Danno da spam: arrivano le multe

Un giudice di Pace napoletano colpisce una società accusata di spam: sanzioni per mille euro, rimborso delle spese legali e pubblicazione della sentenza sui giornali


Napoli – Con grande interesse è stata accolta la notizia che per la prima volta un giudice di Pace in un caso legato allo spam ha determinato non solo l’esistenza di un “danno da spam” per violazione della privacy ma ha anche sanzionato pesantemente la società colpevole di spam.

Il caso è nato dalla denuncia presentata dall’avvocato del movimento Noi consumatori , Angelo Pisani, che aveva nel mirino una società produttrice di articoli sportivi.

Nella sua sentenza, il giudice ha stabilito un’ammenda di mille euro per il fatto spammatorio, un risarcimento di 750 euro per le spese legali nonché l’onere della pubblicazione della condanna su alcuni dei principali quotidiani nazionali e su due settimanali.

Nelle conclusioni, il giudice ha spiegato che “i messaggi pubblicitari di posta elettronica non richiesti e non preventivamente autorizzati rappresentano una violazione della legge sulla privacy e la società che li invia deve rispondere del comportamento illecito dei propri dipendenti”.

Secondo il magistrato, dunque, “l’invio di posta elettronica indesiderata è illegittimo sotto due profili: da un lato per la scorrettezza e l’illiceità del trattamento dei dati personali e dall’altro perché provoca un’illegittima intrusione della riservatezza”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: E' incredibile come...
    - Scritto da: Anonimo
    Ma sì è pazzesco come siano
    agguerriti alcuni macusers....forse perchè i macuser in genere odiano la disinformazione che regna sovrana qui in PI...guando certi troll parlano di Apple.
    prontissimi a snocciolarti chilometri di
    link al primo commento che puzza di eresia
    per dimostrare la sua falsità....
    peccato siano tutti link provenienti da
    www.apple.com.....ma cosa stai dicendo che Apple scrive falsità sul suo sito?se vuoi ti possiamo inserire qualsiasi altro links...basta chiedere.
    E dopo ti dicono pure "hai visto? eh? hai
    visto??? sei tu che ti sbagliavi il sito
    della apple dice che i mac hanno le ali e tu
    invece dicevi di no!!!!!!"solita trollata con evidenti preconcetti....verso una piattaforma che non si conosce.tristessss....
  • Anonimo scrive:
    Re: Siamo all'alba dei pc quantistici..
    àlle!La fisica dei quanti sarà utile nel risolvere alcuni tipi di problemi, non è una manna dal cielo che calerà sul ns attuale mondo del computing portandolo ad essere più veloce in tutte le appliczioni. Anche quando una unità di calcolo quantistica vera e propria sarà disoponibile potrebbero volerci ancora tempi molto lunghi per trovare il modo di applicare le sue qualità ai calcoli che ci servono, mentre per altri tipi di problemi la cosa sarà banale e per altri ancora invece non sarà possibile e/o competitiva come velocità con una soluzione tradizionale.
  • Anonimo scrive:
    Seti@Home

    supercomputer Earth Simulator di NEC installato presso
    l'Earth Simulator Center di Yokohama, in Giappone: questo
    mostro, capace di eseguire 35,86 Tflop/sQuanto ci starà a completare una work unit ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Seti@Home
      - Scritto da: Anonimo

      supercomputer Earth Simulator di NEC

      questo mostro, capace di eseguire 35,86 Tflop/s
      Quanto ci starà a completare una work
      unit ?Ahem... Necessitando una WU di circa 3.34 TFlops per essere elaborata (dati da SetiSpy), un sistema da 35.86 TFlops la finira' in circa 3.34E12/35.86E12 = 0.093 secondi. Per confronto, il mio Pentium IV 2 400 MHz da 230 MFlops di media ci mette 3.34E12/230E6 = 14 522 secondi, ossia 14 522/3 600 = 4 ore circa . Il mio computer e' quindi 14 522/0.093 = 156 151 volte piu' lento. Si puo' dire anche che 35.86E12/230E6 = 155 913, con una differenza percentuale pari a ((156151 - 155913)/156151)*100 = 0.15 %. TrascurabileIn un'ora (3 600 s), il sistema da 35.86 TFlops fara' circa N WU, ove N e' dato dalla proporzione 1 WU/0.093 s = N WU/3 600 s. Dunque N = 38 652 circa (arrotondando i calcoli in tutti i passaggi, si possono fare 2 WU, non 2.3, 2.7....)Il database di WU a Berkeley verrebbe esaurito in poco tempo, ma non hanno i soldi per permettersi la macchina da 36 TFlops...storia vecchia. Italia e USA non sono poi cosi' diversi in qualche senso...Christian
      • Anonimo scrive:
        Re: Seti@Home
        - Scritto da: Anonimo

        Per confronto, il mio Pentium IV 2 400 MHz
        da 230 MFlops di media ci mette Premesso che non ho mai usato Seti@home,mi pare un po' poco come indice di prestazioni in termini di operazioni floating-point, se a quanto pare utilizza una FFT come misura di prestazioni.Con una fftw una cpu del genere fa di media 2200 MFlop/s
      • ElfQrin scrive:
        distributed computing
        - Scritto da: Anonimo
        Il database di WU a Berkeley verrebbe
        esaurito in poco tempo, ma non hanno i soldi
        per permettersi la macchina da 36
        TFlops...eh, il distributed computing serve proprio per creare un supercomputer da una rete di computer normali per chi non può permettersi un supercomputer (non troppo diverso dal concetto di "Big Mac", solo che in questo caso non devi neppure pagare per il PC né per il suo funzionamento perché ci pensa il singolo possessore).
  • KerNivore scrive:
    Re: Siamo all'alba dei pc quantistici..
    - Scritto da: Anonimo
    Queste performance di calcolo saranno
    patetiche fra qualche anno, come se, ai
    nostri tempi, ci vantassimo di aver
    inventato la pascalina piu' veloce del
    mondo.Nel frattempo queste macchine danno risposte che servono _ora_Fra qualche anno vedremo...
  • Anonimo scrive:
    APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
    Pare che la notizia della momentanea sparizione nella top500 del bigmac abbia infervorato gli animi di alcuni.Rilassatevi: http://news.com.com/Apple+sells+supercomputer+sequel/2100-1010_3-5242487.html?tag=nefd.topbigmac2 si piazzerà quindi direttamente al n. 2E che dire di Mach5?Ma anche stavolta, la palese confutazione delle opinioni "talebane" di alcuni detrattori integralisti dei sistemi Apple non basterà a fermare i loro stupidi flames.ZX
    • Anonimo scrive:
      Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

      bigmac2 si piazzerà quindi
      direttamente al n. 2

      E che dire di Mach5?Scusate, ho letto male l'articolo: è mach5 che si piazzerà probabilmente al n.2ZX
      • Anonimo scrive:
        Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
        - Scritto da: Anonimo

        bigmac2 si piazzerà quindi

        direttamente al n. 2



        E che dire di Mach5?


        Scusate, ho letto male l'articolo: è
        mach5 che si piazzerà probabilmente
        al n.2...e con "soli" 1500 processori, poco più di un terzo rispetto agli oltre 4000 necessari per le architetture x86. Ulteriore dimostrazione del miglior rapporto prezzo/prestazioni delle macchine Appleciao
        • Anonimo scrive:
          Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

          ...e con "soli" 1500 processori, poco
          più di un terzo rispetto agli oltre
          4000 necessari per le architetture x86.
          Ulteriore dimostrazione del miglior rapporto
          prezzo/prestazioni delle macchine Applemah, io so solo che il rapporto/prestazioni di una singola macchina e nettamente a favore dell'architettura x86.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo


            ...e con "soli" 1500 processori, poco

            più di un terzo rispetto agli
            oltre

            4000 necessari per le architetture x86.

            Ulteriore dimostrazione del miglior
            rapporto

            prezzo/prestazioni delle macchine Apple

            mah, io so solo che il rapporto/prestazioni
            di una singola macchina e nettamente a
            favore dell'architettura x86.Come "lo sai"? Hai chiesto un preventivo a un assemblatore o alla IBM (o HP, Sony, Dell)?Una azienda o una istituzione certamente non possono mettersi sul groppone PC assemblati dal negozio sottocasa e necessitano di macchine cetificate e garantite da un marchio riconoscibile e affidabile, almeno dal punto di vista contrattuale.In quanto al rapporto prezzo/prestazioni se una singola macchina costa "uno", cento macchine costano "cento" e mille macchine costano "mille", e a quanto risulta dai listini ufficiali dei produttori una Dell Precision 650 o una HP XW-8000 (uno dei pochissimi x86 certificati da digidesign) costano molto di più di un Dual G5 a parità di dotazione (e non tutto, visto che il G5 ha di serie quello che Dell o HP non danno neanche opzionale, primo fra tutti OSX).
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            continuo a sostenere che il mac non è il miglior rapporto prezzo/prestazioni, sui cluster è un altro discoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            continuo a sostenere che il mac non è
            il miglior rapporto prezzo/prestazioni, sui
            cluster è un altro discoro.Puoi sostenere anche che Cicciolina è vergine o che Totò Riina è innocente ma se neghi i "fatti" non vai lontano.Apple G5 dual 2.5GHz.....3459 EuroDell Precision 650 Minitower dual Xeon 2.8GHz.....4060 EuroLe prestazioni "reali" sono a favore dell'uno o dell'altro, a seconda dell'aplicazione usata per fare il test, la dotazione del Dell non prevede neanche in opzione chicche che il G5 ha di serie, come audio in/out digitale (ma non solo....)Ovviamente il Dell NON può avere OSX come sistema operativo, e neanche nessuno dei software che arriva installato nei Mac. Uno su tutti: Graphic Converter.....
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            Apple G5 dual 2.5GHz.....3459 Euro

            Dell Precision 650 Minitower dual Xeon
            2.8GHz.....4060 EuroTu hai idea di come posso spendere 3459 euro?http://www.upgradehighway.com/clearance/SuperMicro_-_P4QH6_-_Quad_Xeon_SWTX_Motherboard_with_Audio_Video_USB_WOL_RAID_SCSI_and_10-100_Mbps_LAN_Support.htm
            Le prestazioni "reali" sono a favore
            dell'uno o dell'altro, a seconda
            dell'aplicazione usata per fare il test, la
            dotazione del Dell non prevede neanche in
            opzione chicche che il G5 ha di serie, come
            audio in/out digitale (ma non solo....)prova a pensare a 4 Xeon da 3ghz
            Ovviamente il Dell NON può avere OSX
            come sistema operativo, e neanche nessuno
            dei software che arriva installato nei Mac.
            Uno su tutti: Graphic Converter.....Come il mac non puo' avere Houdini per esempio, su questo hai ragione.Io vado dietro alle applicazioni e tu vai dietro al sistema operativo.Esigenze diverse.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            Come il mac non puo' avere Houdini per
            esempio, su questo hai ragione.
            Io vado dietro alle applicazioni e tu vai
            dietro al sistema operativo.veramente i PC non possono avere Final cut Pro e DVD Studio Pro...che come sai...praticamente al mondo hanno ben pochi concorrenti!Puoi avere qualsiasi applicazione di 3D e/o animazione ma se il sistema è Windows...c'è ben poco da gioire e star tranquilli.
            Esigenze diverse.Senza dubbio è vero...ma se lavori in rete e ti occupi di opere audiovisive il Mac è senza dubbio la piattaforma perfetta.Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            veramente i PC non possono avere Final cut
            Pro e DVD Studio Pro...che come
            sai...praticamente al mondo hanno ben pochi
            concorrenti!ma le applicazioni di qualità simile ci sono.Ho a disposizione due Adrenaline con operatore per esempio.
            Puoi avere qualsiasi applicazione di 3D e/o
            animazione ma se il sistema è
            Windows...c'è ben poco da gioire e
            star tranquilli.tranquillissimo invece.
            Senza dubbio è vero...ma se lavori in
            rete e ti occupi di opere audiovisive il Mac
            è senza dubbio la piattaforma
            perfetta.
            Ciao.non capisco perchè dovrebbe esserlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            ma le applicazioni di qualità simile
            ci sono.e costano 10 volte di più...minimo...
            Ho a disposizione due Adrenaline con
            operatore per esempio.cos'è non sei capace da solo???:(
            tranquillissimo invece.sei fortunato...forse uno dei pochi che non ha problemi con windows.
            non capisco perchè dovrebbe esserlo.Se vuoi posso spiegartelo...ma capisco che non t'interessa veramente...in caso contrario saresti andato in un negozio a provarlo un G5...con i mac g5 hai a disposizione una workstation performante, sicura e affidabile...insomma requisiti indispensabili quando si lavora.Se esiste qualche PC simile meglio...anche se ho molti dubbi....peccato che certe applicazioni professionali per audio e video per me indispensabili....non esistono.:D
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            cos'è non sei capace da solo???
            :(beh, mi occupo della parte creativa e non ho tempo per fare l'operatore.
            ..con i mac g5 hai a disposizione una
            workstation performante, sicura e
            affidabile...insomma requisiti
            indispensabili quando si lavora.io purtroppo non ho mai visto una workstation performante.pensa che lavoro ancora con win3.1.
            Se esiste qualche PC simile meglio...anche
            se ho molti dubbi.certo che esiste ed esiste di meglio.
            ...peccato che certe applicazioni
            professionali per audio e video per me
            indispensabili....non esistono.

            :Ddipende dai budget.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            beh, mi occupo della parte creativa e non ho
            tempo per fare l'operatore.perchè tu ti occupi di 3D una volta renderizzato il tuo lavoro hai finito....comunque se non ci fosse la figura del semplice operatore che ti monta o manda in onda i tuoi disegnetti / animazioni 3D...beh ci faresti poco e niente con queste cose!....invece per chi si occupa di creare opere audiovisive complete come nel mio caso...ammetto che mi trovo spesso a lavorare con svariate piste audio, video, dell'authoring del DVD (grafica e programmazione).Quindi è chiaro che questi strumenti per l'editing e il montaggio li uso spesso.Quando si lavora in questo settore si deve essere in grado di lavorare con qualsiasi strumento...
            io purtroppo non ho mai visto una
            workstation performante.
            pensa che lavoro ancora con win3.1.bella questa...te lo ricordi che chiavica che era questo win3.1?io si....allucinante.
            certo che esiste ed esiste di meglio....ma come scritto per valutare la migliore piattaforma e sistema non mi limito a fidarmi di qualche benchmark nei rendering 3D.comunque...devo ancora trovare un PC x86 che è in assoluto più performante, stabile e sicuro...dei miei G5.Diciamo che in certe operazioni ha la meglio la piattaforma x86 (P4 a 3,2ghz e AMD64 FX51) e in molte altre i G5.
            dipende dai budget.è anche una questione di buon senso...ed esperienza!...tu sei un professionista quindi dovresti capire perfettamente quello che intendo quando parlo di esperienza e buon senso lavorando in proprio.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            perchè tu ti occupi di 3D una volta
            renderizzato il tuo lavoro hai finito.uan volta renderizzato e compositato, ho finito.
            ...comunque se non ci fosse la figura del
            semplice operatore che ti monta o manda in
            onda i tuoi disegnetti / animazioni 3D...beh
            ci faresti poco e niente con queste cose!tu consegni il dvd al cliente io consegno il lavoro alla struttura che manda in onda il tutto. Dovrei anche attrezzarmi con un satellite e dei ponti radio?
            Quando si lavora in questo settore si deve
            essere in grado di lavorare con qualsiasi
            strumento...e tu sai lavorare con qualsiasi strumento? :) :) :)
            bella questa...te lo ricordi che chiavica
            che era questo win3.1?
            io si....allucinante.dipende dal livello di professionalità che avevi a quei tempi, se avevi win3.1 e' segno che non eri un professionista.NT esisteva già.
            ...ma come scritto per valutare la migliore
            piattaforma e sistema non mi limito a
            fidarmi di qualche benchmark nei rendering
            3D.chiaro, non ti servono i benchmark sul 3D.
            comunque...
            devo ancora trovare un PC x86 che è
            in assoluto più performante, stabile
            e sicuro...dei miei G5.posso dire la stessa cosa anche io.
            Diciamo che in certe operazioni ha la meglio
            la piattaforma x86 (P4 a 3,2ghz e AMD64
            FX51) e in molte altre i G5.diciamo che ci sono anche i dual/quad xeon e i dual/quad opteron.
            è anche una questione di buon
            senso...ed esperienza!parole sante.
            ...tu sei un professionista quindi dovresti
            capire perfettamente quello che intendo
            quando parlo di esperienza e buon senso
            lavorando in proprio.certo
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            uan volta renderizzato e compositato, ho
            finito.è quello che ho scritto...
            tu consegni il dvd al cliente io consegno il
            lavoro alla struttura che manda in onda il
            tutto. Dovrei anche attrezzarmi con un
            satellite e dei ponti radio?quindi non vedo dove sia il problema...
            e tu sai lavorare con qualsiasi strumento?
            :) :) :)tutti gli strumenti che servono per il mio lavoro senza dubbio...visto che sono svariati anni che lavoro in questo settore.Continuo ad informarmi, frequentare corsi, ecc...sicuramente non mi sono fossilizzato.Mi sembra normale.
            dipende dal livello di
            professionalità che avevi a quei
            tempi, se avevi win3.1 e' segno che non eri
            un professionista.
            NT esisteva già.veramente ho avuto tutti i sistemi microsoft...dal dos con monitor verde monocromatico ad xp pro.non centra la professionalità...comunque ho iniziato ad utilizzare NT dalla versione 3.51.ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5


            e tu sai lavorare con qualsiasi
            strumento?

            :) :) :)

            tutti gli strumenti che servono per il mio
            lavoro senza dubbio...visto che sono
            svariati anni che lavoro in questo settore.
            Continuo ad informarmi, frequentare corsi,
            ecc...sicuramente non mi sono fossilizzato.
            Mi sembra normale.io non ho mai frequentato corsi, ma vengo chiamato dalle aziende per farne agli operatori.
            veramente ho avuto tutti i sistemi
            microsoft...dal dos con monitor verde
            monocromatico ad xp pro.
            non centra la professionalità...
            comunque ho iniziato ad utilizzare NT dalla
            versione 3.51.

            ciao.beh allora non vedo come tu possa parlare male della serie NT se hai evitato i sistemi consumer.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            io non ho mai frequentato corsi, ma vengo
            chiamato dalle aziende per farne agli
            operatori.personalmente ritengo molto importante frequentare corsi di aggiornamento e specializzazione / presentazioni e fiere dove conoscere e provare nuovi SW e HW , scoprire novità imparare tecniche non documentate...ecc......e poi lo scambio di opinioni ed esperienze con esperti del proprio settore è sempre molto gradito ed importante.tutto questo contribuisce ad aumentare la propria professionalità....
            beh allora non vedo come tu possa parlare
            male della serie NT se hai evitato i
            sistemi consumer.Non critico proprio nulla...li ho avuti praticamente tutti....e originali...come tutti i sw che sono indispensabili per il mio lavoro.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            Dipende dai budget???? Usi software copiato
            e sei riuscito a copiare anche l'hardware
            DNA di Adrenaline? Dovresti imparare a quotare perchè non hai capito una cippa.Se voi non avete budget per adrenaline, potete sempre ripiegare su un mac e FCP.Se avessi un budget sostanzioso potresti permetterti di avere un Quad Opteron o un Quad Xeon che raddoppia e triplica la potenza di qualunque mac.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            Se voi non avete budget per adrenaline,
            potete sempre ripiegare su un mac e FCP.scusami ma forse non hai ben chiaro che utilizzare FCP al giorno d'oggi significa avere le stesse qualità e prestazioni di una stazione Avid.Spendendo 1/10....
            Se avessi un budget sostanzioso potresti
            permetterti di avere un Quad Opteron o un
            Quad Xeon che raddoppia e triplica la
            potenza di qualunque mac.e poi devo usare Windows (che comunque sono costretto ad utilizzare per i prodotti multipiattaforma).....e rinunciare a soluzioni come Final Cut Pro e DVDSP ?per non parlare di Macromedia Director e flash che su PC fanno schifo.....Protools su Pc è una chiavica....
          • Anonimo scrive:
            Avid e trolletti da 4 soldi
            - Scritto da: Anonimo

            Dipende dai budget???? Usi software
            copiato

            e sei riuscito a copiare anche
            l'hardware

            DNA di Adrenaline?

            Dovresti imparare a quotare perchè
            non hai capito una cippa.Sarà mica perché hai scritto solo minchiate? Vuoi fare un salto qui a Saxa Rubra? Dai scrivi il tuo nome che ti faccio trovare un Pass al varco del parcheggio....fino alle 22.00 sono qui in studio......

            Se voi non avete budget per adrenaline,
            potete sempre ripiegare su un mac e FCP.Lavoro da anni sul Media Composer, sempre e solo su Mac commercializzati direttamente da Avid. La versione PC non l'ha mai sopportata nessuno, almeno nella realtà. Avid non è un "programma ma un sistema hardware/software e quando compri un MC o un Symphony non compri un Mac G4/G5 o un HP ws8000 con un programma installato ma un sistema Avid!!!! Così come se compri una Buell, che usa motori HD, non puoi dire di aver comprato una Harley Davidson. Non puoi chiedere alla Buell di fare solo per te una Firebolt con motore Yamaha, non puoi chiedere a Zumar di fare solo per te un Avid MC su Piccì "Giggi Er Truzzo"!!!

            Se avessi un budget sostanzioso potresti
            permetterti di avere un Quad Opteron o un
            Quad Xeon che raddoppia e triplica la
            potenza di qualunque mac.Forse non hai ben presente cos'è Avid, NON è un programma che installi dove e come vuoi, a meno che tu non stia parlando del DV Express con il Mojo, ma allora dillo che stiamo parlando del filmetto delle vacanze così non perdo tempo.DEVI, non "dovresti" ma DEVI usare macchine certificate e approvate da Avid e non esiste al mondo nessuno che rinunci a programmi di assistenza programmata abbondantemente pagati solo per usare Piccì da troll NON certificati e NON in grado di interfacciarsi con Hardware pensato e costruito per altri modelli. Chiedi al caro Zuccarini se ha in catalogo i quad Opteron e ascoltalo ridere a crepapelle.Ma come cazzo è possibile che il primo che arriva qui su PI si senta in dovere di sparare minchiate......quasi quasi mi metto a raccontare di quando ho vinto la maratona di New York dopo la nottata passata con Naomi Campbell e Kasia Smutniak.....tanto su PI qualcuno che ci cree lo trovi sempre.....
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            continuo a sostenere che il mac non è
            il miglior rapporto prezzo/prestazioni, sui
            cluster è un altro discoro.prezzo/prestazioni avrei molto da ridire...ma non limitiamoci ai bench su qualche sito...parliamo della sicurezza, stabilità e l'affidabilità dei Mac...Oppure possiamo parlare di come si lavora sui Mac con applicazioni come FCP, DVDSP, Logic, Protools, ecc...La vera differenza è come ci si lavora e la qualità dei propri lavori...non centra nulla PC o Mac...l'importante è saperli utilizzare al massimo questi strumenti...e non solo passare la giornata a guardare bench tipo cinebench...tutto il resto è solo una gara di righello il mio è più grande del tuo e costa meno...ma chissenefrega...
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            prezzo/prestazioni avrei molto da
            ridire...ma non limitiamoci ai bench su
            qualche sito...parliamo della sicurezza,
            stabilità e l'affidabilità dei
            Mac...scuse
            Oppure possiamo parlare di come si lavora
            sui Mac con applicazioni come FCP, DVDSP,
            Logic, Protools, ecc...
            La vera differenza è come ci si
            lavora e la qualità dei propri
            lavori...non centra nulla PC o
            Mac...l'importante è saperli
            utilizzare al massimo questi strumenti...e
            non solo passare la giornata a guardare
            bench tipo cinebench...cos'e' il cinebech?
            tutto il resto è solo una gara di
            righello il mio è più grande
            del tuo e costa meno...
            ma chissenefrega...superficialmente parlando, è sempre una gara di righello ed è sempre la solita scusa se si possiede un mac.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            superficialmente parlando, è sempre
            una gara di righello ed è sempre la
            solita scusa se si possiede un mac.veramente chi utilizza Mac occupa il proprio tempo a lavorare e divertirsi con questi strumenti!...non ci limitiamo a valutare una piattaforma unicamente per i frames con i giochetti o qualche programmino 3D...certe stupidate le lasciamo a voi utenti PC x86 (winuser) che hanno tempo da perdere.
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            veramente chi utilizza Mac occupa il proprio
            tempo a lavorare e divertirsi con questi
            strumenti!solita frase, trita e ritrita...
            ...non ci limitiamo a valutare una
            piattaforma unicamente per i frames con i
            giochetti o qualche programmino 3D...quando le cose non ci sono diventano programmini inutili :)
            certe stupidate le lasciamo a voi utenti PC
            x86 (winuser) che hanno tempo da perdere.prova ad indovinare perchè abbiamo più tempo di voi
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            quando le cose non ci sono diventano
            programmini inutili :)un po' come quando si parla di OSX e FCP e DVDSP ???
            prova ad indovinare perchè abbiamo
            più tempo di voimah probabilmente lavorate meno...
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5

            un po' come quando si parla di OSX e FCP e
            DVDSP ???se per te Osx Fcp e DvdSP vanno messi sull'altarino e adorati è un discorso, su win ci sono programmi analoghi che fanno le stesse cose ne più e ne meno.
            mah probabilmente lavorate meno...bravo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: APPLE CLUSTERS: BIGMAC2 & MACH5
            - Scritto da: Anonimo
            se per te Osx Fcp e DvdSP vanno messi
            sull'altarino e adorati è un
            discorso, su win ci sono programmi analoghi
            che fanno le stesse cose ne più e ne
            meno.veramente...ho specificato le soluzioni e gli strumenti indispensabili per il mio lavoro....che centra l'altarino?...Programmi analoghi? non proprio.....ci sono ottimi NLE e soluzioni di authoring DVD anche per windows ma ti assicuro che il misto di semplicità/potenza/qualità che riesci ad avere con questi strumenti non sono da sottovalutare.
  • Anonimo scrive:
    Siamo all'alba dei pc quantistici..
    Queste performance di calcolo saranno patetiche fra qualche anno, come se, ai nostri tempi, ci vantassimo di aver inventato la pascalina piu' veloce del mondo.
  • Anonimo scrive:
    Il vero supercalcolo
    Il vero supercalcolo non è questo: ho lavorato dieci hanni su macchine parallele a grandi prestazioni e questi cluster sono belli, ma non sono sempre utilizzabili per tutti i problemi di calcolo. Anzi nella maggiorparte dei cassi vanno male.Quando un problema di calcolo si può decomporre in molti processi parallelli che vanno da soli con poca interazione il problema si dice "parallelo in maniera imbarazzante". (Imbarazzante perché ci vuole coraggio ad andare in giro a dire che uno fa del calcolo paralllelo con probmelmi del genere).Il vero calcolo parallello è quello fatto con grande larghezza di banda tra le CPU sulle varie macchine collegate. Solo in questo modo si possono affrontare problemi complessi.Altrimenti il supercomputer parallelo più potente al mondo e quello del progetto SETI: decine o centinaia di migliaia di pc in giro per il mondo! Sommate quella potenza di calcolo se siete capaci...Provate a fare una trasformata di fourier tridimensionale con 4096 CPU Intel in parallelo poi prendete un CRAY a 128 CPU e ditemi chi finisce prima.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero supercalcolo
      - Scritto da: Anonimo
      Il vero supercalcolo non è questo: ho
      lavorato dieci hanni su macchine parallele a
      grandi prestazioni e questi cluster sono
      belli, ma non sono sempre utilizzabili per
      tutti i problemi di calcolo. Anzi nella
      maggiorparte dei cassi vanno male.

      Quando un problema di calcolo si può
      decomporre in molti processi parallelli che
      vanno da soli con poca interazione il
      problema si dice "parallelo in maniera
      imbarazzante". (Imbarazzante perché
      ci vuole coraggio ad andare in giro a dire
      che uno fa del calcolo paralllelo con
      probmelmi del genere).

      Il vero calcolo parallello è quello
      fatto con grande larghezza di banda tra le
      CPU sulle varie macchine collegate. Solo in
      questo modo si possono affrontare problemi
      complessi.

      Altrimenti il supercomputer parallelo
      più potente al mondo e quello del
      progetto SETI: decine o centinaia di
      migliaia di pc in giro per il mondo! Sommate
      quella potenza di calcolo se siete capaci...

      Provate a fare una trasformata di fourier
      tridimensionale con 4096 CPU Intel in
      parallelo poi prendete un CRAY a 128 CPU e
      ditemi chi finisce prima.

      ciaoaspetta che scendo sotto casa e mi compro un mostro CRAY del genere...per le cpu intel...neanche sotto minaccia armata!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero supercalcolo
      - Scritto da: Anonimo
      Il vero supercalcolo non è questo: ho
      lavorato dieci hanni su macchine parallele a
      grandi prestazioni e questi cluster sono
      belli, ma non sono sempre utilizzabili per
      tutti i problemi di calcolo. Anzi nella
      maggiorparte dei cassi vanno male.

      Quando un problema di calcolo si può
      decomporre in molti processi parallelli che
      vanno da soli con poca interazione il
      problema si dice "parallelo in maniera
      imbarazzante". (Imbarazzante perché
      ci vuole coraggio ad andare in giro a dire
      che uno fa del calcolo paralllelo con
      probmelmi del genere).

      Il vero calcolo parallello è quello
      fatto con grande larghezza di banda tra le
      CPU sulle varie macchine collegate. Solo in
      questo modo si possono affrontare problemi
      complessi.

      Altrimenti il supercomputer parallelo
      più potente al mondo e quello del
      progetto SETI: decine o centinaia di
      migliaia di pc in giro per il mondo! Sommate
      quella potenza di calcolo se siete capaci...

      Provate a fare una trasformata di fourier
      tridimensionale con 4096 CPU Intel in
      parallelo poi prendete un CRAY a 128 CPU e
      ditemi chi finisce prima.

      ciaoIdee chiare e ben confuse eh?Il supercalcolo non e' assolutamente come lo pensi tu. Tutto dipende dalle applicazioni. Alcuni problemi sono ben parallelizzabili altri meno: a volte e' richiesta una intensa intercomunicazione tra i thread, altre volte la cosa non e' necessaria., altre volte non e' proprio possibile.Nel primo caso e' necessario come dici tu un sistema monolitico (ad es. il cray toroidale), nel secondo vanno benissimo i cluster, nel terzo va bene un qualunque sistema distribuito (vedi seti).In tutti i casi sempre di supercalcolo si tratta.Ciao
      • TaGoH scrive:
        Re: Il vero supercalcolo
        - Scritto da: Anonimo
        In tutti i casi sempre di supercalcolo si
        tratta.E non lo negava quello che ha detto e che è ovvio, è chei casi in cui un cluster è utile è in casi in cui la parellizazioneè ovvia e banale, il problema è che questi non sono la norma.Normalmente serve una alta interconnessione.tipo come diceva lui in caso in eq di fourie... gioia e delizia di troppa gente :(
        • Anonimo scrive:
          Re: Il vero supercalcolo

          E non lo negava quello che ha detto e che
          è ovvio, è che
          i casi in cui un cluster è utile
          è in casi in cui la parellizazione
          è ovvia e banale, il problema
          è che questi non sono la norma.

          Normalmente serve una alta interconnessione.

          tipo come diceva lui in caso in eq di
          fourie... gioia e delizia di
          troppa gente :(Non so cosa sia una Trasformata di Fourier e non riesco a decodificare quello che hai scritto... Delle due l'una: o sono stupido io o quello che hai scritto non è propriamente italiano.Bah!
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vero supercalcolo

        Idee chiare e ben confuse eh?le tue forse
        Il supercalcolo non e' assolutamente come lo
        pensi tu.Si va bene, ho programmato per 10 anni Cray di varie generazioni, SGI, IBM SP, cluster bewoulf, e se non bastasse anche Ape 100. Penso di sapere bene cosa sia il caclolo parallelo.
        Tutto dipende dalle applicazioni.
        Alcuni problemi sono ben parallelizzabili
        altri meno: a volte e' richiesta una intensa
        intercomunicazione tra i thread, altre volte
        la cosa non e' necessaria., altre volte non
        e' proprio possibile.E io cosa ho detto? Rileggiti il mio post.I problemi dove non c'è comunicazione vengono detti "prallelismo banale" o "parallelismo banale in maniera imbarazzante". Fare una macchina (come i supercalcolatori a 4096 cpu intel) che sa risolvere solo problemi che non richiedeono grande comunicazione serve a poco: cioè solo a affrontare problemi banali (in temini di parallelismo).
        Nel primo caso e' necessario come dici tu un
        sistema monolitico (ad es. il cray
        toroidale), nel secondo vanno benissimo i
        cluster, nel terzo va bene un qualunque
        sistema distribuito (vedi seti).
        In tutti i casi sempre di supercalcolo si
        tratta.Il senso del mio post era che si dovrebbero avere due liste: una per sistemi che misura le capcaità di caclolo massicciamente parallelo, e una generica.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il vero supercalcolo

          Si va bene, ho programmato per 10 anni Cray
          di varie generazioni, SGI, IBM SP, cluster
          bewoulf, e se non bastasse anche Ape 100.
          Penso di sapere bene cosa sia il caclolo
          parallelo.Beh io li gestisco, oltre ad aiutare i programmatori, quindi pure io so cosa sia il calcolo parallelo.
          Il senso del mio post era che si dovrebbero
          avere due liste: una per sistemi che misura
          le capcaità di caclolo massicciamente
          parallelo, e una generica.Beh, il top500 usa solo il linpack, che serve solo a determinare la potenza di un singolo processore, poi si moltiplica per le cpu ... peggior benchmark non potrebbe esserci.Per benchmark seri io consiglio www.spec.org che copre quasi tutte le casistiche. Tali bench vengono fatti girare direttamente dal produttore, cercando di ottimizzare al massimo il codice. Quindi torna utile ai programmatori ("rubando" le ottimizzazioni di compilazione :-)Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero supercalcolo
      - Scritto da: Anonimo
      Il vero supercalcolo non è questo: ho
      lavorato dieci hanni su macchine parallele a
      grandi prestazioni e questi cluster sono
      belli, ma non sono sempre utilizzabili per
      tutti i problemi di calcolo. Anzi nella
      maggiorparte dei cassi vanno male.Potresti consigliarmi qualche libro o pubblicazione sull'argomento?Grazie in anticipo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vero supercalcolo

        Potresti consigliarmi qualche libro o
        pubblicazione sull'argomento?se sai leggere l'inglese:"Sourcebook of Parallel Computing" ed J.Dongarra (Dongarra è una leggenda vivente del settore)oppure per iniziare"Introduction to Parallel Computing: Design and Analysis of Parallel Algorithms" Kumar et al.oppure studiati PVM o MPI due standard molto diffusi(http://www.csm.ornl.gov/pvm/pvm_home.html)(http://www-unix.mcs.anl.gov/mpi/) o OpenMP (http://www.openmp.org/) che è usato su macchine in shared memory
        • Anonimo scrive:
          Re: Il vero supercalcolo
          - Scritto da: Anonimo

          Potresti consigliarmi qualche libro o

          pubblicazione sull'argomento?

          se sai leggere l'inglese:
          "Sourcebook of Parallel Computing" ed
          J.Dongarra (Dongarra è una leggenda
          vivente del settore)
          oppure per iniziare
          "Introduction to Parallel Computing: Design
          and Analysis of Parallel Algorithms" Kumar
          et al.

          oppure studiati PVM o MPI due standard molto
          diffusi(www.csm.ornl.gov/pvm/pvm_home.html )
          (www-unix.mcs.anl.gov/mpi /) o OpenMP
          (www.openmp.org /) che è usato su
          macchine in shared memory

          very thx...la cosa interessava anche me!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero supercalcolo
      - Scritto da: Anonimo

      Provate a fare una trasformata di fourier
      tridimensionale con 4096 CPU Intel in
      parallelo poi prendete un CRAY a 128 CPU e
      ditemi chi finisce prima.

      ciaoche librerie usate per le trasformate di fourier su queste architetture?ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Il vero supercalcolo

        che librerie usate per le trasformate di
        fourier su queste architetture?A suo tempo sono state sviluppate"in house", anche se oggi se ne trovano di già fatte.Dipende anche da cosa usi: hardware e software. Lo stesso algoritmo può avere performance molto differenti su macchine diverse.Ad esempio: se una macchiana è un cluster a 32 nodi composto da 8 workstation con 4 CPU ciascuna, siccome entro queste 4 CPU l'accesso alla memoria avviene via bus dati della stessa macchian, il transfer rate internodo è più veloce. E' possibile scrivere algoritmi che fanno tengono cosnto di questo fatto.Certo il codice diventa dipendente dallo hardware.Di fatto uno scrive una routine gnerica e una speciale e chiama quella speciale solo se usa lo hardware per il quale e' stata pensata.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il vero (VERO) supercalcolo
          Salve.Fourier?? Avevo seguito il Seti@Home (quello vero, l'originale) per due anni.
          Certo il codice diventa dipendente dallo
          hardware.
          Di fatto uno scrive una routine gnerica e
          una speciale e chiama quella speciale solo
          se usa lo hardware per il quale e' stata
          pensata.
          Appunto.Dai primi giorni dell'esperimento, tra tutta la pletora di macchine, OS, CPU in gioco, apparve chiaro che le CPU Intel (motorizzate Windows) furono, erano, sono e saranno le peggiori per eseguire un programma/algoritmo EGUALE per tutti, sia in versione grafica che a linea di comando.Ne esce - appunto - che la parte Windows del progetto era (è) la più lenta tra tutte le architetture coinvolte. Si dà il caso che le stesse CPU, se invece gestite attraverso sistemi Linux risultassero spuntare tempi (sempre via Fourier) da metà ad un terzo delle consorelle.Rassegnatevi. Cluster, Workstation, parallelo o seriale, nel S@H si dimostrò, dati alla mano, la vera resa su un compito democratico, non cioè su Benchmarks in Photoshop "ad Hoc" dei Pentium e derivati. Ricordo che la Micro$oft (il reparto ufficiale M$ dedicato al S@H) taroccò l'applicazione di Berkeley appunto per mascherare l'evidenza. Chi ha partecipato al progetto lo ricorda certamente.Ne consegue, sul piano prettamente filosofico, che il VERO supercalcolo imbarazzante (quello che conta gli Utonti in virgole mobili, nei decimali delle fatture) è made in Gates. Il supercalcolo Cineca è davvero altra cosa....Ciao [Tiz, UD]
  • Anonimo scrive:
    Giusto per alimentare flames vs. Mac
    Visto che si danno anche anticipazioni, cito questo:http://www.macitynet.it/macity/aA18214/index.shtmlMACH 5 a 25 teraflop al secondo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusto per alimentare flames vs. Mac
      - Scritto da: Anonimo
      OK, questo link lo hai gia' postato 3 volte
      ... non credo che la gente sia del tutto
      scema.fa male 3 volte?:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusto per alimentare flames vs. Mac


        OK, questo link lo hai gia' postato 3
        volte

        ... non credo che la gente sia del tutto

        scema.

        fa male 3 volte?Fa male agli apple-user ...Finche' non e' operativo e' giusto non tenerne conto; quando sara' pronto (se mai lo sara'), si scoprira' che e' stato assemblato un mega-cluster gia' superato ed obsoleto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Giusto per alimentare flames vs. Mac
          - Scritto da: Anonimo
          Fa male agli apple-user ...questo lo pensi tu..non certo i macuser.
          Finche' non e' operativo e' giusto non
          tenerne conto; quando sara' pronto (se mai
          lo sara'), si scoprira' che e' stato
          assemblato un mega-cluster gia' superato ed
          obsoleto.non è ancora stato assemblato e già lo dai per superato e obsoleto?va beh credi quello che desideri...la cosa importante è che grosse istitutizioni stanno acquistando xServe della Apple.
          • Anonimo scrive:
            Re: Giusto per alimentare flames vs. Mac
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            Fa male agli apple-user ...

            questo lo pensi tu..non certo i macuser.


            Finche' non e' operativo e' giusto non

            tenerne conto; quando sara' pronto (se
            mai

            lo sara'), si scoprira' che e' stato

            assemblato un mega-cluster gia'
            superato ed

            obsoleto.

            non è ancora stato assemblato e
            già lo dai per superato e obsoleto?Dico solo che anche gli altri non se ne stanno certo con le mani in mano, quindi e' possibile che le vostre aspettative vengano disattese. Si dice tanto che sara' il secondo della lista (anche se fonti diverse dicono teraflop diversi), poi si scoprira' che i cinesi o i sudcoreani hanno fatto nel frattempo cluster da 40tflop, e veder il cluster G5 al 20-30 posto potrebbe fare molto male al vostro morale.Ah, la classifica non tiene conto dei vari sistemi installati presso FBI, CIA, NSA (e di cui si sa poco o nulla) che notoriamente sono avanti di 10 anni rispetto al mercato
            va beh credi quello che desideri...la cosa
            importante è che grosse istitutizioni
            stanno acquistando xServe della Apple.Beh, sono contento, evidentemente hanno un rapporto prezzo/prestazioni decente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Giusto per alimentare flames vs. Mac
            - Scritto da: Anonimo
            Dico solo che anche gli altri non se ne
            stanno certo con le mani in mano, quindi e'
            possibile che le vostre aspettative vengano
            disattese. Si dice tanto che sara' il
            secondo della lista (anche se fonti diverse
            dicono teraflop diversi), poi si scoprira'
            che i cinesi o i sudcoreani hanno fatto nel
            frattempo cluster da 40tflop, e veder il
            cluster G5 al 20-30 posto potrebbe fare
            molto male al vostro morale.non credo proprio...visto che non ho nessun tipo d'interesse in questo settore.Beh non è che la marina o la virginia tech stanno con le mani in mano...
            Ah, la classifica non tiene conto dei vari
            sistemi installati presso FBI, CIA, NSA (e
            di cui si sa poco o nulla) che notoriamente
            sono avanti di 10 anni rispetto al mercato vorrei ricordarti che Apple non stà con le mani in mano...( http://www.bioitworldexpo.com/live/26/media//news/CC793629 )il cluster premiato è questo...( http://www.apple.com/xserve/cluster/wgcluster.html )
            Beh, sono contento, evidentemente hanno un
            rapporto prezzo/prestazioni decente.a parte le prestazioni di tutto rispetto...per il prezzo sembrano delle ottime offerte confrontandoli con i concorrenti...
  • ElfQrin scrive:
    Per la redazione: refuso
    Nell'occhiello dell'articolo (e nello strillo sulla newsletter) compare "tearflop" invece di "teraflop".
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione: refuso
      - Scritto da: ElfQrin
      Nell'occhiello dell'articolo (e nello
      strillo sulla newsletter) compare "tearflop"
      invece di "teraflop".Che sia veramente un refuso? Qui c'e' tanta gente che piange al pensiero che tali sistemi non li veda' mai, nemmeno in foto :-)
      • KerNivore scrive:
        Re: Per la redazione: refuso
        - Scritto da: Anonimo
        Che sia veramente un refuso? Qui c'e' tanta
        gente che piange al pensiero che tali
        sistemi non li veda' mai, nemmeno in foto :)Beh, se ti accontenti, con poche centinaia di euro puoi comprarti 10 Pentium II usati e farti un cluster domestico con GNU/Linux :)Forse non entrerai nella TOP 500 (!!!) ma e' lo stesso molto divertente :)Ciao !
      • ElfQrin scrive:
        Re: Per la redazione: refuso
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: ElfQrin

        Nell'occhiello dell'articolo (e nello

        strillo sulla newsletter) compare
        "tearflop"

        invece di "teraflop".

        Che sia veramente un refuso? Qui c'e' tanta
        gente che piange al pensiero che tali
        sistemi non li veda' mai, nemmeno in foto :)Forse hai ragione ;-D
    • la redazione scrive:
      Re: Per la redazione: refuso
      Corretto, grazie ;-)- Scritto da: ElfQrin
      Nell'occhiello dell'articolo (e nello
      strillo sulla newsletter) compare "tearflop"
      invece di "teraflop".
  • Anonimo scrive:
    Re: Abbocchiamo al troll
    - Scritto da: Anonimo
    Non avevo assolutamente intenzione di
    convincerti ad acquistare un altro pc. Ci
    mancherebbe! Ogni computer e' adatto a fare
    certe cose. Il mio vecchio e glorioso K7/700
    sta facendo egregiamente il suo dovere.ecco appunto...siamo della stessa idea.
    Cmq sono rimasto molto sopreso facendo
    girare molti benchmark e vedendo che il
    centrino ha pressapoco le stesse prestazioni
    di un singolo opteron (a parita' di
    frequenza e cache L2).ti credo...non giro in questi siti di benchmark...le macchine mi servono per produrre e divertirmi...
  • Anonimo scrive:
    big mac

    Fra i grandi assenti della nuova TOP500 c'è il "Big Mac" di Virginia Tech, un supercomputer basato sui Power Mac G5 di Apple che, nella scorsa edizione della classifica, si era posizionato terzo con 10,3 Tflop/s. Il motivo dell'assenza, secondo TOP500.org, è dovuto al fatto che la celebre università americana ha temporaneamente spento il sistema per un eseguire un grosso aggiornamento hardware: aggiornamento che, stando a quanto annunciato all'inizio dell'anno da Apple, dovrebbe consistere nella sostituzione delle workstation Power Mac G5 con i più adatti server rack Xserve G5.ehi, danno via qualche migliaio di power mac g5... e che ci fanno?se ne puo' avere uno? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: big mac

      ehi, danno via qualche migliaio di power mac
      g5... e che ci fanno?
      se ne puo' avere uno? :)pensa te quanto puo' valere quella roba, investimenti di centinaia di migliaia di euro buttati al vento dopo pochi mesi, tutto fumo niente arrosto
      • Anonimo scrive:
        Re: big mac
        - Scritto da: Anonimo


        ehi, danno via qualche migliaio di
        power mac

        g5... e che ci fanno?

        se ne puo' avere uno? :)

        pensa te quanto puo' valere quella roba,
        investimenti di centinaia di migliaia di
        euro buttati al vento dopo pochi mesi, tutto
        fumo niente arrostoMi auguro che la dirigenza che ha scialaquato tutti quei miliardi sia stata silurata per bene. Dopotutto sono negli USA, non in Italia (dove le poltrone hanno radici mooolto profonde :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: big mac
          - Scritto da: Anonimo
          Mi auguro che la dirigenza che ha
          scialaquato tutti quei miliardi sia stata
          silurata per bene. Dopotutto sono negli USA,
          non in Italia (dove le poltrone hanno radici
          mooolto profonde :)informarsi prima di scrivere certe cose no eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: big mac
        - Scritto da: Anonimo
        pensa te quanto puo' valere quella roba,
        investimenti di centinaia di migliaia di
        euro buttati al vento dopo pochi mesi, tutto
        fumo niente arrostobella questa...peccato che sia una stupidata...i PowerMac G5 li hanno venduti singolarmente...grat grat...
      • Anonimo scrive:
        Re: big mac
        - Scritto da: Anonimo


        ehi, danno via qualche migliaio di
        power mac

        g5... e che ci fanno?

        se ne puo' avere uno? :)

        pensa te quanto puo' valere quella roba,
        investimenti di centinaia di migliaia di
        euro buttati al vento dopo pochi mesi, tutto
        fumo niente arrosto(troll)
    • Larry scrive:
      Re: big mac
      - Scritto da: Anonimo

      Fra i grandi assenti della nuova TOP500
      c'è il "Big Mac" di Virginia Tech, un
      supercomputer basato sui Power Mac G5 di
      Apple che, nella scorsa edizione della
      classifica, si era posizionato terzo con
      10,3 Tflop/s. Il motivo dell'assenza,
      secondo TOP500.org, è dovuto al fatto
      che la celebre università americana
      ha temporaneamente spento il sistema per un
      eseguire un grosso aggiornamento hardware:
      aggiornamento che, stando a quanto
      annunciato all'inizio dell'anno da Apple,
      dovrebbe consistere nella sostituzione delle
      workstation Power Mac G5 con i più
      adatti server rack Xserve G5.

      ehi, danno via qualche migliaio di power mac
      g5... e che ci fanno?
      se ne puo' avere uno? :)gia' venduti tutti tramite: http://www.smalldog.com/stavo per comprarne uno...
  • Anonimo scrive:
    Re: Abbocchiamo al troll


    Se vuoi fare un paragone G4-Centrino
    come

    potenza di calcolo (perche' e' di
    questo che

    stiamo parlando) sono pronto ...

    può essere potente quanto
    vuoi...peccato che devi farci girare
    windows...per usare certe applicazioni.
    :(
    Quindi NO GRAZIE!!!!


    Non sai che ti perdi, 5 ore di
    autonomia &

    performance ineguagliabili. Lo ha
    scoperto

    pure Intel che sta buttando nel cesso
    il P4

    a favore del Centrino ...

    il mio powerbook 17 arriva a 4-5 ore di
    autonomia senza problemi...e ci lavoro alla
    grande!
    Comunque se pensi che sia veloce il centrino
    ti credo..comunque a me non serve...mi
    spiace!.Non avevo assolutamente intenzione di convincerti ad acquistare un altro pc. Ci mancherebbe! Ogni computer e' adatto a fare certe cose. Il mio vecchio e glorioso K7/700 sta facendo egregiamente il suo dovere.Cmq sono rimasto molto sopreso facendo girare molti benchmark e vedendo che il centrino ha pressapoco le stesse prestazioni di un singolo opteron (a parita' di frequenza e cache L2).
  • Anonimo scrive:
    Piccolo errore nell'articolo
    Il primo supercomputer CINECA occupa la 63° posizione, non la 69°...maledetti tastierini numerici eh? ;)
    • la redazione scrive:
      Re: Piccolo errore nell'articolo
      Corretto, grazie ;-)- Scritto da: Anonimo
      Il primo supercomputer CINECA occupa la 63°
      posizione, non la 69°...maledetti tastierini
      numerici eh? ;)
  • Anonimo scrive:
    Ma Windows dov'è?
    Domanda seria (astenersi troll)Tra i primi cinque non compare nessun SO windows.C'è un motivo? Perche vengono preferiti sistemi unix?Grazie per le risposte
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Windows dov'è?
      - Scritto da: Anonimo
      Domanda seria (astenersi troll)
      Tra i primi cinque non compare nessun SO
      windows.
      C'è un motivo? Perche vengono
      preferiti sistemi unix?

      Grazie per le risposteOvviamente nel mondo professionale Windows non se lo fila nessuno!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Windows dov'è?
        perchè non esiste ancora windows per supercomputers....certo mi chiedo chi ne userebbe poi uno.....
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma Windows dov'è?
          - Scritto da: Anonimo
          perchè non esiste ancora windows per
          supercomputers....
          certo mi chiedo chi ne userebbe poi uno.....esiste Windows 2003...ma è come se non ci fosse....per OSX hanno utilizzato la versione Server....e lo stesso per Unix e Linux...non hanno mica una versione per supercomputer...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
            Forse perche' Windows e' un sistema operativo che funziona bene solo per gli UTONTI ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
            - Scritto da: Anonimo
            Forse perche' Windows e' un sistema
            operativo che funziona bene solo per gli
            UTONTI ?non conosco le versioni server...tipo la 2003ma certo fino ad XP Pro...nulla di indispensabile se vuoi lavorare seriamente!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Windows dov'è?
        - Scritto da: Anonimo



        Grazie per le risposte

        Ovviamente nel mondo professionale Windows
        non se lo fila nessuno!mondo professionale le università?I supercomputer sono pochi e coccolati da tecnici in camice ...Fatti un giro su www.tpc.org e poi vediamo se è tanto scadente...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma Windows dov'è?
          - Scritto da: Anonimo
          mondo professionale le università?i centri di ricerca non sono professionali....mah
          I supercomputer sono pochi e coccolati da
          tecnici in camice ...appunto...
          Fatti un giro su www.tpc.org e poi vediamo
          se è tanto scadente...non conosco win server 2003....ma certo fino a XP Pro...nulla di indispensabile se vuoi lavorare seriamente!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma Windows dov'è?

          mondo professionale le università?Si, perche'? C'e' tanta gente che lavora bene.
          I supercomputer sono pochi e coccolati da
          tecnici in camice ...
          Fatti un giro su www.tpc.org e poi vediamo
          se è tanto scadente...Stai uscendo dal seminato. Che c'entrano adesso i database?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
            - Scritto da: Anonimo

            mondo professionale le
            università?
            Si, perche'? C'e' tanta gente che lavora
            bene.Vero pero' numericamente rappresentano una nicchia rispetto al bacino di utenza dei computer...

            I supercomputer sono pochi e coccolati
            da

            tecnici in camice ...

            Fatti un giro su www.tpc.org e poi
            vediamo

            se è tanto scadente...
            Stai uscendo dal seminato. Che c'entrano
            adesso i database?Domanda ... è più significativo un benchmark FP riservato a pochissimi enti/società o un benchmark applicativo per applicazioni comuni?Perchè allora non un bel benchmark con Unreal?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
            - Scritto da: Anonimo
            Vero pero' numericamente rappresentano una
            nicchia rispetto al bacino di utenza dei
            computer...è anche vero che questo bacino di utenza nella maggior parte dei casi sono impiegati che non sfruttano minimamente il pc.
            Domanda ... è più
            significativo un benchmark FP riservato a
            pochissimi enti/società o un
            benchmark applicativo per applicazioni
            comuni?Beh è anche vero che queste applicazioni comuni non sfruttano la vera potenza delle cpu.
            Perchè allora non un bel benchmark
            con Unreal?non è che tutti gli informatici/utenti usano il pc come il classico utente windows...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Windows dov'è?

        Ovviamente nel mondo professionale Windows
        non se lo fila nessuno!Falso: nel mondo professionale windows è il sistema operativo più usato sulla terra. Peccato che sia pensato per le postazioni di lavoro e non per farne un nodo "leggero" di un network di supercalcolo.E' del tutto inultile installare un sistema come windows in un supercalcolatore paralleleo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma Windows dov'è?
          - Scritto da: Anonimo
          Falso: nel mondo professionale windows
          è il sistema operativo più
          usato sulla terra.per chi lavora con le arti visive/multimedia non se lo fila nessuno...per centri di calcolo neanche...ahh certo rimane il popolo di impiegati...90%Peccato che sia pensato
          per le postazioni di lavoro e non per farne
          un nodo "leggero" di un network di
          supercalcolo.
          E' del tutto inultile installare un sistema
          come windows in un supercalcolatore
          paralleleo.come mai?non ha le carte in regola per essere un sistema serio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            Falso: nel mondo professionale windows

            è il sistema operativo più

            usato sulla terra.

            per chi lavora con le arti visive/multimedia
            non se lo fila nessuno...per centri di
            calcolo neanche...
            ahh certo rimane il popolo di impiegati...90%p.s. dimenticavo neanche per la gestione di server aziendali e internet....windows non se lo fila nessuno!

            Peccato che sia pensato

            per le postazioni di lavoro e non per
            farne

            un nodo "leggero" di un network di

            supercalcolo.

            E' del tutto inultile installare un
            sistema

            come windows in un supercalcolatore

            paralleleo.

            come mai?
            non ha le carte in regola per essere un
            sistema serio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
            - Scritto da: Anonimo
            p.s. dimenticavo neanche per la gestione di
            server aziendali e internet....windows non
            se lo fila nessuno!ahahahah bella questaguarda che la premessa era "no trolls"
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
            - Scritto da: Anonimo
            ahahahah bella questa

            guarda che la premessa era "no trolls"peccato che sia la verità...:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma Windows dov'è?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Windows dov'è?
      - Scritto da: Anonimo
      Domanda seria (astenersi troll)
      Tra i primi cinque non compare nessun SO
      windows.
      C'è un motivo? Perche vengono
      preferiti sistemi unix?

      Grazie per le risposteBanalmente: perché pagare 4096 licenze a bill gates quando linux e gratis?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Windows dov'è?
        - Scritto da: Anonimo
        Banalmente: perché pagare 4096
        licenze a bill gates quando linux e gratis?e poi perchè usare un sistema che si blocca ed è instabile...quando puoi usare veri sistemi Unix e Linux.
      • Skaven scrive:
        Re: Ma Windows dov'è?
        - Scritto da: Anonimo
        Banalmente: perché pagare 4096
        licenze a bill gates quando linux e gratis?oppure.. perche tenere up 4096 interfacce grafiche per niente? :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Windows dov'è?
      - Scritto da: Anonimo
      Domanda seria (astenersi troll)
      Tra i primi cinque non compare nessun SO
      windows.
      C'è un motivo? Perche vengono
      preferiti sistemi unix?

      Grazie per le rispostePerchè windows non è stato pensato per supercomputer.Questo non siginifica che è peggiore di altri, solo non è stato realizzato per questo scopo. Come vedi non è presente neanche Mac OSX, o Linux. Molti di quei mostri hanno un SO proprietario magari basato su core UNIX (il migliore in fatto di scalabilità) ma non iniziamo a dire che usa RedHat o Mandrake.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Windows dov'è?
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè windows non è stato
        pensato per supercomputer.difatti windows è per home computing....
        Questo non siginifica che è peggiore
        di altri, solo non è stato realizzato
        per questo scopo. Come vedi non è
        presente neanche Mac OSX, o Linux.veramente la virginia Tech utilizza OSX..e la marina pure...windows invece....Molti di
        quei mostri hanno un SO proprietario magari
        basato su core UNIX (il migliore in fatto di
        scalabilità) ma non iniziamo a dire
        che usa RedHat o Mandrake.Appunto OSX è uno Unix....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Windows dov'è?
      Adesso ho capitoGrazie a tutti per le spiegazioni
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Windows dov'è?
      - Scritto da: Anonimo
      Domanda seria (astenersi troll)
      Tra i primi cinque non compare nessun SO
      windows.Perché in questo momento è occupato a risparmiare 5 centesimi a transazione (qualsiasi cosa voglia dire). ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Windows dov'è?
        - Scritto da: Anonimo
        Perché in questo momento è
        occupato a risparmiare 5 centesimi a
        transazione (qualsiasi cosa voglia dire). ;)bella questa...divertente :)
  • Anonimo scrive:
    Fatti, non parole
    Ciao.Dopo aver letto un mucchio di scemenze assortite e gratuite, credo che valga la pena di rimettere un po' d'ordine. Sarebbe utile informarsi....Proviamo:A proposito, reparto Mac: http://www.apple.com/science/profiles/http://www.apple.com/science/applications/highperformancecomputing.htmlhttp://www.apple.com/xserve/cluster/ (guarda il rapporto prezzi/Gigaflops)Virginia Tech University (Storia con la "S" maiuscola):"Soon after the announcement, Varadarajan took delivery of his very first PowerBook laptop running Mac OS X. Within days, he placed an order for the 1100 dual processor, 2.0 GHz Power Mac G5 computers that now drive Virginia Tech?s new supercomputer. Smart choice: In November of 2003 the giant system ? named System X ? became the third fastest supercomputer in the world."http://www.apple.com/science/profiles/vatech/Scaricate il video e strabiliate: http://www.apple.com/hardware/video/virginiatech/Per la cronaca, 1100 fortunati studenti del VirginiaTech hanno potuto comprare in istituto a prezzi e a condizioni di favore i G5 seminuovi. L'università infatti decise, pochi mesi dopo, come previsto, di sostituire TUTTI i componenti del cluster con altrettanti G5 Xserver (che a parità di prestazione ingombrano cadauno un ventesimo in volume). Questo fatto, a parte la differenza in capacità di investimento (e DECISIONALE) tra le università USA e quelle Italiane (Grazie, Stanca, Moratti, Tremonti e nano ballistico!) :-((((, la dice lunga sulla potenzialità e sui co$ti reali della tecnologia di Jobs.Tutto il resto è chiacchiera, giusto?? Scommettiamo che il Big Mac tornerà a far parlare (e scrivere) di sè?Ciao, e grazie dell'attenzione.[Tiz, UD]
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatti, non parole
      Mmmm..... tutti link a siti imparziali.....Se vai su microsoft. com stai a vedere che ti fanno credere che vendono sistemi operativi
    • higgybaby scrive:
      Re: Fatti, non parole
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao.

      Dopo aver letto un mucchio di scemenze
      assortite e gratuite, credo che valga la
      pena di rimettere un po' d'ordine. Sarebbe
      utile informarsi....
      Proviamo:

      A proposito, reparto Mac:
      www.apple.com/science/profiles /

      www.apple.com/science/applications/highperfor

      www.apple.com/xserve/cluster / (guarda il
      rapporto prezzi/Gigaflops)

      Virginia Tech University (Storia con la "S"
      maiuscola):
      "Soon after the announcement, Varadarajan
      took delivery of his very first PowerBook
      laptop running Mac OS X. Within days, he
      placed an order for the 1100 dual processor,
      2.0 GHz Power Mac G5 computers that now
      drive Virginia Tech’s new supercomputer.
      Smart choice: In November of 2003 the giant
      system — named System X — became the third
      fastest supercomputer in the world."

      www.apple.com/science/profiles/vatech /

      Scaricate il video e strabiliate:
      www.apple.com/hardware/video/virginiatech /

      Per la cronaca, 1100 fortunati studenti del
      VirginiaTech hanno potuto comprare in
      istituto a prezzi e a condizioni di favore i
      G5 seminuovi. L'università infatti
      decise, pochi mesi dopo, come previsto, di
      sostituire TUTTI i componenti del cluster
      con altrettanti G5 Xserver (che a
      parità di prestazione ingombrano
      cadauno un ventesimo in volume). Questo
      fatto, a parte la differenza in
      capacità di investimento (e
      DECISIONALE) tra le università USA e
      quelle Italiane (Grazie, Stanca, Moratti,
      Tremonti e nano ballistico!) :((((, la dice
      lunga sulla potenzialità e sui co$ti
      reali della tecnologia di Jobs.

      Tutto il resto è chiacchiera,
      giusto?? Scommettiamo che il Big Mac
      tornerà a far parlare (e scrivere) di
      sè?

      Ciao, e grazie dell'attenzione.
      [Tiz, UD]
      aggiungo come postilla una nuova commissione per un supercomputer da 1566 Xserve G5 dual processor, commissionata da Colsa alla Apple!Anthony Di Rienzo sembra che abbia asserito che la soluzione Apple fosse quella con il miglior rapporto qualità/prezzo/prestazioni/consumi delle cpu/occupazione dello spazio e non ultimo serietà del venditore!sembra che con i suoi 15/25 Teraflops sia destinato a rimanere dietro soltanto all'Earth Simulator, vedremo quando sarà pronto a novembreche siano due a fine anno le macchine Apple in vetta al mondo dei Supercomputer?http://www.macitynet.it/macity/aA18214/index.shtmlciaoigorps: vi pregherei di non flammare:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatti, non parole

      Scaricate il video e strabiliate:
      www.apple.com/hardware/video/virginiatech /ho visto il video... comincio a credere che sia solo un'operazione di marketing.E tu ti sei strabiliato? Sei il cliente perfetto per Apple.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatti, non parole
        - Scritto da: Anonimo

        Scaricate il video e strabiliate:


        www.apple.com/hardware/video/virginiatech /

        ho visto il video... comincio a credere che
        sia solo un'operazione di marketing.

        E tu ti sei strabiliato? Sei il cliente
        perfetto per Apple.Ma sempre così scontati e banali con queste risposte..su un po di fantasia...altrimenti sempra che si è invidiosi e si risponde picche solo per partito preso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fatti, non parole

          Ma sempre così scontati e banali con
          queste risposte..su un po di
          fantasia...altrimenti sempra che si è
          invidiosi e si risponde picche solo per
          partito preso.Se fossi geloso sarei gia' diventato un cliente eppol...a me servono i fatti non le storielle acchiappa polli.
  • Anonimo scrive:
    Re: Abbocchiamo al troll
    - Scritto da: Anonimo
    Allora voi utenti mac avete l'invidia del
    supercomputer, altrimenti non si
    spiegherebbero tutte queste risposte.personalmente non ho l'invidia di nulla...ho tutto quello che mi serve!
    Inoltre non credi che poter potenziare uno
    di questi supercomputer, oltre che indice di
    buona progettazione, sia requisito
    essenziale?senza dubbio...ma non sono esperto di progettazione di questo tipo.Credi forse che ci facciano
    girare qualche programma adobe?maddai non scherziamo...
  • BSD_like scrive:
    O. S. of Earth Simulator
    Super-UXhttp://www.nec.co.jp/techrep/en/r_and_d/r03/r03-no1/rd441e09.htmlÈ usato anche dai moderni Craywww.cray.comhttp://www.cray.com/reps/sx/index.htmlhttp://www.cray.com/products/systems/sx6/index.htmlUNIX: the power of the RISC cpus
    • Anonimo scrive:
      Re: O. S. of Earth Simulator
      Perchè non c'è windows????Ma come il 2003 è l'8° meraviglia del mondo!!Sono anti bill sti giapponesi!!Vorrebbero far passare il sospetto che il sacro window sè ciofeca!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: O. S. of Earth Simulator
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè non c'è windows????
        Ma come il 2003 è l'8° meraviglia del
        mondo!!
        Sono anti bill sti giapponesi!!
        Vorrebbero far passare il sospetto che il
        sacro window sè ciofeca!!!Guarda che stanno già pensare di migrare l'earth simulator a windows server 2003 (la versione enterpraise, ovviamente). Stanno già adattando il programma, che si chiamerà The Sims: earth simulator. Nuovi costumi, nuovi mobili, e finalmente l'introduzione di eventi catastrofici quali terremoti, vulcani e tornadi.Windows 2003: get the facts!
        • Anonimo scrive:
          Re: O. S. of Earth Simulator
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Perchè non c'è windows????

          Ma come il 2003 è l'8°
          meraviglia del

          mondo!!

          Sono anti bill sti giapponesi!!

          Vorrebbero far passare il sospetto che
          il

          sacro window sè ciofeca!!!semplicemente perchè Windows non gestisce cluster a calcolo parallelo ....Se vuoi farti un idea di dove eccelle(in tutti i tipi di realtà) windows fatti un giro su www.tpc.org
    • Anonimo scrive:
      Re: O. S. of Earth Simulator
      - Scritto da: BSD_like
      Super-UX

      www.nec.co.jp/techrep/en/r_and_d/r03/r03-no1/

      è usato anche dai moderni Cray

      www.cray.com

      www.cray.com/reps/sx/index.html
      www.cray.com/products/systems/sx6/index.html


      UNIX: the power of the RISC cpusFinalmente qualcuno che scrive cose intelligenti, mi ero stufato di rispondere ai troll. Sulla home page di Cray ci sta una frase:"Linpack is useful, but no single test can accurately reflect the overall performance of HPC systems." --Jack Dongarra, University of Tennessee "(E se lo dice il mio amico Jack :-)Linpack infatti e' solo uno dei possibili benchmark. Lo stesso articolo di PI dice che i cluster sono meno costosi ma anche meno efficienti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Abbocchiamo al troll
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    E com'e' che i Japan sono primi da tre
    anni?

    Non ti e' mai passato per la mente che
    lo

    potenziano ogni mese? Sognate, sognate
    ...

    non solo sui pc x86 ma anche sui
    supercomputer usate il righello voi
    utonti....Allora voi utenti mac avete l'invidia del supercomputer, altrimenti non si spiegherebbero tutte queste risposte. Inoltre non credi che poter potenziare uno di questi supercomputer, oltre che indice di buona progettazione, sia requisito essenziale? Credi forse che ci facciano girare qualche programma adobe?
  • Anonimo scrive:
    Re: Abbocchiamo al troll

    non solo sui pc x86 ma anche sui
    supercomputer usate il righello voi
    utonti....Wow finalmente una critica costruttiva!
  • Anonimo scrive:
    CVDDD!!
    il megaserver eppuols era solo un FLOP (cioe' una sòla) studiata ad arte per pompare le vendite del "pc piu' veloce del mondo" (a detta di giobbes).ti pare che a distanza di qualche mese spengono tutto per sostituire tutte le macchine con xserve? e che centro di calcolo e'??? oppure devono pompare di marketing un altro prodotto? chi e' che diceva che adottano i mek si spendeva meno ecc? ca%%ate, se dopo qualche mese hanno buttato via tutto altro che spesa uhauhaauhsempre piu' ridicoli e sempre piu' marketing assuefatti, macachi, siete peggio delle casalinghe frustrare che sbavano dietro a quel pupazzo di costantino, che e' stato fatto a tavolino dai venditori di fumo della tivvi'...
    • Anonimo scrive:
      Re: CVDDD!!

      ti pare che a distanza di qualche mese
      spengono tutto per sostituire tutte le
      macchine con xserve? e che centro di calcolo
      e'??? e poi di solito i centi di calcolo vanno avanti a lavorare finche' rendono in termini di potenza, anche se non e' nuovissimo e' sempre un signor megaprocessore macina dati, ci sono centri di calcolo che vanno avanti da anni e anni sempre uguali, certo che questi che hanno buttato tutto cosi' presto.... c'e' puzza di bufala sotto...
      • Anonimo scrive:
        Re: CVDDD!!
        - Scritto da: Anonimo


        ti pare che a distanza di qualche mese

        spengono tutto per sostituire tutte le

        macchine con xserve? e che centro di
        calcolo

        e'???

        e poi di solito i centi di calcolo vanno
        avanti a lavorare finche' rendono in termini
        di potenza, anche se non e' nuovissimo e'
        sempre un signor megaprocessore macina dati,
        ci sono centri di calcolo che vanno avanti
        da anni e anni sempre uguali, certo che
        questi che hanno buttato tutto cosi'
        presto.... c'e' puzza di bufala sotto...In realtà era stato annunciato poco dopo la fine dei test che lo piazzavano al terzo posto. Quando è stato fatto il primo assemblaggio non esistevano ancora gli xserve G5 e l'uscita di questi gli farà risparmiare un sacco di spazio e di corrente......
      • Anonimo scrive:
        Re: CVDDD!!
        - Scritto da: Anonimo
        e poi di solito i centi di calcolo vanno
        avanti a lavorare finche' rendono in termini
        di potenza, anche se non e' nuovissimo e'
        sempre un signor megaprocessore macina dati,
        ci sono centri di calcolo che vanno avanti
        da anni e anni sempre uguali, certo che
        questi che hanno buttato tutto cosi'
        presto.... c'e' puzza di bufala sotto...veramente hanno venduto tutti i desktops per fare l'aggiornamento ai rack xServe dual G5 a 90nm.
    • Larry scrive:
      Re: CVDDD!!
      - Scritto da: Anonimo
      il megaserver eppuols era solo un FLOP
      (cioe' una sòla) studiata ad arte per
      pompare le vendite del "pc piu' veloce del
      mondo" (a detta di giobbes).

      ti pare che a distanza di qualche mese
      spengono tutto per sostituire tutte le
      macchine con xserve? e che centro di calcolo
      e'???

      oppure devono pompare di marketing un altro
      prodotto?

      chi e' che diceva che adottano i mek si
      spendeva meno ecc? ca%%ate, se dopo qualche
      mese hanno buttato via tutto altro che spesa
      uhauhaauh

      sempre piu' ridicoli e sempre piu' marketing
      assuefatti, macachi, siete peggio delle
      casalinghe frustrare che sbavano dietro a
      quel pupazzo di costantino, che e' stato
      fatto a tavolino dai venditori di fumo della
      tivvi'...
      beh, intanto io il G5 biprocessore ce l'ho, e non voglio neppure immaginarmi che razza di Pattumiera Calda (PC) unta e bisunta puoi avere in casa...sicuramente un aspirapolvere che riesce a spargerti la forfora ben abbrustolita in giro per la stanza.
      • Anonimo scrive:
        Re: CVDDD!!
        (troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Larry scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Larry scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Non sapevo che i G5 fossero dei
            frigoriferi

            ... forse per evitare che la marciscano
            le

            mele?

            o il tuo cervello...

            scusami quant'è che consumano i P4 e
            AMD64 ?
            ....lasciamo perdere....và....


            Chiedi alla Apple come mai non e' ancora

            uscito un powerbook G5 ...

            i processori ci sono PPC970FX a 90nm...non
            è quello il problema...Il problema tuo e' che i notebook AMD64 e P4 ci sono da un bel po ... i powerbook non riescono manco a progettarli proprio per problemi di surriscaldamento ed ecessivo consumo (notizia di PI di 10gg fa ...)
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
            - Scritto da: Anonimo
            Il problema tuo e' che i notebook AMD64 e P4
            ci sono da un bel po ...cosa centrano i P4...mamma mai che cassoni...schiavi del mito del mhz.gli AMD64 sono delle macchine ottime.i powerbook non
            riescono manco a progettarli proprio per
            problemi di surriscaldamento ed ecessivo
            consumo (notizia di PI di 10gg fa ...)si giusto PI conosce i fatti meglio di Apple...certo che ne hai di fantasia.
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Il problema tuo e' che i notebook AMD64
            e P4

            ci sono da un bel po ...

            cosa centrano i P4...mamma mai che
            cassoni...schiavi del mito del mhz.
            gli AMD64 sono delle macchine ottime.

            i powerbook non

            riescono manco a progettarli proprio per

            problemi di surriscaldamento ed ecessivo

            consumo (notizia di PI di 10gg fa ...)

            si giusto PI conosce i fatti meglio di
            Apple...certo che ne hai di fantasia.PI attinge le informazioni dai siti ufficiali ... fatto e' che ancora non si vede un G5 su laptop. Se mi indichi un sito che li vende (ovviamente disponibili) allora chiudero' la mia boccaccia.
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
            - Scritto da: Anonimo
            PI attinge le informazioni dai siti
            ufficiali ...si certo ufficiali...windows oriented... fatto e' che ancora non si
            vede un G5 su laptop.i problemi sono ben altri...vedi cos'è successo ad IBM qualche mese fà.... Se mi indichi un sito
            che li vende (ovviamente disponibili) allora
            chiudero' la mia boccaccia.tranquillo i G4 nei powerbook vanno molto bene...difatti io lo uso per qualsiasi cosa...p.s. adesso ti stò scrivendo da un powerbook 17" che utilizzo a casa.
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!


            PI attinge le informazioni dai siti

            ufficiali ...
            si certo ufficiali...windows oriented...Veramente PI e' chiaramente apple-oriented ...

            fatto e' che ancora non si

            vede un G5 su laptop.

            i problemi sono ben altri...vedi
            cos'è successo ad IBM qualche mese
            fà....Non lo so, che successe?

            Se mi indichi un sito

            che li vende (ovviamente disponibili)
            allora

            chiudero' la mia boccaccia.

            tranquillo i G4 nei powerbook vanno molto
            bene...difatti io lo uso per qualsiasi
            cosa...Ah ok allora concordi con me. Cmq e' anche vero che non esistono notebook Itanium2 :-)

            p.s. adesso ti stò scrivendo da un
            powerbook 17" che utilizzo a casa.Wow non sapevo servisse un G4 per scrivere in un forum ...
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
            - Scritto da: Anonimo
            Veramente PI e' chiaramente apple-orientedcerto come no...
            Non lo so, che successe?ha avuto grossi problemi nella produzione di quest'ultimi PPC970FX a 90nm...
            Wow non sapevo servisse un G4 per scrivere
            in un forum ...no per quello basta un pda...:)
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!
            Non sono quello di prima, ma sinceramente mi sembri un po' troppo fan della apple, tanto da negare la realtà.Direttamente da http://maccentral.macworld.com/news/2003/12/17/salkever/che ovviamente è un sito pro x86- Salkever admits that both IBM and Apple are mum on the prospects of the G5 in a laptop configuration. "Existing versions of the G5 chips can't run in laptops because they generate too much heat and consume too much energy," he added.-convinto?
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!

            Non sono quello di prima, ma sinceramente mi
            sembri un po' troppo fan della apple, tanto
            da negare la realtà.
            Direttamente da
            maccentral.macworld.com/news/2003/12/17/salke

            che ovviamente è un sito pro x86

            - Salkever admits that both IBM and Apple
            are mum on the prospects of the G5 in a
            laptop configuration. "Existing versions of
            the G5 chips can't run in laptops because
            they generate too much heat and consume too
            much energy," he added.-

            convinto?adesso ti dirà che maccentral è diventato win oriented.
    • Anonimo scrive:
      Re: CVDDD!!
      - Scritto da: Anonimoveramente l'aggiornamento HW era preventivato da parecchi mesi...visto che ai tempi non erano disponibili i server Apple in formato 1U e i dual G5 per gli xServe.già una volta vi ha rotto il fondoschiena di brutto...il supercomputer Apple!tra qualche mese ne riparliamo...:D
      • Anonimo scrive:
        Re: CVDDD!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        veramente l'aggiornamento HW era
        preventivato da parecchi mesi...visto che ai
        tempi non erano disponibili i server Apple
        in formato 1U e i dual G5 per gli xServe.

        già una volta vi ha rotto il
        fondoschiena di brutto...il supercomputer
        Apple!

        tra qualche mese ne riparliamo...

        :Dsiete dei tossici del marketing, vi bevete pure la &%$%$£ se ve la presentano bene, siete in una matrix di pubblicita' e slogan e vi ci torvate pure bene!
      • Anonimo scrive:
        Re: CVDDD!!
        rosica rosica, intanto hanno dismesso tutto quel pattume
        • Anonimo scrive:
          Re: CVDDD!!
          - Scritto da: Anonimo
          rosica rosica, intanto hanno dismesso tutto
          quel pattumevorrei ricordarti che il supercomputer Apple ha fatto il mazzo a tutti gli x86/AMD/Itanium2/Opteron....
          • Anonimo scrive:
            Re: CVDDD!!

            vorrei ricordarti che il supercomputer Apple
            ha fatto il mazzo a tutti gli
            x86/AMD/Itanium2/Opteron....dai torna a fare il clicca clicca sulle icone colorate, paccosx comincia a sentirsi solo
    • Anonimo scrive:
      Re: CVDDD!!
      - Scritto da: Anonimo
      il megaserver eppuols era solo un FLOP
      (cioe' una sòla) studiata ad arte per
      pompare le vendite del "pc piu' veloce del
      mondo" (a detta di giobbes).

      ti pare che a distanza di qualche mese
      spengono tutto per sostituire tutte le
      macchine con xserve? e che centro di calcolo
      e'???
      http://punto-informatico.it/p.asp?i=46722Se non sai leggere non è colpa tua, magari sei dislessico....
      oppure devono pompare di marketing un altro
      prodotto?

      chi e' che diceva che adottano i mek si
      spendeva meno ecc? ca%%ate, se dopo qualche
      mese hanno buttato via tutto altro che spesa
      uhauhaauh

      sempre piu' ridicoli e sempre piu' marketing
      assuefatti, macachi, siete peggio delle
      casalinghe frustrare che sbavano dietro a
      quel pupazzo di costantino, che e' stato
      fatto a tavolino dai venditori di fumo della
      tivvi'...
      Chi è costantino, il giocatore di golf "Rocca"? :|Voglio vedere se alla prossima release della classifica avrai il coraggio di risputare le stesse ca77ate..... :)
    • cico scrive:
      Re: CVDDD!!
      ROTFL :-D
    • Anonimo scrive:
      Abbocchiamo al troll
      - Scritto da: Anonimo
      il megaserver eppuols era solo un FLOP
      (cioe' una sòla) studiata ad arte per
      pompare le vendite del "pc piu' veloce del
      mondo" (a detta di giobbes).Ok... abbocchiamo al troll."a detta di Jobs"?Top500 org stila una classifica in base a rilevazioni oggettive.Nella prossima classifica sarà nuovamente presente il cluster di virginiatech, con ogni probabilità tra i primi 10.
      • Larry scrive:
        Re: Abbocchiamo al troll

        Nella prossima classifica sarà
        nuovamente presente il cluster di
        virginiatech, con ogni probabilità
        tra i primi 10.
        volevi dire fra i primi DUE...
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbocchiamo al troll
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbocchiamo al troll
          • Larry scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Larry


            Nella prossima classifica
            sarà


            nuovamente presente il cluster di


            virginiatech, con ogni

            probabilità


            tra i primi 10.






            volevi dire fra i primi DUE...

            Hai la sfera della chiaroveggenza che sei
            così sicuro?secondo te perche' l'hanno smontato?suggerimento: per farci stare il doppio/triplo della roba nel medesimo spazio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            secondo te perche' l'hanno smontato?perche' e' un pacco di marketing, costera' un fortuna di manutenzione e con tutte le patch che sono uscite e' un inferno tenerlo aggiornato
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo


            secondo te perche' l'hanno smontato?

            perche' e' un pacco di marketing, costera'
            un fortuna di manutenzione e con tutte le
            patch che sono uscite e' un inferno tenerlo
            aggiornatoletta su topolino?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Larry

            secondo te perche' l'hanno smontato?
            suggerimento: per farci stare il
            doppio/triplo della roba nel medesimo
            spazio.Lo hanno smontato perché sono poco seri, visto che si tratta di un centro di calcolo, oppure perché hanno ricevuto un sacco di finanziamenti dalla apple. Ci faranno stare anche più roba, ma guarda che non è che mentre loro rimontano il loro supercomputer il resto del mondo non fa nulla...
          • Larry scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            Lo hanno smontato perché sono poco
            seri, visto che si tratta di un centro di
            calcolo, Non e' un centro di calcolo e' un'universita' americana.Quindi se sono stati fatti dei calcoli economici, questi sono al 50% per Apple e 50% per Virginia Tech.e anche mentre la Ferrari corre gli altri inseguono...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Larry

            Lo hanno smontato perché sono
            poco

            seri, visto che si tratta di un centro
            di

            calcolo,

            Non e' un centro di calcolo e'
            un'universita' americana.Tu un università non sai nemmeno com'è fatta. Cosa credi, che il centro di calcolo stia nell'appartamento di Mario Rossi che deve fare dei calcoli per i suoi clienti?
            Quindi se sono stati fatti dei calcoli
            economici, questi sono al 50% per Apple e
            50% per Virginia Tech.
            Guarda che normalmente si progetta un supercomputer per un certo scopo (vedi earth simulator, vedi previsioni meteo, vedi supercomputer della telecom che svolgono dei compiti ben precisi). Progettarli costa, mantenerli costa, manutenerli pure. Se dopo sei mesi hanno buttato tutto, dico tutto (non si tratta di normale manutenzione) via per rimpiazzare completamente l'hardware significa una delle seguenti cose:a) chi ha progettato il supercomputer è un idiotab) il loro unico scopo è fare il supercomputer più figo al mondo. Se poi non serve a niente, non è un problema loroc) Hanno soldi da buttared) Sono sponsorizzati dalla Apple
            e anche mentre la Ferrari corre gli altri
            inseguono...Si si, bravo, come se apple fosse da sempre ai primi posti nella top500. Sogna, tieniti pure il tuo mac, che è un bel computer casalingo e/o professionale, ma non sparare cazzate
          • Larry scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Larry


            Lo hanno smontato perché
            sono

            poco


            seri, visto che si tratta di un
            centro

            di


            calcolo,



            Non e' un centro di calcolo e'

            un'universita' americana.

            Tu un università non sai nemmeno
            com'è fatta. Cosa credi, che il
            centro di calcolo stia nell'appartamento di
            Mario Rossi che deve fare dei calcoli per i
            suoi clienti?tu invece sai benissimo com'e' fatto un asilo.centri di calcolo sono il Cineca o il Lawrence Livermore.universita' sono il Politecnico di Milano o il Virginia tech.
            Guarda che normalmente si progetta un
            supercomputer per un certo scopo (vedi earth
            simulator, vedi previsioni meteo, vedi
            supercomputer della telecom che svolgono dei
            compiti ben precisi). Progettarli costa,
            mantenerli costa, manutenerli pure. Se dopo
            sei mesi hanno buttato tutto, dico tuttobuttato niente.tutto rivenduto a privati, e a prezzi solo del 15-20% inferiori a quelli d'acquisto.
            (non si tratta di normale manutenzione) via
            per rimpiazzare completamente l'hardware
            significa una delle seguenti cose:
            a) chi ha progettato il supercomputer
            è un idiota
            b) il loro unico scopo è fare il
            supercomputer più figo al mondo. Se
            poi non serve a niente, non è un
            problema loro
            c) Hanno soldi da buttare
            d) Sono sponsorizzati dalla Appleo fare ANCHE pubblicita' ad una universita' (che ci guadagna fior di soldoni) oltre che ad Apple. vedo che come stratega del marketing sei proprio una sega...studiato al mercato ortofrutticolo?ah, buonanotte!==================================Modificato dall'autore il 22/06/2004 1.15.13
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Larry
            tu invece sai benissimo com'e' fatto un
            asilo.
            un centro di calcolo e' il Cineca o il
            Lawrence Livermore.
            un'universita' e' il Politecnico di Milano o
            il Virginia tech.Il Politecnico di Milano non ha il centro di calcolo... però.. che notizia. Strano, io sapevo che il suo è il primo centro di calcolo europeo.http://it.wikipedia.org/wiki/Politecnico_di_MilanoAncora convinto che le università non hanno centri di calcolo?

            per rimpiazzare completamente l'hardware

            significa una delle seguenti cose:

            a) chi ha progettato il supercomputer

            è un idiota

            b) il loro unico scopo è fare il

            supercomputer più figo al mondo.
            Se

            poi non serve a niente, non è un

            problema loro

            c) Hanno soldi da buttare

            d) Sono sponsorizzati dalla Apple


            o fare ANCHE pubblicita' ad una universita'
            (che ci guadagna fior di soldoni) oltre che
            ad Apple.


            vedo che come stratega del marketing sei
            proprio una sega...studiato al mercato
            ortofrutticolo?Io non sarò stratega del marketing, ma tu mi confermi che il loro supercomputer era messo lì solo per bella mostra e l'unico scopo con cui l'hanno progettato è stato quello di fare un computer figo. Per fortuna che normalmente questi progetti non li fanno "strateghi del marketing" ma ingegneri e/o informatici seri
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            Il Politecnico di Milano non ha il centro di
            calcolo... però.. che notizia.
            Strano, io sapevo che il suo è il
            primo centro di calcolo europeo.E come mai nel TOP500 non compare?
            Ancora convinto che le università non
            hanno centri di calcolo?Concordo, ogni Universita' ha un suo mini-centro. Chi piu', chi meno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            Il Politecnico di Milano non ha il
            centro di

            calcolo... però.. che notizia.

            Strano, io sapevo che il suo è il

            primo centro di calcolo europeo.
            E come mai nel TOP500 non compare?
            Perché è il primo *cronologicamente*, non per potenza di calcolo. Leggere il link no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Il Politecnico di Milano non ha il

            centro di


            calcolo... però.. che
            notizia.


            Strano, io sapevo che il suo
            è il


            primo centro di calcolo europeo.

            E come mai nel TOP500 non compare?



            Perché è il primo
            *cronologicamente*, non per potenza di
            calcolo. Leggere il link no?Dovrei credere ad un wiki? ci posso scrivere pure io tutte le bojate che voglio ... e cmq milano di certo non e' il primo. Se mi dicevi Pisa (dove e' stato costruito il primo computer italiano) allora potevo anche crederti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Dovrei credere ad un wiki? ci posso scrivere
            pure io tutte le bojate che voglio ... e cmq
            milano di certo non e' il primo. Se mi
            dicevi Pisa (dove e' stato costruito il
            primo computer italiano) allora potevo anche
            crederti.http://www.polimi.it/?fromCheck=yes&url=/ateneo/storia.phpE' il sito del politecnico. Se non credi nemmeno al sito ufficiale del politecnico non ho più argometazioni da esporti
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Dovrei credere ad un wiki? ci posso
            scrivere

            pure io tutte le bojate che voglio ...
            e cmq

            milano di certo non e' il primo. Se mi

            dicevi Pisa (dove e' stato costruito il

            primo computer italiano) allora potevo
            anche

            crederti.

            www.polimi.it/?fromCheck=yes&url=/ateneo/stor

            E' il sito del politecnico. Se non credi
            nemmeno al sito ufficiale del politecnico
            non ho più argometazioni da esportiOk questo link e' gia' piu' credibile, anche se la frase mi lascia qualche dubbio:" il primo centro di calcolo elettronico in Europa, aperto anche alle industrie"Che sia il primo aperto alle industrie? O proprio il primo primo?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Ok questo link e' gia' piu' credibile, anche
            se la frase mi lascia qualche dubbio:
            " il primo centro di calcolo elettronico in
            Europa, aperto anche alle industrie"

            Che sia il primo aperto alle industrie? O
            proprio il primo primo?!?E' il primo primo. Il fatto che fosse aperto alle industrie credo fosse dovuto a questioni di costi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            E' il primo primo. Il fatto che fosse aperto
            alle industrie credo fosse dovuto a
            questioni di costi.se non ne parlano sul sito Apple non è credibile, c'è poco da fare.
          • Larry scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            Il Politecnico di Milano non ha il centro di
            calcolo... però.. che notizia.
            Strano, io sapevo che il suo è il
            primo centro di calcolo europeo.
            it.wikipedia.org/wiki/Politecnico_di_Milano si, 50 anni fa, oggi hanno solo dei PC.comunque e' inutile che giri intorno all'argomento. Quello che ho detto e' chiarissimo, il Virginia tech ha un centro di calcolo (il Big Mac) ma non e' un Centro di calcolo e' un'universita'. Benetton ha un centro di calcolo ma e' un'azienda manufatturiera.
            Ancora convinto che le università non
            hanno centri di calcolo?fatti un corso di lingua italiana.
            Io non sarò stratega del marketing,
            ma tu mi confermi che il loro supercomputer
            era messo lì solo per bella mostra e
            l'unico scopo con cui l'hanno progettato
            è stato quello di fare un computer
            figo. si, e in futuro ne vedrai sempre di piu' di Supercomputer messi li solo a far scena e dar prestiglio ad universita' ed enti.anzi ti garantisco che entro 10 anni la meta' dei mostri nella Top 500 sara' solo per fini d'immagine.Per fortuna che normalmente questi
            progetti non li fanno "strateghi del
            marketing" ma ingegneri e/o informatici
            seriche senza soldi provenienti dal marketing d'ora in poi faranno ben poco(vedi recente avventura di Burt Rutan)
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            secondo te perche' l'hanno smontato?
            suggerimento: per farci stare il
            doppio/triplo della roba nel medesimo
            spazio.E com'e' che i Japan sono primi da tre anni?Non ti e' mai passato per la mente che lo potenziano ogni mese? Sognate, sognate ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            secondo te perche' l'hanno smontato?

            suggerimento: per farci stare il

            doppio/triplo della roba nel medesimo

            spazio.

            E com'e' che i Japan sono primi da tre anni?
            Non ti e' mai passato per la mente che lo
            potenziano ogni mese? Sognate, sognate ...No, scherzi. Qua si applica lo stesso concetto dei mac di casa: esce quello più potente, butto via il vecchio e ne compro uno nuovo. E poi vengono a farti le prediche. Loro si che sono degli esperti!
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            No, scherzi. Qua si applica lo stesso
            concetto dei mac di casa: esce quello
            più potente, butto via il vecchio e
            ne compro uno nuovo. E poi vengono a farti
            le prediche. Loro si che sono degli esperti!veramente non si butta nulla...che fantasia...i Mac si vendono benissimo!( http://www.macexchange.it )Non sono come i comunissimi PC che dopo 2 giorni non valgono più nulla.informarsi prima di scrivere certe cose....eh?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            No, scherzi. Qua si applica lo stesso

            concetto dei mac di casa: esce quello

            più potente, butto via il
            vecchio e

            ne compro uno nuovo. E poi vengono a
            farti

            le prediche. Loro si che sono degli
            esperti!

            veramente non si butta nulla...che
            fantasia...i Mac si vendono benissimo!
            ( www.macexchange.it )

            Non sono come i comunissimi PC che dopo 2
            giorni non valgono più nulla.

            informarsi prima di scrivere certe
            cose....eh?Vabbé, sostituisci la frase "butti via il vecchio" con la frase "rivendi il vecchio". Cambia molto il senso del discorso, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Vabbé, sostituisci la frase "butti
            via il vecchio" con la frase "rivendi il
            vecchio". Cambia molto il senso del
            discorso, vero?ma dove vuoi arrivare che ti scrivo un'ovvietà che conoscono tutti...cioè che non esistono i cloni Mac...e non puoi sostituire la CPU e la MB tutti i giorni?beh tranquillo chi lavora sul serio...non ha bisogno di cambiare questi pezzi ogni giorno per l'unico scopo di avere qualche frames in più con qualche giochetto.mi occupo di audio e video...e lavoro benissimo con le mie macchine....sai cosa me ne frega di cambiare la cpu e mb per moda come fanno spesso gli utenti x86.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Vabbé, sostituisci la frase
            "butti

            via il vecchio" con la frase "rivendi il

            vecchio". Cambia molto il senso del

            discorso, vero?

            ma dove vuoi arrivare che ti scrivo
            un'ovvietà che conoscono
            tutti...cioè che non esistono i cloni
            Mac...e non puoi sostituire la CPU e la MB
            tutti i giorni?

            beh tranquillo chi lavora sul serio...non ha
            bisogno di cambiare questi pezzi ogni giorno
            per l'unico scopo di avere qualche frames in
            più con qualche giochetto.

            mi occupo di audio e video...e lavoro
            benissimo con le mie macchine....
            sai cosa me ne frega di cambiare la cpu e mb
            per moda come fanno spesso gli utenti x86.Vabbé, forse sono problematiche non comprensibili per un professionista del tuo settore... sappi che non si tratta di cambiare un processore od una MB
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            Appunto! secondo te, che non lo fai per giocare con i filmini, un cluster lo cambi dopo tre mesi perchè esce il più bello?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Appunto! secondo te, che non lo fai per
            giocare con i filmini, un cluster lo cambi
            dopo tre mesi perchè esce il
            più bello?non è uscito il modello più bello...ma è stata una scelta intelligente per il risparmio energetico e di spazio...sai com'è passare da una struttura formata da powermac (tower) ai rack xServe 1U.è giusto
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            non è uscito il modello più
            bello...ma è stata una scelta
            intelligente per il risparmio energetico e
            di spazio...

            sai com'è passare da una struttura
            formata da powermac (tower) ai rack xServe
            1U.

            è giustoDire che questa è una scelta intelligente è come dire che la mercedes, quando dovette cambiare non so quante classe A, fece una scelta intelligente e non un errore di progettazione. La scelta è intelligente si, ma perché, come qualcun'altro ha detto,è una scelta di marketing,
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Dire che questa è una scelta
            intelligente è come dire che la
            mercedes, quando dovette cambiare non so
            quante classe A, fece una scelta
            intelligente e non un errore di
            progettazione.
            La scelta è intelligente si, ma
            perché, come qualcun'altro ha
            detto,è una scelta di marketing,No guarda qui il marketing non centra nulla...è solo che al momento di preparare la struttura con il supercomputer "BigMac G5" non erano disponibili i rack dual G5 in formato 1U.L'importante era riuscire a partecipare al top500.org con quello che si aveva a disposizione!Ovviamente se avessero avuto gli xServe dualG5 (1U) ovviamente avrebbero usato quelli.semplice.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Dire che questa è una scelta

            intelligente è come dire che la

            mercedes, quando dovette cambiare non so

            quante classe A, fece una scelta

            intelligente e non un errore di

            progettazione.

            La scelta è intelligente si, ma

            perché, come qualcun'altro ha

            detto,è una scelta di marketing,

            No guarda qui il marketing non centra
            nulla...è solo che al momento di
            preparare la struttura con il supercomputer
            "BigMac G5" non erano disponibili i rack
            dual G5 in formato 1U.
            L'importante era riuscire a partecipare al
            top500.org con quello che si aveva a
            disposizione!

            Ovviamente se avessero avuto gli xServe
            dualG5 (1U) ovviamente avrebbero usato
            quelli.

            semplice.Vabbè, continuate a pensare che questi supercomputer funzionino come quelli di casa e se non va bene qualcosa si cambia tutto. Contenti voi. Per fortuna che non progettate software e/o hardware (e non avete le minime basi per capire un processo ingegneristico), altrimenti ci sarebbe da divertirsi
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Vabbè, continuate a pensare che
            questi supercomputer funzionino come quelli
            di casa e se non va bene qualcosa si cambia
            tutto. Contenti voi. Per fortuna che non
            progettate software e/o hardware (e non
            avete le minime basi per capire un processo
            ingegneristico), altrimenti ci sarebbe da
            divertirsiScusami ma non mi sembra di aver scritto nulla del genere...ho solo specificato che se 1 anno fà erano disponibili i server dualG5 in formato 1U avrebbero ovviamente utilizzato questi senza dover ricorrere ai classici powermac.è vero non creo software e non progetto hw...il mio lavoro è creare opere audiovisive...è sempre un arte!
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Scusami ma non mi sembra di aver scritto
            nulla del genere...
            ho solo specificato che se 1 anno fà
            erano disponibili i server dualG5 in formato
            1U avrebbero ovviamente utilizzato questi
            senza dover ricorrere ai classici powermac.

            è vero non creo software e non
            progetto hw...
            il mio lavoro è creare opere
            audiovisive...è sempre un arte!Allora, vediamo di chiarire il concetto: questi computer, a meno che non vengano progettati come fenomeno da baraccone per entrare nella top500 e senza alcun altro scopo, hanno una vita estremamente lunga, anche di decenni, e visti *anche* i loro costi e le applicazioni che ci girano sopra, devono funzionare in maniera *ininterrotta* (o si presume sia così) per tutta la durata della loro vita. Questo non vuol dire che non possano essere aggiornati (facilmente, dato che parliamo di cluster), aggiungendo nodi o cambiando nodi esistenti, ma il computer, nella sua interezza, rimane funzionante (un po' come quando il corpo cresce o rimargina le ferite). Quello che hanno fatto alla virginia tech è qualcosa di non concepibile per un normale supercomputer (un supercomputer nato con qualche scopo diverso dall'entrare nella top500, che ne so, previsioni meteo, studi di fluidodinamica, etc etc), se non come errore di progettazione (vorrebbe dire che la manutenibilità di un tale sistema tende allo 0). Visto che errori così grossolani non si fanno, si evince che è stata solo una mossa pubblicitaria apple e della virginia tech per farsi le ossa, ottenere qualche finanziamento e vendere altri supercomputer ad altri enti (come sta succedendo, vedi notizia di PI odierna)
          • avvelenato scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Scusami ma non mi sembra di aver scritto

            nulla del genere...

            ho solo specificato che se 1 anno


            erano disponibili i server dualG5 in
            formato

            1U avrebbero ovviamente utilizzato
            questi

            senza dover ricorrere ai classici
            powermac.



            è vero non creo software e non

            progetto hw...

            il mio lavoro è creare opere

            audiovisive...è sempre un arte!

            Allora, vediamo di chiarire il concetto:
            questi computer, a meno che non vengano
            progettati come fenomeno da baraccone per
            entrare nella top500 e senza alcun altro
            scopo, hanno una vita estremamente lunga,
            anche di decenni, e visti *anche* i loro
            costi e le applicazioni che ci girano sopra,
            devono funzionare in maniera *ininterrotta*
            (o si presume sia così) per tutta la
            durata della loro vita. Questo non vuol dire
            che non possano essere aggiornati
            (facilmente, dato che parliamo di cluster),
            aggiungendo nodi o cambiando nodi esistenti,
            ma il computer, nella sua interezza, rimane
            funzionante (un po' come quando il corpo
            cresce o rimargina le ferite).
            Quello che hanno fatto alla virginia tech
            è qualcosa di non concepibile per un
            normale supercomputer (un supercomputer nato
            con qualche scopo diverso dall'entrare nella
            top500, che ne so, previsioni meteo, studi
            di fluidodinamica, etc etc), se non come
            errore di progettazione (vorrebbe dire che
            la manutenibilità di un tale sistema
            tende allo 0). Visto che errori così
            grossolani non si fanno, si evince che
            è stata solo una mossa pubblicitaria
            apple e della virginia tech per farsi le
            ossa, ottenere qualche finanziamento e
            vendere altri supercomputer ad altri enti
            (come sta succedendo, vedi notizia di PI
            odierna)ma non può essere che:1) abbiano valutato conveniente l'opportunità di vendere quei powermac per prendere degli xserve in formato rack (cosa che la svalutazione dell'x86 e la "nicchiosità" delle altre cpu non avrebbe mai permesso)2) per tamponare la temporanea assenza del supermostro, c'è l'opzione di computing on demand di ibm, ed è stata evidentemente reputata sufficiente ed abbordabile;3) il marketing abbia avuto una sua importanza da non sottovalutare (vedevate com'erano gai i macachi saltellanti appena avevano saputo del loro beniamino arrivato ad un ottimo posizionamento? :D )quindi è inutile continuare a menarsela, non credo che alla virginia tech non abbiano fatto tutti i loro calcoli. Semplicemente mi sembra più probabile credere che al momento abbiano reputato conveniente i g5, e adesso che esistono in formato rack (quindi potenzialmente più g5 nello stesso spazio, perché c'è pure da considerare che i metri quadrati "costano" in vari modi diretti e indiretti) abbiano fatto i loro calcoli e quindi abbiano pensato "perché no?"o dovrei credere al fatto che sia stato il cuggino di stiv giobs a progettare il supercomputer ? per carità, può essere, ma a me suona meno probabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            Allora, vediamo di chiarire il concetto:
            questi computer, a meno che non vengano
            progettati come fenomeno da baraccone per
            entrare nella top500 e senza alcun altro
            scopo, hanno una vita estremamente lunga,
            anche di decenni, e visti *anche* i loro
            costi e le applicazioni che ci girano sopra,
            devono funzionare in maniera *ininterrotta*
            (o si presume sia così) per tutta la
            durata della loro vita. Questo non vuol dire
            che non possano essere aggiornati
            (facilmente, dato che parliamo di cluster),
            aggiungendo nodi o cambiando nodi esistenti,
            ma il computer, nella sua interezza, rimane
            funzionante (un po' come quando il corpo
            cresce o rimargina le ferite).
            Quello che hanno fatto alla virginia tech
            è qualcosa di non concepibile per un
            normale supercomputer (un supercomputer nato
            con qualche scopo diverso dall'entrare nella
            top500, che ne so, previsioni meteo, studi
            di fluidodinamica, etc etc), se non come
            errore di progettazione (vorrebbe dire che
            la manutenibilità di un tale sistema
            tende allo 0). Visto che errori così
            grossolani non si fanno, si evince che
            è stata solo una mossa pubblicitaria
            apple e della virginia tech per farsi le
            ossa, ottenere qualche finanziamento e
            vendere altri supercomputer ad altri enti
            (come sta succedendo, vedi notizia di PI
            odierna)viene naturale pensare ad un'operazione dimarketing, potevano aspettare l'uscita dei rack.Sono stati progettati spazi e consumi per poi cambiare tutto dopo pochi mesi?Sai quanti clienti si azzufferanno per avere un powermac che faceva parte del vieginia tech, sono sicuro che adesso valgono il doppio del valore reale.Mi immagino già la speculazione.Il tempo perso in smonta rivendi e rimonta è ininfluete, quel cluster ha gia' dato moltissimo a Apple.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            Non sono come i comunissimi PC che dopo 2
            giorni non valgono più nulla.

            informarsi prima di scrivere certe
            cose....eh?Il Mio centrino ha piu' di un anno, ed e' ancora al top come prestazioni tra i notebook ...informarsi prima di scrivere certe cose....eh?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Il Mio centrino ha piu' di un anno, ed e'
            ancora al top come prestazioni tra i
            notebook ...l'importante è essere convinti di quello che si scrive....
            informarsi prima di scrivere certe
            cose....eh?no grazie un centrino neanche se me lo regalano...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Il Mio centrino ha piu' di un anno, ed
            e'

            ancora al top come prestazioni tra i

            notebook ...Se vuoi fare un paragone G4-Centrino come potenza di calcolo (perche' e' di questo che stiamo parlando) sono pronto ...

            no grazie un centrino neanche se me lo
            regalano...Non sai che ti perdi, 5 ore di autonomia & performance ineguagliabili. Lo ha scoperto pure Intel che sta buttando nel cesso il P4 a favore del Centrino ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            Se vuoi fare un paragone G4-Centrino come
            potenza di calcolo (perche' e' di questo che
            stiamo parlando) sono pronto ... E' come sparare sulla croce rossa... il G4 è un chiodo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            E' come sparare sulla croce rossa... il G4
            è un chiodo.certo il G4 è un chiodo che ti permette di produrre alla grande...con l'accoppiata cpu centrino e windows...buona la cpu...mediocre e instabile il sistema....Quindi preferisco il powerbook....senza dubbio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo


            E' come sparare sulla croce rossa... il
            G4

            è un chiodo.

            certo il G4 è un chiodo che ti
            permette di produrre alla grande...con
            l'accoppiata cpu centrino e windows...buona
            la cpu...mediocre e instabile il sistema....
            Quindi preferisco il powerbook....senza
            dubbio...
            Chi ha mai parlato dell'accoppiata centrino-windows?Il CD di win e la preinstallazione hanno fatto una brutta fine ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Chi ha mai parlato dell'accoppiata
            centrino-windows?nessuno ma per utilizzare certe applicazioni per il mio lavoro...posso scegliere tra (purtroppo) Win o OSX...
            Il CD di win e la preinstallazione hanno
            fatto una brutta fine ...hai fatto bene...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            certo il G4 è un chiodo che ti
            permette di produrre alla grande...con
            l'accoppiata cpu centrino e windows...buona
            la cpu...mediocre e instabile il sistema....
            Quindi preferisco il powerbook....senza
            dubbio...qui ci sono utenti osx che vantano un crash a settimana... io con Xp non ricordo crash da anni... non so alla fine chi è instabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            qui ci sono utenti osx che vantano un crash
            a settimana...come utenti XP che vantano e lamentano crash giornalieri...sempre la visione a senso unico vero eh? io con Xp non ricordo crash
            da anni...
            non so alla fine chi è instabile.personalmente in 3 anni di OSX non ho mai avuto un crash. (e ci lavoro con 5 macchine in rete 24 ore al giorno).La maggior parte dei macuser la pensa come me...visto che OSX è veramente stabile.per XP...se non hai problemi...sono contento...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll

            come utenti XP che vantano e lamentano crash
            giornalieri...
            sempre la visione a senso unico vero eh?no, no... http://www.macity.it/forum1/messages/4161/18008.shtml?1049322508"Ho avuto le risposte dal laboratorio dove ho portato ad esaminare l'ibook,hanno detto che a loro non si è mai piantato, e che il codice d'errore che ho nel mio file di log la apple stessa non sa a che cosa si possa imputare ,io non so davvero più che fare... "pero' se ti capita un problema... sono cazzi.Hanno preso il kernel BSD... ma almeno ci facciano l'assistenza.
            personalmente in 3 anni di OSX non ho mai
            avuto un crash. (e ci lavoro con 5 macchine
            in rete 24 ore al giorno).mi risulta difficile crederti, ho diversi amici professionisti che hanno lo stesso hw che hai tu eppure hanno crash su Osx, più rari con panther ma li hanno.
            La maggior parte dei macuser la pensa come
            me...visto che OSX è veramente
            stabile.anche Xp e' stabile, mi sembra naturale.sarai fortunato. Il tipo del forum di prima è sicuramente molto sfortunato.
            per XP...se non hai problemi...sono
            contento...e io sono stupito che tu non ne abbia mai avuti in 3 anni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            mi risulta difficile crederti, ho diversi
            amici professionisti che hanno lo stesso hw
            che hai tu eppure hanno crash su Osx,
            più rari con panther ma li hanno.personalmente sono un professionista mi occupo di multimedia......e questo tipo di disinformazione non la gradisco...
            anche Xp e' stabile, mi sembra naturale.insomma...
            sarai fortunato. Il tipo del forum di prima
            è sicuramente molto sfortunato.tu sei fortunato...cioè ci sono pochi sfortunati che hanno problemi con OSX...ma per favore se vuoi mi metto a cercare tutti i crash giornalieri con XP e Win2k....
            e io sono stupito che tu non ne abbia mai
            avuti in 3 anni.il 99% dei macuser non ha problemi con OSX...invece il 90 % dei winuser ha seri probemi con win2k e XP...
          • Anonimo scrive:
            Re: INSTALLARE XP CHE DISPERAZIONE : (
            - Scritto da: Anonimoma come XP dà problemi anche con l'installazione ?http://www.trucchiperpc.it/forum/viewtopic.php?t=4386"Ciao ragazzi è la prima volta che scrivo ma vi seguo da un po...siete davvero utili.... Ho un grosso problema con l'installazione di XP.. Il problema è che non mi da solo un errore ma tantissimi... Il primo: errore di installazione controllare hardware e software....ecc Secondo: Errore nel driver Framebuf///si è perso in un giro infinito (???) E l'ultima per chiudere in bellezza..quando mancano 33 minuti mi chiede il nome societa ecc... e poi mi da Impossibile caricare driver monitor; mouse;ecc...anche computer!!! (sono tanti driver una 15ina) Sono davvero disperato mi date una mano???? ho sentito che cè un modo per installare XP senza driver è vero?? GRAZIEEEEEEEE"se vuoi giocare...fai pure...ma non cercare di spacciare WinXP come un sistema serio e affidabile!
          • Anonimo scrive:
            Re: INSTALLARE XP CHE DISPERAZIONE : (
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo
            ma come XP dà problemi anche con
            l'installazione ?
            www.trucchiperpc.it/forum/viewtopic.php?t=438

            "Ciao ragazzi è la prima volta che
            scrivo ma vi seguo da un po...siete davvero
            utili....
            Ho un grosso problema con l'installazione di
            XP..
            Il problema è che non mi da solo un
            errore ma tantissimi...
            Il primo: errore di installazione
            controllare hardware e software....ecc
            Secondo: Errore nel driver Framebuf///si
            è perso in un giro infinito (???)
            E l'ultima per chiudere in bellezza..quando
            mancano 33 minuti mi chiede il nome societa
            ecc... e poi mi da
            Impossibile caricare driver monitor;
            mouse;ecc...anche computer!!! (sono tanti
            driver una 15ina)
            Sono davvero disperato mi date una mano????
            ho sentito che cè un modo per
            installare XP senza driver è vero??
            GRAZIEEEEEEEE"


            se vuoi giocare...fai pure...ma non cercare
            di spacciare WinXP come un sistema serio e
            affidabile!questa è ancora meglio:http://www.trucchiperpc.it/forum/viewtopic.php?t=4204Il mio PC ogni tanto si riavvia all'improvviso, di sicuro è colpa di Windows XP Home, però non mi ha mai dato problemi di questo tipo prima! Che cosa posso fare? Se disabilito il riavvio automatico dopo un errore di Windows rischio di danneggiarlo ancora di più o posso anche farlo?che ca@@ata di sistema.....
          • Anonimo scrive:
            Re: INSTALLARE XP CHE DISPERAZIONE : (

            Il mio PC ogni tanto si riavvia
            all'improvviso, di sicuro è colpa di
            Windows XP Home, però non mi ha mai
            dato problemi di questo tipo prima! Che cosa
            posso fare? Se disabilito il riavvio
            automatico dopo un errore di Windows rischio
            di danneggiarlo ancora di più o posso
            anche farlo?

            che ca@@ata di sistema.....qui e' l'utente a non saper cosa fare, su OSx e' la apple che non sa dove mettere le mani :))))
          • Anonimo scrive:
            Re: INSTALLARE XP CHE DISPERAZIONE : (
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            Se vuoi fare un paragone G4-Centrino come
            potenza di calcolo (perche' e' di questo che
            stiamo parlando) sono pronto ... può essere potente quanto vuoi...peccato che devi farci girare windows...per usare certe applicazioni.:(Quindi NO GRAZIE!!!!
            Non sai che ti perdi, 5 ore di autonomia &
            performance ineguagliabili. Lo ha scoperto
            pure Intel che sta buttando nel cesso il P4
            a favore del Centrino ...il mio powerbook 17 arriva a 4-5 ore di autonomia senza problemi...e ci lavoro alla grande!Comunque se pensi che sia veloce il centrino ti credo..comunque a me non serve...mi spiace!.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo
            E com'e' che i Japan sono primi da tre anni?
            Non ti e' mai passato per la mente che lo
            potenziano ogni mese? Sognate, sognate ...non solo sui pc x86 ma anche sui supercomputer usate il righello voi utonti....
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Larry


            Nella prossima classifica
            sarà


            nuovamente presente il cluster di


            virginiatech, con ogni

            probabilità


            tra i primi 10.






            volevi dire fra i primi DUE...

            Hai la sfera della chiaroveggenza che sei
            così sicuro?sai, e' una questione di fede, lui ha il dogma come i cristiani ce l'hanno della verginita' della madonna, vero o no non fa differenza, e' cosi' e basta
          • Larry scrive:
            Re: Abbocchiamo al troll
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbocchiamo al troll

        "a detta di Jobs"?
        Top500 org stila una classifica in base a
        rilevazioni oggettive.
        il troll sei tu, infatti la pubblicita' "il pc piu' veloce del mondo" e' apparsa su www.apple.it gia' prima della marketingata ad hoc del top500
        Nella prossima classifica sarà
        nuovamente presente il cluster di
        virginiatech, con ogni probabilità
        tra i primi 10.sicuramente, tutto e' possibile, guarda il berluska...
    • Anonimo scrive:
      Re: CVDDD!!
      - Scritto da: Anonimo

      ti pare che a distanza di qualche mese
      spengono tutto per sostituire tutte le
      macchine con xserve? e che centro di calcolo
      e'???
      Lo hanno fatto, poi in coro una folla di mac user ha urlato "figooooooooooooo", quindi si sono chiesti "cosa ce ne facciamo? per usare photoshop e montare un paio di video mi basta l'apple di casa", al che la geniale idea "non so a cosa ci serve, ma ne faremo uno ancora più figo per far rosicare tutti gli altri centri di calcolo dotati di supercomputer x86. Ed avrà anche la più grande mela al mondo! Ovviamente chiameremo giugiaro per il design del case"... ecco come sono andate le cose
    • Larry scrive:
      Re: E' incredibile come...
    • cico scrive:
      Re: E' incredibile come...
      updated: questo post spirò-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 22.17-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: E' incredibile come...
      Ma sì è pazzesco come siano agguerriti alcuni macusers....prontissimi a snocciolarti chilometri di link al primo commento che puzza di eresia per dimostrare la sua falsità.... peccato siano tutti link provenienti da www.apple.com.....E dopo ti dicono pure "hai visto? eh? hai visto??? sei tu che ti sbagliavi il sito della apple dice che i mac hanno le ali e tu invece dicevi di no!!!!!!"
Chiudi i commenti