Dell sotto accusa, scatta la denuncia

Il più importante costruttore di personal computer dovrà vedersela con centinaia di consumatori americani che l'accusano di pratiche di vendita illegali. Dall'azienda nessun commento


San Francisco (USA) – Una brutta gatta da pelare si è materializzata sulla scrivania dei dirigenti di Dell Computers , il costruttore di computer che vende di più nel mondo. L’accusa è quella di aver attivato pratiche di vendita scorrette e illegali a nocumento dei consumatori.

A portare avanti la denuncia è lo studio legale Lerach Coughlin Stoia Geller Rudman & Robbins che ha appena reso pubblica la vicenda spiegando che sono centinaia le richieste che piovono da più parti di aderire alla class-action con cui si intende colpire l’azienda.

Diversi i casi già resi pubblici. Come quello di una infermiera che sul sito web dell’azienda ha acquistato un computer e una stampante ad un prezzo di listino di 689 dollari e si è trovata con un addebito superiore ai 1.300 dollari. O quello di un cliente che ha ricevuto a casa prodotti di livello inferiore rispetto a quelli ordinati e pagati.

Non solo. La denuncia afferma anche che Dell e il proprio partner finanziario CIT Bank, con cui vengono attivati i finanziamenti per l’acquisto, cambierebbero arbitrariamente in corsa le condizioni e gli interessi dei finanziamenti stessi, traducendo il tutto in maggiori oneri per gli acquirenti.

Sono accuse pesanti che i legali che seguono il caso ritengono possano riguardare molte centinaia di clienti. “Il centro della vicenda – ha spiegato uno degli avvocati dello studio legale – sembra essere la pratica bait and switch in cui Dell prima ti attrae con una condizione e poi la cambia”.

Dell, che quest’anno dovrebbe registrare secondo le stime di crescita un fatturato di 60 miliardi di dollari, ha preferito non commentare la vicenda affermando che su questioni legali aperte la policy della società è di lasciare che a parlare sia il tribunale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    I talebani in Afghanistan sono saliti al potere perché gli USA sono stati così coglioni da aiutare in egual misura contro l'URSS musulmani moderati, civili e tolleranti come il povero Massud, predoni doppiogiochisti spudorati come Dostum e pazzi fanatici come Hekmatyar, cosa che ha portato a instabilità e violenze dopo la ritirata Russa. Ma i torti talebani e gli errori clamorosi americani non fanno una ragione sovietica, più semplicemente dimostrano che l'inettitudine fa danni sia con metodi pacifici che militari. Che dire allora degli appoggi degli organismi ONU per la lotta al narcotraffico ai talebani in cambio della riduzione della produzione d'oppio? Oltre che stupido e immorale mi sembra anche arrogante, razzista e maschilista, perché implicitamente significa dire che per salvare da una possibile tossicodipendenza un occidentale si può accettare un calpestamento certo dei diritti di un'afghana.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    E' roba da centri sociali e intellettuali da

    bar sport.

    Ci credi che con sta storia dei centri sociali mi
    avete fatto una capa tanta... un giorno di questi
    ci voglio entrare, se non altro per vedere come
    sono fatti...


    Dico io: ma di cosa vi fate per ignorare

    fino a questo punto fondamentale le radici e

    le caratteristiche della nostra cultura?

    3000 anni di storia volati nel cesso!

    Piccolo particolare: anche loro hanno millenni di
    storia.

    Se non ti piace, non andarci. Però imporgli la
    tua visione è un atto di prevaricazione.

    Il che non vuol dire, ovviamente, che nel caso
    specifico si sia fatto bene. Ma la cultura di un
    popolo e l'applicazione di un regime sono due
    cose distinte.

    Nel corano non c'è scritto che non puoi tenere un
    diario personale, o farlo vedere ad altre
    persone.

    Non confondere la cultura di un popolo con la
    necessita' di un regime di tenere sotto controllo
    la popolazione.

    Sono due cose distinte. Un regime più democratico
    in Iran sarebbe cosa gradita, il modello di vita
    all'occidentale no. Non è per loro, non fa parte
    della loro cultura.Non vedo perché il singolo iraniano o iraniana non debba essere libero di scegliere il suo stile di vita in tutto quello che non invade diritti delle altre persone.Il modello di vita degli ayatollah invade i diritti e le sfere personali di tutti gli iraniani, volenti o nolenti.
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    Scusate ma la nuova formattazione dei thread è più comoda perchè non costringe a cliccare per ogni messaggio,ma impedisce di capire la successione logica....Non potreste indentare e ordinare i messaggi in modo da mantenere anche la struttura ad albero di una volta?????Saluti e complimenti per l'ottimo lavoro....Marlenus
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno ragione... i blog sono il male.
    - Scritto da: Anonimo
    Ecco, un punto fondamentale: prima di mettersi a
    scribacchiare sui loro blogghettini
    autoreferenziali, senza l'impiccio di persone più
    preparate che li correggano e li redarguiscano,
    senza doversi scomodamente confrontare con i
    limiti d'ingresso stabiliti da chi ha fatto
    meglio e prima di loroCoda di paglia?Il fatto che tu sia passato attraverso quel mafioso processo di selezione che ammette al celestiale ordine dei giornalisti non ti rende più qualificato di nessun altro per parlare del mondo che ci circonda. Come ogni monopolista del mondo difendi la tua comoda posizione.... niente di nuovo sotto il sole
  • Anonimo scrive:
    Re: Non fate di ogni cosa una contesa...
    A te che hai scritto questo ultimo commento.Grazie. Di cuore. Le tue parole sono un esempio perfetto. Non devo neppure ingegnarmi per trovarne altri per descrivere l'intolleranza culturale, la censura del pensiero e amenità varie. Grazie davvero.p.s. : di solito chi insulta all'improvviso e senza apparente ragione sta in realtà parlando di se stesso... si chiama proiezione :-)buona serata,LouLou
  • Anonimo scrive:
    Re: Non fate di ogni cosa una contesa...
    La nostra cultura sara' una delle tante, ma se dici che vale tanto quanto quella islamica mi ritengo insultato.Sara' che tu sei un incolto fanatico buzzurro barbuto che disprezza qualsiasi forma di diritto umano?Io no.
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?

    Un regime più
    democratico in Iran sarebbe cosa gradita, il
    modello di vita all'occidentale no. Non
    è per loro, non fa parte della loro
    cultura.Ho paura che idealizzi troppo. Temo che anche loro non vogliano altro che tracannare cocacola in maglietta e cappellino da baseball.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    Ah certo, il cuneo fiscale adesso è colpa dei sindacati...e questa cos'è? L'economia mondiale secondo Vittorio Feltri?Ma per favore....
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno ragione... i blog sono il male.

    tutti i giorni vuol salire in cattedra a far
    la morale al prossimo, ma neppure sapeva chi
    fosse Massimo Piattelli Palmarini,
    cioè uno dei quattro cognitivisti
    viventi più importanti sulla faccia
    del pianeta (per giunta è anche
    italiano, il che raddoppia l'onta). Ho scritto Voltair senza "e" perche' andavo di fretta. Palmarini non ha scoperto nulla di rilevante. Rispetto a Chomksy (grammatica trasformazionale), Fodor (mente modulare), Pinker (istinti come programmi per apprendere), Cosmides e Tooby (modello della mente come coltellino svizzero), Gerd Gigerenzer (euristica innata), è praticamente un nessuno. Ma non vedo cosa c'entri tutto questo con il fatto che i blog sono e resteranno l'unico mezzo di comunicazione capace di creare un vero dialogo socratico, costruttivo, creativo, tra gli esseri umani, invece del flusso unidirezionale dal media allo spettatore passivo che c'e' oggi dalla tv al sito internet di repubblica. Che i blog siano fatti anche da gente con la quinta elementare non cambia nulla. Anzi, ho sentito non poche volte persone con la quinta elementare parlare di un problema del loro mondo con molta piu' chiarezza di quanto non facciano i cosiddetti intellettuali.
  • Anonimo scrive:
    Non fate di ogni cosa una contesa...
    ...da stadio. Non è una questione di paese x contro paese y, ideologia 1 contro ideologia 2.Una persona ha detto la sua. Non è interessante sapere cosa ha detto, se è iraniano o americano, di destra o di sinistra.La cosa importante è che abbia diritto di dire quello che vuole.Chiaramente l'Iran è un paese che a noi occidentali può apparire come la rappresentazione di tutto ciò che è sbagliato: Dittatoriale, fanatico, teocratico.L'importante è capire che esistono culture diverse, la nostra è solo una delle tante, né la migliore, né la peggiore.E cosa non meno importante è sottolineare che un ragazzo di 28 anni è stato condannato a 14 anni di carcere. Quattordici anni in una cella, per aver detto la sua opinione. Non mi stancherò mai di dirlo.Stò già facendo girare la voce su splinder, se qualcuno di voi ha un blog, fate lo stesso...SalutiPS: Secondo me il giudice per decidere la pena ha preso la sua età e l'ha divisa per due.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    C'è solo una piccola differenza: la guerra in Afghanistan era stata ratificata dall'ONU, quella in Iraq no. Non è una differenza da poco come il nostro governo di palta vorrebbe far credere....
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno ragione... i blog sono il male
    Amico mio, se il tuo blog non lo leggeva nessuno, non c'è bisogno di prendersela così (ah ma come è possibile, un bel blog sul cognitivismo, una delle cose più ricercate nella summa delle umane conoscenze! ;-))
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno ragione... i blog sono il male.
    - Scritto da: Anonimo
    Mai tanta informazione e' stata nelle mani
    di un singolo individuo. E ci rimane anche, nelle mani di un singolo e di quei quattro fessi che lo seguono, titolari di altrettanti blog tutti regolarmente linkati a catena (dello sciacquone). Non li caga nessuno, sono solo degli onanisti autoreferenziali che si illudono di fare qualcosa di "ganzo" ed importante. Una frazione insignificante degli utenti internet dà una sia pur minima importanza alle cazzate scritte nei blog, ed a loro volta gli utenti internet sono una frazione irrilevante della popolazione. Un blog non è in grado neppure di cambiare le sorti di una riunione di condominio o di un comitato di bocciofila...
    Non si puo' lasciare tale potere nelle mani
    della gente, è da irresponsabili.
    Potrebbero rinascere dei Voltair in forma
    telematicaEcco, un punto fondamentale: prima di mettersi a scribacchiare sui loro blogghettini autoreferenziali, senza l'impiccio di persone più preparate che li correggano e li redarguiscano, senza doversi scomodamente confrontare con i limiti d'ingresso stabiliti da chi ha fatto meglio e prima di loro, codesti individui dovrebbero magari imparare che Voltaire si scrive con la "e" finale, nonché qualche altro milione di concetti e nozioni di cultura generale, visto che la preparazione media del blogger si rivela spaventosamente lacunosa già sui programmi liceali (per non dire delle sesquipedali imbecillità partorite in campo tecnologico e scientifico, Diocenescampi) . E quindi, invece di perder tempo a scrivere cose di cui non frega una mazza a nessuno e pareri irrilevanti, dovrebbero piuttosto leggere, e parecchio: leggere libri di carta e non altri blog, s'intende. Il che eviterebbe un alluvionale profluvio di idiozie (in senso greco, e non) ed una serie infinita di figure peregrine: come ad esempio quell'altro bel tomo che tutti i giorni vuol salire in cattedra a far la morale al prossimo, ma neppure sapeva chi fosse Massimo Piattelli Palmarini, cioè uno dei quattro cognitivisti viventi più importanti sulla faccia del pianeta (per giunta è anche italiano, il che raddoppia l'onta).
  • Anonimo scrive:
    Re: Bloggers vs. integralisti
    sono con voi.... è la nostra battaglia.... :D:D:De pensare che basterebbe qualche cannetta in piu per far andare il mondo.... ghghghghgh
  • Anonimo scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    perchè a te cosa sembra?diamo asilo anche ai criminali????ma per piacere...
  • Anonimo scrive:
    Hanno ragione... i blog sono il male.
    Pensateci bene. Chi blogga può avvertire miliardi di persone di qualsiasi menzogna o verità di cui viene a conoscenza con un semplice click e a costo zero. Un singolo blog può cambiare l'opinione della gente di una nazione (e' gia' accaduto). Mai tanta informazione e' stata nelle mani di un singolo individuo. Non solo quello iraniano dovrebbe bandire i blog, ma anche tutte le nazioni del mondo. I blog sono il male assoluto. I blog reader come FeedDemon sono la più potente arma contro ogni forma di governo, contro il controllo dell'opinione pubblica da parte dei mass media corporativi. Non si puo' lasciare tale potere nelle mani della gente, è da irresponsabili. Potrebbero rinascere dei Voltair in forma telematica, far sentire la loro voce, le loro provocazioni. Bandite FeedDemon. Arrestate i blogger di tutto il mondo, anche minorenni. Fermate questa rivoluzione dell'informazione prima che sia troppo tardi. Altrimenti prima o poi, la gente... inizierà a credere che la propria opinione conti... inizierà (tremo alla sola idea..) ...a pensare da sola!
  • Anonimo scrive:
    Re: Mistero...
    - Scritto da: YangChenping
    Ancora non è ben chiaro per quale
    motivo la cricca dell'ONU deve fare un
    summit global panel forum sull'informazione. No, devono rileggersi tutti insieme 1984, per vedere se hanno dimenticato qualcosa...
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?Io non difendo nè l'Iran e negli Stati Uniti come democraticità per certi aspetti si equivalgono ! 8)
  • YangChenping scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    - Scritto da: Anonimo
    Difatti NON HANNO MAI SOTTOSCRITTO LA
    DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI
    DELL'UOMO!Quella dove sta scritto: Articolo 141) Ogni individuo ha diritto di cercare e di godere in altri Paesi asilo dalle persecuzioni.2) Questo diritto non potrà essere invocato qualora l'individuo sia realmente ricercato per reati non politici o per azioni contrarie ai fini e ai principi delle Nazioni Unite . A te questa sembra una "dichiarazione universale dei diritti?"
  • shevathas scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?

    gli usa sono una democrazia che si sta
    avviando verso l'integralismomeglio un'integralismo che forse si avvierà verso la democrazia ?maglio prevenire la malattia in uno sano o curare uno malato ?
    mah a me non sembra.. sembra che le ultime
    elezioni fossero una farsada qualcosa si deve pure iniziare, adesso bisogna aspettare e vedere come si evolverà la situazione.
    ricordando il pakistan le maldive e tutte le
    dittature "amiche"si, anche quelle.
    si e' intervenuti in kosovo nonostente
    l'opposizione di Rugova perche serviva
    cacciare milosevic, in afganistan per
    strategia geopoliticache poi sono la stessa cosa, ci sarebbe da chiederci perchè non si interviene in rwanda.
    quindi l'unione sovietica ha fatto bene a
    intervenire in afganistan per evitare
    l'instabilita politica e la deriva
    teocratica che ha portato i talebani al
    potere coll'appoggio dell'occidente?si, dal punto di vista strategico un'afganistan filooccidentale (cioè per la mentalità del periodo non schierato con l'URSS) sarebbe stata una spina nel fianco dellla nazione, un po' come cuba per gli states.Ovviamente la guerra USA URSS non è stata combattuta direttamente in afganistan ma si sono usati i mujaedin e i filosovietici per combatterla.Anche perchè entrambe ragionavano che: "il nemico del mio nemico è il mio amico", vedi anche casini Iran Iraq.I talebani sono una colpa dell'occidente? forse si, visto che per colpire un nemico "forte" si è usato un nemico "debole"...
  • Anonimo scrive:
    in Italia finire dentro per molto meno
    E ci stupiamo proprio noi in Italia?In Italia si può finire dentro per molto menoIn Italia ti possono condannare perfno senza processo (codice di procedura penale art. 461 e altri)Senza contare che eisstono molti altri metodi per "sbatere dentro" qualcuno senza neppure scomodare la magistratura:* dire che non ha documenti d'identità (quando magari la persona in questione ce li ha pure, ma la polizia con la scusa di "perquisirlo" glieli ha presi)* dire che è la persona è pericolosa, malata, matta * sostenere che sia un extracomunitario senza permesso di soggiorno e senza documenti e rinchiuderlo in atesa di ulteriori accertamenti* sostenere che -siccome la persona colpita dal cavalletto è il Pres.d.Cons.- chi ha lanciato il cavalletto vada arrestato. Quando chi fa reati del genere (o molto più gravi ... tipo scippare una vecchietta della pensione facendola pure cadere per terra e facendole male) sta tranquillamente a piede libero* pestare la persona (vedi i fatti dopo il G8 di Genova) , così se non stai n carcere deve comunque starsene bloccata in un letto d'ospedale con il gesso.e tanti altri modi nella civile e liberalitaria Italia.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bloggers vs. integralisti
    L'ultima che hai detto mi sembra la soluzione migliore, anche se in Medio Oriente c'è stato forse l'unico brutto precedente di effetti della cannabis, col "Vecchio della montagna" e la setta degli Assassini, però chissà con quali schifezze gli tagliava le canne per sovvertirne a quel modo gli effetti tipici...
  • Anonimo scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    E' semplicissimo essere democratici:essere amici del più forte.Qualche esempio:IndonesiaFilippineCorea del SudArabia Saudita e Emirati variPakistanDevo continuare, o chi è di testa dura (le ferree convinzioni sono un'altra cosa, e non albergano su questo forum) ha capito?
  • Sandino scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?




    ma condanno il regime degli Ayatollah



    io non credo che un paese integralista
    (gli

    USA) possa portare democrazia in
    un'altro

    paese integralista(l'Iran)



    Gli usa avranno i loro grandi difetti, ma
    andrei un po' calmo nel paragonarli
    all'iran, gli USA hanno Moore e Chomsky,
    che possono parlare e criticare liberamente
    il governo, senza che nessuno attenti alla
    loro integrità fisica o che li getti
    in carcere.gli usa sono una democrazia che si sta avviando verso l'integralismo

    si parla sempre delle dittature e degli

    integralismi antioccidentali ma
    dell'arabia

    saudita ce ne dimentichiamo...



    l'arabia a quanto pare sta lentamente
    avviandosi verso una maggiore
    liberalità, dietro la spinta della
    diplomazia.mah a me non sembra.. sembra che le ultime elezioni fossero una farsa
    Se dobbiamo parlare di regimi illiberali
    elenchiamoli tutti: dall'arabia allo zimbawe
    ricordando anche cuba, cina, corea del nord.ricordando il pakistan le maldive e tutte le dittature "amiche"


    E' giusto intervenire militarmente per

    abbattere un regime teocratio o per

    prevenirne l'insediamento?



    Personalmente ritengo che la guerra debba
    essere una cura drastica ed estrema.
    Questo significa che deve essere usata
    solo ed esclusivamente quando non ci
    sono altre strade.
    Perchè si è intervenuti in
    kossovo ? per lo stesso motivo in cui si
    è intervenuti in afganistan,
    perchè la situazione era abbastanza
    grave e la diplomazia aveva le armi
    spuntate.si e' intervenuti in kosovo nonostente l'opposizione di Rugova perche serviva cacciare milosevic, in afganistan per strategia geopolitica
    Cosa fare contro Saddam in iraq ? nulla ?
    embargo ?
    Gli states non sono intervenuti contro
    Saddam perchè era un dittatore che
    opprimeva il suo popolo, sono intervenuti
    per far finire la sua politica di sostegno
    al terrorismo, chi regalava $ alle famiglie
    dei kamikaze palestinesi ?no sono intervenuti per motivi piu pratici (petrolio)
    Sarà cinica realpolitik ma il mondo
    è questo, si può, si deve
    cercare di cambiarlo ma senza diventare
    schiavi dei sogni.io non sono schiavo dei sogni
    tornando alla tua domanda: credo di si se
    questo regime rischia di destabilizzare e di
    portare la guerra, in questi casi è
    opportuno colpire per primi.quindi l'unione sovietica ha fatto bene a intervenire in afganistan per evitare l'instabilita politica e la deriva teocratica che ha portato i talebani al potere coll'appoggio dell'occidente?
  • Anonimo scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    - Scritto da: TPK

    Non mi riferivo a quello, ma al rispetto dei
    diritti umani (ad esempio nelle carceri).Non che in Italia le carceri funzionino bene ....(prima di "sputare" addosso agli altri sarebb bene guardare in casa propria ...)
    Poi se non sbaglio volevano inserire
    l'adulterio tra i reati...Beh, fino a non molto tempo fa era previsto anche in Italia.Perché stupirsi, dunque.
  • Anonimo scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    - Scritto da: Anonimo

    E che dire della Turchia in UE?

    Mah....... credo che diverrà la porta
    per una immigrazione incontrollata.
    non serve: Per quello c'è già l'Italia ...
  • shevathas scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Sandino

    - Scritto da: Anonimo

    Chi é che difende l'Iran dagli
    Usa ?

    io!(ma sono molto piu efficaci le armi
    iraniane e gli interessi cinesi)

    io difendo la sovranita nazionale iraniana

    ma condanno il regime degli Ayatollah

    io non credo che un paese integralista (gli
    USA) possa portare democrazia in un'altro
    paese integralista(l'Iran)
    Gli usa avranno i loro grandi difetti, ma andrei un po' calmo nel paragonarli all'iran, gli USA hanno Moore e Chomsky, che possono parlare e criticare liberamente il governo, senza che nessuno attenti alla loro integrità fisica o che li getti in carcere.
    si parla sempre delle dittature e degli
    integralismi antioccidentali ma dell'arabia
    saudita ce ne dimentichiamo...
    l'arabia a quanto pare sta lentamente avviandosi verso una maggiore liberalità, dietro la spinta della diplomazia.Se dobbiamo parlare di regimi illiberali elenchiamoli tutti: dall'arabia allo zimbawe ricordando anche cuba, cina, corea del nord.
    E' giusto intervenire militarmente per
    abbattere un regime teocratio o per
    prevenirne l'insediamento?
    Personalmente ritengo che la guerra debba essere una cura drastica ed estrema.Questo significa che deve essere usata solo ed esclusivamente quando non ci sono altre strade.Perchè si è intervenuti in kossovo ? per lo stesso motivo in cui si è intervenuti in afganistan, perchè la situazione era abbastanza grave e la diplomazia aveva le armi spuntate.Cosa fare contro Saddam in iraq ? nulla ? embargo ? Gli states non sono intervenuti contro Saddam perchè era un dittatore che opprimeva il suo popolo, sono intervenuti per far finire la sua politica di sostegno al terrorismo, chi regalava $ alle famiglie dei kamikaze palestinesi ?Sarà cinica realpolitik ma il mondo è questo, si può, si deve cercare di cambiarlo ma senza diventare schiavi dei sogni.tornando alla tua domanda: credo di si se questo regime rischia di destabilizzare e di portare la guerra, in questi casi è opportuno colpire per primi.Francia e Inghilterra quando avevano regalato la cecoslovacchia a hitler, aveva detto che avevano salvato la pace...poi la storia ha mostrato quanto quella pace sia durata e a cosa abbia portato.
  • Sandino scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?io!(ma sono molto piu efficaci le armi iraniane e gli interessi cinesi)io difendo la sovranita nazionale iranianama condanno il regime degli Ayatollahio non credo che un paese integralista (gli USA) possa portare democrazia in un'altro paese integralista(l'Iran)si parla sempre delle dittature e degli integralismi antioccidentali ma dell'arabia saudita ce ne dimentichiamo...comunque vorrei fare una domanda ai sostenitori della guerra preventiva :E' giusto intervenire militarmente per abbattere un regime teocratio o per prevenirne l'insediamento?
  • matcion scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?


    Perché ci fa comodo che in Cina la
    gente lavori per un dollaro al mese, visto
    che qui a forza di sindacati produrre un
    bullone costa 500 euro - che finiscono tutti
    in tasse con gran tristezza del lavoratore?
    Se in europa si vive bene è anche grazie ai sindacati, sia dei lavoratori che delle imprese. E sindacati seri probabilmente sono una delle cose che mancano nei paesi "in via di sviluppo".
  • Anonimo scrive:
    Prima o poi i conti saranno da fare
    Spero solo che alla Casa Bianca ci sia un Presidente stile Nixon ed un Generale stile LeMay's.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bloggers vs. integralisti
    - Scritto da: Anonimo
    Dichiaro aperta la caccia all'ayatollah.
    E' ammessa qualsiasi arma non NBC.Sono con te, a patto che si possa cacciare anche qualsiasi prete, persona che pensi per partito (politico) preso, religiosi in genere, uomini immaturi o sotto i 30anni, rappresentanti viaggiatori di ditte commerciali varie, guerrafondai, e vari ed eventuali.Salverei a priori chi si fa le canne perche' sicuramente non sarebbe interessato a far del male a nessuno.Oppure rendiamo obbligatorio il consumo di cannabis per i politici, forse cosi' si salverebbe il mondo dalle guerre in maniera ecologica.:D:|;):o:$8):'(:'(:D:D(linux)(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    - Scritto da: TPK

    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: TPK


    E che dire della Turchia in UE?



    Mah....... credo che diverrà la
    porta

    per una immigrazione incontrollata.





    Non mi riferivo a quello, ma al rispetto dei
    diritti umani (ad esempio nelle carceri).
    Poi se non sbaglio volevano inserire
    l'adulterio tra i reati...Io penso che la turchia sia una bella opportunita' per l'europa, il fatto e' che sono tanti e hanno un mercato che puo' solo crescere. Se qualcuno si chiedesse chi e' meglio lasciare fuori dall'europa, se la turchia o l'italia non potrebbe ignorare le ragioni storiche dell'italia, ma solo quelle! In fondo siamo a qualche 20ennio di distanza come sviluppo rispetto a molti paesi europei, la turchia da noi e' solo a qualche 10ennio.
  • Anonimo scrive:
    Bloggers vs. integralisti
    Dichiaro aperta la caccia all'ayatollah.E' ammessa qualsiasi arma non NBC.
  • TPK scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: TPK

    E che dire della Turchia in UE?

    Mah....... credo che diverrà la porta
    per una immigrazione incontrollata.

    Non mi riferivo a quello, ma al rispetto dei diritti umani (ad esempio nelle carceri).Poi se non sbaglio volevano inserire l'adulterio tra i reati...
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    E' roba da centri sociali e intellettuali da
    bar sport.Ci credi che con sta storia dei centri sociali mi avete fatto una capa tanta... un giorno di questi ci voglio entrare, se non altro per vedere come sono fatti...
    Dico io: ma di cosa vi fate per ignorare
    fino a questo punto fondamentale le radici e
    le caratteristiche della nostra cultura?
    3000 anni di storia volati nel cesso! Piccolo particolare: anche loro hanno millenni di storia.Se non ti piace, non andarci. Però imporgli la tua visione è un atto di prevaricazione.Il che non vuol dire, ovviamente, che nel caso specifico si sia fatto bene. Ma la cultura di un popolo e l'applicazione di un regime sono due cose distinte.Nel corano non c'è scritto che non puoi tenere un diario personale, o farlo vedere ad altre persone.Non confondere la cultura di un popolo con la necessita' di un regime di tenere sotto controllo la popolazione.Sono due cose distinte. Un regime più democratico in Iran sarebbe cosa gradita, il modello di vita all'occidentale no. Non è per loro, non fa parte della loro cultura.
  • Anonimo scrive:
    aNNImali !!!
    "Sono! aNNimali sono, aNNimali!"Da leggersi con inflessione campana.
  • Anonimo scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    - Scritto da: TPK
    E che dire della Turchia in UE?Mah....... credo che diverrà la porta per una immigrazione incontrollata.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    chi sei tu (tu generico, "tu occidentale")
    per dire che la tua è la
    civiltà, la tua è democrazia?Basta con questa stupidaggine! Basta con questo sofisma pseudorelativizzante!E' roba da centri sociali e intellettuali da bar sport.Ma la studiate la storia a scuola o vi mandate gli SMS ? La democrazia E' occidentale, mica l'hanno fatta a BALI!Dico io: ma di cosa vi fate per ignorare fino a questo punto fondamentale le radici e le caratteristiche della nostra cultura? 3000 anni di storia volati nel cesso! Ma roba da matti......
  • TPK scrive:
    Re: Paese che avrà un ruolo.........
    E che dire della Turchia in UE?
  • Anonimo scrive:
    Paese che avrà un ruolo.........
    ................ importante al prossimo Summit ONU sulla Società dell'informazione. Il giovane blogger aveva osato criticare il regime!E a questi BARBARI ddanno anche UN POSTO IMPORTANTE ?? MA PER FAVORE !! Ma questi qui pensano ancora che la democrazia sia roba da MANGIARE !!!Difatti NON HANNO MAI SOTTOSCRITTO LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO!BARBARI !
  • YangChenping scrive:
    Mistero...
    Ancora non è ben chiaro per quale motivo la cricca dell'ONU deve fare un summit global panel forum sull'informazione. Forse qualcuno ha qualche idea interessante per risolvere il problema dello spam, magari facendosi assegnare qualche funzione che ora spetta ad altri...
  • YangChenping scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Conosco gente no global, ed
    è gente che è anche andata
    missionaria in paesi del terzo mondo.Poi magari trovi i no global che dicono "andiamo in Iraq con l'ONU", al che ti viene il dubbio che siano più global dei global.
    Ma cavolo, proprio il paese in cui
    può essere eletto chi non ha la
    maggioranza dei voti popolari deve portare
    la democrazia in giro?Ti ricordo che gli Stati Uniti sono una republic , non una democracy , e l'electoral college è lì per un motivo. Soros e soci non sono ancora riusciti a comprare la "democrazia" negli USA come in Ucraina, altra sfortunata vittima delle manifestazioni spontanee pagate con i miliardi di qualche foundation sospetta. Per ora governa ancora l'orrendo mostro federale, che ha come sport calpestare la Costituzione e riempirsi la bocca di libertà e democrazia mentre una manica di imbecilli firma i vari Patriot Act senza leggerli.
    Perchè non entriamo in guerra anche contro la Cina?Perché tengono in piedi il dollaro, e perché hanno comprato missili migliori dei nostri dall'amico russo? Perché ci fa comodo che in Cina la gente lavori per un dollaro al mese, visto che qui a forza di sindacati produrre un bullone costa 500 euro - che finiscono tutti in tasse con gran tristezza del lavoratore?
    Se dobbiamo andare a vedere le singole
    ingiustizie, accadono dappertutto, ma la
    regola numero uno rimane quella che ognuno
    risolve i problemi di casa propria. Un
    concetto un po' mafioso, che secondo me
    funziona.Mafioso? Ovvero la sovranità nazionale è mafiosa? E' l'ultima trovata di Annan e soci? Evvia! 8)
  • YangChenping scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    L'Iran sara' il prossimo (dopo l'Iraq) ad
    essere riportato alla civilta', che lo
    vogliano/te o no.Tu non devi aver ben chiaro che cosa c'è in Iran. Per dirne una, non è stato "disarmato" dalla banda di Annan prima dell'invasione (alla ricerca delle armi che non esistevano.)
  • YangChenping scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?I sunburn di Putin e 200 miliardi di contratti con la Cina?
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chi vuoi che lo difenda? I soliti
    comunistelli senza cervello (quelli che
    prima dicono no alla guerra e poi attuano la
    peggiore violenza a casa nostra: vedi i vari
    gruppetti no-global, black-block, e feccia
    varia).
    L'Iran sara' il prossimo (dopo l'Iraq) ad
    essere riportato alla civilta', che lo
    vogliano/te o no.PREMESSA: NON SONO DI SINISTRADopo la - doverosa - premessa, io mi dichiaro di centro. Mi piace vedere come la destra lancia m****a alla sinistra e viceversa. Ma ragazzi, ma quando si arriverà a un dialogo intelligente e costruttivo fra le due parti?Ti spiego perchè ti critico (ma non credere, avrei criticato anche un antiamericanista):- i soliti comunistelli senza cervello...eh certo, chiunque abbia le idee diverse dalla tua ha torto e non ragiona. Per la sinistra quelli di destra ragionano di stomaco, per la destra quelli di sinistra sono solo degli incoscienti che seguono una moda.- i vari gruppetti no global, black bloc...le due parole non sono sinonimi, assolutamente. Conosco gente no global, ed è gente che è anche andata missionaria in paesi del terzo mondo. I black bloc erano, invece, SIA gruppi di estrema destra che volevano gettar fango sulla sinistra, SIA gente di estrema sinistra. Il motivo per cui odio gli estremismi è che odio l'atteggiamento, sia degli estremisti di destra che di quelli di sinistra. Hitler contro Stalin, milioni di ebrei contro milioni di contadini russi.- l'Iran sarà il prossimo ad essere riportato alla civiltà...chi sei tu (tu generico, "tu occidentale") per dire che la tua è la civiltà, la tua è democrazia? Ma cavolo, proprio il paese in cui può essere eletto chi non ha la maggioranza dei voti popolari deve portare la democrazia in giro?E fin qui il discorso sembra di sinistra. Ma se da una parte il punto di partenza è l'egoismo, dall'altra il punto di partenza è l'altruismo. Peccato che la natura umana sia istintivamente egoistica. Se fosse per la sola sinistra dopo l'attacco alle torri gemelle l'America avrebbe detto "bene, amici come prima" e ora in Afghanistan ci sarebbe ancora il regime talebano... Altro che altruismo. L'Iraq merita un discorso a parte...Per andare in topic, l'Iran non ha bisogno affatto di "democrazia" o di "civiltà". Succedono queste cose, come succedono grandi cazzate in America, come succedono pure in Italia. Che dire poi della Cina? Perchè non entriamo in guerra anche contro la Cina? E la Corea?Se dobbiamo andare a vedere le singole ingiustizie, accadono dappertutto, ma la regola numero uno rimane quella che ognuno risolve i problemi di casa propria. Un concetto un po' mafioso, che secondo me funziona.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chi vuoi che lo difenda? I soliti
    comunistelli senza cervello (quelli che
    prima dicono no alla guerra e poi attuano la
    peggiore violenza a casa nostra: vedi i vari
    gruppetti no-global, black-block, e feccia
    varia).ah i pacifinti!
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chi vuoi che lo difenda? I soliti
    comunistelli senza cervello (quelli che
    prima dicono no alla guerra e poi attuano la
    peggiore violenza a casa nostra: vedi i vari
    gruppetti no-global, black-block, e feccia
    varia).
    L'Iran sara' il prossimo (dopo l'Iraq) ad
    essere riportato alla civilta', che lo
    vogliano/te o no.Che eroi disinteressati. Allora perchè non andate in Cina?No, eh?Cmq, allora portiamo la democrazia anche in America, tanto hanno la pena di morte e un terzo della popolazione vive sotto la soglia della povertà.
  • Prezioso84 scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Chi vuoi che lo difenda? I soliti
    comunistelli senza cervello (quelli che
    prima dicono no alla guerra e poi attuano la
    peggiore violenza a casa nostra: vedi i vari
    gruppetti no-global, black-block, e feccia
    varia).
    L'Iran sara' il prossimo (dopo l'Iraq) ad
    essere riportato alla civilta', che lo
    vogliano/te o no.Spero che poi si passi alla Cina!...Ops...forse lì viene un po' male...
  • Anonimo scrive:
    Re: Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    Chi vuoi che lo difenda? I soliti comunistelli senza cervello (quelli che prima dicono no alla guerra e poi attuano la peggiore violenza a casa nostra: vedi i vari gruppetti no-global, black-block, e feccia varia).L'Iran sara' il prossimo (dopo l'Iraq) ad essere riportato alla civilta', che lo vogliano/te o no.
  • Anonimo scrive:
    Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
    Chi é che difende l'Iran dagli Usa ?
Chiudi i commenti