CyanogenMod, una mod alla moda

La versione modificata di Android che piace ai produttori di cellulari si aggiorna ancora: le novità includono il supporto a un buon numero di smartphone Sony Ericsson, tutti inclusi grazie all'aiuto della società nipponica
La versione modificata di Android che piace ai produttori di cellulari si aggiorna ancora: le novità includono il supporto a un buon numero di smartphone Sony Ericsson, tutti inclusi grazie all'aiuto della società nipponica

CyanogenMod, la mod di Android osteggiata da Google ma supportata dai produttori di telefonini , è arrivata alla versione 7.1. Tra le novità più significative c’è la notevole crescita di terminali per cui viene garantito il supporto all’installazione – un risultato ottenuto proprio grazie al coinvolgimento diretto di player di primo piano dell’industria degli smartphone.

La mod Android più famosa può ora essere installata su ben 68 dispositivi, e grazie al contributo di Sony Ericsson – e meno recentemente Samsung – la lista degli smartphone compatibili include HTC Incredible, Motorola Droid X, Samsung Galaxy S (e S2), Sony Xparia (X8, Mini, Pro e quant’altro), ZTE V9 e altri ancora.

Non bastasse questo, gli sviluppatori di CyanogenMod promettono l’integrazione del supporto a nuovi dispositivi attualmente classificati come “beta” – incluso TouchPad di HP e l’Optimus 3D di LG – e di velocizzare la realizzazione di build ufficiali accorciando i tempi che intercorrono fra un upgrade e l’altro.

Il team di CyanogenMod tiene a sottolineare ancora il crescente supporto dell’industria verso la mod – un fatto che non ha precedenti – e il contributo prezioso che l’apporto di dispositivi di test gratuiti, l’assistenza tecnica e i driver hardware compatibili possono dare al progetto.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 10 2011
Link copiato negli appunti