva torto. Quindi ha rimborsato.Penso che sia il minimo da fare, non "un gran successone". Che invece ci sarebbe, il successone, se i prodotti e i servizi non fossero afflitti da questi errori di produzione/fornitura. Forse una serie di test più affidabili avrebbe impedito a certi prodotti di essere venduti. Od a certi servizi di causare tali disagi.Che poi in tanti non rispettino i requisiti minimo, anche di assistenza, beh... Si sa che al peggio non c'è limite, ma ciò non vuol dire che tante cattive tradizioni costituiscano un modo di fare giusto.
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            di grazia e dove sarebbero i "comprovati problemi con i suoi prodotti." ?bah
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            Se hai letto, sai già di che si parla. I problemi per cui apple non se la sente - come qualunque azienda in questi casi specifici - di scaricare il barile, in quanto palesemente legati ad uno stock di produzione magari non perfetto.Domanda pretestuosa.Risposta già inclusa nel post di chi aveva formulato la precedente domanda. Basta leggere.
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza

            Veramente Apple riconosce i difetti di
            fabbricazione anche dopo anni e ripara il guasto
            gratis. Ci mancherebbe altro. Volevi pure pagare?
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            - Scritto da:

            Veramente Apple riconosce i difetti di

            fabbricazione anche dopo anni e ripara il guasto

            gratis.

            Ci mancherebbe altro. Volevi pure pagare?Di solito funziona così dopo lo scadere della garanzia.
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            Se riconosce il difetto. Non è detto che lo faccia sempre. Resta il fatto che di gente che svende i portatili come pezzi di ricambio per problemi alla scheda logica ne vedi abbastanza su http://www.macexchange.it/. E la rottura della scheda logica è il leit motiv di tanti forum sparsi per la rete. Ora non so se questo è da considerarsi un difetto di fabbricazione o se in Apple devono scegliere meglio i fornitori (visto che chi assembla i suoi portatili ha casistiche di rottura equivalenti sulle proprie macchine), ma resta il fatto che la riparazione fuori garanzia non conviene e ammesso che uno sborsi la cifra che viene chiesta, non è escluso che si ritrovi dopo poco a dover rimettere mano al portafogli per lo stesso problema (la prassi di solito è che fanno aggiustare il portatile e poi lo rifilano a qualcuno).
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            funzionasse così anche con windows...invece manco se non lo vuoi sul pc riesci a fartelo rimborsarebah
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza

            Di solito funziona così dopo lo scadere della
            garanzia.Non metto in dubbio che funzioni così.Ma se la c'è dolo da parte di un'azienda, è giusto che sia l'azienda a farne le spese. Di certo non il cliente. Se qualcuno mi vende fuffa per oro, non mi pare proprio il caso che sia il cliente a rimetterci, neppure se un pezzo di carta indica la scadenza della garanzia.
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            In questo campo non credo vi siano ditte che possono vantare un livello di assistenza simile.E' vero che al minimo non c'è limite ma guardate che la media è veramente bassa, di solito è già difficoltoso riparare un guasto in garanzia, nel senso che si aspetta settimane se non mesi.Inoltre, la maggioranza delle aziende, se non tutte, si rifiutano di prendere in considerazione un LORO prodotto se non provvisto di documento di acquisto.Ribadisco, Apple ha ritirato un computer che avevo acquistato di seconda mano e lo ha riparato dopo anni che la garanzia era scaduta.Mi sembra un servizio ineccepibile, sarebbe bello fosse la norma. Purtroppo non è così.Questo il senso del mio intervento.Tra parentesi, non ho nessun interesse nel difendere una ditta. Riporto solo i fatti.
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza

            Mi sembra un servizio ineccepibile, sarebbe bello
            fosse la norma. Purtroppo non è
            così.
            Questo il senso del mio intervento.
            Tra parentesi, non ho nessun interesse nel
            difendere una ditta. Riporto solo i
            fatti.Non lo metto in dubbio, ma guarda che può anche essere che a te sia andata bene, ma che tanti altri lo abbiano dovuto prendere in quel posto. Mi ricordo che su una serie di iBook avevano riconosciuto il difetto. Se il tuo numero di serie rientrava fra quelli riconosciuti, per forza di cose lo hanno sistemato.Comunque anche il riconoscimento del difetto a cui fai riferimento, è stato successivo ad una class action da parte dei consumatori. Stessa cosa dicasi per le batterie degli iPod che poi sono state rese rimpiazzabili. Se non erano i consumatori ad alzare la voce e se dei ragazzini non avessero imbrattato mezza città, a quest'ora ci sarebbero solo iPod usa e getta.http://www.ipodsdirtysecret.com/
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza

            Non lo metto in dubbio, ma guarda che può anche
            essere che a te sia andata bene, ma che tanti
            altri lo abbiano dovuto prendere in quel posto.http://www.macworld.it/showPage.php?template=notizie&id=9322
          • Anonimo scrive:
            Re: ottimo livello di assistenza
            - Scritto da:


            Mi sembra un servizio ineccepibile, sarebbe
            bello

            fosse la norma. Purtroppo non è

            così.

            Questo il senso del mio intervento.

            Tra parentesi, non ho nessun interesse nel

            difendere una ditta. Riporto solo i

            fatti.

            Non lo metto in dubbio, ma guarda che può anche
            essere che a te sia andata bene, ma che tanti
            altri lo abbiano dovuto prendere in quel posto.
            Mi ricordo che su una serie di iBook avevano
            riconosciuto il difetto. Se il tuo numero di
            serie rientrava fra quelli riconosciuti, per
            forza di cose lo hanno
            sistemato.
            Comunque anche il riconoscimento del difetto a
            cui fai riferimento, è stato successivo ad una
            class action da parte dei consumatori. Stessa
            cosa dicasi per le batterie degli iPod che poi
            sono state rese rimpiazzabili. Se non erano i
            consumatori ad alzare la voce e se dei ragazzini
            non avessero imbrattato mezza città, a quest'ora
            ci sarebbero solo iPod usa e
            getta.
            http://www.ipodsdirtysecret.com/genietto perché non i tutti i computer di un certo modello si riscontrano sempre i problemi...alcuni di essi sono specifici ad una serie prodotta particolarebla bla bla...secondo te hanno ascoltato l'utenza o si sono accorti che il mercato delle batterie per ipod poteva far rendere quattrini?sveglia
  • Anonimo scrive:
    Non comprateli
    Mi dispiace dirlo, sono un ex utente iMac e devo dire che l'esperienza e' stata deludente anche in quel caso.Molto spesso il cosi' detto "software portato da altre piattaforme" al Mac e' instabile, pieno di bugs e per ogni aggiornamento del sistema operativo si spendono parecchi soldi.Peggio ancora e' il tempo in cui la macchina diventata obsoleta che e' pari se non peggiore a quello del PC!Non buttate via i soldi, se non avete altri motivi importatni, comprate un portatile da 600 eur al piu' vicino supermercato, funziona come quelli della Apple e il risparmio economico e' notevole.Ciao.Jusy
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprateli
      (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprateli Perché mai?
      - Scritto da:
      Mi dispiace dirlo, sono un ex utente iMac e devo
      dire che l'esperienza e' stata deludente anche in
      quel
      caso.
      Molto spesso il cosi' detto "software portato da
      altre piattaforme" al Mac e' instabile, pieno di
      bugsPer esempio? Non mi risulta
      Peggio ancora e' il tempo in cui la macchina
      diventata obsoleta che e' pari se non peggiore a
      quello del
      PC!Io ho cercato un Power Mac G5 usato per un bel po' l'anno scorso e costavano un sacco. Provavo a mettermi in contatto con il venditore solo quando il prezzo era di almeno 2-300 euro in meno rispetto a prenderlo nuovo, ma erano già venduti.Mi sono allora messo a cercare G4 dual processor, ma ancora peggio, appena comparivano gli annunci, se il prezzo era decente li vendevano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non comprateli Perché mai?

        Io ho cercato un Power Mac G5 usato per un bel
        po' l'anno scorso e costavano un sacco. Provavo a
        mettermi in contatto con il venditore solo quando
        il prezzo era di almeno 2-300 euro in meno
        rispetto a prenderlo nuovo, ma erano già
        venduti.
        Mi sono allora messo a cercare G4 dual processor,
        ma ancora peggio, appena comparivano gli annunci,
        se il prezzo era decente li
        vendevano.Io invece cercavo lo swatch modello "new york", tutto nero (hun se vede manco l'ora), e costa un bordello di soldi. Quando qualcuno lo mette in vendita nel giro di poco tempo viene spazzolato via.Morale: non è l'oggetto in sè ad avere valore, ma quanto valore sei disposto a vederci in quell'oggetto. Scusami ma che caspio te ne fai di un G4 nel 2006!! Ah scusa, monta il mitico PowerPc, va come una sassata, rompe le chiappe ai passeri, ecc, ecc.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non comprateli Perché mai?

          Ah scusa, monta il mitico
          PowerPc,Sempre meglio di un qualsiasi x86.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non comprateli Perché mai?
            - Scritto da:

            Ah scusa, monta il mitico

            PowerPc,

            Sempre meglio di un qualsiasi x86.
            Saluti.Certo, il G4 è meglio degli ultimi processori intel. Come no.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non comprateli Perché mai?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ah scusa, monta il mitico


            PowerPc,



            Sempre meglio di un qualsiasi x86.

            Saluti.

            Certo, il G4 è meglio degli ultimi processori
            intel. Come
            no.(rotfl)(rotfl)(rotfl)di sicuro meglio degli x86 usciti all'epoca dei primi G4dai aria
        • Anonimo scrive:
          Re: Non comprateli Perché mai?
          - Scritto da:
          Scusami ma che caspio te ne fai di
          un G4 nel 2006!! Ah scusa, monta il mitico
          PowerPc, va come una sassata, rompe le chiappe ai
          passeri, ecc,
          ecc.Mi serviva per la grafica e l'editoria, in attesa di migrare alla versione Intel una volta migrate e testate le applicazioni.Alla fine ho preso un G5 dual core nuovo che mi farò durare almeno altri 4 anni come macchina principale.Non mi serve molta velocità, mi serve affidabilità che con Windows mi ero stancato di aspettare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non comprateli Perché mai?

            Mi serviva per la grafica e l'editoria, in attesa
            di migrare alla versione Intel una volta migrate
            e testate le
            applicazioni.
            Alla fine ho preso un G5 dual core nuovo che mi
            farò durare almeno altri 4 anni come macchina
            principale.
            Non mi serve molta velocità, mi serve
            affidabilità che con Windows mi ero stancato di
            aspettare.Nulla da ridire. Dal tuo ragionamento mi pare che tu abbia fatto una scelta ponderata per le tue esigenze. Anche perchè risparmiare pochi biglietti da 100 per ritrovarsi con un usato alla fine non conviene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non comprateli Perché mai?
            - Scritto da:


            Mi serviva per la grafica e l'editoria, in
            attesa

            di migrare alla versione Intel una volta migrate

            e testate le

            applicazioni.

            Alla fine ho preso un G5 dual core nuovo che mi

            farò durare almeno altri 4 anni come macchina

            principale.

            Non mi serve molta velocità, mi serve

            affidabilità che con Windows mi ero stancato di

            aspettare.

            Nulla da ridire. Dal tuo ragionamento mi pare che
            tu abbia fatto una scelta ponderata per le tue
            esigenze. Anche perchè risparmiare pochi
            biglietti da 100 per ritrovarsi con un usato alla
            fine non
            conviene.ottima conclusione senza senso....
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprateli
      - Scritto da:
      Molto spesso il cosi' detto "software portato da
      altre piattaforme" al Mac e' instabile, pieno di
      bugs Esempi?
      Peggio ancora e' il tempo in cui la macchina
      diventata obsoleta che e' pari se non peggiore a
      quello del
      PC!Mah, io ho un ibook g4 con un anno e mezzo di vita, e malgrado il leggerissimo salto generazionale che c'è stato rimane tuttora una macchina assolutamente utilizzabile. Certo, se le tue pretese sono di avere sempre un computer "on the edge" allora è un altro discorso, ma...
      comprate un portatile da 600
      eur al piu' vicino supermercato, ...con questa cifra ci compri una bella scatola di plastica che generalmente funziona poco e male. E che non è sicuramente al passo con i tempi, considerati i requisiti di sistema delle applicazioni windows più recenti.
      funziona come
      quelli della Apple e il risparmio economico e'
      notevole.Per cento euro in più ci compri un mac mini di ultima generazione. Per 600 euro ti porti via un portatile con un celeron e 256 mega di ram. Vedi tu se ne vale la pena: secondo me, no...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non comprateli
        Per 500 euro ti trovo dei Sempron con 1GB di Ram e Mastero DVD. I celeron a 150 euro in meno
        • Anonimo scrive:
          Re: Non comprateli
          - Scritto da:
          Per 500 euro ti trovo dei Sempron con 1GB di Ram
          e Mastero DVD. I celeron a 150 euro in
          menoper masterizzare i dvd puoi spendere anche meno...buffone
          • Anonimo scrive:
            Re: Non comprateli

            per masterizzare i dvd puoi spendere anche
            meno...buffoneDevi averne di problemi tu. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprateli
      - Scritto da:
      Mi dispiace dirlo, sono un ex utente iMac e devo
      dire che l'esperienza e' stata deludente anche in
      quel
      caso.anche mio cuggino dice le stesse cose...e non ha mai comprato un imac...ma pensa te
      Molto spesso il cosi' detto "software portato da
      altre piattaforme" al Mac e' instabile, pieno di
      bugs e per ogni aggiornamento del sistema
      operativo si spendono parecchi
      soldi.ah si? e mi fai un esempio?sai anche mio cuggino dice le stesse cose, ma non sa manco che gira su un mac
      Peggio ancora e' il tempo in cui la macchina
      diventata obsoleta che e' pari se non peggiore a
      quello del
      PC!ah si?è strano visto che ha lo stesso hw.dai aria perditempo.
      Non buttate via i soldi, se non avete altri
      motivi importatni, comprate un portatile da 600
      eur al piu' vicino supermercato, funziona come
      quelli della Apple e il risparmio economico e'
      notevole.

      Ciao.
      Jusyancora con ste OO ?dai aria giusy...che non capisci na cippa..come mio cuggino
  • Anonimo scrive:
    OS Bacato.
    Usate windows (win)
    • Anonimo scrive:
      Re: OS Bacato.
      - Scritto da:
      Usate windows (win)capirai.....usate linux piuttosto....ma pure ZetaOS va bene....
      • Anonimo scrive:
        Re: OS Bacato.
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Usate windows (win)

        capirai.....usate linux piuttosto....ma pure
        ZetaOS va
        bene....Si, certo... tant'è vero che il problema non è del software ma dell'hardware...
      • Anonimo scrive:
        Re: OS Bacato.

        capirai.....usate linux piuttosto....ma pure
        ZetaOS va
        bene....Direi che ZetaOS (provato) è meglio di tanta altra roba, ma visto come va a finire con gli OS proprietari preferisco aspettare HAIKU.
  • Anonimo scrive:
    Mhhhh
    Il problema è noto da tempo e la apple da quello che so sta provvedendo alla soluzione di questo(se non erro è un cavetto che si trova vicino al dissipatore o cpu che causa tutto).Cio non toglie che questo ci sia, ma almeno la apple lo ha riconosciuto.. e si sta muovendoDico questo perche sono un possessore di un amilo M1425 paganto 2 anni fa 1300........ che per un difetto di fabbrica consuma l'intera batteria in 48 ore da SPENTO. Difetto non riparato dalla casa dopo mumerevoli comunicazioni da parte di piu utenti (nel forum trovate i riferimenti).Per quanto riguarda il wifi il bug è nel firmware delle schede e non solo i portatili apple ne soffrono... ma tutti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Mhhhh
      - Scritto da:
      Il problema è noto da tempo e la apple da quello
      che so sta provvedendo alla soluzione di
      questo(se non erro è un cavetto che si trova
      vicino al dissipatore o cpu che causa
      tutto).
      Cio non toglie che questo ci sia, ma almeno la
      apple lo ha riconosciuto.. e si sta
      muovendo
      Dico questo perche sono un possessore di un amilo
      M1425 paganto 2 anni fa 1300€........ che per un
      difetto di fabbrica consuma l'intera batteria in
      48 ore da SPENTO. Difetto non riparato dalla casa
      dopo mumerevoli comunicazioni da parte di piu
      utenti (nel forum trovate i
      riferimenti).
      Per quanto riguarda il wifi il bug è nel firmware
      delle schede e non solo i portatili apple ne
      soffrono... ma
      tutti......e ti pareva che non saltava fuori uno pronto a mettersi a 90°!!Bha!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mhhhh
      Si ma che te lo sei comprato a fare un Apple se poi ti dà tutti i problemi di un portatile normale?Se uno si orienta su un Notebook di marca è perché spera che vengano fatti dei test.....e questa tipologia di problemi con un buon test di carico di solito viene fuori....Mha...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mhhhh

        Se uno si orienta su un Notebook di marca è
        perché spera che vengano fatti dei test.....e
        questa tipologia di problemi con un buon test di
        carico di solito viene
        fuori....E questa marca la paga oltretutto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mhhhh
        - Scritto da:
        Si ma che te lo sei comprato a fare un Apple se
        poi ti dà tutti i problemi di un portatile
        normale?

        Se uno si orienta su un Notebook di marca è
        perché spera che vengano fatti dei test.....e
        questa tipologia di problemi con un buon test di
        carico di solito viene
        fuori....

        Mha...
        Perché a livello statistico saltano fuori molto meno problemi:http://www.prnewswire.com/cgi-bin/stories.pl?ACCT=109&STORY=/www/story/10-16-2006/0004452211&EDATE=
        • Anonimo scrive:
          Re: Mhhhh
          Quando si incasina la propria macchina della quale uno si fida e affida il suo lavoro, le statistiche ce un posto dove se le può infilare
          • Anonimo scrive:
            Re: Mhhhh
            - Scritto da:
            Quando si incasina la propria macchina della
            quale uno si fida e affida il suo lavoro, le
            statistiche ce un posto dove se le può
            infilareAllora è inutile criticare una qualsiasi casa, dato che ogni computer può "rompersi"Le statistiche possono essere utili per uno che deve scegliere una macchina.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mhhhh
            Qui si tratta che chiunque sia a venderti un computer, deve prima testarlo a fondo, poi quando è sicuro che questo funziona, lo butta sul mercato! Queste aziende si fanno pagare un sacco di soldi per poi far fare da tester al cliente!! Nel mondo win si incazzano tutti per una cosa del genere. Nel mondo mac ti salta fuori il macaco che preferisce farselo spingere in quel posto, sorridere e continuare la sua opera di evangelizzazione mentre un rivolo di sudore gli scende dalla fronte.E cazzo! A me starebbe anche bene farmi un mac. Alla fine è solo un cavolo di computer che quando hai imparato ad usarlo è finita lì.Però coi macachi non si può! Coi macachi hai sempre torto te e sempre ragione steve! Cazzo, io voglio solo un'anomimo computer da usare, non voglio entrare in una setta!
  • Anonimo scrive:
    i maccari sul piede di guerra
    Dopo aver rotto gli zebedei decantando la benevolenza del powerpc, stiv jobs se ne fottee converte tutto su intel hahahahahahaha
    • Anonimo scrive:
      Re: i maccari sul piede di guerra
      Sai che ha detto stiv jobs?Mandali in culo e basta. E' andato avanti così finché non ha sentito un tap tap sulla spalla e quando s'è girato ha trovato 1000 e passa mac user incazzati che lo quardavano con gli occhi irrorati di sangue.http://www.punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1408907&m_rid=1408892
      • Anonimo scrive:
        Re: i maccari sul piede di guerra
        - Scritto da:
        Sai che ha detto stiv jobs?
        Mandali in culo e basta. E' andato avanti così
        finché non ha sentito un tap tap sulla spalla e
        quando s'è girato ha trovato 1000 e passa mac
        user incazzati che lo quardavano con gli occhi
        irrorati di
        sangue.
        http://www.punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1408e via di cazzatelle
    • Anonimo scrive:
      Re: i maccari sul piede di guerra
      - Scritto da:
      Dopo aver rotto gli zebedei decantando la
      benevolenza del powerpc, stiv jobs se ne
      fotte
      e converte tutto su intel
      hahahahahahahahai 1 anno di ritardo eh picci8
  • Anonimo scrive:
    Ma c'hanno ragione !
    Ecchecavolo... comprano un PC lo pagano più caro del normale (in proporzione costano più i palmari e certi cellulari dei portatili), e si trovano un giocattolo che funziona a random.Molto Male Apple... molto male
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma c'hanno ragione !
      - Scritto da:
      Ecchecavolo... comprano un PC lo pagano più caro
      del normale (in proporzione costano più i palmari
      e certi cellulari dei portatili), e si trovano un
      giocattolo che funziona a
      random.
      Molto Male Apple... molto maleA Jobs poco importa. Ora distribuirà coca e spinelli gratis per tutti gli scontenti così da addolcirli...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma c'hanno ragione !
        Non ha bisogno di arrivare a tanto, si limiterà a scomunicare gli infedeli
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma c'hanno ragione !
          - Scritto da:
          Non ha bisogno di arrivare a tanto, si limiterà a
          scomunicare gli
          infedeli(rotfl)Quoto! Anche se rido come se fosse una battuta, lo so che parlavi seriamente. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma c'hanno ragione !
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Non ha bisogno di arrivare a tanto, si limiterà
            a

            scomunicare gli

            infedeli

            (rotfl)Quoto! Anche se rido come se fosse una
            battuta, lo so che parlavi seriamente.
            ;)basterebbe desse in giro un paio di neuroni anche bacati a voi sfigati...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma c'hanno ragione !

        A Jobs poco importa. Ora distribuirà coca e
        spinelli gratis per tutti gli scontenti così da
        addolcirli...Sorry,a me la coca non piace...Non potrei avere la pepsi ?
  • Anonimo scrive:
    il nuovo mercato tecnologico
    il nuovo mercato tecnologico consiste nel tirare fuori un nuovo apparecchio ogni giorno senza verificarne il corretto funzionamento.... ora i tester sono gli utenti
    • Anonimo scrive:
      Re: il nuovo mercato tecnologico
      - Scritto da:
      il nuovo mercato tecnologico consiste nel tirare
      fuori un nuovo apparecchio ogni giorno senza
      verificarne il corretto funzionamento.... ora i
      tester sono gli
      utentiQuoto! Ormai il cliente non conta più nulla, è solo un individuo a cui succhiare più soldi possibili...e questo vale per qualsiasi azienda!!
      • Anonimo scrive:
        Re: il nuovo mercato tecnologico
        Se penso ai pc antichi che ho in casa, con minimo 10 anni di vita ancora perfettamente funzionanti...
        • Anonimo scrive:
          Re: il nuovo mercato tecnologico
          - Scritto da:
          Se penso ai pc antichi che ho in casa, con minimo
          10 anni di vita ancora perfettamente
          funzionanti...All'epoca la produzione era un 70% a Taiwan , un 15 in Sud Korea ed il resto in Giappone. Oramai a Taiwan si preferisce la Cina.. ed ancora peggio inizia pure l' India.. Per la cronaca in India Intel ha perso qualche miliardo di dollari in ricerca e sviluppo senza alcun risultato tangibile perchè si sono succhiati i soldi producendo nulla di concreto ed utilizzabile (praticamente come nelle università e molte aziende italiane...), ed ora Intel li sta licenziando, e fa bene !
        • Anonimo scrive:
          Re: il nuovo mercato tecnologico
          - Scritto da:
          Se penso ai pc antichi che ho in casa, con minimo
          10 anni di vita ancora perfettamente
          funzionanti...he he io c'ho un C64 ancora attivo, è del 1991...
          • Anonimo scrive:
            Re: il nuovo mercato tecnologico
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Se penso ai pc antichi che ho in casa, con
            minimo

            10 anni di vita ancora perfettamente

            funzionanti...

            he he io c'ho un C64 ancora attivo, è del 1991...Forse ti sbagli con 1981... ?
          • Anonimo scrive:
            Re: il nuovo mercato tecnologico
            - Scritto da:

            Forse ti sbagli con 1981... ?Il C64 è stato in produzione dal settembre 1982 al 1992/93. Un caso irripetibile nella storia dell'informatica.
          • Anonimo scrive:
            Re: il nuovo mercato tecnologico
            Non direi... il giorno in cui avremo esaurito le risorse minerarie del pianeta (e di sto passo a cambiare scheda video ogni 6 mesi non ci metteremo molto) vedrai che tornerà un po' di sana austerity
    • Anonimo scrive:
      Re: il nuovo mercato tecnologico
      - Scritto da:
      il nuovo mercato tecnologico consiste nel tirare
      fuori un nuovo apparecchio ogni giorno senza
      verificarne il corretto funzionamento.... ora i
      tester sono gli
      utentiL'importante è sempre produrre in Cina ed India, dove vi sono "tanti super geni di scienza" ... sì, infatti si vede come producono...
    • higgybaby scrive:
      Re: il nuovo mercato tecnologico
      gli utenti sono beta tester...non ci sono più le macchine di una volta...non esistono più le mezze stagioni...eppure per Rescuecom.com Apple è al secondo posto nella classifica dei produttori con la migliore affidabilità con un bel 201 di punteggio!Vince la classifica IBM/Lenovo con un bel 243 di punteggio, peccato che il terzo classificato HP/Compaq abbia preso 12 come punteggio, Dell quinto con 4 come punteggio e Gateway -12 ultimo della classifica!Quindi direi che i Macachi come me hanno ben poco di cui lamentarsi o se volete hanno meno di che lamentarsi rispetto a chi compra un HP o un Dell!ciaoigorps: vi scrivo da un PowerBook G4 17" che va come un orologiopps: il mio vecchio PowerBook G4 12" è volato giù dalle scale con il suo nuovo padrone ma non si è fatto altro che un paio di ammaccature sullo chassis di alluminio, non credo che un portatile di plastica avrebbe fatto lo stesso
      • alexjenn scrive:
        Re: il nuovo mercato tecnologico
        - Scritto da: higgybaby
        gli utenti sono beta tester...non ci sono più le
        macchine di una volta...non esistono più le mezze
        stagioni...eppure per Rescuecom.com Apple è al
        secondo posto nella classifica dei produttori con
        la migliore affidabilità con un bel 201 di
        punteggio!


        Vince la classifica IBM/Lenovo con un bel 243 di
        punteggio, peccato che il terzo classificato
        HP/Compaq abbia preso 12 come punteggio, Dell
        quinto con 4 come punteggio e Gateway -12 ultimo
        della
        classifica!

        Quindi direi che i Macachi come me hanno ben poco
        di cui lamentarsi o se volete hanno meno di che
        lamentarsi rispetto a chi compra un HP o un
        Dell!

        ciao

        igor
        ps: vi scrivo da un PowerBook G4 17" che va come
        un
        orologio
        pps: il mio vecchio PowerBook G4 12" è volato giù
        dalle scale con il suo nuovo padrone ma non si è
        fatto altro che un paio di ammaccature sullo
        chassis di alluminio, non credo che un portatile
        di plastica avrebbe fatto lo
        stessoIo vorrei comprarmi un portatile Apple, ma visto l'andazzo dovrò scegliere un PowerBook G4 (ovviamente usato data la fine della produzione), perché i MacBook (che dovrebbero avere circa la stessa potenza) e i MacBook Pro (che sono molto appetibili) sono ancora da migliorare...Certo che Apple fa tanto per guadagnare terreno e poi si perde nelle buche.E aggiungo: a me piacciono i computer Apple, li trovo migliori in tutto e per tutto rispetto ai PC, sia dalla qualità del hardware che di quello software, senza dimenticare che il PC è nato tre anni dopo il "secondo" Apple e che Apple ha dettato e detta sempre l'innovazione tecnologica che poi gli altri applicheranno qualche anno dopo.Ma se Apple si comporta così con quei pochi che gli danno i soldi, allora fanno bene a fare la Class action per vedersi rimborsati o almeno ripagati del danno.Però questa gente è anche fortunata, poiché solo negli USA esistono leggi che difendono i consumatori, mentre da noi...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 ottobre 2006 03.14-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: il nuovo mercato tecnologico
          - Scritto da: alexjenn
          Però questa gente è anche fortunata, poiché solo
          negli USA esistono leggi che difendono i
          consumatori, mentre da
          noi...Da noi, grazie al decreto bersani, le class action saranno presto possibili
          • Anonimo scrive:
            Re: il nuovo mercato tecnologico
            - Scritto da:

            - Scritto da: alexjenn

            Però questa gente è anche fortunata, poiché solo

            negli USA esistono leggi che difendono i

            consumatori, mentre da

            noi...

            Da noi, grazie al decreto bersani, le class
            action saranno presto
            possibiliSì, solo per le associazioni certificate dalla sinistra e che siano di sinistra.
          • Anonimo scrive:
            Re: il nuovo mercato tecnologico
            Meglio che niente.Ovviamente ai destri niente, così imparate.
        • Anonimo scrive:
          Re: il nuovo mercato tecnologico

          Però questa gente è anche fortunata, poiché solo
          negli USA esistono leggi che difendono i
          consumatori, mentre da
          noi...Da noi per il momento te lo tieni stretto stretto in quel posto! Se poi ti lamenti di un prodotto Eppuolz, ti devi sorbire pure l'isteria dei macachi che non vogliono far sapere che la loro Santa Azienda lavora come tutti gli altri e vuole incassare soldi alla svelta e senza troppe rogne e controlli qualità!!La verità sta venendo a galla macachiii!!!La verità sta venendo a galla!!
          • alexjenn scrive:
            Re: il nuovo mercato tecnologico
            - Scritto da:


            Però questa gente è anche fortunata, poiché solo

            negli USA esistono leggi che difendono i

            consumatori, mentre da

            noi...

            Da noi per il momento te lo tieni stretto stretto
            in quel posto! Se poi ti lamenti di un prodotto
            Eppuolz, ti devi sorbire pure l'isteria dei
            macachi che non vogliono far sapere che la loro
            Santa Azienda lavora come tutti gli altri e vuole
            incassare soldi alla svelta e senza troppe rogne
            e controlli
            qualità!!

            La verità sta venendo a galla macachiii!!!
            La verità sta venendo a galla!!Voi a galla ci siete da sempre, eh? E indovina cos'è che rimane sempre a galla...
      • fasibia scrive:
        Re: il nuovo mercato tecnologico
        - Scritto da: higgybaby
        gli utenti sono beta testerè innegabile. era vero per gli altri, ora è vero per apple.Più che altro il controllo di qualità praticamente non esiste più per molti prodotti (non apple). E ritornano indietro prodotti che non si accendono, che funzionano 5 minuti e si rompono, ecc.Statisticamente succede, è vero.. Ma molti DOA (morti all'arrivo) si eviterebbero con un controllo di qualità minimo (accendere il prodotto e lasciarlo acceso un'ora).Apple è al
        secondo posto nella classifica dei produttori con
        la migliore affidabilità con un bel 201 di
        punteggio!Può anche stare al primo, per quel che vedo. Perché si tratta comunque di un confronto tra APPLE e IBM. Il resto non esiste. E non ti dico che caffettiere cinesi sta sfornando l'IBM con la Lenovo... Riconoscerai che la Apple di oggi non è la stessa azienda che ha fatto innamorare i suoi fedelissimi di oggi.E' molto più conforme al mercato e alle sue logiche, rispetto a qualche anno fa. E sacrifica qualcosa in campo affidabilità.Infatti sul mercato ora viaggia bene.EDIT: due piccole correzioni-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 ottobre 2006 09.26-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti