Droni, le regole tra Italia ed Europa

Mentre si apre il dibattito in seno all'UE, l'ENAC modifica il regolamento di settore italiano aumentando tra l'altro la distanza dal pilota consentita

Roma – L’Ente Nazionale di Aviazione Civile (ENAC) ha pubblicato la nuova versione del Regolamento sui mezzi aerei a pilotaggio remoto che entrerà in vigore tra 60 giorni .

L’intervento ha modificato il primo regolamento sui Droni emanato nel 2013 e punta ad affrontare le questioni legate al loro utilizzo ed alla loro crescente diffusione con applicazioni in campi e con dimensioni prima non considerate. In particolare la nuova normativa va ad intervenire sulle questioni del sorvolo da parte dei droni delle aree urbane, ai limiti della distanza massima dal pilota e agli obblighi da parte di quest’ultimo.

Come spiega a Punto Informatico il Segretaio Generale di FIAPR (Federazione Italiana Aeromobili a Pilotaggio Remoto) Gian Francesco Tiramani: “La seconda versione del Regolamento Enac apre decisamente il mercato professionale dei droni civili in Italia (…) L’eliminazione dei vincoli relativi ai CTR e la previsione delle agevolazioni per i mezzi sotto ai 2 Kg, con caratteristiche di limitata offensività e la possibilità di operare in ambito urbano, pur con requisiti stringenti, rapprentano condizioni che consentiranno agli operatori di affrontare adeguatamente le richieste che arrivano dal mercato.”

In generale , dunque, permangono i limiti imposti alle operazioni condotte da droni nelle aree urbane popolate, ma a differenza della precedente versione ne è permesso il sorvolo, assicurando un “livello di sicurezza coerente con l’esposizione al rischio” ed ottenendo la necessaria autorizzazione ENAC.

Inoltre sarà possibile, previa autorizzazione ad hoc da parte dell’ENAC, l’utilizzo di droni per trasportare merci pericolose.

Aumentano, poi, le distanze visive tra il pilota ed il drone che potrà volare (restando “a vista”) fino ad una distanza massima sul piano orizzontale di 500 metri e fino ad un’altezza massima di 150 metri , con la possibilità da parte dell’ENAC di aumentare tali limiti con permessi ad hoc.

Come spiega, d’altra parte, ancora Tiramani: “Non sarà però un’apertura indiscriminata perché i requisiti da garantire soprattutto in ambito urbano sono ben definiti e tesi a mitigare quanto più possibile i rischi connessi a queste operazioni.”

Nel dettaglio diventa per esempio obbligatoria la visita medica di classe LAPR per chi deve condurre operazioni con mezzi sotto i 25 kg, mentre non è richiesto il possesso di un attestato come per le altre categorie per le operazioni condotte con dispositivi “con massa minore o uguale a 0,3 kg e con velocità massima minore o uguale a 60 km/h”; il pilota deve solo “garantire che le operazioni siano svolte in osservanza delle regole di circolazione definite nella Sezione V”.

Come dice Tiramani: “Restano comunque ancora aperte questioni di primo piano come le linee guida per i criteri di inoffensività e la certificazione del software delle centraline di volo secondo standard aeronautici. Ciò che esce, in sintesi, è l’indicazione di un settore per veri professionisti che devono maturare un’adeguata cultura aeronautica.”

In attesa dei legislatori, intanto, il mercato e la società civile si sono già mossi, ed al momento nel Vecchio Continente ci sono già più di 2500 operatori di droni civili (più di tutto il resto del mondo messo insieme).

D’altra parte, anche l’Unione Europea sta lavorando alla normativa relativa all’utilizzo civile dei droni: il primo passo è stato l’ annuncio dello scorso anno con cui la Commissione europea ha espresso la volontà di adottare linee guida per il settore, da ultimo nel concreto si è mossa la conservatrice Jacqueline Foster che ha presentato alla Commissione Trasporti e Turismo del Parlamento europeo una prima proposta di legge sul tema.

In essa si punta a distinguere le regole per l’uso commerciale da quelle per l’uso ludico dei droni , prevedendo in entrambi i casi condizioni per garantire la sicurezza e la normativa sulla privacy. Inoltre la proposta prevede lo stanziamento di fondi per lo sviluppo di sistemi anti-cracking e di sistemi volti ad erigere confini virtuali invalicabili per i droni, a creare delle vere e proprie “no fly zone”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Bravo Mariuccia!
    Penso che bisogna ringraziare Mariuccia che con i suoi articoli riesce spesso a scatenare il "Fight Club" ! :DAnche se penso sarebbe meglio che certi articoli fossero pubblicati il venerdì in modo da avere la possibilità di rimuginare bene le risposte e scatenare risse verbali che rievocano le divertenti ed accalorate diatribe anni 80!GRAZIE!
  • Ascensore scrive:
    Calare
    anche io ho calato per tre mesi ma sto bene
  • prova123 scrive:
    Depressione continua del mercato dei PC
    Con Win10 il mercato PC sarà affossato completamente. Per questo il ceo di amd potrà solo ringraziare padella.
    • Mario scrive:
      Re: Depressione continua del mercato dei PC
      - Scritto da: prova123
      Con Win10 il mercato PC sarà affossato
      completamente. Per questo il ceo di amd potrà
      solo ringraziare
      padella.Non vedo il problema dove gira Windows ci gira Linux, non è quella la causa del calo di vendite dei PC
      • prova123 scrive:
        Re: Depressione continua del mercato dei PC
        Dati ufficiali fine settembre 2014: Se sommiamo i sistemi operativi di Redmond arriviamo a una quota di mercato del 90,94% per pc; Mac Os di Apple si attesta sotto il 7% mentre i computer che girano con Linux sono l1,5%. http://www.infodata.ilsole24ore.com/2014/09/30/quanto-vale-oggi-il-mondo-windows-tutti-i-numeri-del-mercato-dei-sistemi-operativi-per-pc/?refresh_ce=1Sulla vendita di PC l'effetto dei sistemi operativi microsoft è sicuramente maggiore di quelli di linux.
        • panda rossa scrive:
          Re: Depressione continua del mercato dei PC
          - Scritto da: prova123
          Dati ufficiali fine settembre 2014:
          <i
          Se sommiamo i sistemi operativi di Redmond
          arriviamo a una quota di mercato del 90,94% per
          pc; Mac Os di Apple si attesta sotto il 7% mentre
          i computer che girano con Linux sono l1,5%. </i



          http://www.infodata.ilsole24ore.com/2014/09/30/qua

          Sulla vendita di PC l'effetto dei sistemi
          operativi microsoft è sicuramente maggiore di
          quelli di
          linux.E' una verita' alquanto banale: c'e' una evidente commistione tra i produttori di hardware e M$. I primi devono vendere hardware, i secondi hanno bisogno di risorse abnormi per poter far girare il loro sistema in modo appena appena decente.Linux non ha di questi problemi, si accontenta delle risorse che trova e spesso viene usato per far resuscitare cadaveri hardware, altrimenti inutilizzabili con windoze.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            E' una verita' alquanto banale: c'e' una evidente
            commistione tra i produttori di hardware e M$. I
            primi devono vendere hardware, i secondi hanno
            bisogno di risorse abnormi per poter far girare
            il loro sistema in modo appena appena
            decente.Si infatti, proprio abnormi:https://www.microsoft.com/en-us/windows/windows-10-specificationsRicapitolo qui per i più pigri, o per chi fa finta di non capire:ProXXXXXr: 1 gigahertz (GHz) or faster proXXXXXr or SoCRAM: 1 gigabyte (GB) for 32-bit or 2 GB for 64-bitHard disk space: 16 GB for 32-bit OS 20 GB for 64-bit OSGraphics card: DirectX 9 or later with WDDM 1.0 driverDisplay: 800x600Risorse che qualunque sistema da almeno 7/8 anni ha...Siamo alle solite, parli per stereotipi o sentito dire.
          • Funz scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            Si infatti, proprio abnormi:
            https://www.microsoft.com/en-us/windows/windows-10

            Ricapitolo qui per i più pigri, o per chi fa
            finta di non
            capire:

            ProXXXXXr: 1 gigahertz (GHz) or faster proXXXXXr
            or
            SoC
            RAM: 1 gigabyte (GB) for 32-bit or 2 GB for
            64-bit
            Hard disk space: 16 GB for 32-bit OS 20 GB for
            64-bit
            OS
            Graphics card: DirectX 9 or later with WDDM 1.0
            driver
            Display: 800x600

            Risorse che qualunque sistema da almeno 7/8 anni
            ha...
            Siamo alle solite, parli per stereotipi o sentito
            dire.ha!Come i mitici PC "Vista-ready"?Allora sì che siete a posto... con una configurazione del genere forse Word (un documento per volta mi raccomando!) ve lo apre entro il minuto :p
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Ho un tablet Asus con 2 GB di RAM, 32 GB di SSD e un Atom non di ultima generazione (1 o 2 fa). Il sistema da spento parte in meno di un minuto e i documenti sia Word che Excel li apre in pochi secondi.Ovviamente l'altro mio PC con i7 e SSD è ancora più veloce.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Ho un tablet Asus con 2 GB di RAM, 32 GB di SSD e un Atom non di ultima generazione (1 o 2 fa). Il sistema da spento parte in meno di un minuto e i documenti sia Word che Excel li apre in pochi secondi.Ovviamente l'altro mio PC con i7 e SSD è ancora più veloce.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Funz
            ha!
            Come i mitici PC "Vista-ready"?
            Allora sì che siete a posto... con una
            configurazione del genere forse Word (un
            documento per volta mi raccomando!) ve lo apre
            entro il minuto
            :pEccone un altro... che parla per supposizioni.Ora spiegami che ci azzecca [cit.] paragonare Vista con 7, 8, 8.1 o 10...A parte che i problemi di Vista, delle performance, non dipendono dall'hardware "Vista Ready", ma lo sappiamo benissimo tutti che è Vista stato un errore madornale, è palesemente un OS mal riuscito, o quantomeno non pronto, non ottimizzato. Per quello era (ed è tutt'ora, anche il suo fratello server, Windows 2008) lento da morire.Se però prendi lo stesso identico PC e ci metti Vista, e 7 ed 8.1 ti accorgerai che Vista è estremamente più lento di 7, e soprattutto di 8.1Lo vedi anche in ambito server: se prendi un 2003 (basato su XP) o un 2008(Vista) sono estremamente più lenti di 2012R2(8.1), e del prossimo 2016(10).Poi ovvio, si sta parlando di configurazioni minime, che non sono le raccomandate.Il punto è che qualcuno qui sostiene che ad ogni rilascio di Windows sembra sia necessario cambiare il PC: lo abbiamo letto ogni sacrosanta versione, anche con 7, 8 e 8.1, ma sta di fatto che dallo sciagurato Vista in poi le risorse necessarie non sono aumentate, ma addirittura quelle reali, per renderlo usabile, sono diminuite.E ragazzi, vista è uscito nel 2008! Ora siamo nel 2015. sono 7 anni pieni. Non credo che molti avranno ancora HW di più di 7 anni fa... Se poi uno vuole ancora pretendere di far girare un OS su un C64 allora affari suoi.
          • Funz scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: Funz

            ha!

            Come i mitici PC "Vista-ready"?

            Allora sì che siete a posto... con una

            configurazione del genere forse Word (un

            documento per volta mi raccomando!) ve lo
            apre

            entro il minuto

            :p

            Eccone un altro... che parla per supposizioni.
            Ora spiegami che ci azzecca [cit.] paragonare
            Vista con 7, 8, 8.1 o
            10...visto che non ci arrivi te lo spiego...già una volta hanno millantato requisiti assurdamente bassi, e chi ci ha provato si è reso conto di essere stato preso per il cu*o.Adesso sarebbe diverso? Ve lo auguro...
            A parte che i problemi di Vista, delle
            performance, non dipendono dall'hardware "Vista
            Ready", ma lo sappiamo benissimo tutti che è
            Vista stato un errore madornale, è palesemente un
            OS mal riuscito, o quantomeno non pronto, non
            ottimizzato. Per quello era (ed è tutt'ora, anche
            il suo fratello server, Windows 2008) lento da
            morire.e quindi hanno sparato quei requisiti minimi senza sapere che Vista non era adeguato a garantire una performance decente? Sempre colpa di MS è.
            Se però prendi lo stesso identico PC e ci metti
            Vista, e 7 ed 8.1 ti accorgerai che Vista è
            estremamente più lento di 7, e soprattutto di
            8.1che Vista sia una chiavica, è ormai ben noto a tutti...
            Poi ovvio, si sta parlando di configurazioni
            minime, che non sono le
            raccomandate.
            Il punto è che qualcuno qui sostiene che ad ogni
            rilascio di Windows sembra sia necessario
            cambiare il PC: lo abbiamo letto ogni sacrosanta
            versione, anche con 7, 8 e 8.1, ma sta di fatto
            che dallo sciagurato Vista in poi le risorse
            necessarie non sono aumentate, ma addirittura
            quelle reali, per renderlo usabile, sono
            diminuite.ve lo auguro (e 2).Probabilmente sarà così, visto la strategia tick-tock di MS (un sistema operativo valido alternato a una chiavica), dopo l'8 il prossimo sarà decente. :p...oppure quello decente era il 9 che hanno saltato? :p
            E ragazzi, vista è uscito nel 2008! Ora siamo nel
            2015. sono 7 anni pieni. Non credo che molti
            avranno ancora HW di più di 7 anni fa......il dubbio era se anche stavolta MS ha sparato requisiti minimi assurdamente bassi per vendere PC "10-ready" che faranno schifo quanto facevano schifo quelli Vista-ready.Confrontare Vista a 10 non ha molto senso.
            Se poi uno vuole ancora pretendere di far girare
            un OS su un C64 allora affari
            suoi.eccomeno, te lo ricordi il GEOS? ;p
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: Funz

            ha!

            Come i mitici PC "Vista-ready"?

            Allora sì che siete a posto... con una

            configurazione del genere forse Word (un

            documento per volta mi raccomando!) ve lo
            apre

            entro il minuto

            :p

            Eccone un altro... che parla per supposizioni.
            Ora spiegami che ci azzecca [cit.] paragonare
            Vista con 7, 8, 8.1 o
            10...Stai chiedendo che ci azzecca paragonare windows con windows?Stai dicendo che tu torneresti dallo stesso venditore di auto usate dopo che ti ha rifilato dozzine di sole, una dietro l'altra, perche' non si devono paragonare?
            A parte che i problemi di Vista, delle
            performance, non dipendono dall'hardware "Vista
            Ready", ma lo sappiamo benissimo tutti che è
            Vista stato un errore madornale, E non ci stancheremo mai di ripeterlo fino allo sfinimento in faccia di coloro che continuano a difendere windows nonostante tutto.
            è palesemente un
            OS mal riuscito, o quantomeno non pronto, non
            ottimizzato.Perfettamente in linea coi precedenti e coi futuri.
            Per quello era (ed è tutt'ora, anche
            il suo fratello server, Windows 2008) lento da
            morire.E chissenefrega di quelli che lo hanno pagato e sono costretti ad usarlo.
            Se però prendi lo stesso identico PC e ci metti
            Vista, e 7 ed 8.1 ti accorgerai che Vista è
            estremamente più lento di 7, e soprattutto di
            8.1Purtroppo non sono in grado di fare questo test, avendo eradicato tutte le ISO di svista dai miei dischi.
            Lo vedi anche in ambito server: se prendi un 2003
            (basato su XP) o un 2008(Vista) sono estremamente
            più lenti di 2012R2(8.1), e del prossimo
            2016(10).Assolutamente no.Ho ancora delle macchine con 2003, non piu' in produzione ma accese e funzionanti e non c'e' alcuna sensibile differenza lato utente.
            Poi ovvio, si sta parlando di configurazioni
            minime, che non sono le
            raccomandate.
            Il punto è che qualcuno qui sostiene che ad ogni
            rilascio di Windows sembra sia necessario
            cambiare il PC:Questo qualcuno si chiama Nadella.
            lo abbiamo letto ogni sacrosanta
            versione, anche con 7, 8 e 8.1, Lo abbiamo letto sulle brochure informative di M$
            ma sta di fatto
            che dallo sciagurato Vista in poi le risorse
            necessarie non sono aumentate, ma addirittura
            quelle reali, per renderlo usabile, sono
            diminuite.Diminuite rispetto a cosa?Siamo partiti da XP, e per far girare i sistemi operativi successivi E' STATO NECESSARIO PRENDERE NUOVO HARDWARE.E ogni volta stiamo qui a sottolineare come l'hardware dismesso (sul quale windows non ce la fa) puo' ancora essere utilizzato installando l'ultima release di linux.
            E ragazzi, vista è uscito nel 2008! Ora siamo nel
            2015. sono 7 anni pieni. Non credo che molti
            avranno ancora HW di più di 7 anni fa...Perche' no? Mica siamo macachi che cambiano macchina con maggior frequenza dei calzini.Se il pc funziona, funziona.
            Se poi uno vuole ancora pretendere di far girare
            un OS su un C64 allora affari
            suoi.Non e' mica una pretesa, e' una capacita'.Tu non sei capace? Limite tuo.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Beh, se tu pensi che Windows da XP a 8.1 e 10 non abbia novità è inquietante, perchè dimostra una assoluta ignoranza delle evoluzioni. Poveri i tuoi utenti... Anche percè allora lo stesso ragionamento lo ribalti sui server. Ergo, credi che 2003 e 2012 siano uguali. Beata ignoranza e sfortunati utenti/azienda... Dovrebbero leggerti i tuoi capi, almeno ci sarebbe un posto di lavoro in più. Ma si sa che spesso i capi ne sanno meno di chi sta sotto di loro, quindi sempre meglio! ;)Sul venditore di auto, beh da uno che potrebbe avere una Panda Rossa e la sfoggia sinceramente non accetto consigli sulle auto... Per il resto, la differenza tra me e te è principalmente una: che io non difendo a spada tratta una fazione davanti alle sue cavolate (Vista, e i Windows 9x), ergo credo di essere un poco più obbiettivo di chi invece si ostina a scrivere luoghi comuni o baggianate da blog di basso livello.Riporto solo questa tua chicca :
            Assolutamente no.
            Ho ancora delle macchine con 2003, non piu' in
            produzione ma accese e funzionanti e non c'e'
            alcuna sensibile differenza lato
            utente.Cioè tu hai dei sistemi 2003 nonpiù in produzione (tradotto, gli utenti non le usano più) ma non c'è nessuna sensibile differenza lato utente (che non le usa). Ti contraddici da solo nella stessa frase.Inarrivabile! ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa


            E' una verita' alquanto banale: c'e' una
            evidente

            commistione tra i produttori di hardware e
            M$.
            I

            primi devono vendere hardware, i secondi
            hanno

            bisogno di risorse abnormi per poter far
            girare

            il loro sistema in modo appena appena

            decente.

            Si infatti, proprio abnormi:
            https://www.microsoft.com/en-us/windows/windows-10

            Ricapitolo qui per i più pigri, o per chi fa
            finta di non
            capire:

            ProXXXXXr: 1 gigahertz (GHz) or faster proXXXXXr
            or
            SoC
            RAM: 1 gigabyte (GB) for 32-bit or 2 GB for
            64-bit
            Hard disk space: 16 GB for 32-bit OS 20 GB for
            64-bit
            OS
            Graphics card: DirectX 9 or later with WDDM 1.0
            driver
            <b
            Display: 800x600 </b


            Risorse che qualunque sistema da almeno 7/8 anni
            ha...
            Siamo alle solite, parli per stereotipi o sentito
            dire.Ok, mi hai convinto.Supponiamo pure che con quelle risorse che hai elencato (in particolare con una risoluzione di 800x600) il sistema parta.Parliamo dell'usabilita.Che cosa ci puoi far girare su un windows X a 800x600?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            Parliamo dell'usabilita.
            Che cosa ci puoi far girare su un windows X a
            800x600?Office
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Parliamo dell'usabilita.

            Che cosa ci puoi far girare su un windows X a

            800x600?

            Officehttps://support.office.com/it-it/article/Requisiti-di-sistema-di-Office-tramite-Office-365-per-le-aziende--4349bb87-531e-4ee9-8019-1d19dfab3a5a"Memoria1 GB di RAM (32 bit)2 GB di RAM (64 bit) consigliati per caratteristiche grafiche, Ricerca immediata di Outlook e alcune funzionalità avanzate."Quindi la memoria minima per far girare windows non basta più."Risoluzione del monitor1024 x 768"La risoluzione minima per win non basta.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Sulla risoluzione hai proprio ragione. Sulla memoria 1GB basta (provato personalmente ma senza Outlook che è pesante).800x600 è una risoluzione che trovi su dispositivi embedded come alcuni registratori di cassa. Sui PC è un po' dura da molti anni. Per mettere le cose in prospettiva 5 anni fa si compravano portatili con i3, 4GB di RAM, risoluzioni più che adeguate superiori a 1024x768 e HD con centinaia di GB. Su questi PC ci girano sia W10 che Office 2013/2016 con tranquillità.Secondo me una delle cause della crisi dei PC è proprio la maggior longevità dell'hardware.
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Zucca Vuota

            Secondo me una delle cause della crisi dei PC è
            proprio la maggior longevità
            dell'hardware.Che significa?Se l'hardware e' piu' longevo vuol dire che e' di migliore qualita', e quindi la gente lo preferisce alle piu' fragili padelle.Da quando la qualita' provoca crisi?
          • Mario scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Zucca Vuota




            Secondo me una delle cause della crisi dei
            PC
            è

            proprio la maggior longevità

            dell'hardware.

            Che significa?
            Se l'hardware e' piu' longevo vuol dire che e' di
            migliore qualita', e quindi la gente lo
            preferisce alle piu' fragili
            padelle.

            Da quando la qualita' provoca crisi?Se prima si cambiava computer ogni 4 anni e adesso ogni 8, serviranno la metá dei computer che si costruivano prima, quindi anche metá delle persone per costruirli, e si avranno la metá degli utili. Disoccupazione + calo degli utili = crisi
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Zucca Vuota







            Secondo me una delle cause della crisi
            dei

            PC

            è


            proprio la maggior longevità


            dell'hardware.



            Che significa?

            Se l'hardware e' piu' longevo vuol dire che
            e'
            di

            migliore qualita', e quindi la gente lo

            preferisce alle piu' fragili

            padelle.



            Da quando la qualita' provoca crisi?

            Se prima si cambiava computer ogni 4 anni e
            adesso ogni 8, serviranno la metá dei
            computer che si costruivano prima, quindi anche
            metá delle persone per costruirli, e si
            avranno la metá degli utili. Disoccupazione
            + calo degli utili =
            crisiSolita meschina mentalita' consuimistica che misura tutto coi soldi.Nel campo dell'ingegneria si raggiunge l'eccellenza quando non c'e' piu' nulla da migliorare, e siccome in ambito PC non c'e' piu' nulla da migliorare (e il fatto che macchine di 5 anni fa sono ancora competitive rispetto al top di gamma) vuol dire che abbiamo raggiunto l'eccellenza, altro che crisi.
          • Mario scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Mario

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Zucca Vuota










            Secondo me una delle cause della
            crisi

            dei


            PC


            è



            proprio la maggior longevità



            dell'hardware.





            Che significa?


            Se l'hardware e' piu' longevo vuol dire
            che

            e'

            di


            migliore qualita', e quindi la gente lo


            preferisce alle piu' fragili


            padelle.





            Da quando la qualita' provoca crisi?



            Se prima si cambiava computer ogni 4 anni e

            adesso ogni 8, serviranno la metá dei

            computer che si costruivano prima, quindi
            anche

            metá delle persone per costruirli, e si

            avranno la metá degli utili.
            Disoccupazione

            + calo degli utili =

            crisi

            Solita meschina mentalita' consuimistica che
            misura tutto coi
            soldi.

            Nel campo dell'ingegneria si raggiunge
            l'eccellenza quando non c'e' piu' nulla da
            migliorare, e siccome in ambito PC non c'e' piu'
            nulla da migliorare (e il fatto che macchine di 5
            anni fa sono ancora competitive rispetto al top
            di gamma) vuol dire che abbiamo raggiunto
            l'eccellenza, altro che
            crisi.spiegalo alle migliaia che hanno lasciato e lasceranno a casa, così sono più contenti
          • Thepassenge r scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            XXXXX loro, cambiano lavoro. il consumismo danneggia solo il nostro pianeta che ha risorse limitate, sprechiamo talmente tanto che ormai si finirà per non avere più nulla.il ricilo aiuta ma non porta soldi alle multinazionali il cui scopo è sfornare XXXXX cosicchè l'utente è costrett oa cambiarlo spesso, con annessi sprechi, inquinamento e riduzione delle risorse.ben vengano quindi prodotti buoni e duraturi.io ho ancora un bel i7 2600 con p8p67, win xp e win 7, e funziona tutto benissimo, giochi e programmi di oggi.mai cambiare ciò che funziona se non è indispensabile. per lagente che ci lavoro ripeto, XXXXX loro, cambiano lavoro.- Scritto da: Mario
            - Scritto da: panda rossa
            spiegalo alle migliaia che hanno lasciato e
            lasceranno a casa, così sono più
            contenti
          • Prozac scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Thepassenge r
            io ho ancora un bel i7 2600 con p8p67, win xp e
            win 7, e funziona tutto benissimo, giochi e
            programmi di
            oggi.Stessa motherboard e proXXXXXre (2600K) della mia Workstation (che mi sono assemblato ormai 4 anni fa).Comunque, non è che tali caratteristiche siano poi così obsolete ;)All'epoca era, per l'appunto, una Workstation!
          • Catullo scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Mario
            spiegalo alle migliaia che hanno lasciato e
            lasceranno a casa, così sono più contentiTorniamo al medio evo, che c'era lavoro per tutti !La tennologia è il diavolo!
          • Mario scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Catullo
            - Scritto da: Mario


            spiegalo alle migliaia che hanno lasciato e

            lasceranno a casa, così sono più contenti

            Torniamo al medio evo, che c'era lavoro per tutti
            !
            La tennologia è il diavolo!Mica ho detto che dobbiamo tornare indietro, ho solo spiegato i motivi della crisi, magari domani con un sistema di gestione intelligente delle reti faremo a meno anche dei system manager
          • abc scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Mario
            Se prima si cambiava computer ogni 4 anni e
            adesso ogni 8, serviranno la metá dei
            computer che si costruivano prima, quindi anche
            metá delle persone per costruirli,Supponendo che per costruire il doppio dei computer ci voglia il doppio del personale. Ma sarà veramente così? Ne dubito.
            e si avranno la metá degli utili.Ma no! Basta far pagare il doppio quello che prima costava la metà.Si vede che di economia non te ne indendi...
          • Mario scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: abc
            - Scritto da: Mario


            Se prima si cambiava computer ogni 4 anni e

            adesso ogni 8, serviranno la metá dei

            computer che si costruivano prima, quindi anche

            metá delle persone per costruirli,

            Supponendo che per costruire il doppio dei
            computer ci voglia il doppio del personale. Ma
            sarà veramente così? Ne
            dubito.infatti, una volta che il sistema è ottimizzato e a regime per fare la metà dei computer servono molto meno della metà delle persone.

            e si avranno la metá degli utili.

            Ma no! Basta far pagare il doppio quello che
            prima costava la
            metà.

            Si vede che di economia non te ne indendi...mai visto i prezzi dell'elettronica aumentare?se aumenti i prezzi esci dal mercato
          • abc scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Mario
            mai visto i prezzi dell'elettronica aumentare?Guarda il 4790k, per esempio. Un anno fa lo trovavi anche a 270 euro. Ora il minimo è 320.A causa dell'alta domanda sommata alla qualità del prodotto, il prezzo è aumentato.
            se aumenti i prezzi esci dal mercato.Nella fascia bassa sarà anche vero, ma di sicuro non è così nella fascia alta: dove si sa di disporre di prodotti di qualità coi quali si può fare il bello e il cattivo tempo coi prezzi, tanto chi vuole roba di qualità comprerà comunque.
          • Mario scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: abc
            - Scritto da: Mario


            mai visto i prezzi dell'elettronica aumentare?

            Guarda il 4790k, per esempio. Un anno fa lo
            trovavi anche a 270 euro. Ora il minimo è
            320.
            A causa dell'alta domanda sommata alla qualità
            del prodotto, il prezzo è
            aumentato.
            quelle sono normali fluttuazioni dovute a domanda e offerta ma il trend è sempre in discesa.

            se aumenti i prezzi esci dal mercato.

            Nella fascia bassa sarà anche vero, ma di sicuro
            non è così nella fascia alta: dove si sa di
            disporre di prodotti di qualità coi quali si può
            fare il bello e il cattivo tempo coi prezzi,
            tanto chi vuole roba di qualità comprerà
            comunque.nella fascia alta (% ?) la macchina incide poco rispetto al risultato, quello che contano alla fine sono le prestazioni
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            Ok, mi hai convinto.
            Supponiamo pure che con quelle risorse che hai
            elencato (in particolare con una risoluzione di
            800x600) il sistema
            parta.

            Parliamo dell'usabilita.
            Che cosa ci puoi far girare su un windows X a
            800x600?Per esempio appunto Office. Ma il problema non è la risoluzione, che ovviamente 800x600 non ce l'ha più nessuno, e comunque è la minima (voglio vedere chi usa ancora 640x480), non sei obbligato ad usare quella; 800x600 è quella di un vecchio monitor a tubo da 15". Ormai qualunque scheda grafica integrata supporta risoluzioni ben maggiori, almeno per il 2D.Il punto è che riguardo a proXXXXXri e RAM non ne serve una caterva. E gli HDD hanno decine o centinaia di GB da molti anni.E dimmi, realisticamente (senza dover andare al museo della Scienza e della Tecnica) quale PC di casa o ufficio non ha almeno 1Ghz di CPU e 1GB di RAM, da 6/7 anni a questa parte? Dal tuo punto di vista, intendo riguardo al salto enorme di risorse necessarie, il vero salto fu quando usci Vista. Allora si che per far girare decentemente quell'OS servivano proXXXXXri e RAM. Ma il problema è che Vista era un OS non pronto al rilascio. Fu realmente finito con Win7.Ma da allora in poi non è mai stato necessario cambiare HW per far funzionare decentemente i sistemi più vecchi.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Hai fatto l'errore di dire di lasciar intendere che con i requisiti minimi, riesci ad usare il sistema operativo.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Veramente lo avete capito voi, io ho solo citato i requisiti minimi richiesti. L'assunzione (minimi=usabile) l'avete fatta voi...Per chi non fosse avvezzo alle terminologie comuni: https://it.wikipedia.org/wiki/Requisiti_di_sistemaPerché allora vorrebbe dire che, per esempio: https://www.informit.com/library/content.aspx?b=red_hat_linux7&seqNum=16Cioè invece tu vuoi dirmi che Linux con un 386 e 32MB di memoria è usabilissimo?Dai su siamo seri...
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max

            Cioè invece tu vuoi dirmi che Linux con un 386 e
            32MB di memoria è
            usabilissimo?
            Dai su siamo seri...Io ci potrei installare un dns e usarlo come firewall di rete domestica, con quella configurazione.Considera che all'epoca era la configurazione base di un nodo fidonet con 16 modem.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Max




            Cioè invece tu vuoi dirmi che Linux con un
            386
            e

            32MB di memoria è

            usabilissimo?

            Dai su siamo seri...

            Io ci potrei installare un dns e usarlo come
            firewall di rete domestica, con quella
            configurazione.

            Considera che all'epoca era la configurazione
            base di un nodo fidonet con 16
            modem.Ancora! Ma ce l'hai chiara la differenza tra un Desktop e un server?!?! A me pare di no... Insisti a paragonare un OS Desktop con un Server. Semmai non ti fosse chiaro, Win 10 è un desktop!
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Max







            Cioè invece tu vuoi dirmi che Linux con
            un

            386

            e


            32MB di memoria è


            usabilissimo?


            Dai su siamo seri...



            Io ci potrei installare un dns e usarlo come

            firewall di rete domestica, con quella

            configurazione.



            Considera che all'epoca era la configurazione

            base di un nodo fidonet con 16

            modem.

            Ancora! Ma ce l'hai chiara la differenza tra un
            Desktop e un server?!?! A me pare di no...

            Insisti a paragonare un OS Desktop con un Server.

            Semmai non ti fosse chiaro, Win 10 è un desktop!E allora?Tu mi hai sfidato ad usare un PC.Potro' usarlo come voglio io o no?
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Dai tuoi post si può concludere che il problema non è come lo usi. È che lo usi...
          • Prozac scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            E allora?
            Tu mi hai sfidato ad usare un PC.
            Potro' usarlo come voglio io o no?PC = <b
            P </b
            ersonal <b
            C </b
            omputer.Secondo te un SERVER DNS che fa da firewall è un Personal Computer???
          • Prozac scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            Secondo me un Personal Computer e' un computer su
            cui ci faccio quello che mi pare, e un server DNS
            rientra comodamente nel "quello che mi
            pare".Ok... Quindi, quando parliamo con te, dobbiamo ricordarci che confondi i termini...
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            E dimmi, realisticamente (senza dover andare al
            museo della Scienza e della Tecnica) quale PC di
            casa o ufficio non ha almeno 1Ghz di CPU e 1GB di
            RAM, da 6/7 anni a questa parte?Qualunque VM.
            Dal tuo punto di vista, intendo riguardo al salto
            enorme di risorse necessarie, il vero salto fu
            quando usci Vista. Allora si che per far girare
            decentemente quell'OS servivano proXXXXXri e RAM.
            Ma il problema è che Vista era un OS non pronto
            al rilascio. Un errore davvero strano. Non era proprio mai sucXXXXX prima con M$. (rotfl)
            Fu realmente finito con
            Win7.A spese di chi ha pagato per svista di tasca sua.
            Ma da allora in poi non è mai stato necessario
            cambiare HW per far funzionare decentemente i
            sistemi più
            vecchi.A me no di sicuro.Io ho un sistema che si adatta all'hardware che trova.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa

            Qualunque VM.Stiamo parlando di OS client, NON server. Oppure usi VDI? Non ci credo nemmeno se lo vedo... I server difatti hanno requisiti minimi più bassi.

            A me no di sicuro.
            Io ho un sistema che si adatta all'hardware che
            trova.Certo, e difatti sicuramente usi ancora un 8086 o un 386/486... Ma va dai... Su fai il serio una volta tanto....
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa



            Qualunque VM.

            Stiamo parlando di OS client, NON server. Oppure
            usi VDI? Non ci credo nemmeno se lo vedo... I
            server difatti hanno requisiti minimi più
            bassi.Non menare il can per l'aia.La tua domanda era:
            E dimmi, realisticamente (senza dover andare al
            museo della Scienza e della Tecnica) quale PC di
            casa o ufficio non ha almeno 1Ghz di CPU e 1GB di
            RAM, da 6/7 anni a questa parte?E la risposta, che tu hai cercato di svicolare, era: qualunque VM.Non sono dovuto andare in nessun museo.Ho preso la macchina che sto usando in questo momento per risponderti, ho lanciato la VM, l'ho configurata esattamente come hai datto tu, e lanciato il sistema operativo.

            A me no di sicuro.

            Io ho un sistema che si adatta all'hardware
            che

            trova.
            Certo, e difatti sicuramente usi ancora un 8086 o
            un 386/486... Ma va dai... Su fai il serio una
            volta
            tanto....Se fosse per M$ avrei dovuto buttare un sacco di macchine, che invece grazie a linux ancora funzionano. E sono serissimo, io, quando parlo di retrocomputing.
          • maxsix scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Max

            - Scritto da: panda rossa





            Qualunque VM.



            Stiamo parlando di OS client, NON server.
            Oppure

            usi VDI? Non ci credo nemmeno se lo vedo... I

            server difatti hanno requisiti minimi più

            bassi.

            Non menare il can per l'aia.
            La tua domanda era:


            E dimmi, realisticamente (senza dover andare
            al

            museo della Scienza e della Tecnica) quale
            PC
            di

            casa o ufficio non ha almeno 1Ghz di CPU e
            1GB
            di

            RAM, da 6/7 anni a questa parte?

            E la risposta, che tu hai cercato di svicolare,
            era: qualunque
            VM.
            Dovrebbero romperti la tastiera in testa quando scrivi certe scemenze.
          • mixmax scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Quando la fai tu la propaganda va bene?! No, nemmeno un po'.
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix
            Dovrebbero romperti la tastiera in testa quando
            scrivi certe
            scemenze.Tanto costa 4.99 e ne ho un sacco di scorta, raccattate da tutti i fighetti che sono passati a costosissime (ed inutili) tastiere cordless...
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix


            Dovrebbero romperti la tastiera in testa
            quando

            scrivi certe

            scemenze.

            Tanto costa 4.99 e ne ho un sacco di scorta,
            raccattate da tutti i fighetti che sono passati a
            costosissime (ed inutili) tastiere
            cordless...E la testa nel tuo caso non è un organo vitale... ;)
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            Non menare il can per l'aia.
            La tua domanda era:


            E dimmi, realisticamente (senza dover andare
            al

            museo della Scienza e della Tecnica) quale
            PC
            di

            casa o ufficio non ha almeno 1Ghz di CPU e
            1GB
            di

            RAM, da 6/7 anni a questa parte?

            E la risposta, che tu hai cercato di svicolare,
            era: qualunque
            VM.Appunto, PC, non server, non VM, FERRO VERO. Quanti e quali pc di casa oggi non hanno almeno quelle caratteristiche? Se poi tu ti riferisci a VM server, sei tu che meni il can per l'aia, perchè si parla di un OS desktop, non server. Per definiIone un desktop, di base, è piu esoso di risorse di un server. Lo stesso Windows 2016 per esempio richiede 512MB di ram minima (ed è solo a 64bit) contro il gida di 10 a 32 bit e i 2 GB di 10 a 64bit.

            Non sono dovuto andare in nessun museo.
            Ho preso la macchina che sto usando in questo
            momento per risponderti, ho lanciato la VM, l'ho
            configurata esattamente come hai datto tu, e
            lanciato il sistema
            operativo.
            Ah beh allora si spiega tutto... Potremmo disquisire sul fatto che, visto che ti definisci un guru, poi virtualizzi a mo' di sistemista junior usando un hypervisor type 2 anzichè uno type 1. I type 2 vanno bene (forse) per casa, per smanettare, a causa delle pessime performance che hanno. Un sistemista serio, per cose serie, usa un hypervisor type 1.Se poi tu reputi che virtualizzare dei sistemi su un PC mediante un hypervisror type 2 sia fare virtualizzazione seria è un problema tuo.


            A me no di sicuro.


            Io ho un sistema che si adatta
            all'hardware

            che


            trova.

            Certo, e difatti sicuramente usi ancora un
            8086
            o

            un 386/486... Ma va dai... Su fai il serio
            una

            volta

            tanto....

            Se fosse per M$ avrei dovuto buttare un sacco di
            macchine, che invece grazie a linux ancora
            funzionano.

            E sono serissimo, io, quando parlo di
            retrocomputing.e invece a causa tua gli utenti della tua azienda quando spengono il pc devono stare li mezz'ora ad aspettare gli update, causa "Install and shutdown"... ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max

            e invece a causa tua gli utenti della tua azienda
            quando spengono il pc devono stare li mezz'ora ad
            aspettare gli update, causa "Install and
            shutdown"...
            ;)A causa mia?E che sono io adesso quello che fa sistemi operativi che obbligano a riavviare dopo i rattoppi del martedi?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            A causa mia?
            E che sono io adesso quello che fa sistemi
            operativi che obbligano a riavviare dopo i
            rattoppi del
            martedi?Quando aggiorni le tue macchine Linux non le riavvii? Come fai ad essere sicuro che il codice che era già in esecuzione sia aggiornato? Che Distribuzione usi?
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            A causa mia?

            E che sono io adesso quello che fa sistemi

            operativi che obbligano a riavviare dopo i

            rattoppi del

            martedi?

            Quando aggiorni le tue macchine Linux non le
            riavvii? Esatto. Io le riavvio!Non sono loro che pretendono di essere riavviate.
            Come fai ad essere sicuro che il codice
            che era già in esecuzione sia aggiornato?Io so quando riavvio e so quando vengono scaricati gli aggiornamenti.Quindi so sempre se il codice in esecuzione e' aggiornato o non lo e'.
            Che
            Distribuzione
            usi?Tantissime.Debian, Mint, Ubuntu... dovrei avere anche una macchina con Fedora da qualche parte.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Zucca Vuota

            - Scritto da: panda rossa




            A causa mia?


            E che sono io adesso quello che fa
            sistemi


            operativi che obbligano a riavviare
            dopo
            i


            rattoppi del


            martedi?



            Quando aggiorni le tue macchine Linux non le

            riavvii?

            Esatto. Io le riavvio!
            Non sono loro che pretendono di essere riavviate.Strano, succede la stessa cosa anche con i miei server e client Windows. E gli host Hyper-v... ;)


            Come fai ad essere sicuro che il codice

            che era già in esecuzione sia aggiornato?

            Io so quando riavvio e so quando vengono
            scaricati gli
            aggiornamenti.
            Quindi so sempre se il codice in esecuzione e'
            aggiornato o non lo
            e'.Strano, la stessa cosa succede anche con i miei server e client Windows. E gli host Hyper-v...


            Che

            Distribuzione

            usi?

            Tantissime.
            Debian, Mint, Ubuntu... dovrei avere anche una
            macchina con Fedora da qualche
            parte.Tutte virtuali sul suo pc... ;)
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Zucca Vuota

            - Scritto da: panda rossa




            A causa mia?


            E che sono io adesso quello che fa
            sistemi


            operativi che obbligano a riavviare
            dopo
            i


            rattoppi del


            martedi?



            Quando aggiorni le tue macchine Linux non le

            riavvii?

            Esatto. Io le riavvio!
            Non sono loro che pretendono di essere riavviate.Si fa anche con Windows. Ripeto: ti serve un corsettino di base sull'amministrazione di Windows.
          • ... ... ... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Informati prima di fare domande:http://www.lffl.org/2013/11/ksplice-aggiornare-o-includere-patch-al.html
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            No ma sei quello che li usa da utente e non da sistemista. Chissà perchè invece da me gli utenti non hanno di questi problemi, e gli aggiornamenti si installano durante la notte o i weekend... Mistero. Avrò una versione particolare di Windows... ;)Come ti avevo già scritto, puoi gestire tu quando aggiornare, cosa e come. Basta saperlo fare... In una azienda credo sia il minimo delle competenze.
          • 120938 scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            Ok, mi hai convinto.

            Supponiamo pure che con quelle risorse

            che hai elencato (in particolare con una

            risoluzione di 800x600) il sistema parta.

            Parliamo dell'usabilita.

            Che cosa ci puoi far girare su un windows X a

            800x600?

            Per esempio appunto Office. Ma il problema non è
            la risoluzione, che ovviamente 800x600 non ce
            l'ha più nessuno, e comunque è la minima (voglio
            vedere chi usa ancora 640x480), non sei obbligato
            ad usare quella; 800x600 è quella di un vecchio
            monitor a tubo da 15". Ormai qualunque scheda
            grafica integrata supporta risoluzioni ben
            maggiori, almeno per il
            2D.

            Il punto è che riguardo a proXXXXXri e RAM non ne
            serve una caterva. E gli HDD hanno decine o
            centinaia di GB da molti
            anni.
            E dimmi, realisticamente (senza dover andare al
            museo della Scienza e della Tecnica) quale PC di
            casa o ufficio non ha almeno 1Ghz di CPU e 1GB di
            RAM, da 6/7 anni a questa parte?


            Dal tuo punto di vista, intendo riguardo al salto
            enorme di risorse necessarie, il vero salto fu
            quando usci Vista. Allora si che per far girare
            decentemente quell'OS servivano proXXXXXri e RAM.
            Ma il problema è che Vista era un OS non pronto
            al rilascio. Fu realmente finito con
            Win7.
            Ma da allora in poi non è mai stato necessario
            cambiare HW per far funzionare decentemente i
            sistemi più vecchi.Ancora ricordo quando cambiai da Amiga 500 a amiga 4000: il proXXXXXre 64040 andava 7.5 volte più veloce del 680000 presente sul mi a parità di clock, ma ovviamente il clock era più veloce.Attualmente un moderno core I7 a 4 core a parità di core va il 30% in pià di un vecchio 2 duo... Perchè mai dovrei cambiare proXXXXXre ?
          • prova123 scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            800x600 con un monitor 4:3 15/17 pollici è il sistema perfetto per il retrogaming. Ovviamente la situazione migliora avendo anche un secondo monitor 16:9 da almeno 19/20 pollici.
          • Elrond scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa


            E' una verita' alquanto banale: c'e' una
            evidente

            commistione tra i produttori di hardware e
            M$.
            I

            primi devono vendere hardware, i secondi
            hanno

            bisogno di risorse abnormi per poter far
            girare

            il loro sistema in modo appena appena

            decente.

            Si infatti, proprio abnormi:
            https://www.microsoft.com/en-us/windows/windows-10

            Ricapitolo qui per i più pigri, o per chi fa
            finta di non
            capire:

            ProXXXXXr: 1 gigahertz (GHz) or faster proXXXXXr
            or
            SoC
            RAM: 1 gigabyte (GB) for 32-bit or 2 GB for
            64-bit
            Hard disk space: 16 GB for 32-bit OS 20 GB for
            64-bit
            OS
            Graphics card: DirectX 9 or later with WDDM 1.0
            driver
            Display: 800x600

            Risorse che qualunque sistema da almeno 7/8 anni
            ha...
            Siamo alle solite, parli per stereotipi o sentito
            dire.C'è ancora chi crede alla favola dei requisiti minimi? :D
        • Mario scrive:
          Re: Depressione continua del mercato dei PC
          - Scritto da: prova123
          Dati ufficiali fine settembre 2014:
          <i
          Se sommiamo i sistemi operativi di Redmond
          arriviamo a una quota di mercato del 90,94% per
          pc; Mac Os di Apple si attesta sotto il 7% mentre
          i computer che girano con Linux sono l1,5%. </i



          http://www.infodata.ilsole24ore.com/2014/09/30/qua

          Sulla vendita di PC l'effetto dei sistemi
          operativi microsoft è sicuramente maggiore di
          quelli di
          linux.si è vero quindi l'unico effetto che win 10 potrà avere sulle vendite è quello di non avere nessun effetto, in passato invece un cambio di OS faceva cambiare anche la macchina perché risultava obsoleta.
    • eobbli gatorio scrive:
      Re: Depressione continua del mercato dei PC
      - Scritto da: prova123
      Con Win10 il mercato PC sarà affossato
      completamente. Per questo il ceo di amd potrà
      solo ringraziare
      padella.Perché? Che influenza ha il SO sul mercato?Non sará invece che tra tablet, telefoni intelligenti e laptop (aziendali) il mercato é semplicemente saturo?
      • panda rossa scrive:
        Re: Depressione continua del mercato dei PC
        - Scritto da: eobbli gatorio
        - Scritto da: prova123

        Con Win10 il mercato PC sarà affossato

        completamente. Per questo il ceo di amd potrà

        solo ringraziare

        padella.

        Perché? Che influenza ha il SO sul mercato?Lo distorce!
        • Max scrive:
          Re: Depressione continua del mercato dei PC
          - Scritto da: panda rossa
          Lo distorce!Tu distorci la verità. come ti ho fatto vedere nell'altro tuo intervento.
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: panda rossa

            Lo distorce!

            Tu distorci la verità. come ti ho fatto vedere
            nell'altro tuo
            intervento.Si, certo, nell'altro intervento ci hai fatto vedere come windows x dice di poter girare con una risoluzione di 800x600.Che neanche l'apple watch.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            Si, certo, nell'altro intervento ci hai fatto
            vedere come windows x dice di poter girare con
            una risoluzione di
            800x600.
            Che neanche l'apple watch.Forse non ti è chiara la differenza tra requisiti minimi e raccomandati...Se hai una scheda che supporta ancora la 800x600, e se sei masochista, puoi usare quella risoluzione.
          • collione scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            Forse non ti è chiara la differenza tra requisiti
            minimi e
            raccomandati...
            Se hai una scheda che supporta ancora la 800x600,
            e se sei masochista, puoi usare quella
            risoluzione.allora non sono requisiti minimi, ma balle spaziali
          • collione scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            p.s. seguendo il tuo ragionamento, dovremmo mettere tra i requisiti minimi di linux il Commodore 64
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: collione
            allora non sono requisiti minimi, ma balle
            spazialiMa perché? un conto è se non fosse vero, che non ci gira con quella risoluzione, ma lo fa, è il minimo per l'appunto.Un altro è usarlo realmente con quella risoluzione, perché di fatto poca roba oggi gira con quella risoluzione, in pratica nemmeno i siti internet.Nulla te lo vieta, lui va, ma "credo" che oggi come oggi sia inutile, un volersi fare del male.Cosa c'è di balle spaziali in questo?
          • collione scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            Ma perché? un conto è se non fosse vero, che non
            ci gira con quella risoluzione, ma lo fa, è il
            minimo per
            l'appunto.se è per questo potrebbe benissimo girare su una cpu che processa un bit al minuto, ma chiaramente sarebbe inutilizzabilei requisiti minimi devono consentire un uso normale del software
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Appunto! Perchè, al pari della utilitaria rossa, vuoi dirmi anche tu che un Linux (desktop) è usabile con un 386 e 32MB di ram? Per fare cosa? Accenderlo. Forse.Dai ragazzi, si sa che i requisiti minimi sono solo numeri per fare effetto. I numeri veri, quelli realmente usabili sono i requisiti raccomandati.
      • collione scrive:
        Re: Depressione continua del mercato dei PC
        - Scritto da: eobbli gatorio
        Perché? Che influenza ha il SO sul mercato?
        per decenni l'uscita di una versione di windows aveva costretto/indotto ad aggiornare i pcoggi ci sono 3 trend negativi:1. problemi economici2. le nuove versioni di windows non richiedono necessariamente un upgrade dell'hardware3. le nuove versioni di windows non piacciono ad una larga fetta dell'utenza
        • maxsix scrive:
          Re: Depressione continua del mercato dei PC
          - Scritto da: collione
          - Scritto da: eobbli gatorio


          Perché? Che influenza ha il SO sul mercato?



          per decenni l'uscita di una versione di windows
          aveva costretto/indotto ad aggiornare i
          pc

          oggi ci sono 3 trend negativi:

          1. problemi economiciConcordo
          2. le nuove versioni di windows non richiedono
          necessariamente un upgrade
          dell'hardwareConcordo
          3. le nuove versioni di windows non piacciono ad
          una larga fetta
          dell'utenzaBalle spaziali.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Vista e win 8 sono stati dei sucXXXXXni.
          • subbio scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Sg@bbio
            Vista e win 8 sono stati dei <s
            suc </s
            XXXXXni.
          • maxsix scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Sg@bbio
            Vista e win 8 sono stati dei sucXXXXXni.Win 7 e 8.1 lo sono.Quindi?Guardiamo sempre a quello che fa comodo vero cantinaro?
          • Il Terminator di macachi scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: Sg@bbio

            Vista e win 8 sono stati dei sucXXXXXni.

            Win 7 e 8.1 lo sono.
            Quindi?

            Guardiamo sempre a quello che fa comodo vero
            cantinaro?Segnalato per insulti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix


            3. le nuove versioni di windows non
            piacciono
            ad

            una larga fetta

            dell'utenza

            Balle spaziali.Hai ragione.Le nuove versioni di windows piastrellato NON PIACCIONO A NESSUNO, altro che larga fetta.
          • maxsix scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: maxsix





            3. le nuove versioni di windows non

            piacciono

            ad


            una larga fetta


            dell'utenza



            Balle spaziali.

            Hai ragione.
            Le nuove versioni di windows piastrellato NON
            PIACCIONO A NESSUNO, altro che larga
            fetta.Ma piantala che sei l'unico qui dentro che non ha ancora capito come tirare via una piastrella e ti avanza anche di ululare alla luna.Torna a giocare con bash e affini.
          • .... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            ma noooo ci sono anche io che con le piastrelle staccate ci chiudo il XXXXX.
          • .... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            nooooo io non posso nemmeno scrivere che con le piastrelle staccate ci chiudo il XXXXX che p.i. mi cancella il post.hahahahaha fate proprio ridere
          • collione scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix

            3. le nuove versioni di windows non
            piacciono
            ad

            una larga fetta

            dell'utenza

            Balle spaziali.ma se a momenti riesce a vendere di più Apple che non è monopolista in questo settore, che loro che c'hanno il piastrellotto preinstallato ovunque
          • maxsix scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: maxsix



            3. le nuove versioni di windows non

            piacciono

            ad


            una larga fetta


            dell'utenza



            Balle spaziali.

            ma se a momenti riesce a vendere di più Apple che
            non è monopolista in questo settore, che loro che
            c'hanno il piastrellotto preinstallato
            ovunqueWin 7 è un sucXXXXX.Con win 8.1 hanno corretto il tiro di win 8 e tutti hanno apprezzato.Quindi la finiamo di dire balle spaziali?
          • .... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Tutti hanno apprezzato perché l'aggiornamento era gratuito. Win10 sarà pure gratuito ma questo non significa che venga apprezzato. L'unica vera forza di winzozz e che te lo trovi per forza installato. Certo se uno però è furbo si assembla il pc e non compra winzozz portatili a parte.
          • ..... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            per p.i.: cancellate anche il post sopra a questo. non meritate di essere letti.
          • rockroll scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: ....
            Tutti (Tutti? bah) hanno apprezzato perché l'aggiornamento era
            gratuito. Win10 sarà pure gratuito ma questo non
            significa che venga apprezzato. L'unica vera
            forza di winzozz e che te lo trovi per forza
            installato. Certo se uno però è furbo si assembla
            il pc e non compra winzozz portatili a
            parte.quotissima.
          • maxsix scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: ....
            Tutti hanno apprezzato perché l'aggiornamento era
            gratuito. Win10 sarà pure gratuito ma questo non
            significa che venga apprezzato. L'unica vera
            forza di winzozz e che te lo trovi per forza
            installato. Certo se uno però è furbo si assembla
            il pc e non compra winzozz portatili a
            parte.L'alternativa c'è ma non gliene frega niente a nessuno. Vuoi che ti spiego perché?
          • Linaro scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: ....
            L'alternativa c'è ma non gliene frega niente
            a nessuno. Vuoi che ti spiego perché?Guarda che lo sanno tutti: "Il preinstallato"
          • .... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            meglio lasciarlo perdere. Tanto non ne vai fuori.
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix

            Win 7 è un sucXXXXX.Esattamente come lo e' uno XXXXXXX di XXXXX compatta per uno che ha avuto una settimana di diarrea.
            Con win 8.1 hanno corretto il tiro di win 8 e
            tutti hanno
            apprezzato.Le percentuali di utilizzo in rete sono li' a dinostrarlo questo apprezzamentohttp://www.netmarketshare.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=10&qpcustomd=0http://www.w3schools.com/browsers/browsers_os.asp
            Quindi la finiamo di dire balle spaziali?A me lo chiedi?Sei tu che devi dircelo.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Sei veramente un fenomeno! Porti delle statistiche, ma siccome non le guardi (o amgari peggio) manco ti accorgi che di fatto danno ragione a chi volevi dare contro.Se guardi bene la statistica, la seconda soprattutto, ti sarai "certamente" accorto che dal momento del crollo di XP quello che sale è 8/8.1 e non 7.Questo secondo te cosa sta a significare? Un genio... ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Max
            Sei veramente un fenomeno! Porti delle
            statistiche, ma siccome non le guardi (o amgari
            peggio) manco ti accorgi che di fatto danno
            ragione a chi volevi dare
            contro.

            Se guardi bene la statistica, la seconda
            soprattutto, ti sarai "certamente" accorto che
            dal momento del crollo di XP quello che sale è
            8/8.1 e non
            7.

            Questo secondo te cosa sta a significare? Che hanno smesso di preinstallare 7.E che la gente non dismette 7 per passare a 8, ma dismette XP per passare a quello che trova preinstallato.
            Un genio... ;)Gia'.
          • Max scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            Di la verità, tu lavori per Clouditalia... ;)
          • Il Terminator di macachi scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: maxsix





            3. le nuove versioni di windows non


            piacciono


            ad



            una larga fetta



            dell'utenza





            Balle spaziali.



            ma se a momenti riesce a vendere di più
            Apple
            che

            non è monopolista in questo settore, che
            loro
            che

            c'hanno il piastrellotto preinstallato

            ovunque

            Win 7 è un sucXXXXX.
            Con win 8.1 hanno corretto il tiro di win 8 e
            tutti hanno
            apprezzato.

            Quindi la finiamo di dire balle spaziali?Segnalato per linguaggio inappropriato.
          • maxsix scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: Il Terminator di macachi
            - Scritto da: maxsix

            - Scritto da: collione


            - Scritto da: maxsix







            3. le nuove versioni di
            windows
            non



            piacciono



            ad




            una larga fetta




            dell'utenza







            Balle spaziali.





            ma se a momenti riesce a vendere di più

            Apple

            che


            non è monopolista in questo settore, che

            loro

            che


            c'hanno il piastrellotto preinstallato


            ovunque



            Win 7 è un sucXXXXX.

            Con win 8.1 hanno corretto il tiro di win 8 e

            tutti hanno

            apprezzato.



            Quindi la finiamo di dire balle spaziali?

            Segnalato per linguaggio inappropriato.Ci mancava il rag. filini de noialtri.Segnala anche questa utente non registrato.
          • .... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            no perché segnalarti? se ti bannano come facciamo a divertirci?
          • ..... scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            adesso è ancora più assodato maxsix fa parte della redazione
          • prova123 scrive:
            Re: Depressione continua del mercato dei PC
            - Scritto da: maxsix
            Win 7 è un sucXXXXX.
            Con win 8.1 hanno corretto il tiro di win 8 e
            tutti hanno
            apprezzato.
            Con win8 l'hanno fatta di fuori. Con Win10 hanno iniziato a farla ancora prima di entrare in bagno.
            Quindi la finiamo di dire balle spaziali?Ti è sufficiente non scrivere nulla.
Chiudi i commenti