DL Urbani, chi crede nel dialogo?

Al Senato si cerca una via di compromesso che possa consentire di modificare il provvedimento ma i tempi sono strettissimi. Cortiana (Verdi) annuncia: la discussione è aperta ma, se messi alle strette, faremo saltare il decreto


Roma – La possibilità che il provvedimento di conversione del decreto Urbani passi al Senato senza modifiche rispetto al testo passato alla Camera si va concretizzando con il passare delle ore. Ciò nonostante, per evitare le ambigue formulazioni sulle sanzioni penali ai danni degli utenti del file sharing , si sta ancora tentando la via del dialogo per trovare una soluzione possibile. Il luogo è la commissione Cultura del Senato da dove emergerà il testo che sarà poi votato dall’assemblea di Palazzo Madama.

Lo ha sottolineato ieri con una nota il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana che ha esternato la propria “grande preoccupazione che la maggioranza voglia blindare il provvedimento, senza modifiche tecniche necessarie, visti alcuni errori della Camera”. “Per come è scritto oggi – ha spiegato Cortiana – il decreto vanifica tutto il lavoro fatto alla Camera e apre le porte della galera per chi si scarica un file mp3”.

“Chiediamo alla maggioranza – ha dichiarato Cortiana – un atto di responsabilità, fare le modifiche tecniche per sanzionare penalmente solo chi trae profitto dalla pirateria, e non l’utente che scarica per uso personale. Finora siamo stati aperti alla discussione con la maggioranza, riconoscendo all’altra parte i meriti di chi, come la Carlucci alla Camera, si è mosso per cambiare un testo originariamente impresentabile”.

Il clima di dialogo che, a quanto ha verificato PI, interessa maggioranza ed opposizione allo stesso modo sarà però messo a dura prova, in quanto è senz’altro condizionato dai tempi strettissimi che sono necessari per arrivare all’approvazione del provvedimento di conversione, come ha confermato ieri la stessa relatrice alla Camera, Gabriella Carlucci, in una breve chiacchierata con il direttore di PI. Potrebbe cioè non esserci il tempo necessario per modificare il decreto al Senato: in quel caso, infatti, dovrebbe tornare alla Camera per l’approvazione definitiva.

Anche per questo Cortiana ha inteso ieri mandare un avvertimento : “Se mi chiederanno di fare il passacarte delle proposte del Governo, senza la possibilità della pur minima modifica, sono pronto all’ostruzionismo e a far saltare tutto il decreto”.

La necessità di modifiche al provvedimento è stata espressa ieri anche da Andrea Colasio , responsabile della Margherita alla commissione Cultura della Camera, secondo cui “il decreto Urbani approvato recentemente alla Camera è stato il risultato di una logica sbagliata. Il ministro, optando per un decreto legge, ha agito in totale solitudine escludendo dal confronto, invece necessario e indispensabile, non solo gli operatori e gli utenti della rete ma anche i rappresentanti di quelle associazioni che tutelano il diritto d’autore, che si sono trovati di fronte ad una norma assolutamente inadeguata. Bisogna comunque prendere atto che durante la discussione si è avuta la consapevolezza che il decreto fosse scritto male e che bisognasse assolutamente intervenire. Grazie agli emendamenti presentati dalla Margherita si è riformulato interamente l’art.1 che, pur a fronte di una logica di tutela del diritto di autore, garantisce anche il diritto alla comunicazione. La Margherita ripresenterà al Senato ulteriori proposte migliorative augurandosi di trovare dalla maggioranza la stessa disponibilità avuta alla Camera dalla relatrice Carlucci con l’intento di ottenere un provvedimento realmente equo e corrispondente alle esigenze degli operatori del settore”.

Ieri, intanto, sulla questione dell’emendamento che ha portato all’introduzione della locuzione per trarne profitto , locuzione che contrasta con la ratio del provvedimento e che porta all’introduzione di sanzioni penali, la stessa Carlucci ha voluto avanzare una precisazione su quanto già dichiarato per non “dar adito ad errate considerazioni sull’iter seguito dall’emendamento stesso”. “L’emendamento – ha spiegato Carlucci – è stato presentato il 7 di aprile in Commissione Cultura alla Camera da tutti gli onn. della Margherita componenti la Commissione, sia da 2 membri su 3 del gruppo UdC. Successivamente, in data 20 aprile il relatore, vista la convergenza degli emendamenti, lo ha fatto proprio e, di conseguenza, è passato all’unanimità in Commissione e, poi, in Aula. In conclusione, pur permanendo una mia forte perplessità in merito ad alcune conseguenze penali che l’applicazione dell’emendamento potrebbe avere per gli utenti di Internet, non vorrei che la mia lettera del 26 aprile fosse percepita come uno scarico di responsabilità in merito all’approvazione, avendo io, come la quasi totalità della Camera, votato l’emendamento”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    sono tutte stronzate
    Ma chi difende la nostra privacy dal garante della privacy?
  • Anonimo scrive:
    Deve fare sentire che c'è
    Ha ragione, ma secondo me ora sta esagerando.Che volete farci. Bisogna che ogni tanto si faccia sentire, altrimenti che ci sta a fare.Io non lo posso più vedere da quando ho letto questo articolo su P.I.:http://punto-informatico.it/p.asp?i=46346
  • Anonimo scrive:
    rodotà da rodotare
    Credo che sia stato difficile anche per l'articolista riportare il pensiero di Rodotà dato che non è molto chiaro il senso di quel che si legge.Cosa vuole dire rfodotà??? che oggi i bambini nascono con le antenne??? embè.... almeno capiscono subito quanto sono stronzi quelli che ci governano!!!P.S. siamo già tutti schedati, spiati e in...ati:D==================================Modificato dall'autore il 29/04/2004 16.48.15==================================Modificato dall'autore il 10/05/2004 1.41.57
  • Anonimo scrive:
    intanto la notifica online non funzia...
    obbligatoria la notifica online con tanto di firma digitale, peccato che da giorni è tutto bloccato non si riesce a fare nulla
  • Anonimo scrive:
    http://www.apogeonline.com/webzine/2004/
  • Anonimo scrive:
    PAROLONI, PAROLONI...
    :(E lo dicono da 20 anni...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ahahahahahahahahahha
    - Scritto da: Anonimo
    Ma dove lo hanno pescato 'sto garante ....
    il mondo gira, gira ... e quello costruisce
    teoremi per concludere che vuole piu' soldi
    ... ok, ok ... butteremo soldi anche in
    questo ...

    PS) Simpatici i toni apocalittici ... poi
    come ogni conferenza si sara' tutto concluso
    con un banchetto, ehhh ... la politica ...
    ;)Tra le file dei DS, di cui è stato anche presidente.....
  • Anonimo scrive:
    ormai mi viene solo da vomitare
    a leggere queste notizie
    • Anonimo scrive:
      Re: ormai mi viene solo da vomitare
      ma xkè queste cose mi ricorda tanto l'educazione delle masse dei regimi totalitari?mah..
    • Anonimo scrive:
      Re: ormai mi viene solo da vomitare
      Così tornano a scuola e fanno spendere milioni per dotare tutte le postazioni dell' ultima versione di Office. Del resto si sa, i neofiti sono sempre zelanti, in questo caso poi i soldi sono quelli del contribuente e tanti saluti. Gli parli di openoffice e ti rispondono che loro comprano solo l'originale :'( . Per punizione li obbligherei a usare il TeX.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vero
    hasta il pueblo!
  • sh4d scrive:
    Tutte belle parole...
  • sh4d scrive:
    Sogna...sogna...
    "[...] Basti pensare al numero di conoscenze che riusciamo ad attingere, e alla possibilità di espressione e alla diffusione di discussioni in rete [...]"Ma dove? nel tuo mondo immaginario? continua per la tua strada e della VERA internet non rimarrà che un vago ricordo, mentre sei in carceri sovraffollate perchè hai tentato di stampare un .pdf lockato.
  • Anonimo scrive:
    Vero
    vero
  • Anonimo scrive:
    Ahahahahahahahahahha
    Ma dove lo hanno pescato 'sto garante .... il mondo gira, gira ... e quello costruisce teoremi per concludere che vuole piu' soldi ... ok, ok ... butteremo soldi anche in questo ...PS) Simpatici i toni apocalittici ... poi come ogni conferenza si sara' tutto concluso con un banchetto, ehhh ... la politica ... ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Stanca complimenti
    Tra l'altro un giorno dice che siamo all'avanguardia quando deve parlare del suo lavoro svolto, un altro dice che siamo in forte ritardo quando qualcuno gli fa notare i rischi possibili..
  • Anonimo scrive:
    Stanca complimenti
    In due settimane ha rovinato tutto il suo lavoro con un bel SI al decreto Urbani e un NO all'unico Garante che funziona in questo paeseAvanti cosi'
  • Anonimo scrive:
    Braccialetto elettronico per bambini
    Braccialetto elettronico per bambini, chips sottopelle per i genitori (magari con capacità RFID)...... e così i pedofili possono scovare meglio le proprie prede
  • Anonimo scrive:
    il marchio della bestia :)
    aiutoooooooooo :|
  • Anonimo scrive:
    Sono il primo a commentare ;)
    ...grazie alla mia schedina wi-fi installata nella nuca vengo aggiornato in tempo reale quando arrivano nuove notizie!!E posso nel mentre continuare a pensare!Favoloso! :)...c'è chi mi definisce un robot... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono il primo a commentare ;)
      - Scritto da: Anonimo
      ...grazie alla mia schedina wi-fi installata
      nella nuca vengo aggiornato in tempo reale
      quando arrivano nuove notizie!!
      E posso nel mentre continuare a pensare!
      Favoloso! :)

      ...c'è chi mi definisce un robot... ;)rollare -scopare +
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono il primo a commentare ;)
      - Scritto da: Anonimo
      ...grazie alla mia schedina wi-fi installata
      nella nuca vengo aggiornato in tempo reale
      quando arrivano nuove notizie!!
      E posso nel mentre continuare a pensare!
      Favoloso! :)

      ...c'è chi mi definisce un robot... ;)Oleeeeeeeeee!!! ora puoi anke aggiornare il firmware del cervello!!!!facciamo come matrix!!!"operatore, caricami il programma per pilotare gli elicotteri!"
Chiudi i commenti