E Google inventò il minimalismo

Concesso dall'USPTO un brevetto sui due tasti di ricerca. Ora la semplicità della sua home page sarà protetta

Roma – Dopo cinque anni e mezzo di battaglie con l’USPTO, Google ottiene un brevetto per il design della sua home page: con il suo minimalismo bianco, la sua semplicità e la sua essenzialità è ufficialmente “una interfaccia grafica innovativa”.

screenshot Già nel 2006 aveva ottenuto di brevettare il design grafico dei risultati della sua ricerca, ora ha ottenuto pure il brevetto per una Graphical user interface for a display screen of a communication terminal . Come si nota dal disegno descrittivo allegato al brevetto (una riproduzione dell’home page Google), si tratta di una pagina di ricerca Web con una grande barra di ricerca, due bottoni sotto e tanti piccoli link vicini. Anche il logo Google è solo tratteggiato, a significare che non è parte integrante delle rivendicazioni.

Il brevetto sul design dovrebbe, più che riguardare l’innovazione assoluta dell’oggetto, difenderne l’innovazione nei suoi aspetti di design funzionali: se adesso Google farà valere il brevetto così ottenuto contro gli altri motori di ricerca (ed in particolare Yahoo! che più si avvicina alla sua grafica) metterà alla prova l’effettiva validità della proprietà intellettuale così ottenuta.

Anche se si asterrà da attaccare i concorrenti, tuttavia, il brevetto così concesso dall’USPTO, rischia di bloccare il settore del Web search, già conquistato dalla grande G che proprio dei due bottoni e della semplicità ha fatto il motore del suo successo.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tassone francesco scrive:
    gioco
    vorrei scaricare il gioco
  • Paper-bat scrive:
    Puritani o meno..
    Personalmente sono una persona discreta per quanto riguarda sesso e affini.. sopratutto ad un bambino, almeno fino a 16/18 anni preferisco.. non proibirle, ma evitare di far vedere a mio figlio scene di sesso, non per non libertà.. ma per evitare che venga depravato dell'esperienza personale della prima volta, poi se lui è in grado di installare una patch e vedere scene di sesso in un gioco dove c'è scritto che non ce ne sono, è una sua scelta. Ma al di là della psicoanalisi, come ipotetico padre, se su un gioco c'è scritto scene di sesso esplicito in un gioco, a mio figlio di 14 anni non lo compro per nessun motivo al mondo (nemmeno se na ha 34 ma quella è un'opinione personale), è ovvia la furbata della TakeTwo, ma probabilmente con un piccolo espediente avrebbe potuto cavarsela.. semplicemente scrivendo che la patch era esrb 18+ ^^ e buona notte.. metteva le texture dentro la patch (perchè di quello tristemente si tratta -.-) che poteva distribuire gratuitamente, attraverso la registrazione al sito dove dichiaravi che avevi più di 18 anni e il gioco era fatto ^^Un po' al limite della legalità e buona notte :P
  • mash74 scrive:
    Fatta la legge...
    Non e' che se al posto di una piccola patch che sbloccasse contenuti gia' presenti ci mettevano una patch un po' piu' grande (che contenesse almeno parte dei contenuti grafici) risparmiavano 20 milioni di euro?:D
  • Mister X scrive:
    Commenti bigottini
    Mi spiace che gran parte dei commenti sembrano fatti da ragazzi a cui prudono un po' le mani e per vedere due scene di sesso in un video game si appellano a bigottismo, religioni, sessuofobie ecc. Ma qui si parla di un inganno che ha effettuato lo sviluppatore del software per aggirare leggi che impongono di scrivere chiaramente che il gioco era vietato ai minori di 18 anni. E non l'hanno certo fatto perchè sono emancipati sessualmente, ma per avere un mercato più vasto e quindi più profitti aggirando le leggi ed a scapito della concorrenza.
    • the_m scrive:
      Re: Commenti bigottini
      - Scritto da: Mister X
      Mi spiace che gran parte dei commenti sembrano
      fatti da ragazzi a cui prudono un po' le mani e
      per vedere due scene di sesso in un video game si
      appellano a bigottismo, religioni, sessuofobie
      ecc. Almeno a noi prudono le mani ma funziona ancora il cervello.Vedi il mio commento all'altro utente e renditi conto di come hai abboccato alla messa in scena dei "omg! explicit content!!!" solo per fare su dei soldi con una class action.
      • Gino scrive:
        Re: Commenti bigottini
        Mi spiace, ma sei proprio un ingenuo pure tu, perchè anche un punto di rating cambia radicalmente il tipo di vendite. Se da MA-17 ad Adults Only cambia poco perchè non hanno pubblicato subito le scene? Svegliati, per motivi di mercato, economici. Forse anche chi ha fatto causa aveva motivi economici. Gli sviluppatori hanno dimostrato pure loro di essere attacati molto bene al mercato ed hanno provato a fare i furbi.
  • TheGynius scrive:
    Sentenza giusta
    Non sto a sindacare l'ipocrisia della nonnina o l'eticità della class action. Negli Stati Uniti (e non solo) va bene la violenza nei giochi (è vietata solo fino a 14 anni) ma non il sesso (ce ne vogliono 18). Posso non essere d'accordo ma queste sono le regole.In qualche modo posso capire che nei videogiochi un minimo di violenza è quasi sempre necessaria allo svolgimento del gioco; voglio dire, anche Super Mario deve schiacciare i nemici, gli avversari sono praticamente necessari, con l'esclusione di qualche genere (mi viene in mente solo sportivi e puzzle).TakeTwo ha cercato di aggirare queste regole e di ampliare il bacino d'utenza nascondendo i contenuti sessuali per poterli attivare in un secondo tempo con una patch rilasciata da loro stessi. Una mossa furba che è stata giustamente condannata. Insomma, potevano pubblicarlo VM18 già dall'inizio, ma i gamer under 18 sono davvero tanti.
    • the_m scrive:
      Re: Sentenza giusta
      - Scritto da: TheGynius
      Non sto a sindacare l'ipocrisia della nonnina o
      l'eticità della class action. Negli Stati Uniti
      (e non solo) va bene la violenza nei giochi (è
      vietata solo fino a 14 anni) ma non il sesso (ce
      ne vogliono 18). Posso non essere d'accordo ma
      queste sono le regole.No. Questo GTA è già M-rated, ovvero "Mature", ovvero 17 anni o più.Gli hanno fatto causa perchè doveva essere "Adult-only" ovvero 18 anni o più. Sai che differenza. Sai che problema, visto il resto dei contenuti del gioco.Questa è solo voglia di far cassa e succhiare soldi come luridi parassiti sfruttando leggi stupide e buggate.
      TakeTwo ha cercato di aggirare queste regole e di
      ampliare il bacino d'utenza nascondendo i
      contenuti sessuali per poterli attivare in un
      secondo tempo con una patch rilasciata da loro
      stessi. La TakeTwo aveva inizialmente sviluppato il gioco con quei contenuti e dopo aver ricevuto il rating "adult only" li ha disattivati per ottenere il "mature".. Se non ha rimosso completamente il codice è stata una sua scelta e non vedo cosa interessi ai filo-bigottoni (ad esempio avrebbe potuto vendere un'espansione solo ai maggiorenni per attivarla oppure riproporre il prodotto in una diversa versione con un diverso rating).Inoltre la patch che circolava in rete di certo non riportava "Made by TakeTwo", anche se magari l'hanno fatta loro. Però quasi tutti i giochi di oggi si possono moddare e fare in modo che Mario metta a pecora Luigi, i produttori non possono farci niente (e gli va bene così).
      Una mossa furba che è stata giustamente
      condannata. Insomma, potevano pubblicarlo VM18
      già dall'inizio, ma i gamer under 18 sono davvero
      tanti.V. sopra, i veri furboni sono stati quelli che l'hanno comprato (sapendo che tipo di gioco era) e poi hanno fatto una class action per ottenere dei bei soldi.
  • elementare scrive:
    ....come non pensarci
    se l'avessero venduto direttamente come un videogame di sesso e violenza avrebbe decuplicato il fatturato ed evitato le cause legali... Se la sono voluta... :)
  • ZeroUno scrive:
    Bigotti
    Che bigotti. Non penso che i figli cresceranno traumatizzati.
    • Overseer scrive:
      Re: Bigotti
      - Scritto da: ZeroUno
      Che bigotti. Non penso che i figli cresceranno
      traumatizzati.No, cresceranno traumatizzati dal bigottismo dei genitori e nonni.
  • the_m scrive:
    Mi unisco al coro...
    ...degli altri commenti. Questi sono dei poveri dementi. Possibile che ci arrivino a capirlo TUTTI i lettori i P.I. e i legislatori/moralizzatori no?Ma chi ci sta "ai piani alti"?? Poveri noi.
    • francososo scrive:
      Re: Mi unisco al coro...
      - Scritto da: the_m
      ...degli altri commenti. Questi sono dei poveri
      dementi. Possibile che ci arrivino a capirlo
      TUTTI i lettori i P.I. e i
      legislatori/moralizzatori
      no?
      Ma chi ci sta "ai piani alti"?? Poveri noi.Non lo so, ma di una cosa sono certo : l'America non è certo un paese libero come vuole far credere !
  • Marco B. scrive:
    Che buffonata
    Fare a pezzi la gente con il machete va bene.Ma un sotto-gioco a sfondo erotico no, pensate se i nostri bambini dovessero preferire il sesso alla violenza, chi le combatterebbe le guerre del futuro?
    • petrestov scrive:
      Re: Che buffonata
      - Scritto da: Marco B.
      Fare a pezzi la gente con il machete va bene.
      Ma un sotto-gioco a sfondo erotico no, pensate se
      i nostri bambini dovessero preferire il sesso
      alla violenza, chi le combatterebbe le guerre del
      futuro?le prostitute?
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: Che buffonata
        Se fosse così altro che pace... Voglio farmi catturare dalle gnocche!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Che buffonata
          Abusato fino alla morte... Mi ricorda una puntata di futurama :D
          • Pinco Pallino 2 scrive:
            Re: Che buffonata
            - Scritto da: Sgabbio
            Abusato fino alla morte... Mi ricorda una puntata
            di futurama
            :D"Amazon Women in the Mood" per l'esattezza :-)
          • p4bl0 scrive:
            Re: Che buffonata
            - Scritto da: Sgabbio
            Abusato fino alla morte... Mi ricorda una puntata
            di futurama
            :Dsono sempre stato favorevole alla morte per snuff-snuff :D
  • anonimo codardo scrive:
    seppuku
    quando sarò shogun ordinerò anche a questi classaction-isti di fare seppuku per epurare il mondo dal bigottismo e condurlo verso una nuova luce all'insegna della ragione.
    • anonimo codardo scrive:
      Re: seppuku
      ovviamente scherzo, è lampante che il 99% dei denunciatari ha solo sfruttato delle leggi malfatte per mettere le mani su un po' di soldi facili, e per farlo ha condito il tutto con un po' di puritanesimo che invece che essere deriso dalla istituzioni viene appoggiato. grazie religione, un altro punto verso la rovina ideologica del mondo, sarai felice.
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: seppuku
      Io non un non-violento; al seppuku preferisco di gran lunga il bukkake
    • AtariLover scrive:
      Re: seppuku
      - Scritto da: anonimo codardo
      quando sarò shogun ordinerò anche a questi
      classaction-isti di fare seppuku per epurare il
      mondo dal bigottismo e condurlo verso una nuova
      luce all'insegna della
      ragione.E se decidono di non farlo e diventare dei ronin? (newbie)
      • Francesco_Holy87 scrive:
        Re: seppuku
        Sì, così decidono di girovagare senza meta alla ricerca di un avvers... ehm, di una nuova class-action.
  • Shiba scrive:
    Che genitori del XXXXX! XD
    C'è scritto che non è adatto sotto i 18 anni, scemi loro a comprarlo.
    • francososo scrive:
      Re: Che genitori del XXXXX! XD
      Appunto genitori del XXXXX : quando certa gente non dovrebbe neanche farli i figlioli se è cosi bigotto e mentecatto !
  • Il Profeta scrive:
    Complimenti alla redazione....
    ...per questo articolo davvero inutile! Bravi continuate così...
  • Lepaca scrive:
    sessuofobia
    "una 85enne che afferma di aver comprato il gioco per il nipotino: la violenza non l'ha impressionata, ma una volta scoperte le scene di sesso nascoste ha deciso di partecipare alla class action"(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)ne uccide piu' il sesso che la spada
    • XRay scrive:
      Re: sessuofobia
      E dire che il sesso fa parte della vita. Questi invece preferiscono una caterva di crimini e uccisioni dei propri simili, ritenendolo meno scandaloso. Che tristi figuri. Inoltre, se il "nipotino" si è cercato la patch per sbloccare quei contenuti, vuol dire che era abbastanza grandino da volerseli godere: non è che è stato legato alla sedia e costretto a vederli o che è stato sorpreso da contenuti inaspettati, se li è andati a cercare lui.
      • BeneBraviBi s scrive:
        Re: sessuofobia
        Mi unisco al coro. Incredibile che il sesso riceva rating più restrittivi della violenza. Che l'atto stesso che è alla base dell'esistenza di ciascuno di noi sia considerato tabù mentre la violenza sia più facilmente tollerata. E' pura follia.Mi ricordo che tristezza il XXXXXXXX nel primo Max Payne. Niente XXXXXXX, ma solo qualche misero poster alle pareti. Realismo irrimediabilmente compromesso :(
    • Pippo Lacoca scrive:
      Re: sessuofobia
      Ha partecipato perche' vedere le scene le ha ricordato quello che lei non ha + chances di fare ed e' entrata in deprex :P
    • the_m scrive:
      Re: sessuofobia
      - Scritto da: Lepaca
      ne uccide piu' il sesso che la spadaMi piacerebbe capire da dove deriva questa sessuofobia.. Le religioni moderne la spingono molto, però bisogna dire che sono anche contro tutto il resto che fa parte dei contenuti di gioco.Forse davvero le persone che non possono (perchè sono vecchie e non gli tira più, perchè sono sposate o per altri motivi) ROSICANO così tanto da diventare sessuofobi e cercano di impedire anche agli altri la cosa più bella del mondo? Boh..
      • Pippo scrive:
        Re: sessuofobia

        Mi piacerebbe capire da dove deriva questa
        sessuofobia.. Le religioni moderne la spingonoControllare la sessualità delle persone significa controllare le persone stesse. Religioni, governi, e compagnia ci vanno a nozze ocn il controllo e lo sfruttamento della massa.
    • sciacallo01 0 scrive:
      Re: sessuofobia
      poi sopratutto sopra c'è scritto 18+ e lei lo regala al nipotino ignorando la violenza(che non è certo poca) e si improssione per qualche scena di sesso??E' lei che è cogliona mica quelli della take-two che fanno chissa che...
      • umby scrive:
        Re: sessuofobia
        - Scritto da: sciacallo01 0
        poi sopratutto sopra c'è scritto 18+ e lei lo
        regala al nipotino ignorando la violenza(che nonL'articolo dice che é stato ricatalogato come vm18 in un secondo tempo.Comunque, a parte che quando si fa un regalo, bisogna tener conto di chi lo deve ricevere, non é dato sapere, almeno dall'articolo, l'etá del "nipotino". Magari aveva giá compiuto i 14 anni...Per il resto, bigotteria compresa, mi sento pienamente daccordo con i commenti fatti.
Chiudi i commenti