Sir Paul: voglio la mia musica su iTunes

McCartney si scaglia contro EMI giudicandone severamente l'atteggiamento definito reticente. Lo sbarco dei Fab4 sulla piattaforma Apple resta una chimera

Roma – Durante la loro breve ma incredibile carriera i Beatles hanno suonato praticamente ovunque, dagli ambigui locali di Amburgo della prima ora ai palchi digitali del ventunesimo secolo: quelli che decine di milioni di persone si portano dietro nella tasca dei jeans, quell’iPod che ha segnato il risveglio dal torpore di Apple ormai quasi dieci anni fa. Il problema è che, almeno da punto di vista legale, i Fab Four non potrebbero suonare sul player di Cupertino a causa dell’indisponibilità di EMI, che ancora detiene i diritti di gran parte dei lavori di Lennon e compagni, a concederne la distribuzione via iTunes, l’unico canale ufficiale attraverso cui riempire il proprio iPod.

Nonostante le trattative per rendere possibile l’ascolto legale dei Beatles su iPod, EMI continua a nicchiare e stavolta è stato direttamente Sir Paul McCartney, ex vocalist e bassista della band di Liverpool, a commentare la vicenda, precisando che la situazione attuale non dipenderebbe da lui o da Apple, ma esclusivamente da “battibecchi politici”.

EMI mantiene invece un profilo basso, limitandosi a confermare l’esistenza delle trattative e che, almeno in linea teorica, non potrebbe che essere positivo distribuire la musica dei Beatles anche sul mercato digitale.

Probabile che EMI voglia evitare di ripetere la figuraccia fatta con i Pink Floyd dopo la messa in vendita degli album di Waters e Gilmour sulla piattaforma di Apple: in quel caso vi era in essere un contratto tra la major e gli ex componenti del gruppo per non spacchettare gli album in singoli brani, come è stato fatto invece per venire incontro alla prassi di iTunes dove la musica si paga “a peso”.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MeX scrive:
    beh... gli basta...
    pubblicare la foto del suo passaporto su WikiLeaks cosí ci facciamo un'idea su quanto fosse usurato! :DMi ricordo ancora alla visita di leva un poveraccio lasciato 3 ore fuori al freddo dal carabiniere XXXXXXXto per lo stato della sua carta d'idenditá :D[img]http://www.garyascott.com/images/passport_25_07_2007_4.jpg[/img]
    • ullala scrive:
      Re: beh... gli basta...
      - Scritto da: MeX
      pubblicare la foto del suo passaporto su
      WikiLeaks cosí ci facciamo un'idea su quanto
      fosse usurato!
      :D

      Mi ricordo ancora alla visita di leva un
      poveraccio lasciato 3 ore fuori al freddo dal
      carabiniere XXXXXXXto per lo stato della sua
      carta d'idenditá
      :D

      [img]http://www.garyascott.com/images/passport_25_Il tipo doveva essere un pochino niubbo e il carabiniere poco edotto dei rischi che correva... gli è andata di lusso al carabiniere!
      • MeX scrive:
        Re: beh... gli basta...

        [img]http://www.garyascott.com/images/passport_25_
        Il tipo doveva essere un pochino niubbo e il
        carabiniere poco edotto dei rischi che correva...
        gli è andata di lusso al
        carabiniere!ma tu l'hai fatta la visita di leva?
        • ullala scrive:
          Re: beh... gli basta...
          - Scritto da: MeX


          [img]http://www.garyascott.com/images/passport_25_

          Il tipo doveva essere un pochino niubbo e il

          carabiniere poco edotto dei rischi che
          correva...

          gli è andata di lusso al

          carabiniere!

          ma tu l'hai fatta la visita di leva?Molto tempo fa!E quindi?Sai che per prenderti un documento un carabiniere, un poliziotto deve fare un verbale di sequestro?Qualunque sia lo stato del documento?Sai che può chiederti di mostrarlo ma non prenderlo? (salvo il verbale sopra citato)?Sai che una volta fatto il verbale se si trova che non c'erano fondati motivi (sospetto dimostrabile di falsità o simili) è passibile di denuncia?Sai che lo stato del documento non è motivo sufficiente per il sequestro? (devi averne la disponibilità per richiedere un duplicato o appunto una regolare denuncia).Molta gente subisce le bizze di qualche male informato e zelota tutore dell'ordine magari con lo stomaco in disordine e con poca voglia di stare al suo dovere solo per disinformazione.Le cose richieste con gentilezza e buona educazione si possono tollerare anche se sono un pochino fuori dal lecito in senso stretto, gli abusi accompagnati dalla mala educazione no!
          • MeX scrive:
            Re: beh... gli basta...
            ma perché non leggi quello che scrivo?Non ha preso nessun documento, lo ha fatto stare 3 ore fuori al freddo mentre noi facevamo la visita e poi l'ha mandato a casa dicendo di tornare con una nuova carta di identitá
          • ullala scrive:
            Re: beh... gli basta...
            - Scritto da: MeX
            ma perché non leggi quello che scrivo?

            Non ha preso nessun documento, lo ha fatto stare
            3 ore fuori al freddo mentre noi facevamo la
            visita e poi l'ha mandato a casa dicendo di
            tornare con una nuova carta di
            identitáVedi che era un XXXXX?Ci doveva andare subito a casa se non voleva stare al freddo nessuno poteva dirgli niente!Anzi per essere precisi avrebbe dovuto chiedere una dichiarazione del carabiniere che dichiarava che il documento era irriconoscibile e con quella dichiarazione andarsene.Se non lo ha chiesto era potenzialmente passibile (lui) di sanzione per non essersi presentato.Con la dichiarazione invece tutto sarebbe stato in regola e senza 3 ore al freddo (la dichiarazione se non c'è riconoscibilità va prodotta all'atto della richiesta del documento stesso)!Vedi che era proprio niubbo lui e poco ligio il carabiniere?dura lex sed lex!
          • MeX scrive:
            Re: beh... gli basta...
            eh a saperlo ti poteva contattare su PI ;)
          • ullala scrive:
            Re: beh... gli basta...
            - Scritto da: MeX
            eh a saperlo ti poteva contattare su PI ;)Beh era lui a doverlo sapere in quanto cittadino e il carabiniere a maggior ragione!Che lo sappia io poco importa se non a me!Alla niubbaggine non c'è altro rimedio che non sia la conoscenza e l'informazione!
          • MeX scrive:
            Re: beh... gli basta...
            si si... giá ti vedo a fare il furbo con il caramba alla visita di leva ;)
          • ullala scrive:
            Re: beh... gli basta...
            - Scritto da: MeX
            si si... giá ti vedo a fare il furbo con il
            caramba alla visita di leva
            ;)Furbo?In cosa consiste la furbizia nel rispetto della legge?In italia purtroppo c'è l'abitudine a far finta che i diritti siano favori e i doveri qualcosa di indeterminato non chiaro a priori...E così lo stato di ritto va a farsi XXXXXXX e noi pure... con la stupida convinzione che "acca nisciuno è fesso" (quando è vero esattamente il contrario... purtroppo).
          • MeX scrive:
            Re: beh... gli basta...
            si si... concordo... ma vorrei vederti a fare il saputello con il caramba durante la visita di leva ;)
          • ullala scrive:
            Re: beh... gli basta...
            - Scritto da: MeX
            si si... concordo... ma vorrei vederti a fare il
            saputello con il caramba durante la visita di
            leva
            ;)Non in quella occasione ... (non avevo motivo) ma in altre mi capitato eccome io... proprio per carattere... NON ho una soglia molto alta di tolleranza quando si cerca a bella posta di fregarmi o incastrarmi!Di fare come dici tu "il saputello" e non ho mai avuto motivo di pentirmene.... anzi!Certo la regola vale in ambedue le direzioni!L'unica cosa cui devi stare bene attento è a non essere il primo tu a non rispettare la legge!Per quanto data la nebulosità del nostro ordinamento non lo renda sempre un compito semplice (e questo è forse il più grosso problema dell'italia).I doveri e i diritti ci sono per tutti anche se non tutte le leggi sono sensate (nel nostro caso sono troppe per esserlo) ma quello è un discorso diverso nessuno ti vieta di criticare una legge che ritieni ingiusta l'importante non è la tua opinione ma quello che fai (insomma se la rispetti o no).Mi parrebbe semplice no?
          • MeX scrive:
            Re: beh... gli basta...
            - Scritto da: ullala
            - Scritto da: MeX

            si si... concordo... ma vorrei vederti a fare il

            saputello con il caramba durante la visita di

            leva

            ;)
            Non in quella occasione ... eh ma io mi immagino proprio quell'occasione ;)
  • Wolf01 scrive:
    C'era una volta l'Australia
    Una volta l'Australia era una colonia penale, una specie di Guantanamo se non ricordo male.Secondo me piano piano torneranno in quella direzione continuando con queste XXXXXXX repressive.
Chiudi i commenti