E' Mitglieder il trojan più diffuso

Il cavallo di Troia si sta diffondendo a macchia d'olio, specie in Europa, tanto che secondo Panda Software sarebbe attualmente il trojan più diffuso al mondo. Ecco come agisce


Milano – Tra le nuove minacce provenienti dalle insondabili profondità della Rete si sta distinguendo una delle ultime varianti del cavallo di Troia Mitglieder, definito da Panda Software il più diffuso al mondo. Avvistato per la prima volta all’inizio di novembre, Mitglieder.GB starebbe continuando ad infettare un numero crescente di PC Windows, soprattutto in Europa.

Mitglieder.GB non è in grado di replicarsi da solo e, come la maggior parte dei trojan più recenti, si diffonde attraverso messaggi di spam con oggetto e corpo del testo variabili. Tutti i messaggi hanno un allegato in formato Zip contenente una copia del codice maligno: se l’utente apre il file eseguibile contenuto all’interno del file compresso Mitglieder.GB inietta il proprio componente DLL all’interno di explorer.exe e apre una finestra contenente un logo di Windows dai colori sbiaditi.

Una volta installato su di un PC, il trojan modifica il registro di Windows per assicurarsi l’esecuzione quando il computer viene riavviato e cerca di connettersi – a caso – ad una serie di 50 URL presenti nel suo codice: se ci riesce, scarica il file z.php che utilizza per installare altri malware nel sistema.

“Stiamo vivendo un momento di attività frenetica per determinate famiglie di malware, come Bagle, Mitglieder o Sober, con un grande numero di varianti distribuite in un tempo molto breve”, ha spiegato Luis Corrons, direttore dei laboratori di Panda Software. “L’interesse principale di questo genere di strategia è di diffondere una vasta quantità di varianti così da mettere in circolazione un alto numero di messaggi e-mail infetti, alzando il livello di rischio dovuto alla confusione che si crea negli utenti”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sono stato anche io vittima
    Grazie ADUC. Grazie di cuore. Si apre una strada per dare giustizia anche a me.Vi racconto la mia esperienza. Ad aprile di quest'anno ho acquistato un Pavilion dv1154 per i miei studi universitari. Qualche settimana prima chiamai in HP per chiedere informazioni sulla restituzione. L'operatore fu gentilissimo a ricontattarmi il giorno seguente e spiegarmi che "HP vende portatili senza sistema operativo" e che questi vanno ordinati appositamente tramite il distributore. In ogni caso, parole testuali, "se la licenza dà diritto al rimborso, HP si impegna a rispettare i termini".Tutto felice acquistai effettivamente il portatile con sistema operativo perchè il distributore di mia sorella (ha un negozio di informatica) negò totalmente la possibilità di portatili senza s.o.. La prima cosa che feci fu inserire il CD di SUSE Linux 9.3. Il giorno seguente chiamai HP per chiedere il rimborso. Dopo tre giorni fui ricontattato da un operatore che insistette per convincermi a tenere XP Home con tanta gentilezza. Alle mie insistenze di fronte al chiaro testo della licenza mi disse che essa si applica all'hardware (assurdo) e che "Microsoft scrive le licenze, non noi" (e il rispetto delle licenze?). Mi invitò a contattare i "10 preparatissimi avvocati HP dell'ufficio legale". Preparai un fax di diffida ma non sono mai riuscito ad inviarlo perchè il numero era costantemente occupato, a qualunque ora.A causa di un guasto al lettore delle memory card fui, purtroppo, costretto a desistere dalle mie richieste nella speranza di riavere presto il portatile (lo ebbero in assistenza per ben due mesi!!! Solo dopo minacce legali me lo ripararono e rispedirono).Ora mi ritrovo con una valanga di software inutili. Il codice di XP Home l'ho volutamente diffuso su Internet, in quanto non accettando la licenza non sono vincolato dal non diffondere il seriale-hehehe-, il bollino sotto il portatile l'ho staccato e buttato, e ora mi godo la mia nuova SUSE 10, amareggiato da quanto accaduto.Il solo fatto di sapere che ora qualcuno, da qualche parte, ha installato e attivato la licenza di XP da me "regalatagli" mi mette in una posizione di parità con HP. Ho pagato la licenza, e ora qualcuno sicuramente la sfrutta...Mai e poi mai acquisterò più portatili HP.
  • Akiro scrive:
    era ora
    ...che si beccassero una bella denuncia!anche per questo motivo tempo fa ho comprato un portatile usato: non mi va di spendere mezzo euro in più per una cosa che non userei.ps. peccato che alla Metro non sono della stessa idea.
  • Anonimo scrive:
    ACER mi ha rimborsato 30? per Windows XP
    Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un notebook Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale. Mi sono rivolto ad Acer invocando la stessa clausola citata in questa denuncia. Con qualche difficoltà sono riuscito ad ottenere un rimborso di 30? per Windows XP Home preinstallato che non utilizzavo. Ho dovuto dimostrare che sul notebook era installato un altro sistema operativo, presentandomi di persona con il notebook presso un centro di assistenza Acer, dove è stato rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma adesso so quanto un produttore di pc paga a Microsoft per una licenza di Windows preinstallata.
    • Anonimo scrive:
      Re: ACER mi ha rimborsato 30? per Window
      - Scritto da: Anonimo
      Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un notebook
      Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale. Mi
      sono rivolto ad Acer invocando la stessa clausola
      citata in questa denuncia. Con qualche difficoltà
      sono riuscito ad ottenere un rimborso di 30? per
      Windows XP Home preinstallato che non utilizzavo.
      Ho dovuto dimostrare che sul notebook era
      installato un altro sistema operativo,
      presentandomi di persona con il notebook presso
      un centro di assistenza Acer, dove è stato
      rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di
      Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma
      adesso so quanto un produttore di pc paga a
      Microsoft per una licenza di Windows
      preinstallata.Ma a te quanto l'avevano fatta pagare quella licenza ?
      • Anonimo scrive:
        Re: ACER mi ha rimborsato 30? per Window

        Ma a te quanto l'avevano fatta pagare quella
        licenza ?Non ne ho idea, io ho pagato notebook e licenza assieme.
        • Anonimo scrive:
          Re: ACER mi ha rimborsato 30? per Window
          - Scritto da: Anonimo

          Ma a te quanto l'avevano fatta pagare quella

          licenza ?
          Non ne ho idea, io ho pagato notebook e licenza
          assieme.Allora temo che non saremo mai sicuri di quei 30 E :(
    • Anonimo scrive:
      Re: ACER mi ha rimborsato 30€ per
      - Scritto da: Anonimo
      Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un notebook
      Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale. Mi
      sono rivolto ad Acer invocando la stessa clausola
      citata in questa denuncia. Con qualche difficoltà
      sono riuscito ad ottenere un rimborso di 30€ per
      Windows XP Home preinstallato che non utilizzavo.
      Ho dovuto dimostrare che sul notebook era
      installato un altro sistema operativo,
      presentandomi di persona con il notebook presso
      un centro di assistenza Acer, dove è stato
      rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di
      Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma
      adesso so quanto un produttore di pc paga a
      Microsoft per una licenza di Windows
      preinstallata.Come cifra ci siamo, considerando che una versiona OEM la rovi ad 80 euro da un negozio normale e se consideriamo che la acer non ci guadagna nulla dalla vendita della licenza e considerando i grandi numeri, direi che e' una cifra reale.Quindi tutti i linari che tanto si agitano, capiscono ora perche' tutti vogliono windows, perche' non val la pena restituire la licenza e per 30 euro hai un signor sistema operativo.
      • Anonimo scrive:
        Re: ACER mi ha rimborsato 30€ per
        - Scritto da: Anonimo
        Quindi tutti i linari che tanto si agitano,
        capiscono ora perche' tutti vogliono windows,
        perche' non val la pena restituire la licenza e
        per 30 euro hai un signor sistema operativo.Non me ne importa un piffero anche fossero 5? !!È una questione di principio, se una cosa non mi serve, perché devo pagarla?E poi winschifido non vale neppure 5? !!
      • Anonimo scrive:
        Re: ACER mi ha rimborsato 30€ per
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un
        notebook

        Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale.
        Mi

        sono rivolto ad Acer invocando la stessa
        clausola

        citata in questa denuncia. Con qualche
        difficoltà

        sono riuscito ad ottenere un rimborso di
        30€ per

        Windows XP Home preinstallato che non
        utilizzavo.

        Ho dovuto dimostrare che sul notebook era

        installato un altro sistema operativo,

        presentandomi di persona con il notebook presso

        un centro di assistenza Acer, dove è stato

        rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di

        Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma

        adesso so quanto un produttore di pc paga a

        Microsoft per una licenza di Windows

        preinstallata.

        Come cifra ci siamo, considerando che una
        versiona OEM la rovi ad 80 euro da un negozio
        normale e se consideriamo che la acer non ci
        guadagna nulla dalla vendita della licenza e
        considerando i grandi numeri, direi che e' una
        cifra reale.

        Quindi tutti i linari che tanto si agitano,
        capiscono ora perche' tutti vogliono windows,
        perche' non val la pena restituire la licenza e
        per 30 euro hai un signor sistema operativo.Dubito fortemente che 30 euro sia il prezzo del windows xp home installato.30euro è quanto ti rimborsano.
      • Giambo scrive:
        Re: ACER mi ha rimborsato 30€ per
        - Scritto da: Anonimo
        Quindi tutti i linari che tanto si agitano,
        capiscono ora perche' tutti vogliono windows,
        perche' non val la pena restituire la licenza e
        per 30 euro hai un signor sistema operativo.Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa 100Euro.Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o un HD piu' capiente.E il "signor sistema operativo" e' gratis, su linuxiso.org
        • Anonimo scrive:
          Re: ACER mi ha rimborsato 30€ per

          Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa
          100Euro.
          Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o
          un HD piu' capiente.***Stacco pubblicitario***
          E il "signor sistema operativo" e' gratis, su
          linuxiso.org***Fine stacco pubblicitario***
          • Anonimo scrive:
            Re: ACER mi ha rimborsato 30€ per
            - Scritto da: Anonimo

            Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa

            100Euro.

            Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o

            un HD piu' capiente.****stacco trollazzosuperpiù ****
            ***Stacco pubblicitario***

            E il "signor sistema operativo" e' gratis, su

            linuxiso.org
            ***Fine stacco pubblicitario*******fine stacco trollazzosuperpiù****
          • Giambo scrive:
            Re: ACER mi ha rimborsato 30€ per
            - Scritto da: Anonimo

            Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa

            100Euro.

            Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o

            un HD piu' capiente.
            ***Stacco pubblicitario***

            E il "signor sistema operativo" e' gratis, su

            linuxiso.org
            ***Fine stacco pubblicitario***"Pubblicita' Progresso"
  • Anonimo scrive:
    L'HP ha sbagliato, ma per altri motivi
    L'HP doveva prevedere che la non accettazione del contratto di windows prevedeva la non accettazione in blocco del sistema hw+sw, e quindi doveva venire restituito in blocco tutto il computer. Se lasci la possibilità di rescindere solo dal contratto di windows è ovvio che hai torto.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'HP ha sbagliato, ma per altri
      - Scritto da: Anonimo
      L'HP doveva prevedere che la non accettazione del
      contratto di windows prevedeva la non
      accettazione in blocco del sistema hw+sw, e
      quindi doveva venire restituito in blocco tutto
      il computer. Se lasci la possibilità di
      rescindere solo dal contratto di windows è ovvio
      che hai torto.l'hardware è una cosa il software è un'altra, e finchè avrò vita comprerò *SOLO* hardware
  • Anonimo scrive:
    Paolo Attivissimo
    mi sembra avere una vasta documentazione sull'argomento:http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/istruzioni.htm(chiedo scusa qualora questo sito fosse già stato segnalato, non ho potuto leggere tutti i messaggi).
  • Anonimo scrive:
    solo per i portatili
    vale questa possibilità di chiedere il rimborso?
    • Anonimo scrive:
      Re: I TROLL WINARI sono scatenati
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti pronti a farsi rimborsare per poi
      installare windows con il crack eh?
      Biricchini!!!
      Non fare arrabbiare nonno Gates che vi toglie il
      sonaglino ovvero il media player eh! :D

      E poi che volete? 140 euro? e chi ve lo dice che
      la M$ ha fatto pagare 140 a copia all'Hp per i
      suo software?Calma linaro che a rosicare troppo ti sale la pressione!PS: il sonaglio l'ho tolto di mio appena installato XP, subito rimpiazzato dal MediaPlayer Classic!
  • Anonimo scrive:
    I TROLL LINARI sono scatenati
    Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è WindowS è perchè il mercato vuole così...se il mercato avesse voluto linucs i linari sarebbero stati contenti!
    • Anonimo scrive:
      Re: I TROLL LINARI sono scatenati
      Veramente se l'o.s. è user friendly fà schifo comunque!
      • Anonimo scrive:
        Re: I TROLL LINARI sono scatenati
        - Scritto da: Anonimo
        Veramente se l'o.s. è user friendly fà schifo
        comunque!Hai attivato il traduttore alieno-italiano?
    • Anonimo scrive:
      Re: I TROLL LINARI sono scatenati
      - Scritto da: Anonimo
      Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è
      WindowS è perchè il mercato vuole così...se il
      mercato avesse voluto linucs i linari sarebbero
      stati contenti!Viste le varie denunce di monopolio e concorrenza sleale verso l'attuale monopolista; e' evidete che l'attuale situazione non e' dovuta alla volonta' del mercato, ma dalle pratiche illegali di Microsoft.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: I TROLL LINARI sono scatenati
      - Scritto da: Anonimo
      Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è
      WindowS è perchè il mercato vuole così...se il
      mercato avesse voluto linucs i linari sarebbero
      stati contenti!Allora non hai capito niente. Non ci lamenta del fatto che ci sia Windows, ma del fatto che ci sia PER FORZA.TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: I TROLL LINARI sono scatenati
        - Scritto da: TADsince1995

        - Scritto da: Anonimo

        Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è

        WindowS è perchè il mercato vuole così...se il

        mercato avesse voluto linucs i linari sarebbero

        stati contenti!

        Allora non hai capito niente. Non ci lamenta del
        fatto che ci sia Windows, ma del fatto che ci sia
        PER FORZA.

        TADEhi linaro aggiornati perche' quello che dici e' falso in quanto puoi ottenere un pc/notebook senza windows, al contrario non e' possibile ottenere un iBook o un Mace senza MAC OSMEDITATE GENTE, MEDITATE
        • Anonimo scrive:
          Re: I TROLL LINARI sono scatenati
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: TADsince1995

          - Scritto da: Anonimo


          Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è


          WindowS è perchè il mercato vuole


          così...se il mercato avesse voluto linucs


          i linari sarebbero stati contenti!

          Allora non hai capito niente. Non ci

          lamenta del fatto che ci sia Windows, ma

          del fatto che ci sia PER FORZA.

          TAD
          Ehi linaro aggiornati perche' quello che dici e'
          falso in quanto puoi ottenere un pc/notebook
          senza windows, al contrario non e' possibile
          ottenere un iBook o un Mace senza MAC OS
          MEDITATE GENTE, MEDITATESenti, visto che dove lavoro la cosa interesserebbe non poco : mi puoi indicare rivenditori in italia che forniscano notebook senza windows preinstallato ?
        • Anonimo scrive:
          Re: I TROLL LINARI sono scatenati

          Ehi linaro aggiornati perche' quello che dici e'
          falso in quanto puoi ottenere un pc/notebook
          senza windows, al contrario non e' possibile
          ottenere un iBook o un Mace senza MAC OS

          MEDITATE GENTE, MEDITATE Beh il discorso con Machintosh+relativo OS è differente. Se vai ad acquistare Apple sai benissimo cosa compri, cioè la SUA macchina con il SUO OS. Non capisco che cosa vuoi scindere in questo specifico caso. Al contrario quando acquisto un PC compatibile non mi risulta che io vada ad acquistare un PC di Microsoft. Ciao.
        • TADsince1995 scrive:
          Re: I TROLL LINARI sono scatenati

          Ehi linaro aggiornati perche' quello che dici e'
          falso in quanto puoi ottenere un pc/notebook
          senza windowsLo so, per fortuna è possibile.
          al contrario non e' possibile
          ottenere un iBook o un Mace senza MAC OSQuello è un altro paio di maniche. Apple è un caso a parte, perchè Apple produce anche hardware apposito per i suoi sistemi operativi, microsoft no.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: I TROLL LINARI sono scatenati

            Quello è un altro paio di maniche. Apple è un
            caso a parte, perchè Apple produce anche hardware
            apposito per i suoi sistemi operativi, microsoft
            no.Domanda senza velleità di polemica.Perchè farne un caso a parte?Le schede video ATI/Nvidia, gli hhd Maxtor/Ibm/Western DIgital, i processori IBM/Motorola/Intel, i masterizzatori Pioneer/Nec/Sony non li produce Apple, li infila nello scatolotto luccicante :PApple "assembla?" pezzi comprati da varie case come fanno i vari Dell/HP/Sony/Acer ma a differenza di questi ci infila il suo OSX come parte "integrante" del tutto.IMHO se non è uguale a quello che succede per HP ci siamo molto vicino...P.S. Siamo daccordo che Apple ha il 3% di diffusione mondiale e non è in regime di Monopolio con il suo OSX, ma la pratica è la medesima.Zanna
          • pikappa scrive:
            Re: I TROLL LINARI sono scatenati
            - Scritto da: Anonimo

            Quello è un altro paio di maniche. Apple è un

            caso a parte, perchè Apple produce anche
            hardware

            apposito per i suoi sistemi operativi, microsoft

            no.


            Domanda senza velleità di polemica.
            Perchè farne un caso a parte?Perchè Apple vende i propri computer, li disegna e li sviluppa, poi che compri alcuni pezzi da altre aziende non è rilevante, il computer, la scheda logica e altre cose sono fatte in casa, e lo stesso vale per il sistema operativo,non mi risulta che Microsoft disegni e sviluppi computer (Xbox a parte, ma infatti anche li nessuno si lamenta perchè viene venduta con il loro software)E poi per dovere di cronaca c'è stato un periodo in cui si potevano comprare dei mac non Apple
            Apple "assembla?" pezzi comprati da varie case
            come fanno i vari Dell/HP/Sony/Acer ma a
            differenza di questi ci infila il suo OSX come
            parte "integrante" del tutto.Vedi sopra non mi risulta che io possa andare a comprare una scheda logica PPC fatta da Apple
          • Anonimo scrive:
            Re: I TROLL LINARI sono scatenati

            Quello è un altro paio di maniche. Apple è un
            caso a parte, perchè Apple produce anche hardware
            apposito per i suoi sistemi operativi, microsoft
            no.
            Quindi se MS si mettesse a produrre anche hardware troveresti giuso.
        • xander2k scrive:
          Re: I TROLL LINARI sono scatenati
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: TADsince1995



          - Scritto da: Anonimo


          Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è


          WindowS è perchè il mercato vuole così...se il


          mercato avesse voluto linucs i linari
          sarebbero


          stati contenti!



          Allora non hai capito niente. Non ci lamenta del

          fatto che ci sia Windows, ma del fatto che ci
          sia

          PER FORZA.



          TAD


          Ehi linaro aggiornati perche' quello che dici e'
          falso in quanto puoi ottenere un pc/notebook
          senza windows, al contrario non e' possibile
          ottenere un iBook o un Mace senza MAC OS

          MEDITATE GENTE, MEDITATEGuarda che si parlava degli HP, trollino. Sveglia!! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: I TROLL WINATI sono pagati
      - Scritto da: Anonimo
      Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è
      WindowS è perchè il mercato vuole cosìle sentenze sugli abusi del monopolio MS dicono il contrario: ad ora se sui PC c'è windows è perché microsoft vuole così
    • Anonimo scrive:
      Re: I TROLL LINARI sono scatenati
      - Scritto da: Anonimo
      Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è
      WindowS è perchè il mercato vuole così...se il
      mercato avesse voluto linucs i linari sarebbero
      stati contenti!quale parte di "non si vuole che sul PC vi sia preinstallato un OS indipendentemente dal suo nome, ma si vuole scegliere se e se si cosa mettere" ti è difficile capire?
      • Anonimo scrive:
        Re: I TROLL LINARI sono scatenati
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è

        WindowS è perchè il mercato vuole così...se il

        mercato avesse voluto linucs i linari sarebbero

        stati contenti!


        quale parte di "non si vuole che sul PC vi sia
        preinstallato un OS indipendentemente dal suo
        nome, ma si vuole scegliere se e se si cosa
        mettere" ti è difficile capire?direi questa qui: "non si vuole che sul PC vi sia preinstallato un OS indipendentemente dal suo nome, ma si vuole scegliere se e se si cosa mettere"ahh linari!
    • ldsandon scrive:
      Re: I TROLL LINARI sono scatenati
      Post veramente stupido: questa situazione rompe le palle anche a chi vuole XP Pro invece di XP Home, o qualsiasi altro OS anche Microsoft.Sulle macchine di fascia media e bassa ti trovi per forza la Home e se vuoi passare alla Pro devi pagare l'upgrade a parte che non costa poco.Idem se vuoi cambiare lingua: ho chiesto a MS se potevo sostituire la licenza di XP in Italiano con una in Inglese e mi hanno risposto che dovevo comprarne una nuova.Per legge il PC dovrebbe essere fornito senza software. Così ognuno sceglie ciò che gli serve, non quello che gli propinano.
    • Anonimo scrive:
      Re: I TROLL LINARI sono scatenati
      - Scritto da: Anonimo
      Che vespaio di linari urlanti... se sui pc c'è
      WindowS è perchè il mercato vuole così...se il
      mercato avesse voluto linucs i linari sarebbero
      stati contenti!a me non me ne frega niente di cosa vuole il mercato, mi interessa solo di cosa voglio *IO*il mercato me lo può succhiare
  • Anonimo scrive:
    Giusto ma con riserva
    Va detto innanzi tutto che i portatili sono testati con un determinato SO, provarli o "certificarli" per altri sarebbe ovviamente una spesa in più che andrebbe comunque a ricadere sull'utente finale.Va detto anche che molti se non tutti i negozi tipo centri commerciali e simili vendono PC pronti all'uso e prodotti retail, in altre parole non gestiscono l'ordine di software OEM, cosa che sarebbero costretti a fare se si vuole vendere PC privi di SO e poi abbinargliene uno, daccordo che qualcuno non lo acquisterebbe ma molti invece comprerebbero il classico Windows, ecco una cosa in più da gestire con conseguente aggravio di costi.Il punto è che a me non sembra tanto una questione di diritto quanto una questione di principio: "io il SO non lo voglio". La domanda però è: "perchè accanirsi a comprare HP?"Ho capito che l'eula prevede il rimborso, però è HP che dice di no, non MS, ovviamente HP ha le sue ragioni pratiche e non politiche per sostenere tale tesi, vorrei ricordare tra l'altro che ci sono driver o software in grado di danneggiare l'hardware.Secondo me le alternative ci sono, il mercato non è ancora pronto per PC "vuoti", si tratta di un settore di nicchia che va quindi acquistato e gestito in altre sedi dal centro commerciale o il negozietto sotto casa. Per i capricci di qualcuno potremmo avere si un mercato più libero (nella scelta, a livello democratico la maggioranza più che assoluta si muove già in una direzione) ma a prezzi più alti, farà a comodo a chi usa SO operativi alternativi a WIN ma ad altri toccherà pagare in più per avere lo stesso prodotto di prima...
    • AnyFile scrive:
      Re: Giusto ma con riserva
      - Scritto da: Anonimo
      Va detto innanzi tutto che i portatili sono
      testati con un determinato SO, provarli o
      "certificarli" per altri sarebbe ovviamente una
      spesa in più che andrebbe comunque a ricadere
      sull'utente finale.
      Va detto anche che molti se non tutti i negozi
      tipo centri commerciali e simili vendono PC
      pronti all'uso e prodotti retail, in altre parole
      non gestiscono l'ordine di software OEM, cosa che
      sarebbero costretti a fare se si vuole vendere PC
      privi di SO e poi abbinargliene uno, daccordo che
      qualcuno non lo acquisterebbe ma molti invece
      comprerebbero il classico Windows, ecco una cosa
      in più da gestire con conseguente aggravio di
      costi.Pero' la farina la vendono mica ti costringono a comprare la torta gia' fatta
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusto ma con riserva

        Pero' la farina la vendono mica ti costringono a
        comprare la torta gia' fattaInfatti le alternative ci sono, solo che HP non le fornisce.Se tu vuoi la torta del Mulino Bianco con la marmellata di prugne non ti ostini a chiederla al Mulino Bianco, o te la fai da solo o ti rivolgi ad un altro fornitore.Il punto è che ti fa comodo avere la torata del mulino bianco perchè è più buona/meno cara ecc ecc.Quando il mercato chiederà molto torte con la marmellata di prugne vedrai che anche mulino bianco si adatterà proponendo le sue.Questo è solo un esempio che non ha nessuna attinenza con i prodotti della mulino bianco.
        • Anonimo scrive:
          Re: Giusto ma con riserva
          - Scritto da: Anonimo
          Quando il mercato chiederà molto torte con la
          marmellata di prugne vedrai che anche mulino
          bianco si adatterà proponendo le sue.

          Questo è solo un esempio che non ha nessuna
          attinenza con i prodotti della mulino bianco.Non facciamo esempi campati in aria per cortesia.Il sistema operativo e l'hardware sono cose diverse.Un hardware è una macchina che rispetta certe specifiche pubbliche. Qualsiasi sistema operativo che usa tali specifiche pubbliche può essere installato su quell'hardware.Un utente che acquista un prodotto hardware che rispetta specifiche pubbliche deve poter scegliere il sistema operativo che preferisce.Se presso centro commerciale c'è a buon prezzo o con caratteristiche che interessano quell'utente un hardware di quel genere deve poterlo acquistare e chiederne di scindere il sistema operativo.Perché l'utente deve per forza andarsene da un'altra parte e rivolgersi ad altri marchi se non vuole un dato sistema operativo?Tu penserai che deve valere anche per un telefono cellulare Nokia dove non è Nokia a farne il sistema operativo, ti posso rispondere che non è la stessa cosa perché un computer non è un oggetto che svolge una sola tipologia di funzioni come un telefono cellulare.
  • Anonimo scrive:
    Titolo Fuorviante...
    Spettabile redazione,Leggendo l'articolo evinco, essendo forse più ferrato in materie giuridiche che informatiche, che non di DENUNCIA si tratti (che concerne il diritto penale e la commissione di reati) )ma bensì di una CAUSA CIVILE che parte da un atto di citazione e il cui scopo è di riparare alla lesione di un diritto lamentata dall'attore (funzionario di un'associazione di consumatori) contro la parte convenuta (HP italia). Ovviamente è una causa che in gergo si definisce "pilota" in quanto una sua vittoria rimarcherebbe e farebbe chiarezza sul diritto formale per i consumatori di ottenere il rimborso sulla licenza win XP.. però in nessun caso tutto ciò ha a che vedere con una "denuncia"..Questo è "Punto informatico", non "Punto Giuridico"... però la precisione è dovuta nel fare informazione...
  • Anonimo scrive:
    MICROSOFT NON CENTRA
    Che bello, quanti troll che ci sono qui. Tutti che parlano citando la Microsoft, ma cosa centra? Chi deve rimborsare la licenza e' il produttore, quindi prendetevela con Dell, HP, Acer ecc. al massimo, e non con la microsoft.Ma si sa, oggi va di moda l'open source e quindi attaccare anche la MIscrosoft 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT NON CENTRA
      - Scritto da: Anonimo
      Che bello, quanti troll che ci sono qui. Tutti
      che parlano citando la Microsoft, ma cosa centra?
      Chi deve rimborsare la licenza e' il produttore,
      quindi prendetevela con Dell, HP, Acer ecc. al
      massimo, e non con la microsoft.

      Ma si sa, oggi va di moda l'open source e quindi
      attaccare anche la MIscrosoft 8)Guai a chi te la tocca eh? :)A parte i vari discorsi sulla bonta' o meno del sistema operativo (forse gli unici argomenti OT) davvero non riesci a vedere il nesso tra il fatto che le case citate non vogliano rimborsare il s.o. e gli accordi che le stesse hanno con MicroSoft?
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT NON CENTRA
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Che bello, quanti troll che ci sono qui. Tutti

        che parlano citando la Microsoft, ma cosa
        centra?

        Chi deve rimborsare la licenza e' il produttore,

        quindi prendetevela con Dell, HP, Acer ecc. al

        massimo, e non con la microsoft.



        Ma si sa, oggi va di moda l'open source e quindi

        attaccare anche la MIscrosoft 8)

        Guai a chi te la tocca eh? :)
        A parte i vari discorsi sulla bonta' o meno del
        sistema operativo (forse gli unici argomenti OT)
        davvero non riesci a vedere il nesso tra il fatto
        che le case citate non vogliano rimborsare il
        s.o. e gli accordi che le stesse hanno con
        MicroSoft?Gli accordi tra $M e produttori HW non me ne importa. Il produttore HW ha un accordo con gli acquirenti e se non li rispetta ne risponde lui.
        • pikappa scrive:
          Re: MICROSOFT NON CENTRA
          - Scritto da: Anonimo

          davvero non riesci a vedere il nesso tra il
          fatto

          che le case citate non vogliano rimborsare il

          s.o. e gli accordi che le stesse hanno con

          MicroSoft?

          Gli accordi tra $M e produttori HW non me ne
          importa. Il produttore HW ha un accordo con gli
          acquirenti e se non li rispetta ne risponde lui.Uhmm questa cosa la dovresti dire agli sviluppatori di BeOS
    • BSD_like scrive:
      Re: MICROSOFT NON CENTRA
      I contratti che impone M$ alle hw house non lasciano molta scelta; ne è un esempio BeOS.La M$ non vuol saperne niente di un'eventuale utente che non accetta la sua lic. sul prodotto di qualsiasi hw house. Anzi eventualmente è a tutte spese della hw house anche "pregare" M$ di agganciare il suo bollino di certificazione hw (che lega l'o.s. di M$ a girare solo su quella macchina) ad un'altra macchina.La M$ non agevola le hw house nel rientro delle sue licenze: anzi lo ostacola.
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT NON CENTRA
        - Scritto da: BSD_like
        I contratti che impone M$ alle hw house non
        lasciano molta scelta; ne è un esempio BeOS.
        La M$ non vuol saperne niente di un'eventuale
        utente che non accetta la sua lic. sul prodotto
        di qualsiasi hw house. Anzi eventualmente è a
        tutte spese della hw house anche "pregare" M$ di
        agganciare il suo bollino di certificazione hw
        (che lega l'o.s. di M$ a girare solo su quella
        macchina) ad un'altra macchina.
        La M$ non agevola le hw house nel rientro delle
        sue licenze: anzi lo ostacola.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1212706&tid=1212419&p=1&r=PI#1212706
    • Giambo scrive:
      Re: MICROSOFT NON CENTRA
      - Scritto da: Anonimo
      Che bello, quanti troll che ci sono qui. Tutti
      che parlano citando la Microsoft, ma cosa centra?C'entra, c'entra:"Microsoft Corp. has sparked a new controversy by sending a letter to some PC makers offering them rewards in return for identifying corporate users who ask that computers be shipped "naked," without Windows installed."http://www.computerworld.com/softwaretopics/os/windows/story/0,10801,60253,00.html
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT NON CENTRA
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo

        Che bello, quanti troll che ci sono qui. Tutti

        che parlano citando la Microsoft, ma cosa
        centra?

        C'entra, c'entra:

        "Microsoft Corp. has sparked a new controversy by
        sending a letter to some PC makers offering them
        rewards in return for identifying corporate users
        who ask that computers be shipped "naked,"
        without Windows installed."

        http://www.computerworld.com/softwaretopics/os/win
        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1212706&tid=1212419&p=1&r=PI#1212706
        • Giambo scrive:
          Re: MICROSOFT NON CENTRA
          - Scritto da: Anonimo
          http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1212Quello che volevo dire e' che il rivenditore HW si trova fra l'incudine e il martello. Deve fare rispettare il contratto stipulato con il cliente, ma allo stesso tempo deve cercare di non far innervosire il bulletto Microsoft.Il comportamento del rivenditore HW e' conseguenza diretta della politica Microsoft. Se HP infrange la legge e arriva al punto di essere denunciata, puoi ben immaginare la pressione esercitata dalla famosa casa di Redmond.==================================Modificato dall'autore il 28/11/2005 16.26.22
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT NON CENTRA

      Ma si sa, oggi va di moda l'open source e quindi
      attaccare anche la MIscrosoft 8)la quale stipula degli accordi con i produttori accordi per *non* lasciare distribuire altro, è già successo con beos per cui la microsoft è già stata condannata in via definitiva a pageare un risarcimento e succede anche oggi
  • Anonimo scrive:
    se per caso...
    ... dovesse risolversi il tutto con una condanna, prevedo valanghe di denunce simili, ma credo che il tutto si risolverà con il solito accordo extragiudiziale con tanti dollaroni ...
    • AnyFile scrive:
      Re: se per caso...
      - Scritto da: Anonimo
      ... dovesse risolversi il tutto con una condanna,
      prevedo valanghe di denunce simili, ma credo che
      il tutto si risolverà con il solito accordo
      extragiudiziale con tanti dollaroni ...Il problema e' che non e' possibile una class actionEsistono gia' casi in cui famose e diffusissime ditte (tipo quelle che forniscono elettricita' o telefonia) siano state condannate, ma il rimborso eì andato solo all'attore e tali ditte continuanao a comportarsi nello stesso identico modo di prima. Per non parlare delle Banca d'Italia che e' stata condannata perche' lucra su quanto spende per coniare banconate e monete e quanto gli viene dato per questo.
  • Anonimo scrive:
    Fesseria
    Ho comprato l'auto nuova: ho chiesto gomem di un certo tipo ma mi anno detto che ne usano 4 modelli e arrivano a caso.Ho beccato di nuovo delle (pessime) Continental.Ora se rigommo la machcina Pirelli come vorrei, scondo voi il concessionario mi rimborsa il treno ricevuto?Ma per piacere risparmiate il fiato per scopi migliori...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fesseria
      - Scritto da: Anonimo
      Ho comprato l'auto nuova: ho chiesto gomem di un
      certo tipo ma mi anno detto che ne usano 4
      modelli e arrivano a caso.
      Ho beccato di nuovo delle (pessime) Continental.
      Ora se rigommo la machcina Pirelli come vorrei,
      scondo voi il concessionario mi rimborsa il treno
      ricevuto?

      Ma per piacere risparmiate il fiato per scopi
      migliori...
      :) è ben più difficile farti arrivare l'auto senza gomme che un portatile senza OS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fesseria
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ho comprato l'auto nuova: ho chiesto gomem di un

        certo tipo ma mi anno detto che ne usano 4

        modelli e arrivano a caso.

        Ho beccato di nuovo delle (pessime) Continental.

        Ora se rigommo la machcina Pirelli come vorrei,

        scondo voi il concessionario mi rimborsa il
        treno

        ricevuto?



        Ma per piacere risparmiate il fiato per scopi

        migliori...



        :) è ben più difficile farti arrivare l'auto
        senza gomme che un portatile senza OS.

        Il tuo ragionamento potrebbe avere una sua validità, ma il problema è che nel settore informatico c'è una situazione di mercato anomala dovuta ad un dominio quasi assoluto di MicrosoftGli accordi di mercato per i quali si preinstalla WIN soo stati stipulati a tutela di M$, per limitare il fenomeno della pirateria. In questa situazione anomala è giusto prevedere delle tutele (per quanto bizzarre possano apparire, come questo diritto di rimborso) a tutela del consumatore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fesseria
          - Scritto da: Anonimo
          Gli accordi di mercato per i quali si preinstalla
          WIN soo stati stipulati a tutela di M$, per
          limitare il fenomeno della pirateria. In questaTe lo ha detto tuo Cugggino?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fesseria
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            Gli accordi di mercato per i quali si
            preinstalla

            WIN soo stati stipulati a tutela di M$, per

            limitare il fenomeno della pirateria. In questa

            Te lo ha detto tuo Cugggino?Sostanzialmente è così, se a te non sta bene non so cosa farci.
          • AnyFile scrive:
            Re: Fesseria
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            Gli accordi di mercato per i quali si
            preinstalla

            WIN soo stati stipulati a tutela di M$, per

            limitare il fenomeno della pirateria. In questa

            Te lo ha detto tuo Cugggino?No lo dice la M$ stessa con tanto di numero verde per chi vuole fare da delatore ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Fesseria
        Guarda che tanta gente compra un portatile per lavorarci mica per cazzeggiare!   :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Fesseria
          - Scritto da: Anonimo
          Guarda che tanta gente compra un portatile per
          lavorarci mica per cazzeggiare! :@e tanta altra gente lo compra ma vorrebbe non dover perdere tempo e soldi per pagare qualcosa che non userà mai
    • Anonimo scrive:
      Re: Fesseria
      - Scritto da: Anonimo
      Ho comprato l'auto nuova: ho chiesto gomem di un
      certo tipo ma mi anno detto che ne usano 4
      modelli e arrivano a caso.
      Ho beccato di nuovo delle (pessime) Continental.
      Ora se rigommo la machcina Pirelli come vorrei,
      scondo voi il concessionario mi rimborsa il treno
      ricevuto?La M$ cerca di convincerci a tutti i costi che Windows non è venduto, ma concesso in licenza, e per questi scopi DEVONO mettere quelle clausole che noi abbiamo tutto il diritto di accettare o di non accettare. Quando le gomme della tua auto ti saranno concesse in licenza potrai anche tu fare la stessa cosa, ma fino alla prova contraria è un prodotto che fa parte della macchina. Se vogliamo considerare WIndows un prodotto acquistato, e non concesso in licenza (manca la legge esplicita in materia, ma già in base alle leggi attuali dovrebbe essere considerato così, solo che non ci sono precedenti legali che lo confermano), mi sta benissimo, così io posso disinstallare dal mio computer e RIVENDERE legalmente i CD acquistati con il computer. Ma qualcosa mi dice che la M$ vorebbe evitare questo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Fesseria
        - Scritto da: Anonimo
        La M$ cerca di convincerci a tutti i costi che
        Windows non è venduto, ma concesso in licenza, e
        per questi scopi DEVONO mettere quelle clausole
        che noi abbiamo tutto il diritto di accettare o
        di non accettare. Quando le gomme della tua auto
        ti saranno concesse in licenza potrai anche tu
        fare la stessa cosa, ma fino alla prova contraria
        è un prodotto che fa parte della macchina. Se
        vogliamo considerare WIndows un prodotto
        acquistato, e non concesso in licenza (manca la
        legge esplicita in materia, ma già in base alle
        leggi attuali dovrebbe essere considerato così,
        solo che non ci sono precedenti legali che lo
        confermano), mi sta benissimo, così io posso
        disinstallare dal mio computer e RIVENDERE
        legalmente i CD acquistati con il computer. Ma
        qualcosa mi dice che la M$ vorebbe evitare
        questo...Non cnosci i principi del copyright.
      • AnyFile scrive:
        Re: Fesseria
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ho comprato l'auto nuova: ho chiesto gomem di un[...[

        La M$ cerca di convincerci a tutti i costi che
        Windows non è venduto, ma concesso in licenza, e
        per questi scopi DEVONO mettere quelle clausole[...]Inoltre non mi pare che tutte le macchine vendute dai concessionari montino gomme Continental ne' che la Continental pretende che ci siano le sue gomme altrimenti sei un truffatore.Tornado al punto delle gomme se nel tuo contratto che hai accettato (e il contratto non e' solo la parte scritta, se oralmente vi siete messi d'accordo su quel tipo di gomme fa parte integrante del contratto) avresti tutto dritto ad un rimborso (probabilmente non pari al costo che sosterresti a cambiare le gomme, ma un rimborso a titolo di risarcimento si'). In questo caso pero' sarebbe ovviamente tuo onere dimostrare (mancando un testo scritto) che vi eravate accordati per un differente tipo di gomme, inoltre sarebbe richiesto non solo che tu ti sei informato sul tipo di gomme ma che avesi vincolato l'esecuzione del contratto al fatto che ci siano tali gomme. In questo caso invece e' stata la MS stessa a scrivere che se uno non accetta il suo contratto (platelamente vessatorio) ha diritto al rimborso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fesseria
      Forse non hai letto bene l' articolo.Se il concessionario ti avesse detto che ti scade la garanzia (il supporto) dell' auto nel caso in cui togli le "pessime" Continental, tu cosa avresti detto?ma è proprio quello che dice HP: se disinstalli Windows perdi il supporto.Ora, lasciamo perdere il fatto delle gomme, perchè non ti possono dare un' auto senza gomme (te la mandano col carro attrezzi?) mentre ti possono dare un PC senza OS. Del resto per darti un' auto con le gomme che vuoi, avrebbero dei costi alti, visto che dovrebbero tenere in magazzino decine di modelli di gomme. Per me il confronto non regge.Se uno vuole un PC senza OS, che del resto rappresenta una percentuale di costo non indifferente del costo totale del PC (a differenza del rapporto gomme/auto) DEVE poterlo avere. Altrimenti è un monopolio primato. E i monopoli privati sono contro la legge.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fesseria
        - Scritto da: Anonimo
        Forse non hai letto bene l' articolo.
        Se il concessionario ti avesse detto che ti scade
        la garanzia (il supporto) dell' auto nel caso in
        cui togli le "pessime" Continental, tu cosa
        avresti detto?
        ma è proprio quello che dice HP: se disinstalli
        Windows perdi il supporto.
        Ora, lasciamo perdere il fatto delle gomme,
        perchè non ti possono dare un' auto senza gomme
        (te la mandano col carro attrezzi?) mentre ti
        possono dare un PC senza OS. Del resto per darti
        un' auto con le gomme che vuoi, avrebbero dei
        costi alti, visto che dovrebbero tenere in
        magazzino decine di modelli di gomme. Per me il
        confronto non regge.
        Se uno vuole un PC senza OS, che del resto
        rappresenta una percentuale di costo non
        indifferente del costo totale del PC (a
        differenza del rapporto gomme/auto) DEVE poterlo
        avere. Altrimenti è un monopolio primato. E i
        monopoli privati sono contro la legge.
        Io voglio un auto senza motore.
    • Giambo scrive:
      Re: Fesseria
      - Scritto da: Anonimo
      Ora se rigommo la machcina Pirelli come vorrei,
      scondo voi il concessionario mi rimborsa il treno
      ricevuto?Se c'e' scritto nel contratto (Vedi EULA nel caso specifico), allora si.Se il concessionario ti dice che mettendo Pirelli al posto delle Continental ti scade la garanzia, tu che faccia fai ?
  • Giambo scrive:
    BenBeneBene
    Poi si passera' a Dell, cosi' che potro' mettere fine al mio boicottaggio e ritornare a comperare i suoi portatili :)
  • Anonimo scrive:
    FINALMENTE!!
    Era ora che qualcuno si muovesse anche in Iralia sia pur con tremendo ritardo.Non è mai troppo tardi.W ADUC, siamo con te in questa battaglia contro l' Impero del Male di certe Multinazionali del Terrore, loro sì sono paragonabili ai TERRORISTI, noi certo il p2p.
  • Anonimo scrive:
    Works 8
    Il noto software utlizzato da milioni di utenti nel mondo, si sà !
    • Anonimo scrive:
      Re: Works 8
      - Scritto da: Anonimo
      Il noto software utlizzato da milioni di utenti
      nel mondo, si sà !Per quello che mi riguarda DOVREBBE essere usato visto che:- costa poco- ha il word intero con tutte le su funzioniUn prodotto come works vale 10 volte uno staroffice e costa meno.
      • Giambo scrive:
        Re: Works 8
        - Scritto da: Anonimo
        Un prodotto come works vale 10 volte uno
        staroffice e costa meno.Sul fatto che costi 20$ in meno, sono d'accordo, ma che valga 10 volte di piu' ci credo poco ... A meno che tu non voglia fornirmi per ogni "feature" di Staroffice 10 "features" di Works :)
  • Anonimo scrive:
    Blocco delle schede minipci da bios
    Hp (e da quello che ho letto in buona compagnia con IBM) fa un'altra bella cosa: se una scheda wireless (solo per quanto riguarda il minipci) non e' in un certo elenco il sistema non parte e ritorna il seguente errore:Error 104 - Unsupported network device....Costringendo cosi a rimuovere la scheda per avviare.Ho sperimentato sulla mia pelle questo blocco in questi giorni dopo aver acquistato un notebook NX6125 e volendo sostituire la scheda wireless (una Broadcom) con un'altra supportata da Linux (visto che il mio utilizzo del pc per il 99% del tempo e quello e come me credo moltissima altra gente).Ho trovato una soluzione e risolto il problema (sto finendo ora di scrivere una procedura dettagliata e la mettero' online).Tuttavia questa limitazione NON era scritta nelle specifiche ne altrove...
    • Giambo scrive:
      Re: Blocco delle schede minipci da bios
      - Scritto da: Anonimo
      Tuttavia questa limitazione NON era scritta nelle
      specifiche ne altrove...Questa e' una grandissima carognata. Ho letto che a volte e' possibile disabilitare questo controllo (Messo li' per l'interesse dell'utente, ovvio !) da menu del BIOS, ma a volte e' necessario fare salti mortali patchando il BIOS stesso !
    • Anonimo scrive:
      Re: Blocco delle schede minipci da bios
      - Scritto da: Anonimo
      Hp (e da quello che ho letto in buona compagnia
      con IBM) fa un'altra bella cosa: se una scheda
      wireless (solo per quanto riguarda il minipci)
      non e' in un certo elenco il sistema non parte e
      ritorna il seguente errore:

      Error 104 - Unsupported network device....

      Costringendo cosi a rimuovere la scheda per
      avviare.

      Ho sperimentato sulla mia pelle questo blocco in
      questi giorni dopo aver acquistato un notebook
      NX6125 e volendo sostituire la scheda wireless
      (una Broadcom) con un'altra supportata da Linux
      (visto che il mio utilizzo del pc per il 99% del
      tempo e quello e come me credo moltissima altra
      gente).

      Ho trovato una soluzione e risolto il problema
      (sto finendo ora di scrivere una procedura
      dettagliata e la mettero' online).

      Tuttavia questa limitazione NON era scritta nelle
      specifiche ne altrove...Come hai fatto ? :) Ho un problemaccio sotto linux (riavvio random) con una pcmcia e la gestione ACPI. Il bios phoenix muitilato da un sacco di problemi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Blocco delle schede minipci da bios
        il bios fa il controllo degli id della scheda (vendor, device e subsystem) quindi basta prendere un altra scheda e settargli gli ID identici a quella originale. C'e' un problema pero'...Se passi da una Broadcom ad una Atheros (per restare nel mio caso) settando gli ID della Atheros identici a quelli Broadcom ovviamente i driver della Atheros non la "vedranno" piu, quindi vanno modificati. La modifica dei driver per atheros (i madwifi) in linux e' semplicissima avendo a disposizione i sorgenti, mentre per windows e' impossibile (a meno di disassemblarli e capire cosa modificare per fargli usare i nuovi ID)di conseguenza, con la mia soluzione ti trovi una scheda perfettamente funzionante in linux ma non in windows, a me questo non importa ma a qualcuno potrebbe interessare che funzioni su entrambi.Sto andando avanti proprio ora a scrivere l'howto, fra un giorno o due sara' finito e lo pubblichero' sul sito.Se ti interessa tieni d'occhio http://www.dagarlas.org a lavoro ultimato comparira' il link nelle news (purtroppo lo sto scrivendo in inglese perche' me l'hanno chiesto diverse persone su altri forum)
      • Anonimo scrive:
        Re: Blocco delle schede minipci da bios
        dimenticavo... tu hai lo stesso portatile?
    • davide scrive:
      Re: Blocco delle schede minipci da bios
      ciaoanchio ho avuto un simile problema,ma l'errore è apparso improvvisamente senza inserire nessuna periferica.l'errore che mi dava era: 104-unsupported wireless ........dopo aver controllato un po tutto,al terzo quarto tentativo è partito.secondo tè puo essere stata una interferenza con il wifi?
  • Anonimo scrive:
    Link per comprare computer senza OS
    Tanto per far pubblicita' all'ultimo sito che ho usato:Ho assemblato un comp discreto e a poco prezzo da questo sito:http://www.wireshop.it/lista/idc_4/idt_90/Informatica/Servizi.htmlSe vuoi i pezzi te li mettono insieme loro, e se proprio vuoi ti ci installano anche w£. Non sara' da tutti assemblare un comp, ma non e' cosi' difficile.Qualche altro link, di cui avete avuto esperienza?
    • Anonimo scrive:
      Re: notebook
      il problema è che anche qui non ci sono notebook senza OShttp://www.wireshop.it/categoria/idc_11/Notebook.html
      • Anonimo scrive:
        Re: notebook
        www.ideaprogress.itad esempio vende portatili senza S.O. (io ne ho acquistato uno 2 anni fa)
      • Anonimo scrive:
        notebook senza OS
        alla IdeaProgress (www.ideaprogress.it) vendono notebook "su misura" senza sistema operativo se NON richiesto. Si tratta in sostanza di taiwanesi CLEVO rimarchiati. Io ne ho uno da 4 anni e mi hanno sempre dato un'ottima assistenza sull'hardware... in periodo di garanzia mi si era guastato un banco ram prima e in seguito mi erano comparsi dei settori difettosi sull'HD. Tutto sostituito immediatamente senza storie e con cortesia... Ma questo è ancora nulla: era comparso un lieve calo di luce agli angoli del monitor (ho visto questo problema anche su più "blasonati" Compaq recenti).. ho fatto presente la cosa e mi hanno sostituito tutto il monitor senza nemmeno chiederlo.. e pensare che su PI ho letto di gente che ha comprato Asus piuttosto che Sony o Apple, e poi si è ritrovata 1,2, 3 pixel bruciati e si sono sentiti dire che è "nei limiti di tolleranza"
    • Anonimo scrive:
      Re: Link per comprare computer senza OS
      - Scritto da: Anonimo
      Qualche altro link, di cui avete avuto esperienza?http://www.littlebit.ch/
      • Anonimo scrive:
        Re: Link per comprare computer senza OS?
        -
        - Scritto da: Anonimo


        Qualche altro link, di cui avete avuto
        esperienza?

        http://www.littlebit.ch/Sì.. ma le tasse? Non è un paese CE ..se compri in svizzera poi devi comunque pagare l'iva su quei prezzi e farti rimborsare invece le tasse federali svizzere.. come funziona la cosa?
        • Anonimo scrive:
          Re: Link per comprare computer senza OS?
          - Scritto da: Anonimo
          Sì.. ma le tasse? Non è un paese CE ..se compri
          in svizzera poi devi comunque pagare l'iva su
          quei prezzi e farti rimborsare invece le tasse
          federali svizzere.. come funziona la cosa?paghi l'iva svizzera invece di quella italiana, che e' comunque meno della meta' rispetto a quella italiana.
          • Anonimo scrive:
            Re: Link per comprare computer senza OS?

            paghi l'iva svizzera invece di quella italiana,
            che e' comunque meno della meta' rispetto a
            quella italiana. inoltre alla dogana paghi lo sdoganamento, ovvero una cifra variabile in base alla merce che indicativamente comprende: adeguamento iva, disturbo amministrativo delle attivita' di dogana, accordi commerciali tra nazioni, etc...Di norma lo sdoganamento si riprende quasi tutto il vantaggio economico del comprare all'estero. In alcuni casi diventa pure svantaggioso.Conviene comprare in Germania o altri paesi UE (nei paesi dell'est si compra bene)E se anche ci fosse una differenza nelle percentuali d'iva (come mi pare tra Lussemburgo e Italia), nessuno verrebbe a chiederti l'adeguamento.
  • Anonimo scrive:
    Il problema è un altro
    Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente perchè se il contratto prevede quella clausola di rimborso, è giusto che essa venga fatta valere.Però è anche vero che in linea generale, la denuncia per una cosa simile mi sembra un po' impensabile.Infatti nel momento in cui qualcuno compra un portatile commercializzato dai marchi noti, sa che incluso c'è il sistema operativo Windows. Non può non saperlo, perchè c'è scritto sulla scatola e c'è scritto anche sul PC. Il fatto è che il negoziante vi vende un qualcosa di funzionante (perchè la maggior parte della gente quando lo acquista lo vuole già pronto all'uso), e il pc, per funzionare come tale e non essere un ammasso di ferraglia, ha bisogno di un sistema operativo. In questo caso, per il fatto che microsoft ha adottato una politica monopolistica (possibile solo grazie all'avvallo dei "brand" di cui sopra) il sistema operativo disponibile nel 99% dei computer negli scaffali è uno ed uno solo.Il mio punto è che è un diritto dei "brand" e dei venditori, quello di vendere un prodotto pronto all'uso (cioè con l'OS integrato e preinstallato). Il fatto di poter chiedere un particolare modello di computer senza una parte integrante di esso non penso che sia un diritto del consumatore.... mi spiego meglio: è come se voi andaste in un concessionario di automobili a chiedere un particolare modello, però con le gomme o la centralina elettronica che volete voi, con l'olio e la benzina della vostra marca preferita, o che addirittura chiedeste un'auto senza alcuni pezzi essenziali (tipo la centralina) perchè un certo produttore fa delle centraline piene di bug.Idem per i PC. Il sistema operativo per un venditore è solo un'altra delle componenti di un computer, come lo sono scheda video, ram ecc ecc.... Nel momento in cui accettate di comprare un PC marca X e modello Y, sapete che incluso c'è anche il sistema operativo Z. Se ciò non vi va, potete cercare un altro computer che faccia al caso vostro.Il vero problema è qui. Che nei negozi è difficile trovare dei PC senza sistema operativo, o almeno con un sistema diverso da Windows. La trovata dei sistemi operativi preinstallati (e prepagati) è dovuta essenzialmente a due motivi: il primo è quello di creare un monopolio che garantisca (in base a previ accordi commerciali) condizioni favorevoli anche per il "brand" hardware; il secondo è quello di evitare che negozianti "furbi" facciano pagare per un sistema operativo tarocco, come capitava in passato. Ergo la licenza viene inclusa nel computer, per evitare guadagni illeciti.Per ora la tendenza dei brand è sempre stata quella di vendere PC con OS preinstallati. Evidentemente sanno di poter fare più soldi (licenze non rimborsabili), sanno che non c'è nessuno che offra cose diverse (puzza di "cartello") e che evidentemente la fetta di mercato più grossa si accontenti del prodotto attuale e che non valga la pena di commercializzare (e dover supportare) prodotti diversi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è MS
      - Scritto da: Anonimo
      per funzionare come tale e non essere un ammasso
      di ferraglia, ha bisogno di un sistema operativo.ma questo può essere procurato autonomamente equesto HP dovrebbe saperlo
      In questo caso, per il fatto che microsoft ha
      adottato una politica monopolistica (possibile
      solo grazie all'avvallo dei "brand" di cui sopra)più che 'avallo' direi "ricatto"
      Il mio punto è che è un diritto dei "brand" e dei
      venditori, quello di vendere un prodotto pronto
      all'uso (cioè con l'OS integrato e
      preinstallato). ma è anche un mio diritto utilizzarlo come credo e scegliere il sofware autonomamenteQuesto soprattutto in virtù della circostanza speciale legata alla presenza di un monopolio
      Il fatto di poter chiedere un particolare modello
      di computer senza una parte integrante di esso
      non penso che sia un diritto del consumatore....l'EULA di MS ne dà facoltà. Ergo. il sw non è parte in tegrante inscindibile
      Se ciò non vi va,
      potete cercare un altro computer che faccia al
      caso vostro.nel mercato delle auto non esiste un monopolio
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è MS


        per funzionare come tale e non essere un ammasso

        di ferraglia, ha bisogno di un sistema
        operativo.

        ma questo può essere procurato autonomamente
        equesto HP dovrebbe saperloE se poi alcune parti non funzionano sotto linux che fa ?E' responsabile nei confronti del cliente oppure no ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è MS
          - Scritto da: Anonimo


          per funzionare come tale e non essere un
          ammasso


          di ferraglia, ha bisogno di un sistema

          operativo.



          ma questo può essere procurato autonomamente

          equesto HP dovrebbe saperlo

          E se poi alcune parti non funzionano sotto linux
          che fa ?nulla
          E' responsabile nei confronti del cliente oppure
          no ?per me no, ma che non sia consentito il rimborso per quanto decido sul MIO utilizzo personale, questo è inaccettabileL'importante è rompere il vincolo monopolistico
        • elcabesa scrive:
          Re: Il problema è MS

          E se poi alcune parti non funzionano sotto linux
          che fa ?
          E' responsabile nei confronti del cliente oppure
          no ?se non funzionano perchè linux non ha driver per quella "parte" il produttore non fa nulla.se quelle parti non funzionano perchè sono rotte, allora le ripaga in garanzia.stessa cosa che succede su windows o che succede con un tosaerba, se non lo sai usare oppure usi la metà delle sue funzionalità il produttore non ti paga niente, se è rotto lo ripaga in garanzia
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è un altro
      Se un giorno non vendessero più pantaloni, ma solo completi, a te starebbe bene? Non potresti più comprarli "da soli", ma solo comprarli con tanto di giacca inclusa. Non potresti scegliere tra comprare un completo e un capo singolo, solo comprare ciò che più comviene ai produttiri o niente. Questo sarebbe possibile solo grazie ad un accordo sottobanco tra produttori.L'alternativa sarebbe solo comprarsi i tessuti ad "assemblarseli" da soli...Non puoi dare per scontato che tutti siano obbligati ad assemblarsi il computer da soli o cedere al ricatto di comprare il pc intero SOLO SE comperi Windows. Penso che la stessa cosa debba essere fatta con la Apple per esempio. Perchè non si può comprare il computer senza Mac OSX (che è comunque una bomba)? Perchè nei pc c'è sempre installato un sistema Microsoft (alla faccia della concorrenza)?Possibile che non si può comprare un computer e basta? Ma che mercato libero è? Ma ai compratori rimangono dei diritti? E soprattutto: è mai possibile trovare qualcuno che riesce ancora a difendere chi cerca di fregarlo?
      • higgybaby scrive:
        Re: Il problema è un altro

        Penso che la stessa cosa
        debba essere fatta con la Apple per esempio.
        Perchè non si può comprare il computer senza Mac
        OSX (che è comunque una bomba)?perché Apple al contrario di MS vende HW e non SW!ciaoigorps: il S.O. è un appendice della macchina nel caso di Apple e non viceversa!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è un altro
          - Scritto da: higgybaby

          Penso che la stessa cosa

          debba essere fatta con la Apple per esempio.

          Perchè non si può comprare il computer senza Mac

          OSX (che è comunque una bomba)?

          perché Apple al contrario di MS vende HW e non SW!Questa è la solita scusa. Apple fa soldi con i sistemi completi (HW + SW), ma il suo sw si paga.Sul sito della apple leggo: "Purchase OS X 10.4 (single user) $129.00".Se apple vendesse solo HW farebbe scaricare gratuitamente OSX.
    • EverythingYouKn scrive:
      Ci fai o ci sei?????????????????????????

      Il fatto è che il negoziante vi vende un qualcosa di
      funzionante (perchè la maggior parte della gente
      quando lo acquista lo vuole già pronto all'uso), e il
      pc, per funzionare come tale e non essere un
      ammasso di ferraglia, ha bisogno di un sistema
      operativo.Ci sono tante distribuzioni Linux gratuite ed ottimamente funzionanti per far vedere al cliente che il pc funziona......
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci fai o ci sei?????????????????????
        - Scritto da: EverythingYouKn

        Il fatto è che il negoziante vi vende un
        qualcosa di

        funzionante (perchè la maggior parte della gente

        quando lo acquista lo vuole già pronto
        all'uso), e il

        pc, per funzionare come tale e non essere un

        ammasso di ferraglia, ha bisogno di un sistema

        operativo.
        Ci sono tante distribuzioni Linux gratuite ed
        ottimamente funzionanti per far vedere al cliente
        che il pc funziona......Non diciamo cavolate
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci fai o ci sei?????????????????????
          Dice il giusto: le distro Linux presenti consentono di testare almeno l'85-90% dell'HW presente. E se si è esperti guru si riescono a far funzionare almeno il 93% delle periferiche. A parte che per testare il solo PC andrebbe cmq bene (come qualsiasi altro o.s. per x86).Se poi il negoziante è un'ignorante informatico: cavoli suoi! Il negoziante d'informatica è obbligato ad essere preparato nel campo informatico sull'hw che vende (CISC x86 nel caso).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci fai o ci sei?????????????????????
        - Scritto da: EverythingYouKn

        Il fatto è che il negoziante vi vende un
        qualcosa di

        funzionante (perchè la maggior parte della gente

        quando lo acquista lo vuole già pronto
        all'uso), e il

        pc, per funzionare come tale e non essere un

        ammasso di ferraglia, ha bisogno di un sistema

        operativo.
        Ci sono tante distribuzioni Linux gratuite ed
        ottimamente funzionanti per far vedere al cliente
        che il pc funziona......Il negoziante è libero di fare la sua politica, ovvero vendere solo computer con un certo operativo preinstallato (sia esso windows, linux, osx, solaris o altro). Se ti sta bene la soluzione integrata che ti propone la compri, se no cerchi da qualche altra parte.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci fai o ci sei?????????????????????
          - Scritto da: Anonimo
          Il negoziante è libero di fare la sua politica,
          ovvero vendere solo computer con un certo
          operativo preinstallato (sia esso windows, linux,
          osx, solaris o altro). Se ti sta bene la
          soluzione integrata che ti propone la compri, se
          no cerchi da qualche altra parte.leggi bene: le condizioni di vendita prevedevano, a tutela del compratore, un rimborso nel caso di non utilizzo della "soluzione integrata"....che razza di termine "soluzione integrata" serve solo a nascondere un monopolio.....
    • Paul Atreides scrive:
      Re: Il problema è un altro
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente
      perchè se il contratto prevede quella clausola di
      rimborso, è giusto che essa venga fatta valere.E in effetti questo dovrebbe rendere inutile qualsiasi altra riflessione, comunque andiamo avanti....
      Però è anche vero che in linea generale, la
      denuncia per una cosa simile mi sembra un po'
      impensabile.Perchè?
      Infatti nel momento in cui qualcuno compra un
      portatile commercializzato dai marchi noti, sa
      che incluso c'è il sistema operativo Windows. Non
      può non saperlo, perchè c'è scritto sulla scatola
      e c'è scritto anche sul PC. Il fatto è che il
      negoziante vi vende un qualcosa di funzionante
      (perchè la maggior parte della gente quando lo
      acquista lo vuole già pronto all'uso), e il pc,
      per funzionare come tale e non essere un ammasso
      di ferraglia, ha bisogno di un sistema operativo.appunto, un sistema, non per forza QUEL sistema

      In questo caso, per il fatto che microsoft ha
      adottato una politica monopolistica (possibile
      solo grazie all'avvallo dei "brand" di cui sopra)
      il sistema operativo disponibile nel 99% dei
      computer negli scaffali è uno ed uno solo.

      Il mio punto è che è un diritto dei "brand" e dei
      venditori, quello di vendere un prodotto pronto
      all'uso (cioè con l'OS integrato e
      preinstallato). un os non è "integrato"
      Il fatto di poter chiedere un particolare modello
      di computer senza una parte integrante di esso
      non penso che sia un diritto del consumatore....un os non è parte integrante dell'hw
      mi spiego meglio: è come se voi andaste in un
      concessionario di automobili a chiedere un
      particolare modello, però con le gomme o la
      centralina elettronica che volete voi, con l'olio
      e la benzina della vostra marca preferita, o che
      addirittura chiedeste un'auto senza alcuni pezzi
      essenziali (tipo la centralina) perchè un certo
      produttore fa delle centraline piene di bug.se vado a comprare un'auto ci faccio mettere gli accessori che vogli e li pago, quello che non mi interessa non lo pago. nel caso di un pc il sistema operativo non è affatto una parte integrante dell'hw: posso infatti utilizzare l'hw con diversi sitemi operativi
      Idem per i PC. Il sistema operativo per un
      venditore è solo un'altra delle componenti di un
      computer, come lo sono scheda video, ram ecc
      ecc.... Nel momento in cui accettate di comprare
      un PC marca X e modello Y, sapete che incluso c'è
      anche il sistema operativo Z. Se ciò non vi va,
      potete cercare un altro computer che faccia al
      caso vostro.Non è vero.
      Il vero problema è qui. Che nei negozi è
      difficile trovare dei PC senza sistema operativo,
      o almeno con un sistema diverso da Windows. La
      trovata dei sistemi operativi preinstallati (e
      prepagati) è dovuta essenzialmente a due motivi:
      il primo è quello di creare un monopolio che
      garantisca (in base a previ accordi commerciali)
      condizioni favorevoli anche per il "brand"
      hardware; il secondo è quello di evitare che
      negozianti "furbi" facciano pagare per un sistema
      operativo tarocco, come capitava in passato. Ergo
      la licenza viene inclusa nel computer, per
      evitare guadagni illeciti.Ma guarda un po'...e tu come lo definiresti un guadagno derivato dalla vendita di un os non richiesto ?Guadagno illecito!
      Per ora la tendenza dei brand è sempre stata
      quella di vendere PC con OS preinstallati.
      Evidentemente sanno di poter fare più soldi
      (licenze non rimborsabili), sanno che non c'è
      nessuno che offra cose diverse (puzza di
      "cartello") e che evidentemente la fetta di
      mercato più grossa si accontenti del prodotto
      attuale e che non valga la pena di
      commercializzare (e dover supportare) prodotti
      diversi.Come detto all'inizio il contratto non è stato rispettato: il cliente ha ragione e hp ha torto. Tutte le altre considerazioni sono inutili se non quella che hai detto "brand" un numero esagerato di volte.
    • Anonimo scrive:
      Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO
      Secondo me la confusione deriva proprio dalla possibilita' che l'EULA prevede il rimborso. Non so perche' la $M ha messo questa possibilita', pero' sono convinto che se non ci fosse tutto filerebbe liscio, in quanto nessuno si sognerebbe di protestare. Saprebbe dall'inizio che quando compra un prodotto come un notebook, costituito da hardware e software, lo compra gia' consapevole di cosa e' fatto, perche' e' gia scritto sulla scatola, cioe' compri software ed hardware.Nessuno penso che si lamenti di un Apple, perche' all'interno c'e' un MAC, nessuno penserebbe mai di farsi rimborsare da Apple il costo della licenza di MAC OS, proprio perche' non e' previsto.Quindi io fossi in $M toglierei quella clausola/possibilita' nel contratto, cosi' si risolvono un mucchio di problemi.Io non ho mai visto una persona andare a comprare una auto e chiedere il rimborso del software che governa la centralina perche' magari ne vuole mettere uno open source.Sono convinto che se la $M/HP/Dell ecc. dovessero perdere dal punto di vista legale, visto che il contratto prevede il rimborso, farebbero meglio a togliere questa possibilita' nei prossimi notebook.
      • BlueSky scrive:
        Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO

        Nessuno penso che si lamenti di un Apple, perche'
        all'interno c'e' un MAC, nessuno penserebbe mai
        di farsi rimborsare da Apple il costo della
        licenza di MAC OS, proprio perche' non e'
        previsto.Se il MAC avesse una diffusione del 95% le cose sarebbero ben diverse. Inoltre chi prende il MAC, nel 99% dei casi, lo fa proprio per avere MAC OS. Tanto che, infatti, l'Apple può cambiare architettura senza che gli utenti se ne infischino. Chi acquista un pc non lo fa per avere Windows, o comunque molti desiderano poter scegliere la versione (magari non fornita direttamente, come il 2000) o un sistema alternativo.
        Io non ho mai visto una persona andare a comprare
        una auto e chiedere il rimborso del software che
        governa la centralina perche' magari ne vuole
        mettere uno open source.E' un esempio che non c'entra nulla, e poi non rende affatto l'idea. Che diresti invece di un'auto in cui tu non puoi cambiare marca e modello di gomme? Scelte dal produttore tra le più care, e che a te non piacciono?
        Sono convinto che se la $M/HP/Dell ecc. dovessero
        perdere dal punto di vista legale, visto che il
        contratto prevede il rimborso, farebbero meglio a
        togliere questa possibilita' nei prossimi
        notebook.Probabilmente MS è stata costretta a metterla. Tra l'altro, tanto per rendere le cose più difficili all'utente, il rimborso non può essere chiesto a lei, ma al produttore del pc, che ovviamente non viene rimborsato. E' un modo elegante per dire una cosa e farne un'altra. Un po' come distribuire due versioni di XP a prezzo identico, una con e l'altra senza WMP. Così hanno accontentato l'UE, ma di fatto non è cambiato nulla. Lo stesso è stato fatto prima negli USA con IE. Se un concessionario ti proponesse due auto identiche, allo stesso prezzo, una con e l'altra senza autoradio tu quale sceglieresti?
        • Anonimo scrive:
          Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO
          - Scritto da: BlueSky
          Se il MAC avesse una diffusione del 95% le cose
          sarebbero ben diverse. Inoltre chi prende il MAC,
          nel 99% dei casi, lo fa proprio per avere MAC OS.
          Tanto che, infatti, l'Apple può cambiare
          architettura senza che gli utenti se ne
          infischino. Chi acquista un pc non lo fa per
          avere Windows, o comunque molti desiderano poter
          scegliere la versione (magari non fornita
          direttamente, come il 2000) o un sistema
          alternativo.No io volgio un Apple senza MAC, cosi' come i linari vogliono uno notebook senza windows.
          E' un esempio che non c'entra nulla, e poi non
          rende affatto l'idea. Che diresti invece di
          un'auto in cui tu non puoi cambiare marca e
          modello di gomme? Scelte dal produttore tra le
          più care, e che a te non piacciono?Infatti non e' possibile ordinare una auto e scegliere la marca di gomme, provaci dal concessionario e poi ne riparliamo.
          Probabilmente MS è stata costretta a metterla.
          Tra l'altro, tanto per rendere le cose più
          difficili all'utente, il rimborso non può essere
          chiesto a lei, ma al produttore del pc, che
          ovviamente non viene rimborsato. E' un modo
          elegante per dire una cosa e farne un'altra. Un
          po' come distribuire due versioni di XP a prezzo
          identico, una con e l'altra senza WMP. Così hanno
          accontentato l'UE, ma di fatto non è cambiato
          nulla. Lo stesso è stato fatto prima negli USA
          con IE. E certo, chi e' quel pazzo che comprerebbe windows menomato? L'utente vuole cose facili e pronte all'uso.
          Se un concessionario ti proponesse due auto
          identiche, allo stesso prezzo, una con e l'altra
          senza autoradio tu quale sceglieresti?Bravo non centra nulla con l' EULA :-))
        • Anonimo scrive:
          Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO
          - Scritto da: BlueSky

          E' un esempio che non c'entra nulla, e poi non
          rende affatto l'idea. Che diresti invece di
          un'auto in cui tu non puoi cambiare marca e
          modello di gomme? Scelte dal produttore tra le
          più care, e che a te non piacciono?Puoi anche mettere le gomme che vuoi tu, se però dopo la tua auto non tiene bene la strada, non puoi lamentarti con il produttore.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: BlueSky



            E' un esempio che non c'entra nulla, e poi non

            rende affatto l'idea. Che diresti invece di

            un'auto in cui tu non puoi cambiare marca e

            modello di gomme? Scelte dal produttore tra le

            più care, e che a te non piacciono?

            Puoi anche mettere le gomme che vuoi tu, se però
            dopo la tua auto non tiene bene la strada, non
            puoi lamentarti con il produttore.Il discorso è decisamente diverso.Il costruttore dell'auto non può imporre una marca, ma solamente un tipo di gomme.Sul libretto quella che viene indicata è la misura e il codice di velocità, rispettando quelli indicati puoi scegliere la marca di gomme che preferisci.
      • Anonimo scrive:
        Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO
        - Scritto da: Anonimo
        Secondo me la confusione deriva proprio dalla
        possibilita' che l'EULA prevede il rimborso. Non
        so perche' la $M ha messo questa possibilita',
        pero' sono convinto che se non ci fosse tutto
        filerebbe liscio, in quanto nessuno si sognerebbe
        di protestare. Saprebbe dall'inizio che quando
        compra un prodotto come un notebook, costituito
        da hardware e software, lo compra gia'
        consapevole di cosa e' fatto, perche' e' gia
        scritto sulla scatola, cioe' compri software ed
        hardware.Non è che MS voglia mettere quella clausola. Va contro i suoi interessi!. Pensi forse che se potesse non la toglierebbe?Il problema è che NON può toglierla, e per un semplice motivo.Vendere un PC con integrato un OS è illegale, perchè viola le norme anti-monopolio.MS, per continuare a fare i comodi suoi (cioè, per continuare a violare le norme anti-monopolio ma farla franca) ha utilizzato questa scappatoia legale... nella speranza che tanto i consumatori non le chiedano il rimborso.In questo caso, le è andata male....
        • Anonimo scrive:
          Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO

          Non è che MS voglia mettere quella clausola.
          Va contro i suoi interessi!. Pensi forse che se
          potesse non la toglierebbe?
          Il problema è che NON può toglierla, e per un
          semplice motivo.

          Vendere un PC con integrato un OS è illegale,
          perchè viola le norme anti-monopolio.
          MS, per continuare a fare i comodi suoi (cioè,
          per continuare a violare le norme anti-monopolio
          ma farla franca) ha utilizzato questa scappatoia
          legale... Non solo, il problema è anche un altro:La M$ cerca di convincerci a tutti i costi che Windows non è venduto, ma concesso in licenza, e per questi scopi DEVONO mettere quelle clausole che noi abbiamo tutto il diritto di accettare o di non accettare. Se vogliamo considerare WIndows un prodotto acquistato, e non concesso in licenza (manca la legge esplicita in materia, ma già in base alle leggi attuali dovrebbe essere considerato così, solo che non ci sono precedenti legali che lo confermano), mi sta benissimo, così io posso disinstallare dal mio computer e RIVENDERE legalmente i CD acquistati con il computer. Potrei prendere il Windows dal vecchio computer scassato e installarlo sul nuovo, nello stesso modo come posso riciclare una scheda di rete, scheda audio, HD, ecc. Ma qualcosa mi dice che la M$ vorebbe evitare questo...
          • Anonimo scrive:
            Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO
            - Scritto da: Anonimo
            Non solo, il problema è anche un altro:
            La M$ cerca di convincerci a tutti i costi che
            Windows non è venduto, ma concesso in licenza, e
            per questi scopi DEVONO mettere quelle clausole
            che noi abbiamo tutto il diritto di accettare o
            di non accettare. Se vogliamo considerare WIndows
            un prodotto acquistato, e non concesso in licenza
            (manca la legge esplicita in materia, ma già in
            base alle leggi attuali dovrebbe essere
            considerato così, solo che non ci sono precedenti
            legali che lo confermano), mi sta benissimo, così
            io posso disinstallare dal mio computer e
            RIVENDERE legalmente i CD acquistati con il
            computer. Potrei prendere il Windows dal vecchio
            computer scassato e installarlo sul nuovo, nello
            stesso modo come posso riciclare una scheda di
            rete, scheda audio, HD, ecc. Ma qualcosa mi dice
            che la M$ vorebbe evitare questo...E' evidente che non conosci le nozioni del copyright.
          • Anonimo scrive:
            Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO

            E' evidente che non conosci le nozioni del
            copyright.Copyright è una cosa, i prodotti un'altra.
        • Anonimo scrive:
          Re:HAI RAGIONISSSSSSIMO
          - Scritto da: Anonimo
          Non è che MS voglia mettere quella clausola.
          Va contro i suoi interessi!. Pensi forse che se
          potesse non la toglierebbe?
          Il problema è che NON può toglierla, e per un
          semplice motivo.

          Vendere un PC con integrato un OS è illegale,
          perchè viola le norme anti-monopolio.
          MS, per continuare a fare i comodi suoi (cioè,
          per continuare a violare le norme anti-monopolio
          ma farla franca) ha utilizzato questa scappatoia
          legale...
          nella speranza che tanto i consumatori non le
          chiedano il rimborso.
          In questo caso, le è andata male....Bene, allora facciamo una battaglia contro la Apple dato che vende il suo SO indivisibile dalla macchina, ancora piu' indivisibile rispetto alla $M.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è un altro
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente
      perchè se il contratto prevede quella clausola di
      rimborso, è giusto che essa venga fatta valere.

      Però è anche vero che in linea generale, la
      denuncia per una cosa simile mi sembra un po'
      impensabile.
      Certo se ti va di farti fregare è impensabile.Però non ti viene in mente che il S.O. NON E' GRATIS?comunque ci sono altri casi di persona che hanno richiesti IL GIUSTO rimborso e sono riusciti ad averlo http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/istruzioni.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è un altro


        Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente

        perchè se il contratto prevede quella clausola
        di

        rimborso, è giusto che essa venga fatta valere.



        Però è anche vero che in linea generale, la

        denuncia per una cosa simile mi sembra un po'

        impensabile.



        Certo se ti va di farti fregare è impensabile.
        Però non ti viene in mente che il S.O. NON E'
        GRATIS?
        comunque ci sono altri casi di persona che hanno
        richiesti IL GIUSTO rimborso e sono riusciti ad
        averlo
        http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/istruzIl ragionamento dell'autore del thread è molto interessante giustissimo in linea di principio. Chi ordina un pc dovrebbe chiedere espressamente al momento dell'acquisto che sul pc non sia installato sistema operativo. Nel momento in cui si ordina un pc con SO preinstallato (e sono consapevole di questo) non si dovrebbe avere diritto a rimborso alcuno.Tuttavia il condizionale è d'obbligo perchè il mercato pc vive una situazione anomala, con il monopolio di M$, e proprio per questo è stata inserita quella clausola altrettanto anomala nell'EULA.Alla fine dovendo le disposizioni e i principi speciali (applicabili al caso di specie in quanto si tratta di materia di antitrust) prevalere sulle norme generali, trovo giusto che venga fatto prevalere il diritto del consumatore ad ottenere il rimborso.Del resto l'attuale situazione di mercato in cui tutti i notebook hanno win preinstallato (causa di questo tipo di problemi) è stata creata proprio a tutela degli interessi Microsoft, per evitare che la gente installi copie pirata di windowws. Se reintroducessero nei listini i notebook senza SO si ripresenterebbe il problema della pirateria.Visto che le regole di mercato sono state in una piccola parte sacrificate per tutelare M$, in base ai principi generali di equità è ora giusto che M$ si faccia (suo malgrado) carico di tutelare i consumatori che non vogliono i suoi prodotti, anche quando questi rimborsi sembrano contrastare in modo apparenec con il principio della libertà di accordo tra le parti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è un altro
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente Tecnicamente "denuncia" è relativa esclusivamente all'ambito del DIRITTO PENALE, mentre qui si ha una CAUSA CIVILE e tecnicamente si ha un "ATTO DI CITAZIONE".. è cosa totalmente diversa...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è un altro
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente


        Tecnicamente "denuncia" è relativa
        esclusivamente all'ambito del DIRITTO PENALE,
        mentre qui si ha una CAUSA CIVILE e tecnicamente
        si ha un "ATTO DI CITAZIONE".. è cosa totalmente
        diversa...il titolo dell'articolo è "Windows pre-installato, denunciata HP". Io sono un informatico, non un giurista, e il punto del mio thread non era sul fatto che ci fosse in mezzo una denuncia o una causa civile, ma ben altro.
    • AnyFile scrive:
      Re: Il problema è un altro
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente
      perchè se il contratto prevede quella clausola di
      rimborso, è giusto che essa venga fatta valere.

      Però è anche vero che in linea generale, la
      denuncia per una cosa simile mi sembra un po'
      impensabile.

      Infatti nel momento in cui qualcuno compra un
      portatile commercializzato dai marchi noti, sa
      che incluso c'è il sistema operativo Windows. Concordo. Il problema secondo me sta a fondo. Sta nel fatto che la MS ha fatto credere e fa credere che l'acquisto di Windows sia obbligatorio. E soprattutto e' in giro la frottola che il costo di Windows sia gia' incluso nel prezzo e che anche senza Windows costerebbe uguale. Cio' non e' affatto vero, anche in versione OEM Windows ha un prezzo suo che nulla ha a che fare con tutto il resto.Poi che la versione OEM costi meno della full mi pare il minimo visto che ha molte piu' restrizioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è un altro
        - Scritto da: AnyFile

        - Scritto da: Anonimo

        Secondo me la denuncia è giusta tecnicamente

        perchè se il contratto prevede quella clausola
        di

        rimborso, è giusto che essa venga fatta valere.



        Però è anche vero che in linea generale, la

        denuncia per una cosa simile mi sembra un po'

        impensabile.



        Infatti nel momento in cui qualcuno compra un

        portatile commercializzato dai marchi noti, sa

        che incluso c'è il sistema operativo Windows.

        Concordo. Il problema secondo me sta a fondo. Sta
        nel fatto che la MS ha fatto credere e fa credere
        che l'acquisto di Windows sia obbligatorio. E
        soprattutto e' in giro la frottola che il costo
        di Windows sia gia' incluso nel prezzo e che
        anche senza Windows costerebbe uguale. Cio' non
        e' affatto vero, anche in versione OEM Windows ha
        un prezzo suo che nulla ha a che fare con tutto
        il resto.

        Poi che la versione OEM costi meno della full mi
        pare il minimo visto che ha molte piu'
        restrizioni.il problema di fondo che tu citi è stato il perno di una strategia di marketing che MS ha impiegato per diffondere e stroncare la concorrenza fin dai tempi dei primi Windows e Office come citano le innumerevoli sentenze ( o accordi extraprocessuali) sui ricatti che MS ha impiegato nei confronti dei produttori e vendors HW.E tanti anni hanno dato i loro frutti...ora c'è la convinzione radicata che senza Windows un pc non funzioni o peggio non sia un PC ( non nel senso di fatto e compiuto e pronto per l'uso).Tanto è vero che le denunce di utenti X che Attivissimo pubblica sul suo sito dimostrano come una delle strategie utilizzate dai vari produttori ed assemblatori di notebook sia quella di dire che "il notebook per funzionare ha bisogno di Windows" oppure che "Windows non può essere rimosso o cmq non senza arrecare danno al portatile".Inutile dire che queste sn fandonie...ma n tutti hanno la capacità e la conoscenza per capirlo ( e mi spiace sinceramente per loro, perchè sn loro ad essere gabbati).
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è un altro
      Ma che cavolata! Il "diritto dei "brand" e dei venditori" de che? Io caccio i soldi e i diritti sono tutti i miei.Se c'è una clausola contrattuale la devi rispettare.
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Il problema è un altro
      - Scritto da: Anonimo
      Infatti nel momento in cui qualcuno compra un
      portatile commercializzato dai marchi noti, sa
      che incluso c'è il sistema operativo Windows. Non
      può non saperlo, perchè c'è scritto sulla scatola
      e c'è scritto anche sul PC. Il fatto è che il
      negoziante vi vende un qualcosa di funzionante
      (perchè la maggior parte della gente quando lo
      acquista lo vuole già pronto all'uso), e il pc,
      per funzionare come tale e non essere un ammasso
      di ferraglia, ha bisogno di un sistema operativo.Mi pare che nessuno dica che la presenza del sistema operativo fosse nascosta.Quello che si dice è che chiunque dovrebbe avere la possibilità di poter comprare lo stesso PC anche senza il sistema operativo, dato che potrebbe anche aver bisogno di un sistema diverso e più adatto alle proprie esigenze.Se accanto alla scatola del PC con Windows ci fosse stata quella dello stesso modello senza Windows, allora potrei averti dato ragione.Ma la scatola del PC senza Windows guardacaso non c'è mai, non esiste proprio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è un altro
      Secondo me ti sbagli con l'esempio auto.Il diritto al branding, o meglio il diritto del libero mercato di venderti 1000 rotoli di carta igienica quando vuoi acquistare una penna (che naturalmente paghi come penna+igienica) è diverso dalla specifica licenza.Se non fosse prevista una clausola di restituzione del software, o una licenza affatto, non ci si porrebbe il problema.Il problema si pone nei confronti di una licenza che impone, tra le varie cose, di non decompilare il software e, nel caso della Home, a non utilizzarla ai fini professionali.
  • Anonimo scrive:
    Una riflessione....
    A me XP va bene.Non ci sono problemi.Quello che mi fa girare il cappero E MOLTO e' che se decidi di RI-INSTALLARE un tipo diverso di XP o W2K3 server x esempio NON CI SONO ACCIDENTI per far funzionare tutti gli accidenti di SW che ormai gestiscono TUTTO il portatile!!!!Tastino wifi, tastino bluethoot, tastino dell'accidenti...Poi, e qui sarò un maniaco io ma vedete voi, XCHE CAXXO devo avre 30 task dai nomi DEMENZIALI attivi?Non li possono nominare AC_vattelapesca AC_cappero?Mi sono dovuto fare gli screenshot per vedere se ci sono "cose strane" che girano in background!!!!E tutte nella tray...E l'install di default che sparge cartelle OVUNQUE, cristo!Io in C ci voglio SOLO Programmi, Windows e Default non Acercristo, Acerbackup, Acervaiamona...Maiali!!!!Li odio!!!!
    • bugybugy scrive:
      Re: Una riflessione....
      - Scritto da: Anonimo

      Quello che mi fa girare il cappero E MOLTO e' che
      se decidi di RI-INSTALLARE un tipo diverso di XP
      o W2K3 server...Scusa mi spiegheresti cosa ci fai con Windows 2003 Server su un portatile??Secondo me i casi sono due:1) Sei un malefico scroccone che scarica aggratis oppure si fa dare dal cuggino un prodotto che costa mille euro per metterlo su un lurido portatile e fare il figo in chat2) Non hai ancora capito la differenza tra una versione Win Professional ed una Server..
      • Anonimo scrive:
        Re: Una riflessione....
        Ma va che sei curioso, ci fara' quel che gli pare, no? se ha comprato un computer e ci vuole far girare qualcosa per vedere come funziona sono solo fatti suoi, e dovrebbe averne tutti i diritti.Non si dovrebbe accusare nessuno senza prove, cio' prova la tua volonta' di diffamazione nonche' la tua colpevolezza nel perseguire tale infido e ignobile fine.
        Scusa mi spiegheresti cosa ci fai con Windows
        2003 Server su un portatile??ma vai a w$.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una riflessione....
        1) non scrocco nulla. Ho abbonamento Action Packe posso installare tutto quello che mi gira!2) sviluppo applicativi client /server. negli ultimi anni ho sempre usato un desktop "server" e mi manca la praticità di non dover lavorare su un'altra macchina.Non che col portatile ci si lavora uguale, ma e' il princi9pio....
    • Anonimo scrive:
      Re: Una riflessione....
      Noi in azienda ne abbiamo addirittura due di portatili con 2003 perche' se devi andare in giro a fare delle demo di prodotti che funzionano con quell'architettura..... prima di scrivere a sproposito fermarsi e pensare che il mondo non e' limitato a quello che noi facciamo, altri hanno realta'/esigenze differenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Una riflessione....
      - Scritto da: Anonimo
      A me XP va bene.
      Non ci sono problemi.

      Quello che mi fa girare il cappero E MOLTO e' che
      se decidi di RI-INSTALLARE un tipo diverso di XP
      o W2K3 server x esempio NON CI SONO ACCIDENTI per
      far funzionare tutti gli accidenti di SW che
      ormai gestiscono TUTTO il portatile!!!!
      Tastino wifi, tastino bluethoot, tastino
      dell'accidenti...

      Poi, e qui sarò un maniaco io ma vedete voi, XCHE
      CAXXO devo avre 30 task dai nomi DEMENZIALI
      attivi?
      Non li possono nominare AC_vattelapesca
      AC_cappero?
      Mi sono dovuto fare gli screenshot per vedere se
      ci sono "cose strane" che girano in
      background!!!!
      E tutte nella tray...

      E l'install di default che sparge cartelle
      OVUNQUE, cristo!
      Io in C ci voglio SOLO Programmi, Windows e
      Default non Acercristo, Acerbackup,
      Acervaiamona...

      Maiali!!!!
      Li odio!!!!
      riflessione condivisibilissima :)per non parlare dei fantomatici CD/DVD di ripristino, che se mai ne avessi bisogno mi costringono a reinstallare patch, aggiornamenti ecc. ecc.perché non allegare direttament ei sistema operativo con a corredo il CD dei driver e paccottiglia varia che deciderò io se instalalre o meno in caso di formattone?ho provato ad installare una versione differente di winxp pro, ottimizzata con n-lite per aggiungere l'sp2 e altri aggiornamenti, su un portatile acer e andava una bomba... purtroppo non sono riuscito a tenerla perché continuava a darmi schermate blu a proposito di un driver ACER.ho dovuto reinstallare da cd di ripristino e aggiornare con l'sp2 con conseguenti rallentamenti ecc. ecc. :(((((
    • Anonimo scrive:
      Re: Una riflessione....
      - Scritto da: Anonimo
      A me XP va bene.
      Non ci sono problemi.

      Quello che mi fa girare il cappero E MOLTO e' che
      se decidi di RI-INSTALLARE un tipo diverso di XP
      o W2K3 server x esempio NON CI SONO ACCIDENTI per
      far funzionare tutti gli accidenti di SW che
      ormai gestiscono TUTTO il portatile!!!!
      Tastino wifi, tastino bluethoot, tastino
      dell'accidenti...

      Poi, e qui sarò un maniaco io ma vedete voi, XCHE
      CAXXO devo avre 30 task dai nomi DEMENZIALI
      attivi?
      Non li possono nominare AC_vattelapesca
      AC_cappero?
      Mi sono dovuto fare gli screenshot per vedere se
      ci sono "cose strane" che girano in
      background!!!!
      E tutte nella tray...

      E l'install di default che sparge cartelle
      OVUNQUE, cristo!
      Io in C ci voglio SOLO Programmi, Windows e
      Default non Acercristo, Acerbackup,
      Acervaiamona...

      Maiali!!!!
      Li odio!!!!
      In una ditta di assistenza di mia conoscenza, ogni portatile venduto viene reinstallato prima della consegna senza tutto quello schifo di software. Si tratta però di PC aziendali dove tastini e minchie varie non vengono quasi mai usati. Comunque anche reinstallando questi driver le macchine sono molto più snelle di quando escono dalla fabbrica, chissa perchè...
      • Anonimo scrive:
        Re: Una riflessione....
        sisi, ok.ma il tastino wifi mi serve!e anche i driver x la porta MMC eltre menate del genere.Il portatile lo uso PER LAVORARE, l'ho scelto perche quelle "scorciatoie" mi sono utili.Ma siccome lo uso per lavorare MI INCAXXO come un puma se devo tenermi XP base quando ho le mie licenze x XP Pro, w2003 server e quant'altro e non riesco a uscire da sto delirio.Il mio socio ha voluto re-installare.Si porta dietro un mattone!sisi, il portatile va benissimo ma metà di ste cose non ce' verso di farle funzionare.Se poi ti viene la follia di scaricare i "driver" dal sito e' una follia! Errori, incompatibilità, casini...Piu la cosa che dicevo tei task demenziali che girano...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il documento d'accusa (segue)
    Per tutto quanto sopra esposto, il sig. Marco Pieraccioli, come soprarappresentato difeso e domiciliato,CitaHewlett-Packard Italiana Srl, in persona del legale rappresentantepro tempore, con sede legale in Cernusco Sul Naviglio (Mi) Via G.di Vittorio n. 9, C.F. 00734930159, a comparire avanti il Giudice diPace di Firenze, Giudice designando, nella sede di Via Fattori, n 10, inFirenze per l'udienza che sarà tenuta il giorno alleore di rito, con invito a costituirsi nelle forme e nei termini di cui agli artt.319 e seguenti C.p.c., con avvertimento che la mancata costituzione entrodetti termini comporterà le decadenze di legge, per ivi - in contesto od incontumacia - sentire accogliere le seguenti conclusioni:Voglia l'Ill.mo Giudice di Pace di FirenzeCondannare la Hewlett-Packard Italiana Srl in persona del Suorappresentante legale p.t. a pagare in favore dell?attore la somma di euro140,00 di cui 90,00 per l'acquisto della licenza di ?Windows XP HomeEdition? e 50,00 per la licenza di ?Works 8? oltre interessi dalla data dimessa in mora fino al soddisfo. Con vittoria di spese e di onorari di causa.In via istruttoriaSi producono i documenti sotto indicati:1) Copia della fattura di acquisto PC2) Copia del contratto di licenza con l?utente finale per il softwareMicrosoft3) Copia della pagina 77 a stralcio del contratto di garanzia4) Copia della lettera di messa in mora racc. A/R del 30.9.20055) Lettera di risposta di HP ad un utente che chiedeva diacquistare un notebook senza sistema operativo6) Copia reclamo all'AGCMCon riserva di ogni e più ampia deduzione e produzione.Ai sensi e per gli effetti della legge sul contributo unificato si dichiara che ilvalore della presente causa è di euro 140,00.Firenze, 24.11.2005 Avv. Anna Maria Fasulo
  • Anonimo scrive:
    Ma che formato DOC? e' un PDF
    e l'hanno ottenuto per esportazione da OpenOffice2http://www.aduc.it/dyn/documenti/allegati/CitazioneHP.pdfBrava ADUC!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che formato DOC? e' un PDF
      - Scritto da: Anonimo
      e l'hanno ottenuto per esportazione da OpenOffice2
      http://www.aduc.it/dyn/documenti/allegati/Citazion

      Brava ADUC!Non molto... fanno causa perché non vogliono un prodotto Microsoft e poi rendono disponibile il testo della citazione in un formato proprietario di Microsoft...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che formato DOC? e' un PDF
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        e l'hanno ottenuto per esportazione da
        OpenOffice2


        http://www.aduc.it/dyn/documenti/allegati/Citazion



        Brava ADUC!

        Non molto... fanno causa perché non vogliono un
        prodotto Microsoft e poi rendono disponibile il
        testo della citazione in un formato proprietario
        di Microsoft...BALLE ! Ma LEGGI prima di scrivere? è un PDF !!PI s'è sbagliata!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che formato DOC? e' un PDF
          è sia in pdf che in doc!Cliccate sul link e cambiate l'estensione in pdf e vedete se non ci credete...ovviamente per far scena PI ha linkato il file in word...bah..
  • Anonimo scrive:
    redazione
    il documento linkato non c'è.invece c'è questohttp://www.aduc.it/dyn/documenti/allegati/CitazioneHP.pdf
  • TADsince1995 scrive:
    Sacrosanta denuncia!!!
    Dovrebbero denunciare tutti comunque... Da HP, ASUS, Compaq fino alla terribile Acer. Questa dei portatili è di sicuro la cosa più grave e inaccettabile dell'intero monopolio Microsoft e la più chiara e inequivocabile dimostrazione della malafede di quest'azienda. E' pazzesco considerare che l'HW del portatile sia parte integrante con il SW!!! Ma la follia più pura è proprio quella della garanzia!!! "disinstallando il sistema operativo pre-installato, che è considerato parte integrante del prodotto in vendita, verrebbero meno sia garanzia che assistenza".MA STIAMO SCHERZANDO!?!?!??! :| :| :| :| :| Ora io disinstallo windows (che ho, ahimè, pagato) dal MIO portatile e ci installo linux e funziona tutto. Poi un giorno per caso mi si scassa la scheda video e che mi devo sentire dire: "no non le possiamo sostituire la scheda perchè lei ha installato linux"... Non ci sono parole. Sfido chiunque a trovare una giustificazione a una tale, aberrante ingiustizia.TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Sacrosanta denuncia!!!
      Sfido chiunque a trovare una giustificazione a una tale, aberrante ingiustizia..........non comprarli............ 8)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Sacrosanta denuncia!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Sfido chiunque a trovare una giustificazione a
        una tale, aberrante ingiustizia.
        .........non comprarli............ 8)Per fortuna il mio è un portatile aziendale, se dovessi comprarlo io di sicuro mi rivolgerei altrove. Ci sono alcuni produttori che vendono ottimi portatili con l'HD incontaminato.TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Sacrosanta denuncia!!!
          Quali sono questi produttori? Vendono anche su internet? Qualche link?(linux)
          Per fortuna il mio è un portatile aziendale, se
          dovessi comprarlo io di sicuro mi rivolgerei
          altrove. Ci sono alcuni produttori che vendono
          ottimi portatili con l'HD incontaminato.

          TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Sacrosanta denuncia!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Quali sono questi produttori? Vendono anche su
            internet? Qualche link?
            (linux)http://www.littlebit.ch/
          • Anonimo scrive:
            Portatili senza SO preinstallato
            - Scritto da: Anonimo
            Quali sono questi produttori? Vendono anche su
            internet? Qualche link?
            (linux)

            Per fortuna il mio è un portatile aziendale, se

            dovessi comprarlo io di sicuro mi rivolgerei

            altrove. Ci sono alcuni produttori che vendono

            ottimi portatili con l'HD incontaminato.



            TADwww.santech.itottima assistenza, te lo dico per esperienza ( il portatile è un Compal in pratica)http://www.notebookprogress.it/store/default.aspaltri n me ne vengono in mente mi spiace
    • Anonimo scrive:
      Re: Sacrosanta denuncia!!!
      Ipotizziamo anche che la la sk video si sia rotta per colpa diretta di linux, allora se fosse successo con windows loro dovrebbero sempre e comunque riparare il danno in garanzia ma chissà perchè una vocina che tiene casa nell'eula mi ricorda che il software non può essere considerato causa di danno all'hardware. Insomma: cornuto, mazziato, linciato, incul... ovviamente sempre e comunque pagando
      • Anonimo scrive:
        Re: Sacrosanta denuncia!!!
        - Scritto da: Anonimo Insomma:
        cornuto, mazziato, linciato, incul... ovviamente
        sempre e comunque pagandomi pare il minimo tutta sta goduria gratisse vorresti, e che siamo alla microsoft ??!!
    • Anonimo scrive:
      Secondo me hanno ragione invece
      La qualità del software è fondamentale per il buon funzionamento di una macchina, quindi se installi un SO peggiore di Microsoft Windows XP rischi seriamente dei danni al PC.
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me hanno ragione invece

        quindi se
        installi un SO peggiore di Microsoft Windows XPSì, il problema è che ciò è impossibile.
      • Paul Atreides scrive:
        Re: Secondo me hanno ragione invece
        - Scritto da: Anonimo
        La qualità del software è fondamentale per il
        buon funzionamento di una macchina, quindi se
        installi un SO peggiore di Microsoft Windows XP
        rischi seriamente dei danni al PC.vero, ma nessuno ha parlato di installare win server 2003...
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me hanno ragione invece
        - Scritto da: Anonimo
        La qualità del software è fondamentale per il
        buon funzionamento di una macchina, quindi se
        installi un SO peggiore di Microsoft Windows XP
        rischi seriamente dei danni al PC.Trovalo un S.O. tale
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me hanno ragione invece
        - Scritto da: Anonimo
        La qualità del software è fondamentale per il
        buon funzionamento di una macchina, quindi se
        installi un SO peggiore di Microsoft Windows XP
        rischi seriamente dei danni al PC.ma da quanti anni sei appollaiato sul pero?bravo, continua così... :|
      • pikappa scrive:
        Re: Secondo me hanno ragione invece
        - Scritto da: Anonimo
        La qualità del software è fondamentale per il
        buon funzionamento di una macchina, quindi se
        installi un SO peggiore di Microsoft Windows XP
        rischi seriamente dei danni al PC.Domanda, e se invece installassi windows 2000, o windows server 2003? oppure Vista quando uscirà, pagandolo ovviamente, non avrei diritto all'assistenza perchè ho installato un sistema diverso?(e per coerenza dovrebbe valere anche in questi casi, altrimenti sarebbe davvero una prova del monopolio microsoft)Se nell'EULA c'è scritto che è possibile un rimborso, deve essere possibile punto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me hanno ragione invece
        - Scritto da: Anonimo
        La qualità del software è fondamentale per il
        buon funzionamento di una macchina, quindi se
        installi un SO peggiore di Microsoft Windows XP
        rischi seriamente dei danni al PC.infatti in caso di guasto, M$ ti rimborsa ben 5 dollari... ridicoli come sempre...
      • AnyFile scrive:
        Re: Secondo me hanno ragione invece
        - Scritto da: Anonimo
        La qualità del software è fondamentale per il
        buon funzionamento di una macchina, quindi se
        installi un SO peggiore di Microsoft Windows XP
        rischi seriamente dei danni al PC.Perche' mai?e sopratutto se e' cosi' allora dovrebbe esserci (nelle istruzioni o altrove) un'indicazione di tale cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sacrosanta denuncia!!!
      - Scritto da: TADsince1995

      Ora io disinstallo windows (che ho, ahimè,
      pagato) dal MIO portatile e ci installo linux e
      funziona tutto. Poi un giorno per caso mi si
      scassa la scheda video e che mi devo sentire
      dire: "no non le possiamo sostituire la scheda
      perchè lei ha installato linux"... Non ci sono
      parole. Sfido chiunque a trovare una
      giustificazione a una tale, aberrante
      ingiustizia.

      TADbeh se si dovesse rompere e avevi installato linux...semplicemente non glielo dici...e loro non possono saperlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sacrosanta denuncia!!!

        beh se si dovesse rompere e avevi installato
        linux...semplicemente non glielo dici...e loro
        non possono saperlo.Già bravo riformatto il mio hd per non farglielo sapere... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Sacrosanta denuncia!!!
      - Scritto da: TADsince1995
      Dovrebbero denunciare tutti comunque... Da HP,
      ASUS, Compaq fino alla terribile Acer. Questa dei
      portatili è di sicuro la cosa più grave e
      inaccettabile dell'intero monopolio Microsoft e
      la più chiara e inequivocabile dimostrazione
      della malafede di quest'azienda.E ti sei chiesto il perchè prima di blaterare contro MS?Il motivo è semplice, per un informatico poi dovrebbe essere pure logico, ma se non ci arrivi te lo spiego io, rispondi al mio post se lo vuoi sapere
      Ora io disinstallo windows (che ho, ahimè,
      pagato) dal MIO portatile e ci installo linux e
      funziona tutto. Poi un giorno per caso mi si
      scassa la scheda video e che mi devo sentire
      dire: "no non le possiamo sostituire la scheda
      perchè lei ha installato linux"... Non ci sono
      parole. Sfido chiunque a trovare una
      giustificazione a una tale, aberrante
      ingiustizia.
      Stai sparando alla croce rossa... la spiegazione è molto semplice anche in questo caso. Hai già perso la sfida.Ti invito a riflettere con una serie di domande:Tu sei un programmatore giusto? il software che fai su cosa gira? su tutto? i tuoi sorgenti vengono compilati su tutti i sistemi? tu faresti assistenza ai tuoi programmi anche se vengono usati con web-server diversi da quelli per i quali li hai progettatti? per SO che non hai neppure mai visto in vita tua? e se si a che costo? e a chi lo metti in conto?un altro caso: hai rilasciato un sorgente che gira sotto Apache, PHP e MySql, ti chiama un tipo che lo ha "perfettamente" adattato per IIS, .NET e SQLServer, gli daresti assistenza? ciaoAttenzione: se c'è scritto che si rimborsa si DEVE rimborsare, per l'assistenza garanzia e politiche di vendita però io dò ragione ad HP.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sacrosanta denuncia!!!
        - Scritto da: Anonimo
        Tu sei un programmatore giusto? il software che
        fai su cosa gira? su tutto? i tuoi sorgenti
        vengono compilati su tutti i sistemi? tu faresti
        assistenza ai tuoi programmi anche se vengono
        usati con web-server diversi da quelli per i
        quali li hai progettatti? per SO che non hai
        neppure mai visto in vita tua? e se si a che
        costo? e a chi lo metti in conto?Java rulez ! Sviluppo su Windows/Tomcat, deployo su Linux/Tomcat o Sun/BEA senza problemi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sacrosanta denuncia!!!

          Java rulez ! Sviluppo su Windows/Tomcat, deployo
          su Linux/Tomcat o Sun/BEA senza problemi.Magari java lo conosci, ma l'italiano proprio NO!P.S. C lo trovi ovunque ci sia del lavoro serio da fare; java va benissimo per giocare :D
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Sacrosanta denuncia!!!

            P.S. C lo trovi ovunque ci sia del lavoro serio
            da fare; java va benissimo per giocare :DWow! Allora a me pagano per giocare, che fortunato che sono! ;)TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Sacrosanta denuncia!!!


        Tu sei un programmatore giusto?

        Sì.


        il software che

        fai su cosa gira?

        E' java, quindi al 99% gira praticamente dovunque.Allora non sei un programmatore, java lo usano i bambini... :D P.S. ci sono una marea di processori su cui java NON gira e non girerà mai!
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Sacrosanta denuncia!!!

          Allora non sei un programmatore, java lo usano i
          bambini... :D Dai, smettiamola di dire ste stronzate...
          P.S. ci sono una marea di processori su cui java
          NON gira e non girerà mai!Se non c'è una JVM non ci girerà mai.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Sacrosanta denuncia!!!


            P.S. ci sono una marea di processori su cui java

            NON gira e non girerà mai!

            Se non c'è una JVM non ci girerà mai.Sono tue queste parole: "E' java, quindi al 99% gira praticamente dovunque."Non mie, io so quello che dico...
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Sacrosanta denuncia!!!

            Sono tue queste parole: "E' java, quindi al 99%
            gira praticamente dovunque."Ok, che sei pignolo! Correggo: "E' java, quindi al 99% gira praticamente ovunque ci sia una JVM"...Così va meglio? ;) TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Sacrosanta denuncia!!!


            Sono tue queste parole: "E' java, quindi al 99%

            gira praticamente dovunque."

            Ok, che sei pignolo! Correggo: "E' java, quindi
            al 99% gira praticamente ovunque ci sia una
            JVM"...

            Così va meglio? ;) Si ;) scusa la pignoleria ma purtroppo ci sono in giro tanti javaioli che non sanno una mazza..
          • Anonimo scrive:
            Re: Sacrosanta denuncia!!!
            no!!! io da javaiolo esperto ti dico che ha bisogno di unaJava Virtual Machine. Con JVM non funge
  • Anonimo scrive:
    Devono farlo con tutti!
    Non solo con HP!Anche DELL, ASUS, SONY, ACER, TOSHIBA ...Doveva essere una denuncia contro tutti i costruttori di laptop, non solo contro HP.
    • Anonimo scrive:
      Re: Devono farlo con tutti!
      - Scritto da: Anonimo
      Doveva essere una denuncia contro tutti i
      costruttori di laptop, non solo contro HP.Se non ti sta bene comprati i pezzi e fatti un portatile poi ci installi quel cesso di linuxi portatili senza il valore aggiunto di Windows XPnon sono vendibili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Devono farlo con tutti!
        - Scritto da: Anonimo
        i portatili senza il valore aggiunto di Windows XP
        non sono vendibili.(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
        • gian_d scrive:
          Re: Devono farlo con tutti!
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          i portatili senza il valore aggiunto di Windows
          XP

          non sono vendibili.

          (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
          Quoto la risata e rilancio
          • Anonimo scrive:
            Re: Devono farlo con tutti!
            - Scritto da: gian_d
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            i portatili senza il valore aggiunto di


            Windows XP non sono vendibili.

            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
            Quoto la risata e rilancioUn portatile senza windows e' come un pesce senza bicicletta. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Devono farlo con tutti!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: gian_d

            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            i portatili senza il valore aggiunto di



            Windows XP non sono vendibili.


            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)

            Quoto la risata e rilancio

            Un portatile senza windows e' come un pesce senza
            bicicletta. :Dla volpe e l'uva :)
          • pikappa scrive:
            Re: Devono farlo con tutti!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: gian_d


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            i portatili senza il valore aggiunto di




            Windows XP non sono vendibili.



            (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)


            Quoto la risata e rilancio



            Un portatile senza windows e' come un pesce
            senza

            bicicletta. :D

            la volpe e l'uva :)
            rosichi eh? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Devono farlo con tutti!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Doveva essere una denuncia contro tutti i

        costruttori di laptop, non solo contro HP.

        Se non ti sta bene comprati i pezzi e fatti un
        portatile poi ci installi quel cesso di linux
        i portatili senza il valore aggiunto di Windows XP
        non sono vendibili.Un acquirente deve avere la libertà di comprare un pc o un laptop senza sistema operativo preinstallato....poi sarà lui a decidere QUALE sistema operativo installare, e pagare la licenza se dovuta !!!Siamo in un paese democratico e libero (almeno così ci dicono sempre dalla tv) e la libertà si vede anche in questi fatti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Devono farlo con tutti!

          Un acquirente deve avere la libertà di comprare
          un pc o un laptop senza sistema operativo
          preinstallato....poi sarà lui a decidere QUALE
          sistema operativo installare, e pagare la licenza
          se dovuta !!!
          Siamo in un paese democratico e libero (almeno
          così ci dicono sempre dalla tv) e la libertà si
          vede anche in questi fatti.Quoto in pieno ma aggiungo:- ho la libertà di comprare quindi, visto che HP vennde solo con Win, NON compro! non sono costretto da nessuno- il mercato non propone molti modelli con SO diversi da WIN, il mercato è pilotato dai consumatori non da MS, quando ci sarà più richiesta sicuramente i produttori si muoveranno, non certo con un'ordinanza del giudice di pace
      • Anonimo scrive:
        Re: Devono farlo con tutti!
        - Scritto da: Anonimo
        i portatili senza il valore aggiunto di Windows XP
        non sono vendibili.http://www.littlebit.ch/
      • Anonimo scrive:
        5 --
        toh, un tossico...
    • Anonimo scrive:
      Re: Devono farlo con tutti!
      - Scritto da: Anonimo
      Non solo con HP!

      Anche DELL, ASUS, SONY, ACER, TOSHIBA ...

      Doveva essere una denuncia contro tutti i
      costruttori di laptop, non solo contro HP.il denunciante è un privato e ha acquistato un laptop HP. E' chiaro che l'azione legale va fatta contro HPOra si comincia con HP e poi la sentenza spaventerà anche gli altri
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Devono farlo con tutti!

        Ora si comincia con HP e poi la sentenza
        spaventerà anche gli altriSì è vero. Potrebbe essere un precedente legale di grandissima importanza. Speriamo bene, almeno potrebbe essere l'inizio della fine di questa vergogna.TAD
        • pippo75 scrive:
          Re: Devono farlo con tutti!
          - Scritto da: TADsince1995


          Ora si comincia con HP e poi la sentenza

          spaventerà anche gli altri

          Sì è vero. Potrebbe essere un precedente legale
          di grandissima importanza. Speriamo bene, almeno
          potrebbe essere l'inizio della fine di questa
          vergogna.secondo me cambieranno la licenza togliendo la clausola che dice che potrai darlo indietro e tutto rimarra come prima, altrimenti tra un po diranno che nei cellulari devono togliere i programmi a cause a non finire (tutti soldi che andranno ad avvocati.... e siete anche contenti).Prendiamoci computer assemblati e tutti contenti.ciao
    • ErnestoV scrive:
      Re: Devono farlo con tutti!
      - Scritto da: Anonimo
      Non solo con HP!

      Anche DELL, ASUS, SONY, ACER, TOSHIBA ...
      Hai dimenticato AppleErnesto
      • Anonimo scrive:
        Re: Devono farlo con tutti!
        - Scritto da: ErnestoV
        Hai dimenticato Applenell'EULA di apple non ci scrivono le minkyate che ci scrivono quelli di microsoft. leggerlo fa mae?
      • Anonimo scrive:
        Re: Devono farlo con tutti!

        Hai dimenticato Apple

        ErnestoApple vende sia hw che sw quindi e' l'unica che puo' applicare una politica di questo tipo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Devono farlo con tutti!
      - Scritto da: Anonimo
      Non solo con HP!

      Anche DELL, ASUS, SONY, ACER, TOSHIBA ...

      Doveva essere una denuncia contro tutti i
      costruttori di laptop, non solo contro HP.Negli USA i consumatori hanno già fatto class-action contro i costruttori di px x far togliere il so MS e hanno vinto ottenendo che i pc ora in moltissimi casi sono venduti senza SO e il cliente ci installa il SO che vuole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Devono farlo con tutti!
      Ulteriore prova a carico: un ACER acquistato a inizio anno. Formatto, installo Linux, tolgo le infami targhette col famoso numero di serie e col logo di un prodotto che non voglio; poi chiamo l'HD ACER, un numero a pagamento che mi prosciuga in attese il telefonino. Mi offrono 30 (TRENTA) Euro a seguito dei 300 (TRECENTO) che il prodotto costa sugli scaffali, mi giustificano la differenza di costo con il fatto che si tratta di una versione OEM. Ciliegina sulla torta, mi dicono che se proprio voglio i famosi trenta devo pigliare il portatile (che non ha alcun guasto e contiene gia' dati e programmi miei, che mi servono), imballarlo e mandarlo in assistenza nel Milanese, a spese mie, in modo che possano constatare che il formattone e' avvenuto. Chiunque sappia contare sulle dita rinuncerebbe, e cosi' ho fatto. Ecco un'altra copia di Windows che rimane tale nelle statistiche del "venduto". Avro' sbagliato io a non piallare e mandar su tutto subito, puo' essere. Vedete voi, pero', la disponibilita' ai rimborsi dei costruttori: sempre e solo sulla carta.
  • Anonimo scrive:
    ecco il caso esemplare
    chi sparla di inesistente monopolio di MS deve rendersi conto che certe realtà non possono essere minimizzate all'infinitoChe il monopolio ci sia e sia opprimente e criminale è ormai stato chiaramente dimostrato da sentenze (passate in guidicato) e multe.Che MS non sia l'azienda da prendere d'esempio è ormai chiaro.Ora rimane a noidiliberarci dal monopolio e aderire a iniziative come questeCi sono molte aziende che sembrano fare il palo alla MS, impedendo l'esercizio dei diritti dei consumatori.Che vengano allo scoperto, rivelando il motivo di queste resistenzeSe ne vedranno delle belle, in questo giallo; anche se assomiglia più a quelli di Colombo: tutti sanno chi è l'assassino
Chiudi i commenti