EMI, musica per gli sviluppatori

L'etichetta britannica ha aperto i suoi archivi sonici alla comunità dei developer indipendenti. Che tramite The Echo Nest potranno realizzare applicazioni con musiche d'autore autorizzate

Roma – C’è chi ha subito sottolineato come certi protagonisti dell’industria musicale abbiano ormai compreso le molteplici possibilità creative offerte dalle nuove tecnologie digitali. I vertici di EMI Music, una delle quattro grandi sorelle del disco, hanno così annunciato una preziosa partnership per aprire progressivamente i propri archivi sonici alla comunità degli sviluppatori .

L’etichetta britannica ha dunque siglato un accordo con i responsabili di The Echo Nest , piattaforma web specializzata nella distribuzione di contenuti musicali ai vari developer indipendenti. Una fetta sostanziosa del catalogo di EMI sarà dunque a disposizione di circa 10mila programmatori software, che potranno trasformare contenuti audio – ma anche video e fotografici – in nuove applicazioni autorizzate dalla major d’Albione .

Stando al comunicato ufficiale diramato dai responsabili di The Echo Nest , si tratta di una delle più vaste distribuzioni di musica licenziata per la comunità di sviluppatori di applicazioni. Che potranno in sostanza giocare con i contenuti audiovisivi per realizzare prodotti software per i vari artisti dell’universo EMI Music . Come ad esempio i Gorillaz e i Pet Shop Boys.

La partnership con The Echo Nest è parte di una strategia più ampia chiamata OpenEMI , che faciliterà l’immissione di applicazioni musicali sul mercato digitale liberando gli sviluppatori da fastidiosi processi burocratici. I developer potranno attingere da un totale di 12mila brani , con il 60 per cento delle entrate che andranno all’etichetta britannica. Il restante 40 verrà diviso tra The Echo Nest e i programmatori.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Stop Black Market scrive:
    Duqu
    Leggi la ricetta Symantec http://www.emea.symantec.com/blackmarket/it/resources
  • Lorenzo scrive:
    Qualche dettaglio in piu' ?
    OK c'e' questo virus , colpisce i sistemi windows e arriva via mail , il problema dato l'allegato formato word e' di word ( credo di no se bypassa l'uac ) ? e di tutte le versioni ? se si apre con openoffice ? il word e' vulnerabile su tutte le versioni di windows ?
    • anonymous scrive:
      Re: Qualche dettaglio in piu' ?
      il problema è Windows non Word, come puoi leggere nell'advisory.
    • Fiber scrive:
      Re: Qualche dettaglio in piu' ?
      - Scritto da: Lorenzo
      OK c'e' questo virus , colpisce i sistemi windows
      e arriva via mail ,

      il problema dato l'allegato formato word e' di
      word ( credo di no se bypassa l'uac ) ? e di
      tutte le versioni ? se si apre con openoffice ?
      il word e' vulnerabile su tutte le versioni di
      windows
      ?PuntoInformatico purtroppo non riporta mai la notizia in forma integrale su tutto ma scrive sempre e solo che esiste il malware senza specificare niente in riguardohttp://www.webnews.it/2011/11/02/duqu-sfrutta-un-bug-del-kernel-di-windows/?ref=post <i
      Attualmente la diffusione di Duqu è ancora limitata..................e di utilizzare antivirus aggiornati, molti dei quali rilevano e bloccano Duqu................I due server C&C (Command&Control) in Belgio e in India utilizzati per lattacco sono stati disattivati. </i
      anche ALTRI Antivirus rilevano e bloccano questa variante di StuxNet malware con la protezione in tempo reale del sistema fin dal 20 ottobre 2011http://techblog.avira.com/2011/10/21/stuxnet-v2-or-trduqu/en/ricordando che il malware per chi scarica file .doc contaminati da fonti inaffidabili si esegue e si installa sul sistema tramite social engineering solo per chi si logga con account Administrator o disabilita UAC su Windows Vista e Windows 7 + sta pure senza antivirus
      • krane scrive:
        Re: Qualche dettaglio in piu' ?
        - Scritto da: Fiber
        - Scritto da: Lorenzo

        OK c'e' questo virus , colpisce i sistemi
        windows

        e arriva via mail ,



        il problema dato l'allegato formato word e'
        di

        word ( credo di no se bypassa l'uac ) ? e di

        tutte le versioni ? se si apre con
        openoffice
        ?

        il word e' vulnerabile su tutte le versioni
        di

        windows

        ?

        PuntoInformatico purtroppo non riporta mai la
        notizia in forma integrale su tutto ma scrive
        sempre e solo che esiste il malware senza
        specificare niente in
        riguardo


        http://www.webnews.it/2011/11/02/duqu-sfrutta-un-b

        <i
        Attualmente la diffusione di Duqu è
        ancora
        limitata............
        ......e di utilizzare antivirus aggiornati, molti
        dei quali rilevano e bloccano
        Duqu........
        ........I due server C&C (Command&Control) in
        Belgio e in India utilizzati per lattacco sono
        stati disattivati. </i




        anche ALTRI Antivirus rilevano e bloccano questa
        variante di StuxNet malware con la protezione in
        tempo reale del sistema fin dal 20 ottobre
        2011

        http://techblog.avira.com/2011/10/21/stuxnet-v2-or


        ricordando che il malware per chi scarica file
        .doc contaminati da fonti inaffidabili si esegue
        e si installa sul sistema tramite social
        engineering solo per chi si logga con account
        Administrator o disabilita UAC su Windows Vista
        e Windows 7 + sta pure senza antivirusSe fosse cosi' a che servirebbe una patch ?
        • Fiber scrive:
          Re: Qualche dettaglio in piu' ?
          - Scritto da: krane
          Se fosse cosi' a che servirebbe una patch ?i software devono essere patchati sempre, indipendentemente dal fatto che la vulnerabilità sia grave o non grave e piu' o meno diffusa in the wild il software in generale non deve avere vulnerabilità critiche aperte quindi le patch arrivano in primis anche per principio e per proteggere quegli ebeti home consumer che navigano e scaricano dal web avendo disabilitato la protezione UAC invece attiva di default e/o quei tonti che nemmeno usano un antivirus free che si autoaggiorna le signature quotidianamente in automatico col suo scheduler-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2011 12.29-----------------------------------------------------------
  • Claudio-Porcellana scrive:
    risolve tutti i problemi di windows ...
    meno quelli di chi per lavoro è obbligato a usare sw che girano solo sotto windows ...tempo fa ho fatto il test con Ubuntuil risultato?molti software critici per la mia attività non funzionavano e non c'era un corrispondente linuxianomai pensato a questo vero?d'altronde, che senso avrebbe usare un virtualizzatore per Windows?solo ulteriore complicazione, una cosa che per lavorare non va beneP.S. ma xchè devo usare il codice antispam e uno diverso per ogni post pure dopo il login?e persino dopo ogni modifica del testo!demenzialeallora tanto vale non farlo il login ...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 novembre 2011 13.23----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 novembre 2011 13.23-----------------------------------------------------------
    • yup scrive:
      Re: risolve tutti i problemi di windows ...
      Si, ci sono softwares che girano solo su Windows. Peró molte volte i softwares alternativi ci sono, ma é difficile trovarli.www.osalt.com ti dice l'alternativa open source dei vari softwares commerciali. E' stato il primo sito di questo genere.www.alternativeto.net ha preso l'idea di osalt espandendola e usando il crowdsourcing. E' un sito fatto molto bene. Ti consiglio di farci un giro, agari trovi l'alternativa a quei softwares che ti girano solo su windows.
    • Sgabbio scrive:
      Re: risolve tutti i problemi di windows ...
      Nessuno ti vieta di fare un dualboot con Windows e UBUNTU, sui entrambi.
      • Bigia scrive:
        Re: risolve tutti i problemi di windows ...
        Il festival delle complicazioni. Così poi salvi i file su una partizione e per raggiungerli dall'altra buonanotte al secchio.Io ancora non ho capito che v'ha fatto di male Windows, ancor di più dopo aver visto la Unity di default.
    • collione scrive:
      Re: risolve tutti i problemi di windows ...
      tutto giusto e condivisibile, ma non è colpa nè di ubuntu nè di linux, se ci sono software house che sviluppano solo per windowsè proprio questo il motivo per il quale noi consumatori dovremmo usarlo di più, far sapere alle aziende che lo usiamo di più e indurli a portare i loro software su linuxdetto questo, rispetto a soli 5 anni fa, ci sono una marea di nuovi software e il problema dei driver è al 90% risoltonon perfetto, ma sicuramente un balzo in avanti enorme
      • anonymous scrive:
        Re: risolve tutti i problemi di windows ...
        e di chi è la colpa? delle software house? perché una software house dovrebbe spendere migliaia (se non milioni) di euro per riscrivere un software per un sistema usato da poco più dell'1%, quando copri il 90% facendo il software solo per Windows?se proprio vuoi trovare un colpevole, prenditela con... gli utenti! :)- Scritto da: collione
        tutto giusto e condivisibile, ma non è colpa nè
        di ubuntu nè di linux, se ci sono software house
        che sviluppano solo per
        windows
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: risolve tutti i problemi di windows ...
      - Scritto da: Claudio-Porcellana
      meno quelli di chi per lavoro è obbligato a usare
      sw che girano solo sotto windows
      ...
      molti software critici per la mia attività non
      funzionavano e non c'era un corrispondente
      linuxianoCerto detto così è veramente molto generico.Se se ne vuole parlare andiamo nel particolare.Quali software? Per svolgere quali compiti?
      mai pensato a questo vero?Chissà perchè nelle parole di chi non sa fare sono sempre gli altri che non fanno.
      • Claudio-Porcellana scrive:
        Re: risolve tutti i problemi di windows ...
        volete i software?stanno tutti quiwww.traduxo.com/outfit_7.htmlpoi ce ne sono altri più piccoletti, a volte freeware, senza i quali comunque lavorerei più lento, quindi mi darebbe fastidio rinunciarviComunque tenete conto che il mio lavoro è tradurre, non fare il tecnico IT, anche se per ovvie ragioni ovvero non passare il mio stipendio a un tecnico IT dedicato, mi tocca impegnarmi continuamente per risolvere problemi informatici variPer esempio dopo aver speso un giorno a studiare AutoHotKey, ho deciso di installare IntelliWebSearch che fa le stesse cose ma in modo assai più semplice e rapidoQuindi per me un software o un sistema operativo devono essere soprattutto più semplici possibile, subito operativi senza sforzi cervellotici e funzionare con qualsiasi programma mi serva, e Windows ha queste caratteristicheIl fatto che costi non è un problema perchè è una spesa professionale che si scarica e francamente la licenza di Windows XP si è già ripagata da eoni-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2011 17.07-----------------------------------------------------------
        • krane scrive:
          Re: risolve tutti i problemi di windows ...
          - Scritto da: Claudio-Porcellana
          volete i software?
          stanno tutti qui
          www.traduxo.com/outfit_7.html

          poi ce ne sono altri più piccoletti, a volte
          freeware, senza i quali comunque lavorerei più
          lento, quindi mi darebbe fastidio
          rinunciarvi

          Comunque tenete conto che il mio lavoro è
          tradurre, non fare il tecnico IT, anche se per
          ovvie ragioni ovvero non passare il mio stipendio
          a un tecnico IT dedicato, mi tocca impegnarmi
          continuamente per risolvere problemi informatici
          vari

          Per esempio dopo aver speso un giorno a studiare
          AutoHotKey, ho deciso di installare
          IntelliWebSearch che fa le stesse cose ma in modo
          assai più semplice e
          rapido

          Quindi per me un software o un sistema operativo
          devono essere soprattutto più semplici possibile,
          subito operativi senza sforzi cervellotici e
          funzionare con qualsiasi programma mi serva, e
          Windows ha queste
          caratteristiche

          Il fatto che costi non è un problema perchè è una
          spesa professionale che si scarica e francamente
          la licenza di Windows XP si è già ripagata da
          eoniQuindi il tuo problema e' che non trovi linux preinstallato CVD.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            - Scritto da: krane
            Quindi il tuo problema e' che non trovi linux
            preinstallato
            CVD.Ma guarda io il tipo lo capisco, non è un tecnico, è abituato a lavorare con certi strumenti e un cambio di piattaforma per lui sarebbe tragico.Non ci si può aspettare che questo tipo di utenza si spenda verso la migrazione a piattaforme alternative, nè lo si può pretendere.
          • krane scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: krane

            Quindi il tuo problema e' che non trovi linux

            preinstallato CVD.
            Ma guarda io il tipo lo capisco, non è un
            tecnico, è abituato a lavorare con certi
            strumenti e un cambio di piattaforma per lui
            sarebbe tragico.
            Non ci si può aspettare che questo tipo di
            utenza si spenda verso la migrazione a
            piattaforme alternative, nè lo si può
            pretendere.Strano... Per windows ha speso, che non lo sappia neanche ??
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: krane



            Quindi il tuo problema e' che non trovi
            linux


            preinstallato CVD.


            Ma guarda io il tipo lo capisco, non è un

            tecnico, è abituato a lavorare con certi

            strumenti e un cambio di piattaforma per lui

            sarebbe tragico.

            Non ci si può aspettare che questo tipo di

            utenza si spenda verso la migrazione a

            piattaforme alternative, nè lo si può

            pretendere.

            Strano... Per windows ha speso, che non lo sappia
            neanche
            ??Lo ha fatto negli anni un poco alla volta nella convinzione che "usare il computer" equivalesse a "usare windows". Ora che ha un minimo di destrezza nell'usare quel SO, imparato senza astrarre i concetti, non gli si può chiedere di cambiare ottica, d'altronde non ha nemmeno 20 anni e la curva d'apprendimento ne risulta influenzata.Anzi è gia apprezzabile che abbia provato una alternativa, certo è rimasto traumatizzato dal fatto che fosse meno banale di quello che si aspettava.In casi come questi il responsabile non è per me l'utente, ma il mercato.
          • krane scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: krane





            Quindi il tuo problema e' che non
            trovi

            linux



            preinstallato CVD.




            Ma guarda io il tipo lo capisco, non è
            un


            tecnico, è abituato a lavorare con certi


            strumenti e un cambio di piattaforma
            per
            lui


            sarebbe tragico.


            Non ci si può aspettare che questo tipo
            di


            utenza si spenda verso la migrazione a


            piattaforme alternative, nè lo si può


            pretendere.



            Strano... Per windows ha speso, che non lo
            sappia

            neanche

            ??

            Lo ha fatto negli anni un poco alla volta nella
            convinzione che "usare il computer" equivalesse a
            "usare windows". Ora che ha un minimo di
            destrezza nell'usare quel SO, imparato senza
            astrarre i concetti, non gli si può chiedere di
            cambiare ottica, d'altronde non ha nemmeno 20
            anni e la curva d'apprendimento ne risulta
            influenzata.
            Anzi è gia apprezzabile che abbia provato una
            alternativa, certo è rimasto traumatizzato dal
            fatto che fosse meno banale di quello che si
            aspettava.
            In casi come questi il responsabile non è per me
            l'utente, ma il mercato.E io cos'ho detto ????
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            In casi come questi il responsabile non è
            per
            me

            l'utente, ma il mercato.

            E io cos'ho detto ????Allora avevo capito male, scusa.
          • dapinna scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            Concordo...Inoltre non bisogna pretendere che un Utente, anche "esperto" di Windows, possa *buttarsi* al 100% su linux.Io ho impiegato alcuni anni per fare il grande salto e cmq non è nemmeno al 100%, dato che in ufficio uso ancora windows e a casa lo uso a volte virtualizzato...Insomma all'inizio è utile un Dual Boot o un Virtualizzatore, e quando capita giochicchiare con Linux...Poco a poco si prenderà confidenza con il nuovo sistema e si inizierà ad apprezzare la versalità, la velocità, la sicurezza e perché no anche i problemi e la soluzione dei problemi :-)
          • Claudio-Porcellana scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            non c'è peggior sordo di chi non vuole capireio non ho nulla contro linux, anzi lo apprezzo, ma non lo posso usare per lavorare con i programmi che IO uso per lavorarechiuso l'argomento
          • krane scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            - Scritto da: Claudio-Porcellana
            non c'è peggior sordo di chi non vuole capire
            io non ho nulla contro linux, anzi lo apprezzo,
            ma non lo posso usare per lavorare con i
            programmi che IO uso per lavorarePerche' invece se avessi gli stessi programmi andresti a pagare qualcuno per installarti linux vero ?
            chiuso l'argomentoE che programmi usi ?
          • Claudio Porcellana scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            che programmi uso?eccolihttp://www.traduxo.com/outfit_7.htmle non ce n'è uno che non sia essenziale per meinoltre aggiungo prima che me lo chiedi che sui siti di sw alternativi che mi sono stati proposti da un altro lettore non ce n'è uno che sia vagamente paragonabile a quelli che ho;-)
          • Claudio Porcellana scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            Perche' invece se avessi gli stessi programmi andresti a pagare qualcuno per installarti linux vero ?ma che scherzi?non sono mica un babano!LOLse ti ho detto che apprezzo Linux è perché l'ho provato, mica per sentito direse non lo uso è solo perché non è compatibile con i miei sw e dizionari e mi complicherebbe troppo la vita cambiare flusso di lavoro, quindi non è detto che in futuro non lo adotti
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: risolve tutti i problemi di windows ...
          - Scritto da: Claudio-Porcellana
          volete i software?
          stanno tutti qui
          www.traduxo.com/outfit_7.html
          Uhm nessun software stellare, sostanzialmente dizionari elettronici, plug in per babylon e raccolte elettroniche di normative.Roba che per gran parte può essere sostituita da strumenti online svincolati da piattaforme hw.

          Quindi per me un software o un sistema operativo
          devono essere soprattutto più semplici possibile,
          subito operativi senza sforzi cervellotici e
          funzionare con qualsiasi programma mi serva, e
          Windows ha queste
          caratteristicheE' ovvio che una cosa che si sa usare sia + produttiva di una cosa che non si sa usare, e che una cosa che si conosce sia + pratica di una cosa che non si conosce.E' altrettanto ovvio che se non si vuole investire tempo e denaro nella ricostruzione di una metodologia di lavoro e di una comptenza su strumenti diversi ci si debba accontentare di quello che si ha.Questo non vuol dire però che Ubuntu sia + complicato di Windows, significa solo che windows si è imparato ad usarlo e ubuntu non si ha il tempo o la voglia di imparare ad usarlo.Io non le so dire se le converebbe fare quel tipo di investimento. A dirla tutta, da quel poco che ho visto, le consiglierei di lasciar perdere, fortunatamente il suo tipo di attività non presenta la necessità di una reingegnerizzazione dei suoi processi produttivi.Naturalmente però deve essere cosciente che Windows ha le sue tipiche caratteristiche di insicurezza, deve solo imparare a conviverci.
          • Claudio-Porcellana scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            raccolte elettroniche di normative ...peccato che per indicizzare e consultare qualche GB di normative non basti un tool qualsiasi, am ci vuole proprio Logiterm (che poi fa un sacco di altre cose che i normali indicizzatori si sognano)a parte ciò, come ho detto all'altro commentatore, non ho nulla contro linux che anzi apprezzo, così come apprezzerei il SO Ziopippo se migliorasse il mio flusso di lavoro, tuttavia non è solo la tonnellata di dizionari che non ci va d'accordo, e già sarebbe sufficiente per lasciarmi incollato a Windowsci sono un sacco di altri software insostituibili, tipo Trados, Logiterm e Infix Pro per citarne solo alcunie lo so benissimo che esistono CAT free, peccato che i miei clienti (che sono poi il 90% dei clienti dei traduttori) vogliano Tradoscredeteci, conosco traduttori che sono passati a Linux, ma devono fare i salti mortali per consegnare i lavori e comunque TUTTI questi devono usare un virtualizzatore pena perdere lavoro, che di questi tempi non è molto igienico ...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2011 17.54----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 novembre 2011 17.57-----------------------------------------------------------
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            - Scritto da: Claudio-Porcellana
            come ho detto all'altro commentatore, non ho
            nulla contro linux che anzi apprezzo, così come
            apprezzerei il SO Ziopippo se migliorasse il mio
            flusso di lavoro, tuttavia non è solo la
            tonnellata di dizionari che non ci va d'accordo,
            e già sarebbe sufficiente per lasciarmi incollato
            a
            Windows
            Ma infatti nessuno sta dicendo che sia contro qualcosa.Io sottolineavo solo come la "complessità percepita" non implichi una "complessità effettiva".Certamente, alla fine della fiera, è la "complessità percepita" che decide sulla piattaforma prescelta.Poi, naturalmente, c'è da dire che la disponibilità del software che utilizza non c'è su altre piattaforme, quindi capisco bene che non si voglia separare da windows.

            credeteci, conosco traduttori che sono passati a
            Linux, ma devono fare i salti mortali per
            consegnare i lavori e comunque TUTTI questi
            devono usare un virtualizzatore pena perdere
            lavoro, che di questi tempi non è molto igienico
            ...L'esperienza dei suoi colleghi le dice che migrare è sicuramente possibile, questo non vuol dire che sia indolore.Bisogna dunque valutare attentamente pro e contro.
        • Virusss scrive:
          Re: risolve tutti i problemi di windows ...
          Modificato dall' autore il 07 novembre 2011 17.07
          --------------------------------------------------Il costo non e' un problema nemmeno per me: ma per Linux pagherei anche se e' gratis, per Windows invece non darei neanche un centesimo.Anche se non vuoi fare il tecnico IT, sei qui a leggere Duqu, passerai il tempo ad aggiornare antivirus, se non anche ad usare vari cleaner e deframmentatori, se non anche a formattare.Il tuo e' un caso tipico per cui potresti usare 2 macchine, quella con windows con gli applicativi per il tuo lavoro da usare scollegata per tutta la vita da internet, e una macchina linux collegata ad internet per tutto il resto, mail, internet, banking, ufficio, ecc.Se poi vuoi farle parlare insieme, si possono collegare su 2 sottoreti, con la macchina linux con 2 schede di rete e firewallata. Ma qui ci vuole il "tennico".PS: Wordnet lo uso su Ubuntu da tempo immemore, fico.
          • Claudio-Porcellana scrive:
            Re: risolve tutti i problemi di windows ...
            sei qui a leggere Duqu, certo ed è soprattutto per questo che non mi perdo un bollettino di PI da eonicomunque fino ad attivare un fix ci arrivo ancora ...;-)))passerai il tempo ad aggiornare antivirussi aggiorna da solose non anche ad usare vari cleanerlo uso solo perchè mi piace provare tanti programmi e pochi mi piaccionodeframmentatorino perché non ho file di pagingse non anche a formattare.molto di rado, finora me la sono sempre cavata con fix, patch e il fido Acronis;-DIl tuo e' un caso tipico per cui potresti usare 2 macchine, quella con windows con gli applicativi per il tuo lavoro da usare scollegata per tutta la vita da internet, e una macchina linux collegata ad internet per tutto il resto, mail, internet, banking, ufficio, ecc.in effetti ci avevo pensato, ma alla fine della fiera mi pare solo una complicazione visto che poi i file devono passare da un PC all'altro quindi i problemi si spostano solo direi ...ovvero che il firewall sia a monte del primo PC o a tra i due PC cosa cambia?P.S. certo che sto sistema dei codici antispam è asfissiantema succede a tutti di doverlo inserire 1 volta al login, 1 volta al post, 1 volta per ogni modifica al post?se non trovo un modo per limitarli al solo login iniziale mi sa che torno anonimo
  • Virusss scrive:
    Ecco il FIX definitivo, si chiama Ubuntu
    E gia' stato rilasciato da un po' di tempo, risolve tutti i problemi di Windows LOL :D
    • Ammammeta scrive:
      Re: Ecco il FIX definitivo, si chiama Ubuntu
      Da qualche mese Ubuntu purtroppo è stato infettato da un virus chiamato Unity. Non si disinstalla e non c'è antivirus che tenga :-/
  • iupiter scrive:
    mailwasher
    oh qualcuno vi comunichi che esistono cose tipo mailwasher cosicche' nessun messaggio t'arriva sul pc. Te lo leggi dal server senza scaricarlo.
  • Claudio-Porcellana scrive:
    DUQU
    difficile usare un fix che fa tutto da solo?To make it easy for customers to install, we have released a Fix it that will allow one-click installation of the workaround and an easy way for enterprises to deploy.tradotto con GTPer rendere più facile per i clienti di installare, abbiamo rilasciato un Fix it che permetterà l'installazione con un solo clic delle soluzione e un modo semplice per le imprese da implementare.per la cronaca il Fix sta quihttp://support.microsoft.com/kb/2639658-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 novembre 2011 23.49-----------------------------------------------------------
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: DUQU
      - Scritto da: Claudio-Porcellana
      difficile usare un fix che fa tutto da solo?Si, per la maggior parte degli utenti è difficile solo il pensare di:1) informarsi sul fatto che occorre proteggere il loro pc2) cercare la pagina da dove scaricarlo3) installarloDifatti non lo fanno. Questo probabilmente a causa di tutto il marketing a cui sono stati sottoposti negli anni: "aggiorna il pc con WinUpdate e usa un antivirus (meglio se di quelli a pagamento) e vivi tranquillo". Ma vi ricordate la pubblicità di XP SP2 con il fortino che si ergeva attorno al computer? Non sto svalutando il fix di Micro$oft, semplicemente dicendo che sarà inutilizzato dal 99% dei loro utenti a causa del mezzo scelto per la sua diffusione. Io l'avrei visto meglio su WinUpdate, ma evidentemente loro la pensano diversamente.Ciao
      • iBurp scrive:
        Re: DUQU
        - Scritto da: Fai il login o Registrati
        - Scritto da: Claudio-Porcellana

        difficile usare un fix che fa tutto da solo?

        Si, per la maggior parte degli utenti è difficile
        solo il pensare
        di:
        1) informarsi sul fatto che occorre proteggere il
        loro
        pc
        2) cercare la pagina da dove scaricarlo
        3) installarlo

        Difatti non lo fanno. Questo probabilmente a
        causa di tutto il marketing a cui sono stati
        sottoposti negli anni: "aggiorna il pc con
        WinUpdate e usa un antivirus (meglio se di quelli
        a pagamento) e vivi tranquillo". Ma vi ricordate
        la pubblicità di XP SP2 con il fortino che si
        ergeva attorno al computer?


        Non sto svalutando il fix di Micro$oft,
        semplicemente dicendo che sarà inutilizzato dal
        99% dei loro utenti a causa del mezzo scelto per
        la sua diffusione. Io l'avrei visto meglio su
        WinUpdate, ma evidentemente loro la pensano
        diversamente.

        CiaoNon possono permettersi di buttare "on the wild" fix non testati approfonditamente! Se bloccano dei server critici poi chi paga?Non è una comune distro linux casalinga dove "se va bene bene, se non va ciccia".Anche Red Hat, tra l'altro, si comporterebbe come Microsoft in casi come questo.
  • Fai il login o Registrati scrive:
    Qualche personale considerazione...
    1) Stavolta faccio i miei complimenti a Micro$oft per la reattività dimostrata prendendo immediatamente provvedimenti, ma...2) ...visto che Win è un sistema che fa della facilità d'uso la sua bandiera non è pensabile che un utente si debba andare a leggere una pagina (in inglese) e seguire tutta una procedura che mi aspetto più da una distro linux (detto senza disprezzo, sono anni che uso quasi solo Debian)3) Duqu consente di eseguire codice sulla macchina a qualunque livello, quindi da cosa traggono la conclusione che il rischio è basso? Dal fatto che per ora non è molto diffuso?Ciao
    • collione scrive:
      Re: Qualche personale considerazione...
      - Scritto da: Fai il login o Registrati
      3) Duqu consente di eseguire codice sulla
      macchina a qualunque livello, quindi da cosa
      traggono la conclusione che il rischio è basso?
      Dal fatto che per ora non è molto
      diffuso?
      Ciaono, dal fatto che secondo loro non è molto diffusoovviamente essendo un malware maledettamente fatto bene e stealth, è impossibile sapere quanti ministri e parlamentari di mezzo mondo sono già infettati
      • ospite scrive:
        Re: Qualche personale considerazione...
        maledettamente fatto bene e stealth? l'hai visto?- Scritto da: collione
        no, dal fatto che secondo loro non è molto diffuso

        ovviamente essendo un malware maledettamente
        fatto bene e stealth, è impossibile sapere quanti
        ministri e parlamentari di mezzo mondo sono già
        infettati
        • panda rossa scrive:
          Re: Qualche personale considerazione...
          - Scritto da: ospite
          maledettamente fatto bene e stealth? l'hai visto?No.Proprio per questo e' maledettamente fatto bene e stealth.
          • Bigia scrive:
            Re: Qualche personale considerazione...
            Come sempre parli di ciò che non conosci. Se non ricevi la mail e non visiti siti diversi dai soliti, sei a posto. Punto.
          • collione scrive:
            Re: Qualche personale considerazione...
            e il fatto che s'infili nel sistema senza attivare prompt su prompt di uac, ids, antivirus, non conta nulla?ripeto, è un malware fatto dannatamente bene
    • Fiber scrive:
      Re: Qualche personale considerazione...
      - Scritto da: Fai il login o Registrati
      1) Stavolta faccio i miei complimenti a Micro$oft
      per la reattività dimostrata prendendo
      immediatamente provvedimenti,
      ma...
      2) ...visto che Win è un sistema che fa della
      facilità d'uso la sua bandiera non è pensabile
      che un utente si debba andare a leggere una
      pagina (in inglese) e seguire tutta una procedura
      che mi aspetto più da una distro linux (detto
      senza disprezzo, sono anni che uso quasi solo
      Debian)
      3) Duqu consente di eseguire codice sulla
      macchina a qualunque livello, quindi da cosa
      traggono la conclusione che il rischio è basso?
      Dal fatto che per ora non è molto
      diffuso?
      CiaoPuntoInformatico purtroppo non riporta mai la notizia in forma integrale su tutto ma scrive sempre e solo che esiste il malware senza specificare niente in riguardohttp://www.webnews.it/2011/11/02/duqu-sfrutta-un-bug-del-kernel-di-windows/?ref=post <i
      Attualmente la diffusione di Duqu è ancora limitata..................e di utilizzare antivirus aggiornati, molti dei quali rilevano e bloccano Duqu................I due server C&C (Command&Control) in Belgio e in India utilizzati per lattacco sono stati disattivati. </i
      anche ALTRI Antivirus rilevano e bloccano questa variante di StuxNet malware con la protezione in tempo reale del sistema fin dal 20 ottobre 2011http://techblog.avira.com/2011/10/21/stuxnet-v2-or-trduqu/en/ricordando che il malware per chi scarica file .doc contaminati da fonti inaffidabili si esegue e si installa sul sistema tramite social engineering solo per chi si logga con account Administrator o disabilita UAC su Windows Vista e Windows 7 + sta pure senza antivirus
      • krane scrive:
        Re: Qualche personale considerazione...
        - Scritto da: Fiber
        - Scritto da: Fai il login o Registrati

        1) Stavolta faccio i miei complimenti a
        Micro$oft

        per la reattività dimostrata prendendo

        immediatamente provvedimenti,

        ma...

        2) ...visto che Win è un sistema che fa della

        facilità d'uso la sua bandiera non è
        pensabile

        che un utente si debba andare a leggere una

        pagina (in inglese) e seguire tutta una
        procedura

        che mi aspetto più da una distro linux (detto

        senza disprezzo, sono anni che uso quasi solo

        Debian)

        3) Duqu consente di eseguire codice sulla

        macchina a qualunque livello, quindi da cosa

        traggono la conclusione che il rischio è
        basso?

        Dal fatto che per ora non è molto

        diffuso?

        Ciao


        PuntoInformatico purtroppo non riporta mai la
        notizia in forma integrale su tutto ma scrive
        sempre e solo che esiste il malware senza
        specificare niente in
        riguardo


        http://www.webnews.it/2011/11/02/duqu-sfrutta-un-b

        <i
        Attualmente la diffusione di Duqu è
        ancora
        limitata............
        ......e di utilizzare antivirus aggiornati, molti
        dei quali rilevano e bloccano
        Duqu........
        ........I due server C&C (Command&Control) in
        Belgio e in India utilizzati per lattacco sono
        stati disattivati. </i




        anche ALTRI Antivirus rilevano e bloccano questa
        variante di StuxNet malware con la protezione in
        tempo reale del sistema fin dal 20 ottobre
        2011

        http://techblog.avira.com/2011/10/21/stuxnet-v2-or


        ricordando che il malware per chi scarica file
        .doc contaminati da fonti inaffidabili si esegue
        e si installa sul sistema tramite social
        engineering solo per chi si logga con account
        Administrator o disabilita UAC su Windows Vista
        e Windows 7 + sta pure senza antivirusMa se fosse cosi' a cosa servirebbe questa patch ?
        • Fiber scrive:
          Re: Qualche personale considerazione...
          - Scritto da: krane
          Ma se fosse cosi' a cosa servirebbe questa patch ?i software devono essere patchati sempre, indipendentemente dal fatto che la vulnerabilità sia grave o non grave e piu' o meno diffusa in the wild il software in generale non deve avere vulnerabilità critiche aperte quindi le patch arrivano in primis anche per principio e per proteggere quegli ebeti home consumer che navigano e scaricano dal web avendo disabilitato la protezione UAC invece attiva di default e/o quei tonti che nemmeno usano un antivirus free che si autoaggiorna le signature quotidianamente in automatico col suo scheduler-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 novembre 2011 12.29-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti