Dell a tavoletta, ma solo in Cina

Una data d'uscita ufficiale (in Asia) per il tablet Streak Pro da 10 pollici. E le immagini di un dispositivo ibrido con tastiera fisica, rimasto nel girone dei concept

Roma – Il Dell Streak Pro atteso per giugno, precedentemente noto come Streak 10, verrà lanciato questa estate e soltanto in Cina . L’uscita occidentale è stata rinviata a maggio dell’anno prossimo. A quanto pare, l’azienda americana ha preferito spingersi su nuovi mercati piuttosto che gettarsi nella mischia insieme agli altri anti-iPad.

Come noto, il tablet “prosumer” da 10 pollici (1280X800 pixel) è basato sul collaudato system-on-chip Tegra 2 e gestito dall’altrettanto valido Android 3.0 (Honeycomb). Ma sembra che in programma ci sia anche una versione futura con sistema operativo Windows 7, dedicata ai clienti enterprise.

Tra le altre caratteristiche tecniche confermate dello Streak Pro c’è uscita video HDMI, connettività broadband per i dati, slot per schede Secure Digital, doppia fotocamera e un misterioso doppio microfono (prevista la soppressione di rumore, magari per chiamate telefoniche?). Lo spessore del nuovo tablet Dell dovrebbe aggirarsi intorno ai 12 millimetri.

Nel frattempo spuntano online le immagini top secret di un vecchio prototipo Dell mai arrivato sul mercato. Un tablet con display da 7 pollici di diagonale, su cui l’azienda avrebbe lavorato ai tempi dell’Inspiron Duo, equipaggiato con un’affascinante tastiera fisica a scomparsa.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Herkt scrive:
    Il buco più grande di java
    ... è che è ancora usato XD
    • Gia Gia scrive:
      Re: Il buco più grande di java
      - Scritto da: Herkt
      ... è che è ancora usato XDEcco il solito professionista. Non c'e' che dire sei sopra la media degli utenti di PI
      • Fiber scrive:
        Re: Il buco più grande di java
        - Scritto da: Gia Gia
        - Scritto da: Herkt

        ... è che è ancora usato XD
        Ecco il solito professionista. Non c'e' che dire
        sei sopra la media degli utenti di
        PIsi fa chiamare : il professionista del giardinaggio che esprime commenti sul software (rotfl)
  • Kwerk scrive:
    OS con SU
    "OS dove l'utente standard non ha i privilegi di amministrazione (Linux). "mica solo linux.. anche seven e vista
    • krane scrive:
      Re: OS con SU
      - Scritto da: Kwerk
      "OS dove l'utente standard non ha i privilegi di
      amministrazione (Linux)."
      mica solo linux.. anche seven e vistaChe era ora ci arrivassero, gli altri e' da una vita...
    • Fiber scrive:
      Re: OS con SU
      - Scritto da: Kwerk
      "OS dove l'utente standard non ha i privilegi di
      amministrazione (Linux).
      "
      mica solo linux.. anche seven e vistaevidentemente chi scrive gli articoli e' rimasto alle versioni di Windows dal 1995 fino al 2001
  • il postino suona 3 volte scrive:
    alle Poste usano Java o .Net
    Non ho ancora capito cosa usano alle poste, se IBM/Oracle/Java http://punto-informatico.it/3009034/PI/News/oracle-ibm-firmano-pace-java.aspxo Microsoft/.netIn ogni caso ...... pacheranno ???Dubitociao
    • Gianluca70 scrive:
      Re: alle Poste usano Java o .Net
      Lascia stare MS stavolta, si tratta di un pateracchio di IBM e HP e non mi pare che BigBlue sponsorizzi SW di Redmond...http://salastampa.poste.it/ol/comunicatostampa.do?id=535
      • un utente scrive:
        Re: alle Poste usano Java o .Net
        - Scritto da: Gianluca70
        Lascia stare MS stavolta, si tratta di un
        pateracchio di IBM e HP e non mi pare che BigBlue
        sponsorizzi SW di
        Redmond...

        http://salastampa.poste.it/ol/comunicatostampa.do?sono proprio curioso di conoscere questo problema delle poste...Secondo me è stato un problema di scalabilità.
  • Francesco scrive:
    Aridaje
    - Scarica la release MSI per installazione offline- Eseguila in modalità amministrativa- Cerca il pacchetto d'installazione- Pubblicalo sul server di distribuzione, aggiorna la GPO- Manda la solita mail agli utenti sensibili, dicendo loro che forse domattina non funzionerà più qualche programma, si premuniscano.- Domattina arriva presto, che c'è da testare un po' di programmi.- Se a qualcuno non funziona qualcosa, prepara un nuovo PC virtuale con la versione vecchia di Java oppure interdici loro la navigazione.- Manda i soliti accidenti a Java ed ai suoi sostenitori.Quanto me va di traverso sto' caffè!
    • mmmm scrive:
      Re: Aridaje
      parli per esperienza personale? E' possibile che smetta di funzionare qualcosa per incompatibilità con la nuova minor release?Chiedo seriamente ti è mai sucXXXXX? Uso poco java ma a me mai,..
    • Zago scrive:
      Re: Aridaje
      quanto la fai polemica ... basta fare un downgrade della release nel caso ci fossero problemi ... e comunque nelle minor release difficilmente ci sono problemi di compatibilità, non credo vengano deprecate e tolte sintassi in questo caso
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Aridaje
        Scusa, non per farmi i fatti tuoi, ma non potresti fare esattamente il contrario?Cioè: provare la nuova minor release sulla virtual machine e verificare che le applicazioni che devi gestire funzionino correttamente, poi magari identificare dei key users ed installare _solo a loro_ l'aggiornamento, ed infine, ma solo infine, preparare il pacchetto da distribuire a tutti i client?Ripeto, non per farmi gli affari tuoi: solo per curiosità.
        • Kwerk scrive:
          Re: Aridaje
          così mediamente lavora meno perchè da per scontato di NON avere problemi dall'upgrade
        • Francesco scrive:
          Re: Aridaje
          In teoria avresti ragione, nella pratica non lo voglio fare perché sono paranoico.Lo scenario sono circa 80 persone distribuite in varie aziende, da 4 a 35 utenti per sito in varie nazioni, che usano il computer per applicazioni office, programmi gestionali comuni al sito in cui si trovano, applicazioni specifiche di quell'utente massimo due, e navigare.Quasi sempre le patch di Java non servono per i software o gli applicativi WEB che sfruttano la VM, servono fondamentalemnte per tutelare la navigazione.Ritengo Java molto molto pericoloso, secondo solo ai profotti Adobe, quindi la prima preoccupazione è quella di distribuire la nuova release per prevenire malaware durante la navigazione, sperando che la nuova release non impatti sui programmi e le applicazioni web specifiche dei singoli utenti.Per i motivi di cui sopra non tollero downgrade, quindi l'unica è isolare l'applicazione creandogli intorno un PC virtuale, e certe volte non è proprio una passeggiata... magari devo legare anche la macchina virtuale al dominio e poi inibirle la navigazione internet a livello di MAC address.Oltretutto con calma occorre prendere le applicazione che erano state congelate a suo tempo e vedere se con la nuova release hanno ripreso a funzionare.Ogni tanto qualche sito WEB che usa Java (in genere banche) rilasciano una nuova versione della loro aplet che danno problemi, magari servirebbe un downgrade.Circa un anno fa fu abbastanza gotica con l'Unicredit, mi diedero un elenco di versioni di VM java da provare "guarda un po' quale funziona".In aggiunta a tutto, non scordiamoci le varie applicazioni, da un gestionale a certe applicazioni ministeriali (non solo italiane!), che vogliono "quella" versione di Java, esempio la 1.3.non mi ricordo, 5.12 o la 5.16 o la 6.7. Queste girano da anni dentro Virtual PC, prima c'erano utenti che avevano anche tre computer uno sopra l'altro con switch monitor.La ciliegina sono poi le applicazioni (tutti applicativi locali) che per funzionare chiedono una modifica alle policy di sicurezza.Capito perché la quando vedo una tazzina arancione mi vien male? Lasciamolo java laddove può imperare solitario (nei frigoriferi e giù di li) ma liberiamoci di tale presenza nefasta laddove si deve far gioco di squadra.
          • Francesco scrive:
            Re: Aridaje
            Veramente nel mare eterogeneo di applicazioni di cui devo garantire l'eseguibilità ci sono un paio di prodotti in VB6 ed un paio di programmini DOS, e funzionano tutti benissimo su XP o W7 alla faccia dei mainframe.In 20 anni l'unico problema di retrocompatibilità (java escluso) l'ho avuto con il programma che scaricava un dittafono della Philips.La versione 1.3 di Java è richiesta dalle application form o come-diavolo-si-chiamano di una applicazione su piattaforma Oracle chè è tuttora mantenuta e sviluppata e che è il gestionale di una azienda anche ben conosciuta.Parafrasando, a cavallo che funziona non si guarda in bocca!Potessi liberarmi di Java sarei felice, il guaio è che per una installazione che smonto me ne rientrano due dalla finestra, sotto forma del nuovo rapporto bancario, di una azienda acquisita, di qualche applicazione WEB.Va' un po a questo link e poi dimmi come faccio a liberarmi di Java!!!http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/portal/entrate/cosa_devi_fare/!ut/p/c4/04_SB8K8xLLM9MSSzPy8xBz9CP0os3gnA3-_4BCjYFe_UHcnA09Hd78wT2NHY3dvM_2CbEdFADbT_Z8!/?1dmy&urile=wcm%3Apath%3A/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Dichiarare/DichiarazioneSostitutiImposta/770S2011/CompInvio+770+2011+Semp/ProcContr+770+semplificato+2011/
          • guast scrive:
            Re: Aridaje
            - Scritto da: Francesco
            Veramente nel mare eterogeneo di applicazioni di
            cui devo garantire l'eseguibilità ci sono un paio
            di prodotti in VB6 ed un paio di programmini DOS,
            e funzionano tutti benissimo su XP o W7 alla
            faccia dei
            mainframe.

            In 20 anni l'unico problema di retrocompatibilità
            (java escluso) l'ho avuto con il programma che
            scaricava un dittafono della
            Philips.
            Sarà, ma la mia esperienza è esattamente l'opposto
          • Francesco scrive:
            Re: Aridaje
            Ti ringrazio per il dettagliato suggerimento.Purtroppo sull'applicazione in questione non ho possibilità d'intervento, proverò a girare il tutto alla sw house che la gestisce ma questi signori hanno la stessa competenza informatica di un millediedi gigante e quindi probabilmente non capiranno nemmeno cosa hai scritto.Per farti due risate questi sono i requisiti client ufficialmente richiesti per far girare l'applicazione:- Windows 2000 o XP, antivirus meglio di no, aggiornamenti a mio rischio e pericolo;- Java 1.3.1.16 e 1.5.12- Firefox 2.0.0.7- Adobe 7.0- Una DLL datata 1998 da copiare in una cartella.- Un file di policy per Java mezzo rifatto, dova la prima istruzione garantisce a qualsiasi proXXXXX il controllo completo sulla macchina.- Client Oracle versione 8.1.7.4.1 (anno 2002 o giù di li)
          • ZLoneW scrive:
            Re: Aridaje
            Vale la pena di far notare che utilizzare macchine prive di un antivirus o comunque di un controllo di integrità sembra giusto un pochino illegale? :D
    • Orlando scrive:
      Re: Aridaje
      - Scritto da: Francesco
      - Scarica la release MSI per installazione offline
      - Eseguila in modalità amministrativa
      - Cerca il pacchetto d'installazione
      - Pubblicalo sul server di distribuzione,
      aggiorna la
      GPO
      - Manda la solita mail agli utenti sensibili,
      dicendo loro che forse domattina non funzionerà
      più qualche programma, si
      premuniscano.
      - Domattina arriva presto, che c'è da testare un
      po' di
      programmi.
      - Se a qualcuno non funziona qualcosa, prepara un
      nuovo PC virtuale con la versione vecchia di Java
      oppure interdici loro la
      navigazione.
      - Manda i soliti accidenti a Java ed ai suoi
      sostenitori.

      Quanto me va di traverso sto' caffè!Scusa io Java lo uso lato server e quando avviene un passaggio di release si fa uno snapshot della macchina KVM contenente le applicazioni, si duplica creando un server di staging ove viene fatto l'upgrade e terminate le verifiche si manda upstream.Ora pur capendo che lato client può essere problematico, anziché installare diretti alla prega-in-dio non converrebbe tewnere una vm di staging contenete i vari programmi richiedenti java e prima di distribuire l'upgrade testarlo li sopra?
      • Francesco scrive:
        Re: Aridaje
        Tu hai un solo coltello e lo impugni dalla parte del manico, io sono minacciato da tante lame, una per applicazione o sito web che usa java!Riguardo al perché non posso seguire un percorso canonico, vedi altro mio post.
Chiudi i commenti