DARPA, pimp my beetle

Pare essersi concluso il progetto avviato in collaborazione di alcuni ricercatori universitari statunitensi. Lo sciame di cyber-spie è pronto. Tra le polemiche di chi alla guerra preferisce gli insetti

Il tanto discusso progetto finanziato da DARPA , volto a creare robo-insetti telecomandati, ha dato i primi risultati: dopo anni di esperimenti e feroci polemiche il primo esemplare di scarabeo rinoceronte bionico è stato mostrato dagli scienziati della Berkeley al Micro Electro Mechanical Systems 2009 ( MEMS ), da poco conclusosi a Sorrento.

Come ricorderanno i lettori di Punto Informatico , lo studio è stato condotto dagli scienziati grazie a un finanziamento elargito dall’ente militare statunitense. Il programma prevede l’inserimento di 6 piccoli elettrodi sul corpo dell’animale, grazie ai quali è possibile comandarne i movimenti tramite un apposito software e a un emettitore di onde radio.

La scelta del particolare insetto sarebbe tutt’altro che casuale: essendo tra gli insetti volanti più grandi a disposizione, questi scarabei possono sopportare un carico di peso fino a 3 grammi senza che esso gravi troppo sulla libertà di movimento. Ma non è solo questo il motivo: stando a quanto sarebbe stato dichiarato dai ricercatori dell’università californiana, l’insetto sarebbe stato scelto anche per “il suo aspetto così cool”.

In barba all’entusiasmo degli scienziati, la notizia è stata accolta da molti con un certo disappunto, poiché la particolare procedura di inserimento degli elettrodi e di controllo viene vista come una vera e propria tortura. Nella blogosfera sono scoppiate le polemiche, come già accaduto nel 2006 quando DARPA annunciò i suoi intenti: ovvero utilizzare gli insetti come piccole spie in grado di coadiuvare la sempre più tecnologica fanteria, che già conta numerosi alleati hi-tech .

Vincenzo Gentile

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pchan scrive:
    fansub is not a crime
    non c'entra niente con l'articolo perchè questi vendevano i dvd pirata..ma i fansub di anime non commerciati ancora qui da noi per me non è un crimine anche se io non faccio fansub mi rivolgo a quelli che lo fanno dovreste incoraggiare la vendita degli anime una volta che sono sotto contratto qui da noi.senza il fansub perderemmo molti anime che altrimenti noi italiani non vedremmo mai
  • Alessandro peticchia scrive:
    Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
    aggiungerei anke death note...sono d'accordo con te
  • Luca Pusor scrive:
    Mi rivolgo a Mometti, sperando risponda
    Parliamo di fansub.In realtà a me piacerebbe (come immagino piacerebbe a migliaia di persone) poter vedere le opere in lingua originale, NON CENSURATE O MODIFICATE, e con sottotitoli, preferibilmente italiani ma anche inglese.Perché?Semplice, perché le voci originali rendono, a mio avviso, meglio.E poi perché, in questo modo, si potrebbe vendere direttamente senza spese di doppiaggio, inserendo i fansub per la traduzione come sottotitoli.Vendere via internet sarebbe poi la ciligina sulla torta: si fa un account e si prenota online, si fruisce (niente DRM, altrimenti siamo punto e da capo e nessuno compra).Perché invece l'industria italiana è impermeabile a questo genere di business?Io da un pò spero che in giappone inizino a vendere episodi subbati via streaming, così da tagliare la testa al toro anche per la faccenda SIAE, che detto tra noi è inutile su tutti i fronti e serve solo a rastrellare soldi agli utenti.Mometti, che ne pensa?Ce la facciamo a stare al passo con internet, o facciamo come l'industria della musica, che per restare un passo indietro adesso rischia di rimanere indietro di una generazione?
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mi rivolgo a Mometti, sperando risponda
      non sono contrario ai doppiaggi italiani se questi si dimostrano all'altezza è c'è chi l'ha dimostrato più volte (Dynamic Italia in primis che ha portato pure doppiatori di un certo spessore nei loro lavori).Comunque la tua idea non è male, però non è che va a finire che in italia riceviamo poco o niente come al solito, facendo limiti "regionali" anagronistici ?
  • Momento di inerzia scrive:
    Re: X Momento di inerzia
    oh mio Dio, un messaggio denigratorio diretto in prima persona.Non spreco nemmeno tempo a premere su "segnala abusi"
  • Sgabbio scrive:
    Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
    Credo che parlava della tv. Comunque Berserk è stato un flop per via del suo adattamento, che poi considerando come era stato ammorbidito dalla sua violenza originaria, poteva andare benissimo in seconda serata :DComunque quando parla dei film di evangelion, credo che intendesse il primo dei 4 che stanno realizando di recente :D
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
      - Scritto da: Sgabbio
      Credo che parlava della tv. Comunque Berserk è
      stato un flop per via del suo adattamento, che
      poi considerando come era stato ammorbidito dalla
      sua violenza originaria, poteva andare benissimo
      in seconda serata
      :DBerserk è stato un flop anche in Giappone, punto.
      Comunque quando parla dei film di evangelion,
      credo che intendesse il primo dei 4 che stanno
      realizando di recente
      :DHa scritto "tuttora", come se fosse passato chissà quanto tempo.Se si riferiva ai film nuovi, appunto, sai quando si parlava di pretendere tutto e subito :sE comunque non è un film della serie, ma un film che è una riscrittura della serie.
      • Sgabbio scrive:
        Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
        - Scritto da: Momento di inerzia
        Berserk è stato un flop anche in Giappone, punto.Argomenti zero, eh ? E stato un flop per l'adattamento che si scostava molto dall'originale....

        Comunque quando parla dei film di evangelion,

        credo che intendesse il primo dei 4 che stanno

        realizando di recente

        :D

        Ha scritto "tuttora", come se fosse passato
        chissà quanto
        tempo.
        Se si riferiva ai film nuovi, appunto, sai quando
        si parlava di pretendere tutto e subito
        :sSanto cielo..... Propio non capisci nulla del mondo dei fan sub se pensi chesia solo "prendere tutto e subito"...
        E comunque non è un film della serie, ma un film
        che è una riscrittura della
        serie.Non cambia nulla nel discorso.
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: Momento di inerzia


          Berserk è stato un flop anche in Giappone,
          punto.

          Argomenti zero, eh ? E stato un flop per
          l'adattamento che si scostava molto
          dall'originale....Mi sono perso qualcosa?In Giappone hanno bisogno di adattare le proprie opere?Quali delle parole "Berserk è stato un flop ovunque nel mondo perché era una XXXXXta tanto che la serie è stata troncata e mai più proseguita" non ti è chiara?
          Santo cielo..... Propio non capisci nulla del
          mondo dei fan sub se pensi chesia solo "prendere
          tutto e
          subito"...Ah, si, vedo infatti un sacco di fansub di prodotti d'annata.Proprio ieri ero indeciso tra un fansub di Goldrake e uno di Heidi...
  • th3darkang3 l scrive:
    Bene...
    Una delle poche notizie riguardo alla pirateria degli utlimi tempi in cui si combatte nel modo giusto e si parla di canali alternativi...niente ricorrere gli utenti o querelare i provider e premere affinche violino la privacy o si prendano la responsabilita di cio che non é colpa loro... fermare lo spaccio di materiale pirata e fornire mezzi alternativi come il download legale a prezzi competitivi fornendo qualita migliore alle copie rippate o in streaming, contenuti extra e se uno vuole dei drm... ma differenti, legati magari ad un certificato personale che non scade mai, ed unico per ogni persona... di idee ci sono persone che ne possono avere di sicuro migliori di me, ma il problema come detto rimane comunque che ci vuole tempo e impegno affiche il mercato cambi...
  • Momento di inerzia scrive:
    Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
    - Scritto da: XYZ
    8.La Serie GT di DragonBall (Idem)Vale quanto detto per DBZ
    9.I'S (vale lo stesso discorso fatto per naruto &
    onepiece)
    10.DNA2 (idem)Ti rammento che queste serie sono arrivate in Italia solo grazie ai fumetti pubblicati dalle tanto vituperate case ufficiali.Le quali spesso rinunciano all'acquisto di determinati titoli perché i dati di mercato indicano che il possibile acquirente ha già usufruito dell'anime via fansub.Immagina quanto bene può fare un fansub al mercato.Immaginalo.er pura curiosità, quanto pensi che sia la tiratura di un titolo enorme e sottolineo enorme come Ken il Guerriero?Ecco, adesso prendi quel numero e dividilo almeno per dieci.Ed è il titolo che vende di più.Lo sai che la prima tiratura di DVD di LupinIII giacca verde by Yamato vendette 700 pezzi?In TV fa 3 milioni di spettatori...
    • daikengo scrive:
      Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
      momento di inerzia perché non ti riveli?comunque tra le cose dette da lui e quelle dette da te la verità e il buon senso sta a metà. le ditte non seno degli enti benefici, ma io nn sono una mucca da mungere.
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
        - Scritto da: daikengo
        momento di inerzia perché non ti riveli?Perché sebbene il mio nome compaia nei titoli di coda di qualche serie (e anche su Anime News Network), non sono quello che adesso tu stai pensando che io sia.E neanche un suo stipendiato.
        comunque tra le cose dette da lui e quelle dette
        da te la verità e il buon senso sta a metà. le
        ditte non seno degli enti benefici, ma io nn sono
        una mucca da
        mungere.Capisco che i prezzi possano sembrare alti, ma il mercato è ancora troppo di nicchia e si può pensare di scendere a prezzi come 9.9 o 4.9 solo con prodotti che vanno in edicola (vedi Lamù di Yamato edita dalla deAgostini) o con prodotti su cui ormai si è rientrati dell'investimento.Chi adesso pretende tutto e subito probabilmente aveva 5 anni quando noi pagavamo una VHS 39.900 lire (come dire 40 euro di oggi) e dimostra un'irriconoscenza o una totale ignoranza di quello che è stato il percorso da 15 anni a questa parte.
        • gerry scrive:
          Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
          - Scritto da: Momento di inerzia
          Chi adesso pretende tutto e subito probabilmente
          aveva 5 anni quando noi pagavamo una VHS 39.900
          lire (come dire 40 euro di oggi) e dimostra
          un'irriconoscenza o una totale ignoranza di
          quello che è stato il percorso da 15 anni a
          questa
          parte.La situazione è migliorata, ma è lontanissima dall'essere perfetta.Se guardi il mio avatar, capirai che sono uno dei tanti che aspetta Haibane Renmei da 4/5 anni, pluriannunciato e mai visto.E anche tutte le Opere di Miyazaki, meno male che forse Lucky Red fa su serio stavolta.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: gerry
            La situazione è migliorata, ma è lontanissima
            dall'essere
            perfetta.Si, ma sbattere la porta per partito preso e dire "fa tutto schifo" senza sapere cosa c'è e c'è stato dietro non è una soluzione
          • Sgabbio scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            Non credo che la gente faccia questo, più che altro affermare che in Fansub non abbia dato un grande contributo agli editori del settore è falso, gli ha aiutati ad evitare flop paurosi.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: Sgabbio
            Non credo che la gente faccia questoSei sicuro?E che mi dici di quelli che dicono (anche qui) i fansub sono meglio e quindi non compro?
            più che
            altro affermare che in Fansub non abbia dato un
            grande contributo agli editori del settore è
            falso, gli ha aiutati ad evitare flop
            paurosi.Ma quando mai?
          • Sgabbio scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: Sgabbio

            Non credo che la gente faccia questo

            Sei sicuro?
            E che mi dici di quelli che dicono (anche qui) i
            fansub sono meglio e quindi non
            compro?Bhe se hanno la sfiga di vedere serie animate di cui l'edizione italiana e fatta veramente male (panini video, dice nulla ?), non hanno di certo tutti i torti. Ma questo non è di certo la colpa dei Fansub se una serie in italia a livello comerciale non tira, ma perchè chi ha curato la serie ha fatto molti errori.Sempre ad attaccare i fansub....

            più che

            altro affermare che in Fansub non abbia dato un

            grande contributo agli editori del settore è

            falso, gli ha aiutati ad evitare flop

            paurosi.

            Ma quando mai?Negiamo l'evidenza...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: Sgabbio
            Bhe se hanno la sfiga di vedere serie animate di
            cui l'edizione italiana e fatta veramente male
            (panini video, dice nulla ?), non hanno di certo
            tutti i torti. Ma questo non è di certo la colpa
            dei Fansub se una serie in italia a livello
            comerciale non tira, ma perchè chi ha curato la
            serie ha fatto molti
            errori.

            Sempre ad attaccare i fansub....Se proprio la serie ti piace e non ti piace l'adattamento, allora la compri (in Italiano o in qualche altra lingua) e poi acquisisci il diritto (anche se non legalmente, almeno moralmente) a scaricarti il fansub.
            Negiamo l'evidenza...L'evidenza, come la chiami tu, la devi dimostrare
          • daikengo scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            faccio una proposta:se il problema sono i costi alti e quindi il prezzo finale troppo alto. fate una prova:una serie breve di sucXXXXX solo subbato a MODO però massima fedeltà.analizzando le vendite si possono ottenere due risultati:si capisce se il prezzo basso e l'assenso di italiano fa colpo.e se i superfan (che ovviamente l'avranno gia visto fansubbato) saranno disposti a sborsare soldi per l'originale.io sono dell'idea che spesso un ostacolo è proprio la lingua, come negli anime anche nelle serie USA, il doppiaggio italiano crea costi, e pause esagerate., senza contare che n esistono + i doppiatori di una volta, e questo nn è un luogo comune.io ho smesso di vederle in italiano da molto.
          • daikengo scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: daikengo
            faccio una proposta:
            se il problema sono i costi alti e quindi il
            prezzo finale troppo alto. fate una
            prova:
            una serie breve di sucXXXXX solo subbato a MODO
            però massima
            fedeltà.
            analizzando le vendite si possono ottenere due
            risultati:
            si capisce se il prezzo basso e *l'assenza* di
            italiano fa
            colpo.
            e se i superfan (che ovviamente l'avranno gia
            visto fansubbato) saranno disposti a sborsare
            soldi per
            l'originale.

            io sono dell'idea che spesso un ostacolo è
            proprio la lingua, come negli anime anche nelle
            serie USA, il doppiaggio italiano crea costi, e
            pause esagerate., senza contare che n esistono +
            i doppiatori di una volta, e questo nn è un luogo
            comune.
            io ho smesso di vederle in italiano da molto.errata corrige:assenso=assenza :p
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: daikengo
            faccio una proposta:
            se il problema sono i costi alti e quindi il
            prezzo finale troppo alto. fate una
            prova:
            una serie breve di sucXXXXX solo subbato a MODO
            però massima
            fedeltà.Non sono uno di quelli a cui è diretto il "fate", ma provo comunque a rispondere immaginando che è difficile rischiare decine di migliaia di euro per fare un esperimento.Come ho già detto Gunbuster e Otaku No Video sono stati bagni di sangue
    • gerry scrive:
      Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
      - Scritto da: Momento di inerzia
      Le quali spesso rinunciano all'acquisto di
      determinati titoli perché i dati di mercato
      indicano che il possibile acquirente ha già
      usufruito dell'anime via
      fansub.Allora death note, che in fansub l'avrà visto tutta Italia, sarà stato un flop assurdo per DynIt.
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
        - Scritto da: gerry
        Allora death note, che in fansub l'avrà visto
        tutta Italia, sarà stato un flop assurdo per
        DynIt.Death Note è Panini e si salva grazie al passaggio in TVI fan hanno comunque criticato fortemente l'edizione italiana e a quanto pare non sono propensi all'acquisto
        • Sgabbio scrive:
          Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
          Bhe, la colpa non è dei fansub ma della Panini che nonostate sia uno che tira fuori robe nuove, fa dei lavori molto discutibili...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: Sgabbio
            Bhe, la colpa non è dei fansub ma della Panini
            che nonostate sia uno che tira fuori robe nuove,
            fa dei lavori molto
            discutibili...I conti si devono far quadrare, altrimenti fai la fine di Di Sanzo (che è già fallito tre volte)Se vuoi le serie nuove, devi risparmiare su traduzioni e adattamenti.Se vuoi traduzioni e adattamenti fatti come si deve, devi risparmiare sui diritti (e quindi devi aspettare).Facile parlare quando si sta dalla parte vampira del mercato
          • gerry scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Facile parlare quando si sta dalla parte vampira
            del
            mercatoIo di DVD pieni di colla non so che farmene, dimmi tu se sono un vampiro o semplicemente non sono fesso.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            Libero di non comprare, ma non di fruire dell'opera sulle spalle altrui.Sarebbe più moralmente accettabile acquistare l'edizione originale e sbatterci sopra i fansub.Scaricare dal file share con la scusa "i prezzi sono alti" o "l'edizione italiana fa schifo" o peggio ancora "deo aspettare troppo per vedere l'edizione italiana" non regge.
          • Sgabbio scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            Sbagli :DSe l'edizione italiana fa schifo è destinata ad essere cestinata dagli appasionati, priateria o non pirateria, se fai un prodotto schifoso, la gente non lo prende.E il "mercato" che tanto blateri
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            Infatti ho scritto che se l'edizione italiana fa schifo puoi sempre comprare l'edizione originale e metterci sopra i sub.Ma ovviamente scaricare dal mulo è più comodo ed economico...Alla faccia del mercato.Cerca di capire, prima di rispondere
          • Sgabbio scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Infatti ho scritto che se l'edizione italiana fa
            schifo puoi sempre comprare l'edizione originale
            e metterci sopra i
            sub.
            Ma ovviamente scaricare dal mulo è più comodo ed
            economico...

            Alla faccia del mercato.
            Cerca di capire, prima di rispondereVediamo: Libero di non comprare, ma non di fruire dell'opera sulle spalle altrui.Sarebbe più moralmente accettabile acquistare l'edizione originale e sbatterci sopra i fansub.Scaricare dal file share con la scusa "i prezzi sono alti" o "l'edizione italiana fa schifo" o peggio ancora "deo aspettare troppo per vedere l'edizione italiana" non regge. A parte che quello che dici è un tantino impossibile da fare da tutti, come fa uno ha mettere i fansub nell'edizione originale ? :D Dubito che tutti sappiano mettete dei sottotitoli e sincronizzarli ecc.... Per non parlare di tutto il tecnico che ne concede :D Tu mi dirai "Eh ma ci sono di programmi che ti permettono di vedere i sottotitoli che vuoi quando guardi un video" ok! Ma lo devi fare con il PC, di certo non con il lettore DVD che hai in salotto :DPoi se uno dice "l'edizione italiana fa schifo", molto probabilmente ha già fuito dell'edizione originale sotto qualche gruppo di fansubber :D Quindi se l'edizione italiana era fatta meglio, averebbe sicuramente comprato il DVD :D Per quanto riguarda "devo aspettare troppo per l'edizione italiana" è comprensibile. Molto spesso questi editori ci mettono molto tempo a pigliare i diritti oppure aspettano anni dopo per comprare è questo ha portato anche alla "disconoscenza" di molte opere che in italia sono ancora inedite a distanza di moltissimi anni! Quindi non tiriamo in ballo la morale :DComunque non mi puoi bollare queste come semplici scuse, ma sono dati di fatto..... :D
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
            - Scritto da: Sgabbio
            A parte che quello che dici è un tantino
            impossibile da fare da tutti, come fa uno ha
            mettere i fansub nell'edizione originale ? :D
            Dubito che tutti sappiano mettete dei sottotitoli
            e sincronizzarli ecc.... Per non parlare di tutto
            il tecnico che ne concede :D Tu mi dirai "Eh ma
            ci sono di programmi che ti permettono di vedere
            i sottotitoli che vuoi quando guardi un video"
            ok! Ma lo devi fare con il PC, di certo non con
            il lettore DVD che hai in salotto
            :DGuarda, col PC basta VLCE se vuoi ti elenco una ventina di lettori DVD/DivX da salotto che mettono i sottotitoli automaticamente quando i nomi dei file coincidono
            Poi se uno dice "l'edizione italiana fa schifo",
            molto probabilmente ha già fuito dell'edizione
            originale sotto qualche gruppo di fansubber :D Dovrebbe essere un'attenuante?Non riesco nemmeno a stabilire un collegamento logico con il resto del discorso.
            Quindi se l'edizione italiana era fatta meglio,
            averebbe sicuramente comprato il DVD :D PerQuale delle parole "edizione originale" ti sfugge?
            quanto riguarda "devo aspettare troppo per
            l'edizione italiana" è comprensibile. Molto
            spesso questi editori ci mettono molto tempo a
            pigliare i diritti oppure aspettano anni dopo per
            comprare è questo ha portato anche alla
            "disconoscenza" di molte opere che in italia sono
            ancora inedite a distanza di moltissimi anni!
            Quindi non tiriamo in ballo la morale
            :DAh, quindi per te è moralmente accettabile sbattersene dei diritti altrui solo perché è passato troppo tempo?Come dire che tu mi presti la bicicletta e io ci vado in giro, e poi a fine giornata ti dico che me la tengo perché per tutto il giorno non ti sei fatto sentire...Guarda che non esiste un'usucapione dei diritti
            Comunque non mi puoi bollare queste come semplici
            scuse, ma sono dati di fatto.....
            :DDimostralo
  • daikengo scrive:
    compliemnti per le inesattezze e falsità
    innanzitutto una copia 1:1 nn è di qualità minore :asd:prendendo poi questa lagna:"concludere l'acquisto di una licenza non è sempre immediato, e c'è il rischio che se le persone hanno già visto un titolo poi non siano disposte a comprare il DVD in seguito"prendo spunto per parlare anche di altre ditte grazie alle quali ci sono serie che per vederle interamente devi aspettare anni., a volte poi i sottotitoli sono mancanti o fatti male.ovvio che uno si butta sul fansub.questa poi:Siamo sempre in cerca di persone che hanno voglia di lavorare - conclude Mometti - Ci è impossibile assumere tutti, ma diamo sempre un'occhiata ai curriculum che ci mandano attraverso il nostro sito: cerchiamo sempre di dare una possibilità a tutti".sarà vera? se son ragazzi che lo fanno per passione e nel tempo libero cosa vuoi ci sia scritto nel cv? 20enne esperienza trentennale?
  • M.R. scrive:
    Intanto grazie alla popolarità dei fans.
    Intanto grazie alla popolarità dei fansub vanno a "colpo sicuro "quando devono vedere quale seriw animata prendere in licenza.Al giorno d' oggi, con l' uscita del blu ray e i prezzi stracciati dei dvd, non è più accettabile vendere le serie animate a 25-30 .E a proposito delle uscite in edicola, vi sembra un prezzo accettabile 9.90 per 2, dico 2 episodi a disco per serie che così sembrano non finire più?
    • Sgabbio scrive:
      Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
      I prezzi sono alti perchè sicuramente c'è un bel lavoro dietro, però la scusa del lavoro dietro non deve essere usato come motivo per tenere sempre i prezzi alti!
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
        - Scritto da: Sgabbio
        I prezzi sono alti perchè sicuramente c'è un bel
        lavoro dietro, però la scusa del lavoro dietro
        non deve essere usato come motivo per tenere
        sempre i prezzi
        alti!La scusa dei prezzi alti non deve essere usata come motivo per piratare
        • Sgabbio scrive:
          Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
          Ma non mi sembra però che i sinmpaticoni hanno cercato di contrastare la pirateria con una politica dei prezzi umana.Non si tratta di piratare, ma si tratta che molto spesso sparano prezzi che sono oltre ogni ragionevole motivo
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
            - Scritto da: Sgabbio
            Non si tratta di piratare, ma si tratta che molto
            spesso sparano prezzi che sono oltre ogni
            ragionevole
            motivoSaranno irragionevoli per te che non conosci i costi di acquisizione e localizzazione.Se sei così bravo da realizzare una linea di anime in Italiano a basso costo, datti da fare.Ti posso garantire che nessuno degli imprenditori del settore è ricco di famiglia (tranne forse uno) e tutti sono partiti da zero come potremmo farlo tu e io.Se veramente fosse possibile farlo, qualcuno lo farebbe e spazzerebbe via tutta la concorrenza, non credi?
          • 01234 scrive:
            Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
            a volte mejo fare cartello (accordandosi o accodandosi :-) )cd e dvd sono un caso esemplare (ma non l'unico, ahinoi)
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
            - Scritto da: 01234
            a volte mejo fare cartello (accordandosi o
            accodandosi :-)
            )E lo sapevo che qualcuno tirava fuori il complotto :'(
            cd e dvd sono un caso esemplare (ma non l'unico,
            ahinoi)Quanto tempo è che non entri in un Mediaworld?I DVD te li tirano dietro
          • Sgabbio scrive:
            Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: 01234

            a volte mejo fare cartello (accordandosi o

            accodandosi :-)

            )

            E lo sapevo che qualcuno tirava fuori il
            complotto
            :'(


            cd e dvd sono un caso esemplare (ma non l'unico,

            ahinoi)

            Quanto tempo è che non entri in un Mediaworld?
            I DVD te li tirano dietroIo vado dei mediaword ma non mi sembra che i commessi attentino alla mia vita lanciandomi dei DVD a modi Shuriken.Caso mai i DVD che ti tirano dietro sono di produzione di molti anni fà. Adesso evitando la storiella "gne gne gne volete tutto e subito", non mi dispiacerebbe se "mi tirassero dietro" anche i film nuovi, perchè sinceramente sparano prezzi molto indecenti, anche se ultimamente ho visto DVD nuovi come "il cavaliere oscuro" che costava 16 euro, a differeza di qualche hanno fa, che i film di nuova uscita superavano abbondantemente la ventina di euro.Compliche anche il Bluray. Comunque non si può dire che non facciano cartello le varie major, altrimenti non ti spiegheresti come mai sono sempre allineate con i prezzi :D
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
            Dipende dal Mediaworld (a quello che ho capito sono in franchise e/o parzialmente indipendenti gli uni dagli altri)Nel mio ormai trovo anche titoli di prima visione a 9.90 (per esempio l'ultimo che ho preso è stato Speed Racer)
    • pip scrive:
      Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
      - Scritto da: M.R.
      Intanto grazie alla popolarità dei fansub vanno a
      "colpo sicuro "quando devono vedere quale seriw
      animata prendere in
      licenza.basta tenere d'occhio i forum e vedere quanti seed/peer ha una serie per capire, ma queste cose non possono essere ammesse da nessuno.
      E a proposito delle uscite in edicola, vi sembra
      un prezzo accettabile 9.90 per 2, dico 2
      episodi a disco per serie che così sembrano non
      finire
      più?sai cosa ti dico? I costi di traduzione e adattamento IMHO sono irrisori rispetto ai costi di licenza e distribuzione, basta vedere come lavorano i gruppi di fansubbing per capirlo.Ma attenzione! Spesso la qualita di adattamento, traduzione e subbing delle fansub e' assolutamente superiore a quella dei prodotti commerciali. Un team motivato e professionale com quello di certi gruppi di fansub i distibutori se lo sognano.
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Intanto grazie alla popolarità dei fans.
        - Scritto da: pip
        basta tenere d'occhio i forum e vedere quanti
        seed/peer ha una serie per capire, ma queste cose
        non possono essere ammesse da nessuno.Per conoscere i titoli di sucXXXXX è più immediato, economico ed efficace leggere le classifiche di ascolto pubblicate settimanalmente in Giappone da almeno due organismi indipendentiMa queste cose non possono essere ammesse dai fansubber
        sai cosa ti dico? I costi di traduzione e
        adattamento IMHO sono irrisori rispetto ai costi
        di licenza e distribuzione, basta vedere come
        lavorano i gruppi di fansubbing per
        capirlo.Cioè?
        Ma attenzione! Spesso la qualita di adattamento,
        traduzione e subbing delle fansub e'
        assolutamente superiore a quella dei prodotti
        commerciali. Un team motivato e professionale com
        quello di certi gruppi di fansub i distibutori se
        lo sognano.Questa è la migliore della settimana :D
  • Mariuolo scrive:
    Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.

    1.Naruto (fansub italiano iniziato in
    2.One Piece (piu o meno stesso discorso)
    3.Evangelion (tutta la serie fansubbata e
    4.Berserk (Dopo un grande sucXXXXX in rete, fu
    5.Cowboy Bebop (Anzitutto ringrazio ancora e
    6.Trigun (come sopra)
    7.La Serie Z di DragonBall (si, esattamente,
    8.La Serie GT di DragonBall (Idem)
    9.I'S (vale lo stesso discorso fatto per naruto &
    10.DNA2 (idem)quoto tutto, e aggiungo Death Note.La serie è letteralmente esplosa nel circuito fansub dilaganto a livelli mai visti... solo dopo tale sucXXXXX si decise di importare il manga (che ricordiamo il numero 1 è andato esaurito non so più quante volte)Ora arrivano i DVD per la panini... a udite udite...20euro per 4 episodi. Ok l'ho visto subbato, ma se fosse uscito un cofanetto l'avrei preso. Così no, dovrebbero essere circa 9 uscite per un totale di 180 euro... ma stiamo scherzando?
    • Superman scrive:
      Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
      Dire che il fansub non li aiuti e' proprio una bastardata... si puo' tranquillamente dire che gli ha fatto aumentare le vendite , e soprattutto gli ha permesso di scegliere senza rischi le serie delle quali acquistare i diritti, risparmiando chissa' quanti soldi in indagini di mercato (ora gli basta cercare quali sono i fansub piu' scaricati, roba da 5 minuti...)L'unico aspetto negativo dei fansub e' che la gente si affezziona ai doppiaggi originali e , come nel mio caso, poi odia certe voci come in Naruto e One piece (Soprattutto da quando hanno cambiato voce a Rufy)
      • Sgabbio scrive:
        Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
        E le censure, ma stiamo parlando di Anime di cui mediaset a acquistato i diritti (One peace tra l'altro e forse uno dei pochi acquisti fatti direttamente dal giappone).
  • z f k scrive:
    L'avvocato del diavolo
    Premesso che i fansubbers sono dei grandi. :)Andiamo con ordine."Tutti i diritti riservati", come osservavano qui sopra, comprende anche quelli che riguardano gli script/dialoghi e la loro traduzione.Chiudiamo un occhio e traduciamo un anime che probabilmente non arrivera' mai qui da noi, per ovvi motivi (che so, Amuri in star ocean) o perche' per distribuirlo bisogna distribuire anche i videogiochi che ne fanno parte integrante e non c'e' nessuno disposto a farlo.Cio' non scusa la diffusione del filmato originale assieme allo script tradotto: anche se non arrivera' in italia tradotto e distribuito dalle case editrici locali, e' pur sempre possibile acquistarlo per importazione, rivolgendosi magari ad una fumetteria o direttamente online (credo).Neanche il diffonderlo in "qualita' ridotta" regge granche'.Le case editrici acquisterebbero titoli perche' di grande sucXXXXX presso i "clienti" dei fansubbers?Permettetemi di dubitarne, fortemente.Le case editrici hanno rappresentanti direttamente in Giappone, i quali mantengono contatti (talvolta stringendo accordi quasi in esclusiva) presso le case produttrici. Hanno modo di dare un'occhiata ai prodotti mentre sono ancora sui tavoli da disegno, mica se ne stanno tappati in casa con una pila di vcr a visionare tutto quello che viene mandato in onda e a leggere le recensioni su NewType e le altre riviste.Certo, azzeccare un titolo di sucXXXXX per l'italia non e' semplice (mica detto che quello che piace a un fan giapponese deve piacere per forza a un suo omologo italiano, per quanto simili), quindi avere un certo riscontro puo' essere utile; ma, di nuovo, hanno sicuramente degli strumenti appositi per farlo.Sulla maggiore aderenza all'originale dei fansub rispetto alle traduzioni ufficiali, beh, in un certo senso e' vero.L'uso dei suffissi onorifici approda di rado in quest'ultime, per dirne una.Pero' il motivo e' semplice, si chiama "adattamento". Dovendo realizzare un volume di vendite minimo per rientrare delle spese, le case editrici devono rivolgersi ad un pubblico piu' vasto dello zoccolo duro dei fan e per chi ricerca solo un'opera d'intrattenimento certe cose rischiano di agire da deterrente.Per il resto... che cavolo, sul serio pensate che dei fan, per quanto sfegatati, che usano parte del loro tempo libero per tradurre, magari da un'altra traduzione, facciano un lavoro migliore di un professionista che oltre ad aver studiato la lingua vive sei mesi l'anno nel paese d'origine?Esiste un vecchio adagio: "tradurre e' un po' tradire". Figuriamoci poi adattare da una cultura all'altra.Per un fan e' meglio avere (egoisticamente) la massima fedelta' od ottenere (generosamente) la massima diffusione (nei limiti della decenza; ogni riferimento a marmalade boy, the slayers, ecc. e' puramente casuale) dell'opera di cui e' appassionato?Insomma, a stretto rigor di logica, la maggior parte delle scuse accampate si rivelano proprio questo: scuse.Cio' detto, a me personalmente le fansub piacciono e fanno comodo :)Spezzo una lancia a favore di opere che rischiano l'oblio. Tanto per dire, vi ho trovato The Flying Ghost Ship, in russo e sub eng. :)Una cosa che non sopporto, invece, e' trovare nei seed veri e propri rip di opere appena sono pubblicate in italia. Li' non c'e' nessuna scusa, non c'e' nessun valore aggiunto, nessun lavoro.Siamo solo un gradino sopra a chi stampa e vende o vende payperview; giusto giusto la gratuita' di fruizione.CYAP.S.: quiz: chi e' Candice White? ;)
  • H5N1 scrive:
    Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
    Sto tentando di sensibilizzare il Comitato per la legge contro la lotta alla pirateria proprio su questi temi sul forum preposto.Il principio che porto avanti lo trovi qui:http://antipirateria.governo.it/yaf_postsm458_Proposta.aspx#post458
    • XYZ scrive:
      Re: il Fansub pre-uscita, và legalizzato.
      - Scritto da: H5N1
      Sto tentando di sensibilizzare il Comitato per la
      legge contro la lotta alla pirateria proprio su
      questi temi sul forum
      preposto.
      Il principio che porto avanti lo trovi qui:
      http://antipirateria.governo.it/yaf_postsm458_Propbookmarkato! Dammi solo il tempi di organizzare il materiale.
  • gerry scrive:
    Non li giustifico ma li capisco
    Siamo troppo deboli contrattualmente per inventarci una cosa come crunchyroll, che è quello che ci vorrebbe.Quanto alla qualità:1 - magari dovrebbero andare a ripasso di encoding da qualcuno dei nostri subbers.2 - che ci traduce bene e chi traduce male anche nel lato luminoso della forza, per esempio l'adattamento della città incantata (un film OSCAR, mica XXXXXXX) fa letteralmente XXXXXX.
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Non li giustifico ma li capisco
      - Scritto da: gerry
      2 - che ci traduce bene e chi traduce male anche
      nel lato luminoso della forza, per esempio
      l'adattamento della città incantata (un film
      OSCAR, mica XXXXXXX) fa letteralmente
      XXXXXX.e quello è il film di Miyazaki che è stato trattato meglio (o meno peggio) qui in Italia.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Non li giustifico ma li capisco
      - Scritto da: gerry
      2 - che ci traduce bene e chi traduce male anche
      nel lato luminoso della forza, per esempio
      l'adattamento della città incantata (un film
      OSCAR, mica XXXXXXX) fa letteralmente
      XXXXXX.Solo perché lo dice la Wikipedia? ;)
      • gerry scrive:
        Re: Non li giustifico ma li capisco
        - Scritto da: Momento di inerzia
        - Scritto da: gerry

        2 - che ci traduce bene e chi traduce male anche

        nel lato luminoso della forza, per esempio

        l'adattamento della città incantata (un film

        OSCAR, mica XXXXXXX) fa letteralmente

        XXXXXX.

        Solo perché lo dice la Wikipedia? ;)Perchè le frasi non hanno senso.
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Non li giustifico ma li capisco
          Non sono d'accordo, ma io non faccio testo perché spesso riesco a "sentire" il Giapponese dietro a una traduzione e quindi ne resto influenzato(un po' come quando in un telefilm americano senti Nitrogeno, capisci Azoto e non fai caso al fatto che la frase non ha senso)
  • panda rossa scrive:
    Cantinari a chi?
    Cantinari a chi?Il cantinaro, per definizione, in cantina ci compila i kernel.Mica perde tempo a duplicare i DVD.Fuori quella gentaglia dalle nostre cantine!
    • SAx scrive:
      Re: Cantinari a chi?
      - Scritto da: panda rossa
      Cantinari a chi?
      Il cantinaro, per definizione, in cantina ci
      compila i
      kernel.
      Mica perde tempo a duplicare i DVD.

      Fuori quella gentaglia dalle nostre cantine!Io in cantina ci tengo il vino...se ci mettessi anche il pc il vino mi diventa aceto dal caldo!
  • vday scrive:
    COSTI DA ELIMINARE!
    Cominciate ad eliminare i DRAGA della SIAE e vedrete che i prezzi potrete farli scendere!!!!!Come volevasi dimostrare la gente A 5 EURO compra, ad un prezzo superiore NO!Perciò occorre ELIMINARE I COSTI SUPERFLUI!!!(anonimo)
    • SAx scrive:
      Re: COSTI DA ELIMINARE!
      - Scritto da: vday
      Cominciate ad eliminare i DRAGA della SIAE e
      vedrete che i prezzi potrete farli
      scendere!!!!!
      Come volevasi dimostrare la gente A 5 EURO
      compra, ad un prezzo superiore
      NO!
      Perciò occorre ELIMINARE I COSTI SUPERFLUI!!!
      (anonimo)La SIAE e una piaga,pero 5 euro a dvd non vi sembra un po poco?Magari un 10 o 15...in fondo i giapponesi non li freghi piu come negli anni 70,che con due pezzi di parmigiano abbiamo comprato Goldrake e compagnia bella(per dire,mica sul serio!)..In fondo ci lavorano comunque tante persone.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: COSTI DA ELIMINARE!
        contenuto non disponibile
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: COSTI DA ELIMINARE!
          Io ho preso il secondo DVD di Full Metal Alchemist a 1 euro.Star Blazers sta a 2 euro, alcuni DVD di Capitan Harlock Endless Odissey stanno a 3 euro, Burst Angel sta a 5 euro.E così via, e si parla di prezzi di listino.Quella dei prezzi è una comoda scusa di chi vuole tutto e subito.
          • Sgabbio scrive:
            Re: COSTI DA ELIMINARE!
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Io ho preso il secondo DVD di Full Metal
            Alchemist a 1
            euro.
            Star Blazers sta a 2 euro, alcuni DVD di Capitan
            Harlock Endless Odissey stanno a 3 euro, Burst
            Angel sta a 5
            euro.
            E così via, e si parla di prezzi di listino.
            Quella dei prezzi è una comoda scusa di chi vuole
            tutto e
            subito.Dopo quanto tempo i prezzi sono calati ?Faccio presente se se molti non acquistano e anche per i prezzi esageratamente altri, anche se di recente ho assistino a certi cali di prezzi, forse fisiologioco, dovuto all'avvento del Blu ray.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: COSTI DA ELIMINARE!
            - Scritto da: Sgabbio
            Dopo quanto tempo i prezzi sono calati ?I titoli li ho detti (e non sono i soli, ovviamente, la lista sarebbe troppo lunga), quindi puoi verificare da solo.Si faceva il confronto con un film (peraltro di cassetta, ma lasciamo stare le considerazioni sulla tiratura neanche paragonabile) come Gangs Of New York che è del 2002.SEI anni dopo l'uscita del film, trovi il DVD a 7 euro.E alora perché non si deve aspettare 6 anni per avere a prezzo umano i DVD di Evangelion?Infatti io li ho presi nel 2004 a 7 euro l'uno (uscita originale 1998)
          • Sgabbio scrive:
            Re: COSTI DA ELIMINARE!
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: Sgabbio

            Dopo quanto tempo i prezzi sono calati ?

            I titoli li ho detti (e non sono i soli,
            ovviamente, la lista sarebbe troppo lunga),
            quindi puoi verificare da
            solo.
            Si faceva il confronto con un film (peraltro di
            cassetta, ma lasciamo stare le considerazioni
            sulla tiratura neanche paragonabile) come Gangs
            Of New York che è del
            2002.
            SEI anni dopo l'uscita del film, trovi il DVD a 7
            euro.
            E alora perché non si deve aspettare 6 anni per
            avere a prezzo umano i DVD di
            Evangelion?
            Infatti io li ho presi nel 2004 a 7 euro l'uno
            (uscita originale
            1998)Forse perchè non è un tempo ragionevole. Soprattutto se parliamo che la produzione delle copie di un film in DVD ha praticamente il solo costo del materiale, normalmente.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: COSTI DA ELIMINARE!
            - Scritto da: Sgabbio
            Forse perchè non è un tempo ragionevole.E per quale motivo lo sarebbe per Gangs Of New York?E quale sarebbe il tempo ragionevole?
            Soprattutto se parliamo che la produzione delle
            copie di un film in DVD ha praticamente il solo
            costo del materiale,
            normalmente.Si, infatti traduttori, adattatori, doppiatori, duplicatori e distributori non si pagano
          • tonzie scrive:
            Re: COSTI DA ELIMINARE!
            Probabilmente sono già stati pagati con la prima uscita a prezzo pieno di 24,99 del DVD da 4/5 episodi...Per cui c'è da chiedersi: invece di fare mille prezzi diversi chessò diminuisce di 3 ogni anno che è passato fino ad una cifra limite, non si potrebbe partire da una base più accettabile? Credo che un DVD da 6 episodi a 18 sia assolutamente un prezzo appetibile per molti...e la furbata di far uscire il primo dvd ad un prezzo più basso è portata in avanti davvero da pochi distributori...
          • Sgabbio scrive:
            Re: COSTI DA ELIMINARE!
            Se non erro il primo DVD di Tenjou tenge costava 6 euro o 8, ma aveva solo 2 episodi (tralasciano il doppiaggio discutibile).
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: COSTI DA ELIMINARE!
            - Scritto da: tonzie
            Probabilmente sono già stati pagati con la prima
            uscita a prezzo pieno di 24,99 del DVD da 4/5
            episodi...Probabilmente si, probabilmente no.Senza dati effettivi in mano possiamo solo parlare di aria frittaIo so solo che tutti i traduttori che conosco non navigano nell'oro
            Per cui c'è da chiedersi: invece di fare mille
            prezzi diversi chessò diminuisce di 3 ogni anno
            che è passato fino ad una cifra limite, non si
            potrebbe partire da una base più accettabile?Ti rendi conto, vero, che pianificare la diluizione nel tempo del rientro dell'investimento è la via più breve al fallimento?
    • mirkojax scrive:
      Re: COSTI DA ELIMINARE!
      - Scritto da: vday
      Cominciate ad eliminare i DRAGA della SIAE e
      vedrete che i prezzi potrete farli
      scendere!!!!!
      Come volevasi dimostrare la gente A 5 EURO
      compra, ad un prezzo superiore
      NO!
      Perciò occorre ELIMINARE I COSTI SUPERFLUI!!!
      (anonimo)esseeee 5 euro la gente compra..piratare e' 0 euro. E' una battaglia persa in partenza.
      • B. e V. scrive:
        Re: COSTI DA ELIMINARE!
        Beh, non dire che il costo è 0. Dove metti tutta l'elettricità usata? :P
      • vday scrive:
        Re: COSTI DA ELIMINARE!
        - Scritto da: mirkojax

        esseeee 5 euro la gente compra..
        piratare e' 0 euro.
        E' una battaglia persa in partenza.Se hai LETTO BENE L'ARTICOLO i DVD PIRATA erano venduti a 5 EURO!!!E poi piratare non è proprio 0 euro visto che l'ABBONAMENTO ADSL, L'ELETTRICITA' ED I SUPPORTI IN ITAGLIA SI PAGANO!!!!(rotfl)
        • mirkojax scrive:
          Re: COSTI DA ELIMINARE!
          - Scritto da: vday
          - Scritto da: mirkojax




          esseeee 5 euro la gente compra..

          piratare e' 0 euro.

          E' una battaglia persa in partenza.

          Se hai LETTO BENE L'ARTICOLO i DVD PIRATA erano
          venduti a 5
          EURO!!!
          E poi piratare non è proprio 0 euro visto che
          l'ABBONAMENTO ADSL, L'ELETTRICITA' ED I SUPPORTI
          IN ITAGLIA SI
          PAGANO!!!!
          (rotfl)si..... le spese condominiali...vuoi mica scaricare da sotto un ponte!
  • Antonio Delollis scrive:
    Fansub & Dvd
    "E i distributori come vedono invece quei fenomeni in crescita che vanno sotto il nome di fansub? "Per noi ... e c'è il rischio che se le persone hanno già visto un titolo poi non siano disposte a comprare il DVD in seguito".Non è affatto vero!!!Chi vede, o meglio è costretto a vedere, anime e/o telefilms con i fansub in seguito il cofanetto con i dvd della serie LO COMPRA!Ho detto "costretto" vuoi perchè in Italia il prodotto o arriva in ritardo o non arriva affatto (per miopia o scelte editoriali) ed allora il fansub è l'unica via.Volete mettere il dvd originale sul televisore lcd full-hd con il divx da 180mb dove i blocchettoni vanno in giro per lo schermo?Il fansub non è "disturbo", i distributori italiani lo dovrebbero vedere come opera di "preview" dell'opera.Ad esempio tempo fa ebbi modo di visionare la versione anime di Witchblade. Non andai oltre il secondo episodio: orribile!Altresì vidi "Full Metal Alchemist" (con i fansub in inglese per la prima stagione e le restanti in italiano): ora sono un fiero POSSESSORE di tutta la serie IN ORIGINALE! Mi sono svenato ma ne è valsa la pena.Perciò non criminalizzate i fansub.
    • n.n. scrive:
      Re: Fansub & Dvd
      Penso che il fansub abbia preso, in un certo senso, il posto della TV.Negli anni 80 e un po' anche nei 90 si guardavano gli anime in TV e poi, eventualmente, si compravano VHS, gadget, etc...Per l'utente finale accade più o meno la stessa cosa quindi in questo non è cambiato poi molto.Se il fansub scomparisse di punto in bianco non credo che aumenterebbe l'acquisto di DVD perchè costosi, troppo per qualcosa di cui si è solo sentito parlare in una recensione su una rivista o su un sito internet. Alla fine, il fansub è promozione come la TV lo è stata negli anni 80/90.
    • tiziocazio scrive:
      Re: Fansub & Dvd
      - Scritto da: Antonio Delollis
      Volete mettere il dvd originale sul televisore
      lcd full-hd con il divx da 180mb dove i
      blocchettoni vanno in giro per lo
      schermo?Ma vivi sulla luna? Oggi quasi tutte le serie vengono proposte anche a 1080p, altro che blocchettoni. ;-)
      • klop scrive:
        Re: Fansub & Dvd
        ti prego , fammi qualche esempio , perche' normalmente le serie HD sono 720p non 1080p(!)
        • fred scrive:
          Re: Fansub & Dvd
          rispondo io, le serie piu' comuni sono disponibili sia da piu' fansubbers sia in piu' formati dai fansubbers e non addirittura dallo stesso fansubber;E' frequente vedere sull'Usenet binaria serie note come Naruto o Gundam 00 (c'e' piu' di una versione in corso adesso), postati 1-2 settimane dopo la pubblicazione episodio per episodi anche 3-4-5-6 volte nel giro di pochi giorni, in definizione standard, in definizione 720p e per alcune serie anche la versione 1080 in parallelo alle altre 2 ma ultimamente e' frequente vedere anche risoluzioni intermedie con 848 punti orizzontali e 1024.In questo caso mi riferisco alle fansub con l'inglese mentre in Italia viste anche le minori risorse disponibili si evita di creare doppioni e si punta maggiormente alla qualita'.Anche qualitativamente il materiale prodotto e' ottimo; la persona che realizza il formato finale di produzione attualmente usa h264 3pass con motion estimation e usando alcune feature avanzate seguendo delle linee comuni accordate che permettono la piena compatibilita' con tutti i player software e il piu' possibile hardware (supporto pieno DXVA e formati delle console); il lavoro e' pesante per le cpu ma il prodotto e' veramento ottimo di qualita'.
      • daikengo scrive:
        Re: Fansub & Dvd
        - Scritto da: tiziocazio
        - Scritto da: Antonio Delollis

        Volete mettere il dvd originale sul televisore

        lcd full-hd con il divx da 180mb dove i

        blocchettoni vanno in giro per lo

        schermo?

        Ma vivi sulla luna? Oggi quasi tutte le serie
        vengono proposte anche a 1080p, altro che
        blocchettoni.
        ;-):asd: hai svelato il segreto^^
    • th3darkang3 l scrive:
      Re: Fansub & Dvd
      PERFETTAMENTE DACCORDO CON TE... ho visionato fansubs di naruto e FMA ed anche io POSSEGGO I DVD ORIGINALI!! Perche a me interessa e sono appassionato..... come detto e ridetto se riesci a togliere di mezzo tutti i canali di distribuzione "pirata" (termine che a me non è mai piaciuto, ce molta psicologia sul motivo di adozione di questo termine...) non vuol dire che la gente poi corra a comprare l'originale!!!Io sono pienamente convinto che un buon 90% delle persone che si guarda le serie sono persone che se avesse la possibilita l'acquisterebbe.. e c'e' chi lo fa come me anche a distanza di anni, perche in italia siamo sempre indietro con le uscite... e chi invece alla fine non lo compra lo stesso perche ormai è diventato vecchio...E' colpa delle licenze degli accordi che fanno per le uscite e le traduzioni, le esclusive che vogliono le televisioni etc etc, anche se sono contro la pirateria non si lamentassero di quello che innescano loro stessi...- Scritto da: Antonio Delollis
      "E i distributori come vedono invece quei
      fenomeni in crescita che vanno sotto il nome di
      fansub? "Per noi ... e c'è il rischio che se le
      persone hanno già visto un titolo poi non siano
      disposte a comprare il DVD in
      seguito".

      Non è affatto vero!!!
      Chi vede, o meglio è costretto a vedere, anime
      e/o telefilms con i fansub in seguito il
      cofanetto con i dvd della serie LO
      COMPRA!
      Ho detto "costretto" vuoi perchè in Italia il
      prodotto o arriva in ritardo o non arriva affatto
      (per miopia o scelte editoriali) ed allora il
      fansub è l'unica
      via.
      Volete mettere il dvd originale sul televisore
      lcd full-hd con il divx da 180mb dove i
      blocchettoni vanno in giro per lo
      schermo?
      Il fansub non è "disturbo", i distributori
      italiani lo dovrebbero vedere come opera di
      "preview"
      dell'opera.
      Ad esempio tempo fa ebbi modo di visionare la
      versione anime di Witchblade. Non andai oltre il
      secondo episodio:
      orribile!
      Altresì vidi "Full Metal Alchemist" (con i fansub
      in inglese per la prima stagione e le restanti in
      italiano): ora sono un fiero POSSESSORE di tutta
      la serie IN ORIGINALE! Mi sono svenato ma ne è
      valsa la
      pena.
      Perciò non criminalizzate i fansub.
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Fansub & Dvd
        - Scritto da: th3darkang3 l
        PERFETTAMENTE DACCORDO CON TE... ho visionato
        fansubs di naruto e FMA ed anche io POSSEGGO I
        DVD ORIGINALI!! Perche a me interessa e sono
        appassionato...Tu sei tu.Non sei il mercato
        • Sgabbio scrive:
          Re: Fansub & Dvd
          Se consideriamo che il mercato punta agli appasionati, qui in italia...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            Il mercato punta ai numeri e gli appassionati non sono numero
          • Sgabbio scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            Da uno che diceva che il mercato degli anime in italia è di nichia è un bel contro senso, non trovi ? :DIl mercato italiano ha come target l'appasionato :D
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            - Scritto da: Sgabbio
            Da uno che diceva che il mercato degli anime in
            italia è di nichia è un bel contro senso, non
            trovi ?
            :DNo, per niente.Quanti sono gli appassionati che scaricano un fansub?Moltiplica per dieci e forse avrai un'idea vaga del mercato.Poi moltiplica per cento e forse avrai un'idea vaga del mercato di un DVD normale
            Il mercato italiano ha come target l'appasionato
            :DForse abbiamo idee diverse su cosa sia un appassionato
          • gerry scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Il mercato punta ai numeri e gli appassionati non
            sono
            numeroEsatto. E adesso di anche il resto della verità.Il mercato fa schifo perchè i nostri importatori non sono capaci di sfruttare il numero.Difatti tu dici che tutti scaricano fansub, per cui c'è un sacco di interesse, ma nessuno dei nostri "officials" è capace di sfruttarlo.Non sanno mandarli in tele, non sanno accontentare gli appassionati, se gli rinfacci qualcosa allora è colpa della pirateria e del fansub.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            - Scritto da: gerry
            Il mercato fa schifo perchè i nostri importatori
            non sono capaci di sfruttare il
            numero.
            Difatti tu dici che tutti scaricano fansub, per
            cui c'è un sacco di interesse, ma nessuno dei
            nostri "officials" è capace di
            sfruttarlo.Tu parli di capacità.Io parlo di possibilità.Vedi sotto.
            Non sanno mandarli in tele, non sanno
            accontentare gli appassionati, se gli rinfacci
            qualcosa allora è colpa della pirateria e del
            fansub.Mandare in TV un anime non è una cosa semplice.Ci volle un prodotto dirompente come Evangelion per spezzare il muro di ostracismo verso gli anime che non fossero fiocchi e zucchero messo in atto dalla fine degli anni '80 in poi dalle TV nostrane.E non è nemmeno un caso che sia stata una TV dinamica e vicina ai giovani come MTV a rompere questo muro.Purtroppo chi si è affacciato al mondo degli anime negli ultimi 5-8 anni non può sapere cosa è sucXXXXX prima.Non può sapere delle interrogazioni parlamentari riguardanti Goldrake, della campagna stampa degli anni '70-'80 contro gli "anime violenti" (al cui confronto quella moderna è una campagna di esaltazione).Le TV non hanno nessun pregiudizio formale contro nessun prodotto, purché porti soldi nelle loro tasche, ma devono fare i conti con le leggi, i regolamenti e le rotture delle associazioni di benpensanti per le quali i cartoni animati giapponesi non sono che l'ultimo anello di una catena che parte dal rock e arriva ai videogiochi passando per Rocco Siffredi e la sua pubblicità della patatina.E se non si sanno queste cose viene automaticamente spontaneo pensare che si tratti di un discorso di capacità imprenditoriale.Purtroppo non è così: i produttori come Yamato, DynIt o Panini non godono a darsi le martellate sulle gonadi tenendosi in un mercato piccolo.Come tutti, godrebbero dall'espansione del mercato, ma la cosa non è così facile e immediata.Senza contare che l'allargamento del mercato, che produrrebbe sicuramente benefici per tutti, sfavorirebbe proprio gli appassionati perché già adesso la varietà di fruitori del prodotto è abbastanza varia da rendere impossibile accontentare il grosso pubblico e gli appassionati, figuriamoci poi.Per esempio, gli appassionati vedrebbero di buon occhio l'uso dei suffissi chan, san, sama e kun ai nomi, ma questo non è possibile se si deve accontentare anche un pubblico generalista.Tu parli di incapacità di accontentare i fan.Io parlo di impossibilità.Perché diciamocelo chiaro, esisterà sempre un fan per il quale hai martoriato l'opera anche se l'hai fatta doppiare in Italiano dai doppiatori originali.Che poi il mercato resti piccolo anche per colpa della pirateria, è un dato di fatto.Purtroppo questo è un mercato che si rivolge ai più giovani, che statisticamente hanno meno soldi e sono quindi più proni alla pirateria.Infatti (almeno in campo video, per il manga il fatto che il prodotto costi meno modifica certi parametri del discorso) i grossi botti si sono fatti con prodotti orientati ai trent'enni
          • gerry scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Purtroppo chi si è affacciato al mondo degli
            anime negli ultimi 5-8 anni non può sapere cosa è
            sucXXXXX
            prima.
            Non può sapere delle interrogazioni parlamentari
            riguardanti Goldrake, della campagna stampa degli
            anni '70-'80 contro gli "anime violenti" (al cui
            confronto quella moderna è una campagna di
            esaltazione).Il MOIGE c'è anche oggi, forse non sarà così terribile ma sempre XXXXXXX è :)
            Come tutti, godrebbero dall'espansione del
            mercato, ma la cosa non è così facile e
            immediata.Lo so, ma giustamente dico che il fansub nel suo piccolo può aiutarlo.Giustamente tu dici che ci tiriamo dietro un sistema pieno di vecchiume e lentezza, appunto il fansub ti promuove perchè non deve fare i conti con questo vecchiume.Brutto dire che questa cosa, che per me è buona, la si fa contro le regole.Purtroppo però è così in generale, le regole di questi tempi non riescono ad adattarsi alla realtà, succede con tutto ciò che ha a che fare con internet.Adesso subbano anche le serie made in USA, solo per vederle prima! In una nazione tradizionalmente allergica al sub, questo per me è un segnale. Diavolo, se arrivano a questo punto vuol dire che c'è una precisa richiesta: voglio tutto subito.Ma nel mio piccolo mondo questo non è il male, il tuo spettatore è il tuo cliente e gli devi dare quello che chiede.Se il mercato ha tradizioni diverse è il mercato che deve adattarsi al cliente, non il cliente che deve adattarsi al mercato.Avesse pure regole millenarie, non esiste che pieghi il consumatore.La cosa che mi stupisce è che le case di produzione hanno tutti i mezzi per sfruttarlo, ma non lo fanno.Vendiglieli questi sub, se li vogliono. Secondo me te li pagano.Se non lo fanno solo perchè non lo concepiscono, mi spiace ma secondo me hanno torto loro.

            Senza contare che l'allargamento del mercato, che
            produrrebbe sicuramente benefici per tutti,
            sfavorirebbe proprio gli appassionati perché già
            adesso la varietà di fruitori del prodotto è
            abbastanza varia da rendere impossibile
            accontentare il grosso pubblico e gli
            appassionati, figuriamoci
            poi.MAh, io sinceramente credo preferirei comprare poco a prezzo alto e vedere molto aggratis in tele o a canone.Sarebbe la situazione ideale.Io vedo molto fansub, ci sono cose che comprerei a qualsiasi prezzo (beh, quasi :D ) e ci sono cose che vedo volentieri ma non comprerei perchè in fondo una volta viste, basta.
            Per esempio, gli appassionati vedrebbero di buon
            occhio l'uso dei suffissi chan, san, sama e kun
            ai nomi, ma questo non è possibile se si deve
            accontentare anche un pubblico
            generalista.No, ma io parlo di cose più basilari.DVD pieni di colla, serie finite di pubblicare in anni, serie senza nemmeno la traccia giapponese (ma che, gli costa così tanto?), oppure con la traccia giap e senza sottotitoli (non mi ricordo chi era il genio che ha fatto questo, ma qualcuno c'è stato), encoding fatti da schifo.Poi è vero che c'è gente che cerca il pelo nell'uovo, ma non sono io.Magari anche un po' più di furbizia, se i -kun non li vuoi mettere nella traccia ita, almeno mettili nei sottotitoli.Tanto chi vuoi che lo guardi se non gli appassionati?Perchè basta una volta a farti girare le balline. Io ho investito 210 euro in Last Exile Collector, Una bella serie, un edizione fatta con tutti i crismi, valeva anche i soldi spesi, ma dopo 3 anni ad aspettarla, con la paura di non poterla finire e di trovarmi in mano un sacco di spazzatura, ho deciso che un investimento così non lo faccio più.Riesci a darmi torto?
            Perché diciamocelo chiaro, esisterà sempre un fan
            per il quale hai martoriato l'opera anche se
            l'hai fatta doppiare in Italiano dai doppiatori
            originali.Fisiologico, ma secondo me non sono così tanti.
            Che poi il mercato resti piccolo anche per colpa
            della pirateria, è un dato di
            fatto.
            Purtroppo questo è un mercato che si rivolge ai
            più giovani, che statisticamente hanno meno soldi
            e sono quindi più proni alla
            pirateria.Si, ma io penso, anche a contrastare la pirateria non è che i soldi gli compaiono nelle tasche per cui non ci guadagni più di tanto.E' un circolo vizioso, ma il succo è sempre quello, devi riuscire a creare un mercato ampio per abbassare i prezzi. Tipo mandarli in TV.Io dico che il fansub può fare bene, certamente non certo intenzionalmente, ma io cercherei di cavalcare il fenomeno invece di fargli una guerra cieca.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 20.29-----------------------------------------------------------
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            - Scritto da: gerry
            Il MOIGE c'è anche oggi, forse non sarà così
            terribile ma sempre XXXXXXX è
            :)Sicuramente, ma il mercato si allarga, gli interessi economici migliorano e contro di quelli la moralità da quattro soldi del MOIGE (che guarda caso se la prende con sucXXXXX solo con prodotti di nicchia) può poco
            Giustamente tu dici che ci tiriamo dietro un
            sistema pieno di vecchiume e lentezza, appunto il
            fansub ti promuove perchè non deve fare i conti
            con questo vecchiume.Non è solo colpa del nostro sistema.I Giapponesi ci mettono del loro.Quando ti presenti da loro chiedendo di acquistare dei diritti, la prima cosa che ti chiedono è "cosa hai fatto prima?"Come dire che tutti cercano la commessa con esperienza...Sono sempre stati abbastanza restii a cedere ai barbari stranieri le loro opere.Anche se c'è da dire che le cose stanno pian piano cambiando (il vil denaro può anche questo)
            Diavolo, se arrivano a questo punto vuol dire che
            c'è una precisa richiesta: voglio tutto
            subito.Esatto (consiglio, dillo anche a Sgabbio, che non se ne è accorto ;) )
            Ma nel mio piccolo mondo questo non è il male, il
            tuo spettatore è il tuo cliente e gli devi dare
            quello che
            chiede.
            Se il mercato ha tradizioni diverse è il mercato
            che deve adattarsi al cliente, non il cliente che
            deve adattarsi al
            mercato.
            Avesse pure regole millenarie, non esiste che
            pieghi il
            consumatore.Inoppugnabile.Se si potesse fare qualcosa, sarebbe un crimine non farlo solo per difendere lo status quo.Spesso però non si può fare (vedi sotto)
            La cosa che mi stupisce è che le case di
            produzione hanno tutti i mezzi per sfruttarlo, ma
            non lo
            fanno.
            Vendiglieli questi sub, se li vogliono. Secondo
            me te li
            pagano.
            Se non lo fanno solo perchè non lo concepiscono,
            mi spiace ma secondo me hanno torto
            loro.Questo è un discorso sensato e io stesso ho proposto a DynIt di vendere i sub già parecchi anni fa.Mi risposero che Otaku No Video e Gunbuster erano stati praticamente dei bagni di sangue.Ma al di là di questo, purtroppo non è possibile stare dietro ai tempi dei subber.L'anime esce e loro sono già lì con la versione sottotitolata, mentre i Giapponesi ti fanno perdere nei labirinti della loro burocrazia.Non esiste che si riesca a uscire in contemporanea o anche con un leggero ritardo.Le televisioni ci stanno provando con i telefilm (anche grazie al fatto che la proprietà di alcune serie americane è la stessa di certi canali satellitari nostrani) tanto che il gap tra l'edizione originale e quella nostrana di telefilm come Lost è ridotto a pochi mesi, ma poi guardi i risultati su serie come Heroes e Big Bang Theory e ti chiedi se non sia il caso di fare un passo indietro per evitare che la gatta frettolosa continui a sfornare mici ciechi.
            MAh, io sinceramente credo preferirei comprare
            poco a prezzo alto e vedere molto aggratis in
            tele o a canone.
            Sarebbe la situazione ideale.Ma sarebbe comunque un mercato allargato e quindi diretto al pubblico generalista.Saresti disposto a sacrificare "l'integrità dell'opera" per questo?
            Io vedo molto fansub, ci sono cose che comprerei
            a qualsiasi prezzo (beh, quasi :D ) e ci sono
            cose che vedo volentieri ma non comprerei perchè
            in fondo una volta viste,
            basta.In questo caso comunque c'è solo una cosa che reggerebbe il mercato: la pubblicità.Come dicevo, alle TV non frega niente di trasmettere il Grande Fratello 145 o la Divina Commedia in greco antico letta al contrario.L'importante è che costi poco e renda molto.Finché questo rapporto sarà a favore dei reality, quelli andranno in TV e gli anime ce li dovremo comprare...
            No, ma io parlo di cose più basilari.
            DVD pieni di colla, serie finite di pubblicare in
            anni, serie senza nemmeno la traccia giapponese
            (ma che, gli costa così tanto?), oppure con laSpesso la traccia giapponese si paga a parte ^^;;
            traccia giap e senza sottotitoli (non mi ricordo
            chi era il genio che ha fatto questo, ma qualcuno
            c'è stato), encoding fatti da
            schifo.DiSanzo ha sempre cercato di fare le cose per bene (ha pubblicato il primo DVD italiano con audio 6.1, non so se mi spiego), eppure è fallito tre volte
            Perchè basta una volta a farti girare le balline.
            Io ho investito 210 euro in Last Exile Collector,
            Una bella serie, un edizione fatta con tutti i
            crismi, valeva anche i soldi spesi, ma dopo 3
            anni ad aspettarla, con la paura di non poterla
            finire e di trovarmi in mano un sacco di
            spazzatura, ho deciso che un investimento così
            non lo faccio
            più.
            Riesci a darmi torto?No, ma non è un problema solo degli anime.Guarda le serie di telefilm.Mi dici che fine hanno fatto le stagioni 2 di My Name Is Earl, Babylon5 e Quantum Leap?E perché manca una puntata nella prima stagione di Magnum P.I.?Insomma, è un po' tutto il sistema che lavora male.Non che questo li giustifichi, ma credo che uno dei motivi sia che i margini di guadagno non sono poi così ampi.

            Perché diciamocelo chiaro, esisterà sempre un
            fan

            per il quale hai martoriato l'opera anche se

            l'hai fatta doppiare in Italiano dai doppiatori

            originali.
            Fisiologico, ma secondo me non sono così tanti.Ma sono quelli che si lamentano di più ;)
            Si, ma io penso, anche a contrastare la pirateria
            non è che i soldi gli compaiono nelle tasche per
            cui non ci guadagni più di
            tanto.
            E' un circolo vizioso, ma il succo è sempre
            quello, devi riuscire a creare un mercato ampio
            per abbassare i prezzi. Tipo mandarli in
            TV.Ci stanno provando.Evangelion dovrebbe essere ricordato in Italia per questo.E non per il delirio del finale ;)E, come dicevo, per mandarli in TV devi alzare l'interesse degli inserzionisti.
            Io dico che il fansub può fare bene, certamente
            non certo intenzionalmente, ma io cercherei di
            cavalcare il fenomeno invece di fargli una guerra
            cieca.Beh, non mi sembra che gli facciano guerra.Come dici, nessuno è stato trascinato in tribunale.Hanno semplicemente detto che gli dà fastidio.Sicuramente è vero che una piccola fetta di appassionati che usufruisce dei fansub e quindi fa opera di evangelizzazione dicendo agli amici e ai conoscenti quanto è fico questo o quell'anime o telefilm fa comodo ai detentori dei diritti, ma di qui a dire che questi si mettono a importare solo le serie più scaricate come è stato fatto qui, ne passa un oceano :D
          • tonzie scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            Non credo sia né difficile né costoso includere in una versione in DVD:Versione 1 con audio ITA senza subVersione 2 con audio Jappo con sub ITAVersione 3 con audio Jappo con sub ITA fedeli all'originaleFrancamente credo che sarebbero in gran numero gli appassionati disposti a pagare per un anime realizzato come si deve...Non delle prese in giro come si vedono da tempo...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Fansub & Dvd
            Tu credi?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Fansub & Dvd
        Senza offesa ma l'edizione italiana di Naruto e censurata :(
  • OpenOffice scrive:
    La polizia usa openoffice!
    Come da oggetto
  • Ste scrive:
    Mi pare ovvio e giusto
    Che la principale (quasi l'unica) casa italiana (Dynit) che fa questo lavoro sia incavolata del fatto che qualcuno lucra illecitamente rubando quello che è il suo lavoro. Perchè è questo che è sucXXXXX in questo caso. Giusta anche la denuncia, perchè si trattava di un'organizzazione commerciale vera e propria (con buoni numeri tra l'altro), non di qualche appassionato che condivideva rarissimo materiale.Discorso radicalmente diverso per i fansub: mi sento di dire che se non esistessero quelli Dynit non lavorerebbe così tanto...e se fa finta di "osteggiarli" vuol dire che il suo reparto marketing non è un granchè. Chi ha orecchie per intendere...intenda.Riguardo a Dynit in generale: ha fatto alcuni ottimi lavori e altri un po' meno buoni, come capita a tutti. Per ora ringraziamoli, perchè sono gli unici (o quasi) a credere seriamente in questa nicchia di mercato, dove altri in passato si sono rotti le ossa.Comunque li tranquillizzo: il loro vero core business è inattaccabile, poichè i veri appassionati e collezionisti comprano solo originale da collezione e i più fanatici comprano addirittura 2 copie: una da vedere e una da tenere celophanata.Il rischio più che altro è che la nicchia di mercato in cui operano sia troppo piccola (numericamente) per sostenere il modello di business, ovvero che le economie di scala non coprano i costi.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mi pare ovvio e giusto
      - Scritto da: Ste
      Che la principale (quasi l'unica) casa italiana
      (Dynit) che fa questo lavoro sia incavolata del
      fatto che qualcuno lucra illecitamente rubando
      quello che è il suo lavoro. Perchè è questo che è
      sucXXXXX in questo caso. Giusta anche la
      denuncia, perchè si trattava di un'organizzazione
      commerciale vera e propria (con buoni numeri tra
      l'altro), non di qualche appassionato che
      condivideva rarissimo
      materiale.

      Discorso radicalmente diverso per i fansub: mi
      sento di dire che se non esistessero quelli Dynit
      non lavorerebbe così tanto...e se fa finta di
      "osteggiarli" vuol dire che il suo reparto
      marketing non è un granchè. Chi ha orecchie per
      intendere...intenda.

      Riguardo a Dynit in generale: ha fatto alcuni
      ottimi lavori e altri un po' meno buoni, come
      capita a tutti. Per ora ringraziamoli, perchè
      sono gli unici (o quasi) a credere seriamente in
      questa nicchia di mercato, dove altri in passato
      si sono rotti le
      ossa.

      Comunque li tranquillizzo: il loro vero core
      business è inattaccabile, poichè i veri
      appassionati e collezionisti comprano solo
      originale da collezione e i più fanatici comprano
      addirittura 2 copie: una da vedere e una da
      tenere
      celophanata.
      Il rischio più che altro è che la nicchia di
      mercato in cui operano sia troppo piccola
      (numericamente) per sostenere il modello di
      business, ovvero che le economie di scala non
      coprano i
      costi.C'è anche la Shin Vision che è nata dagli Ex della Dynamic italia (dopo che i dirigenti sono stati cacciati a pedate per le loro discutibili politiche di rilascio) che fa dei bei lavori, anche se non sembra che navighi in buone acqua.Diciamo che gli attori in gioco non sono pochi, ma sono pochi quelli che fanno lavori veramente di buona fattura.Poi i Fan sub è la loro fonte d'ispirazione :D
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Mi pare ovvio e giusto
        - Scritto da: Sgabbio
        C'è anche la Shin Vision che è nata dagli Ex
        della Dynamic italia (dopo che i dirigenti sono
        stati cacciati a pedate per le loro discutibili
        politiche di rilascio) che fa dei bei lavori,
        anche se non sembra che navighi in buone
        acqua.Ma dove vivi?La Shin Vision è fallita anni fa.Adesso Di Sanzo si è rimesso in moto con un'altra startup, ma non mi ricordo se è già uscito con qualcosa o se sta ancora trattando.P.S. Di Sanzo non è stato cacciato da Dynamic per le discutibili politiche di rilascio, ma per una serie di altri motivi che ora sono decisamente OT
        Poi i Fan sub è la loro fonte d'ispirazione :DQuesto lo dicono solo quelli che non hanno idea di come funzioni veramente il mercato e i fansubber che credono di essere al centro del mondo
        • Sgabbio scrive:
          Re: Mi pare ovvio e giusto
          - Scritto da: Momento di inerzia
          Ma dove vivi?
          La Shin Vision è fallita anni fa.
          Adesso Di Sanzo si è rimesso in moto con un'altra
          startup, ma non mi ricordo se è già uscito con
          qualcosa o se sta ancora
          trattando.Guarda io non conosco la situazione attuale di OGGI sia chiaro, l'ultima notizia si Shin Vision era appunto che navigava in cattive acque.
          P.S. Di Sanzo non è stato cacciato da Dynamic per
          le discutibili politiche di rilascio, ma per una
          serie di altri motivi che ora sono decisamente
          OTUfficialmente si era detto cosi (anche perchè con le uscite se la prendevano troppo comoda Questo lo dicono solo quelli che non hanno idea
          di come funzioni veramente il mercato e i
          fansubber che credono di essere al centro del
          mondoBla bla bla bla, quanta spocchia, però chi sa perchè le serie "fansubbate" che hanno un certo seguito, vengono poi licenziate....
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Mi pare ovvio e giusto
            - Scritto da: Sgabbio
            Guarda io non conosco la situazione attuale di
            OGGI sia chiaro, l'ultima notizia si Shin Vision
            era appunto che navigava in cattive
            acque.Allora parla di quello che sai
            Ufficialmente si era detto cosi (anche perchè con
            le uscite se la prendevano troppo comoda
            perchè le serie "fansubbate" che hanno un certo
            seguito, vengono poi
            licenziate....Io la spocchia la vedo solo in chi è convinto di essere l'unico depositario della classifica dei prodotti di sicuro sucXXXXX
          • Sgabbio scrive:
            Re: Mi pare ovvio e giusto
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: Sgabbio

            Guarda io non conosco la situazione attuale di

            OGGI sia chiaro, l'ultima notizia si Shin Vision

            era appunto che navigava in cattive

            acque.

            Allora parla di quello che saiVale anche per te, visto le baggianate che dici sui fansub :D

            Ufficialmente si era detto cosi (anche perchè
            con

            le uscite se la prendevano troppo comoda

            Sai quante cose hanno una versione ufficiale
            diversa da quella
            veraCapitan Ovvio!!
            Io la spocchia la vedo solo in chi è convinto di
            essere l'unico depositario della classifica dei
            prodotti di sicuro
            sucXXXXXIo non sono il depositario di nulla, sei tu caso mai che cerchi in tutti i modi di far passare l'idea che i Fansub non hanno meriti sulla diffusione di certe opere, che poi dopo tot tempo vengono licenziate perchè sono le più seguite nel mondo dei Sub.Ha già ma loro seguono il "MERCATO"! Non è che magari loro seguono l'andazzo dei fansub per sapere i gusti del MERCATO ? :D
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Mi pare ovvio e giusto
            - Scritto da: Sgabbio
            Vale anche per te, visto le baggianate che dici
            sui fansub
            :DGuarda, sono diplomato in lingua Giapponese, conosco personalmente autori come Nagai, ho partecipato alla creazione della ML Anticensura (e successivamente di Adam), ho lavorato alla localizzazione di diversi anime, ho fatto fansub, ho combattuto ai tempi di AVM e NBC e in generale sono sempre stato tra i più attivi elementi dell'otakudom.Ma magari le tue fonti sono più attendibili.
            Io non sono il depositario di nulla, sei tu casoChe sei al centro del mondo?Ho parlato di fansub che credono che le case di produzione stiano solo a guardare i loro dati di scarico...
            mai che cerchi in tutti i modi di far passare
            l'idea che i Fansub non hanno meriti sulla
            diffusione di certe opere, che poi dopo tot tempo
            vengono licenziate perchè sono le più seguite nel
            mondo dei
            Sub.Tu invece pretendi di stabilire una corrispondenza biunivoca tra le due cose che può esistere solo nella mente di uno che non ha la minima idea di come si realizzi la compravendita dei diritti di una serie animata.Se ce l'avessi sapresti che non può esistere alcun tipo di meccanismo che lega l'acquisto delle serie ai dati di scarico dei fansub perché non c'è coerenza temporale.
            Ha già ma loro seguono il "MERCATO"! Non è che
            magari loro seguono l'andazzo dei fansub per
            sapere i gusti del MERCATO ?
            :DE tu pensi che i fansub siano il mercato?Auguri
      • tonzie scrive:
        Re: Mi pare ovvio e giusto
        - Scritto da: Sgabbio
        C'è anche la Shin Vision che è nata dagli Ex
        della Dynamic italia (dopo che i dirigenti sono
        stati cacciati a pedate per le loro discutibili
        politiche di rilascio) che fa dei bei lavori,
        anche se non sembra che navighi in buone
        acqua.Appunto per gli appassionati c'è anche il rischio di comprare non dico 1, ma 10 o più dvd di serie "lunghe" (vedi One Piece) per poi scoprire che la casa di produzione è fallita e ciò che tu hai comprato resterà incompleto poiché la prossima casa editrice che comprerà la licenza per produrre tale serie ri-comincerà da capo e con una edizione totalmente differente...Per questo per tutti è meglio avere lavori fatti bene, sub anche confrontati con quelli dei funsubber (in un sacco di puntate ho visto traduzioni pessime confrontate con le ottime dei funsubber...sarà che per i traduttori è un lavoro mentre per i fansubber è una passione...), ma ad un costo limitato affinché il prodotto possa avere la più grande risposta possibile di pubblico...Sarebbe altresì corretto pubblicare il numero delle copie vendute di un DVD a chessò 3 mesi dall'uscita in modo che gli appassionati possano comprendere eventuali lievitazioni del prezzo...se una serie vendeva prima 1000 e passa a 600 è chiaro che si richiede un piccolo sforzo agli appassionati!!Inoltre, IMHO dovrebbero incentivare le vendite dei DVD via internet: costi ridottissimi per loro in quanto non avrebbero la percentuale per fumetterie edicole etc...
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Mi pare ovvio e giusto
          - Scritto da: tonzie
          Per questo per tutti è meglio avere lavori fatti
          bene, sub anche confrontati con quelli dei
          funsubber (in un sacco di puntate ho visto
          traduzioni pessime confrontate con le ottime dei
          funsubber...sarà che per i traduttori è un lavoro
          mentre per i fansubber è una passione...), ma ad
          un costo limitato affinché il prodotto possa
          avere la più grande risposta possibile di
          pubblico...Cioè tu vuoi un lavoro fatto bene, in fretta e a costo contenuto.STRALOL
  • mahhh scrive:
    Maestrina mode on
    Sorry : "ai curricula" (no curriculum), anche "abbiano voglia" non ci starebbe male :-) Ciao
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Maestrina mode on
      La regola vuole che una parola straniera importata in Italiano perda le sue regole originali di declinazione (e acquisti quelle italiane ove possibile), quindi curriculum resta così anche al plurale.Può sembrare strano, ma il latino è una lingua straniera (cfr. Severgnini)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 01.33-----------------------------------------------------------
  • Sgabbio scrive:
    Dynit ipocrita
    Le dichiarazioni sui fansub è un'ipocrisia assurda, perchè prima di tutto sanno benissimo che legalmente sono inataccabile, perchè gli appasionati fanno dei fan sub su opere che in italia non sono presenti e in molti casi non lo saranno mai (ci sono anche delle ecezzioni, ma è un'altra storia).Parlano di elemento di distrubo, quando sono loro stessi a seguire il mondo dei fansub, comprando i diritti delle serie che vengono più scaricate! Per non parlare che chi segue i fan sub è un'appasionato che se ha la possibilità si compra l'edizione italia curata dagli editori del settore.Peccato che alcuni di questi editori facciano dei lavori di adattamento e traduzione indegni, rispetto ai fan sub che sono fatti da volontari (non è che non c'è ne siano di pessima qualità, sia chiaro).Altro che lato "lato chiaro della traduzione".... I Fan sub sono sempre stati di grande aiuto per questi editori da sempre è se ne sono guardati bene di fare cause contro i loro stessi clienti in Italia.Dire che sono un elemento di distrubo è pura ipocrisia!
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: Dynit ipocrita
      - Scritto da: Sgabbio
      Dire che sono un elemento di distrubo è pura
      ipocrisia!ma per la Dynit dovrebbero ELIMINARE ogni possibilità del loro scaricarimento a licenza acquisita in virtù che gli stessi fansubbers mettono tutto questo a disclaimer nei loro siti.Poi si sa, i tracker (torrent) rimangono attivi ed esiste pure il mulo .... imparassero da VLZ, i Dattebayo han smesso con Naruto per gratificare la scelta del licenser USA di caricare in streaming le puntate RAW -e non solo- una settimana dopo la messa in onda su TokyoTV, tempo lungo ma che volete di più, un Lucano ?Nota: onestamente di doppiaggi nostrani da me apprezzati non ne ricordo, eccezion fatta giusto per qualche personaggio in particolare. Es. 'Falco' in Magic Knight Rayearth era molto cool in italiano, mentre in jap è una XXXXXX -ma forse perchè malato terminale-
      • Sgabbio scrive:
        Re: Dynit ipocrita
        non ho ben capito cosa intendi dire Oo Comunque evitiamo di paragonare il doppiaggio che fa mediaset, che quella è porcheria pura (eccezioni permettendo)
    • Fringuello scrive:
      Re: Dynit ipocrita
      La maggior parte di Crew italiane non rilascia FANSUBs, ovvero subs fatti da FAN, ricomprime video protetti da copyright aggiungendoci sopra delle scritte.Rilasciare un .srt .ass .sub non viola copyright (almeno all'estero perchè in Italia non si sa mai).Quindi il termine inattaccabile direi che è proprio gratuito semmai è vero che la pubblicita' che è ottenuta è particolarmente gratificante (ma non per gli editori in Italia, per i produttori a casuccia loro)...
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Dynit ipocrita
        - Scritto da: Fringuello
        Rilasciare un .srt .ass .sub non viola copyright
        (almeno all'estero perchè in Italia non si sa
        mai)."All rights reserved" significa che anche il diritto di traduzione è riservato (su alcune opere questo è persino esplicitato)Non è reato (forse), ma questo non ti mette al riparo da una causa civile.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 02.02-----------------------------------------------------------
        • Genoveffo il terribile scrive:
          Re: Dynit ipocrita
          Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 02.02
          --------------------------------------------------Se non è reato, come fai ad aprire una causa civile?A cosa ti appelli?
          • Beppe scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            all'illecito civile, all'illecito amministrativo? ;)il reato è l'illecito penale
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Genoveffo il terribile
            Se non è reato, come fai ad aprire una causa
            civile?
            A cosa ti appelli?Ti hanno già risposto, ma aggiungo "al danno economico"Oppure pensi che esista solo il diritto penale?Ai fansubber due o tre basi di diritto non guasterebbero prima di scrivere disclaimer totalmente campati in aria
          • sta scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            è reato tradurre nella propria lingua un anime/film?quindi, si dovrebbero denunciare tutte le università di linuge e tutti gli istituti che insegnano lingue straniere :)(è una battuta, naturalmente!)
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: sta
            è reato tradurre nella propria lingua un
            anime/film?Teoricamente potrebbe esserlo nel caso l'originale fosse protetto penalmente dalla legge dello Stato interessato.Ma qui stiamo parlando di diritto civile e non penale (i reati attengono al diritto penale)Continuare a tirare in ballo i reati è come dire che siccome si fa un proXXXXX per una causa di divorzio, il divorzio è un reato...
      • fred scrive:
        Re: Dynit ipocrita

        Rilasciare un .srt .ass .sub non viola copyright
        (almeno all'estero perchè in Italia non si sa
        mai).esiste una convezione internazionale pretesa dall'industria e che vale in teoria in tutto il mondo, fortunatamente e' talmente fuori di testa come pretese che viene bellamente ignorata dalla giustizie di tutti i paesi.Seguendola alla lettera ci sarebbe conXXXXX di scoltare e vedere solo ed esclusivamente cio' che e' pubblicato per canali ufficiali nel nostro paese, difatto dovremmo chiudere youtube.
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Dynit ipocrita
          La convenzione di Berna e gli altri successivi trattati internazionali in materia (UCC, TRIPS, WCT) non sono voluti dall'industria (tra i promotori figurano Victor Hugo e la sua http://en.wikipedia.org/wiki/Association_Litt%C3%A9raire_et_Artistique_Internationale ) e non sono campati in aria, ma sanciscono un principio talmente evidente da poter essere considerato naturale, ovvero che nel momento in cui realizzi un'opera, quell'opera è tua in ogni aspetto e tu hai il diritto di disporne come ti parehttp://law-ref.org/BERN/contents.html-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 16.46-----------------------------------------------------------
          • fred scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            Grazie delle precisazioni, il nome esatto mi sfuggiva;Nessuno contesta la validita', ma il modo in cui e' stata interpretata o spiegata dall'industria quando fu argomento di una discussione era piuttosto estremo, prima di vederlo non sapevo nemmeno dell'esistenza di tale trattato.Certo se tale trattato e' veramente come lo descrivevano (a questo punto dovrei dare una letta alla pagina che hai linkato) sarebbe una truffa perche' non non si limita a ribadire la propieta' dei diritti ma ne vieterebbe totalmente l'utilizzo per qualsiasi scopo se il titolare dei diritti non lo concede, da cui il discorso che a noi teoricamente sarebbe conXXXXX l'utilizzo solo del materiale introdotto per via ufficiale.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: fred
            Certo se tale trattato e' veramente come lo
            descrivevano (a questo punto dovrei dare una
            letta alla pagina che hai linkato) sarebbe una
            truffa perche' non non si limita a ribadire la
            propieta' dei diritti ma ne vieterebbe totalmente
            l'utilizzo per qualsiasi scopo se il titolare dei
            diritti non lo concede, da cui il discorso che a
            noi teoricamente sarebbe conXXXXX l'utilizzo solo
            del materiale introdotto per via
            ufficiale.L'uso che il titolare dei diritti può fare dei suoi diritti è disciplinato dalle leggi nazionali.Il trattato si limita a dire che nel momento in cui hai fatto l'opera non devi esplicitare di averne diritti sopra, ma essi sono automatici.Poi ogni Stato fa valere la sua legge in merito.
    • Darkat scrive:
      Re: Dynit ipocrita
      si sull'home video sono ottimi se viene rifatto il doppiaggio da una ditta specializzata in questo settore perchè a volte restando con i doppiaggi tv sono dei veri disastri di traduzione(specialmente gli obrobi di italia1...) per non parlare dei tagli e tagli sia alle scene che alle musiche...però quando il lavoro è fatto bene si vede(ad esempio il doppiaggio di Kimagure Orange Road in home video è davvero ottimo mentre con quello di italia è un'altra storia
      _
      caso tipico da citare è naruto... ;) anchio sono un nippofono, ciau!
    • Nikku scrive:
      Re: Dynit ipocrita

      [...] perchè gli
      appasionati fanno dei fan sub su opere che in
      italia non sono presenti e in molti casi non lo
      saranno mai (ci sono anche delle ecezzioni, ma è
      un'altra
      storia).Esatto, delle 200 opere prodotte ogni anno solo 4 o 5 massimo arrivano in italia, il resto per diverse ragioni culturali o di mercato non le acquisteranno in ogni caso perchè non avrebbero un ritorno economico e hai modo di apprezzarle solo grazie al fan made.Inoltre le nicchia che acquista i dvd alla fine sono i collezionisti più accaniti, chi non gli interessa collezionarli o se li guarda in tv o aspetta la massimo l'edizione economica un anno dopo a basso costo.La Dynit non dovrebbe fare di tutta l'erba un fascio e valutare la realtà dei fatti, per il resto trovo giusto combattere la pirateria e gli speculatori come il caso di Bari. Li (e soltanto li) hanno tutto il mio appoggio.My 2 cents.
    • aaaaaaaaaaa a scrive:
      Re: Dynit ipocrita
      - Scritto da: Momento di inerzia
      Se poi ti piacciono di più i fansub, buon per te,
      ma le traduzioni più fedeli sono sull'home
      videoCOSA??? COSA??????? COSA HAI DETTO???? Ma te vieni da marte... tra riadattamento,censura,e cambio INSENSATO di nomi hai personaggi col cavolo che la traduzione dell'home video è più fedele dei fansub!!!
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Dynit ipocrita
        Censura? in home video?Mi sa che da Marte ci vieni tu.Hai idea di quanto costi censurare?Solo ditte come Mediaset possono permetterselo
        • aaaaaaaaaaa a scrive:
          Re: Dynit ipocrita
          - Scritto da: Momento di inerzia
          Censura? in home video?
          Mi sa che da Marte ci vieni tu.
          Hai idea di quanto costi censurare?
          Solo ditte come Mediaset possono permetterseloe per fortuna... ma sul resto ke mi dici?
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a
            - Scritto da: Momento di inerzia

            Censura? in home video?

            Mi sa che da Marte ci vieni tu.

            Hai idea di quanto costi censurare?

            Solo ditte come Mediaset possono permetterselo
            e per fortuna... ma sul resto ke mi dici?Su resto quale?Yamato e DynIt sono le ditte più importanti in questo settore e sicuramente non censurano niente.Mediaset censura perché deve mandare i suoi prodotti in TV in fascia protetta.Il MOIGE fa un colpo di tosse e loro perdono migliaia di euro.Tu al loro posto che faresti?E ti posso garantire che a gente come Margaria sanguinano le mani ogni volta che deve tagliare un fotogramma.Sono finiti i tempi di Nicola Bartolini Carassi e Alessandra Valeri Manera, ma leggi e benpensanti non mollano e anche a malincuore Mediaset si deve adeguare.
          • aaaaaaaaaaa a scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Su resto quale?
            Yamato e DynIt sono le ditte più importanti in
            questo settore e sicuramente non censurano
            niente.

            Mediaset censura perché deve mandare i suoi
            prodotti in TV in fascia
            protetta.
            Il MOIGE fa un colpo di tosse e loro perdono
            migliaia di
            euro.
            Tu al loro posto che faresti?Li manderei in fascia non protetta,su rete 4 al posto dei film che avranno fatto minimo una trentina di volte
            E ti posso garantire che a gente come Margaria
            sanguinano le mani ogni volta che deve tagliare
            un
            fotogramma.
            Sono finiti i tempi di Nicola Bartolini Carassi e
            Alessandra Valeri Manera, ma leggi e benpensanti
            non mollano e anche a malincuore Mediaset si deve
            adeguare.ok ma cmq non hai capito a cosa mi riferivo con "sul resto"xkè ho detto che sulla censura nell' home video avevi ragione ,il resto a cui mi riferivo era il riadattamento e cambio INSENSATO di nomi hai personaggi.Per riadattamento intendo il cambio di parole intraducibili in alcuni dialoghi solo xkè non avevano voglia di mettere magari una spiegazione in sovraimpressione di cui stavano parlando.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a
            Li manderei in fascia non protetta,su rete 4 al
            posto dei film che avranno fatto minimo una
            trentina di
            volteMi sa che sei molto giovane: questi discorsi sono stati fatti milioni di volte circa 10 anni fa.La fascia protetta termina alle 23, provarono a mandare Berserk come esperimento: fu un bagno di sangue e da allora Mediaset decise che non avrebbe _MAI_ più mandato in onda cartoni animati fuori dagli orari consueti.
            xkè ho detto che sulla censura nell' home video
            avevi ragione ,il resto a cui mi riferivo era il
            riadattamento e cambio INSENSATO di nomi hai
            personaggi.Sono solo forme più blande di censura, quindi le motivazioni sono le stesse
            Per riadattamento intendo il cambio di parole
            intraducibili in alcuni dialoghi solo xkè non
            avevano voglia di mettere magari una spiegazione
            in sovraimpressione di cui stavano
            parlando.Dynamic pubblicò Evangelion in VHS con i sottotitoli di tutti i cartelli che apparivano e il pubblico non gradì.Non è una questione di voglia, ma di effettiva possibilità di percorrere questa via.NOn si può ragionare sempre come un integralista o a vantaggio degli otaku dello zoccolo duro.Per loro ci sono le fascette dei DVD (che spesso i traduttori fanno gratis) e le enciclopedie (come in Eva e in Lain)
          • aaaaaaaaaaa a scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a

            Li manderei in fascia non protetta,su rete 4 al

            posto dei film che avranno fatto minimo una

            trentina di

            volte

            Mi sa che sei molto giovane: questi discorsi sono
            stati fatti milioni di volte circa 10 anni
            fa.
            La fascia protetta termina alle 23, provarono a
            mandare Berserk come esperimento: fu un bagno di
            sangue e da allora Mediaset decise che non
            avrebbe _MAI_ più mandato in onda cartoni animati
            fuori dagli orari
            consueti.


            xkè ho detto che sulla censura nell' home video

            avevi ragione ,il resto a cui mi riferivo era il

            riadattamento e cambio INSENSATO di nomi hai

            personaggi.

            Sono solo forme più blande di censura, quindi le
            motivazioni sono le
            stesse


            Per riadattamento intendo il cambio di parole

            intraducibili in alcuni dialoghi solo xkè non

            avevano voglia di mettere magari una
            spiegazione


            in sovraimpressione di cui stavano

            parlando.

            Dynamic pubblicò Evangelion in VHS con i
            sottotitoli di tutti i cartelli che apparivano e
            il pubblico non
            gradì.Ecco perchè Evangelion è il mio anime preferito in assoluto xD
            Non è una questione di voglia, ma di effettiva
            possibilità di percorrere questa
            via.
            NOn si può ragionare sempre come un integralista
            o a vantaggio degli otaku dello zoccolo
            duro.
            Per loro ci sono le fascette dei DVD (che spesso
            i traduttori fanno gratis) e le enciclopedie
            (come in Eva e in
            Lain)ok
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Dynit ipocrita
      Purtroppo non si può dare una risposta univoca.A volte si cambia un nome perché in Italiano suona male.Nomi come Kagato o Rinko non possono assolutamente passare in un prodotto commerciale e anche i Jappi sono particolarmente sensibili alla dignità del proprio prodotto.Il caso di Mediaset è particolare perché la "dottrina" lì dentro è di rendere i nomi comprensibili anche ai più piccoli (i maliziosi direbbero che così è più facile affezionarsi a un personaggio e riconoscere - e chiedere in acquisto - i suoi gadget) e sicuramente Sangi (te lo scrivo come si pronuncia in Italiano), Nami e Zoro sono più comprensibili di Monkey D Lufy.Certo, poi lo hanno "tradotto" Rubber, ma c'è da dire che oggigiorno i bambini delle elementari studiano Inglese e quindi non solo capiscono Rubber, ma avrebbero anche capito che il nome originale è "scimmia".
      • aaaaaaaaaaa a scrive:
        Re: Dynit ipocrita
        - Scritto da: Momento di inerzia
        Purtroppo non si può dare una risposta univoca.
        A volte si cambia un nome perché in Italiano
        suona
        male.
        Nomi come Kagato o Rinko non possono
        assolutamente passare in un prodotto commerciale
        e anche i Jappi sono particolarmente sensibili
        alla dignità del proprio
        prodotto. ok qui ci sta il cambio nome
        Il caso di Mediaset è particolare perché la
        "dottrina" lì dentro è di rendere i nomi
        comprensibili anche ai più piccoli (i maliziosi
        direbbero che così è più facile affezionarsi a un
        personaggio e riconoscere - e chiedere in
        acquisto - i suoi gadget) e sicuramente Sangi (te
        lo scrivo come si pronuncia in Italiano), Nami e
        Zoro sono più comprensibili di Monkey D
        Lufy.
        Certo, poi lo hanno "tradotto" Rubber, ma c'è da
        dire che oggigiorno i bambini delle elementari
        studiano Inglese e quindi non solo capiscono
        Rubber, ma avrebbero anche capito che il nome
        originale è
        "scimmia".beh ma che vuol dire? è un cognome... c'è pure Mosca in tv e quello è reale... in oltre in One piece il nome di Luffy appare tutte le volte sul manifesto della taglia,quindi il cambio di nome li è stato davvero insensato,talmente insensato che per spiegarlo hanno dovuto fargli dire che Rubber era un soprannome u.u inoltre la D a dire di chi segue il manga diventerà sempre più importante nella storia e mediaset dovrà di nuovo cambiare inutilmente battute a causa della loro scielta iniziale di cambiare il nome... ma se hanno così tanta voglia di fargli dire quello che vogliono loro ai personaggi degli anime xkè non ne fanno uno loro??
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Dynit ipocrita
          - Scritto da: aaaaaaaaaaa a
          beh ma che vuol dire? è un cognome... c'è pure
          Mosca in tv e quello è reale... in oltre in OneUn conto è una persona reale e un conto è un personaggio a cartoni animati.Ti posso concedere che avrebbero potuto chiamarlo Lufi invece di Rubber, ma quando è iniziato il proXXXXX di localizzazione, non si sapeva che D.Lufi sarebbe stata la parte più importante del nome.Da esperienza personale ti posso dire che spesso per questi cambi ci si avvale della consulenza dei detentori dei diritti.Non so se sia stato anche il caso di One Piece, ma di sicuro posso affermare che i tempi di Orange Road o Samurai Trooper sono ben lontani anche perché Margaria sa quanto i fan siano sensibili alla questione nomi e spesso ha passato i nomi originali per far digerire altri adattamenti che era costretto dall'alto a inserire
          • aaaaaaaaaaa a scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a

            beh ma che vuol dire? è un cognome... c'è pure

            Mosca in tv e quello è reale... in oltre in One

            Un conto è una persona reale e un conto è un
            personaggio a cartoni
            animati.si ma continuo a non capire il perchè lo abbiano fatto.. noi non siamo inglesi come non lo sono i giapponesi,quindi anche in giappone sanno che monkey vuol dire scimmia studiandolo a scuola ma nessuno si è mai scandalizzato xD
            Ti posso concedere che avrebbero potuto chiamarlo
            Lufi invece di Rubber, ma quando è iniziato il
            proXXXXX di localizzazione, non si sapeva che
            D.Lufi sarebbe stata la parte più importante del
            nome.ah allora concordi che è stata una scielta insensata?
            Da esperienza personale ti posso dire che spesso
            per questi cambi ci si avvale della consulenza
            dei detentori dei
            diritti.
            Non so se sia stato anche il caso di One Piece,
            ma di sicuro posso affermare che i tempi di
            Orange Road o Samurai Trooper sono ben lontani
            anche perché Margaria sa quanto i fan siano
            sensibili alla questione nomi e spesso ha passato
            i nomi originali per far digerire altri
            adattamenti che era costretto dall'alto a
            inserirebeh e qui non posso che ribadire il PER FORTUNA :D
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a
            si ma continuo a non capire il perchè lo abbiano
            fatto.. noi non siamo inglesi come non lo sono i
            giapponesi,quindi anche in giappone sanno che
            monkey vuol dire scimmia studiandolo a scuola ma
            nessuno si è mai scandalizzato xDSpiacente di deluderti, ma per i Giapponesi una parola Inglese è al più una ciliegina esotica sulla torta del discorso.
            ah allora concordi che è stata una scielta
            insensata?E stata una scelta.Insensata no.Sfortunata si.Perché basata su dati incompleti (non era possibile sapere dove sarebbe andata a parare la storia).
          • aaaaaaaaaaa a scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a

            si ma continuo a non capire il perchè lo abbiano

            fatto.. noi non siamo inglesi come non lo sono
            i

            giapponesi,quindi anche in giappone sanno che

            monkey vuol dire scimmia studiandolo a scuola ma

            nessuno si è mai scandalizzato xD

            Spiacente di deluderti, ma per i Giapponesi una
            parola Inglese è al più una ciliegina esotica
            sulla torta del
            discorso.ahh quanto vorrei essere giapponese...


            ah allora concordi che è stata una scielta

            insensata?

            E stata una scelta.
            Insensata no.
            Sfortunata si.
            Perché basata su dati incompleti (non era
            possibile sapere dove sarebbe andata a parare la
            storia).sarò tonto ma,tralasciano il cognome, non ho ancora capito il senso di cambiare Luffy in Rabber...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a
            sarò tonto ma,tralasciano il cognome, non ho
            ancora capito il senso di cambiare Luffy in
            Rabber...Il senso era di cambiare il nome Monkey D Luffy in qualcosa di comprensibile.Potevano scegliere Lufi, potevano scegliere Rubber o Gomma (di sicuro non Monchi) come potevano scegliere Pampurio.Sono stati sfortunati
          • aaaaaaaaaaa a scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: aaaaaaaaaaa a

            sarò tonto ma,tralasciano il cognome, non ho

            ancora capito il senso di cambiare Luffy in

            Rabber...

            Il senso era di cambiare il nome Monkey D Luffy
            in qualcosa di
            comprensibile.
            Potevano scegliere Lufi, potevano scegliere
            Rubber o Gomma (di sicuro non Monchi) come
            potevano scegliere
            Pampurio.
            Sono stati sfortunatibeh ma Luffy si pronuncia Rufy e Rufy a mio parere è molto comprensibile visto che sembra il solito nome accorciato,ma vabeh è andata così purtroppo..
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            Erano scelte equivalenti dato che Rufi avrebbe fatto leva sulla pronuncia e l'affinità col nome originale, mentre Rubber sul legame con le caratteristiche del personaggio.E' evidente come, se agli adattatori hanno detto che il nome dei personaggi era importante per le proprie caratteristiche, questi si siano orientati nelle loro scelte.
          • eamaxb scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            Infatti il problema sta a monte, ossia modificare i nomi, non come vengono modificati, ma il fatto in se di modificarli.Quando andavo a scuola e facevo inglese se trovavamo il nome "Tom" ad esempio, la professoressa non ci faceva dire "Tommaso", ma "Tom"Farei un discorso analogo per i titoli dei film ma andremmo troppo OT :)
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            Come Cartesio, Bacone e Aristotele?
          • eamaxb scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            Touchè :DPerò fatto che sia stato fatto con personaggi del passato non vuol dire che la cosa è giusta e che deve continuare no?
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            No, sicuramente no, ma era per farti capire quale sia il principio alla base di questa pratica: rendere i nomi più comprensibili e memorizzabili.Se oggi non abbiamo più bisogno di italianizzare Descartes, questo potrebbe non essere vero per un bambino.Nella sua famosa intervista a Mangazine, Alessandra Valeri Manera disse che italianizzavano i nomi e toglievano le inqadrature dei kanji per evitare turbamenti psicologici nei bambini.Si trattava ovviamente di una enorme caxxata.Non che lei lo sapesse, ma se così le avevano detto gli esperti del MOIGE o di chi per loro, lei doveva chinare il capo.Più facilmente però il vero motivo è che un bambino si affeziona più facilmente a un personaggio che si chiama come la sua compagnuccia di classe, piuttosto che a uno che si chiama Shigoro.E parimenti, più facilmente si metterà a piangere nel mezzo del supermercato per avere la pistola a raggi fulminanti che lo raffigura ;)
          • z f k scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            No, sicuramente no, ma era per farti capire quale
            sia il principio alla base di questa pratica:
            rendere i nomi più comprensibili e
            memorizzabili.
            Se oggi non abbiamo più bisogno di italianizzare
            Descartes, questo potrebbe non essere vero per un
            bambino.IIRC, non sono casi di italianizzazione, ma bensi' di latinizzazione. Usava cosi'.
            Nella sua famosa intervista a Mangazine,
            Alessandra Valeri Manera disse cheOmmioddiooooo!L'hai fatto! Hai pronunciato il nome dell'Innominabile!!Ora sari costretto a mettere il suo nome in qualita' di coautrice di tutto quello che scriverai, soprattutto se ci si guadagna qualcosa dalla SIAE.CYA
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: z f k
            IIRC, non sono casi di italianizzazione, ma
            bensi' di latinizzazione. Usava
            cosi'.La latinizzazione di Descartes è Cartesius, italianizzato in Cartesio:P
            Ommioddiooooo!
            L'hai fatto! Hai pronunciato il nome
            dell'Innominabile!!
            Ora sari costretto a mettere il suo nome in
            qualita' di coautrice di tutto quello che
            scriverai, soprattutto se ci si guadagna qualcosa
            dalla
            SIAE.Se mi facesse fare gli stessi soldi che ha fatto CdA potrei pure accettarlo :P
          • eamaxb scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            Si, capisco il discorso commerciale, purtoppo però la cosa lede a noi "bambini grandi" :D
          • z f k scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: z f k

            L'hai fatto! Hai pronunciato il nome

            dell'Innominabile!!

            Ora sari costretto a mettere il suo nome in

            qualita' di coautrice di tutto quello che

            scriverai, soprattutto se ci si guadagna
            qualcosa

            dalla

            SIAE.

            Se mi facesse fare gli stessi soldi che ha fatto
            CdA potrei pure accettarlo
            :PVeramente parlavo degli autori, non della crostina. A occhio, per lavorare dovevi pagarle il "pizzo" del coautore, cosi' che ad ogni passata s'intascasse la sua quota.AVM e' stata davvero un boss della sua piccola mafia :DCYA
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: z f k
            AVM e' stata davvero un boss della sua piccola
            mafia
            :DCon alterne fortune.C'è stato il periodo in cui le tagliavano via le sigle entro i dieci secondi ;)Riguardo al pizzo, nella ML Anticensura si presentò un autore di canzoni per bambini che disse di essersi proposto molto spesso ad AVM e di non aver mai ricevuto risposta, nonostante lui fosse conosciuto e avesse vinto numerosi premi ai festival dedicati... :(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 gennaio 2009 20.55-----------------------------------------------------------
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Più facilmente però il vero motivo è che un
            bambino si affeziona più facilmente a un
            personaggio che si chiama come la sua
            compagnuccia di classe, piuttosto che a uno che
            si chiama
            Shigoro.Si, perchè in Italia Rubber è un nome comune, come Nami e Zoro XD
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            Da questo tuo post capisco che non hai letto la discussione (ghost)
          • gerry scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Erano scelte equivalenti dato che Rufi avrebbe
            fatto leva sulla pronuncia e l'affinità col nome
            originale, mentre Rubber sul legame con le
            caratteristiche del
            personaggio.Ma anche un po' di anglofilia, che ci accomuna molto coi giappi.
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Dynit ipocrita
      - Scritto da: Sgabbio
      Se si tratta di chi ha creato l'anime ok, ancheE quindi non sono inattaccabili ;)
      Gli editori italiani non possono attaccarli
      legalmente in quando non possiedono i diritti
      delle opera "fansubate",Quindi possono nel momento in cui acquisiscono i dirittiE poiché, nonostante i disclaimer, i file non spariscono dalla rete quando i diritti sono acquisiti, i fansub sono sempre sotto schiaffo.
      poi ci sarebbe un danno d'immagine assurdo.La Star perseguì una ragazza perché aveva usato immagini dei personaggi giapponesi editi dalla Stella sul proprio sito.Non mi sembra che abbiano avuto alcun danno da questo
      Non credo che intendesse loro, altrimenti avrebbe
      parlato di lucro, cosa che le Crew dei fan sub,
      non
      fanno.Si, ma da dove credi che arrivino i sub italiani delle edizioni Daito?
      Strano, perchè le serie più scaricate, vengono
      licenziate in breve tempo, basta guardare un
      pò.Tipo? Gurren Lagann che Yamato forse considererà (posizione ufficiale) tra due o tre anni?Oppure Sanpei, recentemente pubblicato in DVD box?
      Allora tu non hai mai visto le percate che ha
      fatto la panini
      video....Da nippofono ti posso dire che le XXXXXte stanno sul fansubE spesso sono "blatant", come dicono in Albione ;)
      • Sgabbio scrive:
        Re: Dynit ipocrita
        - Scritto da: Momento di inerzia

        E quindi non sono inattaccabili ;)Parlavo dal punto di vista degli editori italiani, tu prima mi hai citato chi praticamente crea l'anime.

        Gli editori italiani non possono attaccarli

        legalmente in quando non possiedono i diritti

        delle opera "fansubate",

        Quindi possono nel momento in cui acquisiscono i
        diritti
        E poiché, nonostante i disclaimer, i file non
        spariscono dalla rete quando i diritti sono
        acquisiti, i fansub sono sempre sotto
        schiaffo.Ti dimentichi un dettaglio: Gli autori del Fansub, smettono di distribuirlo con i loro mezzi, non dipende da loro se poi ci sono altri che distribuiscono ancora i file di un'opera licenziata. Cerchiamo di dire le cose con dettaglio!

        poi ci sarebbe un danno d'immagine assurdo.

        La Star perseguì una ragazza perché aveva usato
        immagini dei personaggi giapponesi editi dalla
        Stella sul proprio
        sito.
        Non mi sembra che abbiano avuto alcun danno da
        questoA me risulta che la Starcomic abbia una pessima reputazione per come faccia casua legali con leggerezze assurde. Tra l'altro avevano querelato un forum di appasionati del fumetto, eri di aver criticare il loro modi di fare, molti anni fà (era stato riportato sul sito del ADAM Italia, tra l'altro).
        Si, ma da dove credi che arrivino i sub italiani
        delle edizioni
        Daito?Ma di certo non è colpa della Crew dei fansub italiani se qualcuno fa mosse scorrette come la Daito.
        Tipo? Gurren Lagann che Yamato forse considererà
        (posizione ufficiale) tra due o tre
        anni?
        Oppure Sanpei, recentemente pubblicato in DVD box?Guarda che dire di avere la licenza, che pubblicare l'opera licenziata, c'è un bel lasso di tempo comunque. Tra l'altro quando dicono che hanno i diritti di tale opera l'affermano in maniera molto chiara.... Comunque guarda caso, prendono i diritti delle serie più seguite nel mondo dei fan sub, non è propio un caso, eh ?

        Da nippofono ti posso dire che le XXXXXte stanno
        sul
        fansub
        E spesso sono "blatant", come dicono in Albione ;)Io per esperienza ti posso dire che le XXXXXte stanno su entrambe le parti, la cosa grave è che nel Home video, paghi e ti fregano con prodotti di scarsa qualità è parlo in primi della panini video che non brilla in qualità.Poi non ho escluso nel mio post iniziale, che esistono fan sub fatti con i piedi.
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Dynit ipocrita
          - Scritto da: Sgabbio
          Ti dimentichi un dettaglio: Gli autori del
          Fansub, smettono di distribuirlo con i loro
          mezzi, non dipende da loro se poi ci sono altri
          che distribuiscono ancora i file di un'opera
          licenziata. Cerchiamo di dire le cose con
          dettaglio!Non fa niente.Non puoi mettere in moto un meccanismo che potrebbe cagionare un danno e poi quando questo danno si cagiona dire che il meccanismo non è più in atto.E' una difesa che non sta in piedi, chiedilo a qualunque avvocato
          A me risulta che la Starcomic abbia una pessima
          reputazione per come faccia casua legali con
          leggerezze assurde. Tra l'altro avevano querelato
          un forum di appasionati del fumetto, eri di aver
          criticare il loro modi di fare, molti anni fàTi sembra che le sue vendite ne abbiano risentito? o che la sua immagine presso il grande pubblico ne sia stata inficiata?Cerchiamo di mettere le cose nella giusta scala di valori
          (era stato riportato sul sito del ADAM Italia,
          tra
          l'altro).Guarda, ho contribuito alla nascita di Adam e persino della ML Anticensura da cui è nato Adam, ma eviterò di dire cosa penso in proposito
          Ma di certo non è colpa della Crew dei fansub
          italiani se qualcuno fa mosse scorrette come la
          Daito.Si invece, perché non c'è un fair use di un'opera come un fansub.Non puoi appellarti alla sentenza Betamax (o al principio in essa stabilito)

          Tipo? Gurren Lagann che Yamato forse considererà

          (posizione ufficiale) tra due o tre

          anni?

          Oppure Sanpei, recentemente pubblicato in DVD
          box?
          Guarda che dire di avere la licenza, che
          pubblicare l'opera licenziata, c'è un bel lasso
          di tempo comunque. Tra l'altro quando dicono che
          hanno i diritti di tale opera l'affermano in
          maniera molto chiara.... Comunque guarda caso,Che c'entra con quello che ho detto sopra?
          prendono i diritti delle serie più seguite nel
          mondo dei fan sub, non è propio un caso, eh
          ?Mi sa che di metodo scientifico ne sai pochino, vero? prendono i titoli delle serie che pensano avranno sucXXXXX perché pensano che siano le più belle.I fansub subbano le serie che pensano siano le più belle.Entrambi seguono lo stesso mercato, è normale che raggiungano risultati simili e questo non significa che gli uni seguano le scelte degli altri.
          Io per esperienza ti posso dire che le XXXXXte
          stanno su entrambe le parti, la cosa grave è che
          nel Home video, paghi e ti fregano con prodotti
          di scarsa qualità è parlo in primi della panini
          video che non brilla in
          qualità.
          Poi non ho escluso nel mio post iniziale, che
          esistono fan sub fatti con i
          piedi.Esistono traduttori e traduttori, ma dire che le traduzioni dei fansub sono migliori di quelle ufficiali è un non senso.Peccato che questo blog non sia più stato aggiornato, era uno spassohttp://maidiresubs.wordpress.com/
          • Sgabbio scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia

            Non fa niente.
            Non puoi mettere in moto un meccanismo che
            potrebbe cagionare un danno e poi quando questo
            danno si cagiona dire che il meccanismo non è più
            in
            atto.
            E' una difesa che non sta in piedi, chiedilo a
            qualunque
            avvocatoNon mi sembra che in italia si facciano mega retate contro i gruppi che fanno i fansub..... Forse questo è il tuo sogno nascosto.

            Ti sembra che le sue vendite ne abbiano
            risentito? o che la sua immagine presso il grande
            pubblico ne sia stata
            inficiata?
            Cerchiamo di mettere le cose nella giusta scala
            di
            valoriPerchè rispondi con una cosa che non c'entra niente ?

            Guarda, ho contribuito alla nascita di Adam e
            persino della ML Anticensura da cui è nato Adam,
            ma eviterò di dire cosa penso in
            proposito"tiriamo l'acqua al propio mulino pur di avere ragione"

            Ma di certo non è colpa della Crew dei fansub

            italiani se qualcuno fa mosse scorrette come la

            Daito.

            Si invece, perché non c'è un fair use di un'opera
            come un
            fansub.
            Non puoi appellarti alla sentenza Betamax (o al
            principio in essa
            stabilito)In italia non c'è il concetto di Fair use o c'è ne solo una timida bozza, ma non è c'erto colpa di chi crea un fan sub se c'è qualcuno che sfrutta il lavoro volontario di altri.:D

            Che c'entra con quello che ho detto sopra?Ti ho rispoto ai tuoi esempi. Le opere che prendono in licenzam sopo i fan sub più seguiti. E da anni che succede cosi in italia.

            Mi sa che di metodo scientifico ne sai pochino,
            vero? prendono i titoli delle serie che pensano
            avranno sucXXXXX perché pensano che siano le più
            belle.
            I fansub subbano le serie che pensano siano le
            più
            belle.
            Entrambi seguono lo stesso mercato, è normale che
            raggiungano risultati simili e questo non
            significa che gli uni seguano le scelte degli
            altri.Hmmm un esempio: Death note ha spopolato nei fan sub, dopo tot tempo, un editore del settore di piglia la licenza.Stessa cosa per l'anime di Naruto ed altri. :D Ammettere che i Fan sub sono una manna agli editori, non è un disonore.

            Esistono traduttori e traduttori, ma dire che le
            traduzioni dei fansub sono migliori di quelle
            ufficiali è un non
            senso.Non ho mai detto questo, indendevo tutt'altro. Ovvero che ci sono edizioni italiane ufficiali che sono fatte con i piedi e fan sub che invece fanno lavori sublimi.Ma non ho mai detto che è sempre cosi visto che se tu LEGGESSI, noteresti che non ho mai escluso dell'esistenza di fan sub fatti con i piedi :D
            Peccato che questo blog non sia più stato
            aggiornato, era uno
            spasso
            http://maidiresubs.wordpress.com/Come sopra: Mi sembra che tu stia facendo una "campagna denigratoria" contro i fan sub. Se è vero che lavori per un editore del settore, fai un bel trollaggio :D
          • gerry scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Ti sembra che le sue vendite ne abbiano
            risentito? o che la sua immagine presso il grande
            pubblico ne sia stata
            inficiata?
            Cerchiamo di mettere le cose nella giusta scala
            di
            valoriTutti sanno dove stanno i fansubbers, spiegami tu perchè piangono tanto ma in concreto non hanno mai fatto nulla.Parlando per me, io ritengo che in Italia il fansub non fa danno perchè va creata una massa sufficiente di utenza prima che le case nostrane possano svilupparsi veramente.Come ho detto in un altro post, non li giustifico ma li capisco, per loro è un mercato difficile che si scontra con il tipico stereotipo cartone=bambini.Penso che un po' di ditribuzione non faccia poi male, anche se non propriamente legale.Poi se uscissero dalla nicchia e arrivassero ad un livello di popolarità decente, tanto meglio.Solo che spesso non li ritengo capaci di fare un salto di qualità, a volte non sono capaci nemmeno di accontentare gli appassionati figurati evolversi.Quando fanno di queste cose, smetto anche di capirli.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: gerry
            Tutti sanno dove stanno i fansubbers, spiegami tu
            perchè piangono tanto ma in concreto non hanno
            mai fatto
            nulla.L'ho detto prima rispondendo a Sgabbio: non è un'opzione economicamente valida perché i risarcimenti sarebbero ridicoli
            Parlando per me, io ritengo che in Italia il
            fansub non fa danno perchè va creata una massa
            sufficiente di utenza prima che le case nostrane
            possano svilupparsi
            veramente.L'unica cosa da cui nessun prodotto del genere può prescindere è in realtà il passaggio in televisione.Meglio se su Mediaset.Lo dimostra il caso Cavalieri dello Zodiaco.
            Come ho detto in un altro post, non li giustifico
            ma li capisco, per loro è un mercato difficile
            che si scontra con il tipico stereotipo
            cartone=bambini.Esatto
            Penso che un po' di ditribuzione non faccia poi
            male, anche se non propriamente
            legale.Se restasse confinata a chi poi effettivamente il prodotto lo compra lo stesso, si.Purtroppo la maggioranza si masterizza il DVDRom con dentro i DivX e finisce lì.Altri comprano i DVD della Daito, che è pure peggio
            Poi se uscissero dalla nicchia e arrivassero ad
            un livello di popolarità decente, tanto
            meglio.Magari.Purtroppo, come spiegavo in un altro post, non è così facile.
            Solo che spesso non li ritengo capaci di fare un
            salto di qualità, a volte non sono capaci nemmeno
            di accontentare gli appassionati figurati
            evolversi.
            Quando fanno di queste cose, smetto anche di
            capirli.Anche a me lascia perplesso la scelta di Yamato di rivolgersi solo a serie più vecchie in modo da risparmiare sui diritti, perché così facendo lasciano campo libero a fansubber e pirati.Ma non mi sento di biasimarli.Anche se, come ha detto un mio amico molto più dentro a queste cose di me (c'è sempre qualcuno che ne sa di più ;) ), con questo andazzo il mercato anime home video italiano ha due anni di vita, forse tre.
          • gerry scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Purtroppo la maggioranza si masterizza il DVDRom
            con dentro i DivX e finisce
            lì.In realtà ormai non faccio più nemmeno questo, la maggior parte li cancello ;D
            Altri comprano i DVD della Daito, che è pure
            peggioEh, ma questi andrebbero mazzuolati e basta.Eppure sembra quasi siano più tutelati loro che i subbers. Non erano anche riusciti a farsi dare i bollini SIAE?
            Anche a me lascia perplesso la scelta di Yamato
            di rivolgersi solo a serie più vecchie in modo da
            risparmiare sui diritti, perché così facendo
            lasciano campo libero a fansubber e
            pirati.Boh, io di Yamato ormai non guardo più nemmeno le uscite, tanto so già che non mi interessano. :D
            Ma non mi sento di biasimarli.
            Anche se, come ha detto un mio amico molto più
            dentro a queste cose di me (c'è sempre qualcuno
            che ne sa di più ;) ), con questo andazzo il
            mercato anime home video italiano ha due anni di
            vita, forse
            tre.Ci sono tante nuove possibilità, solo che deve cambiare la mentalità. Ma non bisogna parlare solo di anime, è un po' un problema di tutto il mondo dell'entertainment.Non vuole capire che la domanda è cambiata e non si vuole adattare.Certo, sarebbe un sogno per esempio poterli scaricare con l'xbox sottotitolati un ora dopo la messa in onda in giappone. Io soldi (non 5 euro a episodio) glieli darei, anche se me li cancellano dopo una settimana.Certo, sono il primo a dire che se non cambia la mentalità, in primis di chi li produce, non si può pretendere di più dai nostri importatori.Secondo me non possono andare avanti ancora per molto a far passare mesi in trattative e traduzione, ma nemmeno i produttori americani o chi altro.Il mercato cambia piano piano, prima o poi si adatteranno.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 gennaio 2009 20.42-----------------------------------------------------------
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Dynit ipocrita
            - Scritto da: gerry

            Altri comprano i DVD della Daito, che è pure

            peggio
            Eh, ma questi andrebbero mazzuolati e basta.
            Eppure sembra quasi siano più tutelati loro che i
            subbers. Non erano anche riusciti a farsi dare i
            bollini
            SIAE?La SIAE ha bollinato persino i CD della SM, quindi...Come dicevo, dalla causa contro Daito, DynIt prese 10000 euro.Forse ci compri i primi episodi di una serie...
            Certo, sarebbe un sogno per esempio poterli
            scaricare con l'xbox sottotitolati un ora dopo la
            messa in onda in giappone.Purtroppo, come ti dicevo nell'altro post, questo non fa parte della mentalità prima di tutto dei GiapponesiAnche se sospetto che agitargli davanti mucchi di euro fruscianti li farebbe evolvere molto rapidamente ;)
            Certo, sono il primo a dire che se non cambia la
            mentalità, in primis di chi li produce, non si
            può pretendere di più dai nostri
            importatori.Esatto
            Secondo me non possono andare avanti ancora per
            molto a far passare mesi in trattative e
            traduzione, ma nemmeno i produttori americani o
            chi
            altro.
            Il mercato cambia piano piano, prima o poi si
            adatteranno.Da poco tempo le università giapponesi hanno iniziato a insegnare che il guadagno dell'entertainment è anche nella vendita dei diritti all'estero.Me lo ha detto un mio amico che ha frequentato alcune lezioni lì.A quanto pare questo è dovuto alla saturazione (se si può usare questo termine) del mercato interno e alla necessità di accedere a nuovi capitali.Quando le iniezioni di capitali dall'estero cominceranno a calare, allora i Giapponesi capiranno che devono adattare i loro tempi al nuovo mercato.Dubito che lo facciano prima.Anche se la mossa della deAgostini in campo manga potrebbe accelerare le cose
Chiudi i commenti