DL Cultura: no alla riduzione dell'IVA sugli ebook, sì alla fotografia libera

Niente equiparazione di ebook e libri cartacei: bisogna parlarne in Europa. Liberalizzate, invece, le foto nei musei

Roma – Nell’atteso Decreto cultura firmato dal Consiglio dei ministri presieduto da Matteo Renzi trovano spazio diverse disposizioni che introducono novità sul fronte tecnologico: ma non sembrano quelle che ci si attendeva.

Per quanto nei giorni scorsi si fosse discusso principalmente della possibilità di abbassare l’IVA sugli ebook rispetto a quella che grava sui beni elettronici, per avvicinarla a quella imposta sui libri cartacei, tra le disposizioni urgenti approvate nel decreto trova spazio la possibilità di effettuare liberamente foto all’interno dei musei con qualsiasi dispositivo elettronico .
La misura nasce dalla volontà di “promuovere la libera manifestazione del pensiero o espressione creativa”, nonché la “conoscenza del patrimonio culturale italiano”, e dalla richiesta dei gestori di luoghi di cultura ed arte italiana.

In realtà sembra piuttosto una novità che si limita a fotografare una situazione di fatto: la diffusione di smartphone e tablet con fotocamera ha già reso praticamente impossibile i controlli, se non al costo di crescenti oneri per i custodi . E rimangono, naturalmente per motivi di tutela delle opere d’arte, i divieti di utilizzo di qualsiasi tipo di flash o fonte di illuminazione artificiale durante lo scatto, così come qualsiasi tipo di strumento che richiede il contatto fisico con il soggetto fotografato.

Gli scatti, poi, potranno essere utilizzati per finalità di studio e per ricerca, ma in nessun caso a scopo di lucro: l’Italia è – insieme alla Francia – uno di pochi paesi che ha una normativa peculiare che riconosce una sorta di diritto d’autore legato al proprio patrimonio artistico e che quindi limita la possibilità di sfruttamento dello stesso.

Per quanto riguarda il mancato abbassamento dell’IVA sugli ebook, invece, si sembra sguazzare nell’ambito europeo: come spiega il Ministro della Cultura Dario Franceschini, che aveva promesso di impegnarsi su questo fronte, l’eventuale abbassamento dell’IVA sugli ebook al 10 per cento (o addirittura al 4 per cento come i libri cartacei) avrebbe significato finire “automaticamente in procedura d’infrazione” da parte di Bruxelles, la stessa che stanno affrontando Francia e Lussemburgo.

Il Ministro si è comunque impegnato ad affrontare la questione nel semestre europeo di presidenza italiana.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alby80 scrive:
    Virus
    Ormai anche il Mac ha una sua "storia" per quanto riguarda i virus: http://antivirusmac.it/virus-mac-storia-ed-elenco/e proprio il suo sucXXXXX in questi ultimi anni lo rende più appetibile di quando era di nicchia...Quindi occhio sopratuttto ai dati personali e di lavoro!
  • Vindicator scrive:
    Ostaggi in AU
    C'è un interessante post sugli apple forums di parecchi utenti AU che si trovano i device bloccati con una richiesta di pagare per il riscatto.In breve, basta collegare il device al proprio pc e ripristinare.A me però sembra una strana coincidenza che qualche giorno fa abbiano bucato ebay e ora "qualcuno" si trovi il proprio account hackerato.La solita mania di usare la stessa password per più servizi?
    • Alceste scrive:
      Re: Ostaggi in AU
      - Scritto da: Vindicator
      A me però sembra una strana coincidenza che
      qualche giorno fa abbiano bucato ebay e ora
      "qualcuno" si trovi il proprio account
      hackerato.Non penso ci sia uan relazione tra le due cose. Se ho capito bene l'attacco ad ebay e' avvenuto qualche mese fa.
  • ruppolo scrive:
    Grazie per il pensiero
    Grazie, Google, ma non ci serve il tuo attrezzo rimuovi malware. Riservalo per i tuoi seguaci androidi, che ne hanno più bisogno.
    • tommasocrociera scrive:
      Re: Grazie per il pensiero
      quanta saccenza......
      • Funz scrive:
        Re: Grazie per il pensiero
        - Scritto da: tommasocrociera
        quanta saccenza......Tommaso, ti presento Roberto Ruppolo, il re dei macachi, l'evangelista con la Verità in tasca (sia del credo Apple che della Chiesa cattolica, a seconda dei casi), il disseminatore di mac-mini-server, l'uomo-che-non-deve-rispondere-mai (al limite ti elargisce le sue pirle di saggezza), nonché il trop-poster di Punto informatico :p
        • tommasocrociera scrive:
          Re: Grazie per il pensiero
          potrebbe essere la persona più simpatica del mondo e non riesco a capire la sua guerra pro apple...propio non la riesco a capire.....Please...ma non ci sono cause più importanti a cui dare tutto il prorio interesse...ILLUMINACI RUPPOLO
    • giuda scrive:
      Re: Grazie per il pensiero
      applefag, è per mac stupido idiota
  • prova123 scrive:
    C'è poco da combattere quando
    installi una applicazione semplicemente perchè c'è un "clicca qui" pensando che avendo un MAC si è invulnerabili ...
  • ... scrive:
    MACOSX e' perfetto
    l'ho letto su "I viaggi del ventaglio".
    • ... scrive:
      Re: MACOSX e' perfetto
      - Scritto da: ...
      l'ho letto su "I viaggi del ventaglio".per caso era nella rubrica: "assurdita' dal mondo - non ci crederebbe neppure mia nonna" a firma di un tale R. R.?
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: MACOSX e' perfetto
      - Scritto da: ...
      l'ho letto su "I viaggi del ventaglio".C'è l'articolo pure su "Chi".
Chiudi i commenti