CyanogenMod si installa con un grissino

La popolare distro modificata di Android mette ora a disposizione nuovi strumenti per l'installazione, così da fornire la possibilità dell'aggiornamento a tutti gli utenti, anche a quelli meno ferrati sul piano tecnico

Roma – CyanogenMod offre un nuovo servizio di installazione semplificata, un’accoppiata di app per dispositivi mobile e software per computer pensata per assistere l’utente meno smaliziato – o anche quello più pigro – nella sostituzione della versione di Android montata sui terminali in commercio.

Disponibile per il download gratuito su Google Play, CyanogenMod Installer è il primo parto di Cyanogen Inc.: la società commerciale è stata fondata qualche settimana or sono grazie all’afflusso di investimenti per 7 milioni di dollari, e la distribuzione della nuova app dovrebbe tra l’altro servire a far rientrare le critiche di chi già prevedeva lo snaturamento della modification in un prodotto destinato a fare soldi con l’advertising e pratiche affini.

CyanogenMod Installer richiede come detto la disponibilità di un software per sistemi Windows (la compatibilità Mac è in sviluppo, dice Cyanogen) e il collegamento del terminale al computer tramite cavo USB: una volta procuratosi il necessario, l’utente non dovrà far altro che premere un paio di tasti per poi attendere il rooting del dispositivo e l’installazione di CyanogenMod al posto della versione custom Android presente nella ROM.

La procedura è stata semplificata nei limiti del possibile, anche se al momento la lista dei dispositivi supportati dalla app auto-installante non è esattamente estesissima. Restano i soliti avvertimenti e precauzioni da tenere debitamente in considerazione come in ogni procedura di rooting di un terminale mobile, anche se le speranze di Cyanogen sono per l’estensione di una base di utenza che in epoca di installazioni “complicate” e da riga di comando è riuscita comunque a raggiungere i 9 milioni di utenti.

CyanogenMod è uno dei più popolari prodotti aftermarket dell’ecosistema Android, e certamente non è il solo: un’altra alternativa disponibile per gli utenti è Yandex.Store, marketplace di app creato dal motore di ricerca russo Yandex scelto da Jolla come e-store abilitato di default sui terminali Sailfish .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti