Due squilli al dì levano il giudice di lì

Una sentenza della Cassazione rigetta l'accusa di molestia per una persona che, con due telefonate anonime, aveva disturbato un avvocato nel proprio studio

Roma – Quando una telefonata indesiderata può essere definita molesta? A questo apparentemente banale quesito risponde nientemeno che la Cassazione, con definizioni che si basano sul tenore e… sulla quantità delle telefonate ricevute.

La notizia, diffusa ieri da alcune agenzie di stampa, trae origine da una sentenza emanata il 6 novembre dalla Quinta sezione penale della Corte di Cassazione, con cui è stato rigettato il ricorso dell’avvocato romano E.I.. Questi, dopo aver ricevuto nel proprio studio due telefonate anonime, si è rivolto alle forze dell’ordine denunciando di essere stato oggetto di molestie. Il Giudice per le Indagini Preliminari di Roma aveva valutato inammissibile l’opposizione del professionista alla richiesta di archiviazione avanzata dal PM e l’azione legale è arrivata appunto fino alla Cassazione.

La Suprema Corte ha a sua volta dichiarato inammissibile la richiesta del legale, introducendo il concetto di petulanza come elemento discriminante nella valutazione di un atto (seppur telefonico) di molestia: “Deve escludersi che l’effettuazione di due soli contatti telefonici possa costituire espressione di petulanza”, si legge nella sentenza, che sottolinea l’irrilevanza del fatto che le chiamate anonime “non siano state mute”. Il presunto molestatore, pur non presentandosi, aveva infatti chiesto informazioni al professionista. Informazioni che devono essere risultate molto sgradite.

Per essere classificata come “molestia” ai sensi dell’articolo 660 del Codice Penale – spiega la Cassazione – una telefonata indesiderata deve infatti essere caratterizzata da “un atteggiamento di insistenza eccessiva e perciò di fastidiosa, di arrogante invadenza e di intromissione continua e inopportuna nell’altrui sfera”.

All’avvocato spetta ora il pagamento delle spese legali e persino il versamento di un’ammenda di 500 euro.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • eheheh scrive:
    disabilitatelo con autoruns
    La stessa microsoft consiglia come workaround di disabilitarlo.Disable the secdrv.sys driver in the system registryDisabling the secdrv.sys driver in the system registry key helps protect affected systems from attempts to exploit this vulnerability.quindi se non avete videogiochi macrovision buttate questo driver nel cesso.
  • eheheh scrive:
    disabilitatelo con autoruns
    scaricatevi autoruns e disabilitate il driver secdrv.sysquesto driver è presente anche nelle installazioni windows xp pulite, ovvero senza videogiochi.What is secdrv.sys?The driver, secdrv.sys, is used by games which use Macrovision SafeDisc. The driver validates the authenticity of games that are protected with SafeDisc and prohibits unauthorized copies of such games to play on Windows. The secdrv.sys is included with Microsoft Windows XP, Windows Server 2003 and Windows Vista to increase compatibility of the games on Windows. Without the driver, games with SafeDisc protection would be unable to play on Windows. SafeDisc remains inactive until invoked by a game for authorization to play on Windows.
  • soulista scrive:
    strategia del terrore?
    "Sebbene tale driver sia incluso anche in Windows Vista, Microsoft afferma che questo sistema operativo è immune dal problema."sarà mica una strategia del terrore per convincere sempre più utenti a passare a Vista?(troll) ;)
    • johnKent scrive:
      Re: strategia del terrore?
      Ovvio, stanno tentando con tutti i mezzi di arginare il flop. Ma penso sia talmente grosso da risucchiarli!
      • LaMarianna scrive:
        Re: strategia del terrore?
        - Scritto da: johnKent
        Ovvio, stanno tentando con tutti i mezzi di
        arginare il flop. Ma mica è un flop! Vai a comprare un pc e vedi che ti danno. Gli utenti mac, linux, altri sistemi operativi sono e continuano ad essere una minoranza. Lo so che ci sono state sommosse al grido di "rivogliamo XP", ma è solo un fatto temporaneo. Purtroppo Vista è tutt'altro che un flop.
        • Lorenzo scrive:
          Re: strategia del terrore?
          dalla percentuale di notebook che mi portano con vista chiedendo di metterci xp direi che economicamente non e' un flop anzi ... paghi due licenze per un solo pc ... sara' mica voluto? E' anche vero che le licenze per xp non si trovano quasi piu' pero' ... sorpresa nell'eula di vista premium si legge che si puo' installare xp come downgrade ... e' un invito a comprare la licenza di vista premium dopo aver pagato la basic con la macchina e poi fare il downgrade a xp ? In ogni caso proprio per il numero di downgrade ( e' quasi impossibile oggi avere un pc non oem o un notebook con xp ) il parco macchine su cui effettivamente gira vista dovrebbe essere molto inferiore a quelle vendute all'origine con vista .
  • citrullo scrive:
    Ma se cancello il file?
    Come da titolo. Se io rinomino o cancello il file incriminato (secdrv.sys) che succede al SO? si pianta o continua a funzionare?Lo chiedo perché pensavo di fare così e togliermi il pensiero.
    • anonimo01 scrive:
      Re: Ma se cancello il file?
      - Scritto da: citrullo
      Come da titolo. Se io rinomino o cancello il file
      incriminato (secdrv.sys) che succede al SO? si
      pianta o continua a
      funzionare?
      Lo chiedo perché pensavo di fare così e togliermi
      il
      pensiero.provaci.ma imho l'Infallibile Uindovs te lo ripiazzerà al suo posto al next boot.
      • citrullo scrive:
        Re: Ma se cancello il file?
        - Scritto da: anonimo01
        - Scritto da: citrullo

        Come da titolo. Se io rinomino o cancello il
        file

        incriminato (secdrv.sys) che succede al SO? si

        pianta o continua a

        funzionare?

        Lo chiedo perché pensavo di fare così e
        togliermi

        il

        pensiero.

        provaci.
        ma imho l'Infallibile Uindovs te lo ripiazzerà al
        suo posto al next
        boot.Il file è presente in due luoghi sotto windows. Li cannerei entrambi e dato che ho disattivato la funzione di ripristino , non dovrebbe rimetterlo.La questione è se windos si pianta o no. Non vorrei rischiare.
        • anonimo01 scrive:
          Re: Ma se cancello il file?

          Il file è presente in due luoghi sotto windows.
          Li cannerei entrambi e dato che ho disattivato la
          funzione di ripristino , non dovrebbe
          rimetterlo.
          La questione è se windos si pianta o no. Non
          vorrei
          rischiare.rinonimali, no?a limite tienti pronto un cd di boot...
        • ... scrive:
          Re: Ma se cancello il file?
          Probabilmente da qualche parte è tenuto un riferimento a quel file quindi non trovandolo e non potendolo sostituire ti sparerà un msg di errore. Questo in ogni caso ti impedirà di giocare con giochi originali che ti sei comprato e pagato in modo lindo e pulito (senza strane licenze come fanno loro)
  • spaventato scrive:
    puzza di rootkit
    non sarà la stessa cosa, ma l'odore è quello
    • pentolino scrive:
      Re: puzza di rootkit
      - Scritto da: spaventato
      non sarà la stessa cosa, ma l'odore è quelloanche io ho quella sensazione, quello che mi fa incavolare è che sulle confezioni dei giochi non c'è scritto che ti installano anche quella boiata; per come la vedo io dovrebbe esserci un bollino rosso che avverta l' utente ma figurati...
      • LaMarianna scrive:
        Re: puzza di rootkit
        - Scritto da: pentolino
        per come la vedo io dovrebbe esserci un
        bollino rosso che avverta l' utente ma
        figurati...Se ci fosse, non cambierebbe nulla. Se vuoi giocare a bioshock lo compri e installi tutto comunque. La percentuale di persone che ci rinuncerebbe sarebbe minima.
        • Paper Bat scrive:
          Re: puzza di rootkit
          - Scritto da: LaMarianna
          - Scritto da: pentolino

          per come la vedo io dovrebbe esserci un

          bollino rosso che avverta l' utente ma

          figurati...

          Se ci fosse, non cambierebbe nulla. Se vuoi
          giocare a bioshock lo compri e installi tutto
          comunque. La percentuale di persone che ci
          rinuncerebbe sarebbe
          minima.Scherzi ? C'e' la versione pirata ripulita.
          • pentolino scrive:
            Re: puzza di rootkit
            - Scritto da: Paper Bat
            Scherzi ? C'e' la versione pirata ripulita.appunto, uno così è invogliato a prendere la versione pirata che almeno non ti installa nulla di brutto
        • pentolino scrive:
          Re: puzza di rootkit
          - Scritto da: LaMarianna
          Se ci fosse, non cambierebbe nulla. Se vuoi
          giocare a bioshock lo compri e installi tutto
          comunque. La percentuale di persone che ci
          rinuncerebbe sarebbe
          minima.Sono d' accordo che la percentuale sarebbe minima, però io sarei tra quei pochi e dunque sono un cliente perso perchè nel dubbio lascio perdere.E' un discorso di correttezza nei confronti dell' utente e sì, lo so, è un miraggio!
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: puzza di rootkit
          contenuto non disponibile
  • luca scrive:
    quindi il problema
    è causato solo da macrovision, windows non c'entra nulla? o ha la sua colpa?
    • ... scrive:
      Re: quindi il problema
      - Scritto da: luca
      è causato solo da macrovision, windows non
      c'entra nulla? o ha la sua
      colpa?Beh... e il driver chi ce lo ficca nel sistema operativo ? E chi è che gli permette di girare a ring 0 ? Leggendo l'articolo poi risulta che Macromedia avrebbe già pubblicato un aggiornamento, ma Microsoft non si è ancora degnata di installarlo come update di sistema.
      • luca scrive:
        Re: quindi il problema
        macrovision, non macromediacomunque io ho installato alcuni giochi che si portavano appresso la safedisc, e quando li ho disinstallati questa continuava a rimanere al suo posto a fare chissà cosa...non mi piace questa cosa!purtroppo credo che sia obbligato a girare a quel livello per assicurare una maggior protezione contro copie pirata, se leggi sui forum c'è gente che ammatisce per far funzionare copie (magari anche legali) dei propri giochi, perchè le ultime safedisc sono delle vere rogne e riescono ad accorgersi di trucchi vari come le periferiche virtuali
        • pentolino scrive:
          Re: quindi il problema
          - Scritto da: luca
          macrovision, non macromedia

          comunque io ho installato alcuni giochi che si
          portavano appresso la safedisc, e quando li ho
          disinstallati questa continuava a rimanere al suo
          posto a fare chissà cosa...non mi piace questa
          cosa!

          purtroppo credo che sia obbligato a girare a quel
          livello per assicurare una maggior protezione
          contro copie pirata, se leggi sui forum c'è gente
          che ammatisce per far funzionare copie (magari
          anche legali) dei propri giochi, perchè le ultime
          safedisc sono delle vere rogne e riescono ad
          accorgersi di trucchi vari come le periferiche
          virtualiconfermo, anche io ho avuto un episodio molto spiacevole relativo a safedisc: un gioco a cui sono molto affezionato (Football Manager 2006, ovviamente originale) non mi gira da linux sotto virtualbox proprio per un problema dovuto quella schifezza. Se fosse stato dovuto alle directx capirei, ma vedere che il gioco regolarmente acquistato non mi funziona per colpa della protezione mi fa girare le scatole; ormai per giocare solo open source o console, il gaming su pc per quanto mi riguarda è morto
      • innominato scrive:
        Re: quindi il problema
        - Scritto da: ...
        Leggendo l'articolo poi risulta che
        Macromedia avrebbe già pubblicato un
        aggiornamento, ma Microsoft non si è ancora
        degnata di installarlo come update di
        sistema.Chiamasi testing, che è l'unico metodo per garantire update indolori (mai chiesto come mai nei progetti seri esistono branch "stable", "testing" ecc ecc?).In alcuni ambiti è impensabile installare un fix senza prima averlo testato in modo approfondito, per questo la Microsoft non può assolutamente metterlo da subito negli aggiornamenti AUTOMATICI come invece tu sembri suggerire.
      • pippo scrive:
        Re: quindi il problema


        è causato solo da macrovision, windows non

        c'entra nulla? o ha la sua

        colpa?

        Beh... e il driver chi ce lo ficca nel sistema
        operativo ?L'utonto, installando un gioco protetto :D
      • ... scrive:
        Re: quindi il problema
        guarda che pure su linux i driver girano a ring 0...beata ignoranzal'unico sistema operativo in cui i driver girano in usermode è qnx (tra quelli ancora vivi)
      • Athlon64 scrive:
        Re: quindi il problema

        E chi è che gli permette di girare a
        ring 0 ?Essendo un driver dove lo vuoi far girare, in usermode? Non capisco mai se la gente che scrive boiate del genere è troll (grave) o lo fa sul serio (ancora più grave)...
        • Pino La Lavatrice scrive:
          Re: quindi il problema
          - Scritto da: Athlon64

          E chi è che gli permette di girare a

          ring 0 ?

          Essendo un driver dove lo vuoi far girare, in
          usermode? Non capisco mai se la gente che scrive
          boiate del genere è troll (grave) o lo fa sul
          serio (ancora più
          grave)...In ring 1? È peccato?Per non parlare del fatto che determinati driver che non necessito di bassa latenza o real-time (USB, CD-ROM, schede audio sotto determinate condizioni) potrebbero tranquillamente girare anche in ring 3.
          • ... scrive:
            Re: quindi il problema
            ring 1? si e poi come lo porti windows su altre architetture dove esiste solo usermode e kernel mode (ia64 ad esempio)?e poi che fai? switch da ring3-
            ring2-
            ring1-
            ring0?visto che comunque il driver dovrà chiamare servizi di sistemahai idea di quanto pesa uno switch di ring? mi sa di no, ma sappi che è il motivo per cui su nt hanno spostato il subsystem grafico a ring0, per evitare uno switch per ogni operazione grafica, che rendeva l'os LENTO, un driver chiama in continuazione servizi di sistema, su un sistema DESKTOP è impensabile mettere un driver audio, video, hard disk, cdrom, ecc.. in usermodee i driver usb in usermode sono disponibili da windows xp sp2 (con l'introduzione dell'umdf, ovvero User Mode Driver Framework, che fa parte del WDF, Windows Driver Framework, un layer che semplifica la scrittura dei driver, rendendola molto più semplice e sicura), solo che non li fa nessuno perché c'è ancora poca formazione in questo campo, però sappi che su vista iniziano ad usarli
          • Pino La Lavatrice scrive:
            Re: quindi il problema
            - Scritto da: ...
            ring 1? si e poi come lo porti windows su altre
            architetture dove esiste solo usermode e kernel
            mode (ia64 ad
            esempio)?Sicuro? Io sapevo che c'era su IA64, ma non ad esempio su MIPS. Comunque, se ce l'hai, qualche link a riguardo, non può che farmi piacere.
            e poi che fai? switch da
            ring3-
            ring2-
            ring1-
            ring0?
            visto che comunque il driver dovrà chiamare
            servizi di
            sistema
            hai idea di quanto pesa uno switch di ring? mi sa
            di no, ma sappi che è il motivo per cui su nt
            hanno spostato il subsystem grafico a ring0, per
            evitare uno switch per ogni operazione grafica,
            che rendeva l'os LENTO, un driver chiama in
            continuazione servizi di sistema, su un sistema
            DESKTOP è impensabile mettere un driver audio,
            video, hard disk, cdrom, ecc.. in
            usermodeE infatti nella mia lista NON ci ho messo (ad esempio) "schede video", ma solo dispositivi "lenti".
            e i driver usb in usermode sono disponibili da
            windows xp sp2 (con l'introduzione dell'umdf,
            ovvero User Mode Driver Framework, che fa parte
            del WDF, Windows Driver Framework, un layer che
            semplifica la scrittura dei driver, rendendola
            molto più semplice e sicura), solo che non li fa
            nessuno perché c'è ancora poca formazione in
            questo campo, però sappi che su vista iniziano ad
            usarliAh, quindi se lo fa Vista o XP SP2, va bene, ma se lo dico io è una sBronzata?
          • ... scrive:
            Re: quindi il problema
            link de che? developer.intel.com, scaricati la documentazione dell'ia64 e vedi che c'è solo usermode e kernel mode, il concetto di ring non esiste nelle altre architettura, è una cosa nata solo su x86, mai sfruttata tra l'altro (se non ring0 e ring3), come tante altre caratteristiche dell'x86 (task switch hardware, terribilmente più lento di quello software, infatti tutti gli os lo fanno software)per quanto riguarda i driver usermode, sono fattibili solo per poche categorie, appunto usb e veramente poco altro, per il resto è imperativo farli in kernel mode se vuoi prestazioni decenti
    • danieleMM scrive:
      Re: quindi il problema
      Microsoft ha messo quel software nel sistemaTu hai qualche possibilità di disattivarlo?Ti è di qualche utilità?e se hai un azienda e i dati del tuo server possono essere persi o, peggio, modificati a tua insaputa utilizzando questo software che a te come azienda non serve ma che non puoi disattivare?Se hai 200 server devi metterti a installare manualmente quel driver su tutti!il problema qui è sempre lo stesso...in un software proprietario ti devi fidare dell'azienda...e visto che il codice perfetto non esiste io preferirei aver la possibilità di scegliere fino al minimo dettaglio quali sono i programmi che devono girare sul mio sistema e voglio poterli disattivare in tempo 0 all'occorrenza!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2007 02.00-----------------------------------------------------------
    • pentolino scrive:
      Re: quindi il problema
      direi macrovision, gli venisse la diarrea perenne!
Chiudi i commenti