Eee Pad Transformer Prime, l'ibrido di Asus

L'azienda di Taipei presenta il primo tablet al mondo con Project Kal-El, il super processore mobile quad-core prodotto da Nvidia

Roma – Aggiornamento per il tablet convertibile prodotto da Asus, ibrido tra netbook e tavoletta che può essere abbinato ad una tastiera fisica con tanto di trackpad. L’azienda ha appena svelato l’esistenza di un nuovo Eee Pad Transformer Prime nel corso dell’evento AsiaD di Hong Kong.

Il tablet è il primo a sfruttare il system-on-chip Tegra 3, nome in codice Kal-El , quad-core proposto da Nvidia che prenderà il posto dell’attuale Tegra 2, a partire da quest’anno. Come noto, il potente SoC si presenta con 4 processori ARM Cortex A9, e un quinto core “low power” che gestisce funzioni minori come lo stand-by attivo. La formula include anche una GPU GeForce, pronta per il 3D stereoscopico, e una memoria cache shared L2 da 1 Megabyte.

Ancora più compatto e sottile (8,3 mm), questo Transformer Prime propone un display multi-touch da 10 pollici di diagonale, porta USB, mini HDMI, slot per schede SD e un nuovo mobile dock con una tastiera ancora più ampia. In attesa della vera presentazione, fissata per il 9 novembre, Asus dichiara che la batteria del device durerà 14 ore e mezzo con una ricarica. Il sistema operativo scelto è Android Ice Cream Sandwich . La data d’uscita è invece fissata per il primo trimestre del prossimo anno.

All’evento AsiaD si è parlato anche del Padfone , altro dispositivo trasformabile che propone smartphone e tablet in un unico concept “matrioska”. Un prezzo di listino ancora non c’è ma Asus ha precisato che anche questo ibrido uscirà con Android ICS nei primi mesi del 2012.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vittorio de luca scrive:
    SATELLITE
    SPERIAMO CHE CI CADA IN TESTA ALMENO DI DOMENICA
  • ... scrive:
    speriamo non cada su
    speriamo non cada nottetenpo sulla sede di PI, spappolandola come una anguria marcia e lascinado solo macerie fumanti e privandoci di tale testata informatica. speriamo proprio di no. ma se cosi' fosse.... si vede che era destino.
    • gheddafi scrive:
      Re: speriamo non cada su
      Ma quanto sei simpaaaaaaaaaatico...io spero non cada in testa a te! L'umanità intera perderebbe l'esempio lampante di un genio dei nostri tempi ;)
      • ... scrive:
        Re: speriamo non cada su
        - Scritto da: gheddafi
        Ma quanto sei simpaaaaaaaaaatico...
        io spero non cada in testa a te! L'umanità intera
        perderebbe l'esempio lampante di un genio dei
        nostri tempi
        ;)si vede che era destino, ovunque cada.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: speriamo non cada su
        Ora di cambiare nick
    • MegaJock scrive:
      Re: speriamo non cada su
      - Scritto da: ...
      speriamo non cada nottetenpo sulla sede di PI,
      spappolandola come una anguria marcia e lascinado
      solo macerie fumantiInfatti.Speriamo che cada di giorno.
    • Funz scrive:
      Re: speriamo non cada su
      - Scritto da: ...
      speriamo non cada nottetenpo sulla sede di PI,
      spappolandola come una anguria marcia e lascinado
      solo macerie fumanti e privandoci di tale testata
      informatica. speriamo proprio di no. ma se cosi'
      fosse.... si vede che era
      destino.Io spero che non cada su Montecitorio in seduta plenaria mentre Berlusconi incassa l'ennesima fiducia prezzolataThink bigger :p
  • tizio scrive:
    forbice
    una forchetta così ampia? (rotfl)
Chiudi i commenti