Email Yahoo, verso la pace con i non utenti

Non accettavano che Sunnyvale scandagliasse le loro missive dirette a utenti del servizio e chiedevano di essere esclusi dall'analisi a fini pubblicitari: potrebbero ottenere che Yahoo cambi la tempistica dell'analisi

Roma – Yahoo non smetterà di analizzare i contenuti delle email inviate e ricevute dai propri utenti, e non interromperà le pratiche di analisi per venire incontro ai non utenti, che rivendicavano il diritto di essere consultati per autorizzarle o sottrarsi: gli avvocati dell’accusa, nel contesto della class action che tiene banco da anni, hanno ripiegato su un accordo che si nutre di soluzioni diverse, e prevede per Sunnyvale un pagamento fino a 4 milioni di dollari in sole spese legali.

È dal 2013 che un manipolo di non utenti Yahoo lamenta l’invadenza del servizio di posta elettronica nella loro vita privata: pur non avendo mai sottoscritto un contratto con Yahoo che li avrebbe potuti informare delle pratiche di analisi dei contenuti, le loro missive indirizzate agli utenti Yahoo hanno subito lo stesso trattamento, volto a garantire servizi utili all’organizzazione e alla sicurezza della corrispondenza a favore degli utenti, ma soprattutto dati per sviluppare strategie di advertising mirato. Riuniti in una class action , i non utenti si ritenevano così vittime di una pratica di intercettazione , in cambio di alcun servizio.

Il contenzioso, ora, potrebbe essere vicino alla conclusione: Yahoo e gli avvocati dell’accusa hanno raggiunto un accordo che sembra accontentarli. Sunnyvale non sarà costretta ad ammettere alcuna violazione, ma si adopererà per apportare delle modifiche al sistema con cui scandaglia la corrispondenza di utenti e non utenti. Gli avvocati, dal canto loro, si sono riservati una compensazione che Yahoo ha accettato di versare fino ad una cifra massima di 4 milioni di dollari.

Gli unici che potrebbero rivelarsi meno soddisfatti sono i non utenti: si erano rivolti alla giustizia per chiedere che Yahoo sospendesse le pratiche non autorizzate di monitoraggio delle loro email e hanno invece ottenuto che Yahoo aggiorni il proprio meccanismo di analisi operando la scansione del contenuto delle loro email solo nel momento in cui queste siano presenti nella casella di posta dei destinatari, utenti Yahoo. Sunnyvale, nell’operare queste modifiche per non lasciare spazio ad alcuna violazione del California s Invasion of Privacy Act (CIPA), che punisce gli operatori che accedano ai contenuti delle comunicazione che transitino sui loro servizi, riferisce che si tratta di “cambiamenti materiali alla architettura esistente del servizio email” che saranno implementati “con un impegno e con costi consistenti”. Il servizio aggiornerà poi le informazioni relative alla privacy sul proprio sito, così da rendere più trasparente il proprio operato.

L’accordo, per il momento, è solo una proposta: spetterà al giudice Koh, incaricata di valutare il caso, stabilire se i termini negoziati siano adatti a chiudere il contenzioso. Se casi analoghi come quello sollevato nei confronti di Facebook restano ancora da dirimere, l’accusa scagliata nei confronti di Gmail si è dissolta in una più chiara infomativa diretta a mittenti e destinatari delle email scambiate.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marcello scrive:
    E allora licenziateci tutti
    Come ha scritto severgnini sul corriere. Non che stimi il personaggio, ma su questa cosa ha ragione: chi è che non usa il computer o lo smartphone aziendale anche per motivi personali, dare un'occhiata ai siti d'informazione, ecc...? Nessuno. Come nessuno legge i chilometrici regolamenti aziendali, nei quali si dice SEMPRE che in teoria ciò non si potrebbe fare, che dovremmo sgobbare tutti come in un lager senza pause, ecc... Non sono giurista come altri intervenuti nella discussione, ma mi pare ovvio che 'sta roba, accoppiata al licenziamento-act di renzi, azzera totalmente qualunque tutela del personale impiegatizio.
    • Cognome e Nome scrive:
      Re: E allora licenziateci tutti
      - Scritto da: Marcello
      Come ha scritto severgnini sul corriere. Non che
      stimi il personaggio, ma su questa cosa ha
      ragione: chi è che non usa il computer o lo
      smartphone aziendale anche per motivi personali,
      dare un'occhiata ai siti d'informazione, ecc...?
      Nessuno. Come nessuno legge i chilometrici
      regolamenti aziendali, nei quali si dice SEMPRE
      che in teoria ciò non si potrebbe fare, che
      dovremmo sgobbare tutti come in un lager senza
      pause, ecc... Non sono giurista come altri
      intervenuti nella discussione, ma mi pare ovvio
      che 'sta roba, accoppiata al licenziamento-act di
      renzi, azzera totalmente qualunque tutela del
      personale
      impiegatizio.Speriamo che in mezzo alla strada ci finiscano Forga e Panda Rossa. Del resto se proprio bisogna discriminare, meglio partire dai minorati mentali.
  • fascista comunista sindacalis ta scrive:
    Gli ebeti esultano
    Vedo tanti XXXXXXXXX contenti per la sentenza. Qui nessuno ha mai telefonato casa col telefonino aziendale, vero? Nessuno ha mai usato l'auto aziendale per andare al supermercato, vero? Nessuno ha mai navigato sul sito di PI ion orari lavorativi, vero?Perchè la sentenza in questione stabilisce che da oggi queste sono tutte giuste cause di licenziamento. E ciò, accoppiato con l'immane lurida XXXXXta del job's act di renzi, significa che ora siete tutti liberamente licenziabili (ricordate? Sono quasi spariti gli articoli 4 e 18 dello Statuto).Ma che XXXXX avete da esultare?
    • panda rossa scrive:
      Re: Gli ebeti esultano
      - Scritto da: fascista comunista sindacalis ta
      Vedo tanti XXXXXXXXX contenti per la sentenza.
      Qui nessuno ha mai telefonato casa col telefonino
      aziendale, vero? Certo che si.
      Nessuno ha mai usato l'auto
      aziendale per andare al supermercato, vero?Certo che si.
      Nessuno ha mai navigato sul sito di PI ion orari
      lavorativi,
      vero?Certo che si.
      Perchè la sentenza in questione stabilisce che da
      oggi queste sono tutte giuste cause di
      licenziamento.No. La sentenza in questione stabilisce che quel tizio ha violato una disposizione aziendale.Non e' sufficiente usare le risorse aziendali per uso personale: deve esserci anche un esplicito divieto da parte dell'azienda.La mia azienda per esempio non vieta l'utilizzo di internet durante le ore di ufficio: semplicemente hanno una black list dei siti dove non si puo' andare.
      E ciò, accoppiato con l'immane lurida XXXXXta del
      job's act di renzi, significa che ora siete tutti
      liberamente licenziabili (ricordate? Sono quasi
      spariti gli articoli 4 e 18 dello
      Statuto).E' licenziabile chi non serve: il resto sono tutte scuse.
      Ma che XXXXX avete da esultare?Io non ho esultato: ho solo scritto che il tizio e' un idiota.
      • landiniano scrive:
        Re: Gli ebeti esultano
        - Scritto da: panda rossa
        E' licenziabile chi non serve: il resto sono
        tutte
        scuse.
        Come no certo. Quando sarai licenziato tu perchè il capo è interista e tu milanista, oppure il capo è di destra e tu di sinistra, oppure il capo ce l'ha col sindacato al quale sei iscritto, oppure la moglie t'ha guardato con interesse, ecc... vediamo se parli ancora così.Basta scrivere genericamente nel regolamento che non si possono usare a fini personali i mezzi aziendali? Ottimo, presto sarà così in tutte le imprese, stanne certo.
        • panda rossa scrive:
          Re: Gli ebeti esultano
          - Scritto da: landiniano
          - Scritto da: panda rossa


          E' licenziabile chi non serve: il resto sono

          tutte

          scuse.



          Come no certo. Quando sarai licenziato tu perchè
          il capo è interista e tu milanista, oppure il
          capo è di destra e tu di sinistra, oppure il capo
          ce l'ha col sindacato al quale sei iscritto,
          oppure la moglie t'ha guardato con interesse,
          ecc... vediamo se parli ancora
          così.Hai appena descritto un capo idiota che avevo vent'anni fa.Me ne andai via io, sbattendo la porta!E seppi in seguito che falli'. E la cosa non mi stupi' affatto, visti i metri di giudizio che aveva.
          Basta scrivere genericamente nel regolamento che
          non si possono usare a fini personali i mezzi
          aziendali? Ottimo, presto sarà così in tutte le
          imprese, stanne
          certo.Quando lo sara' ti faro' sapere.Per adesso qui da me funziona come ti ho detto prima, e il telefono aziendale lo uso anche per gli affaracci miei, fuori dall'orario di lavoro.Si chiama BENEFIT!
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: landiniano

            - Scritto da: panda rossa




            E' licenziabile chi non serve: il resto
            sono


            tutte


            scuse.






            Come no certo. Quando sarai licenziato tu
            perchè

            il capo è interista e tu milanista, oppure il

            capo è di destra e tu di sinistra, oppure il
            capo

            ce l'ha col sindacato al quale sei iscritto,

            oppure la moglie t'ha guardato con interesse,

            ecc... vediamo se parli ancora

            così.

            Hai appena descritto un capo idiota che avevo
            vent'anni
            fa.
            Me ne andai via io, sbattendo la porta!Non è un controesempio particolarmente rassicurante. La differenza è che oggi il tuo ex capo idiota avrebbe potuto licenziarti lui. Prima che tu potessi trovare un'altra sistemazione.

            Basta scrivere genericamente nel regolamento
            che

            non si possono usare a fini personali i mezzi

            aziendali? Ottimo, presto sarà così in tutte
            le

            imprese, stanne

            certo.

            Quando lo sara' ti faro' sapere.

            Per adesso qui da me funziona come ti ho detto
            prima, Sarà, ma nella stragrande maggioranza delle imprese i regolamenti interni asseriscono espressamente che PC e telefoni sono per esclusivo uso aziendale. Il fatto che finora sia spesso stato tacitamente tollerato anche l'uso personale - anche perchè prima del job's act era indimostrabile - non è particolarmente rassicurante. Quando la tua impresa avrà problemi e vorrà tagliare, oppure quando starai sulle balle al tuo nuovo capo, di colpo si ricorderanno di avere tanti logs nel gateway aziendale.
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            Non è un controesempio particolarmente
            rassicurante. La differenza è che oggi il tuo ex
            capo idiota avrebbe potuto licenziarti lui. Prima
            che tu potessi trovare un'altra
            sistemazione.La differenza e' che oggi valuto attentamente la competenza dei capi.Per un capo idiota lavorano solo gli idioti.


            Basta scrivere genericamente nel
            regolamento

            che


            non si possono usare a fini personali i
            mezzi


            aziendali? Ottimo, presto sarà così in
            tutte

            le


            imprese, stanne


            certo.



            Quando lo sara' ti faro' sapere.



            Per adesso qui da me funziona come ti ho detto

            prima,


            Sarà, ma nella stragrande maggioranza delle
            imprese i regolamenti interni asseriscono
            espressamente che PC e telefoni sono per
            esclusivo uso aziendale.E in tal caso chi li ha in dotazione deve attenersi ai regolamenti.Non vedo il problema.
            Il fatto che finora sia
            spesso stato tacitamente tollerato anche l'uso
            personale - anche perchè prima del job's act era
            indimostrabile - non è particolarmente
            rassicurante. Tu comincia a non usare le risorse aziendali per uso personale se te lo vietano. Poi se ne riparla.
            Quando la tua impresa avrà problemi
            e vorrà tagliare, oppure quando starai sulle
            balle al tuo nuovo capo, di colpo si ricorderanno
            di avere tanti logs nel gateway
            aziendale.E andranno a chiedere al sistemista di fare talune verifiche su quei log.E indovina un po' chi e' il sistemista...
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: panda rossa
            E andranno a chiedere al sistemista di fare
            talune verifiche su quei
            log.
            E indovina un po' chi e' il sistemista...Obiezione che elide le precedenti, perchè rende evidente che sei il primo a sapere che da oggi potrai essere arbitrariamente licenziato non appena il capo gradisca.E poi sei proprio l'UNICO sistemista? Dove lavori, in una srl con 15 dipendenti? E oltre a controllare i log del "gateway" aziendale (cioè un router da 50 euro, se è vera l'ipotesi precedente), hai anche acXXXXX ai tabulati telefonici, alle videocamere aziendali, ecc...? Ah, ecco.
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano

            Non ho idea di quale bizzarro regolamento ci sia
            nella tua impresa, ma postare 31879 messaggi su
            un sito (trentunmilaottocentosettantanove),mica tutti oggi, sai!Il sito esiste dal 1996. Fai due conti.
            per
            giunta da utente registratoPer giunta?
            e durante le ore
            lavorative,No. Se hai la pazienza di controllare le date dei messaggi, io posto anche in altri orari e perfino nei giorni festivi.
            va ben oltre qualunque ragionevole
            definizione di "benefit". Te lo confermo da ex
            sindacalista e laureato in giurisprudenza con
            tesi in diritto del
            lavoro.Io nel mio lavoro raggiungo gli obiettivi.Tanto basta.Il resto sono solo XXXXXXcce.
            Prima il problema era inesistente perchè i logs
            erano inutilizzabili in una vertenza
            giuslavoristica, ora invece sono XXXXX. Vedi di
            stare simpatico al
            capo.Quali XXXXX?Il capo, che poi quale capo, che il responsabile del gruppo quando raggiunge gli obiettivi, del come se ne frega, manco sa su che server stanno i log.Se deve esaminarli chiede ai sistemisti di fare una ricerca, una analisi e produrgli un report.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: landiniano




            Non ho idea di quale bizzarro regolamento ci
            sia

            nella tua impresa, ma postare 31879 messaggi
            su

            un sito (trentunmilaottocentosettantanove),

            mica tutti oggi, sai!
            Il sito esiste dal 1996. Fai due conti.Fatti: sono troppi comunque, fuori da ogni soglia tollerabile. Aggiungo che nel malaugurato caso il tuo datore di lavoro usi questi dati per licenziarti, il tuo avvocato dovrà mostrare un incredibile livello di originalità nel ricorso.

            per

            giunta da utente registrato

            Per giunta?

            e durante le ore

            lavorative,

            No. Se hai la pazienza di controllare le date dei
            messaggi, io posto anche in altri orari e perfino
            nei giorni
            festivi.Non ho questa pazienza, ma qui stiamo discutendo in orario lavorativo di fatti che certamente non hanno nulla a che vedere col mestiere di un sistemista.

            va ben oltre qualunque ragionevole

            definizione di "benefit". Te lo confermo da
            ex

            sindacalista e laureato in giurisprudenza con

            tesi in diritto del

            lavoro.

            Io nel mio lavoro raggiungo gli obiettivi.
            Tanto basta.
            Il resto sono solo XXXXXXcce.Spiega questa interessante teoria in un tribunale del lavoro. Auguri.Ma tanto il mercato del lavoro dei sistemisti è florido, giusto? Non c'è rischio che tutto torni come nel 2009, oppure nel 2002, vero?
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: landiniano







            Non ho idea di quale bizzarro
            regolamento
            ci

            sia


            nella tua impresa, ma postare 31879
            messaggi

            su


            un sito
            (trentunmilaottocentosettantanove),



            mica tutti oggi, sai!

            Il sito esiste dal 1996. Fai due conti.


            Fatti: sono troppi comunque, fuori da ogni soglia
            tollerabile.Fanno meno di 5 messaggi al giorno.La soglia del tollerabile quale sarebbe?
            Aggiungo che nel malaugurato caso il
            tuo datore di lavoro usi questi dati per
            licenziarti, il tuo avvocato dovrà mostrare un
            incredibile livello di originalità nel ricorso.Ma quale ricorso?Se il mio datore di lavoro vuole privarsi di me, io me ne vado di corsa, con tutto il know how. Altro che ricorso!Ho gia' pronta la lettera di licenziamento in cui mi ritengo sollevato da ogni dovere di riservatezza visto che non lavorero' piu' per lui.Figuriamoci se ho tempo da perdere coi ricorsi.


            per


            giunta da utente registrato



            Per giunta?


            e durante le ore


            lavorative,



            No. Se hai la pazienza di controllare le
            date
            dei

            messaggi, io posto anche in altri orari e
            perfino

            nei giorni

            festivi.


            Non ho questa pazienza, ma qui stiamo discutendo
            in orario lavorativo di fatti che certamente non
            hanno nulla a che vedere col mestiere di un
            sistemista.Io il mio obiettivo di oggi l'ho raggiunto: zero downtime dei server che ho in gestione ed evasione di tutte le segnalazioni che mi hanno inoltrato, entro i tempi previsti dagli SLA.Se nel frattempo ho pure postato messaggi sul forum di PI a te che cosa cambia?


            va ben oltre qualunque ragionevole


            definizione di "benefit". Te lo
            confermo
            da

            ex


            sindacalista e laureato in
            giurisprudenza
            con


            tesi in diritto del


            lavoro.



            Io nel mio lavoro raggiungo gli obiettivi.

            Tanto basta.

            Il resto sono solo XXXXXXcce.


            Spiega questa interessante teoria in un tribunale
            del lavoro.
            Auguri.Io non ho proprio niente da spiegare a nessun tribunale.Se all'azienda per cui lavoro non piace come faccio il mio lavoro, non hanno che da farmelo notare.Ma tu che cosa credi che sia una azienda di terziario avanzato? Un lager dove i capi reparto sono alla ricerca di motivazioni per far licenziare la gente oppure un gruppo di lavoro finalizzato a produrre servizi per la clientela?
            Ma tanto il mercato del lavoro dei sistemisti è
            florido, giusto? Non c'è rischio che tutto torni
            come nel 2009, oppure nel 2002,
            vero?Non so. Che cosa e' sucXXXXX nel 2009? E nel 2002?
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: landiniano

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: landiniano










            Non ho idea di quale bizzarro

            regolamento

            ci


            sia



            nella tua impresa, ma postare 31879

            messaggi


            su



            un sito

            (trentunmilaottocentosettantanove),





            mica tutti oggi, sai!


            Il sito esiste dal 1996. Fai due conti.





            Fatti: sono troppi comunque, fuori da ogni
            soglia

            tollerabile.

            Fanno meno di 5 messaggi al giorno.
            La soglia del tollerabile quale sarebbe?Zero. E non è una questione di medie aritmetiche. Oggi per esempio hai "lavorato" mostrando la tua non-conoscenza del diritto giuslavoristico.

            Aggiungo che nel malaugurato caso il

            tuo datore di lavoro usi questi dati per

            licenziarti, il tuo avvocato dovrà mostrare
            un

            incredibile livello di originalità nel
            ricorso.

            Ma quale ricorso?
            Se il mio datore di lavoro vuole privarsi di me,
            io me ne vado di corsa, con tutto il know how.
            Altro che
            ricorso!Buon per te, ma ciò non è attinente con la discussione. E ovviamente non è rappresentativo del 99.9% dei lavoratori dipendenti. Che razza di obiezione sarebbe?Che poi, in tutta franchezza, visto che so benissimo quanto guadagna un sistemista (2mila al mese quando va bene), vorrei capire dove stia questa presunta miniera d'oro.



            per



            giunta da utente registrato





            Per giunta?



            e durante le ore



            lavorative,





            No. Se hai la pazienza di controllare le

            date

            dei


            messaggi, io posto anche in altri orari
            e

            perfino


            nei giorni


            festivi.





            Non ho questa pazienza, ma qui stiamo
            discutendo

            in orario lavorativo di fatti che certamente
            non

            hanno nulla a che vedere col mestiere di un

            sistemista.

            Io il mio obiettivo di oggi l'ho raggiunto: zero
            downtime dei server che ho in gestione ed
            evasione di tutte le segnalazioni che mi hanno
            inoltrato, entro i tempi previsti dagli
            SLA.

            Se nel frattempo ho pure postato messaggi sul
            forum di PI a te che cosa
            cambia?A me niente, abbiamo conversato. A un giudice parecchio invece.



            va ben oltre qualunque ragionevole



            definizione di "benefit". Te lo

            confermo

            da


            ex



            sindacalista e laureato in

            giurisprudenza

            con



            tesi in diritto del



            lavoro.





            Io nel mio lavoro raggiungo gli
            obiettivi.


            Tanto basta.


            Il resto sono solo XXXXXXcce.





            Spiega questa interessante teoria in un
            tribunale

            del lavoro.

            Auguri.

            Io non ho proprio niente da spiegare a nessun
            tribunale.
            Se all'azienda per cui lavoro non piace come
            faccio il mio lavoro, non hanno che da farmelo
            notare.

            Ma tu che cosa credi che sia una azienda di
            terziario avanzato?

            Un lager dove i capi reparto sono alla ricerca di
            motivazioni per far licenziare la gente oppure un
            gruppo di lavoro finalizzato a produrre servizi
            per la
            clientela?


            Ma tanto il mercato del lavoro dei
            sistemisti
            è

            florido, giusto? Non c'è rischio che tutto
            torni

            come nel 2009, oppure nel 2002,

            vero?

            Non so. Che cosa e' sucXXXXX nel 2009? E nel 2002?Nel mondo reale, fuori da questo sito, fuori dalle discussioni ridicole tipo apple vs. samsung, ci sono state due crisi globali, la prima (2002) scoppiò proprio nel tuo settore, la seconda lo ha comunque colpito, come tutto il resto del sistema economico.
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: landiniano


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: landiniano













            Non ho idea di quale bizzarro


            regolamento


            ci



            sia




            nella tua impresa, ma postare
            31879


            messaggi



            su




            un sito


            (trentunmilaottocentosettantanove),







            mica tutti oggi, sai!



            Il sito esiste dal 1996. Fai due
            conti.








            Fatti: sono troppi comunque, fuori da
            ogni

            soglia


            tollerabile.



            Fanno meno di 5 messaggi al giorno.

            La soglia del tollerabile quale sarebbe?

            Zero. E non è una questione di medie aritmetiche.
            Oggi per esempio hai "lavorato" mostrando la tua
            non-conoscenza del diritto
            giuslavoristico.La mia mansione prevede la gestione del server.Frega niente a me del diritto giuslavoristico.Se hanno bisogno di di sapere di diritto giuslavoristico vanno a chiedere all'ufficio legale.


            Aggiungo che nel malaugurato caso il


            tuo datore di lavoro usi questi dati per


            licenziarti, il tuo avvocato dovrà
            mostrare

            un


            incredibile livello di originalità nel

            ricorso.



            Ma quale ricorso?

            Se il mio datore di lavoro vuole privarsi di
            me,

            io me ne vado di corsa, con tutto il know
            how.

            Altro che

            ricorso!

            Buon per te, ma ciò non è attinente con la
            discussione. E ovviamente non è rappresentativo
            del 99.9% dei lavoratori dipendenti. Che razza di
            obiezione
            sarebbe?Tu mi hai prospettato questa possibilita' e io ti ho detto che cosa farei io in tal caso.Non ho mica detto che e' cosi' per tutti.
            Che poi, in tutta franchezza, visto che so
            benissimo quanto guadagna un sistemista (2mila al
            mese quando va bene), vorrei capire dove stia
            questa presunta miniera
            d'oro.Non ho mai parlato di miniere d'oro e non vengo certo a parlare con te della mia retribuzione.

            Se nel frattempo ho pure postato messaggi sul

            forum di PI a te che cosa

            cambia?


            A me niente, abbiamo conversato. A un giudice
            parecchio invece.Ma chissenefrega del giudice.Chi e' che chiama il giudice? Il datore di lavoro o il lavoratore?Perche' io mica ho bisogno di rivolgermi ad un giudice.


            Ma tanto il mercato del lavoro dei

            sistemisti

            è


            florido, giusto? Non c'è rischio che
            tutto

            torni


            come nel 2009, oppure nel 2002,


            vero?



            Non so. Che cosa e' sucXXXXX nel 2009? E nel
            2002?

            Nel mondo reale, fuori da questo sito, fuori
            dalle discussioni ridicole tipo apple vs.
            samsung, ci sono state due crisi globali, la
            prima (2002) scoppiò proprio nel tuo settore, la
            seconda lo ha comunque colpito, come tutto il
            resto del sistema
            economico.Io ricordo che nel 2002, quando ci fu il passaggio all'euro, eravamo strapieni di lavoro, altro che crisi.Non sono mai piu' riuscito a mettere insieme cosi' tanto straordinario come a quei tempi.La crisi del 2009 invece a noi non ci ha toccati.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            Va bene, riassumiamo:1) la crisi del settore IT nei primi anni 2000 non è mai esistita, i tagli nel settore nemmeno, e la contemporanea recessione neanche a parlarne (l'Istat se l'è inventata, i licenziati nel settore IT pure)2) la colossale recessione globale del 2008-2009 (omnisettoriale) invece me la sono inventata io, sicuro3) Intervieni in una discussione sul tema dei controlli a distanza dei lavoratori - quindi ovviamente una discussione a tema legale - e scrivi, cito testualmente: "Frega niente a me del diritto giuslavoristico. Se hanno bisogno di di sapere di diritto giuslavoristico vanno a chiedere all'ufficio legale." Una versione un po' meno esplicita di: "Non so nulla, stavo solo cazzeggiando". Ora sono le sei, l'orario "lavorativo" è finito, torna a casa. Talvolta mi chiedo perchè difendo i lavoratori.
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            Va bene, riassumiamo:

            1) la crisi del settore IT nei primi anni 2000
            non è mai esistita, i tagli nel settore nemmeno,
            e la contemporanea recessione neanche a parlarne
            (l'Istat se l'è inventata, i licenziati nel
            settore IT
            pure)La crisi del settore IT nei primi anni 2000 io non l'ho vista proprio.Il che non significa che non c'e' stata.Ci sara' anche stata, non me ne puo' fregar di meno.Io so che avevo un sacco di lavoro.
            2) la colossale recessione globale del 2008-2009
            (omnisettoriale) invece me la sono inventata io,
            sicuroQuella c'e' stata, e molti ne hanno subito conseguenze.Io no.
            3) Intervieni in una discussione sul tema dei
            controlli a distanza dei lavoratori - quindi
            ovviamente una discussione a tema legale - e
            scrivi, cito testualmente: "Frega niente a me del
            diritto giuslavoristico. Se hanno bisogno di di
            sapere di diritto giuslavoristico vanno a
            chiedere all'ufficio legale." Una versione un
            po' meno esplicita di: "Non so nulla, stavo solo
            cazzeggiando".Ma sai leggere quello che ho scritto?Io ho espresso disapprovazione sul fatto che questa persona che si e' fatta sgamare per avere usato la posta aziendale era un ingegnere, e non un giuslavorista ignorante di informatica.
            Ora sono le sei, l'orario "lavorativo" è finito,
            torna a casa. Talvolta mi chiedo perchè difendo i
            lavoratori.Quanti lavoratori hai difeso tu?Io ne ho tolti parecchi di colleghi dalla XXXXX.Io posso dire di aver difeso i lavoratori evitando loro grane.Tu che cosa hai fatto invece?
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: landiniano

            Va bene, riassumiamo:



            1) la crisi del settore IT nei primi anni
            2000

            non è mai esistita, i tagli nel settore
            nemmeno,

            e la contemporanea recessione neanche a
            parlarne

            (l'Istat se l'è inventata, i licenziati nel

            settore IT

            pure)

            La crisi del settore IT nei primi anni 2000 io
            non l'ho vista
            proprio.Il resto del pianeta, quelli che non hanno 31mila post su PI, invece sì."FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".
            Il che non significa che non c'e' stata.
            Ci sara' anche stata, non me ne puo' fregar di
            meno.
            Io so che avevo un sacco di lavoro.


            2) la colossale recessione globale del
            2008-2009

            (omnisettoriale) invece me la sono inventata
            io,

            sicuro

            Quella c'e' stata, e molti ne hanno subito
            conseguenze.
            Io no.


            3) Intervieni in una discussione sul tema dei

            controlli a distanza dei lavoratori - quindi

            ovviamente una discussione a tema legale - e

            scrivi, cito testualmente: "Frega niente a
            me
            del

            diritto giuslavoristico. Se hanno bisogno di
            di

            sapere di diritto giuslavoristico vanno a

            chiedere all'ufficio legale." Una versione
            un

            po' meno esplicita di: "Non so nulla, stavo
            solo

            cazzeggiando".

            Ma sai leggere quello che ho scritto?
            Io ho espresso disapprovazione sul fatto che
            questa persona che si e' fatta sgamare per avere
            usato la posta aziendale era un ingegnere, e non
            un giuslavorista ignorante di
            informatica.In un'altra discussione, non in questa. Che fai svicoli?"FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".

            Ora sono le sei, l'orario "lavorativo" è
            finito,

            torna a casa. Talvolta mi chiedo perchè
            difendo
            i

            lavoratori.

            Quanti lavoratori hai difeso tu?
            Io ne ho tolti parecchi di colleghi dalla XXXXX.Eh beh, con oltre 31mila post su PI il tempo libero certamente non ti manca."FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".
            Tu che cosa hai fatto invece?Ne ho aiutati migliaia. E non a trollare su internet."FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: landiniano


            Va bene, riassumiamo:





            1) la crisi del settore IT nei primi
            anni

            2000


            non è mai esistita, i tagli nel settore

            nemmeno,


            e la contemporanea recessione neanche a

            parlarne


            (l'Istat se l'è inventata, i licenziati
            nel


            settore IT


            pure)



            La crisi del settore IT nei primi anni 2000
            io

            non l'ho vista

            proprio.


            Il resto del pianeta, quelli che non hanno 31mila
            post su PI, invece
            sì.

            "FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".Guarda cocco che sei tu quello fuori posto.Qui siamo su punto-informatico. Se vuoi parlare della materia tua, devi andare su punto-diritto giuslavoristico.


            Il che non significa che non c'e' stata.

            Ci sara' anche stata, non me ne puo' fregar
            di

            meno.

            Io so che avevo un sacco di lavoro.




            2) la colossale recessione globale del

            2008-2009


            (omnisettoriale) invece me la sono
            inventata

            io,


            sicuro



            Quella c'e' stata, e molti ne hanno subito

            conseguenze.

            Io no.




            3) Intervieni in una discussione sul
            tema
            dei


            controlli a distanza dei lavoratori -
            quindi


            ovviamente una discussione a tema
            legale -
            e


            scrivi, cito testualmente: "Frega
            niente
            a

            me

            del


            diritto giuslavoristico. Se hanno
            bisogno
            di

            di


            sapere di diritto giuslavoristico vanno
            a


            chiedere all'ufficio legale." Una
            versione

            un


            po' meno esplicita di: "Non so nulla,
            stavo

            solo


            cazzeggiando".



            Ma sai leggere quello che ho scritto?

            Io ho espresso disapprovazione sul fatto che

            questa persona che si e' fatta sgamare per
            avere

            usato la posta aziendale era un ingegnere, e
            non

            un giuslavorista ignorante di

            informatica.

            In un'altra discussione, non in questa. Che fai
            svicoli?Guarda che stiamo commentando l'articolo dove si parla di quel fesso che si e' fatto beccare.Non e' l'articolo di windows questo.
            "FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".Avevo capito che eri del sindacato.Ma forse sei proprio del sindacato e quella frase ti calza a pennello.


            Ora sono le sei, l'orario "lavorativo" è

            finito,


            torna a casa. Talvolta mi chiedo perchè

            difendo

            i


            lavoratori.



            Quanti lavoratori hai difeso tu?

            Io ne ho tolti parecchi di colleghi dalla
            XXXXX.

            Eh beh, con oltre 31mila post su PI il tempo
            libero certamente non ti
            manca.Eccone un altro favorevole al cottimo.Sindacalista dei miei stivali: il lavoro si misura coi risultati!Siamo nel 2016 e abbiamo finito di stringere bulloni da un pezzo.
            "FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".Lo abbiamo capito.

            Tu che cosa hai fatto invece?


            Ne ho aiutati migliaia. E non a trollare su
            internet.Quindi devono ringraziare te se siamo usciti dalla crisi?Eppure mi era sembrato che avevi postato due link di gente che ha perso il lavoro. Come mai non li hai aiutati quelli?
            "FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".Punto sul vivo, eh...Torna in fabbrica ad indossare felpe, che fa freddo.
          • ... scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            Se intervieni in un thread in cui si parla di regole sui licenziamenti e poi ti vanti di non saperne nulla, è comprensibile che gli interlocutori incomincino a percularti. E questo vale per qualunque argomento.
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: ...
            Se intervieni in un thread in cui si parla di
            regole sui licenziamenti e poi ti vanti di non
            saperne nulla, è comprensibile che gli
            interlocutori incomincino a percularti. E questo
            vale per qualunque
            argomento.Si ma neppure lui sa nulla, nessun caso reale. Basterebbe così poco visto che è un gislavorista che ha aiutato tante persone, probabilmente invece è solo un inforamtico come noi che si scalda tanto per il jobs act, magari è stato fino ieri co.co.pro a fare assistenza sugli schermi degli smartphone ed è un po' frustrato dal suo lavoro.
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano


            Ne ho aiutati migliaia. E non a trollare su
            internet.


            "FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO GIUSLAVORISTICO".Si, ma è quello che stai difendendo tu!!! Tu stai dicendo che grazie al jobs act il datore di lavoro potrà licenziarvi perché trollate su internet!!! Sei tu che vuoi difendere questa categoria, noi ti abbiamo appena detto che il nostro datore di lavoro se ne strafrega perché siamo comunque efficienti, ed è così che va il mondo reale, nessuno viene a controllarci finché facciamo il nostro, anzi, siamo d'accordo che chi non non lavora bene perché si fa gli affari suoi venga licenziato.Guarda che sei assurdo sai...
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga



            Ne ho aiutati migliaia. E non a trollare su

            internet.





            "FREGA NIENTE A ME DEL DIRITTO
            GIUSLAVORISTICO".

            Si, ma è quello che stai difendendo tu!!! Tu stai
            dicendo che grazie al jobs act il datore di
            lavoro potrà licenziarvi perché trollate su
            internet!!! Sei tu che vuoi difendere questa
            categoria, noi ti abbiamo appena detto che il
            nostro datore di lavoro se ne strafrega perché
            siamo comunque efficienti, ed è così che va il
            mondo reale, nessuno viene a controllarci finché
            facciamo il nostro, anzi, siamo d'accordo che chi
            non non lavora bene perché si fa gli affari suoi
            venga
            licenziato.
            Guarda che sei assurdo sai...Cosa, cosa, cosa?Io sto dicendo questo.Io sto dicendo che la produttivita' dei sistemisti si misura in tempo di fermo macchina e non in numero di post in rete.E' il tuo compare sindacalista a paventare giudici e processi, quando tutti i nostri responsabili del gruppo aziendale ci hanno sempre detto: "Frega niente di quello che fate in ufficio, l'importante e' che facciate funzionare le cose."E quindi quell'ingegnere di cui parla l'articolo e' stato cacciato perche' non faceva funzionare le cose, e mica per quattro messaggi privati nella mail aziendale (che comunque e' una idiozia perche' in quanto ingegnere doveva essere in grado di comunicare usando la rete aziendale senza lasciare traccia).
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano

            Cosa, cosa, cosa?Mi sembrava di aver risposto a landiniano, ho copaito anche il pezzo tuo
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano


            Ora sono le sei, l'orario "lavorativo" è finito,
            torna a casa. Talvolta mi chiedo perchè difendo i
            lavoratori.Te lo dico io: perché purtroppo i sindacalisti si sono ridotti a difendere i lavoratori "furbetti". Hanno fatto anni di guerre sacrosante, adesso che siamo pieni di diritti che nemmeno possiamo usarli tutti (e va bene così), esistete solo per difendere gli indifendibili, e si vede palesemente.Dove lavoro io i sindacalisti si vedono appunto dopo i richiami disciplinari fatti a dementi di colleghi, o a difendere gente che si prende la 104 per andare a pescare perché tanto per il familiare ammalato hanno il reddito della casa in nero per pagarsi una badante. Questa è la vita reale, casi di soppruso sono ben pochi ormai
          • legu rompica scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: landiniano







            Non ho idea di quale bizzarro
            regolamento
            ci

            sia


            nella tua impresa, ma postare 31879
            messaggi

            su


            un sito
            (trentunmilaottocentosettantanove),



            mica tutti oggi, sai!

            Il sito esiste dal 1996. Fai due conti.


            Fatti: sono troppi comunque, fuori da ogni soglia
            tollerabile. Aggiungo che nel malaugurato caso il
            tuo datore di lavoro usi questi dati per
            licenziarti, il tuo avvocato dovrà mostrare un
            incredibile livello di originalità nel ricorso.





            per


            giunta da utente registrato



            Per giunta?


            e durante le ore


            lavorative,



            No. Se hai la pazienza di controllare le
            date
            dei

            messaggi, io posto anche in altri orari e
            perfino

            nei giorni

            festivi.


            Non ho questa pazienza, ma qui stiamo discutendo
            in orario lavorativo di fatti che certamente non
            hanno nulla a che vedere col mestiere di un
            sistemista.





            va ben oltre qualunque ragionevole


            definizione di "benefit". Te lo
            confermo
            da

            ex


            sindacalista e laureato in
            giurisprudenza
            con


            tesi in diritto del


            lavoro.



            Io nel mio lavoro raggiungo gli obiettivi.

            Tanto basta.

            Il resto sono solo XXXXXXcce.


            Spiega questa interessante teoria in un tribunale
            del lavoro.
            Auguri.
            Ma tanto il mercato del lavoro dei sistemisti è
            florido, giusto? Non c'è rischio che tutto torni
            come nel 2009, oppure nel 2002,
            vero?a legu...hai rotto er cà
    • Forga scrive:
      Re: Gli ebeti esultano
      - Scritto da: fascista comunista sindacalis ta
      Vedo tanti XXXXXXXXX contenti per la sentenza.
      Qui nessuno ha mai telefonato casa col telefonino
      aziendale, vero? Nessuno ha mai usato l'auto
      aziendale per andare al supermercato, vero?
      Nessuno ha mai navigato sul sito di PI ion orari
      lavorativi,
      vero?
      Non c'entra nulla. Io credo che il licenziamento sia dovuto a qualche altro motivo, la notizia non è molto chiara e non ho voglia di approfondire. Io mi sono fatto l'idea che il tizio NON protasse a termine il suo lavoro, l'azienda nel tentativo di capire è entrata nel suo account di posta ed ha scoperto che questo al posto di lavorare chattava e scriveva a fidanzata e fratello e lo ha licenziato. Lui avrà detto "ma non potete guardare nel mio account di posta" e quegli altri gli hanno risposto "no guarda, c'era un regolamento, io pensavo di trovarci le mail di lavoro ed ho trovato che ti fai gli affari tuoi". Una cosa del genere.Nessun datore di lavoro ti contesta se ti fai 10 minuti di affari tuoi se porti a termine i tuoi obbiettivi e se sei produttivo per l'azienda, se ti mandano via è perché c'è un motivo più grave.
      Perchè la sentenza in questione stabilisce che da
      oggi queste sono tutte giuste cause di
      licenziamento.
      No, stabilisce che se c'è un regolamento che dice che tu non puoi usare gli strumenti di lavoro per farti gli affari tuoi, allora l'azienda è giustificata sia a guardare (pensa di trovare le cose di lavoro, non di violare la privacy), sia di licenziarti. Tenendo conto che nel 2016 tutti ormai hanno un caspita di telefono personale, io penso che sia anche giusto: fatti gli affari tuoi con il tuo telefono.
      E ciò, accoppiato con l'immane lurida XXXXXta del
      job's act di renzi, significa che ora siete tutti
      liberamente licenziabili (ricordate? Sono quasi
      spariti gli articoli 4 e 18 dello
      Statuto).
      il jobs act di renzi invece gioca proprio su quello che ti ho detto sopra: se sei uno che in azienda produce nessuno ha motivo di licenziarti. Nel caso l'azienda vada male o ti fai nemico il capo perché ti sei fatto sua moglie, almeno hai la buona uscita (prima ti facevano licenziare senza niente). Non so se il jobs act funzionerà, secondo me ci vuole qualche anno per capirlo.
      Ma che XXXXX avete da esultare?Io niente, solo tu vedi gente che esulta, io sono solo d'accordo sul fatto che esiste una regola aziendale e che tale regola sia ragionevole (mica ti hanno detto di andare a lavoro in mutande rosa ogni giorno), allora chi sbagli deve pagare.
      • landiniano scrive:
        Re: Gli ebeti esultano
        - Scritto da: Forga

        E ciò, accoppiato con l'immane lurida
        XXXXXta
        del

        job's act di renzi, significa che ora siete
        tutti

        liberamente licenziabili (ricordate? Sono
        quasi

        spariti gli articoli 4 e 18 dello

        Statuto).



        il jobs act di renzi invece gioca proprio su
        quello che ti ho detto sopra: se sei uno che in
        azienda produce nessuno ha motivo di licenziarti.
        Nel caso l'azienda vada male o ti fai nemico il
        capo perché ti sei fatto sua moglie, almeno hai
        la buona uscita (prima ti facevano licenziare
        senza niente). Non so se il jobs act funzionerà,
        secondo me ci vuole qualche anno per
        capirlo.Io invece so due cose:A) Non conosci nè la riforma che provi a difendere (senza riuscirci), nè quale fosse la situazione preesistente. Se un caso simile fosse sucXXXXX in Italia prima del "job's act", il licenziamento sarebbe stato annullato al primo ricorso davanti al giudice del lavoro, per come erano i precedenti articoli 4 e 18 dello Statuto dei Lavoratori. Le "prove" raccolte coi computer aziendali all'epoca erano inutilizzabili a fini disciplinari, e i sistemi di monitoraggio erano legali solo per la tutela da furti e altri illeciti penaliB) Voti PD, anche se mi rendo conto che te ne vergogni e quindi dovrai negare (ormai fate tutti così)
        • Forga scrive:
          Re: Gli ebeti esultano

          Io invece so due cose:Sentiamole


          A) Non conosci nè la riforma che provi a
          difendere (senza riuscirci), nè quale fosse la
          situazione preesistente. Non così bene, ma ne ho capito il principio
          Se un caso simile fosse
          sucXXXXX in Italia prima del "job's act", il
          licenziamento sarebbe stato annullato al primo
          ricorso davanti al giudice del lavoro, per come
          erano i precedenti articoli 4 e 18 dello Statuto
          dei Lavoratori.Non ne ho idea ed è un problema che ti sei posto solo tu. Qua si parla di un caso in Romania al quale è seguito una sentenza della corte europea dei diritti dell'uomo. A tale corte ci si rivolge quando appena tutti gli organi di giudizio nazionali si sono espressi, quindi, per quanto mi riguarda, questo caso non fa giurisprudenza più "ampia" in Italia, nel senso che se in Italia ci sono già leggi che dicono che non si può guardare nelle mail aziendali, non arrivi neppure alla corte europea dei diritti dell'uomo. Così ad occhio tra l'altro, questa corte non si occupa di casi societari ma di "uomo" per l'appunto, quindi una azienda non può appellarsi ad essa, o meglio, lo può fare se venissero messe in discussione diritti e divieti previsti da questa corte. Li puoi leggere qua visto che ti paice essere informato: http://www.echr.coe.int/Documents/Questions_Answers_ITA.pdfPresumo che l'ingegnere romeno si sia presentato come caso dove gli è stato negato il "diritto al rispetto della propria vita privata e familiare".Una azienda che vuole licenziare uno a che cosa si dovrebbe appellare secondo te? leggi il foglio e dammi una risposta (se ne sei capace).In altre parole, se in Italia esistono già leggi e sentenze dove una cosa non si può fare (controllo del lavoratore ad esempio), sarà il lavoratore eventualmente ad arrivare a quella corte, non l'azienda.Detto questo, io non so cosa sia sucXXXXX con precisione in Romania, bisogna vedere qual'è la causa del licenziamento, io trovo verosimile la ricostruzione che ho fatto io e cioè che il tizio non lavorasse bene e cercando qualcosa nel suo account abbiano trovato il motivo, perdeva tempo a farsi gli affari suoi. Se tu hai più dettagli fammi sapere Le "prove" raccolte coi computer
          aziendali all'epoca erano inutilizzabili a fini
          disciplinari, e i sistemi di monitoraggio erano
          legali solo per la tutela da furti e altri
          illeciti
          penali
          E adesso cosa è peggiorato? Spiegami che voglio proprio sapere: forse stai sostenendo che il lavoratore ha diritto a mantenere il posto di lavoro anche se l'azienda gli aveva detto di non fare certe cose e lui le ha fatte ugualmente? e per la precisione i fatti suoi? no dimmi che son curioso.

          B) Voti PD, anche se mi rendo conto che te ne
          vergogni e quindi dovrai negare (ormai fate tutti
          così)Tu voti SEL e/o sei un sindacalista, noto che non lo hai specificato e quindi non capisco perché avrei dovuto specificare cosa voto io. Mi sembra un particolare ininfluente in uno scambio di idee, puoi pure spiegare le tue motivazioni senza conoscere l'orientamento politico dell'interlocutore, sempre che tu abbia argomenti.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga

            Io invece so due cose:

            Sentiamole






            A) Non conosci nè la riforma che provi a

            difendere (senza riuscirci), nè quale fosse
            la

            situazione preesistente.

            Non così bene, ma ne ho capito il principioNo no, non hai capito proprio una XXXX. Al massimo hai guardato ballarò.Io ho letto IL TESTO della riforma.
            Le "prove" raccolte coi computer

            aziendali all'epoca erano inutilizzabili a
            fini

            disciplinari, e i sistemi di monitoraggio
            erano

            legali solo per la tutela da furti e altri

            illeciti

            penali



            E adesso cosa è peggiorato? Spiegami che voglio
            proprio sapere: forse stai sostenendo che il
            lavoratore ha diritto a mantenere il posto di
            lavoro anche se l'azienda gli aveva detto di non
            fare certe cose e lui le ha fatte ugualmente? e
            per la precisione i fatti suoi? no dimmi che son
            curioso.E' peggiorato che ora i dati raccolti dai dispositivi aziendali sono utilizzabili anche a fini disciplinari, mentre prima solo in caso di illeciti penali. Come mai stai guardando il sito di PI in orario lavorativo, presumo con un PC aziendale...? Se fossi il tuo capo, potrei licenziarti oggi stesso, magari prima della pausa pranzo così digerisci bene.



            B) Voti PD, anche se mi rendo conto che te ne

            vergogni e quindi dovrai negare (ormai fate
            tutti

            così)
            Tu voti SEL e/o sei un sindacalista, No, voto M5S. E a differenza tua posso affermare le mie preferenze politiche senza vergognarmene.
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano

            No no, non hai capito proprio una XXXX. Al
            massimo hai guardato
            ballarò.
            Io ho letto IL TESTO della riforma.
            Leggere un testo lo può fare anche un bambino alla fine della prima elementare, capirlo e capirne il principio ispiratore è un'altra cosa.

            E' peggiorato che ora i dati raccolti dai
            dispositivi aziendali sono utilizzabili anche a
            fini disciplinari, mentre prima solo in caso di
            illeciti penali. E che problema c'è? tu non vorresti? e perché non vuoi?
            Come mai stai guardando il sito
            di PI in orario lavorativo, presumo con un PC
            aziendale...? Se fossi il tuo capo, potrei
            licenziarti oggi stesso, magari prima della pausa
            pranzo così digerisci
            bene.Io ho l'autorizzazione del mio capo a leggere siti e pagine che riguardano l'informatica, addirittura di usare i social network, in quanto la mia conoscenza a 360° di questo settore è un valore per l'azienda. Non farei invece ciò che mi è stato proibito per politica aziendaleTu la pensi diversamente?

            No, voto M5S. E a differenza tua posso affermare
            le mie preferenze politiche senza
            vergognarmene.Quindi voti quelli che darebbero dei soldi a tutti senza principio di meritocrazia, allora è giusto che la pensi così. Mettiti d'accordo con panda rossa adesso che è della tua stessa parrocchia ma la pensa un po' più vicino a me in questo caso.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga

            No no, non hai capito proprio una XXXX. Al

            massimo hai guardato

            ballarò.

            Io ho letto IL TESTO della riforma.



            Leggere un testo lo può fare anche un bambino
            alla fine della prima elementare, capirlo e
            capirne il principio ispiratore è un'altra
            cosa.Se uno ha cultura giuslavoristica lo capisce. Se uno guarda ballarò e ascolta renzi non capisce una XXXX.



            E' peggiorato che ora i dati raccolti dai

            dispositivi aziendali sono utilizzabili
            anche
            a

            fini disciplinari, mentre prima solo in caso
            di

            illeciti penali.

            E che problema c'è? tu non vorresti? e perché non
            vuoi?Perchè è principio comunemente accettato che i lavoratori non vadano monitorati nello svolgimento delle mansioni, semmai vanno monitorati i risultati economici che producono.

            Come mai stai guardando il sito

            di PI in orario lavorativo, presumo con un PC

            aziendale...? Se fossi il tuo capo, potrei

            licenziarti oggi stesso, magari prima della
            pausa

            pranzo così digerisci

            bene.


            Io ho l'autorizzazione del mio capo a leggere
            siti e pagine che riguardano l'informatica,
            addirittura di usare i social network, in quanto
            la mia conoscenza a 360° di questo settore è
            un valore per l'azienda.Ah sì? Il capo t'ha autorizzato a parlare del job's act sul forum di PI? Dubito. Basta che il gateway aziendale stia loggando ciò che stai facendo ora, e la giusta causa di licenziamento è lì pronta per essere usata in futuro.
            Non farei invece ciò che mi è stato proibito per
            politica
            aziendale
            Tu la pensi diversamente?





            No, voto M5S. E a differenza tua posso
            affermare

            le mie preferenze politiche senza

            vergognarmene.

            Quindi voti quelli che darebbero dei soldi a
            tutti senza principio di meritocrazia, allora è
            giusto che la pensi così. Tu invece voti per bancarottieri, mafiosi, banchieri, massoni,'ndranghetisti ed evasori fiscali. Direi che sto messo meglio io.
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            E' peggiorato che ora i dati raccolti dai
            dispositivi aziendali sono utilizzabili anche a
            fini disciplinari, mentre prima solo in caso di
            illeciti penali. Come mai stai guardando il sito
            di PI in orario lavorativo, presumo con un PC
            aziendale...? Il sito di PI non rientra tra quelli in black list e quindi la sua consultazione e' consentita: essendo un sito di informazione tecnologica, la sua consultazione rientra nelle mansioni di aggiornamento previste per le maestranze tecnologiche.Ivi compreso lo scambio di opinioni professionali tra colleghi mediante il forum del sito medesimo.Quando all'azienda questo non andra' piu' bene, non fara' altro che blacklistare il sito come gia' fa per i siti XXXXX, che non possono piu' essere acceduti direttamente ma solo tramite tunnel.
            Se fossi il tuo capo, potrei
            licenziarti oggi stesso, magari prima della pausa
            pranzo così digerisci
            bene.E se io fossi uno dei clienti del mio capo, chiamerei immediatamente l'amministrazione e rescinderei il contratto, visto che uno dei tecnici di fiducia e' stato licenziato sui due piedi e chi lo sostituisce non e' in grado di effettuare le medesime mansioni.





            B) Voti PD, anche se mi rendo conto che te
            ne


            vergogni e quindi dovrai negare (ormai fate

            tutti


            così)

            Tu voti SEL e/o sei un sindacalista,

            No, voto M5S. Non si direbbe. Buon segno comunque: stiamo sottraendo elettori anche all'estrema sinistra sindacalizzata.
            E a differenza tua posso affermare
            le mie preferenze politiche senza
            vergognarmene.Chiunque non sia del piddi' puo' affermare le proprie preferenze politiche senza vergognarsi. Compresi i leghisti che la vergogna non la conoscono.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: landiniano


            E' peggiorato che ora i dati raccolti dai

            dispositivi aziendali sono utilizzabili
            anche
            a

            fini disciplinari, mentre prima solo in caso
            di

            illeciti penali. Come mai stai guardando il
            sito

            di PI in orario lavorativo, presumo con un PC

            aziendale...?

            Il sito di PI non rientra tra quelli in black
            list e quindi la sua consultazione e' consentita:
            essendo un sito di informazione tecnologica, la
            sua consultazione rientra nelle mansioni di
            aggiornamento previste per le maestranze
            tecnologiche.
            Ivi compreso lo scambio di opinioni professionali
            tra colleghi mediante il forum del sito
            medesimo.Scordatelo. Questa non è una discussione "professionale", e non basta che un sito non sia "blacklistato", quello si fa per la sicurezza informatica. E' sufficiente che ciò che tu stia facendo non sia attinente al tuo mestiere (che c'entra il rumeno licenziato col tuo lavoro?), e nel momento i cui i logs della tua navigazione odierna siano utilizzabili in sede in vertenza davanti al giudice del lavoro (come da riforma renzi-poletti), la giusta causa di licenziamento c'è eccome.Il diritto del lavoro non è argomento da sistemisti.
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano


            Scordatelo. Questa non è una discussione
            "professionale", e non basta che un sito non sia
            "blacklistato", quello si fa per la sicurezza
            informatica. E' sufficiente che ciò che tu stia
            facendo non sia attinente al tuo mestiere (che
            c'entra il rumeno licenziato col tuo lavoro?), e
            nel momento i cui i logs della tua navigazione
            odierna siano utilizzabili in sede in vertenza
            davanti al giudice del lavoro (come da riforma
            renzi-poletti), la giusta causa di licenziamento
            c'è
            eccome.

            Il diritto del lavoro non è argomento da
            sistemisti.Tutte palle: l'approfondimento fa parte della formazione. E' anche vero che questa conversazione non sta producendo informazioni utili, stai solo sbattendo i piedi con teorie campate in aria.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga



            Tutte palle: l'approfondimento fa parte della
            formazione. E' anche vero che questa
            conversazione non sta producendo informazioni
            utili, stai solo sbattendo i piedi con teorie
            campate in
            aria.Decide l'impresa come investire soldi e ore lavorative in formazione. Non tu, navigando su PI, tra l'altro in una discussione che non ha niente a che vedere col tuo mestiere. Da laureato in giurisprudenza ed ex sindacalista, posso confermarti che questa discussione - se loggata e usata davanti ad un giudice del lavoro, cosa ora divenuta possibile - sarebbe più che sufficiente ad un licenziamento per giusta causa.
            E' anche vero che questa
            conversazione non sta producendo informazioni
            utili, stai solo sbattendo i piedi con teorie
            campate in
            aria.Classica risposta del piddino asfaltato in una discussione che era sin dall'inizio fuori dalla propria portata e conoscenza.
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            - Scritto da: Forga







            Tutte palle: l'approfondimento fa parte della

            formazione. E' anche vero che questa

            conversazione non sta producendo informazioni

            utili, stai solo sbattendo i piedi con teorie

            campate in

            aria.

            Decide l'impresa come investire soldi e ore
            lavorative in formazione.E tu che cosa ne sai che cosa ha deciso la sua azienda?
            Non tu, navigando su
            PI, tra l'altro in una discussione che non ha
            niente a che vedere col tuo mestiere. E tu che cosa ne sai del suo mestiere?
            Da laureato
            in giurisprudenza ed ex sindacalista, posso
            confermarti che questa discussione - se loggata e
            usata davanti ad un giudice del lavoro, cosa ora
            divenuta possibile - sarebbe più che sufficiente
            ad un licenziamento per giusta
            causa.Da ingegnere tecnico che lavora da lustri in questo settore, ti posso dire che in nessun luogo al mondo una azienda si priva di un tecnico valido che fa il suo lavoro e raggiunge gli obiettivi e garantisce fatturato.Altro che giusta causa.

            E' anche vero che questa

            conversazione non sta producendo informazioni

            utili, stai solo sbattendo i piedi con teorie

            campate in

            aria.

            Classica risposta del piddino asfaltato in una
            discussione che era sin dall'inizio fuori dalla
            propria portata e
            conoscenza.Chi l'ha cominciata questa discussione?
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano


            Decide l'impresa come investire soldi e ore
            lavorative in formazione. Non tu, navigando su
            PI, tra l'altro in una discussione che non ha
            niente a che vedere col tuo mestiere. Da laureato
            in giurisprudenza ed ex sindacalista, posso
            confermarti che questa discussione - se loggata e
            usata davanti ad un giudice del lavoro, cosa ora
            divenuta possibile - sarebbe più che sufficiente
            ad un licenziamento per giusta
            causa.Allora vai a fare anche praticantato: il mio dirigente mi ha autorizzato all'utilizzo del web e dei social per tutto quello che è inerente al mio lavoro e cioè l'informatizzazione. Le tematiche di telecontrollo sono attinenti o no? si. E un eventuale approfondimento con qualcuno che ne sa qualcosa è importante o no? si. La nostra discussione mira a capire se tu o altri che possono intervenire possono dare dettagli pratici e reali per capire di più cdi quello che sappiamo. Evidentemente, lo ripeto, tu non ne sei in grado, io ho capito quello che dici ma non lo sai contestualizzando con nulla. E dubito pure che tu sia laureato visto che manco sapevi cosa faceva al corte europea.
            Classica risposta del piddino asfaltato in una
            discussione che era sin dall'inizio fuori dalla
            propria portata e
            conoscenza.Si si, dunque non hai argomenti per replicare a quanto ti ho detto? la chiudiamo sul fatto che io sono piddino e tu grillino? fa forse differenza se ad esempio fossimo in disaccordo su quanto fa 2+2?Se hai casi concreti e riferimenti bene, altrimenti pensa pure di avermi asfaltato, non sono così infantile io, a me la discussione serve per avere maggiori conoscenze e informazioni, non per sopraffare con le parole qualcun altro, ti lascio tutto il privilegio di questo, a me rimarrà l'amaro di non aver appreso nulla da te.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga



            Decide l'impresa come investire soldi e ore

            lavorative in formazione. Non tu, navigando
            su

            PI, tra l'altro in una discussione che non ha

            niente a che vedere col tuo mestiere. Da
            laureato

            in giurisprudenza ed ex sindacalista, posso

            confermarti che questa discussione - se
            loggata
            e

            usata davanti ad un giudice del lavoro, cosa
            ora

            divenuta possibile - sarebbe più che
            sufficiente

            ad un licenziamento per giusta

            causa.

            Allora vai a fare anche praticantato: il mio
            dirigente mi ha autorizzato all'utilizzo del web
            e dei social per tutto quello che è inerente al
            mio lavoro e cioè l'informatizzazione. Le
            tematiche di telecontrollo sono attinenti o no?
            si. E un eventuale approfondimento con qualcuno
            che ne sa qualcosa è importante o no? si. Vai a raccontare questa sequela di scemenze ad un giudice del lavoro, qualora il tuo datore decida di licenziarti servendosi di questa o altre discussioni su questo sito, e vediamo come finisce.La
            nostra discussione mira a capire se tu o altri
            che possono intervenire possono dare dettagli
            pratici e reali per capire di più cdi quello che
            sappiamo. Evidentemente, lo ripeto, tu non ne sei
            in grado, io ho capito quello che dici ma non lo
            sai contestualizzando con nulla.
            E dubito pure
            che tu sia laureato visto che manco sapevi cosa
            faceva al corte
            europea.Dov'è che avrei parlato della corte europea, salvo usare la sentenza oggetto dell'articolo come semplice spunto per parlare della situazione italiana?

            Classica risposta del piddino asfaltato in
            una

            discussione che era sin dall'inizio fuori
            dalla

            propria portata e

            conoscenza.

            Si si, dunque non hai argomenti per replicare a
            quanto ti ho detto?Ma tu hai detto solo scemenze, non c'è da replicare. Davanti a uno che, qualche post più sotto, mostra l'idiozia di scrivere "tanto prima c'era il mobbing!", uno cosa dovrebbe replicare?
          • apriticielo scrive:
            Re: Gli ebeti esultano

            Vai a raccontare questa sequela di scemenze ad un
            giudice del lavoro, qualora il tuo datore decida
            di licenziarti servendosi di questa o altre
            discussioni su questo sito, e vediamo come
            finisce.
            Va bene, quando succederà ti racconterò, rimaniamo così?
            Dov'è che avrei parlato della corte europea,
            salvo usare la sentenza oggetto dell'articolo
            come semplice spunto per parlare della situazione
            italiana?Ah scusa, non mi ero accorto che eri off-topic fin dall'inizio

            Ma tu hai detto solo scemenze,Talmente sceme che un giurista come te manco ha saputo ribattere portando riferimenti be precisi, casi reali, contenziosi in corso... nulla di nulla. Solo una cosa del tipo "ah, l'Italia va male, colpa del jobs act, credete a me che sono giuslavorista", e manco sai come funziona nelle aziende non c'è da
            replicare. e come mi avresti asfaltato allora? con il pensiero?
            Davanti a uno che, qualche post più
            sotto, mostra l'idiozia di scrivere "tanto prima
            c'era il mobbing!", uno cosa dovrebbe
            replicare?Non lo so, ad esempio potresti iniziare a dirmi dove l'ho detto. Io ho usato ben altre parole e credo che il licenziamento per giusta causa sia una cosa, il difendere cani e porci che si fanno i fatti loro un'altra ed è tutto interesse tuo. Quando entrerai nel mondo del alvoro come lavoratore (non come sindacalista), capirai come funziona.Nel frattempo se ci vuoi dire un elenco di gente licenziata per sfizio, perché tifava un'altra squadra, perché gli hanno controllato il PC... fai pure, aspetto qua la lista dei nefasti esiti del jobs act
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: apriticielo?


            Dov'è che avrei parlato della corte europea,

            salvo usare la sentenza oggetto dell'articolo

            come semplice spunto per parlare della
            situazione

            italiana?

            Ah scusa, non mi ero accorto che eri off-topic
            fin
            dall'inizioSe lo ritenevi off topic, allora cosa hai risposto a fare? Per mostrare orgogliosamente che non sapevi un accidente dell'argomento?



            Ma tu hai detto solo scemenze,

            Talmente sceme che un giurista come te manco ha
            saputo ribattere portando riferimenti be precisi,
            casi reali, contenziosi in corso... nulla di
            nulla. Solo una cosa del tipo "ah, l'Italia va
            male, colpa del jobs act, credete a me che sono
            giuslavorista", e manco sai come funziona nelle
            aziende

            non c'è da

            replicare.

            e come mi avresti asfaltato allora? con il
            pensiero?


            Davanti a uno che, qualche post più

            sotto, mostra l'idiozia di scrivere "tanto
            prima

            c'era il mobbing!", uno cosa dovrebbe

            replicare?

            Non lo so, ad esempio potresti iniziare a dirmi
            dove l'ho detto. Post delle ore 13.14, in risposta a Izio01: "prima cosa accadeva in quelle situazioni? continuavi a lavorare tranquillo? o ti facevano mobbing o rotture di scatole varie finchè non te ne andavi tu?"Davanti ad affermazioni simili, degne di un troglodita (o piddino, che a dir si voglia), è evidente che si perda qualunque rispetto per l'interlocutore.
            aspetto qua la lista dei nefasti esiti
            del jobs
            actSulla questione dello spionaggio è impossibile, perchè il decreto attuativo è uscito un pochi mesi fa, e fior di giuristi l'hanno fatto a pezzi, a partire dal garante della privacy:http://garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/4235378Se invece preferisci esempi di gente che ha raccontato sponte sua la propria vicenda su altri aspetti della XXXXXta, a partire dalla fine dell'articolo 18, eccone uno recente che ha fatto il giro della rete:http://video.repubblica.it/economia-e-finanza/io-ingegnere-assunto-per-fiat-con-il-jobs-act-in-4-mesi-ho-perso-3-volte-il-lavoro/223826/223082
          • Marcello scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            Letto tutto il thread, ammirevole sforzo dialettico, ma con un piddino ragionare è inutile, sono l'apoteosi della stupidità e della malafede, meglio se lo mandavi subito a fare in c...
          • panda rossa scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            - Scritto da: apriticielo
            ?




            Dov'è che avrei parlato della corte
            europea,


            salvo usare la sentenza oggetto
            dell'articolo


            come semplice spunto per parlare della

            situazione


            italiana?



            Ah scusa, non mi ero accorto che eri
            off-topic

            fin

            dall'inizio


            Se lo ritenevi off topic, allora cosa hai
            risposto a fare? Per mostrare orgogliosamente che
            non sapevi un accidente
            dell'argomento?E' un forum questo.Si puo' scrivere senza bisogno di chiedere il permesso a te, sai?


            Ma tu hai detto solo scemenze,



            Talmente sceme che un giurista come te manco
            ha

            saputo ribattere portando riferimenti be
            precisi,

            casi reali, contenziosi in corso... nulla di

            nulla. Solo una cosa del tipo "ah, l'Italia
            va

            male, colpa del jobs act, credete a me che
            sono

            giuslavorista", e manco sai come funziona
            nelle

            aziende



            non c'è da


            replicare.



            e come mi avresti asfaltato allora? con il

            pensiero?




            Davanti a uno che, qualche post più


            sotto, mostra l'idiozia di scrivere
            "tanto

            prima


            c'era il mobbing!", uno cosa dovrebbe


            replicare?



            Non lo so, ad esempio potresti iniziare a
            dirmi

            dove l'ho detto.


            Post delle ore 13.14, in risposta a Izio01:
            "prima cosa accadeva in quelle situazioni?
            continuavi a lavorare tranquillo? o ti facevano
            mobbing o rotture di scatole varie finchè non te
            ne andavi
            tu?"

            Davanti ad affermazioni simili, degne di un
            troglodita (o piddino, che a dir si voglia), è
            evidente che si perda qualunque rispetto per
            l'interlocutore.Quello che non rispetta l'interlocutore qui sei tu.Tu seu rimasto ai tempi di Charlot che stringeva bulloni sul nastro della catena di montaggio e non hai la minima idea di come funzioni l'IT nel terziario avanzato.Mobbing! Ma devono solo provarci...

            aspetto qua la lista dei nefasti esiti

            del jobs

            act

            Sulla questione dello spionaggio è impossibile,
            perchè il decreto attuativo è uscito un pochi
            mesi fa, e fior di giuristi l'hanno fatto a
            pezzi, a partire dal garante della
            privacy:

            http://garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/d


            Se invece preferisci esempi di gente che ha
            raccontato sponte sua la propria vicenda su altri
            aspetti della XXXXXta, a partire dalla fine
            dell'articolo 18, eccone uno recente che ha fatto
            il giro della
            rete:
            http://video.repubblica.it/economia-e-finanza/io-iE allora?
          • Marcello scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: landiniano
            ...
            Sulla questione dello spionaggio è impossibile,
            perchè il decreto attuativo è uscito un pochi
            mesi fa, e fior di giuristi l'hanno fatto a
            pezzi, a partire dal garante della
            privacy:

            http://garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/d


            Se invece preferisci esempi di gente che ha
            raccontato sponte sua la propria vicenda su altri
            aspetti della XXXXXta, a partire dalla fine
            dell'articolo 18, eccone uno recente che ha fatto
            il giro della
            rete:
            http://video.repubblica.it/economia-e-finanza/io-iLetta tutta la discussione, grazie per le info postate (sono a digiuno di diritto), ma secondo me hai buttato via il tuo tempo. I troll piddini è meglio mandarli semplicemente affanXXXX.
          • landiniano scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Marcello
            - Scritto da: landiniano

            ...

            Sulla questione dello spionaggio è
            impossibile,

            perchè il decreto attuativo è uscito un pochi

            mesi fa, e fior di giuristi l'hanno fatto a

            pezzi, a partire dal garante della

            privacy:




            http://garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/d





            Se invece preferisci esempi di gente che ha

            raccontato sponte sua la propria vicenda su
            altri

            aspetti della XXXXXta, a partire dalla fine

            dell'articolo 18, eccone uno recente che ha
            fatto

            il giro della

            rete:


            http://video.repubblica.it/economia-e-finanza/io-i



            Letta tutta la discussione, grazie per le info
            postate (sono a digiuno di diritto), ma secondo
            me hai buttato via il tuo tempo. I troll piddini
            è meglio mandarli semplicemente
            affanXXXX.Hai ragione, ma me ne sono accorto troppo tardi.
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano

            Letta tutta la discussione, grazie per le info
            postate (sono a digiuno di diritto), ma secondo
            me hai buttato via il tuo tempo. I troll piddini
            è meglio mandarli semplicemente
            affanXXXX.Marcello, libero di credere a chi vuoi, ma l'amico landiniano non ha parlato di diritto, ha citato solo due articoli del jobs act (anzi, taglieti e modificati dalla vecchia legge), e su questi ha costruito una tesi accusatoria a tutti i datori di lavoro italiani. Per carità, non voglio farti cambiare idea, soprattutto se pensi che sono un troll piddino e quindi non ti soffermerai a lggere il contenuto di quel che sto dicendo ma l'etichetta che mi avete messo davanti. Spero che presto possa anche tu entrare nel mondo del lavoro e chiarirti le idee.saluti
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano

            Sulla questione dello spionaggio è impossibile,
            perchè il decreto attuativo è uscito un pochi
            mesi fa, e fior di giuristi l'hanno fatto a
            pezzi, a partire dal garante della
            privacy:

            http://garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/d

            Stai continuando a confermare la tua impreparazione e, anche se non te ne accorgi, stai sostenendo quello che dico io: il jobs act non introduce controlli alla cazzum del datore di lavoro come vorresti far credere tu e qualche disinformatore come te, introduce il fatto che se regolamentato, in accordo con i rappresentanti sindacali, in bilanciamento con le esigenze dettate dal garate della privacy ecc ecc, il datore di lavoro può accedere a dei "log" aziendali ed usarli.Ti ho parlato poi di applicazione reali (manco speso una parola su questo), cioè di controlli progressivi che è la cosa più comune che capiti. Quando partano i controlli? quando magari accade qualche anomalia, ad esempio ci si accorge che la banda internet è sempre occupata al 90% e si scopre che qualcuno si sta guardando film, oppure che le offerte vengono battute sempre da un concorrente, e ci si accorge che il commerciale x le passa ad un'altra azienda e cose di questo tipo. Questo è il mondo reale, il mondo di cui tu invece hai paura è il mondo dove il datore di lavoro si mette a leggere tutte le mail dei dipendenti per vedere se hanno lavorato o perso tempo, quello il datore di lavoro, soprattutto nelle piccole imprese, lo sa già.Continuo inoltre dicendo che al contrario di quanto tu sostieni, io condanno il mobbing, infatti quello che tu dici (il titolare che sta con il fiato sul collo dell'impiegato) è proprio contemplato tra le procedure di mobbing. Quello che tu descrivi è uno scenario non reale, ma è la conseguenza classica di chi non ha esperienza nel campo, sono sempre più convinto che tu non abbia mai lavorato.
            Se invece preferisci esempi di gente che ha
            raccontato sponte sua la propria vicenda su altri
            aspetti della XXXXXta, a partire dalla fine
            dell'articolo 18, eccone uno recente che ha fatto
            il giro della
            rete:
            http://video.repubblica.it/economia-e-finanza/io-iA parte che non ti ho chiesto quello ma chi aveva subito tutti questi torti dovuto al controllo introdotto dal jobs act, qua mi stai citando l'esperienza di un giovane ingegnere che senza jobs act avrebbe avuto un co.co.pro. vita natural durante, senza ferie, senza malattia ecc ecc. Il fatto che l'azienda per la quale lavori arranchi mette sotto accusa il jobs act, è assurdo, se la comemssa rimaneva in piedi lui a quest'ora era un lavoratore a tempo indeterminato e con tutele crescenti, due anni fa sarebbe stato un co.co.pro o peggio ancora, una partita iva (agli ingegneri lo chiedono spesso tra l'altro) e a quest'ora si ritrovava pure a pagare gli anticipi per un alvoro che non ha più (fortuna almeno che questo o il precednte governo hanno introdotto/reintrodotto il regime dei minimi, forse si salvava).Mi dispiace ma stai parlando di aria fritta, non mi sai portare casi reali di abusi, non sai come funziona il mondo del lavoro, non sai quali erano le alterantive prima del jobs act, non sai un sacco di cose ma ti limiti a offendere.Fai pure, uoi offendermi fino domattina, io ho argomenti ed esperienza, tu crisi persecutorie. E ti ricordo che stai continuando in pratica a difendere lavoratori che si fanno gl iaffari loro a lavoro.Adesso vado a lavoro anche io, ciao, tu rimani a scrivere dalla tua cameretta (o sede sindacale?).
          • Marcello scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga

            Sulla questione dello spionaggio è
            impossibile,

            perchè il decreto attuativo è uscito un pochi

            mesi fa, e fior di giuristi l'hanno fatto a

            pezzi, a partire dal garante della

            privacy:




            http://garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/d





            Stai continuando a confermare la tua
            impreparazione e, anche se non te ne accorgi,
            stai sostenendo quello che dico io: il jobs act
            non introduce controlli alla cazzum del datore di
            lavoro come vorresti far credere tu e qualche
            disinformatore come te, introduce il fatto che se
            regolamentato, in accordo con i rappresentanti
            sindacali, in bilanciamento con le esigenze
            dettate dal garate della privacy ecc ecc, il
            datore di lavoro può accedere a dei "log"
            aziendali ed
            usarli.
            Ti ho parlato poi di applicazione reali (manco
            speso una parola su questo), cioè di controlli
            progressivi che è la cosa più comune che capiti.
            Quando partano i controlli? quando magari accade
            qualche anomalia, ad esempio ci si accorge che la
            banda internet è sempre occupata al 90% e si
            scopre che qualcuno si sta guardando film, oppure
            che le offerte vengono battute sempre da un
            concorrente, e ci si accorge che il commerciale x
            le passa ad un'altra azienda e cose di questo
            tipo. Questo è il mondo reale, il mondo di cui tu
            invece hai paura è il mondo dove il datore di
            lavoro si mette a leggere tutte le mail dei
            dipendenti per vedere se hanno lavorato o perso
            tempo, quello il datore di lavoro, soprattutto
            nelle piccole imprese, lo sa
            già.
            Continuo inoltre dicendo che al contrario di
            quanto tu sostieni, io condanno il mobbing,
            infatti quello che tu dici (il titolare che sta
            con il fiato sul collo dell'impiegato) è proprio
            contemplato tra le procedure di mobbing. Quello
            che tu descrivi è uno scenario non reale, ma è la
            conseguenza classica di chi non ha esperienza nel
            campo, sono sempre più convinto che tu non abbia
            mai
            lavorato.


            Se invece preferisci esempi di gente che ha

            raccontato sponte sua la propria vicenda su
            altri

            aspetti della XXXXXta, a partire dalla fine

            dell'articolo 18, eccone uno recente che ha
            fatto

            il giro della

            rete:


            http://video.repubblica.it/economia-e-finanza/io-i

            A parte che non ti ho chiesto quello ma chi aveva
            subito tutti questi torti dovuto al controllo
            introdotto dal jobs act, qua mi stai citando
            l'esperienza di un giovane ingegnere che senza
            jobs act avrebbe avuto un co.co.pro. vita natural
            durante, senza ferie, senza malattia ecc ecc. Il
            fatto che l'azienda per la quale lavori arranchi
            mette sotto accusa il jobs act, è assurdo, se la
            comemssa rimaneva in piedi lui a quest'ora era un
            lavoratore a tempo indeterminato e con tutele
            crescenti, due anni fa sarebbe stato un co.co.pro
            o peggio ancora, una partita iva (agli ingegneri
            lo chiedono spesso tra l'altro) e a quest'ora si
            ritrovava pure a pagare gli anticipi per un
            alvoro che non ha più (fortuna almeno che questo
            o il precednte governo hanno
            introdotto/reintrodotto il regime dei minimi,
            forse si
            salvava).
            Mi dispiace ma stai parlando di aria fritta, non
            mi sai portare casi reali di abusi, non sai come
            funziona il mondo del lavoro, non sai quali erano
            le alterantive prima del jobs act, non sai un
            sacco di cose ma ti limiti a
            offendere.
            Fai pure, uoi offendermi fino domattina, io ho
            argomenti ed esperienza, tu crisi persecutorie. E
            ti ricordo che stai continuando in pratica a
            difendere lavoratori che si fanno gl iaffari loro
            a
            lavoro.
            Adesso vado a lavoro anche io, ciao, tu rimani a
            scrivere dalla tua cameretta (o sede
            sindacale?).Quindi landiniano ha torto, il garante della privacy ha torto, l'ingegnere che ha subito sulla propria pelle la riforma ha torto pure lui, invece hai ragione tu che voti per il partito di Mafia Capitale e dei truffatori/bancarottieri come i padri di renzi e boschi. Malafede al cubo.Ti si può augurare giusto un tumore, a te, a renzi, e a tutti gli altri criminali che vi votano.E adesso censurate pure questo, XXXXXXXXX della moderazione.
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano

            Quindi landiniano ha torto, si
            il garante della
            privacy ha torto, no
            l'ingegnere che ha subito sulla
            propria pelle la riforma ha torto pure lui,Ha raccontato una sua esperienza, ci sono altri che invece non sono più cocopro e partite iva o sono passati a tempo indeterminato
            invece hai ragione tu che voti per il partito di
            Mafia Capitale e dei truffatori/bancarottieri
            come i padri di renzi e boschi. Malafede al
            cubo.Va be', io ho già detto che si parla su argomenti, non su etichette, io posso essere l'ultimo criminale della terra ma se dico che 2+2 fa 4 o hai argomenti contrari adeguati oppure ho ragione io Inoltre ti censurano perché scrivi sproloqui. Se hai argomenti rispondi sugli argomenti,altrimenti, lo ripeto, per me puoi continuare a tentare di offendermi, è la conferma che ho ragione.
            Ti si può augurare giusto un tumore, a te, a
            renzi, e a tutti gli altri criminali che vi
            votano.

            E adesso censurate pure questo, XXXXXXXXX della
            moderazione.
          • Utente scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: landinianoCUT

            illeciti penali. Come mai stai guardando il
            sito

            di PI in orario lavorativo, presumo con un PC

            aziendale...?

            Il sito di PI non rientra tra quelli in black
            list e quindi la sua consultazione e' consentita:
            essendo un sito di informazione tecnologica, la
            sua consultazione rientra nelle mansioni di
            aggiornamento previste per le maestranze
            tecnologiche.
            Ivi compreso lo scambio di opinioni professionali
            tra colleghi mediante il forum del sito
            medesimo.E in più vuoi mettere il divertimento di azzittire edi sgamare pubblicamente i finti saputelli che pensanodi essere degli esperti di informatica su PI? Troppo divertentee troppo appagante... ;-)
      • Izio01 scrive:
        Re: Gli ebeti esultano
        - Scritto da: Forga

        il jobs act di renzi invece gioca proprio su
        quello che ti ho detto sopra: se sei uno che in
        azienda produce nessuno ha motivo di licenziarti.
        Nel caso l'azienda vada male o ti fai nemico il
        capo perché ti sei fatto sua moglie, almeno hai
        la buona uscita (prima ti facevano licenziare
        senza niente). Non so se il jobs act funzionerà,
        secondo me ci vuole qualche anno per capirlo.
        Secondo me non è così: la (misera) buonuscita ti spetta solo nei casi in cui tu abbia fatto causa e l'abbia vinta. Quei casi in cui prima avresti avuto diritto al reintegro.Non dico che un'azienda non debba licenziare chi non produce, il problema è che con la libertà introdotta dal jobs act (basta accusarti di non essere produttivo e spetta a te dimostrare il contrario) tu diventi ricattabile.A volte sento gente che chiede: "Se fai bene il tuo lavoro, perché dovrebbero licenziarti?". Bè, io rispondo ad esempio- Perché non ho accettato di lavorare due ore extra al giorno gratis- Perché non ho accettato di essere reperibile al telefono 24/7- Perché non ho accettato di interrompere le ferie e tornare in ufficio- Perché ho chiesto che venissero rispettate le leggi sulla sicurezza- ecceteraNon succede fortunatamente nella mia azienda, non oggi quanto meno, ma in tante altre sì. E ricorda che tra crisi ed immigrazione coatta, c'è un sacco di gente disposta a fare il tuo lavoro ad un costo inferiore. Se sei un genio inarrivabile non hai molto da temere (ma in realtà dipende da quanto ci capisce il tuo capo). Se sei un bravo dipendente ma comunque non <il più migliorissimo dello universo
        , secondo me un po' dovresti preoccuparti anche tu.
        • Forga scrive:
          Re: Gli ebeti esultano

          Secondo me non è così: la (misera) buonuscita ti
          spetta solo nei casi in cui tu abbia fatto causa
          e l'abbia vinta. Quei casi in cui prima avresti
          avuto diritto al
          reintegro.
          Non dico che un'azienda non debba licenziare chi
          non produce, il problema è che con la libertà
          introdotta dal jobs act (basta accusarti di non
          essere produttivo e spetta a te dimostrare il
          contrario) tu diventi
          ricattabile.
          A volte sento gente che chiede: "Se fai bene il
          tuo lavoro, perché dovrebbero licenziarti?". Bè,
          io rispondo ad
          esempio
          - Perché non ho accettato di lavorare due ore
          extra al giorno
          gratis
          - Perché non ho accettato di essere reperibile al
          telefono
          24/7
          - Perché non ho accettato di interrompere le
          ferie e tornare in
          ufficio
          - Perché ho chiesto che venissero rispettate le
          leggi sulla
          sicurezza
          - eccetera
          Non succede fortunatamente nella mia azienda, non
          oggi quanto meno, ma in tante altre sì. E ricorda
          che tra crisi ed immigrazione coatta, c'è un
          sacco di gente disposta a fare il tuo lavoro ad
          un costo inferiore. Se sei un genio inarrivabile
          non hai molto da temere (ma in realtà dipende da
          quanto ci capisce il tuo capo). Se sei un bravo
          dipendente ma comunque non <il più
          migliorissimo dello universo
          , secondo me un
          po' dovresti preoccuparti anche
          tu.La faccio corta: hai perfettamente ragione, forse solo in uno dei casi che hai elencato avrei da fare alcune precisazione ma sorvoliamo, non è questo il punto.Il punto è invece un altro: prima cosa accadeva in quelle situazioni? continuavi a lavorare tranquillo? o ti facevano mobbing o rotture di scatole varie finchè non te ne andavi tu? Chi ha il pelo per licenziarti per un motivo del genere ha anche il pelo per romperti le scatole finché non te ne vai, io di questo ne sono abbastanza certo.In ogni caso aspettiamo di leggere nella cronaca le prime denunce di questi casi che, sicuramente ci saranno, ma io presumo non saranno così diffusi.
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga
            Il punto è invece un altro: prima cosa accadeva
            in quelle situazioni? continuavi a lavorare
            tranquillo? o ti facevano mobbing o rotture di
            scatole varie finchè non te ne andavi tu?"Ragionamento" dell'italiano medio, nell'era renzusconi: il mobbing non va più represso penalmente, semmai bisogna dare subito alle imprese ciò che vogliono ottenere col medesimo, così non ne hanno più bisogno.Già che ci sei, puoi anche proporre di legalizzare il pizzo in Sicilia chiamandolo "assicurazione antincendio".
          • Forga scrive:
            Re: Gli ebeti esultano


            "Ragionamento" dell'italiano medio, nell'era
            renzusconi: il mobbing non va più represso
            penalmente, semmai bisogna dare subito alle
            imprese ciò che vogliono ottenere col medesimo,
            così non ne hanno più
            bisogno.
            No, non hai capito niente, e infatti il "reato" per mobbing rimane. Ed è grazie a quello che non possono fare uso del jobs act come cavolo gli pare.
            Già che ci sei, puoi anche proporre di
            legalizzare il pizzo in Sicilia chiamandolo
            "assicurazione
            antincendio".Potrei anche proporre di chiamare i polemici fastidiosi fuori tema come "punzecchiatori del vero" ma continuerò a chiamare pizzo pizzo e troll troll, mi dispiace per te
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga



            "Ragionamento" dell'italiano medio, nell'era

            renzusconi: il mobbing non va più represso

            penalmente, semmai bisogna dare subito alle

            imprese ciò che vogliono ottenere col
            medesimo,

            così non ne hanno più

            bisogno.



            No, non hai capito niente, e infatti il "reato"
            per mobbing rimane. Ed è grazie a quello che non
            possono fare uso del jobs act come cavolo gli
            pare.No guarda, qui il cretino che fa rima con piddino che non ha capito niente sei tu. Il mobbing ora non serve più a un XXXXX, licenziare adesso è come bere un bicchier d'acqua, non c'è più bisogno di mobbizzare, anche se francamente ti auguro che te lo facciano lo stesso. E tutto grazie ai voti di voi XXXXXXXX da 80 euro.
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga



            "Ragionamento" dell'italiano medio, nell'era

            renzusconi: il mobbing non va più represso

            penalmente, semmai bisogna dare subito alle

            imprese ciò che vogliono ottenere col
            medesimo,

            così non ne hanno più

            bisogno.



            No, non hai capito niente, e infatti il "reato"
            per mobbing rimane. Ed è grazie a quello che non
            possono fare uso del jobs act come cavolo gli
            pare.Qui quello che non capisce un XXXXX sei solo tu. Il mobbing non serve più a una XXXX, grazie al criminale che hai votato in cambio di 80 euro (perchè quello è il tuo valore) ora i licenziamenti ora sono liberi al 100%, come anche lo spionaggio sul dipendente.Voi piddini vi dividete in 3 categorie:1)mafiosi2)banchieri o palazzinari3)cerebrolesiE tu sei troppo scemo per far parte delle prime due, altrimenti non avresti perso tempo a postare scemenze. Fa un favore all'umanità, lanciati giù da un balcone.
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga



            "Ragionamento" dell'italiano medio, nell'era

            renzusconi: il mobbing non va più represso

            penalmente, semmai bisogna dare subito alle

            imprese ciò che vogliono ottenere col
            medesimo,

            così non ne hanno più

            bisogno.



            No, non hai capito niente, e infatti il "reato"
            per mobbing rimane. Ed è grazie a quello che non
            possono fare uso del jobs act come cavolo gli
            pare.Il mobbing non serve più a un XXXXX, mentecatto. Col job's act ti spiano quando vogliono, e ti licenziano quando vogliono. Tutto grazie al camorrista che hai votato in cmabio di 80 euro.Fai un favore all'umanità, suicidati.
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: Gli ebeti esultano
            - Scritto da: Forga



            "Ragionamento" dell'italiano medio, nell'era

            renzusconi: il mobbing non va più represso

            penalmente, semmai bisogna dare subito alle

            imprese ciò che vogliono ottenere col
            medesimo,

            così non ne hanno più

            bisogno.



            No, non hai capito niente, e infatti il "reato"
            per mobbing rimane. Ed è grazie a quello che non
            possono fare uso del jobs act come cavolo gli
            pare.XXXXXXXte. Il mobbing ormai non serve più a nulla, ora i licenziamenti arbitrari sono legalizzati, non ha senso mobbizzare.L'unico che non può capire nulla sei tu, essendo piddino i casi sono due, o sei un mafioso (ma sei troppo scemo per esserlo) o un XXXXXXXXX, in entrambi i casi ti auguro un bel cancro, a te e a tutto l'elettorato da 80 euro.
  • Saolone scrive:
    rob'i pazzi
    Roba da matti, ci vuole tutta (la stupidità e la furbizia) per contestare un licenziamento basato sulle mail scambiate durante il lavoro.Fra un po' chiederanno di andare a casa del proprietario/dirigente per telefonare in santa pace e denunceranno lo stesso in caso di diniego.Il mondo alla rovescia.
    • fascista comunista sindacalis ta scrive:
      Re: rob'i pazzi
      Cara partita IVA, nonchè probabile evasore fiscale,nell'esultanza per la "vittoria", c'è una piccola conseguenza di questa sentenza che forse non hai attentamente valutato: essa fa passare il principio che l'uso a fini personali di mezzi lavorativi costituisce un danno patrimoniale all'impresa. Ciò significa che tale uso costituisce un danno anche ai creditori dell'impresa stessa, e ha implicazioni molto, ma molto ampie, anche per il datore di lavoro. Per esempio, un giudice nemmeno troppo "comunista" (usando il vostro lessico) d'ora in avanti potrà facilmente stabilire che l'imprenditore o il libero professionista che usasse mezzi lavorativi (intestati alla srl/spa, oppure a se stesso, ma dedotti in denuncia dei redditi come mezzi di produzione del reddito), in caso di fallimento sarà anche un probabilissimo colpevole di bancarotta fraudolenta. per bancarotta fraudolenta (tradotto: 5 anni di galera, se va bene). E siccome statisticamente ogni 10 anni fallisce un'impresa su tre...Tu non hai mai usato il cellulare professionale per telefonare alla fidanzata, vero...? Non hai mai usato l'auto intestata all'azienda o allo studio per andare in vacanza, vero...?
  • panda rossa scrive:
    E questo e' pure ingegnere?
    Cioe', io posso anche capire che l'addetto alle HR o il galoppino del marketing si facciano sgamare perche' usano la posta aziendale per registrarsi su fessbuk.Ma un ingegnere?Questo si sara' laureato all'universita' di Durazzo per corrispondenza, altro che ingegnere.
    • bubba scrive:
      Re: E questo e' pure ingegnere?
      - Scritto da: panda rossa
      Cioe', io posso anche capire che l'addetto alle
      HR o il galoppino del marketing si facciano
      sgamare perche' usano la posta aziendale per
      registrarsi su
      fessbuk.

      Ma un ingegnere?

      Questo si sara' laureato all'universita' di
      Durazzo per corrispondenza, altro che
      ingegnere.o magari era un ingegnere gestionale, esperto di logistica e supplychain :)
      • panda rossa scrive:
        Re: E questo e' pure ingegnere?
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: panda rossa

        Cioe', io posso anche capire che l'addetto alle

        HR o il galoppino del marketing si facciano

        sgamare perche' usano la posta aziendale per

        registrarsi su

        fessbuk.



        Ma un ingegnere?



        Questo si sara' laureato all'universita' di

        Durazzo per corrispondenza, altro che

        ingegnere.
        o magari era un ingegnere gestionale, esperto di
        logistica e supplychain
        :)Di 70 anni?Perche' i corsi di elettronica, algebra e linguaggi c'erano gia' ai tempi del vecchio ordinamento.Non e' compatibile il titolo di ingegnere con l'ignoranza in informatica oggi come oggi.
        • bubba scrive:
          Re: E questo e' pure ingegnere?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: panda rossa


          Cioe', io posso anche capire che
          l'addetto
          alle


          HR o il galoppino del marketing si
          facciano


          sgamare perche' usano la posta
          aziendale
          per


          registrarsi su


          fessbuk.





          Ma un ingegnere?





          Questo si sara' laureato
          all'universita'
          di


          Durazzo per corrispondenza, altro che


          ingegnere.

          o magari era un ingegnere gestionale,
          esperto
          di

          logistica e supplychain

          :)

          Di 70 anni?no, un po meno :) The applicant was born in 1979 and lives in Bucharest.
          Perche' i corsi di elettronica, algebra e
          linguaggi c'erano gia' ai tempi del vecchio
          ordinamento.per me e' gia' molto se ne avevano uno, di ordinamenti ...
          Non e' compatibile il titolo di ingegnere con
          l'ignoranza in informatica oggi come
          oggi.se era ingegnere gestionale laureato in romania, probabilmente non e' andato oltre il 'stampa unione' di office crackato :)
          • panda rossa scrive:
            Re: E questo e' pure ingegnere?
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: bubba


            - Scritto da: panda rossa



            Cioe', io posso anche capire che

            l'addetto

            alle



            HR o il galoppino del marketing si

            facciano



            sgamare perche' usano la posta

            aziendale

            per



            registrarsi su



            fessbuk.







            Ma un ingegnere?







            Questo si sara' laureato

            all'universita'

            di



            Durazzo per corrispondenza, altro che



            ingegnere.


            o magari era un ingegnere gestionale,

            esperto

            di


            logistica e supplychain


            :)



            Di 70 anni?
            no, un po meno :)
            The applicant was born in 1979 and lives in
            Bucharest.Piu' giovane di me. Quindi non ha scusanti.

            Perche' i corsi di elettronica, algebra e

            linguaggi c'erano gia' ai tempi del vecchio

            ordinamento.
            per me e' gia' molto se ne avevano uno, di
            ordinamenti
            ...


            Non e' compatibile il titolo di ingegnere con

            l'ignoranza in informatica oggi come

            oggi.
            se era ingegnere gestionale laureato in romania,
            probabilmente non e' andato oltre il 'stampa
            unione' di office crackato
            :)Se la sua laurea di ingegneria e' riconosciuta anche in italia, io mi aspetto che un ingegnere abbia determinate competenze tecniche.Altro che stampa-unione.Quindi hanno fatto benissimo a cacciarlo fuori a calci per millantato credito.
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: E questo e' pure ingegnere?
      - Scritto da: panda rossa
      Cioe', io posso anche capire che l'addetto alle
      HR o il galoppino del marketing si facciano
      sgamare perche' usano la posta aziendale per
      registrarsi su
      fessbuk.

      Ma un ingegnere?
      Effettivamente...A parte che già l'abitudine di ammazzare il tempo sui social dovrebbe risultare indicativa sulle capacità computazionali del soggetto, c'è da porsi qualche domanda sulla qualifica.Se non lo si ritine colpevole per il comportamento quanto meno lo si può ritenere tale perché si è fatto prendere in castagna.Poi magari in azienda era addetto alla lubrificazione dei tornelli di ingresso e allora si spiega tutto.
  • x la redazione scrive:
    refuso
    [...] il datore di lavoro abbia avuto acXXXXX all'account professionale professionale [...]
    • ... scrive:
      Re: refuso
      - Scritto da: x la redazione
      [...] il datore di lavoro abbia avuto acXXXXX
      all'account professionale professionale
      [...]tamburrino fa solo refusi professionali, questa ne 'e la prova provata :-)
    • kruks scrive:
      Re: refuso
      - Scritto da: x la redazione
      [...] il datore di lavoro abbia avuto acXXXXX
      all'account professionale professionale
      [...]Non solo, credo, io riporto questo:"L'uomo è infatti stato licenziato dopo che il datore di lavoro ha scoperto che usava la messaggeria Yahoo intestata all'azienda per corrispondere con la fidanzata e il fratello, infrangendo le regole interne della società."http://www.ilrestodelcarlino.it/controllo-email-privacy-strasburgo-1.1639981che significa che l'account era aziendale, non personale
Chiudi i commenti