Copyright, nessuno fermerà i pirati dei Caraibi

Clamorosa ipotesi avanzata dal governo di Antigua e Barbuda: una piattaforma per il rilascio di contenuti audiovisivi senza rilasciare un soldo agli Stati Uniti. Con la benedizione della WTO fino ad un massimo di 21 milioni di dollari

Roma – Una nuova piattaforma digitale che permetterebbe al governo di Antigua e Barbuda di condividere migliaia di contenuti audiovisivi in barba ai signori del copyright statunitense. Al costo mensile di 5 dollari (3,70 euro circa), gli utenti nell’isola caraibica potrebbero godere dell’accesso illimitato a film, musica e software senza alcun rischio di ritorsione legale da parte degli States .

Se confermato – dagli uffici del procuratore locale Mark Mendel sono arrivate semplici indiscrezioni – il piano del governo centroamericano avrebbe del clamoroso: una piattaforma di distribuzione pirata autorizzata dalla World Trade Organization (WTO) . La stessa organizzazione con base a Ginevra aveva infatti garantito alle autorità caraibiche un diritto di sospensione del copyright a stelle e strisce fino ad un valore massimo di 21 milioni di dollari all’anno.

Dalla fine degli anni Novanta, l’economia di Antigua e Barbuda si era fortemente basata sul gioco d’azzardo, rilanciato con successo dalle varie piattaforme su Internet. Stando ai dati occupazionali rilasciati dal governo locale, il 5 per cento della popolazione aveva trovato un impiego nelle principali aziende specializzate . Una situazione ideale fino alla metà degli anni 2000, quando gli Stati Uniti intervenivano con un blocco commerciale.

In sostanza , il governo di Washington aveva imposto una serie di restrizioni impedendo alle aziende locali di entrare nel fiorente mercato a stelle e strisce. All’improvviso, una economia da miliardi di dollari si era ritrovata con il classico pugno di mosche. Fino alla decisione della WTO nel 2005: il blocco dei canali commerciali con Antigua veniva ritenuto illegale , dal momento che negli stessi States il gioco d’azzardo rimaneva attività di business lecita.

In una recente lettera inviata dagli Stati Uniti a Ginevra si denuncia come l’eventuale furto della proprietà intellettuale a stelle e strisce non farebbe altro che danneggiare l’economia dell’isola caraibica. Qualsiasi possibilità di accordo con Washington andrebbe di conseguenza a cadere , mentre le aziende high-tech statunitensi non farebbero mai più affari con Antigua e Barbuda. Attualmente, non è chiaro se e quando la piattaforma pirata verrà lanciata.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • qualcuno scrive:
    Aggiornamento
    Uno studente Americano a lanciato una petizione per abolire la nuova legge. In pochissimo tempo ha superato le 20000 firme. Se raggiunge le 100000 entro la fine del mese la casa bianca sará obbligata a rispondere e dare un parere.
    • Leguleio scrive:
      Re: Aggiornamento
      - Scritto da: qualcuno
      Uno studente Americano a lanciato una petizione
      per abolire la nuova legge. In pochissimo tempo
      ha superato le 20000 firme. Se raggiunge le
      100000 entro la fine del mese la casa bianca
      sará obbligata a rispondere e dare un
      parere.Io sapevo che il numero richiesto è 25 000.Mah... "obbligata". Ancora stiamo aspettando un riscontro per la petizione riguardante il procuratore del caso Aaron Swartz, che è giunta a 50 000 "firme" e ha quindi raddoppiato il minimo richiesto già prima del termine dell'11 febbraio:https://petitions.whitehouse.gov/petition/remove-united-states-district-attorney-carmen-ortiz-office-overreach-case-aaron-swartz/RQNrG1Ck
  • arset scrive:
    La notizie è sbagliata!!!!
    Non sono un avvocato specializzato in diritto americano ma credo la notizia sia stata riportata erroneamente a causa di un errore di traduzione.Per quanto mi è riuscito di capire non è il "XXXXXXXXXing" ad essere divenuto illegale negli USA ma le "pratiche" utilizzate dagli utenti per sbloccare i cellulari acquistati a prezzo di favore da un gestore di servizi telefonici per passare ad un altro gestore. In altri termini non si può più comprare un iPhone 5 a 100$ da Telecom-1, sboccarlo e passare a Telecom-2.Lo sblocco del telefono è una cosa ben diversa dal "XXXXXXXXXing" che ha invece lo scopo di consentire l'installazione e/o l'attivazione di feature non supportate dal sistema operativo standard del telefono."The new rule prohibits cell phone users from using special tools and codes to unlock cell phones on their own and without the permission of the carrier they purchased the phone from. Note, unlocking a phone is different from XXXXXXXXXing a phone; the latter allows users to add non-official features and software to their device".
    • krane scrive:
      Re: La notizie è sbagliata!!!!
      - Scritto da: arset
      Non sono un avvocato specializzato in diritto
      americano ma credo la notizia sia stata riportata
      erroneamente a causa di un errore di
      traduzione.Guarda, ti consiglio di fare come fanno in molti qua di leggere le notizie su testate serie e poi venire qua a chiacchierarne.
    • Leguleio scrive:
      Re: La notizie è sbagliata!!!!
      - Scritto da: arset
      Non sono un avvocato specializzato in diritto
      americano ma credo la notizia sia stata riportata
      erroneamente a causa di un errore di
      traduzione.Mavà?!?Lo aveva già scoperto un altro utente quattro giorni fa:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3700626&m=3700784#p3700784Come credi che sarebbero arrivati a 100 commenti, pubblicando correttamente una notizia del genere? ;-)
    • panda rossa scrive:
      Re: La notizie è sbagliata!!!!
      - Scritto da: arset
      Non sono un avvocato specializzato in diritto
      americano ma credo la notizia sia stata riportata
      erroneamente a causa di un errore di
      traduzione.
      Per quanto mi è riuscito di capire non è il
      "XXXXXXXXXing" ad essere divenuto illegale negli
      USA ma le "pratiche" utilizzate dagli utenti per
      sbloccare i cellulari <b
      acquistati </b
      a prezzo di
      favore da un gestore di servizi telefonici per
      passare ad un altro gestore.C'e' un errore di traduzione anche nel tuo post.Nella mia lingua il verbo acquistare significa che poi diventa mio e quindi ci faccio quello che voglio, compreso il cambiare gestore.
      In altri termini non
      si può più comprare un iPhone 5 a 100$ da
      Telecom-1, sboccarlo e passare a
      Telecom-2.In altri termini forse sono loro che non possono <b
      vendere </b
      a 100$ e poi pretendere che io resti vincolato a quel gestore.
      Lo sblocco del telefono è una cosa ben diversa
      dal "XXXXXXXXXing" che ha invece lo scopo di
      consentire l'installazione e/o l'attivazione di
      feature non supportate dal sistema operativo
      standard del telefono.C'e' una prigione, una ingiusta detenzione, e uno scappa e riconquista la propria liberta'.Lo stabiliscono i diritti dell'uomo.
      "The new rule prohibits cell phone users from
      using special tools and codes to unlock cell
      phones on their own and without the permission of
      the carrier they purchased the phone from. Ah ecco. Dice "purchased" non dice "bought".
      • qualcuno scrive:
        Re: La notizie è sbagliata!!!!
        Tanta pignoleria per un commento corretto?Lui ha riportato quello che dice la legge americana molto meglio del giornalista. Mica é colpa sua se quella legge fa cag@re.
  • Basta Pirateria scrive:
    Ma sentire
    Il rompigiara non è la pratica necessaria per fare del dispositivo un uso diverso da quello specificato nel contratto di comodato?Lasciando da parte i terminali acquistati, ma per quelli in comodato (o altre soluzioni con telefono a costo zero) rompere le giare non è una roba da piratone ?
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Ma sentire
      - Scritto da: Basta Pirateria
      Il <b
      rompigiara </b
      non è la pratica necessaria per
      fare del dispositivo un uso diverso da quello
      specificato nel contratto di
      comodato?(rotfl)Come ca22o traduci? Jail significa "prigione", giara è "jar"
      • krane scrive:
        Re: Ma sentire
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: Basta Pirateria

        Il <b
        rompigiara </b
        non è
        la pratica necessaria
        per

        fare del dispositivo un uso diverso da quello

        specificato nel contratto di

        comodato?
        (rotfl)
        Come ca22o traduci? Jail significa "prigione",
        giara è "jar"Sara' andato a lezioni di inglese da Maruccia.
        • Basta Pirateria scrive:
          Re: Ma sentire
          - Scritto da: krane[...]
          Sara' andato a lezioni di inglese da Maruccia.No, è esattamente il contrario :D
      • Basta Pirateria scrive:
        Re: Ma sentire
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: Basta Pirateria

        Il <b
        rompigiara </b
        non è
        la pratica necessaria
        per

        fare del dispositivo un uso diverso da quello

        specificato nel contratto di

        comodato?


        (rotfl)
        Come ca22o traduci? Jail significa "prigione",
        giara è
        "jar"Se scrivo la parola "prigione" tutti giù a darmi del pirate hater (sgabbio dove sei?). Secondo "rompere le giare" mi sembrava più simpatico :)Terzo (ma qui magari dico una gazzata): in ultima non si chiamavano "jail" le brocche che si rompevano in giro ?
  • Etype scrive:
    -----
    :D
    Che pagliacciate ....poveri utenti Apple
  • unaDuraLezione scrive:
    La cosa imbarazzante...
    contenuto non disponibile
    • tucumcari scrive:
      Re: La cosa imbarazzante...
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Non è che il produttore ci provi, ma che alcuni
      consumatori siano così masochisti da dargli
      ragione.

      compratevi un po' di autostima, va....Il punto è che non è in vendita... nonostante l'opinione comune ci sono cose che non si comprano proprio...
    • doc allegato velenoso scrive:
      Re: La cosa imbarazzante...
      Non gli è rimasto più grano per comprarsi autostima.Lo hanno buttato tutto (a rate) per comprare devices castrati artificialmente e arbitrariamente dei quali sono felicissimi e fieri.Guai a chi dice ancora che la demenza non è un vantaggio :D
      • social scrive:
        Re: La cosa imbarazzante...
        Quanto sono duri a morire i pregiudizi.Mai pensato che pur con le limitazioni evidenti uno preferisca comunque ios ad altri sistemi?Io ho un ipad mini, pagato cash e pure non sono certo benestante, Mi piace la tecnologia e che funzioni. Ad oggi uso solo l'iPad mini come pc. Eppure ho montato e smontato pd, ho assemblato, pur amatorialmente, hardware, ho smanettato con varie distro Linux, ho avuto pure un Mac con tre partizioni diverse, Mac, win e Linux.Eppure oggi per il 99% del tempo mi basta un tablet, la musica legale c'è, vedi deezer, ecc. Che me ne faccio di un computer, quando:1 non sono un videogiocatore.2 la maggior parte del tempo su un device informatico è dedicato a internet.3 non faccio video editing.Quindi? Ma di che stiamo a parlà?Ios è un bel sistema operativo, limitato ok ma ci si accontenta, ho anche avuto smartphone android ma ios è superiore per me, ripeto, per me.E poi anche lato from factor, Samsung fa XXXXXX. Ma non sono per i telefono, pure i televisori e altro. meglio Sony o panasonic.Comunque per chi vuole smanettato meglio android ovvio, io preferisco qualche limitazione e un os al top.Sono scelte, ognuno fa le sue, non serve fare una battaglia ideologica perchè si ha paura di avere sempre più device limitati.Io preferisco una top user experience alla personalizzazione.È basta paranoia, tanto android non ve lo limitano tranquilli, godetevelo in pace senza scassare i marroni a chi sceglie different, e con cognizione di causa non come automi come pensi te.I pregiudizi fanno male al cervello.
        • Ubunto scrive:
          Re: La cosa imbarazzante...
          - Scritto da: socialA parte il fatto che non si sta parlando di Apple VS Samsung, ma di divieto di XXXXXXXXX del dispositivo, quale che sia il produttore o il SO.Ora dovresti spiegare, date le tue osservazioni, quale relazione negativa intercorre(-rebbe) fra qualità/usabilità del SO, nonché materiali di costruzione/form factor ed il XXXXXXXXX.
          • sbrotfl scrive:
            Re: La cosa imbarazzante...
            - Scritto da: Ubunto
            - Scritto da: social
            A parte il fatto che non si sta parlando di Apple
            VS Samsung, ma di divieto di XXXXXXXXX del
            dispositivo, quale che sia il produttore o il
            SO.
            Ora dovresti spiegare, date le tue osservazioni,
            quale relazione negativa intercorre(-rebbe) fra
            qualità/usabilità del SO, nonché materiali di
            costruzione/form factor ed il
            XXXXXXXXX.E aggiungerei anche di spiegare cosa c'entrano Android e il form factor di Samsung.Forza. 3 ore a partire da adesso!
        • Funz scrive:
          Re: La cosa imbarazzante...
          - Scritto da: social
          Quanto sono duri a morire i pregiudizi.eh già, qua dentro se ne vedono un sacco!
          Mai pensato che pur con le limitazioni evidenti
          uno preferisca comunque ios ad altri
          sistemi?Si, ma non da persone dotate di senno e di rispetto per se' stessi.
          Io ho un ipad mini, pagato cash e pure non sono
          certo benestante, Mi piace la tecnologia e che
          funzioni. Ad oggi uso solo l'iPad mini come pc.
          Eppure ho montato e smontato pd, ho assemblato,
          pur amatorialmente, hardware, ho smanettato con
          varie distro Linux, ho avuto pure un Mac con tre
          partizioni diverse, Mac, win e
          Linux.

          Eppure oggi per il 99% del tempo mi basta un
          tablet, la musica legale c'è, vedi deezer, ecc.
          Che me ne faccio di un computer,
          quando:

          1 non sono un videogiocatore.
          2 la maggior parte del tempo su un device
          informatico è dedicato a
          internet.
          3 non faccio video editing.

          Quindi? Ma di che stiamo a parlà?ah, non lo so, ci stai dicendo che le tue personali limitate esperienze siano estendibili fino a diventare verità assolute?
          Ios è un bel sistema operativo, limitato ok ma ci
          si accontenta, ho anche avuto smartphone android
          ma ios è superiore per me, ripeto, per
          me.ma dei tuoi personalissimi gusti che ce ne fotte a noi?
          E poi anche lato from factor, Samsung fa XXXXXX.gusti di mer*a, tra l'altro :p
          Ma non sono per i telefono, pure i televisori e
          altro. meglio Sony o
          panasonic.pure in fatto di marchi vedo che hai capito tutto!
          Comunque per chi vuole smanettato meglio android
          ovvio, io preferisco qualche limitazione e un os
          al
          top.bravo, tornatene nella tua gabbietta e non scassare quassù :p
          Sono scelte, ognuno fa le sue, non serve fare una
          battaglia ideologica perchè si ha paura di avere
          sempre più device
          limitati.altroghé se serve.Anche se la maggioranza accetta di buon grado di piegarsi a 90° e subire limitazioni alla propria libertà (per quanto minime possano essere all'inizio), ciò non vuol minimamente dire che gli abusi siano giustificati.
          Io preferisco una top user experience alla
          personalizzazione.ma chi se ne sbatte di cosa preferisci tu, e della tua fasulla "top ecspiriens"
          È basta paranoia, tanto android non ve lo
          limitano tranquilli, godetevelo in pace senza
          scassare i marroni a chi sceglie different, e con
          cognizione di causa non come automi come pensi
          te.qui chi scassa i maroni sono i macachi che devono sempre esaltare il loro OS mer*oso, ripetere a pappagallo vuoti slogan e giustificare qualunque incu*ata cerchino di rifilargli(ci)
          I pregiudizi fanno male al cervello.e tu sei messo molto, molto male...
    • jaro scrive:
      Re: La cosa imbarazzante...
      - Scritto da: unaDuraLezione
      Non è che il produttore ci provi, ma che alcuni
      consumatori siano così masochisti da dargli
      ragione.

      compratevi un po' di autostima, va....O almeno prendetene un po' in licenza.
  • Massi729 scrive:
    XXXXXXXXX
    mi sbaglio o il XXXXXXXXX è solo per un modello di cellulare "furbo" ?
    • tucumcari scrive:
      Re: XXXXXXXXX
      - Scritto da: Massi729
      mi sbaglio o il XXXXXXXXX è solo per un modello
      di cellulare "furbo"
      ?Bisogna vedere bene chi è il furbo... e sopratutto perchè...
      • Massi729 scrive:
        Re: XXXXXXXXX
        di certo non lo è chi "compra" qualcosa che poi non è sua
        • tucumcari scrive:
          Re: XXXXXXXXX
          - Scritto da: Massi729
          di certo non lo è chi "compra" qualcosa che poi
          non è
          suaecco appunto la parola magica è "compra" se compra può per definizione farci quello che crede!Se compri banane è piuttosto ovvio che tu le mangi... ma nessuno ti mette (ne può neppure immaginare di proporre una legge per poterlo fare) in galera se le usi come fermacarte... Sembrerebbe ovvio... ma evidentemente qualcuno "fa il furbo" (più che esserlo) quello che importa è capire il perchè... (e in questo caso non è davvero difficile)... ;)
          • sbrotfl scrive:
            Re: XXXXXXXXX
            - Scritto da: tucumcari
            Se compri banane è piuttosto ovvio che tu le
            mangi... ma nessuno ti mette (ne può neppure
            immaginare di proporre una legge per poterlo
            fare) in galera se le usi come PAUSA DI RIFLESSIONE
            fermacarte...Mi aspettavo un'altra conclusione :D
    • vuoto scrive:
      Re: XXXXXXXXX
      - Scritto da: Massi729
      mi sbaglio o il XXXXXXXXX è solo per un modello
      di cellulare "furbo"
      ?Neanche su android hai root, se non vai sui modelli aperti (e indovina quanti tra le offerte del mio piano erano rootabili? zero).Senza root il cellulare non e' "tuo".
      • Massi729 scrive:
        Re: XXXXXXXXX

        Neanche su android hai root, se non vai sui
        modelli aperti (e indovina quanti tra le offerte
        del mio piano erano rootabili?
        zero).
        Senza root il cellulare non e' "tuo".Root è diverso da XXXXXXXXX e comunque anche senza root puoi fare molte più cose di un iCoso appena uscito dalla scatola.p.s. cerca meglio magari lo trovi come farlo
      • Anti scrive:
        Re: XXXXXXXXX
        e da quando in qua fare il root sul tuo smartphone è illegale?
  • Markino scrive:
    Alfonso: ocio che hai fatto confusione
    Non diventa illegale il XXXXXXXXX, diventa illegale il SIM Unlocking, ovvero sbloccare un telefono legato ad un operatore per farlo funzionare con la sim di un altro.
    • attonito scrive:
      Re: Alfonso: ocio che hai fatto confusione
      - Scritto da: Markino
      Non diventa illegale il XXXXXXXXX, diventa
      illegale il SIM Unlocking, ovvero sbloccare un
      telefono legato ad un operatore per farlo
      funzionare con la sim di un
      altro.carbutanti tossico per radioattivo,volt per hampere,XXXXXXXXX per unlocking:Quando si tratta di fare figure di XXXXX, per alfonso "rutti e scorrenge" mariuccia, un argomento vale l'altro.Anche per oggi il pagliaccio ha dato spettacolo, adesso tocca ai cani ballerini e all'orso sulla motocicletta! venghino siori e siori, il circo di PI fara' felici grandi e piccini!
      • Ancorapiuat tonito scrive:
        Re: Alfonso: ocio che hai fatto confusione
        Ma cristo dio, per prendere per il XXXX lui scrivi AMPERE con l'acca, che figura di XXXXX...E vienimi a dire che è un errore di battitura, che l'H sta a 200 km dalla A sulla tastiera...Scusa non mi sono riuscito a trattenere, era troppo grossa!
        • attonito scrive:
          Re: Alfonso: ocio che hai fatto confusione
          - Scritto da: Ancorapiuat tonito
          Ma cristo dio, per prendere per il XXXX lui
          scrivi AMPERE con l'acca, che figura di
          XXXXX...
          E vienimi a dire che è un errore di battitura,
          che l'H sta a 200 km dalla A sulla
          tastiera...
          Scusa non mi sono riuscito a trattenere, era
          troppo
          grossa!Di solito scrivo di getto e faccio molti errori di battitura che correggo rileggendo prima di premere su "invio". Noterai che oltre alla "h" inutile ho scritto "carbutanti" al posto di "carburante". Se leggi in vari post, vedrai che nei miei interventi gli errori di battitura abbondano. Il fatto e' che rileggo solo quando, a mio giudizio, l'interlocutore e/o l'argomento merita attenzione. Questo l'ho riletto un paio di volte per essere preciso nei tuoi confronti, ma rileggere un post che ha come argomento Maruccia, credimi, lo ritengo tempo perso che potrebbe essere impegnato per cose molto piu' utili, per esempio scaccolarsi.
    • Funz scrive:
      Re: Alfonso: ocio che hai fatto confusione
      - Scritto da: Markino
      Non diventa illegale il XXXXXXXXX, diventa
      illegale il SIM Unlocking, ovvero sbloccare un
      telefono legato ad un operatore per farlo
      funzionare con la sim di un
      altro.il che è una minc*ata altrettanto grossa.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Alfonso: ocio che hai fatto confusione
        Dipende se il telefono è tuo o no: se l'hai preso con un contratto, spesso il telefono è in leasing, e non puoi manometterlo.
  • Borg_01 scrive:
    Ma...
    Gli smartphone XXXXXXXXXati prima di quella data restano "legali"? e se uno lo XXXXXXXXXka all'estero è reato?Cominque visto gli effetti che ha avuto in passato il proibizionismo prevedo che questa legge avrà un sucXXXXXne...
    • Prono scrive:
      Re: Ma...
      - Scritto da: Borg_01
      Gli smartphone XXXXXXXXXati prima di quella data
      restano "legali"? e se uno lo XXXXXXXXXka
      all'estero è
      reato?

      Cominque visto gli effetti che ha avuto in
      passato il proibizionismo prevedo che questa
      legge avrà un
      sucXXXXXne...Sì, sarà un reato, ed è molto grave sbloccare un telefono impedendo così al produttore di controllare cosa fai o cercando di capire se i dati delle tue chiamate, messaggi, immagini, video vengono utilizzati dai partner del produttore.In fondo hai firmato un contratto, se non ti va bene ci sono altri prodotti.
      • Borg_01 scrive:
        Re: Ma...
        - Scritto da: Prono
        - Scritto da: Borg_01

        Gli smartphone XXXXXXXXXati prima di quella
        data

        restano "legali"? e se uno lo XXXXXXXXXka

        all'estero è

        reato?



        Cominque visto gli effetti che ha avuto in

        passato il proibizionismo prevedo che questa

        legge avrà un

        sucXXXXXne...

        Sì, sarà un reato, ed è molto grave sbloccare un
        telefono impedendo così al produttore di
        controllare cosa fai o cercando di capire se i
        dati delle tue chiamate, messaggi, immagini,
        video vengono utilizzati dai partner del
        produttore.
        In fondo hai firmato un contratto, se non ti va
        bene ci sono altri
        prodotti.Quale contratto io non ho firmato proprio un bel niente e tu?
        • Prono scrive:
          Re: Ma...
          - Scritto da: Borg_01

          Quale contratto io non ho firmato proprio un bel
          niente e
          tu?Io sono un "Prono":[img]http://www.my-personaltrainer.it/prono.gif[/img]Sempre lieto di prenderlo nel XXXX, come molte altre persone che scrivono qui.
          • Killer scrive:
            Re: Ma...
            - Scritto da: Prono
            - Scritto da: Borg_01



            Quale contratto io non ho firmato proprio un
            bel

            niente e

            tu?

            Io sono un "Prono":
            [img]http://www.my-personaltrainer.it/prono.gif[/i
            Sempre lieto di prenderlo nel XXXX, come molte
            altre persone che scrivono
            qui.Tipo...maxsix e ruppolo?
  • Lorenzo scrive:
    Ma non si fa prima a non comprarli ?
    Non so se sono fuori di testa io ... ma se so che un oggetto e' bloccato in qualche modo evito semplicemente di comprarlo , mi sembra una cosa normale e logica, se tutti facessimo cosi' dopo 2 giorni il produttore lo rimettebbe in commercio senza blocchi ... oppure si terrebbe i magazzini pieni , diverso e' il caso se l'oggetto e necessario e non ci sono alternative ma non mi pare che al momento la questione sia messa cosi'
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: Ma non si fa prima a non comprarli ?
      Questo è vero se il 90% degli utenti la pensa così.Quando il 90% degli utenti se ne frega altamente, anche se il 10% restante decide di boicottare la marca alla ditta in questione non gliene fa un baffo.Quindi il risultato è che tutti i produttori finiscono con il bloccare gli apparecchi e quel 10% della popolazione o li accetta così come sono anche se a malincuore oppure rinuncia allo smartphone.Nella realtà non so neppure se si tratta del 10% dell'utenza che è sensibile al problema, probabilmente non si raggiunge neppure il 5%.E qui si cade poi nel rispetto delle libertà individuali e delle minoranze. Il produttore se ne infischia se il 5% della popolazione deve rinunciare alla sua libertà, perché dice che il 95% sono disposti a farlo.Lo stato invece deve offrirsi come garante delle libertà del cittadino, e anche se il 95% non è interessato, il bisogno di quel seppur minuscolo 5% deve comunque essere preservato.Io faccio il paragone con la scalata delle montagne in cordata. Il 99% della popolazione non ha nessun interesse a scalare montagne, quindi, seguendo il ragionamento economico dei grandi attori del mercato, sarebbe lecito impedire alla popolazione di scalare le cime delle montagne. Il 99% se ne infischierebbe, un piccolo 1% reclamerebbe, ma in fondo, non è che un piccolo 1%, quindi è giusto ignorarlo.Come reagireste voi?
      • tucumcari scrive:
        Re: Ma non si fa prima a non comprarli ?
        - Scritto da: Nome e Cognome
        Questo è vero se il 90% degli utenti la pensa
        così.

        Quando il 90% degli utenti se ne frega altamente,
        anche se il 10% restante decide di boicottare la
        marca alla ditta in questione non gliene fa un
        baffo.

        Quindi il risultato è che tutti i produttori
        finiscono con il bloccare gli apparecchi e quel
        10% della popolazione o li accetta così come sono
        anche se a malincuore oppure rinuncia allo
        smartphone.

        Nella realtà non so neppure se si tratta del 10%
        dell'utenza che è sensibile al problema,
        probabilmente non si raggiunge neppure il
        5%.

        E qui si cade poi nel rispetto delle libertà
        individuali e delle minoranze. Il produttore se
        ne infischia se il 5% della popolazione deve
        rinunciare alla sua libertà, perché dice che il
        95% sono disposti a
        farlo.
        Lo stato invece deve offrirsi come garante delle
        libertà del cittadino, e anche se il 95% non è
        interessato, il bisogno di quel seppur minuscolo
        5% deve comunque essere
        preservato.

        Io faccio il paragone con la scalata delle
        montagne in cordata. Il 99% della popolazione non
        ha nessun interesse a scalare montagne, quindi,
        seguendo il ragionamento economico dei grandi
        attori del mercato, sarebbe lecito impedire alla
        popolazione di scalare le cime delle montagne. Il
        99% se ne infischierebbe, un piccolo 1%
        reclamerebbe, ma in fondo, non è che un piccolo
        1%, quindi è giusto
        ignorarlo.
        Come reagireste voi?ellamiseria!Troppo lusso!è un caso vedere su PI un ragionamento così corretto e in un certo senso così "colto" da un punto di vista giuridico pur nella sua estrema chiarezza e semplicità...Standing ovation!
    • prova123 scrive:
      Re: Ma non si fa prima a non comprarli ?
      Il problema è che la gente con capisce qual'è la banale differenza tra acquisto e comodato d'uso: quindi a questi gonzi gli rifilano a prezzo di acquisto un banale comodato d'uso. Il concetto di furbo e XXXXXXXXXX è relativo, non assoluto. ;)
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Ma non si fa prima a non comprarli ?
      Certo, ma finchè ci sono abbastanza scimmie decerebrate che lo comprano, rimane in vendita.Certo, se la lotta tra hacker e protezioni comincia a creare delle difficoltà agli utenti paganti (esempio: il drm che non impedisce la copia pirata, ma che blocca di continuo l'utilizzo a chi ha comprato il prodotto originale), dopo un po' anche questi si svegliano e smettono di comprare.
  • Paolo T. scrive:
    Non capisco perché se ne occupi lo stato
    Capisco che sia vietata, per questioni di sicurezza, la modifica delle automobili. Ma vorrei capire che problema c'è se qualcuno vuole modificarsi il SUO telefonino. Interferenze sulla rete?
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
      Se ne occupa lo stato (o meglio, i politici) perchè hanno preso mazzette. Per questo fanno la legge alla ca22o, fregandosene del fatto che non potranno farla rispettare (loro, i soldi li hanno ormai presi)
    • whisper checker scrive:
      Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
      - Scritto da: Paolo T.
      Capisco che sia vietata, per questioni di
      sicurezza, la modifica delle automobili. Ma
      vorrei capire che problema c'è se qualcuno vuole
      modificarsi il SUO telefonino. Interferenze sulla
      rete?ma no... semplicemente l'unica VERA motivazione (al di là del fumo mediatico e/o "legalista") è che si tratta di mantenere/rafforzare il controllo/dominio sulle persone da parte del potere (ovvero il mix di stato, multinazionali, eserciti e "servizietti" vari)
    • ruppolo scrive:
      Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
      Quello che molta gente fa fatica a capire è che il software che sta dentro il TUO telefonino NON è tuo.
      • dfgdfgsfdgd s scrive:
        Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
        - Scritto da: ruppolo
        Quello che molta gente fa fatica a capire è che
        il software che sta dentro il TUO telefonino NON
        è
        tuo.infatti non posso copiarlo, rivenderlo, ecc.. ma nessuna legge sul copyright impedisce di sfruttare una falla di sicurezza sul software installato su una macchina di mia proprietà; certo ci sono i contratti, ma questo tipo di clausole sono vessatorie e quindi richiedono la doppia firma cartacea (cosa che non avviene all'atto di acquistare questi giocattoli)
        • ruppolo scrive:
          Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
          - Scritto da: dfgdfgsfdgd s
          - Scritto da: ruppolo

          Quello che molta gente fa fatica a capire è che

          il software che sta dentro il TUO telefonino NON

          è

          tuo.

          infatti non posso copiarlo, rivenderlo, ecc.. ma
          nessuna legge sul copyright impedisce di
          sfruttare una falla di sicurezza sul software
          installato su una macchina di mia proprietà;Infatti te lo impedisce un'altra legge.
          certo ci sono i contratti, ma questo tipo di
          clausole sono vessatorie e quindi richiedono la
          doppia firma cartacea (cosa che non avviene
          all'atto di acquistare questi
          giocattoli)Che siano vessatorie l'ha stabilito un giudice o l'hai stabilito tu?
          • tucumcari scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: dfgdfgsfdgd s

            - Scritto da: ruppolo


            Quello che molta gente fa fatica a
            capire è
            che


            il software che sta dentro il TUO
            telefonino
            NON


            è


            tuo.



            infatti non posso copiarlo, rivenderlo,
            ecc..
            ma

            nessuna legge sul copyright impedisce di

            sfruttare una falla di sicurezza sul software

            installato su una macchina di mia proprietà;

            Infatti te lo impedisce un'altra legge.e quale di grazia?In italia non c'è un DMCA ne un equivalente...Forse la classifica locale delle lobby è semplicemente diversa?(rotfl)(rotfl)Povero ruppie chi ti scrive i cartelli pubblicitari... è un pochino scarso sia a dialettica sia a argomenti... di al padrone di cercare uno migliore! ;)
          • Paolo T. scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato

            Che siano vessatorie l'ha stabilito un giudice o
            l'hai stabilito tu?In Italia lo stabilisce il codice del consumo (bastano i primi due articoli), e il giudice che darà una mazzata sui denti ai produttori che verranno trascinati in tribunale dai consumatori.
          • dfgdfgsfdgd s scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: dfgdfgsfdgd s

            - Scritto da: ruppolo


            Quello che molta gente fa fatica a
            capire è
            che


            il software che sta dentro il TUO
            telefonino
            NON


            è


            tuo.



            infatti non posso copiarlo, rivenderlo,
            ecc..
            ma

            nessuna legge sul copyright impedisce di

            sfruttare una falla di sicurezza sul software

            installato su una macchina di mia proprietà;

            Infatti te lo impedisce un'altra legge.di quale fanto,atica legge parli?

            certo ci sono i contratti, ma questo tipo di

            clausole sono vessatorie e quindi richiedono
            la

            doppia firma cartacea (cosa che non avviene

            all'atto di acquistare questi

            giocattoli)

            Che siano vessatorie l'ha stabilito un giudice o
            l'hai stabilito
            tu?lo ha stabilito l'articolo 33 del codice di consumo
      • rockroll scrive:
        Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
        - Scritto da: ruppolo
        Quello che molta gente fa fatica a capire è che
        il software che sta dentro il TUO telefonino NON
        è
        tuo.Tu fai fatica a capire che quel che paghi per l'utilizzo (certo che non ne sei il padrone prima di pagarlo, ma appunto paghi per usarlo come se lo fossi), intedi usarlo pienamente e liberamente, senza dover per forza ricorrere al tuo avvocato per far decadere certe clausole vessatorie!Una clausola vessatoria, anche se la firmi, non ha valore, e se hai le palle fai rispettare questo principio. Aggiungasi che nelle situazioni in questione normalmente non firmi proprio nessuna clausola del genere, ma ti ritrovi certi impedimenti tra capo e collo. Se poi certe cavolate antiutenza in qualche parte del mondo vengono legalizzate, vuol solo dire che in quella parte del mondo i consumatori non hanno palle a sufficienza.
        • ruppolo scrive:
          Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
          - Scritto da: rockroll
          - Scritto da: ruppolo

          Quello che molta gente fa fatica a capire è che

          il software che sta dentro il TUO telefonino NON

          è

          tuo.

          Tu fai fatica a capire che quel che paghi per
          l'utilizzo (certo che non ne sei il padrone prima
          di pagarlo, ma appunto paghi per usarlo come se
          lo fossi), intedi usarlo pienamente e
          liberamente,Quello che intendi fare tu non ha rilevanza. Ha rilevanza la legge. E la legge dice che tu del software hai licenza d'uso, quindi non sei libero di fare come ti pare.
          senza dover per forza ricorrere al
          tuo avvocato per far decadere certe clausole
          vessatorie!Non vedo clausole vessatorie. Vedo invece l'arroganza di fare il padrone delle cose degli altri.
          Una clausola vessatoria, anche se la firmi, non
          ha valore, e se hai le palle fai rispettare
          questo principio.Il principio è che la vessazione la vedi solo tu.
          Aggiungasi che nelle situazioni in questione
          normalmente non firmi proprio nessuna clausola
          del genere, ma ti ritrovi certi impedimenti tra
          capo e collo.Vuoi dire inaspettati? Sta scritto nero su bianco sul prodotto che acuisti, sai?
          Se poi certe cavolate antiutenzaAntiutenza?
          in
          qualche parte del mondo vengono legalizzate, vuol
          solo dire che in quella parte del mondo i
          consumatori non hanno palle a
          sufficienza.Inizia a imparare cos'è il rispetto del prossimo!
          • tucumcari scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: rockroll

            - Scritto da: ruppolo


            Quello che molta gente fa fatica a
            capire è
            che


            il software che sta dentro il TUO
            telefonino
            NON


            è


            tuo.



            Tu fai fatica a capire che quel che paghi per

            l'utilizzo (certo che non ne sei il padrone
            prima

            di pagarlo, ma appunto paghi per usarlo come
            se

            lo fossi), intedi usarlo pienamente e

            liberamente,

            Quello che intendi fare tu non ha rilevanza. Ha
            rilevanza la legge. E la legge dice che tu del
            software hai licenza d'uso, quindi non sei libero
            di fare come ti
            pare.Forse non hai afferrato il concetto... il XXXXXXXXX non è software in "licenza d'uso" è "altro software" ... e il software che hai in licenza d'uso rimane esattamente quello che era...Ma è complicato per un uomo sandwich parlare di software vero? ;)Figuriamoci capirlo...(rotfl)(rotfl)
          • Prozac scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            Vuoi dire inaspettati? Sta scritto nero su bianco
            sul prodotto che acuisti,
            sai?Mamma mia Ruppolo... Ultimamente Apple sta facendo proprio errori su errori... I tuoi messaggi sono sempre pieni di errori... Cos'è sucXXXXX ai tuoi dizionari? Cos'è sucXXXXX ai dispositivi Apple? Non sono più capaci di correggere i tuoi errori? E adesso che il correttore ti ha abbandonato? Come farai?
      • Trollollero scrive:
        Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
        - Scritto da: ruppolo
        Quello che molta gente fa fatica a capire è che
        il software che sta dentro il TUO telefonino NON
        è
        tuo.Dato che il ferro e' mio (siccome l'ho pagato, spesso e volentieri caro e salato) ci metto il software che voglio io.Difficile da capire ?
        • ruppolo scrive:
          Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
          - Scritto da: Trollollero
          - Scritto da: ruppolo

          Quello che molta gente fa fatica a capire è
          che

          il software che sta dentro il TUO telefonino
          NON

          è

          tuo.
          Dato che il ferro e' mio (siccome l'ho pagato,
          spesso e volentieri caro e salato) ci metto il
          software che voglio
          io.
          Difficile da capire ?Facile da capire. Come altrettanto facile da capire che non hai nessun software lecito da metterci né che sei in grado di scrivertelo.
          • tucumcari scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            Facile da capire. Come altrettanto facile da
            capire che non hai nessun software lecito da
            metterci né che sei in grado di
            scrivertelo.Complicato invece!Tant'è che non è vera ne in generale ne nello specifico ne la prima ne la seconda delle tue affermazioni.Ma si sa è inutile discutere con l'uomo sandwich di quello che sta scritto sul cartellone pubblicitario che porta appeso al collo...
          • Trollollero scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Trollollero

            - Scritto da: ruppolo


            Quello che molta gente fa fatica a
            capire
            è

            che


            il software che sta dentro il TUO
            telefonino

            NON


            è


            tuo.

            Dato che il ferro e' mio (siccome l'ho
            pagato,

            spesso e volentieri caro e salato) ci metto
            il

            software che voglio

            io.

            Difficile da capire ?

            Facile da capire. Come altrettanto facile da
            capire che non hai nessun software lecito da
            metterci né che sei in grado di
            scrivertelo.In casa ho 5 (cinque) macchine, tra pc/telefoni/tablet, tutte con software (OS incluso) diverso da quello originariamente installato e perfettamente lecito; alcune cose su queste macchine le ho scritte io, altre le ho modificate alla bisogna, sempre e comunque in maniera lecita.Se tu sai solo vendere rottami e uniformarti al verbo del tuo padrone non so che farci.
      • Trollollero scrive:
        Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
        - Scritto da: ruppolo
        Quello che molta gente fa fatica a capire è che
        il software che sta dentro il TUO telefonino NON
        è
        tuo.E se proprio vogliamo essere pignoli, un device programmabile che risulta NON programmabile dall'utente finale e' una presa in giro.Quello che compro deve fare quello che voglio io, come lo voglio io e quando lo voglio io : se il ferro mi aggrada ma il software con cui viene fornito non risponde alle mie esigenze DEVO poterlo cambiare/riscrivere.
        • ruppolo scrive:
          Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
          - Scritto da: Trollollero
          - Scritto da: ruppolo

          Quello che molta gente fa fatica a capire è
          che

          il software che sta dentro il TUO telefonino
          NON

          è

          tuo.
          E se proprio vogliamo essere pignoli, un device
          programmabile che risulta NON programmabile
          dall'utente finale e' una presa in
          giro.Allora sono un presa in giro lavatrici, automobili, calcolatrici, orologi e milioni di altri dispositivi.
          Quello che compro deve fare quello che voglio io,No, quello che compri fa quello che il suo creatore ha stabilito. Quello che invece crei tu, fa quello che vuoi tu.
          come lo voglio io e quando lo voglio io Forse credi di essere Dio...
          : se il
          ferro mi aggrada ma il software con cui viene
          fornito non risponde alle mie esigenze DEVO
          poterlo
          cambiare/riscrivere.Devi? E dove sta scritto che devi? In quale licenza? In quale legge? In quale Bibbia?Il prodotto è quello, sei libero di acquistarlo o meno, e il prodotto deve fare quello che c'è scritto che fa. Niente di più, niente di meno.
          • Leguleio scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: ruppolo


            Quello che molta gente fa fatica a
            capire
            è

            che


            il software che sta dentro il TUO
            telefonino

            NON


            è


            tuo.

            E se proprio vogliamo essere pignoli, un
            device

            programmabile che risulta NON programmabile

            dall'utente finale e' una presa in

            giro.

            Allora sono un presa in giro lavatrici,
            automobili, calcolatrici, orologi e milioni di
            altri
            dispositivi.No: aveva scritto espressamente "device programmabile". Lavatrici, automobili, calcolatrici e orologi non sono programmabili, anche se hanno parti amministrate da dispositivi elettronici (gli orologi digitali sono totalmente elettronici; ma non significa molto, in sé).
          • attonito scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: ruppolo




            - Scritto da: ruppolo



            Quello che molta gente fa fatica a

            capire

            è


            che



            il software che sta dentro il TUO

            telefonino


            NON



            è



            tuo.


            E se proprio vogliamo essere pignoli, un

            device


            programmabile che risulta NON
            programmabile


            dall'utente finale e' una presa in


            giro.



            Allora sono un presa in giro lavatrici,

            automobili, calcolatrici, orologi e milioni
            di

            altri

            dispositivi.

            No: aveva scritto espressamente "device
            programmabile". Lavatrici, automobili,
            calcolatrici e orologi non sono programmabili,
            anche se hanno parti amministrate da dispositivi
            elettronici (gli orologi digitali sono totalmente
            elettronici; ma non significa molto, in
            sé).(Per una volta posto "normalmente".)Ma che, ti metti a discurere con ruppolo? e piu' facile abbattere un satellite a sassate.A Ruppolo NON bisogna rispondere per i seguenti motivi.A. e' inutile cercare di fargli cambiare idea: la sua fede e' cieca e irrazionale.B. E' XXXX e camicia con la Redazione. Se anche "carte alla mano" lo contraddici, alla fine va a piangere da Annunzata che, travestito da t-mille, viene a cancellarti e a lasciare il tread impostato in un modo tale per cui ruppolo ha sempre l'ultima parola.Dammi retta, lascialo stare che e' meglio: discuti/interagisci/litiga con gente normale (pochissimi) o con gentaglia come me: con quello li' e' tempo perso.
          • tucumcari scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: attonito
            Dammi retta, lascialo stare che e' meglio:
            discuti/interagisci/litiga con gente normale
            (pochissimi) o con gentaglia come me: con quello
            li' e' tempo
            perso.Ti sei scordato la cosa più ovvia... è inutile discutere con un cartellone pubblicitario.al massimo puoi farci un po di ironia o qualche barzelletta
          • attonito scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: attonito


            Dammi retta, lascialo stare che e' meglio:

            discuti/interagisci/litiga con gente normale

            (pochissimi) o con gentaglia come me: con
            quello

            li' e' tempo

            perso.
            Ti sei scordato la cosa più ovvia... è inutile
            discutere con un cartellone
            pubblicitario.
            al massimo puoi farci un po di ironia o qualche
            barzellettaio ogni volta che vedo un cartellone pubblictario (es: sony) mostro il dito medio e tiro dritto. con cartellone-pubblicitario Ruppolo tiro dritto e basta. Interagire con ruppolo significa dargli una importanza che non ha.
          • tucumcari scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: ruppolo




            - Scritto da: ruppolo



            Quello che molta gente fa fatica a

            capire

            è


            che



            il software che sta dentro il TUO

            telefonino


            NON



            è



            tuo.


            E se proprio vogliamo essere pignoli, un

            device


            programmabile che risulta NON
            programmabile


            dall'utente finale e' una presa in


            giro.



            Allora sono un presa in giro lavatrici,

            automobili, calcolatrici, orologi e milioni
            di

            altri

            dispositivi.

            No: aveva scritto espressamente "device
            programmabile". Lavatrici, automobili,
            calcolatrici e orologi non sono programmabili,
            anche se hanno parti amministrate da dispositivi
            elettronici (gli orologi digitali sono totalmente
            elettronici; ma non significa molto, in
            sé).Lascia perdere è complicatissimo spiegare a uno come ruppolo (che fa sostanzialmente pubblicità per un brand) che:1) In italia non esiste nulla di simile al DMCA (è una legge americana)2) Che evidentemente (non che non ci siano) la classifica "locale" delle lobbies è differente da quella USA e questa è già una ottima spiegazione (non la sola ma è indubbiamente... "rilevante") del perchè il DMCA in italia non c'è...3) in ogni caso a parte le vecchie (e non più molto usate) ROM non esiste praticamente più nulla (con poche eccezioni) che non sia "programmabile" (si anche le lavatrici!) e anche li ... (ad esempio le vecchie EPROM) con l'apposito attrezzo e una bella lampada ultravioletta... si riscrivevano avendo cura di mettere a nudo la finestrella trasparente (che stava li non per caso) che rendeva possibile agli ultravioletti fare il proprio "lavoro" non a caso si parla ancora di "cuocere" in gergo quando si parla di scrivere/riscrivere questi devices...Cosa sia o non sia "programmabile" lo definisce in realtà la conoscenza che si ha ... e la conoscenza non è limitabile per principio giuridico è questo in realtà che rende cose come il DMCA particolarmente farraginose e sostanzialmente inaccettabili o inapplicabili.Insomma... sono tutti ragionamenti troppo complicati per un uomo sandwich come ruppolo il suo scopo non è ragionare ma fare pubblicità alle scelte di un brand... e suppongo che tu sappia di quale brand si tratta... ;)
          • tucumcari scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            Devi? E dove sta scritto che devi? In quale
            licenza? In quale legge? In quale
            Bibbia?Be oddio la bibbia non è la citazione giusta sostiene che c'è un unico creatore... e pare che non sia ne ruppolo ne Apple...Ti risulta?
          • panda rossa scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: ruppolo


            Devi? E dove sta scritto che devi? In quale

            licenza? In quale legge? In quale

            Bibbia?

            Be oddio la bibbia non è la citazione giusta
            sostiene che c'è un unico creatore... e pare che
            non sia ne ruppolo ne
            Apple...
            Ti risulta?Sei sicuro di avere l'edizione aggiornata della bibbia?[img]http://static3.businessinsider.com/image/4ea4a2276bb3f7c874000008/steve-jobs-book.jpg[/img]
          • panda rossa scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Trollollero

            - Scritto da: ruppolo


            Quello che molta gente fa fatica a
            capire
            è

            che


            il software che sta dentro il TUO
            telefonino

            NON


            è


            tuo.

            E se proprio vogliamo essere pignoli, un
            device

            programmabile che risulta NON programmabile

            dall'utente finale e' una presa in

            giro.

            Allora sono un presa in giro lavatrici,
            automobili, calcolatrici, orologi e milioni di
            altri
            dispositivi.Nessuna legge vieta di smontare lavatrici, automobili, calcolatrici, orologi e milioni di altri dispositivi.Mentre adesso vieteranno di smontare gli smartphone.Perche'?

            Quello che compro deve fare quello che
            voglio
            io,

            No, quello che compri fa quello che il suo
            creatore ha stabilito. Quello che invece crei tu,
            fa quello che vuoi tu.Quello che compro e' mio.Io mi potro' lamentare col costruttore se non fa bene quello che il costruttore dice che fa.Ma se lo voglio usare per batterci i chiodi, lo devo poter fare.Quello che non posso fare e' lamentarmi se non batte i chiodi bene, e lamentarmi se dopo che ci ho battuto i chiodi non funziona piu'.Ma non mi puo' vietare di batterci i chiodi.

            come lo voglio io e quando lo voglio io

            Forse credi di essere Dio...No, credo di essere il legittimo proprietario dell'oggetto.

            : se il

            ferro mi aggrada ma il software con cui viene

            fornito non risponde alle mie esigenze DEVO

            poterlo

            cambiare/riscrivere.

            Devi? E dove sta scritto che devi? In quale
            licenza? In quale legge? In quale
            Bibbia?Veramente stanno facendo una legge per dire che non posso.Quindi in assenza di tale legge POSSO.Dopodiche' stiamo discutendo di quanto sia idiota questa legge.
            Il prodotto è quello, sei libero di acquistarlo o
            meno, e il prodotto deve fare quello che c'è
            scritto che fa. Niente di più, niente di
            meno.Quindi stai vietandomi di inventare cose nuove.Qualunque oggetto esistente oggi e' frutto di una modifica e di una evoluzione di oggetti precedenti, o di oggetti precedenti usati diversamente da come erano stati concepiti.E per legge si decide che d'ora in avanti e' vietato inventare e quindi progredire.Piu' o meno come nel medioevo. Era vietato scoprire che era la terra a girare attorno al sole.
          • Darwin scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            Ti sembrerà che stia esagerando, ma quando leggo commenti come quelli di ruppolo spero sempre che stia trollando, perchè se così non fosse non oserei nemmeno immaginare che futuro ci aspetta sapendo quanta gente la pensa allo stesso modo.
          • bertuccia scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: Darwin

            Ti sembrerà che stia esagerando, ma quando leggo
            commenti come quelli di ruppolo spero sempre che
            stia trollando, perchè se così non fosse non
            oserei nemmeno immaginare che futuro ci aspetta
            sapendo quanta gente la pensa allo stesso
            modo.a me preoccupa di più che nessuno qui abbia capito che si sta parlando dei telefoni acquistati bloccati per via della sottoscrizione di un contratto, nel quale sono scritte a chiare lettere le condizioni di utilizzo.non stanno bene? ci si compra il telefono sbloccato, cioè senza contratto con l'operatore.quell'oggetto è tuo, e ne disponi come meglio preferisci
          • panda rossa scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: bertuccia
            a me preoccupa di più che nessuno qui abbia
            capito che si sta parlando dei telefoni
            acquistati bloccati per via della sottoscrizione
            di un contratto, nel quale sono scritte a chiare
            lettere le condizioni di
            utilizzo.O sono acquistati, o sono vincolati a condizioni di utilizzo.Le due cose non coincidono.Quindi, o me lo vendi, e quindi e' mio.O mi scrivi chiaramente che non e' una vendita ma un affitto/noleggio/comodato d'uso in cui l'oggetto non e' mio e tu in qualunque momento puoi togliermelo, bloccarmelo, curiosarci dentro!E' una mera questione di terminologia.
          • Funz scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Darwin



            Ti sembrerà che stia esagerando, ma quando
            leggo

            commenti come quelli di ruppolo spero sempre
            che

            stia trollando, perchè se così non fosse non

            oserei nemmeno immaginare che futuro ci
            aspetta

            sapendo quanta gente la pensa allo stesso

            modo.

            a me preoccupa di più che nessuno qui abbia
            capito che si sta parlando dei telefoni
            acquistati bloccati per via della sottoscrizione
            di un contratto, nel quale sono scritte a chiare
            lettere le condizioni di
            utilizzo.ce ne sbattiamo delle "condizioni di utilizzo"... specialmente quelle scritte espressamente per infilarlo nel cu*o ai gonzi.

            non stanno bene? ci si compra il telefono
            sbloccato, cioè senza contratto con
            l'operatore.
            quell'oggetto è tuo, e ne disponi come meglio
            preferisciah, si? Te c'hai l'aifon sbloccato, cioè senza contratto con l'operatore?Che ci puoi fare quello che vuoi? Non credo proprio.
          • bertuccia scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: Funz

            ce ne sbattiamo delle "condizioni di utilizzo"...
            specialmente quelle scritte espressamente per
            infilarlo nel cu*o ai gonzi.se tu sei gonzo e sottoscrivi un contratto senza leggerlo.. poi sono fatti tuoi quel contratto lo rispetti o sarà peggio per te
            ah, si? Te c'hai l'aifon sbloccato, cioè senza
            contratto con l'operatore?sì
            Che ci puoi fare quello che vuoi?con il telefono? sì, è mio.beh non proprio tutto, se lo uso per rompere la testa a qualcuno poi pagherò
            Non credo proprio.io credo proprio di sì
          • Funz scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: Funz



            ce ne sbattiamo delle "condizioni di
            utilizzo"...

            specialmente quelle scritte espressamente per

            infilarlo nel cu*o ai gonzi.

            se tu sei gonzo e sottoscrivi un contratto senza
            leggerlo.. poi sono fatti tuoi quel contratto lo
            rispetti o sarà peggio per
            te
            sono proprio quei contratti chilometrici in legalese stretto, su cui potrebbero scriverci qualunque XXXXXXXta, che nessuno ha mai letto e sei obbligato ad accettare (senza nemmeno una firma!) altrimenti non puoi usufruire del bene comprato. In parole povere: fuffa, parole vuote, finti "contratti" ininfluenti legalmente per l'acquirente e fatti dal venditore solo per pararsi il deretano.
      • luca scrive:
        Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
        Il problema di fondo del tuo ragionamento é che io acquisto un telefono non acquisto un software, acquisto un bene non un servizio. Se io acquisto una macchina nessuno mi obbliga a fare benzina solo da un gestore perché l'EULA del motore dice così. Posso capire a livello legislativo che il fabbricante può invalidare la garanzia, e anche li c'é da vedere, ma lo stato non mi puoi venire a dire che é illegale, il telefono é mio, l'ho pagato e ci faccio che mi pare.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
        Allora, se non è mio, non ha senso pagarlo.
        • Il Principe scrive:
          Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
          - Scritto da: uno qualsiasi
          Allora, se non è mio, non ha senso pagarlo.Nemmeno i loculi al cimitero sono tuoi per sempre, le persone pagano per avere una concessione sul loro utilizzo.Anche se paghi quindi il loXXXX non è tuo. Di conseguenza le cose da fare sono due:-Ti seppellisci nel giardino del condominio (chiedendo l'autorizzazione al consiglio di condominio);-Occupi il loXXXX con la forza.Il Principe
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            È diverso, perchè chi lo compra non lo usa, e chi lo usa non lo vede.
          • Il Principe scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            Dalle mie parti il loXXXX lo compri primaIl Principe
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
            - Scritto da: Il Principe
            Dalle mie parti il loXXXX lo compri primaSull'asteroide b612?
      • Funz scrive:
        Re: Non capisco perché se ne occupi lo stato
        - Scritto da: ruppolo
        Quello che molta gente fa fatica a capire è che
        il software che sta dentro il TUO telefonino NON
        è
        tuo.certo che è suo, l'ha pagato quindi è suo, e ci fa quello che gli pare e piace.Tutte le altre considerazioni pseudolegali sono solo XXXXXXXte.
  • uno qualsiasi scrive:
    Il DRM va distrutto e basta!
    E i cretini che lo vanno a finanziare meritano di buttare un mucchio di soldi per trovarsi poi tutto cancellato quando il gestore ha dei problemi tecnici.
    • panda rossa scrive:
      Re: Il DRM va distrutto e basta!
      - Scritto da: uno qualsiasi
      E i cretini che lo vanno a finanziare meritano di
      buttare un mucchio di soldi per trovarsi poi
      tutto cancellato quando il gestore ha dei
      problemi
      tecnici.Ma anche solo quando il gestore chiude il rubinetto per i piu' svariati motivi.
  • panda rossa scrive:
    Fine della proprieta' privata.
    L'america, che il medioevo non lo ha mai vissuto, evidentemente ci tiene tanto a vivere come a quell'epoca.Tutto appartiene al signore e padrone feudatario, e il popolo servo della gleba deve solo zappare.Il bigottismo religioso e' gia' a quei livelli. Basta giusto eliminare questa cosa della proprieta' privata, e pochi altri dettagli e ci siamo.
    • Jacopo scrive:
      Re: Fine della proprieta' privata.
      - Scritto da: panda rossa
      L'america, che il medioevo non lo ha mai vissuto,
      evidentemente ci tiene tanto a vivere come a
      quell'epoca.

      Tutto appartiene al signore e padrone feudatario,
      e il popolo servo della gleba deve solo
      zappare.

      Il bigottismo religioso e' gia' a quei livelli.
      Basta giusto eliminare questa cosa della
      proprieta' privata, e pochi altri dettagli e ci
      siamo.Ma le cover con i teschi o le donne nude si possono mettere oppure si finisce in carcere?
      • Il Principe scrive:
        Re: Fine della proprieta' privata.
        - Scritto da: Jacopo
        Ma le cover con i teschi o le donne nude si
        possono mettere oppure si finisce in
        carcere?Credo di si, lì è solo questione di cattivo gusto e non usurpazione del lavoro altrui.Il Principe
    • thebecker scrive:
      Re: Fine della proprieta' privata.
      - Scritto da: panda rossa
      L'america, che il medioevo non lo ha mai vissuto,
      evidentemente ci tiene tanto a vivere come a
      quell'epoca.

      Tutto appartiene al signore e padrone feudatario,
      e il popolo servo della gleba deve solo
      zappare.

      Il bigottismo religioso e' gia' a quei livelli.
      Basta giusto eliminare questa cosa della
      proprieta' privata, e pochi altri dettagli e ci
      siamo.Ricordiamo che il proibizionismo non ha funzionato. Negli anni '20 ha contribuito ad aumentare l'attività dei gangster ora questo tipo di proibizione aumentarà il file sharing, contenti loro :DIo con quello che compro ci faccio quello che voglio. Punto!!
      • bertuccia scrive:
        Re: Fine della proprieta' privata.
        - Scritto da: thebecker

        Io con quello che compro ci faccio quello che
        voglio. Punto!!mmm più o meno.. dipende se è tuo o no..quindi dipende da cosa c'è scritto nel contratto che firmi
        • panda rossa scrive:
          Re: Fine della proprieta' privata.
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: thebecker



          Io con quello che compro ci faccio quello che

          voglio. Punto!!

          mmm più o meno.. dipende se è tuo o no..
          quindi dipende da cosa c'è scritto nel contratto
          che
          firmiC'e' la stessa cosa che c'e' scritta sulla banconota con cui pago.
        • thebecker scrive:
          Re: Fine della proprieta' privata.
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: thebecker



          Io con quello che compro ci faccio quello che

          voglio. Punto!!

          mmm più o meno.. dipende se è tuo o no..
          quindi dipende da cosa c'è scritto nel contratto
          che
          firmiDi solito nei negozio "reali" o online c'è scritto Vendita di Smartphone non Comodato, allora i negozi dovrebbero essere multati per messaggio falso gli smartphone non vengono mai venduti ma solo dati in comodato oneroso o noleggio!
        • krane scrive:
          Re: Fine della proprieta' privata.
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: thebecker

          Io con quello che compro ci faccio

          quello che voglio. Punto!!
          mmm più o meno.. dipende se è tuo o no..
          quindi dipende da cosa c'è scritto nel
          contratto che firmiDipende anche in che paese lo firmi, le condizioni in cui lo firmi, ad esempio alcuni paesi fanno si che alcune condizioni rendano nullo il contratto, in alcuni paesi alcune clausole rendono nullo il contratto, insomma se fosse cosi' facile mi metterei un'EULA nel portafogli che stabilisca esattamente i modi in cui tu puoi spendere i soldi che ricevi da me (purganti, medicine).
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Fine della proprieta' privata.
          Perchè, quando compri un telefono firmi un contratto? Non mi pare.E nemmeno firmi un contratto quando compri un cd o un dvd. Quindi, quella è una vendita, non devono esistere clausole (e soprattutto, non può essere applicata una licenza che viene mostrata e fatta leggere DOPO che hai acquistato).
          • Izio01 scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Perchè, quando compri un telefono firmi un
            contratto? Non mi
            pare.

            E nemmeno firmi un contratto quando compri un cd
            o un dvd. Quindi, quella è una vendita, non
            devono esistere clausole (e soprattutto, non può
            essere applicata una licenza che viene mostrata e
            fatta leggere DOPO che hai
            acquistato).Esatto. Altrimenti dovrebbe essere legittimo inserire EULA di 30 pagine anche nel detersivo e nella vaschetta di pomodori che compri al supermercato. Io non ne sarei troppo contento.
          • bertuccia scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Perchè, quando compri un telefono firmi un
            contratto? Non mi pare.se lo prendi con contratto... SÌ :Dse tu sblocchi *quel* telefono per usarlo con altro operatore allora si applica la legge..credo eh potrei sbagliarmise tu invece compri un telefono, perchè mai ti dovrebbero impedire il XXXXXXXXX? non avrebbe senso
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: uno qualsiasi



            Perchè, quando compri un telefono firmi un

            contratto? Non mi pare.

            se lo prendi con contratto... SÌ :D

            se tu sblocchi *quel* telefono per usarlo con
            altro operatore allora si applica la
            legge..

            credo eh potrei sbagliarmiNel caso specifico, sì. Se compri un telefono stipulando un contratto con un operatore, e poi fai il XXXXXXXXX per usarlo con un altro operatore, hai violato il contratto. Ma in quel caso, a volte, il telefono non è nemmeno completamente tuo, è in leasing o in comodato.

            se tu invece compri un telefono, perchè mai ti
            dovrebbero impedire il XXXXXXXXX? non avrebbe
            sensoE quello che dico anche io. Eppure lo fanno (per impedire luso di app store alternativi?)
          • Polemik scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: uno qualsiasi
            E quello che dico anche io. Eppure lo fanno (per
            impedire luso di app store
            alternativi?)Store = negozio -
            pagareuhm, no, non interessano gli "store" alternativi :D p)
    • James Kirk scrive:
      Re: Fine della proprieta' privata.
      Premesso che la decisione USA è assolutamente cretina (DRM e sistemi di controllo andrebbero vietati) trovo buffo che a lamentarsi della fine della proprietà privata sia chi la proprietà (intellettuale in questo caso) non la rispetta.Siete fatti gli uni per gli altri, peccato che a rimetterci sarà, come al solito, chi sceglie di rispettare le leggi.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Fine della proprieta' privata.
        - Scritto da: James Kirk
        Premesso che la decisione USA è assolutamente
        cretina (DRM e sistemi di controllo andrebbero
        vietati) trovo buffo che a lamentarsi della fine
        della proprietà privata sia chi la proprietà
        (intellettuale in questo caso) non la
        rispetta.La proprietà intellettuale non esiste. La proprietà si applica solo a oggetti materiali.

        Siete fatti gli uni per gli altri, peccato che a
        rimetterci sarà, come al solito, chi sceglie di
        rispettare le
        leggi.Ci rimetterà chi compra le licenze e paga? Benissimo, lo scopo è proprio questo: così non comprerà più.
        • James Kirk scrive:
          Re: Fine della proprieta' privata.
          - Scritto da: uno qualsiasi

          La proprietà intellettuale non esiste. La
          proprietà si applica solo a oggetti
          materiali.
          Beh, anche questo è storicamente messo in discussione da molti se è per questo.Solo che trafugare oggetti materiali è più complicato e rischioso che trafugare proprietà intellettuali.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            Trafugare? L'"oggetto intellettuale" è sempre al suo posto, non si è mai allontanato da lì. Controlla pure.
          • James Kirk scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Trafugare? L'"oggetto intellettuale" è sempre al
            suo posto, non si è mai allontanato da lì.
            Controlla
            pure.inutile menarla con la storia che la copia non è un furto. Se vuoi uso un altro termine: RUBARE!
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            Se ti inventi le leggi, posso farlo anche io: io posso dire che sostenere che la copia è furto sia un delitto punibile col carcere.E tra l'altro posso dimostrarlo, mentre tu non puoi. O sei in grado di citarmi la legge che considera furto la copia?
          • rockroll scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: James Kirk
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Trafugare? L'"oggetto intellettuale" è
            sempre
            al

            suo posto, non si è mai allontanato da lì.

            Controlla

            pure.

            inutile menarla con la storia che la copia non è
            un furto. Se vuoi uso un altro termine:
            RUBARE!Appunto, inutile menarla con la storia del "RUBARE".Andiamoci piano con le parole offensive e diffamatorie: si tratta di utilizzo arbitrariamente non consentito, ovvero nel caso in questione di bypass di limitazioni arbitrariamente imposte. Ovviamente diverso è il caso in cui si firma volontariamente da ambo le parti un contratto non vessatorio , in cui la limitazione ovvero una sorta di esclusiva temporale viene proposta ( e non imposta subdolamente ) dal fornitore a fronte di adeguato corrispettivo economico ovvero sconto a favore del compratore. Dico bene?
    • ruppolo scrive:
      Re: Fine della proprieta' privata.
      - Scritto da: panda rossa
      L'america, che il medioevo non lo ha mai vissuto,
      evidentemente ci tiene tanto a vivere come a
      quell'epoca.

      Tutto appartiene al signore e padrone feudatario,
      e il popolo servo della gleba deve solo
      zappare.

      Il bigottismo religioso e' gia' a quei livelli.
      Basta giusto eliminare questa cosa della
      proprieta' privata, e pochi altri dettagli e ci
      siamo.Il lavoro di chi zappa vale quanto il lavoro di scrive scrive software, caro il mio parassita.
      • tucumcari scrive:
        Re: Fine della proprieta' privata.
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: panda rossa

        L'america, che il medioevo non lo ha mai
        vissuto,

        evidentemente ci tiene tanto a vivere come a

        quell'epoca.



        Tutto appartiene al signore e padrone
        feudatario,

        e il popolo servo della gleba deve solo

        zappare.



        Il bigottismo religioso e' gia' a quei
        livelli.

        Basta giusto eliminare questa cosa della

        proprieta' privata, e pochi altri dettagli e
        ci

        siamo.

        Il lavoro di chi zappa vale quanto il lavoro di
        scrive scrive software, caro il mio
        parassita.e infatti andrebbe pagato con lo stesso metodo non trovi?o per pagare chi zappa aspetti di incassare la royalty sulle patate vendute al mercato?Dubito che lo zappatore lo accetti e che sia convinto di guadagnarci... prova a chiederglielo! ;)E sopratutto le patate le paghi e le mangi 1 (una) volta sola! una zappata = una liretta... 2 zappate = 2 lirette niente zappate = 0 (zero!) lirette....Nessun modo di dire dammi le lirette perchè ho zappato la volta precedente!E per quanto riguarda le patate....Se per caso ti va di farci il purè o farle al forno o usarle con polenta e formaggio per pescare carpe nessuno ti può dire nulla!Ti è chiaro il concetto o qualcosa ti sfugge ?
        • panda rossa scrive:
          Re: Fine della proprieta' privata.
          - Scritto da: tucumcari
          E per quanto riguarda le patate....
          Se per caso ti va di farci il purè o farle al
          forno o usarle con polenta e formaggio per
          pescare carpe nessuno ti può dire
          nulla!Addirittura si possono prendere le patate, piantarle nell'orto, coltivarle e raccogliere altre patate.E' una cosa che si fa da quando hanno scoperto l'agricoltura, nell'eta' della pietra.Qualcuno pero' si ostina a chiamarla "rubare".
          Ti è chiaro il concetto o qualcosa ti sfugge ?Non gli e' chiaro.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: tucumcari



            E per quanto riguarda le patate....

            Se per caso ti va di farci il purè o farle al

            forno o usarle con polenta e formaggio per

            pescare carpe nessuno ti può dire

            nulla!

            Addirittura si possono prendere le patate,
            piantarle nell'orto, coltivarle e raccogliere
            altre
            patate.
            E' una cosa che si fa da quando hanno scoperto
            l'agricoltura, nell'eta' della
            pietra.
            Qualcuno pero' si ostina a chiamarla "rubare".


            Ti è chiaro il concetto o qualcosa ti sfugge
            ?

            Non gli e' chiaro.E' proprio intelligente paragonare un click del mouse con la coltivazione della mia amata patata.Proprio la stessa cosa , si si ! :|
          • panda rossa scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: aphex_twin
            E' proprio intelligente paragonare un click del
            mouse con la coltivazione della mia amata
            patata.

            Proprio la stessa cosa , si si ! :|Esiste una cosa chiamata "tecnologia" che oggi consente l'utilizzo di macchine e sistemi elettronici di ausilio all'agricoltura.Tu sentiti pure libero di zappare a mano, di innaffiare a mano, di cavar patate a mano.Io, nel mio orto tecnologico ho l'irrigatore computerizzato che innaffia automaticamente, e ho un trattorino su binario che dissoda automaticamente il terreno mediante "click col mouse"Benvenuto nel terzo millennio.
          • Funz scrive:
            Re: Fine della proprieta' privata.
            - Scritto da: panda rossa
            Io, nel mio orto tecnologico ho l'irrigatore
            computerizzato che innaffia automaticamente, e ho
            un trattorino su binario che dissoda
            automaticamente il terreno mediante "click col
            mouse"Foto o non è mai sucXXXXX :DMeglio ancora se hai un video :D
Chiudi i commenti