Copyright vaticano, webmaster preoccupati

Con il varo del diritto d'autore e dello sfruttamento economico anche retroattivo degli scritti papali, alcuni webmaster segnalano preoccupazione e temono di dover pagare le pubblicazioni postate online


Roma – Si legge una certa preoccupazione in alcune email giunte in redazione in questi giorni a proposito dell’ultima iniziativa del Vaticano, quella con cui la Chiesa per la prima volta rivendica il diritto d’autore su quanto scritto e pronunciato dal Papa e da altri organi ecclesiastici. Il timore di qualcuno, infatti, è che ora finiscano nelle tenaglie del diritto d’autore testi fin qui pubblicati liberamente anche online.

La preoccupazione è naturalmente legata alle severe normative sul diritto d’autore a cui il Vaticano ha fatto appello nei giorni scorsi. In particolare, ha spiegato la Santa Sede, chi vorrà ripubblicare parole e scritti del Pontefice potrà farlo solo accordandosi con la LEV , ossia la Libreria Editrice Vaticana. Allo stesso modo dovranno fare attenzione i giornalisti: la pubblicazione di un documento ufficiale prima che questo venga effettivamente diffuso potrebbe essere perseguito. Il tutto vale per il domani, naturalmente, ma anche per il passato, per ciò che già è pubblicato.

Tutte queste novità, di cui si sta discutendo animatamente in questi giorni dentro e fuori dalla rete, sono contenute nel decreto ora emerso ma che risale al maggio scorso e che reca la firma dal Segretario di Stato del Vaticano, Angelo Sodano. A leggere il decreto, in realtà, alcune preoccupazioni dei webmaster sembrano fondate :

“Sono affidati alla Libreria Editrice Vaticana, quale Istituzione collegata alla Santa Sede, l’esercizio e la tutela, in perpetuo e per tutto il mondo, di tutti i diritti morali d’autore e di tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica, nessuno escluso od eccettuato, sopra tutti gli atti e i documenti attraverso i quali il Sommo Pontefice esercita il proprio Magistero. Nell’assolvimento di tale incarico la Libreria Editrice Vaticana, in persona del direttore e legale rappresentante pro tempore, agisce nel nome e nell’interesse della Santa Sede, con il potere di compiere qualsiasi atto di disposizione dei diritti medesimi, di adire le vie legali e giudiziarie, di proporre qualsiasi azione volta alla piena protezione e alla realizzazione dei diritti stessi, di resistere a qualsiasi pretesa o domanda di terzi, in conformità alle norme dei trattati e delle convenzioni internazionali cui ha aderito anche la Santa Sede”.

È peraltro più che probabile che, dialogando con la LEV, molti siti trovino facilmente una soluzione possibile alla ripubblicazione di materiali vaticani. Il decreto, infatti, nasce con ogni probabilità dalla necessità di gestire i proventi decisamente notevoli derivanti dalla vendita dei libri firmati da Giovanni Paolo II e da quelli che lo riguardano, né sembra diretto in modo specifico al Web né, tantomeno, a quei siti che non hanno intenti commerciali.

Sulla questione del copyright vaticano sono intervenuti tra gli altri in questi giorni il segretario dell’associazione Luca Coscioni, Marco Cappato, e il responsabile del sito di Radio Radicale, Diego Galli. Entrambi criticano la decisione del Vaticano: “Mentre molti editori e autori, pubblicazioni scientifiche, mezzi di informazione come la BBC e Radio Radicale, adottano le licenze Creative Commons proprio per favorire la massima circolazione e l’utilizzo creativo dei propri archivi e delle proprie opere, il Vaticano impedisce a giornali ed editori, anche cattolici, di pubblicare le parole del Papa”.

Tra i tanti blogger che parlano dell’argomento gira una frase di Notiziole di .mau : “Un fedele non ha la possibilità di sapere cose che indubbiamente lo riguardano, se non pagando “un diritto” a chi glielo deve dire: quasi meglio della simonia”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • scala40 scrive:
    Egregio Ministro Stanca
    Egregio Ministro Stanca , le scrive una madre di nome Imbriaco Angela , riguardante a ciò che ho letto che non si possono riportare frasi sul sito del Papa , perchè sono coperti da diritti di autore Vaticano , mi scusi la mia ignoranza ....ma il Papa è un Padre a noi tutti cristiani , noi che crediamo in Dio e siamo cristiani , quindi cosa vuol dire diritti di autore ? se ho capito bene io dovrei chiedere il permesso a chi ? e poi se per caso riporto una frase del Papa a parole o nello scritto sono perseguitata per legge da chi ? visto che la Bibbia insegna di divulgare la parola di Dio e di chi opera la sua parola . Quindi ora non ho capito bene e prima che venga perseguita per legge io o chi crede veramente in Dio o chi porta nel cuore chi ha amato Dio , mi scriva e mi spieghi bene , perchè allora posso essere perseguitata per legge anche se nel parlare riporto una frase del Papa . Mi sembra una cosa assurda diritti di autore da parte del Vaticano .Cordialmente la saluto inviandole un cielo di sorrisi e ci informi bene come sono le leggi in internet senò rischiamo di essere puniti per cose che neppure sappiamo :-D . Da una mamma scala40
  • Anonimo scrive:
    Stanca e ADSL
    Qualcuno ci spiega perché si dovrebbe addebitare al ministro Stanca la mancata copertura dell'adsl in Italia?Non è il governo a fare la copertura dell'adsl, ma le compagnie telefoniche, da Telecom ad Infostrada a Tiscali...Il governo può incentivare l'acquisto delle adsl, incentivi che negli anni scorsi sono stati dati, ma che hanno favorito soprattutto Telecom Italia.Ora, Stanca può avere dei difetti, ma non diamogli colpe che non ha. La Telecom è di Tronchetti, il quale è riuscito ad ottenerla grazie ad una serie di scalate partite da quando Prodi ha dato luogo ad una privatizzazione pasticciata della compagnia nazionale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stanca e ADSL
      Compito del governo, anche verso le compagnie private che eserciscono servizi di interesse pubblico, è dare dei precisi indirizzi che poi vanno rispettati.Se questi non sono riusciti a controlllare il prezzo dell'insalata, figurati cose più impegnative.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Stanca e ADSL
        - Scritto da: Anonimo
        Compito del governo, anche verso le compagnie
        private che eserciscono servizi di interesse
        pubblico, è dare dei precisi indirizzi che poi
        vanno rispettati.
        Se questi non sono riusciti a controlllare il
        prezzo dell'insalata, figurati cose più
        impegnative.....Non so tu, ma io non vivo in Unione Sovietica. Nonostante ci sia una coalizione che si chiama Unione.Caro, ti informo che i commercianti possono fare i prezzi che vogliono. Non esiste alcun governo occidentale che possa obbligar i commercianti ad abbassare i prezzi. Per cui evita di fare disinformazione politica qui.Ogni commerciante può pure venderti l'insalata (o le famose zucchine) a 200 euro. Sta a te decdere se ti chedono troppo e a comprare altrove.Purtroppo in Italia siamo tutti comodi e spesso si preferisce pagare di più pur di acquistare sotto casa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stanca e ADSL
          Ribadisco che nessun governo può obbligare le compagnie telefoniche nazionali a coprire l'intero territorio per mezzo di connessioni a banda larga; in taluni casi i governi regionali possono promuovere attività per la realizzazione di tronconi di dorsali a banda larga, utilizzando fondi del governo centrale e della comunità europea, che mai come in questi anni sono stati elargiti da Roma alle Regioni alle Provincie, indipendentemente da quale parte politica amministra tale regione o tale provincia.In ogni caso una persona "addetta ai lavori" come il sottoscritto conosce il costo di copertura per chilometro quadro e dunque reputa inconcepibile il fatto che un governo debba sentirsi "obbligato" a garantire tale servizio a tutta la popolazione; è auspicabile che ciò accada ma spendere milioni di euro per fornire una connessione a banda larga ad un abitato con poche unità di famiglie è poco sensato oltre che antieconomico. Portare l'esempio di nazioni come la Svizzara dove basta installare un'antenna WiMax al centro per coprire tutti i cantoni è davvero un esempio da popolino.In Italia esistono zone per le quali realizzare una copertura a banda larga (tenendo conto anche dei vincoli paesagistici) è impossibile; purtroppo chi abita in tali zone magari non respira lo smog...Affermare che un governo dovrebbe fornire l'ADSL a tutti è come dire che dovrebbe pagarmi la settimana bianca perchè vivo al mare quando in realtà adoro la neve, oppure costruire nei comuni un monumento come il Colosseo per tutti coloro che non possono recarsi a Roma per ammirarlo....
  • gianninasutti scrive:
    Bravo!...
    ...tra l'altro ne ha parlato anche beppegrillo dal suo blog...www.beppegrillo.itciaoGianni
  • Anonimo scrive:
    Stanca, vogliamo la CIE!
    Dove sta la CIE che ci hai promesso per poter svolgere tutte le pratiche pubbliche da casa senza fare ORE di fila agli sportelli? http://www.servizidemografici.interno.it/cnsd/settori/cie/competenze/speriment.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Stanca, vogliamo la CIE!

      Dove sta la CIE che ci hai promesso per poter
      svolgere tutte le pratiche pubbliche da casa
      senza fare ORE di fila agli sportelli?C'è gente che la ha dal 2002...tra cui me.Non si può dare a tutti nel giro di un paio di anni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stanca, vogliamo la CIE!
        - Scritto da: Anonimo

        Dove sta la CIE che ci hai promesso per poter

        svolgere tutte le pratiche pubbliche da casa

        senza fare ORE di fila agli sportelli?
        C'è gente che la ha dal 2002...tra cui me.
        Non si può dare a tutti nel giro di un paio di
        anni.La sperimentazione dell CIE è pertita nel 1998, mi sembra che 8 annni siano abbastanza o no?Ps 2006 -2002 fa 4 anni non due, non sai nemmeno contare
  • Anonimo scrive:
    Avete presente?!
    Avete presente quegli psicologi che vogliono spiegare ai giovani come sono i giovani, cosa pensano, cosa vogliono!?Uguale uguale.. Stanca vuole spiegare a noi cos'è un PC, internet e i nuovi media?
    • ntrac scrive:
      Re: Avete presente?!
      Penso che basta dire Ah! e troverai un mucchio di gente che non è d'accordo. Per essere nel tema, direi che l'era dell'informatica rende più facile fare le ca$$ate, tipo mandare cartelle pazze ai poveri contribuenti che saranno obbligati a fare le file ai vari sportelli per cercare di sopravvivere. A monte non ci dovrebbero essere solo i propri commodacci, altrimenti il progresso di Henry Ford porterà solo inquinamento in più. ;) ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete presente?!
        - Scritto da: ntrac
        Penso che basta dire Ah! e troverai un mucchio di
        gente che non è d'accordo. Per essere nel tema,
        direi che l'era dell'informatica rende più facile
        fare le ca$$ate, tipo mandare cartelle pazze ai
        poveri contribuenti che saranno obbligati a fare
        le file ai vari sportelli per cercare di
        sopravvivere. A monte non ci dovrebbero essere
        solo i propri commodacci, altrimenti il progresso
        di Henry Ford porterà solo inquinamento in più.
        ;) ;)Beh, a me arrivò una cartella esattoriale in cui mi chiedevano 62.000.000.000 di vecchie lire. Il ministro era Visco e su quelle cartelle i sinistri allora al governo costruivano il bilancio dello stato. Un po' come nelle cooperative.Merd a gauche, merd a droit...
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete presente?!
      - Scritto da: Anonimo
      Avete presente quegli psicologi che vogliono
      spiegare ai giovani come sono i giovani, cosa
      pensano, cosa vogliono!?

      Uguale uguale.. Stanca vuole spiegare a noi cos'è
      un PC, internet e i nuovi media?Caro, guarda che il Ministro Stanca ha lavorato per l'IBM, non è mica un politico. E' un tecnico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete presente?!
        Da quando lavorare in un posto, di per sé, dice qualcosa sulle competenze? Specialmente a livello manageriale, ho incontrato persone che non capivano niente di quello che gestivano, ma scrivevano dei business plan favolosi... per i loro superiori!E di sicuro, nei suoi anni da ministro, Stanca non ha fatto molto per dimostrare le sue capacità tecniche...
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete presente?!

          Da quando lavorare in un posto, di per sé, dice
          qualcosa sulle competenze? Specialmente a livello
          manageriale, ho incontrato persone che non
          capivano niente di quello che gestivano, ma
          scrivevano dei business plan favolosi... per i
          loro superiori!Se parli di pubblica amministrazione hai ragione. Ad esempio nella magistratura si avanza di grado solo perché si è più ve3cchi e non perché si è stati bravi (poi ci si chiede perché la giustizia non funzioni...). Ma quando entri nelle imprese private è più difficile che questo accada. Può succedere in Italia, magari in quelle imprese fondate dal nonno che vengono amministrate dal nipote che non capisce nulla. Ma questo non accade in imprese internazionalizzate come l'IBM, dove il tuo discorso non ha proprio senso.Leggi un po' in rete tutte le credenziali del Ministro Stanca e poi ne riparliamo.
          E di sicuro, nei suoi anni da ministro, Stanca
          non ha fatto molto per dimostrare le sue capacità
          tecniche...Certo che se leggi solo qui...invece di informarti presso gli organi istituzionali...leggi quel che è stato fatto...magari pure dall'opuscolo che arriverà nelle case degli italiani. Per affermare che la digitalizzazione della PPAA non esiste...si vede che hai gran bisogno di informarti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete presente?!
            - Scritto da: Anonimo

            Da quando lavorare in un posto, di per sé, dice

            qualcosa sulle competenze? Specialmente a
            livello

            manageriale, ho incontrato persone che non

            capivano niente di quello che gestivano, ma

            scrivevano dei business plan favolosi... per i

            loro superiori!
            Se parli di pubblica amministrazione hai ragione.
            Ad esempio nella magistratura si avanza di grado
            solo perché si è più ve3cchi e non perché si è
            stati bravi (poi ci si chiede perché la giustizia
            non funzioni...). Ma quando entri nelle imprese
            private è più difficile che questo accada. Può
            succedere in Italia, magari in quelle imprese
            fondate dal nonno che vengono amministrate dal
            nipote che non capisce nulla. Ma questo non
            accade in imprese internazionalizzate come l'IBM,Davvero, a me sembra che anche in quelle aziende si faccia carrire perché si è sponsorizzati, ho visto troppi bravi tecnici ascvalcati da emeriti imbecilli che "conoscevano" la persona giusta, anche in IBM
            dove il tuo discorso non ha proprio senso.
            Leggi un po' in rete tutte le credenziali del
            Ministro Stanca e poi ne riparliamo.


            E di sicuro, nei suoi anni da ministro, Stanca

            non ha fatto molto per dimostrare le sue
            capacità

            tecniche...
            Certo che se leggi solo qui...invece di
            informarti presso gli organi istituzionali...
            leggi quel che è stato fatto...magari pure
            dall'opuscolo che arriverà nelle case degli
            italiani. Per affermare che la digitalizzazione
            della PPAA non esiste...si vede che hai gran
            bisogno di informarti.
        • alex66 scrive:
          Re: Avete presente?!
          Ecco il suo courriculum, http://it.wikipedia.org/wiki/Lucio_StancaLaureato in Economia e commercio, tecnico, informatico, se conosci altre sue specializzazioni e iter lavorativi, puoi aggiungerle, in fondo quando si diventa uomini pubblici è giusto essere pubblici, che gli altri sappiano con chi hanno a che fare....A proposito a veva proposto l'utilizzo dei sistemi Open Source (Linux) soprattutto nelle P.A. nel periodo in cui si parlava di Sicurezza Informatica diventata per legge obbligatoria come CERTIFICAZIONE, ma poi non se ne è saputo più nulla e le PA continuano a spendere un f...tio di soldi per gli aggiornamenti delle licenze varie di server che si impiantano sempre più e di workstation che vanno sempre meno. Senza fare troppi nomi, comunque non occore essere un genio di elettronica, informatica, Telecomunicazioni per diventare il numero uno di una o un'altra azienda prendi per es. Telecom, e poi si vede ...Mentre le linee all'estero sono tutte cablate in fibra ottica e ti arrivano fino sotto casa e il cavo di rame è solo quei 300 mt di palazzina o 50 di casa così che puoi arrivare con ADSL a 12 MB e più e vedere la TV senza canone . In Italia il cavo di rame parte dal centralino più distante mezzo aperto e fradicio nelle giornate umide... altro che insegnare ad usare il PC ai ragazzi! Insegnamo agli adulti ad usare la TESTA perchè il PC senza quella fa poco. Bravo Enrico i soldi mandali alle scuole per insegnare ai professori e agli alunni ad usare programmi Open Source==================================Modificato dall'autore il 25/01/2006 21.08.53
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete presente?!
      La data delle elezioni politiche si appropinqua a grandi passi, e quindi un po' di pubblicità a nostre spese.....Se facciamo 2 Euro di costi tra stampa e spedizione i conti li fate poi da soli...
      • Anonimo scrive:
        Re: Avete presente?!

        La data delle elezioni politiche si appropinqua a
        grandi passi, e quindi un po' di pubblicità a
        nostre spese.....
        Se facciamo 2 Euro di costi tra stampa e
        spedizione i conti li fate poi da soli...Guarda che è cosa abbastanza comune.Nel 2001, con le elezioni politiche alle porte, il rapporto deficit/pil è schizzato oltre il 3%...ma il c-sx aveva dichiarato di essere ampiamente sotto...parlavano di 0,8%...capisco che tutti abbiano la memoria corta, ma è successo solo 5 anni fa...E almeno l'opuscolo servirà a chi è disinformato per capire effettivamente cosa questo governo ha fatto per l'ammodernamento del Paese. Letto l'opuscolo ognuno potrà valutare quanto è reale e quanto è propaganda.Intanto il buco nei conti del c-sx è stato certificato dall'UE.
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete presente?!
          - Scritto da: Anonimo

          La data delle elezioni politiche si appropinqua
          a

          grandi passi, e quindi un po' di pubblicità a

          nostre spese.....

          Se facciamo 2 Euro di costi tra stampa e

          spedizione i conti li fate poi da soli...
          Guarda che è cosa abbastanza comune.
          Nel 2001, con le elezioni politiche alle porte,
          il rapporto deficit/pil è schizzato oltre il
          3%...ma il c-sx aveva dichiarato di essere
          ampiamente sotto...parlavano di 0,8%...
          capisco che tutti abbiano la memoria corta, ma è
          successo solo 5 anni fa...
          E almeno l'opuscolo servirà a chi è disinformato
          per capire effettivamente cosa questo governo ha
          fatto per l'ammodernamento del Paese. Letto
          l'opuscolo ognuno potrà valutare quanto è reale e
          quanto è propaganda.
          Intanto il buco nei conti del c-sx è stato
          certificato dall'UE.Infatti il buco certificato dall'UE è stato di meno di un quinto di quanto ha urlato l'unto e bisunto, e sotto il suo governo il tren di diminuzione del debito/PIL ha inverito la tendenza da diminuzione a crescita.Prova ad informari e non a riportare il catechismo di FI
  • Anonimo scrive:
    WAI a MAIS che tanto...
    ...l'Open Office non ce l'hai...Tante belle parole ma tanto con questo governo le cose non cambieranno mai... ma se è per questo neppure con il prossimo, sono tutti uguali... va che mi mangio un Krumiro... ma sarà di destra o sinistra ? Boh non fa più differenza ora è in fondo al mio stomaco... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: WAI a MAIS che tanto...
      - Scritto da: Anonimo
      ...l'Open Office non ce l'hai...

      Tante belle parole ma tanto con questo governo le
      cose non cambieranno mai... ma se è per questo
      neppure con il prossimo, sono tutti uguali... va
      che mi mangio un Krumiro... ma sarà di destra o
      sinistra ?Quello spot è scandaloso, non mangerò più quei biscotti nè altri prodotti della stessa azienda.
      • Anonimo scrive:
        Re: WAI a MAIS che tanto...


        ma se è per questo

        neppure con il prossimo, sono tutti uguali... va

        che mi mangio un Krumiro... ma sarà di destra o

        sinistra ?
        Quello spot è scandaloso, non mangerò più quei
        biscotti nè altri prodotti della stessa azienda.Invece è ironico al punto giusto.
    • Anonimo scrive:
      Re: WAI a MAIS che tanto...

      Tante belle parole ma tanto con questo governo le
      cose non cambieranno mai... ma se è per questo
      neppure con il prossimo, sono tutti uguali...Tutti uguali non direi. C'è di peggio al governo attuale.Nella mail avrai notato che si parla di mancata copertura dell'adsl. E di chi sarà mai la colpa?Sappiamo tutti che lo Stato non può più coprire da sè con l'adsl tutta l'Italia. Per un solo motivo. E' stata svenduta la Telecom. E senza compagnia telefonica, come si fa ad espandere la copertura dell'adsl?Facile prendersela con il ministro Stanca, ma guardiamo i fatti. chi ha dato via la Telecom? Risposta? Mortadella.E' stato lui. Ha regalato la Telecom ai furbetti del quartiere per quattro soldi. Ha permesso che il settore non si liberalizzasse e che si sostituisse un monopolio pubblico (con cui grazie al canone si sarebbe potuta completare la copertura) con un monopolio privato (con cui grazie al canone si pagano gli interessi sul debito di Tronchetti). Grazie Mortadella.E fosse l'unico esempio...ma c'è pure la società Autostrade, data agli amici della Benetton...e noi qui a parlar male di Stanca.
      • Anonimo scrive:
        Re: WAI a MAIS che tanto...
        Ed infatti cosa ho detto ? Che si parli di nani o di mortadelle alla fine i risultati sono gli stessi, stessa incompetenza, stessa non voglia di migliorare le cose, stessa voglia di comandare, stessa voglia di incamerare soldi con leggi ad personam: due facce della stessa medaglia niente di più niente di meno.E' quasi certo che il nano perderà le prossime elezioni ma tanto da chi verrà sostituito ? Dal mortadella o da uno dei suoi amici. Perchè ? Perchè qui in italia si va avanti a tentoni: questo mi ha deluso quindi voto quello, quello mi ha deluso quindi rivoto questo ma quando questo e quello sono praticamente identici i risultati sono destinati a non cambiare. Ci vorrebbe qualcosa di diverso ma se qualcuno si permettesse di proporre una soluzione simile verrebbe attaccato su tutti i fronti da questo esercito di parassiti che si scambia la poltrona a legislature alterne. L'unica è sperare che entrambi i gruppi combinino qualcosa di grosso così che la gente si svegli e li spedisca.Sicuramente anche chi verrà dopo tenderà a comportarsi uguale ma per un periodo porterà profondi cambiamenti che diventeranno la base di molte future legislazione in avvenire.
        • Anonimo scrive:
          Re: WAI a MAIS che tanto...
          - Scritto da: Anonimo
          Ed infatti cosa ho detto ? Che si parli di nani o
          di mortadelle alla fine i risultati sono gli
          stessi, stessa incompetenza, stessa non voglia di
          migliorare le cose, stessa voglia di comandare,
          stessa voglia di incamerare soldi con leggi ad
          personam: due facce della stessa medaglia niente
          di più niente di meno.Quando nei prossimi 2-3 anni vedrai i numerosi servizi della PA, voltati indietro e pensa un secondo che buona parte di quei servizi sono stati portati avanti proprio da Stanca.
          Ci vorrebbe
          qualcosa di diverso ma se qualcuno si permettesse
          di proporre una soluzione simile verrebbe
          attaccato su tutti i fronti da questo esercito di
          parassiti che si scambia la poltrona a
          legislature alterne.Questo qualcosa di diverso è esattamente Berlusconi.L'unico che può anche fare qualcosa per i propri interessi, ma che è già talmente pieno di soldi che se ne èpuò sbattere altamente dei corporativismi presenti in Italia.Non hai notato che tutti gli vanno contro? Sono tutti i poteri forti che ha cercato di smantellare. A partire dalle università, dove spesso trovi padre, figlio e nipote ad insegnare nello stesso istituto. Una vergogna.
          L'unica è sperare che
          entrambi i gruppi combinino qualcosa di grosso
          così che la gente si svegli e li spedisca.Questo è già accaduto nel 2001. Forse ricordi che tra il 96 e il 2001 abbiamo avuto 4 governi, di cui solo uno è stato legittimamente scelto dagli italiani. Tutti gli altri sono stati fatti all'interno dei Palazzi del Potere.E, non per nulla, questo è il primo governo che può vantare lo stesso Presidente del Consiglio per 5 anni di fila. Cosa mai accaduta in Italia.Questo può sembrare OT, in realtà non lo è. Perché proprio la presenza dello stesso governo, in particolare dello stesso ministro del MIT (Stanca) ha permesso di portare avanti i progetti in cantiere. Nei prossimi anni (ma già qualcosa è presente fin d'ora) verranno messi a disposizione del pubblico numerosi servizi digitali.Nessuno di quelli sarà stato possibile senza la digitalizzazione della PPAA che si è avuta in questi 5 anni. Perché prima di offrire servizi al pubblico, è necessario informatizzare gli uffici, alfabetizzare i dipendenti e coordinare il tutto. I servizi sono l'ultima cosa da realizzare, ma l'unica che poi i cittadini utilizzano/utilizzeranno e possono valutare.
          • Anonimo scrive:
            Re: WAI a MAIS che tanto...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ed infatti cosa ho detto ? Che si parli di nani
            o

            di mortadelle alla fine i risultati sono gli

            stessi, stessa incompetenza, stessa non voglia
            di

            migliorare le cose, stessa voglia di comandare,

            stessa voglia di incamerare soldi con leggi ad

            personam: due facce della stessa medaglia niente

            di più niente di meno.
            Quando nei prossimi 2-3 anni vedrai i numerosi
            servizi della PA, voltati indietro e pensa un
            secondo che buona parte di quei servizi sono
            stati portati avanti proprio da Stanca.



            Ci vorrebbe

            qualcosa di diverso ma se qualcuno si
            permettesse

            di proporre una soluzione simile verrebbe

            attaccato su tutti i fronti da questo esercito
            di

            parassiti che si scambia la poltrona a

            legislature alterne.
            Questo qualcosa di diverso è esattamente
            Berlusconi.
            L'unico che può anche fare qualcosa per i propri
            interessi, ma che è già talmente pieno di soldi
            che se ne èpuò sbattere altamente dei
            corporativismi presenti in Italia.Davvero allora perché le uniche leggi cha non hanno avuto contrato da parte della CdL sono state quelle ad personam Berlusconi?Perchè si è depenalizzato il falso in bilancio (in america si va in carcere per 30 anni)?Perché ha risparmiato 1 Milardo di ? di tasse in 5 anni si cui un quinto sul milan?
            Non hai notato che tutti gli vanno contro? Sono
            tutti i poteri forti che ha cercato di
            smantellare. A partire dalle università, dove
            spesso trovi padre, figlio e nipote ad insegnare
            nello stesso istituto. Una vergogna.SI che nedidi di questo: loggia massonica P2, tessera 1816, codice E.19.78, gruppo 17, fascicolo 0625, data di affiliazione 26 gennaio 1978.ti dice niente la Banca Rasini (http://www.berlusconisilvio.com/banca1.htm)


            L'unica è sperare che

            entrambi i gruppi combinino qualcosa di grosso

            così che la gente si svegli e li spedisca.
            Questo è già accaduto nel 2001. Forse ricordi che
            tra il 96 e il 2001 abbiamo avuto 4 governi, di
            cui solo uno è stato legittimamente scelto dagli
            italiani. Tutti gli altri sono stati fatti
            all'interno dei Palazzi del Potere.
            E, non per nulla, questo è il primo governo che
            può vantare lo stesso Presidente del Consiglio
            per 5 anni di fila. Cosa mai accaduta in Italia.
            Questo può sembrare OT, in realtà non lo è.
            Perché proprio la presenza dello stesso governo,
            in particolare dello stesso ministro del MIT
            (Stanca) ha permesso di portare avanti i progetti
            in cantiere. Nei prossimi anni (ma già qualcosa è
            presente fin d'ora) verranno messi a disposizione
            del pubblico numerosi servizi digitali.
            Nessuno di quelli sarà stato possibile senza la
            digitalizzazione della PPAA che si è avuta in
            questi 5 anni. Perché prima di offrire servizi al
            pubblico, è necessario informatizzare gli uffici,
            alfabetizzare i dipendenti e coordinare il tutto.
            I servizi sono l'ultima cosa da realizzare, ma
            l'unica che poi i cittadini
            utilizzano/utilizzeranno e possono valutare.
          • warrior666 scrive:
            Re: WAI a MAIS che tanto...
            Secondo me hai una visione un pò distorta delle cose..Anch'io un tempo ero convinto che una persona in gamba che avesse già i suoi patrimoni e se li fosse guadagnati da solo.. potesse far andare le cose meglio per lui..e anche per gl'altri. Ma di fronte a tanti fatti concreti che se li avessi fatti io sarei già in galera da anni, mi sono un pò ricreduto.Continuo a ritenere il modello di destra, quello capitalista, il migliore, ma il nostro governo è un altra cosa. Daltronde la politica è l'arte del compromesso e quindi non si può avere sempre tutto. Però sempre piu' spesso mi chiedo come veniva visto da un giovane come me il duce ai suoi esordi, quando tra grandi opere e nuove visioni del mondo, stava cominciando la sua scalata al potere.L'idea del premier in giro per l'europa però è piu' quella di un mafioso, monopolista dell'informazione e in generale un buffone.. va da sè che se questa è la crema dell'elitè italiana, non siamo molto stimati come paese.
      • Anonimo scrive:
        Re: WAI a MAIS che tanto...
        - Scritto da: Anonimo

        Tante belle parole ma tanto con questo governo
        le

        cose non cambieranno mai... ma se è per questo

        neppure con il prossimo, sono tutti uguali...
        Tutti uguali non direi. C'è di peggio al governo
        attuale.
        Nella mail avrai notato che si parla di mancata
        copertura dell'adsl. E di chi sarà mai la colpa?
        Sappiamo tutti che lo Stato non può più coprire
        da sè con l'adsl tutta l'Italia. Per un solo
        motivo. E' stata svenduta la Telecom. E senza
        compagnia telefonica, come si fa ad espandere la
        copertura dell'adsl?
        Facile prendersela con il ministro Stanca, ma
        guardiamo i fatti. chi ha dato via la Telecom?
        Risposta? Mortadella.Risposta sbagliata, mortadella era già stato defenestrato da "divo e puvo" (Bertinotti) e "baffetto" (dalema)
        E' stato lui. Ha regalato la Telecom ai furbetti
        del quartiere per quattro soldi. Ha permesso che
        il settore non si liberalizzasse e che si
        sostituisse un monopolio pubblico (con cui grazie
        al canone si sarebbe potuta completare la
        copertura) con un monopolio privato (con cui
        grazie al canone si pagano gli interessi sul
        debito di Tronchetti). Grazie Mortadella.
        E fosse l'unico esempio...ma c'è pure la società
        Autostrade, data agli amici della Benetton...e
        noi qui a parlar male di Stanca.
  • Anonimo scrive:
    Henry Ford
    La frase finale però la conoscono tutti grazie allo spot. Ormai la sento citare troppo, diventerà più odiosa di "meditate gente, meditate"
    • Anonimo scrive:
      Re: Henry Ford
      - Scritto da: Anonimo
      La frase finale però la conoscono tutti grazie
      allo spot. Ormai la sento citare troppo,
      diventerà più odiosa di "meditate gente,
      meditate""C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti"Pensa che il dtt in Italia ha proprio la funzione di rendere disponibili servizi complessi al cittadino comune che non sa nemmeno lontanamente come installare dei driver o come accedere alla rete.Col Digitale Terrestre basteranno un telecomando ed una smart card per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione che vengono sviluppati. A partire dalla prenotazione di visite ospedaliere, la teleassistenza, l'utilizzo dei propri conti correnti (questo già disponibile) e altro ancora.
      • Anonimo scrive:
        Re: Henry Ford
        in questo modo anche un cane addestrato potra' farlo ...ma se si migliorasse la cultura dai due anni ai 30 anni d'eta' dell'individuo con il 50 % dei beni di quelli che superano i due milioni di euro di ricchezza personale? credi sarebbe un'ingiustizia? diresti loro "poveretti"?magari si noterebbe qualche differenza, anche vocale tra i cani, che stimo molto, e quelli a cui bisogna far usare il telecomando altrimenti non potranno mai riuscire a far niente. Ma in che paese "viviamo"? va be' la fuga di cervelli ma qui' si esagera.

        - Scritto da: Anonimo

        La frase finale però la conoscono tutti grazie

        allo spot. Ormai la sento citare troppo,

        diventerà più odiosa di "meditate gente,

        meditate"

        "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
        nuova tecnologia diventano per tutti"
        Pensa che il dtt in Italia ha proprio la funzione
        di rendere disponibili servizi complessi al
        cittadino comune che non sa nemmeno lontanamente
        come installare dei driver o come accedere alla
        rete.
        Col Digitale Terrestre basteranno un telecomando
        ed una smart card per accedere ai servizi della
        Pubblica Amministrazione che vengono sviluppati.
        A partire dalla prenotazione di visite
        ospedaliere, la teleassistenza, l'utilizzo dei
        propri conti correnti (questo già disponibile) e
        altro ancora.
  • Anonimo scrive:
    ehmm...
    ...credo che la stessa lettera, giusto con parola cambiata sia già stata girata da Beppe Grillo...http://www.beppegrillo.it/2006/01/post_10.html#trackbacks
    • Anonimo scrive:
      Re: ehmm...
      - Scritto da: Anonimo
      ...credo che la stessa lettera, giusto con parola
      cambiata sia già stata girata da Beppe Grillo...
      http://www.beppegrillo.it/2006/01/post_10.html#traOh, ne sono arrivate tante email al Ministro Stanca, grazie alla segnalazione di Beppe Grillo.Credo che il Ministro, stia ancora scaricando...
      • Anonimo scrive:
        Re: ehmm...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...credo che la stessa lettera, giusto con
        parola

        cambiata sia già stata girata da Beppe Grillo...


        http://www.beppegrillo.it/2006/01/post_10.html#tra

        Oh, ne sono arrivate tante email al Ministro
        Stanca, grazie alla segnalazione di Beppe Grillo.
        Credo che il Ministro, stia ancora scaricando... Una in piu' direi che non guasta :)
      • ufo1 scrive:
        Re: ehmm...
        Sei sicuro lo sappia fare?Secondo me lo stà facendo una segretaria con l'opzione "sposta in cestino":)- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...credo che la stessa lettera, giusto con
        parola

        cambiata sia già stata girata da Beppe Grillo...


        http://www.beppegrillo.it/2006/01/post_10.html#tra

        Oh, ne sono arrivate tante email al Ministro
        Stanca, grazie alla segnalazione di Beppe Grillo.
        Credo che il Ministro, stia ancora scaricando...
Chiudi i commenti