Email di minacce, condanne severe

Minacciato Emilio Fede


Roma – Tre mesi di reclusione e 20mila euro di risarcimento: questa la condanna inflitta a due giovani residenti a L’Aquila e ad Ancona e riconosciuti responsabili dell’invio di email contenenti minacce e insulti indirizzate ad Emilio Fede, il direttore del TG4.

Uno dei due messaggi era firmato “Sinistra eversiva combattente” ed entrambi sono giunti a Fede poco prima dell’arrivo alla redazione del TG4 di una busta che, esplodendo, ha ferito una segretaria di redazione.

Fede, presente in aula, ha dichiarato che i 20mila euro andranno all’Associazione Orfani dei Carabinieri vittime del terrorismo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 10 2003
Link copiato negli appunti