EFF, guerra digitale ai CD protetti

Prende quota l'iniziativa della EFF, che conta sugli utenti della rete per spingere Philips al grande passo: denunciare le majors che distribuiscono milioni di CD protetti. Se ne parla in rete. Ottimismo


Washington (USA) – “Voi li comprate, voi li possedete!”. E’ con questo slogan che la Electronic Frontier Foundation (EFF) ha fatto partire una campagna contro i CD di musica protetta, quegli stessi CD contro cui nel recente passato si sono scagliati i consumatori e persino un gruppo di deputati statunitensi . Una campagna che ora sta prendendo piede, a vedere l’attenzione che sta suscitando in rete, al punto che in molti si dichiarano ora ottimisti sul suo successo.

La EFF da qualche giorno infatti invita i consumatori ad inviare a Philips, detentrice dei diritti intellettuali sulla tecnologia CD, una lettera in cui la si invita a prendere una forte posizione in merito alla vendita, da parte di alcune etichette, di CD protetti dalla copia.

“I consumatori che acquistano CD presso un negozio od un sito di e-commerce – scrive EFF nel suo alert – pagano il prezzo pieno per qualcosa che loro pensano sia un normale CD: questo solo per scoprire, una volta tornati a casa, che il CD non viene riprodotto sui computer, nelle loro auto e persino in alcuni altri componenti CD”.

Lo scorso gennaio il general manager del Philips Copyright Office, Gary Wirtz, disse con molta chiarezza , ribandendolo poi in molte altre occasioni, che i CD protetti violano lo standard CD sviluppato dalla stessa Philips. Nonostante questo, Wirtz dichiarò che “ogni tipo di azione legale potrebbe richiedere anni e noi non ci aspettiamo che questi dischi durino tanto”. Che durino tanto o durino poco, nel frattempo questi CD sono confluiti a milioni sul mercato e, secondo la EFF, i diritti degli utenti sono seriamente minacciati.

E’ per questo che la nota organizzazione no-profit vuole ora tentare, attraverso una campagna di mobilitazione degli utenti, di esortare Philips ad assumere una posizione attiva nella lotta ai CD non standard.

Cindy Cohn, a capo della sezione legale della EFF, ha spiegato che la campagna mira, con la collaborazione di Philips, a raggiungere i seguenti tre obiettivi:

– impedire che i CD protetti riportino la dicitura standard “Compact Disc Digital Audio”;
– fare in modo che nei negozi i CD protetti vengano esposti a parte, in modo che il consumatore non possa confondersi;
– consentire ai produttori di costruire dispositivi che riproducano i CD standard e integrino funzionalità per aggirare i difetti dei CD protetti.

Nonostante da qualche tempo le etichette che commercializzano CD protetti abbiano applicato sugli stessi delle etichette che avvertono l’utente dei possibili malfunzionamenti, Cohn sostiene che questo non è ancora sufficiente: a suo dire, infatti, tali etichette dovrebbero essere maggiormente visibili e poste sul lato anteriore del CD, così come quelle che su CD-ROM e DVD avvertono di contenuti non adatti ai minori.

Se questa iniziativa non dovesse bastare a fermare quella che la EFF definisce “la suprema arroganza” dell’industria discografica, Cohn ha fatto sapere che la sua organizzazione potrebbe decidere di adire le vie legali e accusare le etichette di violazione di marchi registrati e frode nei confronti dei consumatori.

“Posso solo dire – ha commentato il legale di EFF – che è qualcosa a cui potremmo seriamente pensare. Credo che qui siano a rischio i diritti di milioni di consumatori”.

Chiunque voglia sostenere la campagna dovrà far presto, perché il 28 è l’ultimo giorno utile per partecipare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    le cui indagini avrebbero rilevato...
    "...Lo sostiene l'Autorità TLC, le cui indagini avrebbero rilevato un atteggiamento collaborativo da parte di Telecom Italia dopo le denunce dei competitor..."Questa frase si commenta da sola. Non solo NON si ha la certezza che l'ultimo miglio e' aperto ("lo sostiene l'Autorita'" cosi' come mia madre sostiene che esisterebbe vita nello spazio), ma cio' sarebbe frutto (????) udite udite, di "indagini"???E chi hanno incaricato per le indagini, il tenente Colombo per caso UAAAHuAH UAH UAHAAH haA!Ma per favore...
  • Anonimo scrive:
    le cui indagini avrebbero rilevato...
    "...Lo sostiene l'Autorità TLC, le cui indagini avrebbero rilevato un atteggiamento collaborativo da parte di Telecom Italia dopo le denunce dei competitor..."Questa frase si commenta da sola. Non solo NON si ha la certezza che l'ultimo miglio e' aperto ("lo sostiene l'Autorita'" cosi' come mia madre sostiene che esisterebbe vita nello spazio), ma cio' sarebbe frutto (????) udite udite, di "indagini"???E chi hanno incaricato per le indagini, il tenente Colombo per caso UAAAHuAH UAH UAHAAH haA!Ma per favore...
  • Anonimo scrive:
    MA KE BELLA SPERANZA ....DI
    FORAGGIARE MAMMA TELECOM E KIKESSIAMA KE DIFFERENZA FA????? PER NOI POVERI utenti.CREDETE VERAMENTE KE CAMBIERA' KUALCOSA?????x me SIAUMENTERANNO LE TARIFFE..AHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHHAHAHAHAHAHAHAH
  • Anonimo scrive:
    se non tocco non ci credo
    che prese per i fondelli ....
  • Anonimo scrive:
    non può più sfruttare i servizi forniti

    '. In quel caso, come anche per gli altri
    operatori, l'utente che sceglie Wind non può più
    sfruttare i servizi forniti dai suoi competitor,
    come invece accade oggi con Telecom Italia...'Questa non mi pare una bella cosa, con questa clausola non rinuncerò mai a Telecom.
    • Anonimo scrive:
      Re: non può più sfruttare i servizi forniti
      - Scritto da: iLLLLLLLLLLLLL

      '. In quel caso, come anche per gli altri

      operatori, l'utente che sceglie Wind non
      può più
      sfruttare i servizi forniti dai
      suoi competitor,
      come invece accade oggi
      con Telecom Italia...'

      Questa non mi pare una bella cosa, con
      questa clausola non rinuncerò mai a Telecom.Non rinunciare e continua a pagare il canone che annulla qualunque possibile risparmio con altri operatori....
  • Anonimo scrive:
    Campa cavallo...
    Roma - Telecom Italia non sta ostacolando l'apertura dell'ultimo miglio [...]Sì, naturalmente...negare sempre, anche l'evidenza.Intanto io per poter avere una flat decente ho dovuto abbonarmi ad Infostrada, pagando ovviamente anche l'obolo al tiranno Telecom... Ho fatto anche la richiesta per il contratto "Solo Infostrada" credendo ingenuamente che l'unbundling (o come caspita si chiama) fosse questione di pochi mesi... Sì, hai voglia. Se vanno avanti così da me (estrema periferia dell'Impero) nemmeno fra cinquant'anni ci arriveranno...Ma possibile che non ci sia un'autorità che possa intimare a Telecom Italia, pena multe salatissime, di liberalizzare l'ultimo miglio entro una data prefissata? (domanda retorica)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Campa cavallo...

      Ho fatto anche la richiesta per il
      contratto "Solo Infostrada" credendo
      ingenuamente che l'unbundling (o come caspita si
      chiama) fosse questione di pochi mesi... Sì, hai
      voglia. Se vanno avanti così da me (estrema
      periferia dell'Impero) nemmeno fra cinquant'anni
      ci arriveranno...
      Ma possibile che non ci sia un'autorità che
      possa intimare a Telecom Italia, pena multe
      salatissime, di liberalizzare l'ultimo miglio
      entro una data prefissata? (domanda retorica)Sara', ma dove le sale ULL (unbunding local loop) sono pronte nessun operatore (wind, infostrada, etc.) va a metterci gli apparati necessari per rilasciare il servizio. Per ora sono interessati solo alle grandi citta'. Inutile continuare a sputtanare Telecom che il suo lo ha fatto.
  • Anonimo scrive:
    Dalla padella alla brace
    A me sembra che non sia molto conveniente passare ad un altro operatore in esclusiva se si telefona poco, perchè bisogna pagare un fisso (che non è poco) che include il famoso "canone", e non si ha la possibilità di scegliere tariffe specifiche (per es. telefonando verso i cellulari) con altri operatori, che potevano risultare più basse.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dalla padella alla brace
      - Scritto da: asso
      A me sembra che non sia molto conveniente
      passare ad un altro operatore in esclusiva
      se si telefona poco, perchè bisogna pagare
      un fisso (che non è poco) che include il
      famoso "canone", e non si ha la possibilità
      di scegliere tariffe specifiche (per es.
      telefonando verso i cellulari) con altri
      operatori, che potevano risultare più basse.Beh dipende dalle esigenze che uno ha. E dipende da questo "fisso". Se include anche le telefonate verso telefoni fissi, per esempio, può essere conveniente. Poi se si realizzasse davvero la liberalizzazione, tu potresti passare ad una compagnia come Infostrada/Wind o Lombardia.com che non hanno canone....
  • Anonimo scrive:
    Non aprono la Porta....
    Sembrerebbe che fino ad oggi sono circa 1200 gliunici fortunati mortali che sono riusciti a direaddio all'odiato balzello anacronistico chiamato"canone Telecom".In tutto il mondo il telefono sipaga a consumo,in Italia no,come dargli torto;chirinuncerebbe a 7000 miliardi all'anno? loro no!!Infatti non aprono la porta all'ultimo miglio,perla sicura certezza di venire travolti dalla mareainferocita di utenti vessati da 50 anni di furtilegalizzati(leggere una bolletta).Chi ha provato a richiedere "ultimo miglio" siritrova a pagare il canone per altri 6/8 mesi,cosìpaga il doppio.Credo non servano altri commenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non aprono la Porta....
      - Scritto da: Pensionauta
      Sembrerebbe che fino ad oggi sono circa 1200
      gli
      unici fortunati mortali che sono riusciti a
      dire
      addio all'odiato balzello anacronistico
      chiamato
      "canone Telecom".In tutto il mondo il
      telefono si
      paga a consumo,in Italia no,come dargli
      torto;chi
      rinuncerebbe a 7000 miliardi all'anno? loro
      no!!
      Infatti non aprono la porta all'ultimo
      miglio,per
      la sicura certezza di venire travolti dalla
      marea
      inferocita di utenti vessati da 50 anni di
      furti
      legalizzati(leggere una bolletta).
      Chi ha provato a richiedere "ultimo miglio"
      si
      ritrova a pagare il canone per altri 6/8
      mesi,così
      paga il doppio.Credo non servano altri
      commenti.Io sono abbonata Infostrada.Il fatto di dover pagare il canone alla telecom mi scoccia non poco.Secondo me non è giusto.E se questo governo abolisse?.....eh eh eh eh
      • Anonimo scrive:
        Re: Non aprono la Porta....
        - Scritto da: Arianna
        Io sono abbonata Infostrada.
        Il fatto di dover pagare il canone alla
        telecom mi scoccia non poco.

        Secondo me non è giusto.
        E se questo governo abolisse?.....eh eh eh ehBello una ragazza sul forum di PI, e con un nome splendido per giunta :) Cmq se intendevi "abolisse" Telecom, è impossibile, è grazie a questo governo che Telecom può continuare a farti pagare il canone (vedi distruzione di la7). Bisognerebbe iniziare a pensare agli errori fatti...(parlo di chi l'ha votato).Ciao !
    • Anonimo scrive:
      Re: Non aprono la Porta....
      - Scritto da: Pensionauta
      Sembrerebbe che fino ad oggi sono circa 1200
      gli
      unici fortunati mortali che sono riusciti a
      dire
      addio all'odiato balzello anacronistico
      chiamato
      "canone Telecom".Giusto per curiosità (sono uno di quei 1200), dove hai trovato queste statistiche ?
      In tutto il mondo il
      telefono si
      paga a consumo,in Italia no,come dargli
      torto;chi
      rinuncerebbe a 7000 miliardi all'anno? loro
      no!!
      Infatti non aprono la porta all'ultimo
      miglio,per
      la sicura certezza di venire travolti dalla
      marea
      inferocita di utenti vessati da 50 anni di
      furti
      legalizzati(leggere una bolletta).Chi è causa del suo mal, pianga se stesso, dicevano. Se Telecom avesse tolto il canone e investito sulle connessioni a banda larga (quelle vere, non la BBB) ora non si troverebbe nella situazione di dover sfruttare ogni mezzo, legale (Authority) e illegale (distruzione di La7 -
      aiuti da Berlusconi) per tenersi stretta i clienti. Mi chiedo, i manager di Telecom dove si sono comprati la laurea ?
      Chi ha provato a richiedere "ultimo miglio"
      si
      ritrova a pagare il canone per altri 6/8
      mesi,così
      paga il doppio.Credo non servano altri
      commenti.E' vero, io sono stato fortunato che avendo la DSL di FastWeb questo non succede. Invece con la fibra sì, purtroppo....
  • Anonimo scrive:
    L'ultimo miglio e Tre uomini in barca.
    Non mi sono mai fatto tante risate da quando, avrò avuto 12 anni, lessi "Tre uomini in barca". Che le autorità si affannino a dar per "aperto" l'ultimo miglio Telecom non mi meraviglia affatto.Ma mi meraviglia che voi li prendiate sul serio. Perchè non vi fate comunicare quanti sono i fortunati che hanno potuto strapparsi di dosso le manette della Telecom, e quante domande sono in attesa? Da sempre lo Stato italiano ha preso per i fondelli i propri cittadini. La tradizione continua con l'onesto Berlusconi. Come credete che il governo attuale paghi a Tronchetti l'acquisto della sette, su ordine e valsente di Agnelli, Berlusconi & C.? Ma coi soldi nostri cavolo. E secondo voi rinunzieranno? Domanda retorica.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ultimo miglio e Tre uomini in barca.
      - Scritto da: giba34
      Non mi sono mai fatto tante risate da
      quando, avrò avuto 12 anni, lessi "Tre
      uomini in barca". Che le autorità si
      affannino a dar per "aperto" l'ultimo miglio
      Telecom non mi meraviglia affatto.Ma mi
      meraviglia che voi li prendiate sul serio.
      Perchè non vi fate comunicare quanti sono i
      fortunati che hanno potuto strapparsi di
      dosso le manette della Telecom, e quante
      domande sono in attesa? Da sempre lo Stato
      italiano ha preso per i fondelli i propri
      cittadini. La tradizione continua con
      l'onesto Berlusconi. Come credete che il
      governo attuale paghi a Tronchetti
      l'acquisto della sette, su ordine e valsente
      di Agnelli, Berlusconi & C.? Ma coi soldi
      nostri cavolo. E secondo voi rinunzieranno?
      Domanda retorica.Concordo pienamente, sono cose che ho detto tante volte anche io. Ma la gente non la vuole capire....
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ultimo miglio e Tre uomini in barca.
      Vorrei solo far notare che la Telecom continua a truffare gli italiani da ben prima che nascesse il Berlusca. Tutto ciò non per difendere Berlusconi ma per ribadire che la Telecom sta ingrassando la nostra classe politica con i nostri soldi da decenni.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ultimo miglio e Tre uomini in barca.
        Giusto: onesti senza il Berlusca prima, onesti col Berlusca oggi. Dal che si deduce che finalmente al potere c'è gente di cui ci possiamo fidare. Perdonami ma il tuo mi sembra il ragionamento di chi sosteneva in Tribunale che, rubando tutti le mele, lui era legittimato per legge ad appropriarsene. Per la cronaca mi sono scontrato rasentando i tribunali con la Telecom, ed avendone ragione, molto prima che l'onesto Silvio venisse a renderci ragione. E come potrai notare ce la rende.
  • Anonimo scrive:
    Sarà ...
    ..ma la mia esperienza è e rimane ora che, per il famoso ultimo miglio sulla rete di Torino, è ancora necessario avere due contratti: uno con Telecom e l'altro ad es. con Infostrada. L'abolizione dell'accesso tramite il prefisso 1055 non elimina la possibilità di non avere più un secondo contratto per utilizzo di una sola linea.Questo, mentre pareva (un anno e oltre fa) che l'eliminazione di questa situazione fosse tanto imminente, da far promettere ad alcune Società condizioni che non si sono ancora realizzate.
  • Anonimo scrive:
    Collaborano bene
    Ma si dai, diciamolo.Io sono piu' di un anno e mezzo che l'ho richiesto e solo adesso mi scrivono che nelle "prossime" settimane verra' fatto.Loro intanto il canone lo prendono ancora, si, collaborano bene.Mi viene solo il dubbio di quanto si aspetterebbe se non collaborassero.
  • Anonimo scrive:
    ahahahahah
    (rido per non piangere)
  • Anonimo scrive:
    E mentre impazza la polemica...
    Telecom continua ad attivare HDSL dove per gli altri non c'e' la disponibilita'! Altro che ultimo miglio...
  • Anonimo scrive:
    Authority di cosa ???
    Mi prenderò sicuramente una denuncia per diffamazione, ma questa authority ha passato il segno ! Non capisce che deve difendere i cittadini e non una azienda privata ? Ci dica almeno quanto è stata pagata per fare simili affermazioni che non hanno senso, così magari facciamo una colletta...[quote]Telecom sta attivamente lavorando per superare quelle questioni di natura tecnica che in alcuni casi possono aver reso complesse le operazioni di "apertura" dei siti stessi.[/quote]Ah sì ? Ahhhhhhhhhhh....pensavo non fosse difficile leggere una lettera di disdetta, inserire i dati nel computer, disattivare il tuo abbonamento e dare le chiavi della centralina ai tecnici dell'azienda richiedente. Certo, è molto più semplice fare come con FastWeb e Infostrada, cioè fregarsene delle disdette e continuare ad intascare i soldi degli utenti, no ? Con buona pace di noi poveri utenti, che in un modo o nell'altro ce lo troviamo sempre in quel posto (scusate la volgarità). Capisco che Telecom stia cercando disperatamente di trattenere il più possibile i clienti che ancora ha (e io per fortuna non sono più tra quelli), ma non è colpa degli utenti se ha dei manager incompetenti e degli analisti per lo meno "raccomandati e..." come dice il simpatico (?!?) Sgarbi. Certo, con l'investimento che Telecom sta facendo sull'innovazione tecnologica...in Brasile.... :) Qui invece grazie a loro l'ADSL in molte parti d'Italia è un miraggio, la flat un sogno (e con le tariffe proposte ieri lo rimarrà per sempre) e invece per quei pochi fortunati (come me) è un calvario riuscire ad avere l'agognato distacco delle centrali....E che dire delle sue mire truffaldine ? Ci avete provato, eh, a farmi pagare la vostra ADSL Brutta Brutta Brutta nonostante io l'avessi disdetta, vero ? Meno male che ho esaminato attentamente la bolletta, perchè ovviamente in prima pagina appare tutto confuso, e inglobato sotto la dicitura "Canoni", così se uno non ci sta attento paga, e foraggia la grande cassa per pagare le authority. Grazie Tronchetti Provera, grazie Colaninno, grazie a tutti gli ex, avete fatto di Telecom l'azienda più monopolista d'Italia !
  • Anonimo scrive:
    dubbio....
    Gli altri operatori, comunque, hanno in alcuni casi già attivato servizi derivati dall'ultimo miglio. Wind, per esempio, molto attiva nelle grandi città, offre pacchetti di servizi "all-inclusive" a chi sceglie di abbandonare Telecom Italia. In quel caso, come anche per gli altri operatori, l'utente che sceglie Wind non può più sfruttare i servizi forniti dai suoi competitor, come invece accade oggi con Telecom Italia... Questo non mi piace...Cosa ne pensate?
  • Anonimo scrive:
    Sarebbe ora......
    ......così finalmente Fastweb potrà attivarmi!!!Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarebbe ora......
      accontentarsi di fast web sarebbe il minimo.....lo sbaglio sta nel fatto che ci accontentiamo e non facciamo nulla per farci sentire di + :-\
Chiudi i commenti