Copernicus, Sentinel-1A in orbita

L'Agenzia Spaziale Europea annuncia la partenza del primo satellite del progetto. Un ambizioso sistema di monitoraggio completo delle condizioni ambientali e dei cambiamenti climatici del pianeta

Roma – Il satellite Sentinel-1A è partito con successo dallo spazioporto ESA (Europea Space Agency) nella Guiana Francese, lanciato a bordo di un razzo Soyuz per raggiungere l’atmosfera terrestre e dare così il via all’ambizioso programma di monitoraggio Copernicus. Copernicus è destinato a raccogliere l’ eredità di Envisat , fornendo tutta una serie di strumenti di monitoraggio del pianeta, del clima e dei cambiamenti atmosferici i cui dati finali saranno aperti alla consultazione del più ampio pubblico: istituti di ricerca e governi, ma anche aziende e altri soggetti interessati.

Sentinel-1A, il primo satellite di una costellazione di sei che compone il programma Copernicus, verrà raggiunto in orbita da un apparato gemello (Sentinel-1B) entro la fine dell’anno: assieme, i due Sentinel-1x saranno in grado di fornire un’immagine radar di qualsiasi zona della Terra entro un tempo di sei giorni.

Nel corso dei prossimi anni, inoltre, Copernicus si arricchirà di altri satelliti capaci di catturare immagini ottiche in alta risoluzione di foreste e uso del suolo (Sentinel-2), di raccogliere dati su zone oceaniche e terrestri (Sentinel-3), e di monitorare la composizione chimica dell’atmosfera terrestre (Sentinel 4 e 5).

Con Copernicus, ESA e l’Unione Europea investono 3,7 miliardi di euro per un programma di monitoraggio planetario ambizioso e aperto al pubblico. Ma Copernicus non è l’unica iniziativa “spaziale” a cui pensa la UE: un recente voto del Parlamento di Bruxelles ha approvato un programma di “sorveglianza dello spazio e di localizzazione” (SST) che mira a mettere assieme le capacità di controllo dei singoli paesi dell’Unione così da evitare incidenti e danni economici derivanti dai rischi della spazzatura spaziale in orbita.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cicciobello scrive:
    Re: x iRoby Krane, e insoddissoddisfatti ...
    Leguleio, per una volta mi trovo a quotarti in pieno!
  • TADsince1995 scrive:
    Ma non era il "cancro"???
    Come è cambiato il mondo... Nel Marzo 2001 Ballmer diceva che linux era un "giocattolo":http://punto-informatico.it/28250/PI/News/ballmer-linux-un-giocattolo.aspxQualche mese dopo (Giugno) il giocattolo (e, in generale, l'open source) diventa magicamente un "cancro"http://punto-informatico.it/50853/PI/News/ballmer-linux-un-cancro.aspxQuelli che credevano in linux e nell'open venivano detti cantinari.Oggi Microsoft rilascia software per android (che è linux-based)https://play.google.com/store/apps/developer?id=Microsoft+Corporatione comincia a rilasciare sorgenti.Il re è nudo.
    • Mario scrive:
      Re: Ma non era il "cancro"???
      - Scritto da: TADsince1995
      Come è cambiato il mondo... Nel Marzo 2001
      Ballmer diceva che linux era un
      "giocattolo":

      http://punto-informatico.it/28250/PI/News/ballmer-

      Qualche mese dopo (Giugno) il giocattolo (e, in
      generale, l'open source) diventa magicamente un
      "cancro"

      http://punto-informatico.it/50853/PI/News/ballmer-

      Quelli che credevano in linux e nell'open
      venivano detti
      cantinari.

      Oggi Microsoft rilascia software per android (che
      è
      linux-based)

      https://play.google.com/store/apps/developer?id=Mi

      e comincia a rilasciare sorgenti.

      Il re è nudo.con i nemici o li combatti o ti ci allei
      • collione scrive:
        Re: Ma non era il "cancro"???
        - Scritto da: Mario
        con i nemici o li combatti o ti ci alleiverohanno provato a combattere l'opensource e hanno persoadesso è il momento delle alleanze strategiche
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma non era il "cancro"???
      - Scritto da: TADsince1995

      Il re è nudo.E ce l'ha piccolo!
  • iRoby scrive:
    Arriva tardi
    Ci ho programmato 1 anno nel 2011, in C#.È un linguaggio che riprende molte idee avute altrove, e qualcosa la estende e migliora anche. Ma purtoppo arriva tardi. Diciamo che è un bimbo nato morto... Cercano ancora di resuscitarlo... Ma è stato un'altra vittima della politica di chiusura della Microsoft.I linguaggi e i framework vanno fatti più aperti possibile se vuoi che si diffondano.Tanto è vero che su Windows ci sono molti più linguaggi provenienti da altri mondi e sono realmente aperti, che negli altri mondi i linguaggi prodotti da Microsoft.La politica di chiusura di Ballmer ha condizionato quell'azienda che ora si trova impreparata in un mondo realmente aperto e votato agli standard.
    • collione scrive:
      Re: Arriva tardi
      il problema è che il mondo non è stato a guardare, le altre aziende/gruppi/hacker si sono dati da fare, producendo una quantità enorme di strumenti, e in più opensource!!Ballmer non ha mai capito che una singola azienda non può competere con un'intera comunità ( è come il tiranno che s'inimica il popolo e si chiude nella sua torre d'avorio )Nadella è evidentemente uno che ha vissuto nella comunità IT e sa come funziona e quale potenziale possiede
      • iRoby scrive:
        Re: Arriva tardi
        Si ma ormai aprire un barattolo di caramelle e condividerle con gli amici quando ormai sono scadute ed hanno fatto la muffa, ci fai brutta figura e rischi che tutti le rifiutino e ti tocca gettarle nella pattumiera.Peccato per Microsoft, un'altra occasione persa per capire che è l'unione di più individui e delle loro idee a dare progresso umano...
        • pietro scrive:
          Re: Arriva tardi
          - Scritto da: iRoby..

          Peccato per Microsoft, un'altra occasione persa
          per capire che è l'unione di più individui e
          delle loro idee a dare progresso
          umano...le società non lavorano per il progresso umano (come per esempio l'università) ma per far ottenere utili ai loro investitori, il progresso se c'è è una conseguenza non cercata.
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            Quindi vuoi dirmi che le società capitaliste e a fini di lucro non sono un'istito utile all'umanità ed al suo progresso?
          • pietro scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            Quindi vuoi dirmi che le società capitaliste e a
            fini di lucro non sono un'istito utile
            all'umanità ed al suo
            progresso?certo che sono utili ma non è quello lo scopo per cui sono state costituite e per cui operano. Il progresso è solo una conseguenza e a volte costretta.Infatti gli stati con le leggi sui brevetti IMPONGONO alle società il rilascio dei know how (conoscenza) alla scadenza del brevetto altrimenti se lo terrebbero per loro per sempre.
          • pietro scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: pietro
            - Scritto da: iRoby

            Quindi vuoi dirmi che le società capitaliste
            e
            a

            fini di lucro non sono un'istito utile

            all'umanità ed al suo

            progresso?
            certo che sono utili ma non è quello lo scopo per
            cui sono state costituite e per cui operano. Il
            progresso è solo una conseguenza e a volte
            costretta.
            Infatti gli stati con le leggi sui brevetti
            IMPONGONO alle società il rilascio dei know how
            (conoscenza) alla scadenza del brevetto
            altrimenti se lo terrebbero per loro per
            sempre. e quando una società rilascia qualcosa al mondo open è perchè ritiene che con quello ha ormai finito di fare business e quindi recupera gli ultimi benefici in pubblicità e immagine
          • 2014 scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: pietro
            - Scritto da: iRoby

            Quindi vuoi dirmi che le società capitaliste
            e
            a

            fini di lucro non sono un'istito utile

            all'umanità ed al suo

            progresso?
            certo che sono utili ma non è quello lo scopo per
            cui sono state costituite e per cui operano. Il
            progresso è solo una conseguenza e a volte
            costretta.
            Infatti gli stati con le leggi sui brevetti
            IMPONGONO alle società il rilascio dei know how
            (conoscenza) alla scadenza del brevetto
            altrimenti se lo terrebbero per loro per
            sempre.se ci riescono...
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            E per quale motivo dovremmo tenerci questo genere di istituzioni?
          • 2014 scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            E per quale motivo dovremmo tenerci questo genere
            di
            istituzioni?Gomploddo :D
          • Mario scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            E per quale motivo dovremmo tenerci questo genere
            di
            istituzioni?perchè sono la struttura portante della nostra civiltà, l'alternativa ha fallito clamorosamente
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: iRoby

            E per quale motivo dovremmo tenerci

            questo genere di istituzioni?
            perchè sono la struttura portante della
            nostra civiltà, l'alternativa ha fallito
            clamorosamenteDici ? Facciamo una bella disanima delel alternative ?
          • Mario scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Mario

            - Scritto da: iRoby


            E per quale motivo dovremmo tenerci


            questo genere di istituzioni?


            perchè sono la struttura portante della

            nostra civiltà, l'alternativa ha fallito

            clamorosamente

            Dici ? Facciamo una bella disanima delel
            alternative ?al capitalismo? c'è stato solo il comunismo, quello russo è fallito (economicamente prima e politicamente poi) e quello cinese non è ancora fallito economicamente perchè ha aperto al capitalismo, politicamente invece potrebbe cadere in qualsiasi momento
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            Anche questa ha fallito clamorosamente, se non te ne fossi accorto...Inquinamento, ingiustizie e differenze sociali, e il neofeudalesmo mercantile sono le cose che ci ha "regalato"...Quindi cosa si aspetta a studiare ed applicare alternative?
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            Anche questa ha fallito clamorosamente, se non te
            ne fossi
            accorto...

            Inquinamento, ingiustizie e differenze sociali, e
            il neofeudalesmo mercantile sono le cose che ci
            ha
            "regalato"...

            Quindi cosa si aspetta a studiare ed applicare
            alternative?Evidentemente non ci sono abbastanza persone insoddisfatte al contrario di quanto sembra che tu pensi
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila
            Evidentemente non ci sono abbastanza persone
            insoddisfatte al contrario di quanto sembra che
            tu pensiEvidentemente tu sei o un bugiardo provocatore, o vieni direttamente da Fantasyland e non vivi in questa dimensione...
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            Evidentemente tu sei o un bugiardo provocatore, o
            vieni direttamente da Fantasyland e non vivi in
            questa
            dimensione...Duro di comprendonio, eh...Se la realtà fosse quella da te descritta precedentemente la naturale conseguenza sarebbero lo studio e l'applicazione di alternative. La seconda non accade? Ergo non ci sono abbastanza persone insoddisfatte
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila
            - Scritto da: iRoby
            Se la realtà fosse quella da te descritta
            precedentemente la naturale conseguenza sarebbero
            lo studio e l'applicazione di alternative. La
            seconda non accade? Ergo non ci sono abbastanza
            persone insoddisfatteSemplicemente le persone insoddisfatte non possiedono abbastanza armi (in quanto sono state opportunamente impoverite e disorganizzate), quindi anche se sono la maggior parte non hanno sufficiente voce in capitolo.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: krane
            Semplicemente le persone insoddisfatte non
            possiedono abbastanza armi (in quanto sono state
            opportunamente impoverite e disorganizzate),
            quindi anche se sono la maggior parte non hanno
            sufficiente voce in
            capitolo.Se così fosse, sarebbe sufficiente uno sciopero da parte di questa maggioranza per distruggere l'intero sistema. Ciò non accade, per cui o non ci sono abbastanza persone insoddisfatte oppure la gente non è così insoddisfatta
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila
            - Scritto da: krane

            Semplicemente le persone insoddisfatte

            non possiedono abbastanza armi (in

            quanto sono state opportunamente

            impoverite e disorganizzate), quindi

            anche se sono la maggior parte non

            hanno sufficiente voce in capitolo.
            Se così fosse, sarebbe sufficiente uno
            sciopero da parte di questa maggioranza
            per distruggere l'intero sistema. Ciò
            non accade, per cui o non ci sono
            abbastanza persone insoddisfatte oppure
            la gente non è così insoddisfattaNon hai mai viaggiato molto vero ? Mai stato in africa, india, cina ?Altrimenti sapresti come vanno le cose in caso di sciopero...
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: krane
            Non hai mai viaggiato molto vero ? Mai stato in
            africa, india, cina
            ?
            Altrimenti sapresti come vanno le cose in caso di
            sciopero...Ammazzano e trovano altri lavoratori? Per cui non c'è abbastanza gente insoddisfatta...
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila
            - Scritto da: krane

            Non hai mai viaggiato molto vero ? Mai

            stato in africa, india, cina ?

            Altrimenti sapresti come vanno le cose

            in caso di sciopero...
            Ammazzano e trovano altri lavoratori? Per cui non
            c'è abbastanza gente insoddisfatta...No, gli ammazzano i figli, tu hai figli ?
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: krane
            No, gli ammazzano i figli, tu hai figli ?Nascosti...Come ha insegnato Gandhi(non la versione di Civ) potrebbero riuscire a distruggere il sistema senza fare ricorso alla violenza, per cui, o non sono abbastanza insoddisfatti, oppure gli insoddisfatti sono pochi
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila
            - Scritto da: krane

            No, gli ammazzano i figli, tu hai figli ?
            Nascosti...
            Come ha insegnato Gandhi(non la versione di Civ)
            potrebbero riuscire a distruggere il sistema
            senza fare ricorso alla violenza, per cui, o non
            sono abbastanza insoddisfatti, oppure gli
            insoddisfatti sono pochiStrano... Nonostante Gandhi non vedo questo sistema ne' perfetto ne' distrutto, evidentemente Gandhi non ha avuto il sucXXXXX che dici.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: krane
            Strano... Nonostante Gandhi non vedo questo
            sistema ne' perfetto ne' distrutto, evidentemente
            Gandhi non ha avuto il sucXXXXX che
            dici.Se non fosse che lui lottava per l'indipendenza(che ha ottenuto)
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila
            - Scritto da: krane

            Strano... Nonostante Gandhi non vedo

            questo sistema ne' perfetto ne'

            distrutto, evidentemente Gandhi non

            ha avuto il sucXXXXX che dici.
            Se non fosse che lui lottava per
            l'indipendenza(che ha ottenuto)Se lottava per altro allora perche' lo metti in mezzo ?Evidentemente non gli interessava o avrebbe potuto ottenerla in 5 minuti no ? Del resto perche' a uno come gandi avrebbero dovuto interessare la soddisfazione della gente ?
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: krane
            Se lottava per altro allora perche' lo metti in
            mezzo
            ?Lottava contro le forme di oppressione che hai citato
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila
            - Scritto da: krane

            Se lottava per altro allora perche' lo metti
            in

            mezzo

            ?
            Lottava contro le forme di oppressione che hai
            citatoTi sei iloopato, torna a: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4024706&m=4026027#p4026027
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            Il metodo di lotta di Gandhi ha sconfitto le forme di oppressione che hai citato, caso chiuso, il metodo di combattimento lo conoscono, per cui l'insoddisfazione evidentemente non sussiste.
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            Basta dare un po' di giocattoli elettronici inutili, denaro sufficiente per mangiare, e un po' di divertimento da rinXXXXXXXXti in TV e si ammansisce buona parte della popolazione...La gente non sa neppure da dove proviene il cibo degli scaffali dei supermercati, e cosa costano nei paesi di origine in termini di sfruttamento. I mass media non mostrano nulla di tutto ciò.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            Basta dare un po' di giocattoli elettronici
            inutili, denaro sufficiente per mangiare, e un
            po' di divertimento da rinXXXXXXXXti in TV e si
            ammansisce buona parte della
            popolazione...

            La gente non sa neppure da dove proviene il cibo
            degli scaffali dei supermercati, e cosa costano
            nei paesi di origine in termini di sfruttamento.
            I mass media non mostrano nulla di tutto
            ciò.Un bel rigiro di frittata e tutto si sistema... p)
          • pietro scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: smettila.. per cui, o non
            sono abbastanza insoddisfatti, oppure gli
            insoddisfatti sono pochiinfatti, basta vedere le proiezioni di voto per le europee, ci sono un 20% di centro destra, un 30% di centro sinistra e questi sono quelli abbastanza soddisfatti un 10% che esprime voti di protesta e un 40% che non vota e non è detto che quelli che non votano sarebbero disposti a scendere in piazza con i forconi.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: pietro
            infatti, basta vedere le proiezioni di voto per
            le europee, ci sono un 20% di centro destra, un
            30% di centro sinistra e questi sono quelli
            abbastanza soddisfatti un 10% che esprime voti di
            protesta e un 40% che non vota e non è detto che
            quelli che non votano sarebbero disposti a
            scendere in piazza con i
            forconi.E la soluzione sarebbe mandare in Europa altra gente che farà le stesse cose che sono state fatte finora.PS: di quale paese sarebbero queste proiezioni?
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            Te l'ho detto che vive a Fantasyland...
          • krane scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            Te l'ho detto che vive a Fantasyland...Buon per lui...Spero si droghi bene.
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            C'entra esattamente, perché sono il desiderio di instaurare un sistema antagonista all'attuale che in quei paesi ha portato solo sfruttamento e disuguaglianza.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            C'entra esattamente, perché sono il desiderio di
            instaurare un sistema antagonista all'attuale che
            in quei paesi ha portato solo sfruttamento e
            disuguaglianza.Secondo questa "logica" potresti accomunare qualunque sistema in uso con qualcun altro, suvvia!!
          • Mario scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            E per quale motivo dovremmo tenerci questo genere
            di
            istituzioni?non sono istituzioni sono società private che appartengono agli azionisti quindi al popolo, infatti chiunque può comperare delle azioni.
          • collione scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            non sono istituzioni sono società private che
            appartengono agli azionisti quindi al popolo,
            infatti chiunque può comperare delle
            azioni.la teoria del mercato? troverai più di una persona ( e anche più di un'economista ) che ti dirà che si tratta della più colossale truffa nella storia dell'umanitàcompri azioni, certo!?! solo che vali un trilionesimo di, che so, Goldman Sachse non parliamo poi dell'high frequency trading, praticamente una truffa legalizzata ( tanto che Tremonti ne propose l'abolizione al G20, ovviamente fecero finta di non averlo sentito )
          • collione scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            prendono i tuoi soldi chi?
            gli stessi che poi finiscono così http://wealthydebates.com/another-banker-former-abn-amro-ceo-wife-daughter-found-dead/da Gennaio siamo già a 12!!! e non sto considerando quelli morti nel 2013massì, sono suicidi, cosa andiamo a pensaretra i ricchi banchieri ed imprenditori va di moda il suicidio ultimamente
            se hai delle azioni di una azienda guadagni
            quando chi ha la quota di controllo guadagna e
            perdi quando anche loro
            perdonose il mercato fosse onesto, equo e pulitopurtroppo le borse vivono delle paranoie e dell'irrazionalità della gente, entrambe facilmente indirizzabili se hai grossi capitali per far pendere l'ago della bilancia dal lato che più desideri
            Questo è il compito dello stato e quindi del
            parlamento (eletto da noi) mettere i giusti
            paletti.i parlamenti al soldo della finanza internazionale?
            nessun azionista vede di buon occhio pesanti
            multe inflitte all'azienda per danni di qualunque
            tipo.però magari piagnucola perchè l'acqua è inquinata, la mucca è pazza e il Giappone è talmente irradiato che tra poco diventa fosforescente?
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            Questo è il compito dello stato e quindi del
            parlamento (eletto da noi) mettere i giusti
            paletti.Un altro che vive a Fantasyland!!!
          • riflettore scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            Un altro che vive a Fantasyland!!!Tutti contromano!!
          • pietro scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            E per quale motivo dovremmo tenerci questo genere
            di
            istituzioni?e come fai ad eliminarle? Per sostituirle con che cosa poi?
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: pietro
            e come fai ad eliminarle? Per sostituirle con che
            cosa poi?Perché siete tutti così ingessati da non riuscire ad immaginarvi alternative?Tutti come quei bambini ritardati che sono cresciuti sotto l'ala protettrice della mamma, ed ora a 40 anni non riescono ad immaginarsi una vita indipendente dove sono loro i padroni del proprio destino...La società basata sulle risorse è una di queste alternative.La decrescita felice di Sergè Latouche è un'altra...Non sono perfette, ma sono perfettibili e sono delle alternative che si possono analizzare e provare.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            La decrescita felice di Sergè Latouche è
            un'altra...Un tizio che ha fatto i soldi tramite grazie alle sue apparizioni mondiali e grazie alla vendita a livello mondiale dei suoi libri nel mondo...Predica bene e razzola male oppure è parte del capitalismo stesso?
            Non sono perfette, ma sono perfettibili e sono
            delle alternative che si possono analizzare e
            provare.Comincia tu...
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            Anche la Chiesa vende libri pieni di XXXXXXXte. Ma XXXXXXXte vere! Inutili sia alla vita pratica che spirituale. Anzi spesso dannose dato che incitano allo sfruttamento sconsiderato dell'ecosistema, la demonizzazione di cose naturali come la sessualità libera, l'omossessualità ecc.Io preferisco milioni di volte pagare per idee e spunti di grandi pensatori come Latouche, Krugman, Chmosky, Escobar, ecc. Che la XXXXX che c'è dentro la Bibbia, dato che è stato ufficialmente dichiarato dalla società rabinica internazionale che il vecchio testamento non è un libro di religione, non parla né di un dio trascendentale, né di creazione.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            Anche la Chiesa vende libri pieni di XXXXXXXte.
            Ma XXXXXXXte vere! Inutili sia alla vita pratica
            che spirituale.

            Anzi spesso dannose dato che incitano allo
            sfruttamento sconsiderato dell'ecosistema, la
            demonizzazione di cose naturali come la
            sessualità libera, l'omossessualità
            ecc.

            Io preferisco milioni di volte pagare per idee e
            spunti di grandi pensatori come Latouche,
            Krugman, Chmosky, Escobar, ecc.

            Che la XXXXX che c'è dentro la Bibbia, dato che è
            stato ufficialmente dichiarato dalla società
            rabinica internazionale che il vecchio testamento
            non è un libro di religione, non parla né di un
            dio trascendentale, né di
            creazione.Non era quello il punto, ma fa lo stesso, non mi aspettavo che capissi...
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            No, è assolutamente chiaro che chi è costretto a vivere in un sistema monetario deve per forza utilizzarlo per trovare risorse per divulgare informazioni, anche se queste sono informazioni eversive e critiche del sistema stesso...Il fare notare il fatto che vendono libri sfruttando lo stesso sistema di cui si parla male in questi libri, è una scusa provocatoria e denigratoria, per evitare di prendere in considerazione quelle conoscenze.È il contenuto dell'informazione che ci interessa, non il come viene divulgata.Perché qua e in questo paese siete tutti bravi a fermarvi a giudicare il libro dai colori della copertina, perché non siete capaci di aprirlo e capirci quello che c'è scritto.
          • smettila scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby
            No, è assolutamente chiaro che chi è costretto a
            vivere in un sistema monetario deve per forza
            utilizzarlo per trovare risorse per divulgare
            informazioni, anche se queste sono informazioni
            eversive e critiche del sistema
            stesso...

            Il fare notare il fatto che vendono libri
            sfruttando lo stesso sistema di cui si parla male
            in questi libri, è una scusa provocatoria e
            denigratoria, per evitare di prendere in
            considerazione quelle
            conoscenze.

            È il contenuto dell'informazione che ci
            interessa, non il come viene
            divulgata.Visto che il modo in cui viene divulgata è esattamente opposto alla filosofia dell'autore si considera eccome.Se credesse veramente in quello che dice dovrebbe rendere disponibili le sue teorie liberamente tramite un pdf o su un qualunque sito, rendersi parte del sistema che critica così aspramente fa di lui un inaffidabile cialtrone
          • collione scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: pietro
            e come fai ad eliminarle? Per sostituirle con che
            cosa
            poi?una cosa è certa, ovvero che l'economia basata sulla crescita infinità è impossibile ( visto che la Terra e le sue risorse sono finite )quindi o cambiamo registro, o finisce a guerra mondiale
          • Mario scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: pietro


            e come fai ad eliminarle? Per sostituirle
            con
            che

            cosa

            poi?

            una cosa è certa, ovvero che l'economia basata
            sulla crescita infinità è impossibile ( visto che
            la Terra e le sue risorse sono finite
            )

            quindi o cambiamo registro, o finisce a guerra
            mondialebè la crescita della popolazione è basata sulla crescita infinita, il resto è solo una conseguenza.
          • collione scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            bè la crescita della popolazione è basata sulla
            crescita infinita, il resto è solo una
            conseguenza.il problema è che sono le risorse a non essere infinite, il resto ( la conseguenza ) sarà la guerra
          • Mario scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Mario


            bè la crescita della popolazione è basata
            sulla

            crescita infinita, il resto è solo una

            conseguenza.

            il problema è che sono le risorse a non essere
            infinite, il resto ( la conseguenza ) sarà la
            guerrase ci saranno ancora i soldi per farla
          • collione scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            se ci saranno ancora i soldi per farlauno Stato non ha bisogno di soldi, ma di risorse fisichee quelle le trovano, a costo di togliere il pane ai tuoi figli
          • Mario scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Mario


            se ci saranno ancora i soldi per farla

            uno Stato non ha bisogno di soldi, ma di risorse
            fisiche

            e quelle le trovano, a costo di togliere il pane
            ai tuoi
            figliuna volta, adesso servono droni, missili, aereoplani, tutta roba che costa e se non la fabbricano nella tua nazione sei rapidamente nei guai per non parlare del carburante.Durante la guerra delle falkland un comandante argentino finì sotto proXXXXX per aver affondato un cargo con un missile exocet perchè il missile costava molto più del cargo
          • collione scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            una volta, adesso servono droni, missili,
            aereoplani, tutta roba che costa e se non la
            fabbricano nella tua nazione sei rapidamente nei
            guai per non parlare del
            carburante.ovviamente questo è un problema, figlio della globalizzazione e della follia dell'outsourcing ad ogni costoprendi l'Italia, un Paese da due soldi che ( a parte riso e carciofi ) non produce nulla, non ha petrolio nè gas, niente carbone, niente di nientema un Paese del genere ha già fatto la sua scelta di campo, ovvero diventare il tirapiedi del bullo più grosso e cattivo della scuola ( gli USA )è questo il motivo per cui l'Occidente sta già perdendo la guerra, perchè non vede ( o non riesce ad impedire ) che i Paesi con le risorse si alleino con i suoi nemici russi e cinesiinvece no, mortifichiamo quei Paesi a colpi di sanzioni, sperando di piegarli, ma invece li stiamo mandando tra le braccia di coloro che presto ci faranno la festa
          • collionazzo scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: collione
            invece no, mortifichiamo quei Paesi a colpi di
            sanzioni, sperando di piegarli, ma invece li
            stiamo mandando tra le braccia di coloro che
            presto ci faranno la
            festaPresto quando? Su, spara la data che le segno in agenda
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: Mario
            con l'umanità gli unici meccanismi biologici che
            funzionano per la riduzione o il contenimento
            della popolazione sono la guerra, la fame nel
            mondo e l'inquinamento.Non è vero ci sono fior di studi di epigenetica e antropologia in questo settore.L'aumento demografico è in relazione alle disuguaglianze sociali e lo sfruttamento dei paesi poveri da parte di quelli ricchi.È un prodotto umano, che si può risolvere con una divisione più equa del progresso soprattutto in campo urbanistico e sanitario.Ci sono stati periodi storici con inversione di tendenza demografica, e non è stato dovuto a conflitti, carestie e pestilenze.
          • Mario scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: iRoby.. un prodotto umano, che si può risolvere
            con una divisione più equa del progresso
            soprattutto in campo urbanistico e
            sanitario.ti sembra che qualcuno nel passato ed anche adesso abbia mai fatto qualcosa in proposito?O che qualcuno si stia dando da fare per il futuro?E poi comunque c'è sempre da considerare che le varie religioni remano contro, tutte indistintamente.Se quello che dici è automatico allora c'è qualche speranza, se dipende dalla volontà dell'umanità, no.
          • iRoby scrive:
            Re: Arriva tardi
            Innanzitutto la volontà c'è.Infatti oggi produrre in paesi dove i lavoratori e i bambini vengono sfruttati è una macchia indelebile per un'azienda.Quindi piano piano si riduce lo sfruttamento della popolazione.Portare condizioni sanitarie "moderne" è il prossimo passo.La gente è più attenta a queste problematiche.
        • collione scrive:
          Re: Arriva tardi
          per ora il loro obiettivo principale è di scrollarsi di dosso, almeno in parte, la nomea che hanno non ha molto senso ( da un punto di vista dei guadagni ) rendere opensource .net e tecnologie acXXXXXrie, ma ha un forte impatto sull'opinione della comunitàriguardo .net, non è una cattiva tecnologiaovviamente soffre di vari problemi ( il dll hell che alcuni hanno citato ), ma ha pure dei vantaggi rispetto ad alcune tecnologie concorrentiquando uscì, a parte java, nessun altro framework supportava la compilazione jitè chiaro che oggi la situazione è completamente cambiata, però .net ha ancora il vantaggio di essere un framework che supportano tantissimi linguaggi e funge da denominatore comune tra varie tecnologiead esempio, se io creo un programma in python e voglio performance un pelino superiori rispetto a cpython, dovrò rivolgermi a pypy se voglio scrivere un programma in parte in java e in parte in python, ecco che pypy non mi aiutacon .net, invece, posso farlo, perchè tutto viene tradotto in unico bytecode, puoi usare tutte le classi del framework, il modello classi/oggetti è unico per tutti i linguaggi .netuna cosa simile sta, ovviamente, avvenendo anche nel mondo opensource ed è incentrata su llvm e il suo bytecode
          • 2014 scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: collione
            se voglio scrivere un programma in parte in java
            e in parte in python, ecco che pypy non mi
            aiutameno male
            con .net, invece, posso farlo, perchè tutto viene
            tradotto in unico bytecode, puoi usare tutte le
            classi del framework, il modello classi/oggetti è
            unico per tutti i linguaggi
            .net
            Non vedevo l'ora :D
          • collione scrive:
            Re: Arriva tardi
            - Scritto da: 2014
            Non vedevo l'ora :Ddi cosa? non mi pare di aver mai denigrato .net immotivatamenteperò attenzione, llvm is arriving :D
  • Bagua scrive:
    .NET
    Mi chiedo io se chi critica tanto .NET lo abbia mai realmente usato....
    • AXEL scrive:
      Re: .NET
      - Scritto da: Bagua
      Mi chiedo io se chi critica tanto .NET lo abbia
      mai realmente usato....io lo uso per lavoro sin dal 2005 (dalla versione 2.0... la 1.0/1.1 erano ancora immature) ed è una piattaforma stabile e produttiva (sorvolando su alcune parti che sono delle vere oscenità come CardSpace e PresentationFoundation) con punte di eccellezza come LINQ... anche se (Mono a parte) solo per OS Micro$oft.
      • TADsince1995 scrive:
        Re: .NET

        anche se (Mono a parte)
        solo per OS
        Micro$oft.Giusto un piccolo dettaglio trascurabile......
      • giuseppe bertucci scrive:
        Re: .NET
        WPF un'oscenita'??? finalmente un modello per lo sviluppo desktop (da MS) che ben separa la parte di view e lo chiami osceno??? non mi dire che preferisci le windows forms...
    • panda rossa scrive:
      Re: .NET
      - Scritto da: Bagua
      Mi chiedo io se chi critica tanto .NET lo abbia
      mai realmente
      usato....Tu lo sterco di cammello lo hai mai mangiato?
  • king volution scrive:
    buffonata nonché presa per il c...
    l'ennesima oscena buffonata nonché presa per il XXXX di microsoft...trattasi al solito di M$-EEE (v. http://it.wikipedia.org/wiki/Abbraccia,_estendi_ed_estingui)inizierò a prendere sul serio m$ che parla di opensource il giorno in cui rilasceranno e/o ri-licenziaranno tutto il "loro" opensource con licenza (A)GPL3...
    • ... scrive:
      Re: buffonata nonché presa per il c...
      - Scritto da: king volution
      l'ennesima oscena buffonata nonché presa per il
      XXXX di
      microsoft...

      trattasi al solito di M$-EEE
      (v.
      http://it.wikipedia.org/wiki/Abbraccia,_estendi_ed

      inizierò a prendere sul serio m$ che parla di
      opensource il giorno in cui rilasceranno e/o
      ri-licenziaranno tutto il "loro" opensource con
      licenza
      (A)GPL3...sogna sogna...
      • king volution scrive:
        Re: buffonata nonché presa per il c...
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: king volution

        l'ennesima oscena buffonata nonché presa per il

        XXXX di

        microsoft...



        trattasi al solito di M$-EEE

        (v.


        http://it.wikipedia.org/wiki/Abbraccia,_estendi_ed



        inizierò a prendere sul serio m$ che parla di

        opensource il giorno in cui rilasceranno e/o

        ri-licenziaranno tutto il "loro" opensource con

        licenza

        (A)GPL3...


        sogna sogna...appunto... non lo faranno mai: il che conferma la buffonata...
    • pagliaccio scrive:
      Re: buffonata nonché presa per il c...
      - Scritto da: king volution
      l'ennesima oscena buffonata nonché presa per il
      XXXX di
      microsoft...

      trattasi al solito di M$-EEE
      (v.
      http://it.wikipedia.org/wiki/Abbraccia,_estendi_ed

      inizierò a prendere sul serio m$ che parla di
      opensource il giorno in cui rilasceranno e/o
      ri-licenziaranno tutto il "loro" opensource con
      licenza
      (A)GPL3...Linux non è rilasciato con licenza GPL3, quindi, è una buffonata
      • king volution scrive:
        Re: buffonata nonché presa per il c...

        Linux non è rilasciato con licenza GPL3, quindi,
        è una buffonataconcordo... ma dovresti andarlo a dire a torvalds... che, guarda caso, non vuole modificare la licenza da GPL2 a GPL3... sarà mica per poter continuare a riempire il kernel linux di blob binari proprietari?...
        • pagliaccio scrive:
          Re: buffonata nonché presa per il c...
          - Scritto da: king volution
          concordo...
          ma dovresti andarlo a dire a torvalds... Non sei coerente: tu stesso allora avresti dovuto riportare il tuo commento a MS, invece, di scriverlo qui.E poi a quale pro si dovrebbe cercare di intrattenere una discussione con Torvy? Per farsi insultare gratuitamente? No, grazie.
          che,
          guarda caso, non vuole modificare la licenza da
          GPL2 a GPL3... sarà mica per poter continuare a
          riempire il kernel linux di blob binari
          proprietari?...Certamente, bisognerebbe che questo lo capissero anche coloro che spacciano Linux per l'apoteosi dell'open source(e su questo forum ne girano parecchi).
          • iRoby scrive:
            Re: buffonata nonché presa per il c...
            Infatti non è Linux l'apoteosi dell'opensource, ma il progetto GNU. Perché ha licenze realmente libere.
          • collione scrive:
            Re: buffonata nonché presa per il c...
            direi che l'analisi di king volution non è molto precisala licenza scelta da ms è la apache 2.0, ovvero la licenza non GNU che più si avvicina alla gpl3il motivo è semplicissimo, ovvero la presenza di una clausola che costringe a garantire l'uso dei brevetti su cui il software è basatoin genere sono sempre stato critico nei confronti di ms, soprattutto quando spacciava quella pseudo-licenza, da loro inventata, per una licenza opentuttavia, in questo caso, la situazione è molto molto più chiara e soprattutto è tutto scritto nero su bianco
          • king volution scrive:
            Re: buffonata nonché presa per il c...
            - Scritto da: collione
            direi che l'analisi di king volution non è molto precisano? vediamo...
            la licenza scelta da ms è la apache 2.0, ovvero
            la licenza non GNU che più si avvicina alla gpl3pur essendo incompatibile con la GPLv2...e comunque: perché allora non direttamente la GPLv3 piuttosto che al Apache 2.0, visto che ci si avvicina tanto? forse perché m$ vuole sempre "cautelarsi" rispetto a brevetti e drm... e ha sempre l'idea di fondo dell'abbraccia-estendi-estingui...
            il motivo è semplicissimo, ovvero la presenza di
            una clausola che costringe a garantire l'uso dei
            brevetti su cui il software è basatosi ma... con qualche "piccolo" dettaglio...la clausola di cui parli è questa: <i
            3. Grant of Patent License. Subject to the terms and conditions of this License, each Contributor hereby grants to You a perpetual, worldwide, non-exclusive, no-charge, royalty-free, irrevocable (except as stated in this section) patent license to make, have made, use, offer to sell, sell, import, and otherwise transfer the Work, where such license applies only to those patent claims licensable by such Contributor that are necessarily infringed by their Contribution(s) alone or by combination of their Contribution(s) with the Work to which such Contribution(s) was submitted. <b
            If You institute patent litigation against any entity (including a cross-claim or counterclaim in a lawsuit) alleging that the Work or a Contribution incorporated within the Work constitutes direct or contributory patent infringement, then any patent licenses granted to You under this License for that Work shall terminate as of the date such litigation is filed </b
            . </i
            e poi non è solo un dircorso di brevetti...come la mettiamo con i drm?come la mettiamo con la "tecnica" consolidata per cui:- io m$ ti concedo i sorgenti con la apache2- tu, singolo o piccola software house o comunque "entità" con poche risorse finanziarie, ti fidi... e modifichi il codice o lo usi dentro un bel progetto geniale e innovativo che promette tanti soldini...- poi, io m$, prendo il codice che tu hai sviluppato con la apache2, ci faccio sopra il mio progetto e ti faccio "sparire", con le buone (ti acquisisco come società) o con le cattive (ti faccio causa e vinco: io ho i soldi e gli avvocati, tu no...)- in ultimo, "richiudo" la licenza del progetto che ti ho allegramente "scippato"... tante grazie e tanti saluti... con buona pace dell'open....
            in genere sono sempre stato critico nei confronti
            di ms, soprattutto quando spacciava quella
            pseudo-licenza, da loro inventata, per una licenza openmeglio non nominarla neppure quella porcheria
            tuttavia, in questo caso, la situazione è molto
            molto più chiara e soprattutto è tutto scritto
            nero su biancoma non convice lo stesso, proprio per nulla...
  • ... scrive:
    EVERGREEN - L' Invidia del Pene
    EVERGREEN - L' Invidia del Pene [yt]4KdSS0iyPLM[/yt]
  • Jason scrive:
    Uhm, mi ricorda qualcosa...
    ...come se avessi visto una cosa del genere qualche anno fa...Non è che per caso che fra un po' la MS sarà comprata da Oracle? :-D
    • Trollone scrive:
      Re: Uhm, mi ricorda qualcosa...
      - Scritto da: Jason
      ...come se avessi visto una cosa del genere
      qualche anno
      fa...
      Non è che per caso che fra un po' la MS sarà
      comprata da Oracle?
      :-DOh beh questa è la capitalizzazione di borsa attuale...AAPL 474,38mld GOOG 365,04mld MSFT 330,95mld ORCL 178,27mld
      • pietro scrive:
        Re: Uhm, mi ricorda qualcosa...
        - Scritto da: Trollone
        - Scritto da: Jason

        ...come se avessi visto una cosa del genere

        qualche anno

        fa...

        Non è che per caso che fra un po' la MS sarà

        comprata da Oracle?

        :-D

        Oh beh questa è la capitalizzazione di borsa
        attuale...

        AAPL 474,38mld
        GOOG 365,04mld
        MSFT 330,95mld
        ORCL 178,27mldallora la compera Apple ;)
  • ms fans club scrive:
    netto
    Bisognava buttarlo nel XXXXX molti anni fa. Se non fosse per hp e amd (maledetti) avrei già cancellato il pacchetto dal pc. Stessa fine farebbe java, ma almeno il programma che uso mi è utile. Poi l'open netto non lo ha mai voluto.Alla fine da BUILD mi sono scaricato solo la presentazione di Herb e quella di Leslie (che non so neanche di che cosa parli) che devo ancora vedere. Il resto: Tanta fuffa, ridicola la storia del menu start, ms si autodistrugge da sola.
  • ... scrive:
    piu' che all'open source...
    ...dotNET andrebbe donato al cassonetto della monnezza.
    • cicciobello scrive:
      Re: piu' che all'open source...
      Infatti forse hanno intenzione di abbandonarlo; rendendolo open, pensano di evitare le lamentele che avrebbero se si limitassero a interrompere il supporto
      • sentinel scrive:
        Re: piu' che all'open source...
        - Scritto da: cicciobello
        Infatti forse hanno intenzione di abbandonarlo;
        rendendolo open, pensano di evitare le lamentele
        che avrebbero se si limitassero a interrompere il
        supportoricorda il famoso detto: "Quando la barca affonda i topi scappano"(rotfl)
    • Etype scrive:
      Re: piu' che all'open source...
      pienamente d'accordo,il peggior linguaggio che ms potesse fare...integrandolo persino nei suoi ultimi OS,non parliamo poi di centinaia di MB di path ch esommandole tutte insieme ne esce un altro OS...
      • Prozac scrive:
        Re: piu' che all'open source...
        - Scritto da: Etype
        pienamente d'accordo,il peggior linguaggio che ms
        potesse fare...integrandolo persino nei suoi
        ultimi OS,non parliamo poi di centinaia di MB di
        path ch esommandole tutte insieme ne esce un
        altro
        OS...Il peggior linguaggio? Quale? C++? Delphi?DotNET non è un linguaggio...
      • Luca scrive:
        Re: piu' che all'open source...
        - Scritto da: Etype
        pienamente d'accordo,il peggior linguaggio che ms
        potesse fare...Per curiosità, posso sapere quali sono le motivazioni che vi portano ad affermare che .NET sia un pessimo framework?-- Luca
        • sentinel scrive:
          Re: piu' che all'open source...
          - Scritto da: Luca
          - Scritto da: Etype

          pienamente d'accordo,il peggior linguaggio che
          ms

          potesse fare...

          Per curiosità, posso sapere quali sono le
          motivazioni che vi portano ad affermare che .NET
          sia un pessimo
          framework?forse che è nato come brutta copia del linguaggio Java?(e del C, C++, ecc....)
          Luca
        • Etype scrive:
          Re: piu' che all'open source...
          Non è multipiattaforma,di versione in versione ingrassa sempre di più,ogmi mese si scarica una caterva di aggiornamenti di sicurezza aumentando di dimensioni,spesso se hai una versione recente ma ti capita un programma che usa una vecchia versione devi installare anche quella,bloatware...
          • Trollone scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: Etype
            Non è multipiattaforma,di versione in versioneFalso, gira su Linux e MacOS
            ingrassa sempre di più,ogmi mese si scarica unaFalso, di versione in versione si è alleggerito scorporando quelle librerie non direttamente necessarie utilizzando l'approccio del Repository "nuget"Con dotnet 4.5 non c'è nemmeno stato bisogno di rilasciare la versione Client e Full visto che sono riusciti a contenere la dimensione del Runtime entro i 50MB.
            caterva di aggiornamenti di sicurezza aumentando
            di dimensioni,spesso se hai una versione recenteGli aggiornamenti sulla sicurezza rimpiazzano le DLL del Runtime esistenti, se ti leggi le KB ti dicono per filo e per segno file sostituiti, versione e dimensione. A volte crescono di qualche byte e a volte calano.Un po' come quando digito: apt-get update upgrade
            ma ti capita un programma che usa una vecchia
            versione devi installare anche
            quella,bloatware...Stesso problema di java no?ed è colpa di dotnet? O del programmatore a cui basta ricompilare il software e mettere a disposizione il programma con la versione più recente? Non c'è molto da fare, gli assembly delle versioni precedenti si possono comunque utilizzare nelle successive.Altre bugie da raccontare?
          • Sg@bbio scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            Su linux .net non ci sta.
          • Trollone scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: Sg@bbio
            Su linux .net non ci sta.apt-get install mono-complete
          • i486 scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: Trollone
            - Scritto da: Sg@bbio

            Su linux .net non ci sta.


            apt-get install mono-complete(rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: Trollone
            - Scritto da: Sg@bbio

            Su linux .net non ci sta.


            apt-get install mono-completeVuoi essere cosi' gentile da postare il link del sito di M$ da dove si puo' scaricare la versione ufficiale di mono prodotta da M$?Oppure stai dicendo che se quello sterco di dotnet gira sotto linux bisogna solo ringraziare la community che ha fatto un pesante lavoro di reverse engineering, che se era per M$ stavamo ancora qui ad aspettare?
          • nome e cognome scrive:
            Re: piu' che all'open source...

            la community che ha fatto un pesante lavoro di
            reverse engineering, che se era per M$ stavamo
            ancora qui ad
            aspettare?OmXXXXXXX reverse engineering di qualcosa che è standard ECMA e ISO e le cui specifiche sono liberamente scaricabili. Reverse engineering di qualcosa il cui sorgente è disponibile agli sviluppatori da 6 anni? Community di persone furbe di cui devi essere degno rappresentante.
          • panda rossa scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: nome e cognome

            la community che ha fatto un pesante lavoro
            di

            reverse engineering, che se era per M$
            stavamo

            ancora qui ad

            aspettare?

            OmXXXXXXX reverse engineering di qualcosa che è
            standard ECMA e ISO e le cui specifiche sono
            liberamente scaricabili. Reverse engineering di
            qualcosa il cui sorgente è disponibile agli
            sviluppatori da 6 anni? Community di persone
            furbe di cui devi essere degno
            rappresentante.Mono esiste dal 2004.Tutto il tuo fud e' SUCCESSIVO!
          • pagliaccio scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: panda rossa
            Mono esiste dal 2004.
            Tutto il tuo fud e' SUCCESSIVO!http://www.ecma-international.org/publications/files/ECMA-ST-WITHDRAWN/ECMA-335,%201st%20edition,%20December%202001.pdfLeggi in alto a destra: "December 2001"
          • panda rossa scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: pagliaccio
            - Scritto da: panda rossa

            Mono esiste dal 2004.

            Tutto il tuo fud e' SUCCESSIVO!
            http://www.ecma-international.org/publications/fil
            Leggi in alto a destra: "December 2001"Smettila di fare fud.I sorgenti di dotnet sono stati rilasciati DOPO!Il che significa che mono e' stato scritto da altri, non da M$.Mono non e', non era e non sara' mai un prodotto M$. Quindi M$ non puo' e non deve spacciare il suo lock-in come "multipiattaforma" perche' se lo e' non e' certo per merito suo.E tu sei un misero servo.
          • pagliaccio scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: panda rossa
            Smettila di fare fud.E' piuttosto evidente che sia tu a fuddare, la tua affermazione iniziale è stata che per sviluppare Mono si sono dovuti dannare a suon di reverse engineering, ti è stato fatto notare che ciò era una boiata, quindi, stai spacciando la tua tesi iniziale per un'altra e cerchi pure di spacciare le tesi altrui per cose che non c'entrano nulla.
            E tu sei un misero servo.La ciliegina sulla torta (rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: pagliaccio
            - Scritto da: panda rossa

            Smettila di fare fud.
            E' piuttosto evidente che sia tu a fuddare, la
            tua affermazione iniziale è stata che per
            sviluppare Mono si sono dovuti dannare a suon di
            reverse engineering, ti è stato fatto notare che
            ciò era una boiata, La tua argomentazione e' una boiata.L'inizio del progetto mono risale all'anno 2000, quindi prima che uscisse quel documento che hai postato, qualunque cosa sia quel documento.E la prima release di mono venne rilasciata nel 2004, ben prima che M$ pubblicasse i sorgenti.Quindi cerca di abbassare orecchie e coda e smettila di fuddare.
            quindi, stai spacciando la
            tua tesi iniziale per un'altra e cerchi pure di
            spacciare le tesi altrui per cose che non
            c'entrano
            nulla.No, qui sei tu che stai mistificando la realta'.Mono e' stato sviluppato partendo da reverse engineering da librerie M$ che all'epoca erano ben chiuse.Questa e' la realta'.

            E tu sei un misero servo.
            La ciliegina sulla torta (rotfl)Ridi pure della tua misera condizione. Sempre meglio che piangere.
          • pagliaccio scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: panda rossa
            La tua argomentazione e' una boiata.
            L'inizio del progetto mono risale all'anno 2000,
            quindi prima che uscisse quel documento che hai
            postato, qualunque cosa sia quel
            documento.Leggendo quanto dice de Icaza pare che ci fosse qualcosa di antecedente allo standard che ho riportato prima(http://www.mono-project.com/Mailpost:earlystory).L'unico caso in cui è stato effettuato del reverse engineering è stato per carpire alcune informazioni mancanti sui metadati dei formati .NET, nel gennaio 2002, questo reverse engineering si è poi rivelato inutile in quanto poco dopo è stato rilasciato lo standard. Per cui è assolutamente errato dire che Mono è basato sul reverse engineering.
            E la prima release di mono venne rilasciata nel
            2004, ben prima che M$ pubblicasse i
            sorgenti.Non c'entrano nulla i sorgenti, bastano gli standard.
            Quindi cerca di abbassare orecchie e coda e
            smettila di
            fuddare.Puoi dire la solita idiozia anche mille volte, ma resta comunque tale
            No, qui sei tu che stai mistificando la realta'.
            Mono e' stato sviluppato partendo da reverse
            engineering da librerie M$ che all'epoca erano
            ben
            chiuse.
            Questa e' la realta'.(rotfl) Come detto sopra(fonte de Icaza) il reverse engineering è stato ben poco ed anche inutile
            Ridi pure della tua misera condizione.Non riesci neanche a capire quando la gente ride di te...
          • panda rossa scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: pagliaccio
            - Scritto da: panda rossa

            La tua argomentazione e' una boiata.

            L'inizio del progetto mono risale all'anno
            2000,

            quindi prima che uscisse quel documento che
            hai

            postato, qualunque cosa sia quel

            documento.
            Leggendo quanto dice de Icaza pare che ci fosse
            qualcosa di antecedente allo standard che ho
            riportato
            prima(http://www.mono-project.com/Mailpost:earlyst
            L'unico caso in cui è stato effettuato del
            reverse engineering è stato per carpire alcune
            informazioni mancanti sui metadati dei formati
            .NET, nel gennaio 2002, questo reverse
            engineering si è poi rivelato inutile in quanto
            poco dopo è stato rilasciato lo standard. Per cui
            è assolutamente errato dire che Mono è basato sul
            reverse
            engineering.Quando hanno cominciato, la strada era quella.Non sono partiti sperando che arrivassero in corsa specifiche e sorgenti.Sono partiti con NIENTE.E con quel NIENTE hanno realizzato gran parte del progetto.

            E la prima release di mono venne rilasciata
            nel

            2004, ben prima che M$ pubblicasse i

            sorgenti.
            Non c'entrano nulla i sorgenti, bastano gli
            standard.Non c'era nulla quando hanno cominciato.

            Quindi cerca di abbassare orecchie e coda e

            smettila di

            fuddare.
            Puoi dire la solita idiozia anche mille volte, ma
            resta comunque
            tale


            No, qui sei tu che stai mistificando la
            realta'.

            Mono e' stato sviluppato partendo da reverse

            engineering da librerie M$ che all'epoca
            erano

            ben

            chiuse.

            Questa e' la realta'.
            (rotfl) Come detto sopra(fonte de Icaza) il
            reverse engineering è stato ben poco ed anche
            inutileQuesto lo si dice oggi.Non lo si diceva 10 anni fa.

            Ridi pure della tua misera condizione.
            Non riesci neanche a capire quando la gente ride
            di te...Quale gente? Quella che ha competenze zero in campo informatico?
          • 2014 scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: panda rossa
            Quale gente? Quella che ha competenze zero in
            campo
            informatico?Tu? :D
          • pagliaccio scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: panda rossa
            Quando hanno cominciato, la strada era quella.
            Non sono partiti sperando che arrivassero in
            corsa specifiche e
            sorgenti.
            Sono partiti con NIENTE.
            E con quel NIENTE hanno realizzato gran parte del
            progetto.Hai difficoltà di lettura o sei idiota? A te la scelta...
            Non c'era nulla quando hanno cominciato.Hai difficoltà di lettura o sei idiota? A te la scelta...
            Questo lo si dice oggi.
            Non lo si diceva 10 anni fa.No, dopo pochi mesi si è rivelato inutile.
            Quale gente? Quella che ha competenze zero in
            campo
            informatico?Se ridi davanti allo specchio allora sì.
          • pagliaccio scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: panda rossa
            Quando hanno cominciato, la strada era quella.
            Non sono partiti sperando che arrivassero in
            corsa specifiche e
            sorgenti.
            Sono partiti con NIENTE.
            E con quel NIENTE hanno realizzato gran parte del
            progetto.Non sai leggere?
            Non c'era nulla quando hanno cominciato.Non sai leggere?
            Questo lo si dice oggi.
            Non lo si diceva 10 anni fa.No, dopo pochi mesi si è rivelato inutile.
            Quale gente? Quella che ha competenze zero in
            campo
            informatico?Se ridi davanti allo specchio.....
          • egixe scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            Che pretendi da panda rossa, ha i suoi limiti ben notevoli, ma la gente lo vuole bene lo stesso perchè è folkloristico. Come i personaggi strambi dei paesini di provincia. rotfl
          • nome e cognome scrive:
            Re: piu' che all'open source...

            Smettila di fare fud.
            I sorgenti di dotnet sono stati rilasciati DOPO!
            Il che significa che mono e' stato scritto da
            altri, non da
            M$.E quindi? Microsoft ha rilasciato le specifiche in base alle quali mono è stato scritto. Quindi il fud tanto per cambiare lo stai facendo tu quando parli di reverse engineering...
            Mono non e', non era e non sara' mai un prodotto
            M$. Quindi M$ non puo' e non deve spacciare il
            suo lock-in come "multipiattaforma" perche' se lo
            e' non e' certo per merito
            suo.Non c'è alcun lock-in perché le specifiche del framework sono pubbliche e documentate. Nel 2007 ha persino rilasciato il sorgente per windows.
            E tu sei un misero servo.Torna in cantina, nascosto nell'ombra che quando esci pianti solo figuracce ...
          • panda rossa scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: nome e cognome

            Smettila di fare fud.

            I sorgenti di dotnet sono stati rilasciati
            DOPO!

            Il che significa che mono e' stato scritto da

            altri, non da

            M$.

            E quindi? Microsoft ha rilasciato le specifiche
            in base alle quali mono è stato scritto. Quindi
            il fud tanto per cambiare lo stai facendo tu
            quando parli di reverse engineering...M$ ha rilasciato le specifiche DOPO che mono e' stato scritto.E adesso cerca di appendere il cappello su un progetto che non le appartiene.

            Mono non e', non era e non sara' mai un
            prodotto

            M$. Quindi M$ non puo' e non deve spacciare
            il

            suo lock-in come "multipiattaforma" perche'
            se
            lo

            e' non e' certo per merito

            suo.

            Non c'è alcun lock-in perché le specifiche del
            framework sono pubbliche e documentate. Nel 2007
            ha persino rilasciato il sorgente per windows. Si, ma prima?Se oggi M$ arriva a rilasciare quei sorgenti che in prima battuta ha tenuto ben chiusi nel cassetto e' solo perche' ha perso ignobilmente la competizione e adesso intende abbandonare quella zavorra.Il rilascio dei sorgenti e' solo un gesto dettato dalla disperazione.

            E tu sei un misero servo.

            Torna in cantina, nascosto nell'ombra che quando
            esci pianti solo figuracce
            ...Paura, eh![img]http://2.bp.blogspot.com/_DM-PM6KmW_U/TSmgGnZZb8I/AAAAAAAAA1w/NGnwP3nu9zA/s320/paura+eh+lucarelli.jpg[/img]
          • collione scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: nome e cognome
            E quindi? Microsoft ha rilasciato le specifiche
            in base alle quali mono è stato scritto. Quindi
            il fud tanto per cambiare lo stai facendo tu
            quando parli di reverse engineering...
            nims aveva fornito ad ecma le specifiche di c#, ma non quelle del clr nè tantomeno delle libreriemono implementa un proprio clr e librerie, queste ultime create a partire dalla documentazione per sviluppatori, non certe dalle specifiche dell'api stessasenza contare che c'è la piccola questione dei brevetti
            framework sono pubbliche e documentate. Nel 2007
            ha persino rilasciato il sorgente per windows. dove si può scaricare? :D
          • krane scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: nome e cognome

            la community che ha fatto un pesante

            lavoro di reverse engineering, che se

            era per M$ stavamo ancora qui ad

            aspettare?
            OmXXXXXXX reverse engineering di qualcosa che è
            standard ECMA e ISO e le cui specifiche sono
            liberamente scaricabili. Reverse engineering di
            qualcosa il cui sorgente è disponibile agli
            sviluppatori da 6 anni? Community di persone
            furbe di cui devi essere degno rappresentante.Ma sotto che licenza sono i sorgenti ? Perche' anche i sorgenti e la documentazione di office era disponibile ai tempi della creazione di openoffice, ma la licenza stabiliva esplicitamente il divietro di utilizzi nel caso di creazione di prodotti concorrenti, quindi anche li' per fare le cose in regola hanno dovuto andare di reverse.
          • nome e cognome scrive:
            Re: piu' che all'open source...

            Ma sotto che licenza sono i sorgenti ? Perche'
            anche i sorgenti e la documentazione di office
            era disponibile ai tempi della creazione di
            openoffice, ma la licenza stabiliva
            esplicitamente il divietro di utilizzi nel caso
            di creazione di prodotti concorrenti, quindi
            anche li' per fare le cose in regola hanno dovuto
            andare di
            reverse.Ma che reverse? Lo capite cosa vuol dire specifiche?
          • krane scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: nome e cognome

            Ma sotto che licenza sono i sorgenti ?

            Perche' anche i sorgenti e la documentazione

            di office era disponibile ai tempi della

            creazione di openoffice, ma la licenza

            stabiliva esplicitamente il divietro di

            utilizzi nel caso di creazione di prodotti

            concorrenti, quindi anche li' per fare le

            cose in regola hanno dovuto andare di

            reverse.
            Ma che reverse? Lo capite cosa vuol dire
            specifiche?Che hanno una licenza ancheesse.Inoltre io ho fatto una domanda e tu hai risposto con due domande, non vi va da molte parti cosi'.
          • collione scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: nome e cognome
            Ma che reverse? Lo capite cosa vuol dire
            specifiche?nella tua affermazione precedente ci sono un errore e una dimenticanza:1. il progetto di reversing iniziò quando le specifiche per i formati office non erano pubbliche2. ms non ha fornito i sorgenti di alcunchè, bensì le specifiche dei formati, oltretutto con errori ed omissioni
          • Etype scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: Trollone
            Falso, gira su Linux e MacOSAh davvero ? mettimi un link della Microsoft per Linux e MacOS ....
            Falso, di versione in versione si è alleggerito
            scorporando quelle librerie non direttamente
            necessarie utilizzando l'approccio del Repository
            "nuget"Certo come no vedi l'installer di .Net 2 e quello di 3.5 ....
            Con dotnet 4.5 non c'è nemmeno stato bisogno di
            rilasciare la versione Client e Full visto che
            sono riusciti a contenere la dimensione del
            Runtime entro i
            50MB.Si e con le precedenti ?
            Gli aggiornamenti sulla sicurezza rimpiazzano le
            DLL del Runtime esistenti, se ti leggi le KB ti
            dicono per filo e per segno file sostituiti,
            versione e dimensione. A volte crescono di
            qualche byte e a volte
            calano.Qualche byte ? aggiungici anche quelli per gli uninstaller...
            ed è colpa di dotnet? O del programmatore a cui
            basta ricompilare il software e mettere a
            disposizione il programma con la versione più
            recente? Non c'è molto da fare, gli assembly
            delle versioni precedenti si possono comunque
            utilizzare nelle
            successive.Se escono N versioni di .Net e nel frattempo si realizzano applicazioni è facile che ci si trova in quella condizione,poi ci sono anche quei programmi che vengono aggiornati di rado oppure che non vengon più aggiornati...
            Altre bugie da raccontare?Quali bugie? Il fatto che da XP in poi l'hanno integrato negli OS ? Fantastico....fortuna che ho sempre evitato .Net (idem per Java)
          • Trollone scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Trollone

            Falso, gira su Linux e MacOS

            Ah davvero ? mettimi un link della Microsoft per
            Linux e MacOS
            ....Mi insegni tu che su Linux non ci sono link-click-scarica-click-installa-avanti-avanti-run ma si passa per i repositorysudo apt-get install mono-runtimeoppureyum -y install mono-*oppure sudo pacman -S mono

            Falso, di versione in versione si è alleggerito

            scorporando quelle librerie non direttamente

            necessarie utilizzando l'approccio del
            Repository

            "nuget"

            Certo come no vedi l'installer di .Net 2 e quello
            di 3.5
            ....


            Con dotnet 4.5 non c'è nemmeno stato bisogno di

            rilasciare la versione Client e Full visto che

            sono riusciti a contenere la dimensione del

            Runtime entro i

            50MB.

            Si e con le precedenti ?Tu mi dici di versione in versione (siamo alla 4.5.1) e ti lamenti delle precedenti.La 3.0 è un'aggiunta alla 2.0 (12 MB) se devi far girare WPF e WCFLa 3.5 aggiunta alla 3.5 (6 MB) se devi usare LINQ e tipi anonimi.La 4.0 pacchetto unicoLa 4.5 rimpiazza la 4.0

            Gli aggiornamenti sulla sicurezza rimpiazzano le

            DLL del Runtime esistenti, se ti leggi le KB ti

            dicono per filo e per segno file sostituiti,

            versione e dimensione. A volte crescono di

            qualche byte e a volte

            calano.

            Qualche byte ? aggiungici anche quelli per gli
            uninstaller...La KB2852386 risolve i tuoi problemi di spazio aggiungendo "Windows Update Cleanup"http://support.microsoft.com/kb/2852386/en-us

            ed è colpa di dotnet? O del programmatore a cui

            basta ricompilare il software e mettere a

            disposizione il programma con la versione più

            recente? Non c'è molto da fare, gli assembly

            delle versioni precedenti si possono comunque

            utilizzare nelle

            successive.

            Se escono N versioni di .Net e nel frattempo si
            realizzano applicazioni è facile che ci si trova
            in quella condizione,poi ci sono anche quei
            programmi che vengono aggiornati di rado oppure
            che non vengon più
            aggiornati...Tralasciando dotnet 1.x al momento siamo a due Runtime 2.0 (+3.0 e .2.5)e4.0

            Altre bugie da raccontare?

            Quali bugie? Il fatto che da XP in poi l'hanno
            integrato negli OS ? Fantastico....fortuna che ho
            sempre evitato .Net (idem per
            Java)Se te ne fai un vanto, mi dispiace per te. Sia chiaro non ho la superbia di affermare che dotnet è la panacea dell'informatica.Io uso tutto quello che può tornare più utile alla soluzione del problema che ho difronte, sia Assembler C o C++ per Microcontrollori, Java, Dotnet, su Linux o Windows che sia, senza pormi dei limiti perché alla fine tutto si traduce in automatizzare un proXXXXX.L'informatica che ho cominciato ad amare 29 anni fa è questo.Altrimenti ti limiti ad essere un "programmatore in qualche cosa".Se metti da parte l'orgoglio capirai cosa voglio dire, altrimenti continua a giocare con le parole trovando difetti qua e la.
          • ... scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            Ma lasciali parlare, non sanno neanche di cosa stanno parlando.Secondo loro il setup è di 200MB, non multipiattaforma e non retrocompatibile.Quando sento queste cose e non vogliono sentire ragioni, smetto di dialogare...
        • Eugenio Guastatori scrive:
          Re: piu' che all'open source...
          ..

          Per curiosità, posso sapere quali sono le
          motivazioni che vi portano ad affermare che .NET
          sia un pessimo
          framework?

          --
          LucaSi, eccole qui : (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • collione scrive:
      Re: piu' che all'open source...
      aldilà delle simpatie personali, però non si può negare che Nadella non sta scherzandouna cosa importantissima, imho, è che ha capito che la gente non si fidava delle "licenze open" ms e ha deciso di rilasciare tutto sotto licenza apache
      • sentinel scrive:
        Re: piu' che all'open source...
        - Scritto da: collione
        aldilà delle simpatie personali, però non si può
        negare che Nadella non sta
        scherzando

        una cosa importantissima, imho, è che ha capito
        che la gente non si fidava delle "licenze open"
        ms e ha deciso di rilasciare tutto sotto licenza
        apachealla fine sempre agli standard devi aderire...... se non vuoi morire!;)
    • sentinel scrive:
      Re: piu' che all'open source...
      - Scritto da: ...
      ...dotNET andrebbe donato al cassonetto della
      monnezza.Stra-LOL ahahahahahahahahhaahhahahahah XD
    • damn scrive:
      Re: piu' che all'open source...
      net si basa su visual studioallora significa che visual studio diventa open source?sarebbe bello usarlo su linux
      • collione scrive:
        Re: piu' che all'open source...
        Visual studio è l'ide. A meno che non sia compilato per .net, non vedo come lo si potrebbe usare su Linux.
      • Trollone scrive:
        Re: piu' che all'open source...
        .net è un frameworkvisual studio è un IDEIl compilatore "Roslyn" è open source http://roslyn.codeplex.com/Quindi il linguaggio C# e VB sono diventati open.
        • bubba scrive:
          Re: piu' che all'open source...
          - Scritto da: Trollone
          .net è un framework

          visual studio è un IDE

          Il compilatore "Roslyn" è open source
          http://roslyn.codeplex.com/

          Quindi il linguaggio C# e VB sono diventati open.si beh cough.. cough.. c'e' ancora da masticare... con tutto il buono - che c'e'- c'e' un bloatware e un mixup che fa paura anche a Icaza :)[img]https://pbs.twimg.com/media/BkT9oBcCQAAHIAV.jpg:large[/img]( avevo pescato un howto, che ora non trovo piu, che mi stava ammazzando solo a leggerlo... sulla portabilita' delle appz con tutto questo ambaradan.. )
          • collione scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            da quella lista si capisce perfettamente qual è la loro strategianon a caso hanno cominciato col rilasciare:xamarin --
            mobile.net micro --
            embedded e scadaasp.net --
            web services.net for hadoop --
            big datamanco a farlo apposta, tutti i settori in cui loro non contano un tubol'unica cosa positiva è l'utilizzo della licenza apache 2.0 al posto di quella pacchianata di pseudo-licenza open di msla cosa si farebbe interessante qualora rilasciassero i sorgenti di wpf e delle librerie .neta quel punto si potrebbe ragionare sul porting verso altre piattaforme/integrazione con mono, giusto per avere un tool multipiattaforma in più
      • Eugenio Guastatori scrive:
        Re: piu' che all'open source...
        - Scritto da: damn
        net si basa su visual studio

        allora significa che visual studio diventa open
        source?

        sarebbe bello usarlo su linuxSi, sarebbe proprio bello se ci fosse Mono su Linux.
        • collione scrive:
          Re: piu' che all'open source...
          - Scritto da: Eugenio Guastatori
          Si, sarebbe proprio bello se ci fosse Mono su
          Linux.??http://mono-project.com/DistroPackages/Ubuntu
          • Eugenio Guastatori scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            Era solo una sentenza maieutica ad un commento impreciso.
          • collione scrive:
            Re: piu' che all'open source...
            - Scritto da: Eugenio Guastatori
            Era solo una sentenza maieutica ad un commento
            impreciso.in pratica hai voluto dire al tipo: "la verità impara a cercarla da te figliolo, senza dar credito a certa gentaccia" (cit. Bud Spencer)
Chiudi i commenti