DRM Apple, DVD Jon lo.. aumenta e se lo rivende

Il celebre hacker ha disassemblato FairPlay, il sistema di protezione contenuti di iTunes: lo venderà ai concorrenti di Apple che vogliano distribuire contenuti compatibili coi lettori iPod. Denuncia in vista?
Il celebre hacker ha disassemblato FairPlay, il sistema di protezione contenuti di iTunes: lo venderà ai concorrenti di Apple che vogliano distribuire contenuti compatibili coi lettori iPod. Denuncia in vista?

San Francisco (USA) – Jon Johansen, il giovane norvegese passato alla storia come “DVD Jon” per aver craccato la protezione CSS e per numerose altre iniziative , ha intenzione di gabbare ulteriormente il negozio online iTunes Music Store di Apple : dopo aver disassemblato il DRM FairPlay, utilizzato dai lettori iPod, Johansen vuole venderne i segreti ai concorrenti dell’azienda di Steve Jobs.

DVD Jon ha infatti creato una società, DoubleTwist , per vendere la tecnologia DRM di Apple a chiunque voglia commercializzare MP3 protetti totalmente compatibili col software gestionale della gamma iPod. L’uso della tecnologia DRM FairPlay , brevetto esclusivo di Apple, finora non è mai stato concesso in licenza a terzi.

Invece di realizzare un software per craccare i cosiddetti “lucchetti digitali”, già disponibile sia per FairPlay DRM sia per Windows Media DRM , DVD Jon vuole che gli editori multimediali indipendenti proteggano i propri contenuti, utilizzando questa “replica” delle tecnologie di blindatura create da Apple.

Vista l’ assenza dei grandi marchi cinematografici dal catalogo video di iTunes, DVD Jon e soci sperano che le major siano disposte a pagare grandi somme pur di vendere film compatibili col lettore dell’azienda di Steve Jobs, che conta su un numero gigantesco di utenti. Secondo GigaOM , pubblicazione curata dal guru Om Malik, “Johansen non pensa d’essere in violazione di qualche legge: invece di distruggere i lucchetti DRM, DVD Jon vuol semplicemente dare la possibilità di crearne di nuovi”.

Di fatto, FairPlay DRM è una tecnologia protetta da brevetto statunitense. L’ ingegneria inversa di invenzioni brevettate, specialmente se effettuata con scopi di lucro, è stata più volte sanzionata come violazione delle leggi americane. Ad ogni modo, lo stesso Jobs avrebbe stretto un accordo personale con Johansen: la commercializzazione del FairPlay DRM “clonato” non avrà conseguenze legali immediate per il giovane. Jobs, riporta GigaOM, avrebbe comunque avvertito DVD JON: altri potrebbero prendersela… Si vedrà.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 10 2006
Link copiato negli appunti