Ereader: Asus lo fa a colori e dura giorni

L'azienda taiwanese promette di tutto e di più. Entro l'anno due modelli: uno economico, l'altro OLED e con una batteria da maratona

Roma – Asus si unirà a breve ai protagonisti del crescente mercato degli ereader: se si tratti dell’ atteso Eee Reader poco importa, perché il risultato, se le indiscrezioni filtrate saranno confermate dai fatti, promettono in ogni caso di dare una scossa al mercato dei lettori di ebook.

Due i modelli con cui esordirà Asus entro la fine del 2010 : uno con l’intento di rappresentare un’alternativa altamente economica rispetto ai concorrenti, l’altro che promette di cambiare completamente le carte in tavola.

Il primo dovrebbe essere l’Asus DR-950, un modello dal display touchscreen 9″(con una risoluzione 1,024×768), 9 millimetri di spessore per poco più di 370 grammi di peso (quasi 200 grammi meno del Kindle DX) e che punta ad avere un prezzo di ingresso molto competititvo sul mercato degli ereader: inferiore ai 200 dollari (il nuovo Kindle aveva esordito nei negozi a 600 dollari). Dovrebbe avere l’opzione text-to-speech (con il supporto di 26 lingue), un RSS reader e dovrebbe essere in grado di supportare numerosi formati inclusi PDF, TXT, Audible, MP3, ePub, HTML, JPEG, GIF, PNG e BMP. Sarebbe inoltre fornito di una porta USB, nonché slot per schede di memoria e l’uscita per le cuffie. Come gli altri modelli in commercio avrebbe inoltre connessione wifi.

Ma il pezzo forte con cui Asus vuole entrare da protagonista nel mercato degli ereader è il DR-570, il cui schermo da 6 pollici non sarà più e-ink come tutti gli altri reader in commercio, ma uno schermo OLED a colori : finora relegato in un angolo dei prodotti tecnologici dato il costo elevato di produzione, l’OLED sembrerebbe rappresentare una buonissima opzione per rendere al massimo la lettura digitale delle riviste coniugandola con schermi molto sottili.

Il DR-950 dovrebbe inoltre supportare le applicazioni Flash e permettere di scaricare libri e navigare tramite una connessione o wifi o 3G.

Inoltre, a sorprendere è la supposta durata che dovrebbe avere il lettore di ebook della ASUS: che, con una carica completa della batteria, promette di durare 122 ore, poco più di cinque giorni di lettura. Merito dello schermo OLED, evidentemente a prova del lettore più incallito: ma questa, per il momento, appare solo una promessa da mantenere.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ettore Oldi scrive:
    embé?
    Se qualcuno può entrare in un settore senza far pagare l'utente finale e tu non puoi...MUORI.Vai a fare qualcosa d'altro. Chi l'ha detto che tu hai il diritto di guadagnarci, da quella cosa lì? Se io voglio uscire di casa e regalare limonate a tutti i passanti, il ragazzino all'angolo che le vende S'INCULA.
    • Ettore Oldi scrive:
      Re: embé?
      Già qualcuno l'ha detto... Scusate, non avevo letto...
    • Alessandro scrive:
      Re: embé?

      limonate a tutti i passanti, il ragazzino
      all'angolo che le vende
      S'INCULA.Da solo? :-D
    • Mirax scrive:
      Re: embé?
      E se accadesse al tuo settore?E non riuscissi a trovare un'alternativa? Magari con moglie, figli, mutuo?Domani Google regala quello per cui tu hai lavorato anni ed investito tutti tuoi soldi, l'unica tua fonte di sostentamento.Cambieresti idea, assicurato!Ma tanto non capiterà mai a te, nèvvero?
      • . . scrive:
        Re: embé?
        Il fatto che google abbia sviluppato e reso gratuito un lavoro per cui tu invece sei stato retribuito dovrebbe far pensare ... significa che hai preso lo stipendio a sbafo tutti questi anni.Scherzi a parte, si sa che google e' una potenza economica, si puo' permettere flop, ma ora come ora se uno vuole essere competitivo deve fornire quel qualcosa di piu' per cui valga la pena di pagare.Se una qualche azienda e' disposta a fornirmi un servizio valido a saro' ben lieto di pagarlo. Nel frattempo sono felicissimo di poter usufruire di google search, maps, earth (e via discorrendo) gratuitamente e spero che continui per questa strada, anche se probabilmente non sara' sempre cosi'.
  • Wolf01 scrive:
    Se non si è competitivi...
    ...cosa comunque difficile quando il competitore "vende" i suoi servizi gratuitamente, si deve soccombere.Non si può andare sempre a piangere dallo Stato o dagli avvocati perchè si è presi male e non si riesce a vendere.Fallisci.Cambi modello di business.Io sviluppo gestionali ma mica vado a piangere dagli avvocati perchè Zucchetti guadagna più di me e vende più di me.Mi cerco la mia base di clienti, tento di soddisfare il cliente e tento di allargare la base di clienti.Se sono tanto preoccupati che Google gli rubi il lavoro perchè non tentano almeno di competere?Google lavora per regalare quei servizi, certamente ci guadagna su un fantastiliardo con pubblicità e sottoscrizioni a pagamento.Se io potessi campare solo di sviluppo software e regalare il servizio di manutenzione dei pc lo farei, e che nessuno si sogni di venire a lamentarsi del "mi rubi il lavoro facendolo gratis", perchè risponderei "XXXXX tuoi".La morale è: rimboccarsi le maniche, fornire valore aggiunto e soddisfare il cliente.Tutte cose che sembrano non essere ben recepite da chi intenta queste cause del piffero.
    • ... scrive:
      Re: Se non si è competitivi...
      si con questo modello di business sta succedendo che la disoccupazione arriva al 100% in europa e i cinesi lavorano quasi gratisbell'idea, veramenteo siamo tutti d'accordo che bisogna lavorare gratis, però poi come compri da mangiare? evidentemente sono cose che non vanno bene insieme
      • Wolf01 scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        Spiegami cosa non capisci.
        • Adam Smith scrive:
          Re: Se non si è competitivi...
          - Scritto da: Wolf01
          Spiegami cosa non capisci.Sei tu che non capisci che una politica basata sulla vendita a prezzi stracciati distrugge l'economia, favorisce i monopolisti e alla lunga ci si perde tutti, tranne chi tiene le redini del gioco.Comincia a studiare:http://en.wikipedia.org/wiki/Dumping_(pricing_policy)
          • Wolf01 scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            E questo è anche il principale motivo del perchè non si possono avere auto elettriche/altra fonte rinnovabile altamente competitive con le auto a motore a combustione.Perchè se tu fai qualcosa e vendi ad un prezzo minore loro DEVONO lamentarsi.Allora che si fa? Si fa cartello, devi forzatamente tenere alti i prezzi per permettere a chi non ci arriva di arrivarci.Come la classe che resta indietro nel programma scolastico perche gli alunni sono rinXXXXXXXXti o metà classe non ha voglia di studiare.Quando il mondo fallirà e tutti resteranno senza lavoro io riderò, perchè solo allora si capirà che è un errore basarsi completamente sui soldi senza dare niente in cambio o centellinare il più possibile i servizi solo per monetizzare di più.Non vedo l'ora che si torni al baratto.
          • scrotone scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: Wolf01
            E questo è anche il principale motivo del perchè
            non si possono avere auto elettriche/altra fonte
            rinnovabile altamente competitive con le auto a
            motore a
            combustione.
            Perchè se tu fai qualcosa e vendi ad un prezzo
            minore loro DEVONO
            lamentarsi.
            Allora che si fa? Si fa cartello, devi
            forzatamente tenere alti i prezzi per permettere
            a chi non ci arriva di
            arrivarci.Hai un'idea completamente distrta della realta. LSD?
            Come la classe che resta indietro nel programma
            scolastico perche gli alunni sono rinXXXXXXXXti o
            metà classe non ha voglia di
            studiare.Sicuramente ti riferisci ad esperienze personali, nel senso che hai rovinato la classe.
            Quando il mondo fallirà e tutti resteranno senza
            lavoro io riderò, perchè solo allora si capirà
            che è un errore basarsi completamente sui soldi
            senza dare niente in cambio o centellinare il più
            possibile i servizi solo per monetizzare di
            più.Quando non potrai comprarti più la carta igienica voglio vedere se riderai.
            Non vedo l'ora che si torni al baratto.Allora ti baratto per un maiale, almeno lui è buono da mangiare.
          • Marsh scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            quoto, quoto, quoto, quoto e ancora quoto.
          • angros scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            Tu in che settore lavori?
          • scrotone scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: angros
            Tu in che settore lavori?Secondo te lavora?
          • scrotone scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: Adam Smith
            Sei tu che non capisci che una politica basata
            sulla vendita a prezzi stracciati distrugge
            l'economia, favorisce i monopolisti e alla lunga
            ci si perde tutti, tranne chi tiene le redini del
            gioco.Ma vi divertite a scrivere ovvietà e a riempire il DB di XXXXXXXte? Quello che dici è ovvio nel caso di Google, perchè è monopolista e "tiene le redini del gioco".
      • angros scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        - Scritto da: ...
        si con questo modello di business sta succedendo
        che la disoccupazione arriva al 100% in europa e
        i cinesi lavorano quasi
        gratisE noi compriamo i prodotti cinesi, che costano meno, così guadagnamo meno, paghiamo meno ed alla fine abbiamo le stesse cose
        bell'idea, veramente
        o siamo tutti d'accordo che bisogna lavorare
        gratis, però poi come compri da mangiare?Se tutti lavorassero gratis anche il mangiare sarebbe gratis.... a parte gli scherzi, il lavoro non è gratis, ma i risultati del lavoro possono esserlo.
        • scrotone scrive:
          Re: Se non si è competitivi...
          - Scritto da: angros
          E noi compriamo i prodotti cinesi, che costano
          meno, così guadagnamo meno, paghiamo meno ed alla
          fine abbiamo le stesse
          cose

          Se tutti lavorassero gratis anche il mangiare
          sarebbe gratis.... a parte gli scherzi, il lavoro
          non è gratis, ma i risultati del lavoro possono
          esserlo.Schiarisciti le idee perchè sei malmesso (o pazzo).
      • ullala scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        - Scritto da: ...
        si con questo modello di business sta succedendo
        che la disoccupazione arriva al 100% in europa e
        i cinesi lavorano quasi
        gratis
        bell'idea, veramente
        o siamo tutti d'accordo che bisogna lavorare
        gratis, però poi come compri da mangiare?
        evidentemente sono cose che non vanno bene
        insiemeFammi capire tu credi veramente che quello che paghi (ad esempio una radio cinese a 5 euro) rifletta sul serio i costi che ci stanno dietro?Trasporto, lavoro, imballaggio, progetto industriale, produzione?Con 5 euro ci paghi (si e no) la scatola e la stampa della stessa (provare per credere!)...Se davvero credi che la radio "valga" 5 euro ti posso raccontare molte altre cose su biancaneve, su pinocchio, gli asini volanti,lo stregatto e alice nel paese delle meraviglie!Beata ingenuità!!!!
      • scrotone scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        - Scritto da: ...
        si con questo modello di business sta succedendo
        che la disoccupazione arriva al 100% in europa e
        i cinesi lavorano quasi
        gratisSe arrivasse al 100% scoppierebbe una guerra civile, cosa che i governi non vogliono, quindi faranno di tutto per evitare che ciò accada. Metti il cervello su "on" prima di scrivere.
        bell'idea, veramente
        o siamo tutti d'accordo che bisogna lavorare
        gratis, però poi come compri da mangiare?
        evidentemente sono cose che non vanno bene
        insiemeMa dai? Ti diverti a scrivere ovvietà oggi?
        • ... scrive:
          Re: Se non si è competitivi...

          Se arrivasse al 100% scoppierebbe una guerra
          civile, cosa che i governi non vogliono, quindi
          faranno di tutto per evitare che ciò accada.
          Metti il cervello su "on" prima di
          scrivere.sbagliato, in tempo di crisi la guerra è fortemente voluta, infatti probabilmente a breve scoppierà una guerra che rimetterà a piano le economie, vista la recente crisi economica
          Ma dai? Ti diverti a scrivere ovvietà oggi?beh se tutti volete lavorare gratis non sono ovvietà, come mangiate?
          • angros scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            E chi sei, John Titor?
          • ... scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            eh non serve john titor per rendersene contobasta vedere iraq, iran, korea del nord e musulmani vs cristiani un po' ovunque, mica bisogna venire dal futuro eh, basta un po' di cervello, che purtroppo la gente spesso si dimentica di avere
          • angros scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            Potresti evitare di fare un delirante miscuglio di cose che non c'entrano nulla, e affrontare un argomento per volta?1) tu e scrotone siete la stessa persona? (non ti sto accusando di cambiare nick, magari hai solo usato due profili diversi e non ci hai fatto caso, vorrei solo sapere a chi devo rispondere)2) Stai facendo un discorso generale teorico, o ti senti coinvolto sul piano personale (perchè il tuo lavoro è stato danneggiato in qualche modo)? (se stai facendo un discorso teorico, non rispondere alla prossima domanda)3) Tu in che settore sei? Informatica? Musica/film/altre risorse multimediali? Impiegato? professionista?
      • Pascquale scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        Non puoi vendere roba che gli altri regalano.Gli amanuensi sono scomparsi all'apparire della macchina da stampa di Gutemberg
    • Principe di Valacchia scrive:
      Re: Se non si è competitivi...
      Augh, son d'accordo almeno con la questione delle mappe, o ti spremi le meningi offrendo servizi extra che valga la pena di comprare oppure chiudi baracca, non hanno senso politiche protezionistiche del genere.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Se non si è competitivi...
      - Scritto da: Wolf01
      ...cosa comunque difficile quando il competitore
      "vende" i suoi servizi gratuitamente, si deve
      soccombere.
      Non si può andare sempre a piangere dallo Stato o
      dagli avvocati perchè si è presi male e non si
      riesce a
      vendere.
      Fallisci.
      Cambi modello di business.sottoscrivo però con l'avvertenza che dare un servizio gratis adesso non significhi darlo a pagamento domani recuperando le spese fatte nel frattempo. (dumping mi pari si chiami)Ma questo non è il caso di Google che non fa alcun dumping semplicemente vende un servizio per piazzarci la pubblicità cosa che per esempio i giornali si rifiutano di fare perché dicono che con la pubblicità si fanno pochi soldi.
      • scrotone scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        - Scritto da: Sandro kensan
        sottoscrivo però con l'avvertenza che dare un
        servizio gratis adesso non significhi darlo a
        pagamento domani recuperando le spese fatte nel
        frattempo. (dumping mi pari si
        chiami)No "mi dispari"... non sei capace a rileggere?
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Se non si è competitivi...
          - Scritto da: scrotone
          No "mi dispari"... non sei capace a rileggere?E tu anonimo non sei capace ad iscriverti invece di fare perdere tempo alla gente?
      • Orwell scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        - Scritto da: Sandro kensan
        sottoscrivo però con l'avvertenza che dare un
        servizio gratis adesso non significhi darlo a
        pagamento domani recuperando le spese fatte nel
        frattempo. (dumping mi pari si
        chiami)
        Mah, vedi il bello del mercato è proprio questo. Se Google facesse pagare un servizio fino ad oggi gratuito, spunterebbe subito qualcun'altro che cercherebbe di fornire lo stesso servizio gratuitamente. In questi giorni su Facebook gira la notizia (falsa) che Facebook stessa avrebbe intenzione di far pagare il servizio; ma ti pare che sono così stupidi? Cosa pensi che accadrebbe se chiedessero un solo centesimo agli utenti? Gli utenti se ne andrebbero (almeno la maggior parte di loro) e salterebbe fuori qualcuno pronto a raccoglierli fornendo lo stesso servizio gratuitamente.
    • scrotone scrive:
      Re: Se non si è competitivi...
      - Scritto da: Wolf01
      Io sviluppo gestionaliE te ne vanti? Io mi andrei a nascondere.
    • MeX scrive:
      Re: Se non si è competitivi...
      quindi se Google iniziasse a dare via gestionali gratuiti te saresti tranquillo? ;)Shcerzi a parte... chi offre un servizio di mapping puó differenziarlo da google per renderlo competitivo e invogliare i suoi clienti a continuare a pagare nonostante ci siano le mappe di google gratis.
      • Wolf01 scrive:
        Re: Se non si è competitivi...
        Bhe, che faccia pure, trovo ben altro da sviluppare ;)Vedi i vari navigatori, se facessero un navigatore basato su Google Maps io ne sarei ben contento.Però le implementazioni di Google Maps su smartphone non è che siano tutto questo splendore, non sono all'altezza dei navigatori quali TomTom e Garmin, oltre al fatto che non fanno esattamente da navigatore in quanto ti permettono di sapere dove sei solo in presenza di una posizione GPS e il collegamento ad internet, al massimo ti puoi pianificare un itinerario.Semplicemente Google fa le cartine più belle e la gente non compra più quelle professionali cartacee, che non hanno neanche la ricerca, non si aggiornano e occupano spazio. (velato riferimento a fare le cartine in formato elettronico da usare negli e-reader, non sarebbe una brutta idea)
        • navigator scrive:
          Re: Se non si è competitivi...
          l'hanno fatto:http://www.google.com/mobile/navigation/già funziona, per android.gratis.non venitemi a dire che siamo indietroper la connettività mobile, ecc.basta cercare.ciao
        • panda rossa scrive:
          Re: Se non si è competitivi...
          - Scritto da: Wolf01
          (velato
          riferimento a fare le cartine in formato
          elettronico da usare negli e-reader, non sarebbe
          una brutta
          idea)Gia' fatto, grazie.Una bella procedurina in perl, che si succhia da gmail le sue mappe, le salva in locale sul mio netbook, che consulto quando sono in viaggio.Certo, non sara' interattivo come googlemaps, non consente ingrandimenti, o ricerche mirate, ma sostituisce egregiamente una cartina stradale.Ma questi sono giochetti riservati a noi pochi che il computer lo sappiamo usare. Per tutti gli altri c'e' mastercard!
          • navigator scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            che sborone ;-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: navigator
            che sborone ;-)Neanche tanto.Bisogna cominciare a sottolineare che saper usare un computer non significa saper cliccare su qualunque banner che dice "clicca qua per aggiornare il trojan netbot.ru"
          • navigator scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            ok, ma il commento finale è da presuntuoso,non costruttivo.credevo evitassi di cadere in trappole simili ;-)mica hai postato il codice dello scriptcondividendolo con tutti.questo sarebbe stato costruttivo.degno di un posto serio, che rispetta la netiquette.ma qui siamo su pi...ahahah :-D
          • Il Profeta scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: navigator
            ok, ma il commento finale è da presuntuoso,
            non costruttivo.Secondo me invece il commento è molto azzeccato per una tipologia di utenti (chiaramente non per tutti).In generale l'approccio alla risoluzione di una problematica per un utente Linux è:- vado a cercare se c'è un programma che soddisfa la mia esigenza- se non c'è mi arrabatto, facendo una procedura io che soddisfi le mie esigenze (anche se non farà tutto quello che fa un SW commerciale)L'utente del mondo M$ invece cosa fa:- Va su Bing e cerca il SW- Bing non trova niente allora lo cerca e lo trova su Google, magari ne trova più di uno- Cerca su rete P2P tale SW crakkato- Lo installa ma contiene un trojan che infetta il PC, perchè per pura sfiga proprio quella mattina l'AV non si è aggiornato- Formatta e reinstalla Window$- Prova il secondo programma che non contiene il trojan ma non gira su $vn x64 ma solo su x86.- Allora prende Mastercard e si compra il primo originale, poi ogni 6 mesi spende per gli aggiornamentiCome vedi gli approcci sono differenti... personalmente preferisco lo script in Perl ;)
          • navigator scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            ok.ma anche tu mi cadi nelle guerre di religionedei soliti fanboy.e sinceramente sono stufo.
          • Il Profeta scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: navigator
            ok.
            ma anche tu mi cadi nelle guerre di religione
            dei soliti fanboy.
            e sinceramente sono stufo.Sinceramente molto spesso mi faccio trascinare il quelle guerre, ma stavolta mi sembra di essere stato molto oggettivo.Anche al lavoro dove (purtroppo) uso WinXP mi rendo conto che M$ ha fatto grossi danni... la sindrome da doppio-click è dilagata e con essa la concezione che ciò che è gratuito faccia schifo.
          • navigator scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            ma io sono d'accordo.con te e con pandarossa.ma facendo così di certonon ci facciamo voler bene.e alimentiamo i flame e le guerre di religione.facciamo contenti i fanboy e i troll.aumentiamo solo la XXXXX tirata in faccia.poi non se ne esce.si perde tempo a leggere centinaia di postinutili, stupidi, e spesso neanche divertenti.hai presente la differenza tra il cercarein rete soluzioni (tecniche, informatiche)in inglese e in italiano?a me cascano le palle, ogni volta.nei forum in italiano c'è chi chiede soluzionidescrivendo in maniera imprecisa i sintomi.e c'è un sacco di gente che risponde dicendo"io questo problema non ce l'ho",oppure sparando XXXXXXXte,spesso chiedendo altre info("tranquillo, te lo risolvo io")perdendo solo tempo...alla fine il poveretto è costretto a ripetere"allora ragazzi, nessuno ci è riuscito?"per settimane.nei forum internazionali trovi le soluzioni.liberiamo il codice per fare la differenza.
          • Il Profeta scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: navigator
            hai presente la differenza tra il cercare
            in rete soluzioni (tecniche, informatiche)
            in inglese e in italiano?
            a me cascano le palle, ogni volta.
            nei forum in italiano c'è chi chiede soluzioni
            descrivendo in maniera imprecisa i sintomi.
            e c'è un sacco di gente che risponde dicendo
            "io questo problema non ce l'ho",
            oppure sparando XXXXXXXte,
            spesso chiedendo altre info
            ("tranquillo, te lo risolvo io")
            perdendo solo tempo...
            alla fine il poveretto è costretto a ripetere
            "allora ragazzi, nessuno ci è riuscito?"
            per settimane.
            nei forum internazionali trovi le soluzioni.Verissimo! Ne so qualcosa quando ho cercato il modulo corretto da caricare per far funzionare la mia webcam su Linux... alla fine ho trovato la soluzione su un sito tedesco (grazie Google Translator! :) )
          • p4bl0 scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            di solito per me (utente "M$") funziona che:- vado a cercare se c'è un programma che soddisfa la mia esigenza- se non c'è mi arrabatto, facendo una procedura io che soddisfi le mie esigenze (anche se non farà tutto quello che fa un SW commerciale)Come vedi gli approcci NON sono differenti... personalmente preferisco lo script in Python (Perl è orribile) ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 gennaio 2010 17.12-----------------------------------------------------------
          • Il Profeta scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: p4bl0
            di solito per me (utente "M$") funziona che:

            - vado a cercare se c'è un programma che soddisfa
            la mia
            esigenza
            - se non c'è mi arrabatto, facendo una procedura
            io che soddisfi le mie esigenze (anche se non
            farà tutto quello che fa un SW
            commerciale)Infatti io ho precisato "chiaramente non per tutti" ;)
            Come vedi gli approcci NON sono differenti...
            personalmente preferisco lo script in Python
            (Perl è orribile)A me non piace ne uno ne l'altro (era solo per fare un esempio)... tra i 2 forse è meglio il Pitone ;)
          • Lemon scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: Il Profeta
            - Scritto da: navigator

            ok, ma il commento finale è da presuntuoso,

            non costruttivo.

            Secondo me invece il commento è molto azzeccato
            per una tipologia di utenti (chiaramente non per
            tutti).

            In generale l'approccio alla risoluzione di una
            problematica per un utente Linux
            è:
            - vado a cercare se c'è un programma che soddisfa
            la mia
            esigenza
            - se non c'è mi arrabatto, facendo una procedura
            io che soddisfi le mie esigenze (anche se non
            farà tutto quello che fa un SW
            commerciale)

            L'utente del mondo M$ invece cosa fa:
            - Va su Bing e cerca il SW
            - Bing non trova niente allora lo cerca e lo
            trova su Google, magari ne trova più di
            uno
            - Cerca su rete P2P tale SW crakkato
            - Lo installa ma contiene un trojan che infetta
            il PC, perchè per pura sfiga proprio quella
            mattina l'AV non si è
            aggiornato
            - Formatta e reinstalla Window$
            - Prova il secondo programma che non contiene il
            trojan ma non gira su $vn x64 ma solo su
            x86.
            - Allora prende Mastercard e si compra il primo
            originale, poi ogni 6 mesi spende per gli
            aggiornamenti

            Come vedi gli approcci sono differenti...
            personalmente preferisco lo script in Perl
            ;)Tutti questo discorso per autocelebrarsi quando alla fine è una differenza tra chi con il computer ci lavora e chi ci gioca. Però se secondo te è normale che tutti sappiano scriversi lo script in Pearl allora non hai capito nulla di cosa sia un computer e l'informatica in generale.
          • panda rossa scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: Lemon

            Tutti questo discorso per autocelebrarsi quando
            alla fine è una differenza tra chi con il
            computer ci lavora e chi ci gioca. No, alla fine la differenza e' tra chi il computer lo sa usare e chi no.E poi perche' se io dico che ho scritto una procedura in perl e' autocelebrarsi, mentre se tu dici di aver preso un virus no?Eppure ognuno di noi ha usato il computer per come e' capace.
            Però se
            secondo te è normale che tutti sappiano scriversi
            lo script in Pearl Perl non pearl
            allora non hai capito nulla di
            cosa sia un computer e l'informatica in
            generale.Perche', tu invece che del perl neanche sai scrivere il nome, lo hai capito che cos'e' un computer e l'informatica in generale?
          • rottamatore di pande rosse scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: panda rossa
            Perche', tu invece che del perl neanche sai
            scrivere il nome, lo hai capito che cos'e' un
            computer e l'informatica in
            generale?tu invece sai scrivere il nome e poi ti fermi li
          • Lemon scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Lemon



            Tutti questo discorso per autocelebrarsi quando

            alla fine è una differenza tra chi con il

            computer ci lavora e chi ci gioca.

            No, alla fine la differenza e' tra chi il
            computer lo sa usare e chi
            no.
            E poi perche' se io dico che ho scritto una
            procedura in perl e' autocelebrarsi, mentre se tu
            dici di aver preso un virus
            no?
            Eppure ognuno di noi ha usato il computer per
            come e'
            capace.



            Però se

            secondo te è normale che tutti sappiano
            scriversi

            lo script in Pearl

            Perl non pearl


            allora non hai capito nulla di

            cosa sia un computer e l'informatica in

            generale.

            Perche', tu invece che del perl neanche sai
            scrivere il nome, lo hai capito che cos'e' un
            computer e l'informatica in
            generale?Si, di sicuro molto di più di chi ha scritto il post al quale ho risposto (non a te).Tu invece non conosci la netiquette, ma è un classico di chi non ha argomenti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: navigator
            ok, ma il commento finale è da presuntuoso,
            non costruttivo.
            credevo evitassi di cadere in trappole simili ;-)

            mica hai postato il codice dello script
            condividendolo con tutti.
            questo sarebbe stato costruttivo.
            degno di un posto serio, che rispetta la
            netiquette.Sicuramente lo posto qui il mio codice che c'e' solo lo spazio per 6000 righe e non viene neppure cachato da google.
          • navigator scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            infatti i video youtube li postiamo in 6000 caratteri, con il dump dello streaming... =)
          • rottamatore di pande rosse scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: navigator
            infatti i video youtube li postiamo in 6000
            caratteri, con il dump dello streaming...
            =)infatti era una scusa bella e buona... quello script esiste solo nei suoi sogni! :D
          • rottamatore di pande rosse scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: panda rossa
            Sicuramente lo posto qui il mio codice che c'e'
            solo lo spazio per 6000 righe e non viene neppure
            cachato da
            google.6000 righe? forse caratteri... un programmatorone come te dovrebbe conoscerne la differenza.
          • rottamatore di pande rosse scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: panda rossa
            Bisogna cominciare a sottolineare che saper usare
            un computer non significa saper cliccare su
            qualunque banner che dice "clicca qua per
            aggiornare il trojan
            netbot.ru"da voi basta che mettono un virus sui repository e quando ti si aggiorna il kernel o le applicazioni ti si installa in automatico, non devi neanche clikkare sul banner. se non sbaglio era già sucXXXXX qualcosa di analogo sui repository di gnome-look.org, e nella remota ipotesi che linux si diffonda sui desktop dovrete fare moooooolta attenzione.
          • angros scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            Perchè non usi le mappe di WorldWinds e di OpenStreetView? Sono meno dettagliate, ma di pubblico dominio, quindi puoi farci dei programmi più sofisticati (con interattività e ricerche mirate)
          • panda rossa scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: angros
            Perchè non usi le mappe di WorldWinds e di
            OpenStreetView? Sono meno dettagliate, ma di
            pubblico dominio, quindi puoi farci dei programmi
            più sofisticati (con interattività e ricerche
            mirate)Tanto e' per uso personale, e le mappe di google mi piacciono di piu'.
          • rottamatore di pande rosse scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: panda rossa
            Tanto e' per uso personale, e le mappe di google
            mi piacciono di
            piu'.lo stesso che disse la volpe quando non riusciva a raggiungere l'uva...
          • angros scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            Allora capisco perchè non vuoi postare il tuo script (teoricamente, sarebbe illegale)Ti linko questo:http://hypercube.telascience.org/fire/Dovrebbe essere tutto di pubblico dominio (quindi, anche le parti in javascript), quindi si può tranquillamente scaricare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: angros
            Allora capisco perchè non vuoi postare il tuo
            script (teoricamente, sarebbe
            illegale)

            Ti linko questo:

            http://hypercube.telascience.org/fire/

            Dovrebbe essere tutto di pubblico dominio
            (quindi, anche le parti in javascript), quindi si
            può tranquillamente
            scaricare.In realta' non e' ancora del tutto usabile.Dovrei lavorarci su un po'...Adesso come adesso funziona a me, che posso entrare nel sorgente ed impostare a mano i valori per i cicli di visualizzazione.Ma concettualmente non e' difficile da fare: le mappe di google hanno questa sintassi:Questa e' una casella:http://mt0.google.com/vt/x=537&y=366&z=10Questa e' quella seguente:http://mt0.google.com/vt/x=538&y=366&z=10Messe una accanto all'altra diventano cosi':[img]http://mt0.google.com/vt/x=537&y=366&z=10[/img][img]http://mt0.google.com/vt/x=538&y=366&z=10[/img]Quindi per scaricare l'italia bastano due cicli con un wget, sapendo le coordinate x e y iniziali e finali.E per ricomporla invece bisogna fare un puzzle con tutti questi pezzi, visualizzando l'area di interesse.Dovrei riprenderlo in mano... magari potrei utilizzare del javascript e il browser per visualizzare la mappa invece del perl col tk
          • Wolf01 scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: panda rossa
            Gia' fatto, grazie.
            Una bella procedurina in perl, che si succhia da
            gmail le sue mappe, le salva in locale sul mio
            netbook, che consulto quando sono in
            viaggio.Lo faccio con la PSP (le devo comunque scaricare da pc e poi passare nella memory stick), ma sinceramente non sarebbe una brutta idea utilizzare lo stesso metodo sul palmare, avendo una sd card abbastanza capiente :P
          • rottamatore di pande rosse scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            - Scritto da: panda rossa
            Ma questi sono giochetti riservati a noi pochi
            che il computer lo sappiamo usare. Per tutti gli
            altri c'e'
            mastercard!la battuta è carina devo ammetterlo. ma è soltanto una battuta, solo perchè conosci le funzioni base di 4 comandi bash non vuol dire che sei un genio dell'informatica.
          • Luigi scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            Cristo santo che mi tocca leggere.Quello che tu millanti di aver fatto in 6000 righe di codice con tanto orgoglio (lo hai scritto tu eh, ho ancora i crampi allo stomaco dal ridere, idem per tutti quelli dietro di me), in un linguaggio vecchio ed inutile come il Perl, lo abbiamo fatto in aula 2 mesi fa 40 di noi in mezz'ora (in C, C# e java) in una semplice esercitazione all'università di una lezione tra le tante.La cosa che proprio non sopporto di certi programmatori è che sanno fare 4 cretinate e si credono grandi esperti, permettendosi di giudicare magari il lavoro di altri.L'umiltà è la prima virtù, ma che te lo dico a fare.
          • . . scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            Parecchi anni fa ho fatto una cosa simile in java per il mio cellulare (nokia 6600) e il gps bt, scaricava la mappa (via gprs) e tracciava il tragitto effettuato. Dava molte informazioni quali velocita' e accelerazione, altitudine, direzione, strada percorsa, permetteva il dump del tragitto e tante altre cosette.Poi ho cambiato il cellulare con uno cono smartphone winmobile, dove non esiste una implementazione di java funzionante e ho dovuto cestinare il progetto :-(Tornando al discorso originale, uso moltissimo google, e sono felice che sia gratuito. Per le notizie invece vado direttamente sui siti specializzati, sfruttando anche gli RSS. Quindi almeno da parte mia non vedo come google possa "rubare" ...
          • Wolf01 scrive:
            Re: Se non si è competitivi...
            Ha sbagliato a scrivere, sono 6000 caratteri, manco il mio programma più grosso ha 6000 righe di codice in una classe
Chiudi i commenti