Apple ed EMI salutano il DRM: addio

Su iTunes l'intero catalogo EMI privo di restrizioni DRM, una novità che rappresenta il più importante segnale del progressivo collassare del Digital Rights Management. Nel mentre, la Mela apre sempre più anche ai contenuti gratuiti

Roma – L’intero catalogo digitale di una delle più importanti case discografiche mondiali, EMI, è da oggi disponibile su Apple iTunes Music Store in una modalità pressoché inedita per una major: i brani vengono offerti privi delle restrizioni tipiche dei sistemi di Digital Rights Management .

La storica novità, annunciata da tempo , è contenuta nel servizio iTunes Plus , che contiene tracce musicali senza DRM caratterizzate da una codifica AAC a 256 kbps che garantisce, sostiene Apple, “una qualità audio virtualmente non distinguibile dalle registrazioni originali”.

Come già noto, i brani privi di DRM costeranno di più rispetto a quelli blindati, vale a dire 1,29 euro contro i “tradizionali” 99 centesimi. Il lancio del nuovo servizio avviene mettendo in campo grandi nomi della musica mondiale: dentro iTunes Plus ci si trovano artisti come Coldplay, Rolling Stones, Norah Jones, Frank Sinatra, Joss Stone, Pink Floyd, John Coltrane e oltre una dozzina degli album classici di Paul McCartney.

Uno dei tool di maggiore interesse per i clienti iTunes che mal sopportano l’aver acquistato in passato brani EMI con il DRM è il convertitore no-DRM : pagando 30 centesimi per ogni canzone da convertire, potranno ottenerne una versione DRM-free. Per gli album eventualmente acquistati, la trasformazione costa mediamente 3 euro.

Di interesse anche il fatto che i video musicali EMI sono invece già disponibili anche in versione iTunes Plus senza variazioni di prezzo.

I progetti di sviluppo di iTunes Plus sono ambiziosi. “Prevediamo – ha dichiarato il CEO di Apple Steve Jobs – che oltre la metà delle canzoni su iTunes saranno offerte in versione iTunes Plus entro la fine di quest’anno”. Dichiarazioni dovute senza dubbio all’ormai palese e montante opposizione al DRM tra gli appassionati di musica e che, se troveranno un riscontro pieno, faranno del lancio di iTunes Plus un vero momento di svolta nella grande battaglia sulla distribuzione della musica industriale, il momento in cui il DRM ha iniziato davvero a perdere terreno.

Tra le novità annunciate ieri c’è anche iTunes U , dedicato ai contenuti gratuiti . Non si tratta però di musica o videoclip ma di corsi, lezioni di lingua, dimostrazioni in laboratorio, highlights sportivi e tour dei campus prodotti da college e università americani come Stanford University, UC Berkeley, Duke University e MIT.

“iTunes U – ha dichiarato uno dei dirigenti della Mela – facilita a chiunque l’accesso ad eccellenti contenuti didattici creati da numerose e rispettate università e college americani. L’apprendimento è un percorso che dura una vita e siamo lieti di offrire a tutti la possibilità di scaricare gratuitamente lezioni, discorsi e altri contenuti accademici”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • selidori scrive:
    Errore di Guest solo con FF
    Con IE funziona.Con Firefox pure a me dava lo stesso identico problema di account guest.PROVATO CON:winxp sp2, home itaie 6connesso fastweb fibra milanoil 2 maggio 2007 ore 21.19, evento live gratuito pausini a milano
  • Anonimo scrive:
    E' inutile tanto perderà
    Ormai Luna Rossa ha chiuso. Potete benissimo scommettere sulla sua sconfitta...
  • Anonimo scrive:
    Usate Vlc - Non serve avere alice
    io sono cliente fastweb ma se uso vlc ed inserisco questo indirizzo: http://americascup.rossoalice.alice.it/americascup/asx/americascup_unicast.asxmi godo la regata.ciao belli...
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Usate Vlc - Non serve avere alice
      Nada...[code]Unable to open 'mms://specialiliver [..] mericascuplive?WMThinning=0'[/code]
      • Anonimo scrive:
        Re: Usate Vlc - Non serve avere alice
        Anche a me dà così ma forse proviamo all'ora sbagliata
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Usate Vlc - Non serve avere alice
          - Scritto da:
          Anche a me dà così ma forse proviamo all'ora
          sbagliataPossibile, pensavo fosse uno stream continuo, con repliche e altro.
  • Anonimo scrive:
    usate tvants
    detto tutto :)
    • Anonimo scrive:
      Re: usate tvants
      - Scritto da:
      detto tutto :) Quoto in pieno: www.tvants.com, il sito è in cinese, ma il bottone per il download si distingue comunque, poi l'interfaccia è in inglese.Il software è closed source e solo per windows, ma funziona egregiamente anche con wine (e poi non ditemi che i cinesi sanno solo copiare)
  • Anonimo scrive:
    AMERCIAN CUP su rosso alice gratis ma..
    solo se connesso col pc di casa dove ho l'adsl alice o lo si puo fare da ovunque, anche qui in ufficio ??grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: AMERCIAN CUP su rosso alice gratis m
      - Scritto da:
      solo se connesso col pc di casa dove ho l'adsl
      alice o lo si puo fare da ovunque, anche qui in
      ufficioIn ufficio si lavoragrazie
      • Anonimo scrive:
        Re: AMERCIAN CUP su rosso alice gratis m
        - Scritto da:
        In ufficio si lavoraTrollata gratuita: potrebbe benissimo essere lui il padrone, in tal caso in ufficio fa quel ca__o che gli pare.
        • Anonimo scrive:
          Re: AMERCIAN CUP su rosso alice gratis m
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          In ufficio si lavora

          Trollata gratuita: potrebbe benissimo essere lui
          il padrone, in tal caso in ufficio fa quel ca__o
          che gli
          pare.potrebbe, sarebbe,...fino a prova contraria è un rubastipendio a tradimento...
  • jotemaster scrive:
    drm microsoft
    che c'è di strano?il drm microsoft non è una prerogativa di rossoalice ed è volente o nolente la miglior piattaforma di drm, e sicuramente la piu diffusa.chiaramente esistono problemi con sistemi operativi non microsoft, ma si è sicuri di raggiungere un audience superiore ad altri sistemi di drm.il discorso drm, in quel caso, serve sopratutto per impedire la visione a un pubblico non italiano, dato che presumibilmente rossoalice detiene i diritti x il solo territorio italiano, alla stragua di come fa bbc in uk.altri metodi come il blocco ad ip non sarebbero altrettanto sicuri e precisi.
    • wakeNow scrive:
      Re: drm microsoft
      Il drm a quanto pare crea piu' disagio che beneficio, non solo per l'utente che e' costretto a dotarsi di chissa' quali tecnologie e a vedere il tutto solo in determinati contesti precisi, ma anche per l'azienda che promuove i contenuti.Non e' un caso che anche a EMI in questi giorni abbia deciso di licenziare il DRM definitivamente dalle loro proposte musicali su itunes.Se io leggo che Rosso Alice richiede windows e l'utilizzo di software proprietario io credo che ci pensero' 2 volte prima di considerare un valore le loro proposte multimediali, poiche' oltre a pagarne l'abbonamento sono anche costretto a pagare e avere tutta un'altra serie di cose non specificate.Per M$ e' una zappa sul piede, non c'e' dubbio e ho sentito veramente troppa gente lamentarsi.
  • Surfparadise scrive:
    Prove di censure
    Nel mio blog ho segnalato già da qualche tempo un problema simile a questo.... Perché dal sito ufficiale dell'america's cup, non posso usufruire dei contenuti che mandano in chiaro per tutti sulla rete?...non mi sembra giusto.... cmq il link è questo... c'è anche il link per vedere tutto... mi sembra giusto e doveroso!http://surfparadise80.blogspot.com/2007/05/telecom-italia-censura-l-americas-cup.html
  • Anonimo scrive:
    E' successo anche a me!
    Prima su ubuntu non ne voleva sapere, così ho provato da un portatile con WinXP originale e sapete cosa sono riuscito a vedere (dopo aver installato tutto il necessario)?NIENTE! Solo avvisi che il mio utente windows non era abilitato... :/Ho scritto una bella email di protesta citando il DRM. Non sarà servito a niente, ma non avrei potuto fare altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' successo anche a me!
      e di cosa ti lamenti? Potevi sempore metterti a giocare con il tuo ano? Per fare quello non servono driver ne drm.... :p
  • rockroll scrive:
    Un DRM penoso!
    Come ricorderete sono da due anni abbonato a RossoAlice Calcio, pur non avendo (fortunatamente) linea Telecom, essendo utente FastWeb Fibra. Sono 2 anni che lotto contro il più sballato, instabile, assurdo, ridicole dei già tanto sballati, instabili, assurdi, ridicoli DRM, applicato a quel mostro di elefantiaca e traballante inefficienza chiamato Windows Media Player... Allora, vi preannuncio: Telecom, ovvero RossoAlice, per suo discutibilissimo standard di cosidetta "protezione di contenuti", vi obbliga, anche in caso di eventi gratuiti, a passare per qualcosa che sia certificato Microsoft (perchè, avevate dubbi in merito?) Non vi sto a enumerare le volte, almeno una su quattro, in cui inspiegabilmente non venivo riconosciuto come computer autorizzato, cosa che spesso ho bypassato andando davvero su un secondo computer "non autorizzato", dove potevo ottimamente godere dell'evento... Malgrado ciò, almeno in un terzo di questi casi la cosa non risolveva ed ero costretto a richiedere al 187 la "rigenerazione della licenza", ammesso che l'operatore sapesse di cosa si trattasse... e comunque dopo quarti d'ora di attesa, perdendo quasi tutto il primo tempo delle partite. Ultimamente siamo arrivati all'assurdo, due volte in maggio, che dopo un primo tempo perfettamente fruito (perfettamente è un eufemismo, da applicarsi ai limiti di definizione e di bitrate imposti al flusso stream), senza nulla toccare , durante l'intervallo è stata persa l'autorizzazione , e a nulla sono valsi computers alternativi e ripetute rigenerazioni di licenza, che ad un certo punto mi sono pure state rifiutate...E potrei dirvi ancora di alcune cose non permesse che questo DRM bucato avrebbe dovuto vietarmi, e di altre legittime che invece mi vietava... oltretutto comportandosi in modo apparentemente casuale...Per restare in tema, LunaRossa o altri eventi gratuiti, così come a maggior ragione gli eventi a pagamento, devono essere fruiti esclusivamnte tramite WMPlayer o tramite sistema che lo interfacci in modo "sicuro" per loro: l'interfaccfia per loro sicura è il browser Intenet Explorer, ovvero il browser interno di Real Player, che in definitiva accede nello stesso modo a WMPlayer. Quindi per accedere ad eventi trasmessi da RossoAlice scordatevi SO diversi da Winzozz, e comunque alternativamente accediate (tra poco ve lo dico), dovete avere installati IE e WMP, non ci piove..., e sufficientemente aggiornati, se no non si fidano di farvi entrare...Lo standard di accesso è quello ortodosso, tramite IE, andando all'indirizzo www.rossoalice.it e quindi navigando in quei pesantissimi e fastidiosissimi pannelli andandosi a scegliere l'evento voluto, sperando non ci siano bizza inaspettate...Ma voi detto indirizzo potete benissimo batterlo nel campo Open File di Real Player (questo come qualunque altro URL, compreso quello diretto dello stram che volete, se lo conoscete già: che lo sappiate o meno, RPlayer vi interfaccia completamente il browser di navigazione Internet. Operando in questo modo non cambia nulla, user e password vi verrano chiesti nello stesso modo, e accedete al'evento in modo identico tramite WMPlayer acceduto dal Browser in questione. Peccato che la stessa cosa non potete farla da FireFox, riconosciuto come "Guest" non autorizzato all'accesso (la paura che qualcuno smanetti nel software aperto e faccia saltare tutto l'inviluppo di protezione è forte davvero, non sia mai che qualcuno possa assistere da portoghese ai loro "preziosissmi" contenuti blindati, o peggio che mai, Dio non voglia, arrivi addirittura a registrarli su HD... o a diffonderli su P2P live TV magari direttamente come BroadCasting... Dio ce ne scampi da questo orrendo crimine...)Il sottoscritto potrebbe vedersi perfettamente su TV FastWeb via VideoBox, in qualità analogica ottimale (e volendo registrare o farne l'uso più illegittimo di questo mondo sfruttando l'uscita da Scart), qualsiasi evento di calcio, sport, film, cultura ed altro "on demand": servizio ineccepibile, peccato che la qualità si paga, ed il rapporto con RossoAlice è almeno 4:1. Il sottoscritto risparmia con RossoAlice, oltretutto assitendo ad almeno 4 partite di calcio in contemporanea. Come? schermo diviso logicamente in 4, in basso affiancati WMplayer e RealPlayer (visto che di WMP si può fare il resize e RP standard occupa esattamente un quarto di schermo) e sopra affiancati due aventi acceduti con IE secondo prassi ortodossa, avendo cura di shiftarli opportunamente in modo da inquadrare la porzione utile da visualizzare senza che si infastidiscano. Ovviamente si gioca sulla sovrapposizione, secondo questo ordine: AltoSinistra, AltoDestra, Basso indifferente. Altrettanto ovviamente sarà opportuno esaltare l'audio di uno solo dei quattro eventi, chiaramente quello per noi più interessante.Per inciso, cliccando col destro sull'area di contorno nera dopo aver fatto accesso "ortodosso", e selezionando proprietà, a centro finestra che viene aperta si può ricavare (ctrl+C) indirizzo diretto del flusso stream, del tipo:http://live.rossoalice.alice.it/live/calcio/dirette/aa/serieB/38_genoa_triestina.html?lcsid=1&aa-tki=1&aa-lic=1dove basta personalizzare serie A o B, squadre interessate e numero giornata di campionato....Detto indirizzo, piazzato direttamente su RealPlayer (file - open) vi fa accedere all'evento previa digitazione user/pwd, bypassando tutte le pesantissime frames precedenti. Va bene che il campionato per quest'anno è finito, ma penso che le info riportate a qualcuno in futuro faranno comodo.Bye - rockroll.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un DRM penoso!
      post lungo e noioso.decisamente OT (anonimo)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un DRM penoso!
        - Scritto da:
        post lungo e noioso.

        decisamente OT (anonimo)Bah, se a te non interessa vuol solo dire che non hai RossoAlice.Per conto mio non ero O.T., si parlava di DRM ed impedimenti vari su RossoAlice, o no?.Comunque non ti preoccupare, non ri annoierò più, viste le critiche gratuite e non costruttive.Bye - rockroll
  • Anonimo scrive:
    Vergogna o no...
    ...la domanda è sempre la stessa: esiste un DRM open source per tutte le piattaforme ?A quanto pare no e visto che la necessità (giusta o meno, non è questo l'argomento da discutere) di coloro che fornisco questi servizi è la sicurezza che quei video non vengano utilizzati da persone non autorizzate, questo è quello che gli si deve dare altrimenti è normale che chi non utilizza il sistema più diffuso si ritrova fregato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vergogna o no...
      Sei proprio uno stronzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vergogna o no...
      - Scritto da:
      ...la domanda è sempre la stessa: esiste un DRM
      open source per tutte le piattaforme
      ?Quello di SUN e comunque Adobe presto adotterà il suo DRM per Flash, quindi sarà multipiattaforma (e dire che molti ridevano di questa scelta).Io uso Rossoalice per il calcio. C'è stato un problema per l'autorizzazione un paio di volte, ma non era un problema mio perché tramite i newsgroup sul calcio ho potuto verificare al momento che si trattava di un problema per tutti gli abbonati. Quest'anno probabilmente alcune volte hanno avuto un eccesso di traffico e il server per le autorizzazioni andava in palla. Però Rossoalice non costa un cazzo, mi pare 40 euro e vedi tutto il campionato. Guardate i prezzi degli altri e ditemi se non conviene.Da quando prima della partita faccio un buffering di 1 minuto non ho più avuto problemi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vergogna o no...
        Quello di sun è da un po' che non se ne sente più parlare... avranno fermato il progetto perchè troppi fanatici gli hanno dato addosso invece di capire l'opportunità che avevano per le mani ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Vergogna o no...
      - Scritto da:
      ...la domanda è sempre la stessa: esiste un DRM
      open source per tutte le piattaforme
      ?
      La domanda è sempre la stessa: perchè nel mondo dell'informatica ci sono sempre persone che giustificano l'eliminazione pseudo-nazista delle minoranze in funzione della sola ed unica logica di profitto? La domanda si ripete: costa davvero così tanto, nel mondo miliardario dello show-business a domicilio, fare questa benedetta implementazione open-source? Non è perchè non conviene economicamente. E' perchè conviene essere d'accordo col più forte. Questo è fascismo, non libero mercato. Nel libero mercato ci sarebbe già da un pezzo l'implementazione portabile del DRM che tu chiedi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vergogna o no...
        Stai saltando di palo in frasca ed in poche righe hai fatto un macello di business e politica che non si capisce dove vuoi arrivare.Di certo non puoi aspettarti che microsoft renda il suo DRM open verso tutte le altre piattaforme e sinceramente non sono a conoscenza di niente che impedisca a tutti gli altri di dotarsi di un loro DRM.Non voler entrare a priori in mercato cedendo le chiavi del regno ad un altro senza combattere non ha niente a che vedere col "fascismo" ma solo che si è rinunciato in partenza, che si è dei deboli.Sembra quasi che lo si faccia apposta: si lascia campo libero a microsoft e dopo si ha qualche motivo in più per criticarla... Vabbè ognuno si faccia male come preferisce di certo il masochismo non è illegale...
  • Anonimo scrive:
    vergogna
    ecco come la mafia software (ndr. DRM) si fa gioco di coloro che ostentano una filosofia diversa dalla loro... complimenti
  • Anonimo scrive:
    Con FF no, Con IE sì
    Io l'America's Cup su Alice riesco a vederla solo con Internet Explorer e non con Firefox (nemmeno sotto Windows)
    • Anonimo scrive:
      Re: Con FF no, Con IE sì
      - Scritto da:
      Io l'America's Cup su Alice riesco a vederla solo
      con Internet Explorer e non con Firefox (nemmeno
      sotto
      Windows)orse per "aggirare" questa protezione per BAMBOCCIONI basta che dici a FF di farsi riconoscere come ie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con FF no, Con IE sì
      - Scritto da:
      Io l'America's Cup su Alice riesco a vederla solo
      con Internet Explorer e non con Firefox (nemmeno
      sotto
      Windows)Infatti è così, poi se reinstalli devi telefonare per farti riattivare.
  • Lurkos scrive:
    Solo "guest"? Anche come User!
    Ho provato adesso.Ricevo quell'errore anche come utente User e Power User.È indispensabile essere Administrator (=maggiori rischi per la sicurezza)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo "guest"? Anche come User!
      mah...ti diro'....io mi collegavo come admin dall'altro pc....e mi dava il solito errore.Pero' almeno 5 o 6 match della fiorentina li avevo visti....poi un bel giorno...zac quell'errore...bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo "guest"? Anche come User!
      - Scritto da: Lurkos
      Ho provato adesso.
      Ricevo quell'errore anche come utente User e
      Power
      User.
      È indispensabile essere Administrator (=maggiori
      rischi per la
      sicurezza)?quei filmati funzionano (se non vado errato) solo con windows media player.il mediaplayer collegandosi al sito si scarica il certificato DRM dal sito di alice e quindi sarai libero di vedere il tuo filmatino...che bel sistema del menga
      • carobeppe scrive:
        Re: Solo "guest"? Anche come User!
        drm? streaming? america's cup? ISDN!
        • Anonimo scrive:
          Re: Solo "guest"? Anche come User!
          oppure usate streamerone, disponibile sia per windows che per linux
        • Anonimo scrive:
          Re: Solo "guest"? Anche come User!
          - Scritto da: carobeppe
          drm? streaming? america's cup? ISDN!quoto in pieno, fra un pò ci sarà la 50Mb simmetrica e noi digitaldivisi 400 volte più lenti :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo "guest"? Anche come User!

        quei filmati funzionano (se non vado errato) solo
        con windows media
        player.

        il mediaplayer collegandosi al sito si scarica il
        certificato DRM dal sito di alice e quindi sarai
        libero di vedere il tuo
        filmatino...

        che bel sistema del mengaQual'è il problema? La maggioranza usa Windows. Se non volete usare Windows, accettate il fatto che non siete un mercato appetibile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Solo "guest"? Anche come User!

          Qual'è il problema? La maggioranza usa Windows.
          Se non volete usare Windows, accettate il fatto
          che non siete un mercato
          appetibile.Mmmm peccato che si stava parlando proprio d'altre cose.....Linux non c'entra na fava, sono i diritti utente del pc che il drm "legge" Torna a trollare da dove sei venuto.....
Chiudi i commenti