Craccato un server di Debian.org

Gli sviluppatori del celebre progetto open source stanno investigando su un attacco che ha compromesso uno dei server dell'organizzazione. La macchina è stata messa off-line insieme ad altri computer della rete

Roma – Su una delle mailing-list di Debian.org , la nota comunità open source che sviluppa l’omonima e famosa distribuzione Linux, è stato annunciato che “qualcuno è riuscito a compromettere gluck.debian.org”. Gluck è uno dei server utilizzati per fornire importanti servizi agli sviluppatori del progetto.

“Stiamo tenendo la macchina scollegata e ci prepariamo a reinstallarla”, si legge nel post scritto da James Troup, uno dei membri di Debian.org.

Troup ha anche aggiunto che insieme al server sono divenuti irraggiungibili anche i servizi che vi giravano sopra: cvs, ddtp, lintian, people, popcon, planet, ports e release.

“In base ai risultati delle nostre prime indagini abbiamo scollegato anche altre macchine di debian.org (..), questo fino a che non troveremo un rimedio all’exploit che pensiamo sia stato utilizzato per compromettere il server gluck”, si legge nel post.

Troup ha infine detto che verranno forniti maggiori dettagli sull’accaduto non appena possibile. Nel frattempo i tecnici di Debian.org stanno continuando ad investigare sull’origine dell’attacco e sulle possibili conseguenze.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    e il documento di identità?
    I decreti antiterrorismo non stabiliscono l'obbligo di archiviare le copie dei documenti degli utenti?
  • ufone scrive:
    Ma la legge dell'EX ministro ?
    Mi sconvolge un po questa cosa...ci sono delle leggi che erano leggi ma sono state poi cambiate ?? ve la ricordate la storia dell'aeroporto di FIUMICINO che ha dovuto chiudere i propri HOT SPOT perche la societa che li gestiva richiedeva il documento di indentita (passaporto o carta di identita) per la legge ANTI TERRORISMO ??la legge dei Cyber Caffe ? e ora si estende a TUTTI gli HOT SPOT ?Scrissi l'anno scorso un email mi pare proprio su questo forum da NEW YORK, durante un viaggio mi sono portato il mio portatile e DA OVUNQUE nella citta accendevo la mia schedina WI-Fi e stavo su internet LIBERO E GRATIS sia in VOIP che su Internet normale con velocita supersonica (banda non meno di 20 MB che in italia di SOGNI)Ma in Italia ???
Chiudi i commenti