DVD Jon abolisce il DRM

La musica e i video saranno liberi. Grazie alla piattaforma studiata dallo scardinatore di CSS e di Apple Fairplay, condividere i contenuti tra gadget e PC sarà un gioco da ragazzi. Le major? Impotenti spettatori

Roma – DVD Jon, al secolo Jon Johansen, è tornato: e questa volta non si limiterà a liberare i video o la musica, questa volta libererà l’intero genere umano dalla schiavitù del DRM . Per sempre. O almeno fino alla prossima denuncia.

Non si tratta dell’ennesima riedizione della leggenda di Davide contro Golia, ma del risultato di un lavoro ininterrotto alla sua creatura: DoubleTwist . Al contrario di quanto aveva lasciato intendere in passato, la nuova piattaforma omonima dell’azienda da lui fondata non è in vendita e non servirà a scardinare i sistemi di vendita di Apple e Nokia: o almeno non direttamente.

DoubleTwist è una scrivania: virtuale ovviamente. Una volta collegato il proprio gadget videomusicale preferito al computer, consente di copiarne il contenuto sull’hard disk e renderlo disponibile per trasferirlo altrove. Magari dall’iPod al telefonino, oppure dal telefonino alla PSP. Il tutto infischiandosene di limitazioni d’uso e di sincronizzazioni obbligate.

Naturalmente non si poteva ignorare i file già presenti nel computer stesso. DoubleTwist dà un’occhiata ad iTunes e ai file in esso contenuti: se ci sono brani lucchettati con DRM avvia una duplicazione senza protezione in background, rendendo tutto disponibile in formato MP3 totalmente libero da vincoli .

Se poi si sente il disperato bisogno di condividere tutto questo con qualcuno, chi è DVD Jon per impedirlo? Il suo DoubleTwist è pronto a dare una mano: si può inviare un file alla propria lista di conoscenti che utilizzano il programma, oppure scambiarsi informazioni e archivi su Facebook tramite una applicazione appositamente realizzata chiamata TwistMe . E se non è Facebook il vostro gusto preferito di social network, niente paura: presto DoubleTwist supporterà pure OpenSocial .

Paura della vendetta delle major? Nient’affatto! Jon e i suoi sono convinti di non stare violando alcuna legge : e poi il DRM ormai è roba vecchia, Amazon e iTunes Plus l’hanno reso obsoleto e presto non ne sentiremo parlare più. Insomma, tutto molto bello e pure 2.0. Resta da scoprire cosa penseranno discografici e cineasti al riguardo.

Ah sì, funziona solo su Windows. Per il momento. Poi pure su Mac OS X. Pare che ci sarà pure una interfaccia per iPhone. Dicono.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ed Straker scrive:
    benvenuti nel club...
    Vuol dire che faremo corsi di aggiornamento sull'arte di arrangiarsi con uno stipendio da fame... siamo dei leader nel settore.
    • asd! scrive:
      Re: benvenuti nel club...
      Quotissimo! :)
    • Fart Painter scrive:
      Re: benvenuti nel club...
      Anni fa, la trasmissione Report di rai tre aveva fatto un servizio interessantissimo sulla Silicon Valley.Non abito in Italia, per cui ho potuto solo leggerne il testo pubblicato sul sito Internet.Quello che mi aveva colpito maggiormente era (a parte le condizioni lavorative in un'azienda del calibro di Microsoft, se non sei un dipendente a tutti gli effetti) l' "hotel 22": un autobus che fa capolinea Menlo Park e Palo Alto, Silicon Valley. E' chiamato hotel 22 perche' praticamente ci vivono i lavoratori dell'IT, delle aziende .com nate nella Silicon Valley.Il problema e' che il costo della vita cresce maggiormente dello stipendio, ed i lavoratori IT (webmaster, programmatori, ....) non puo' permettersi nemmeno una stanza in affitto.Questo e' il modello di flessibilita' che, mi sembra di capire, il governo italiano sta cercando di importare in Italia.Beh, ho ancora il diritto di voto, pur essendo residente all'estero. Cari fratelli d'Italia, vi assicuro che, per quel poco che vale, esercitero' il mio voto nel tentativo di fermare questa cosa.
      • Stargazer scrive:
        Re: benvenuti nel club...
        - Scritto da: Fart Painter
        Anni fa, la trasmissione Report di rai tre aveva
        fatto un servizio interessantissimo sulla Silicon
        Valley.
        Non abito in Italia, per cui ho potuto solo
        leggerne il testo pubblicato sul sito
        Internet.CUTc'è anche il videohttp://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90016,00.html
        • Fart Painter scrive:
          Re: benvenuti nel club...

          CUT
          c'è anche il video
          http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0Grazie mille. Stasera me lo guardo
Chiudi i commenti