Ergastolo per i cracker

Pensano anche a questo i parlamentari e i manager hi-tech che sostengono la proposta di legge americana sul crimine informatico. Si apre il dibattito, mentre in Europa avanza nei singoli paesi la convenzione contro il cybercrime


Washington (USA) – Se un cracker entrasse nei sistemi di comunicazione di una grande azienda telefonica e impedisse, per esempio, il funzionamento dei servizi di chiamate di emergenza, potrebbe provocare seri danni e persino la morte di qualcuno. In questo caso la sua punizione potrebbe essere il carcere a vita.

Questa una delle tesi sostenute dai parlamentari e dai dirigenti di aziende dell’alta tecnologia che in queste ore a Washington difendono una proposta di legge contro il crimine informatico che si trova all’attenzione della Camera dei Rappresentanti.

Una proposta che segue il varo da parte dell’amministrazione Bush di provvedimenti da 800 milioni di dollari per la sicurezza dei sistemi informativi e di telecomunicazione americani.

Uno dei punti nodali della proposta di legge è di consentire ai magistrati di imporre sanzioni più pesanti in caso di reati informatici. Una maggiore “flessibilità”, per così dire, che potrebbe consentire al giudice di imporre pene che superino i 10 anni di reclusione, che oggi costituiscono il tetto massimo per i reati informatici.

“Mano a mano che aumentiamo la sicurezza fisica delle persone negli areoporti, alle frontiere e persino in occasione di eventi sportivi – ha spiegato il senatore repubblicano Lamar Smith, relatore del progetto – non dobbiamo dimenticare allo stesso modo di rafforzare la cybersicurezza “.

L’idea di Smith è che i giudici debbano considerare di volta in volta la gravità del crimine, il livello tecnico con cui è stato realizzato, il suo scopo e le violazioni perpetrate. Stando alla proposta di legge, se il cracker “causa consapevolmente o tenta di causare la morte di qualcuno o di ferire” allora il giudice può applicare anche una sentenza a vita, l’ergastolo.

A sostenere questa posizione non è soltanto il ministero della Giustizia americano ma anche Microsoft ed altre aziende dell’hi-tech statunitensi che sono state ascoltate da un comitato in seno alla commissione Giustizia della Camera.

Secondo un ex procuratore del ministero della Giustizia e oggi avvocato di Microsoft, Susan Kelley Koeppen, “il crimine informatico non sarà mai contrastato con efficienza se la società continua a trattarlo esclusivamente come teppismo”. Stando a John G. Malcolm, dello stesso ministero, l’interruzione di un servizio di emergenza può portare alla morte di qualcuno e in quel caso “anche se l’hacker (questo il termine utilizzato, ndr) non fosse consapevole che la sua condotta ha provocato” la morte “sembrerebbe meritare una punizione superiore ai 10 anni fino ad oggi previsti”.


Altre misure previste dalla proposta di legge riguardano il sequestro del materiale informatico degli imputati e la condivisione delle informazioni tra soggetti pubblici e/o provider a seconda delle esigenze, comprensiva della protezione legale dei provider nel caso in cui decidano di passare dati e informazioni ad una entità pubblica. Cosa che potrebbero fare, a dispetto della volontà del titolare dei dati, qualora ritenessero qualcuno in pericolo. L'”entità pubblica” potrebbe però risultare essere in certi casi non solo la polizia o i vigili del fuoco ma persino il preside di una scuola e via dicendo. Afferma Koeppen: “Riteniamo che queste situazioni di emergenza saranno rare ma che il personale delle forze dell’ordine potrebbe non sempre essere raggiungibile o essere preparato per agire”.

A contrastare questa proposta sono gli uomini del gruppo pro-privacy Center for Democracy and Technology i quali sostengono che nella proposta è troppo ampio il ventaglio delle categorie che potranno accedere ai dati personali. “Mentre aumenta il numero di persone che può ottenere questo genere di informazioni – accusa Ari Schwartz – viene abbassato il livello di garanzia su come si possa ottenerli”. Secondo Schwartz, inoltre, la condivisione delle informazioni non aiuta nella lotta al terrorismo, come dimostrerebbe l’11 settembre. Secondo l’esponente del Center, infatti, “non sono gli standard di condivisione ad aver fallito ma la capacità di usare l’informazione raccolta”.

Di interesse il fatto che questo fronte si sia aperto negli USA a breve distanza dalla formulazione della Convenzione europea sul cybercrimine, una convenzione che amplifica i poteri di indagine e le sanzioni per i reati informatici e armonizza le diverse legislazioni in materia. Approvata dal Consiglio d’Europa, criticata da alcuni ambienti americani ed europei perchè costituisce un assalto alla privacy dell’utente, la Convenzione ora si fa lentamente largo nei singoli paesi europei che dovranno farla propria.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    taci tu tacci tu
    ma stai zitto tu, che e' la gente caprona come te che ha portato i fascisti al potere e pure due volte!piantala di raccogliere i funghi col c@lo!
  • Anonimo scrive:
    ...per chi vuole approfondire...
    ...si vada a cercare il caro vecchio Anarchy Cookbook :)
  • Anonimo scrive:
    .....
    Conosco l'autore di uno di questi siti...non è una persona cattiva nè un pazzo!molte volte si costruiscono siti del genere solo x il gusto di sentirsi fuori dalla massa,contro la società e a quelli che pretendono di comandarti.....Un anarkico non è una spece di pazzo serial killer,è solo una persona che pensa che al governo ci siano persone egoiste,le quali pensano solo a riempirsi i conti in banca.(E NON é VERO?!)
  • Anonimo scrive:
    Leggete bene..
    Se aveste letto correttamente l'articolo si parlava anche di siti pedopornografici, quindi per cortesia evitate di fare le persone saccenti...
  • Anonimo scrive:
    E basta
    Ma che cazz...ma che adesso per colpa di 4 stronzi pazzoidi che l' 11 settembre 2001 hanno deciso di fare un party a new york gli USA devono decidere di togliere la libertà di pensiero al mondo?(già...perchè anke noi italiani siamo mica "sudditi" dell'america,solo perchè mezzo secolo fa ci hanno "liberati" dai fascisti?nooo)N'artro poco anke usando il piccolo chimico si imapara a fare la polvere pirica.(il resto degli esplosivi o agenti chimici non si può produrre in casa a meno di essere suicidi)Cmq sono informazioni di pubblico dominio...nessun segreto di stato o militare è violato!(solo la paranoidità yankee)quanto ai varii fuck the world etc...chi è esperto di psicologia sa quali sono le tendenze dei ragazzi in questo senso(quanti erano i minorenni denunciati?)E cmq si entra sempre nella sfera delle libertà di pensiero!Allora vadano ad arrestare anke Sharon e i suoi ministri che proclamano di voler far fuori i palestinesi!E adesso basta!rivoglio la mia libertà...anke quella di morire ucciso da un terrorista!
    • Anonimo scrive:
      Re: E basta
      - Scritto da: MiSonoRottoLeBalle
      Ma che cazz...ma che adesso per colpa di 4
      stronzi pazzoidi che l' 11 settembre 2001
      hanno deciso di fare un party a new york gli
      USA devono decidere di togliere la libertà
      di pensiero al mondo?(già...perchè anke noi
      italiani siamo mica "sudditi"
      dell'america,solo perchè mezzo secolo fa ci
      hanno "liberati" dai fascisti?nooo)
      N'artro poco anke usando il piccolo chimico
      si imapara a fare la polvere pirica.(il
      resto degli esplosivi o agenti chimici non
      si può produrre in casa a meno di essere
      suicidi)
      Cmq sono informazioni di pubblico
      dominio...nessun segreto di stato o militare
      è violato!(solo la paranoidità yankee)
      quanto ai varii fuck the world etc...chi è
      esperto di psicologia sa quali sono le
      tendenze dei ragazzi in questo senso(quanti
      erano i minorenni denunciati?)
      E cmq si entra sempre nella sfera delle
      libertà di pensiero!
      Allora vadano ad arrestare anke Sharon e i
      suoi ministri che proclamano di voler far
      fuori i palestinesi!
      E adesso basta!rivoglio la mia
      libertà...anke quella di morire ucciso da un
      terrorista!Quanto sopra ti qualifica al meglio.Non tirare in ballo la Libertà di pensiero che ne hai così tanta da sbiellarti di pere da non distinguere più un terrorista da tuo zio.Se poi il tuo pensiero produce battute come quella del "party" allora è probabile ti sei già autolobotomizzato.SE cadi nel WC tira lo sciacquone... anzi, lasciaperdere che otturi il pozzo nero.
  • Anonimo scrive:
    Siamo Alle solite
    Le care Fiamme gialle invece di rompere i coglioni a chi dovrebbero, se la pigliano con i siti con la scusa di tutelare il "mondo" dai terroristi, ma io mi chiedo, perche' non sequestrano una qualunque enciclopedia? visto che al suo interno ci sara' sicuramente la formula per la polvere pirica, a gia' che ci siamo, chiudiamo anche tutte e ripeto tutte le facolta' di fisica, chimica e meccanica ( in finale ti spiegano come si costruisce un martello con cui puoi fracassare la zucca di chiunque), eliminiamo i distributori di prodotti petroliferi ( una tanica di benzina e' un'ordigno) e cosi' via, pero', lasciamo che le automobili possano viaggiare a piu' di 250 KM all'ora, senno' i poveri costruttori si muoiono di fame.Ma dico, ci hanno presi per bambini? che non sanno distinguere nulla? vogliamo che lo stato ci dica cosa leggere, cosa visionare, cosa comprare?a me non piace, non so' a voi! Pensassero invece a pigliare cio' che parecchi furboni devono allo stato, e senza tappeti rossi, vedi pacchiarotto li', accolto come una star quando era un comune evasore fiscale, se io non pago una tassa, mi piombano a casa con l'elicottero, mentre a pacchiarotto stendono il tappeto rosso, ma fatemi il piacere, che fanno tanti di quegli impicci che lo sa' solo iddio e pochi intimi e noi paghiamo
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo Alle solite
      completamente d'accordo con te... qui sopra c'è molta gente che si riempie la bocca di parole come "libertà", e poi in questa occasione ha dimostrato tutta la sua ignoranza in materia...da fatti come questo passa il concetto di libertà... riflettete.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siamo Alle solite
      Vale quanto ho scritto a "misonorottoleballe"tuo degno compagno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo Alle solite
        segno di maturita' prendere a parole quelli che non sono d'accordo con te.. ma sai com'e', quando uno non pensa molto, non produce una gran varieta' di pensieri .. se fossi una persona seria, risponderesti seriamente alla gente invece di fare il buffone . tu non hai problemi di otturare il pozzo nero cadendo nel cesso, perche' il pozzo nero e' stato inventato per la gente come te!
  • Anonimo scrive:
    "Siti bomba" danno vita dura alla Mafia!
    Secondo me se un ragazzo non trova sulla rete le istruzioni per fare una bomba allora la va a cercare dalla Mafia, finanziandola. Perciò le forze dell'ordine hanno anche un debito con i webmaster anarchici!!!E poi siccome uno dice in un sito "Fanculo la società!" non puoi mica sequestare il suo sito, la libertà di parola dove la lasciate???Però fare siti anarchici con istruzioni di questo tipo è illegale e non dovrebbe essere fatto!
    • Anonimo scrive:
      Re:
      - Scritto da: RV il Bastardo
      Secondo me se un ragazzo non trova sulla
      rete le istruzioni per fare una bomba allora
      la va a cercare dalla Mafia, finanziandola.
      Perciò le forze dell'ordine hanno anche un
      debito con i webmaster anarchici!!!Cambia pusher ....
  • Anonimo scrive:
    Differenze.
    Vorrei far notare che comunque, per quanto la censura sia pericolosa, e' giusta nel caso ci sia istigazione al crimine...Molte persone hanno commentato dicendo che e' ingiusto chiudere siti che pubblicano istruzioni per costruire bombe; ed io mi associo.Ma in questo caso sono stati chiusi dei siti che non solo istruivano a costruire bombe, ma inneggivano all'uso delle stesse per cambiare il mondo... e questo e' sicuramente sbagliato.L'idea di uccidere/ferire/danneggiare qualcuno con una bomba, se proprio deve nascere, deve venire liberamente a chi, a torto, vuole fare un crimine, senza l'azione di qualche piu' o meno abile plagiatore.IMHO.
  • Anonimo scrive:
    Definizione di terrorismo
    terrorism: The unlawful use or threatened use of force or violence by a person or an organized group against people or property with the intention of intimidating or coercing societies or governments, often for ideological or political reasons.[www.google.com]Qualcuno ha ancora dubbi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Definizione di terrorismo

      terrorism: The unlawful use or threatened
      use of force or violence by a person or an
      organized group against people or property
      with the intention of intimidating or
      coercing societies or governments, often for
      ideological or political reasons.

      [www.google.com]

      Qualcuno ha ancora dubbi?;-0)si sa tutto e relativo...dipende dal punto di vista lo diceva anche einstein ;-0)
  • Anonimo scrive:
    Suggerimento per confondere i futuri terroristi
    Pubblichiamo falsi siti "anarchici" che contengono istruzioni per costruire "bombe" che non funzionano affatto! Più ce ne sono, meno probabile sarà che un terrorista scopra i documenti "corretti". Combattiamo i terroristi rendendo Internet un posto inaffidabile per loro...Chissà come reagirebbe la polizia a siti del genere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Suggerimento per confondere i futuri terroristi
      - Scritto da: elefant
      Pubblichiamo falsi siti "anarchici" che
      contengono istruzioni per costruire "bombe"
      che non funzionano affatto! Più ce ne sono,
      meno probabile sarà che un terrorista scopra
      i documenti "corretti". Combattiamo i
      terroristi rendendo Internet un posto
      inaffidabile per loro......E gia' che ci siamo insegnamo anche un sacco di menzogne a studenti di fisica, ingegneria civile, scienze dei materiali, ecc...In modo che nessuno si accorga della trappola.
      Chissà come reagirebbe la polizia a siti del
      genere...Arresterebbe chi li ha fatti, come gia' successe durante la creazione dell'espansione del gioco di ruolo G.U.R.P.S, in cui i redattori si telefonavano / mailavano /discutevano di armi, esplosivi, corporativismo, ecc...
  • Anonimo scrive:
    Bombe e libertà di espressione...
    La libertà di parola è garantita finché non calpestano le libertà altrui. Quando si facilita e/o si istiga all'uso di armi per ferire e/o danneggiare la proprietà di altri, si esce dal diritto alla libertà di parola. Come si può istigare alla violenza ed aspettarsi che il governo faccia finta di nulla? Ci sono ben altri modi per migliorare le cose che non vanno, e sono PROPRI DI QUALUNQUE DEMOCRAZIA!
  • Anonimo scrive:
    Commento
    Per me un po' di sana pulizia ci vuole.Proprio ieri conducevo una ricerca su dei prodotti svernicianti e mi salta fuori una pagina su come costruire una bomba allo sverniciante decantandone anche i possibili effetti....E' vero che abitiamo in un Paese libero, ma sopra tutte le leggi vale sempre il BUON SENSO che forse molti hanno perso di vista.
    • Anonimo scrive:
      Re: Commento
      - Scritto da: Tribale
      Per me un po' di sana pulizia ci vuole.Proprio vero, non se ne puo' piu di tutti questi censori, benpensanti per moda che ragionano solo con le frasi riciclate da Emilio Fede.
      Proprio ieri conducevo una ricerca su dei
      prodotti svernicianti e mi salta fuori una
      pagina su come costruire una bomba allo
      sverniciante decantandone anche i possibili
      effetti....Ma va ?!? E tu non sapevi che fosse possibile ? Hai imparato qualcosa, magare anche riguardo i rischi di errata conservazione dei prodotti.
      E' vero che abitiamo in un Paese libero, ma
      sopra tutte le leggi vale sempre il BUON
      SENSO che forse molti hanno perso di vista.Esatto; e se c'e' il buon senso non servono censure.
      • Anonimo scrive:
        Re: Commento

        Esatto; e se c'e' il buon senso non servono
        censure.Questo è anche il mio pensiero, ma basta vedere le notizie sui quotidiani per capire che ciò non basta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Commento
          - Scritto da: Tribale


          Esatto; e se c'e' il buon senso non

          servono censure.
          Questo è anche il mio pensiero, ma basta
          vedere le notizie sui quotidiani per capire
          che ciò non basta.Gia, ma censurare serve solo a farlo diminuire ulteriormente.
  • Anonimo scrive:
    qualcuno e' sfuggito
    inserendo su google il testo riportato nell'articolo, si trovano ancora siti attivi ...questo e' uno di quelli, x favore chi sa come fare avvisi chi di dovere:http://www.biblio-net.com/capitan_sekur.htm
  • Anonimo scrive:
    Bella soddisfazione :-/
    La nostra Nazione quindi nell'universale linguaggio telematico PRIMEGGIA ancora una volta sia nella diffusione di un fantastico nuovo mondo di comunicazione, sia nel controllo dei suoi potenziali risvolti.....Che soddisfazione, vogliamo primeggiare veramente assieme a Paesi come Cina e Afghanistan, tra coloro che ostacolano la liberta' di espressione e di informazione offerta dalla grande Rete?
  • Anonimo scrive:
    Commento
    La liberta' e' anche quella di poter pubblicare queste cose.Anche a me non sembra giusto ma deve essere cosi' ! L' uomo e' per natura libero e capace di pensare per conto suo, e' in dubbio questo ?
  • Anonimo scrive:
    Discovery channel
    L'altra sera su Discovery parlavano degli attentati di estremisti di destra in USA (vi ricordate la sede dell'FBI saltata in aria?).La trasmissione verteva su:E' meglio fare una bomba con questo o con quel concime?Ci aggiungiamo questo o quello?Fa piu danno cosi o colà?Si, basta poco poco per fare una bomba...Da ragazzi sai quati "esperimenti" (noi l'eversione non sapevamo manco che fosse, eravamo dei secchioni col pallino dei botti)In biblioteca (comunale) ci sono dei bellissimi manuali (in cui ci trovi TUTTO), formule chimiche, prontuari, libri di spionaggio, manuali scentifici, la TV ci delizia di fior fior di puntate di descrizioni e schemi...Basta il videoregistratore e il pallino...Si, hanno fatto ABBASTANZA bene ma non dicano che e' stato eliminato UN PERICOLO.Quelli col cervello bacato se vogliono fare danni li fanno senza problemi...con lo zucchero...con la benzina...con i detersivi...coi concimi...con tanta tanta roba che usiamo tutti i giorni...
    • Anonimo scrive:
      Re: Discovery channel

      In biblioteca (comunale) ci sono dei
      bellissimi manuali (in cui ci trovi TUTTO),
      formule chimiche, prontuari, libri di
      spionaggio, manuali scentifici, la TV ci
      delizia di fior fior di puntate di
      descrizioni e schemi...
      Basta il videoregistratore e il pallino...ti ricordi come i nazisti facevano dei roghi pubblici e brucciavano i libri considerati scomodi...prima o poi...c'e stato anche un film di cui non ricordo il nome adesso in cui si ipotizzava una societa in cui i libri erano del tutto banditi...il solito cinefestival...;-0)
      • Anonimo scrive:
        Re: Discovery channel
        - Scritto da: blah

        In biblioteca (comunale) ci sono dei

        bellissimi manuali (in cui ci trovi
        TUTTO),

        formule chimiche, prontuari, libri di

        spionaggio, manuali scentifici, la TV ci

        delizia di fior fior di puntate di

        descrizioni e schemi...

        Basta il videoregistratore e il pallino...
        ti ricordi come i nazisti facevano dei roghi
        pubblici e brucciavano i libri considerati
        scomodi...prima o poi...
        c'e stato anche un film di cui non ricordo
        il nome "FARANEITH 70"adesso in cui si ipotizzava una
        societa in cui i libri erano del tutto
        banditi...il solito cinefestival...
        ;-0)
  • Anonimo scrive:
    SECONDO ME HAN FATTO BENE...
    E' giusto chiudere un sito così! Io sono favorevole alla libertà di espressione in Internet, ma se un sito è criminale come quello...Vi immaginate tutti quei pezzi di me**a dei noglobal, black block, "anarkici" e robe simili in giro con delle bombe???? Hanno sfasciato genova con delle sprancghe e qualche molotov, figuriamoci con delle bombe!!!!LA LIBERTA' E' IL DIRITTO DI CIASCUNO DI OPERARE COME MEGLIO CREDE, MA SENZA ARRRECAR DANNO AD ALTRI. QUINDI SE TU COSTRUISCI UNA BOMBA E ME LA FAI SCOPPIARE ADDOSSO MI HAI PRIVATO DELLA LIBERTA'!QUESTA NON E' ILLEGALITA', E' CRIMINE!e non ditemi le solite stronzate del tipo... erano a scopo di studio.... ma vaffanculo!Questo pomeriggio nons o che cazzo fare, toh guarda mi costruisco una bomba "per studiare come funziona".Ah guarda lì quel bastardo del mio profe di matematica... quasi quasi...
    • Anonimo scrive:
      Re: SECONDO ME HAN FATTO BENE...
      secondo me tu hai bisogno di un lavaggio del cervello ...te el dux.....e il webmaster dovrebbe censurare le c@77@te ke scrivi nador!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: SECONDO ME HAN FATTO BENE...
        - Scritto da: guevara
        secondo me tu hai bisogno di un lavaggio del
        cervello ...te el dux.....
        e il webmaster dovrebbe censurare le c@77@te
        ke scrivi
        nador!!!Concordo in pieno! Se uno legge di bombe, coltelli e pistole ma ha la testa a posta, perche' mai dovrebbe usare questi arnesi? Se invece uno non ha la testa a posto, puo' ammazzare un'altra persona con qualunque cosa, forse anche con un giornale arrotolato. In questo caso che facciamo? Chiudiamo le edicole di tutta Italia?P.S. Hasta la victoria siempre!
        • Anonimo scrive:
          Re: SECONDO ME HAN FATTO BENE...

          Concordo in pieno! Se uno legge di bombe,
          coltelli e pistole ma ha la testa a posta,
          perche' mai dovrebbe usare questi arnesi? Se
          invece uno non ha la testa a posto, puo'
          ammazzare un'altra persona con qualunque
          cosa, forse anche con un giornale
          arrotolato.finalmente il primo post sensato...ma qualcuno si ricorda perche hanno chiuso i posti dove tenevano la gente un po cosi ???;-0)
    • Anonimo scrive:
      farenheit 451
      le persone curiose trovano cose morbise interessanti. io per es ho un libro sull'allevamento redditizio del lombrico, e mi sono divertito a leggerlo. evidentemente tu non devi essere un gran lettore, e comunque non un gran lettore di cose "geek", di cose tecniche.quello che trovo interessante sono affari miei, e quello che penso sono affari miei. se la gente come te pensa di potere mettere un freno a quello che posso imparare o pensare, ebbene, allora sei tu che hai un grosso problema.. dato che le informazioni non possono essere ad esclusivo utilizzo di qualcono, e piu' gente le conosce piu' opssono essere utili ed usate correttamente. se poi pensate che ci sia gente cosi' stupida che si mette a fabbricare ordigni per distruggere il mondo, con quelle informazioni, beh; esso sono talmente non dettagliate che ne porteranno a lungo un brutto ricordo, se sopravvivono.certe scienze sono autoregolanti; se una persona le conosce sa come le puo' usare bene, perche' sa cosa vuol dire spappolarsi parti del corpo; se uno le usa male, arrivera' a questa consapevolezza presto. il problema del mondo e' proprio l'inverso: la gente invece di imparare a fare le cose, le vuole solo usare, quindi non capisce bene cosa cio' comporta.e' proprio la societa' fast-food che fa vedere i terroristi come eroi, perche' fanno e sanon fare cosae che gli altri non sanno fare, e solo per questo destano stupore paura e fascino, talvolta.la ignoranza fa male, non la conoscenza!
  • Anonimo scrive:
    Associazione eversiva
    eversivo: dell'eversione politica; che mira a sovvertire l'ordine costituitosovvertire: sconvolgere profondamente un ordinamento vigente: sovvertire le strutture dello stato ; o anche innovare, cambiare profondamenteassociazione: unione organizzata di più persone che operano per un fine comune, non di lucro.- : -Detto questo ... ASSOCIARSI PER CAMBIARE PROFONDAMENTE LE COSE E' CONTRO LA LEGGE?????!!!!!!!!!!!!!!!Capisco la faccenda sulle armi, ma ... che la "associazione eversiva" sia contro la legge ... allora QUALSIASI partito politico è eversivo/sovversivo!E comunque ... essere eversivo/sovversivo, NON è un crimine!!Certo, l'abuso delle armi, la costruzione di bombe ecc ecc... certo! Questo è sbagliato!!!----Ma vorrei inoltre aggiungere che sono certo che negli USA tutto questo sarebbe stato considerato violazione della libertà di espressione e di diffusione di conoscenza, e per tanto, anche violazione della privacy, perché se non è reato divulgare quelle notizie, ingegnarsi per seguire tutti i dati di traffico dei provider fino ad arrivare alle persone ... beh, questo è assolutamente contro la legge e NON a favore della legge!Con Freenet questo non sarebbe potuto succedere, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Associazione eversiva

      Ma vorrei inoltre aggiungere che sono certo
      che negli USA tutto questo sarebbe stato
      considerato violazione della libertà di
      espressione e di diffusione di conoscenza, e
      per tanto, anche violazione della privacy,
      perché se non è reato divulgare quelle
      notizie, ingegnarsi per seguire tutti i dati
      di traffico dei provider fino ad arrivare
      alle persone ... beh, questo è assolutamente
      contro la legge e NON a favore della legge!http://www.newsbytes.com/news/02/174092.htmlhttp://www.la.indymedia.org/display.php3?article_id=14354http://sf.indymedia.org/news/2002/01/114474.phphttp://www.laweekly.com/ink/02/11/new-mikulan.shtml
  • Anonimo scrive:
    my 2 cents (euro)
    Il vero pericolo, da quello che mi ricordo di sifatti testi, è che sono molto imprecisi.Non è tanto che uno possa uccidere con quelle istruzione ma che uno possa uccidersi per sbaglio seguendole. Visto che si parla di esplosivi e non di petardi.La gente neanche si immagina la differenza fra deflagrazione e detonazione, un paio di grammi di fulminato di mercurio ti spappolano una mano, e basta guardali di traverso per farli esplodere, solo che su quelle simpatiche istruzione on line non te lo dicono per bene... E non ti dicono come conservarlo, come deacidifcarlo etc etc etc...Del resto istruzioni molto più precise si trovano in trattati di chimica industriale in biblioteca civica(anche su come fare agressivi chimici, non solo esplosivi) che a loro volta hanno una stupenda bibliografia che rimanda a testi ancora più specifici, ma che di solito si trovano solo in biblioteche universitarie.Quindi? che senso ha bloccare questo tipo di informazioni? Perché stanno su internet e fa moda? Mha!Invece se nei siti vi era l'istigazione a fare uso di tali ordigni, bhé allora la magistratura ha fatto bene.Saluti
  • Anonimo scrive:
    libertà eccessiva e incontrollabile
    Bruttisima espressione
  • Anonimo scrive:
    testi hacker
    nessuno si lamenta dei testi hacker-cracker ....perchè?basta scrivere "tutto è a scopo di infirmazione" e si è a posto con la legge....ma perchè la cosa non vale per testi che riguardano bombe E quelli "hacker-cracker"? Io sono d'accordo ad avere testi per produrre bombe on-line. L'importante è educare all'uso le persone....come si educa un bambino a non usare le armi quando diventerà grande.Esistono sempre le eccezioni cmq, questo è ovvio......ma secondo me la risorsa internet non è nè da limitare nè da censurare in nessun modo.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: testi hacker
      Ma ke c'entrano i testi hacker??solo xkè hanno l'aggettivo "hacker" devono essere illegali? (come spesso si suppone sia il significato di hacker)Allora chiamali testi informatici, o testi tecnici.I Testi hacker non sono altro dei testi tecnici... i testi hacker ti informano che il pc che stai usando è bacato ed ha una porta aperta... poi spetta a quello che li legge a decidere se violare il tuo sistema tramite quella porta o meno.Mentre quelli i testi da "teppistelli da strada" ti dicono esplicitamente "costruire una bomba - istruzioni per l'uso". Non puoi considerare un testo "scientifico" quello che ti spiega come fare una bomba molotov.ByeZ
    • Anonimo scrive:
      Re: testi hacker
      - Scritto da: Marco........

      Io sono d'accordo ad avere testi per
      produrre bombe on-line. L'importante è
      educare all'uso le persone....come si educa
      un bambino a non usare le armi quando
      diventerà grande.Esistono sempre le
      eccezioni cmq, questo è ovvio......ma
      secondo me la risorsa internet non è nè da
      limitare nè da censurare in nessun modo.In realtà vanno al di là di spiegare come è fatta e come funziona una bomba molotov, e quindi anche a costruirla, ma istigano a farla. E questo è sicuramente reato.Anche io sono contrario in generale ad ogni forma di censura su internet, ma un reato è un reato è deve essere punito. Indipendentemente dal mezzo utilizzato per compiere il reato.
    • Anonimo scrive:
      Re: testi hacker
      con un testo "hacker" non uccidi le persone quindi non facciamo paragoni del ca**o- Scritto da: Marco
      nessuno si lamenta dei testi hacker-cracker
      ....perchè?

      basta scrivere "tutto è a scopo di
      infirmazione" e si è a posto con la
      legge....ma perchè la cosa non vale per
      testi che riguardano bombe E quelli
      "hacker-cracker"?

      Io sono d'accordo ad avere testi per
      produrre bombe on-line. L'importante è
      educare all'uso le persone....come si educa
      un bambino a non usare le armi quando
      diventerà grande.Esistono sempre le
      eccezioni cmq, questo è ovvio......ma
      secondo me la risorsa internet non è nè da
      limitare nè da censurare in nessun modo.

      Saluti
  • Anonimo scrive:
    Hanno controllato anche me...
    Io sono un abitante di massa carrara ed i carabinieri mi hanno convocato in questura per accertamenti, faccio uso massiccio di internet per lo studio storeografico della seconda guerra mondiale, spesso mi sono imbattuto in siti MOLTO estremisti.State attenti perche è mia convinzione che motori di ricerca come GooGle siano monitorati dai CC.Io non ho nulla da nascondere, lo studio della storia è un dovere di OGNI cittadino, oltre che essere un diritto, essere controllato non mi piace per nulla...
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno controllato anche me...
      - Scritto da: Kar
      Io sono un abitante di massa carrara ed i
      carabinieri mi hanno convocato in questura
      per accertamenti, faccio uso massiccio di
      internet per lo studio storeografico della
      seconda guerra mondiale, spesso mi sono
      imbattuto in siti MOLTO estremisti.
      State attenti perche è mia convinzione che
      motori di ricerca come GooGle siano
      monitorati dai CC.
      Io non ho nulla da nascondere, lo studio
      della storia è un dovere di OGNI cittadino,
      oltre che essere un diritto, essere
      controllato non mi piace per nulla...--------si... il bello è che magari ti controllano per quello e poi finisci dentro perché avevi windoxz craccato con office craccato e scaricavi mp3 da mane a sera ...come quasi tutti.KEMMERD
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno controllato anche me...
      - Scritto da: Kar
      Io sono un abitante di massa carrara ed i
      carabinieri mi hanno convocato in questura
      per accertamenti, faccio uso massiccio di
      internet per lo studio storeografico della
      seconda guerra mondiale, spesso mi sono
      imbattuto in siti MOLTO estremisti.
      State attenti perche è mia convinzione che
      motori di ricerca come GooGle siano
      monitorati dai CC.E come farebbero a monitorarli? Sara' ma da quello che sento in giro sono talmente imbranati che pratiche hackeristiche come il controllo delle stringhe dati immesse in google le vedo proprio al di la' delle loro capacita'. Ti hanno detto su quale base ti convocavano? ciaoMarco
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno controllato anche me...
      io fossi in te non me la prenderei con Google.....cambierei al volo il tuo Internet Service Provider, secondo me c'e' qualche gola profonda che vedendo i tuoi log sospetti ha chiamato il 112....ovviamente non dico che esista gente che si GUARA i tuoi log, esisteranno sicuramente certi indirizzi SOSPETTI che fanno scattare l'allarme in automaticodonato
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno controllato anche me...
      ALLORA VUOI AMMETTERE CHE SPESSO LE OPERAZIONI DELLE FORZE DELL'ORDINE SONO SOLO COSE DI FACCIATA, SENZA UN REALE RISCONTRO, MA SOLO PER FAR VEDERE CHE LAVORANO!!!!!!?!??!?!?!?!?!
  • Anonimo scrive:
    magnotta
    www.magnotta.itMI ISCRIVO AI TERRORISTI E TI MANDO UNA BOMBA!(e lo hanno arrestato?)
    • Anonimo scrive:
      Re: magnotta
      - Scritto da: magnotta
      www.magnotta.it
      MI ISCRIVO AI TERRORISTI E TI MANDO UNA
      BOMBA!
      (e lo hanno arrestato?)Chiedo cortesemente ai redattori di PI come mai questo commento e' stato censurato. Non si censura qualcosa solo perche' non la si conosce...LA PRESI E TE LA PAGAI! ;))
      • Anonimo scrive:
        Re: magnotta

        Chiedo cortesemente ai redattori di PI come
        mai questo commento e' stato censurato. Non
        si censura qualcosa solo perche' non la si
        conosce...

        LA PRESI E TE LA PAGAI! ;))Se leggi la policy e la netiquette lo capirai da solo :)Ciao
  • Anonimo scrive:
    Ricapitolando....
    ... metti un sito su come fare a costruire bombe: sei indagato come terrorista... realizzi un nuovo tipo di bomba basata sul processo di fissione dell'atomo: sei un eroemmhhhh mi pare che la cosa quagli poco.
  • Anonimo scrive:
    Sistema per uccidere
    Ehi lo sapevate che è possibile uccidere un uomo utilizzando un mattone? E' sufficiente scagliare il mattone sul cranio del poveretto utilizzando tutta la forza a nostra disposizione. E il gioco è fatto!Ora aspetto che la GdF venga ad arrestarmi....
    • Anonimo scrive:
      Re: Sistema per uccidere
      - Scritto da: Assassino nato
      Ehi lo sapevate che è possibile uccidere un
      uomo utilizzando un mattone?
      E' sufficiente scagliare il mattone sul
      cranio del poveretto utilizzando tutta la
      forza a nostra disposizione. E il gioco è
      fatto!
      Ora aspetto che la GdF venga ad
      arrestarmi....Il tuo sistema è troppo barbaro, senti il mioVaso di fiori e forza di gravità, negli ultimi hanni ho fatto delle ricerche e mi sono accorto che esiste la forza di gravità ed i vasi di fiori.Lo sapete che se un vaso di fiori cade dal terrazzo e prende in testa un passante, questo muore?Quindi arrestiamo tutti i fiorai, e per la forza di gravità come la mettiamo?Theeeeeeeee
      • Anonimo scrive:
        Re: Sistema per uccidere

        Lo sapete che se un vaso di fiori cade dal
        terrazzo e prende in testa un passante,
        questo muore?
        Quindi arrestiamo tutti i fiorai, e per la
        forza di gravità come la mettiamo?Secondo me la forza di gravità è imputabile agli alieni. Ecco spiegato il motivo per il quale il governo americano quando li trova, li sequestra e li sbatte nell'Area 51. Così abbiamo dato una spiegazione ad un sacco di cose e gli US rimangono ancora la "land of the free"...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Sistema per uccidere
          sistemi per uccidere TANTIe banaliMa sisemi per evitare che uno si faccia male pochiil punto i dati passatiLA GDF non sa quali e che dati sono stati raccolti e da chi nel passato e a che scopo ha intenzione di usarliIl discorso non e' costruire una bombama il suo IMPIEGO e poi uno non e libero di scrivere e pensarla come vuole ??se arriviamo a questo che le informazioni non possono piu circolare e peggiopensate per un momento che un pazzo sappia fare una bomba o se non trova quella basta che sa dove trovare virus (in ospedale va bene) e' spiegato anche sui siti delle organizzazioni che lavorano per gli usa come fare a diffondere VIRUS e i modi sono BANALI ma EFFICACI e poco costosic.a. 1000 euro
      • Anonimo scrive:
        Re: Sistema per uccidere
        Poi ti mettono ai ferri su una triremi e ti fanno un CWlo così come a BEN HUR.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sistema per uccidere
      - Scritto da: Assassino nato
      Ehi lo sapevate che è possibile uccidere un
      uomo utilizzando un mattone?
      E' sufficiente scagliare il mattone sul
      cranio del poveretto utilizzando tutta la
      forza a nostra disposizione. E il gioco è
      fatto!
      Ora aspetto che la GdF venga ad
      arrestarmi....Azz... Almeno potevi farlo in un sito letto da un po' meno gente !!!!!Adesso come tuoi complici dovranno arrestare anche tutti nio che abbiamo letto il tuo post !!!!
  • Anonimo scrive:
    Che scemata! Basta andare in libreria...
    Non capisco perche' tanto scalpore intorno a questa vicenda: se andate in libreria ci sono testi in ITALIANO, dal costo inferiore alle 20 mila lire, che contengono cose molto piu' pericolose di quelle del presunto sito in questione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Che scemata! Basta andare in libreria...
      Verità sacrosanta !!!Ma la Rete fa più paura dei libri...si sà...nessuno legge più !!???!!!La massa si comporta come i cavernicoli di fronte alla scoperta del fuoco...poi è arrivato Prometeo !!!Faglielo capire che internet non è il diavolo. Campa cavallo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che scemata! Basta andare in libreria...
      - Scritto da: Achille
      Non capisco perche' tanto scalpore intorno a
      questa vicenda: se andate in libreria ci
      sono testi in ITALIANO, dal costo inferiore
      alle 20 mila lire, che contengono cose molto
      piu' pericolose di quelle del presunto sito
      in questione...Anche risparmiando le 20.000 puoi andare in una biblioteca rionale e leggere libri editi da Mondadori che spiegano come si fa... i titoli? buona caccia :-)
  • Anonimo scrive:
    Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'
    Quando il bimbo si mette in bocca oggetti troppo piccoli che possono essere ingeriti, il babbo gliela toglie dalle mani per evitare che questo si faccia del male...La legge piu' o meno si basa su questo fondamento.La legge e' nata per difendere tutti e questo a volte coincide con la limitazione della liberta'E poi tenete presente che siamo in uno stato di guerra, anche se non del tutto evidente, ricordatevi che siamo sempre a rischio attentati.Anche a me fa inca%%are quando chiudono siti internet, pero' in questo caso penso sia meglio evitare rischi, un bimbo deficente potrebbe andare a scuola con una bomba fatta in casa per fare lo sfigato con i compagni di scuola e fare 20 morti... un pensiero per chiudere.. - gli imbecilli non muoiono mai.quindi meglio un sito di meno che dei morti in piu'
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'

      Anche a me fa inca%%are quando chiudono siti
      internet, pero' in questo caso penso sia
      meglio evitare rischi, un bimbo deficente
      potrebbe andare a scuola con una bomba fatta
      in casa per fare lo sfigato con i compagni
      di scuola e fare 20 morti... fa strano trovare uno che ragiona, in questo sito di "voglio la libertà sempre, anche se questo mi costa migliaia di morti".
    • Anonimo scrive:
      Re: bambino deficente (?)
      - Scritto da: uno qualsiasi
      un bimbo deficente
      potrebbe andare a scuola con una bomba in questi casi i deficenti casomai saranno i genitori.pitone brado.
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'
      - Scritto da: uno qualsiasi
      Quando il bimbo si mette in bocca oggetti
      troppo piccoli che possono essere ingeriti,
      il babbo gliela toglie dalle mani per
      evitare che questo si faccia del male...Si, ma il babbo dovrebbe anche spiegargli il perche', e il bimbo dopo un po' smette di farlo.
      La legge piu' o meno si basa su questo
      fondamento.
      La legge e' nata per difendere tutti e
      questo a volte coincide con la limitazione
      della liberta'Che strano ! Io pensavo che la legge riguardasse i maggiorenni, invece sembra che pensi a tutti come dei bambini !
      E poi tenete presente che siamo in uno stato
      di guerra, anche se non del tutto evidente,
      ricordatevi che siamo sempre a rischio
      attentati.Gia' vero, il tipo addestrato dagli Stati Uniti...
      Anche a me fa inca%%are quando chiudono siti
      internet, pero' in questo caso penso sia
      meglio evitare rischi, un bimbo deficente
      potrebbe andare a scuola con una bomba fatta
      in casa per fare lo sfigato con i compagni
      di scuola e fare 20 morti... Io invece preferisco rischiare; preferenze personali...
      un pensiero per chiudere..
      - gli imbecilli non muoiono mai.E piu' tratti la gente da imbecille, piu' ce ne saranno.
      quindi meglio un sito di meno che dei morti
      in piu'Credo che abbiamo gia' fin troppo impedito alla selezione naturale di epurare questa specie, per la felicita' e la propagazione degli imbecilli.
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'
        Mah... io direi + che altro che l'intelligenza è un gene recessivo. Altrimenti come si spiega che ci sono miglioni di persone capaci di guidare ma solo uno che ti inventa la macchina. Fra l'altro, non so se lo sapete, pure le scimmie sanno guidare, ma hanno meno incidenti.Chi vuol capire capisca.Comunque, prima o poi il genere umano sparirà e non sarà nemmeno una grande perdita. Affrontiamo la realtà! Noi siamo i peggiori parassiti di questo pianeta, peggio dell'AIDS.Ciao compagnucci virus :)
        • Anonimo scrive:
          Re: festa dell'uva!
          - Scritto da: Darwin
          ci sono
          miglioni di persone ..le stelle sono tante miGlioni di miGlioni...
          Noi siamo i
          peggiori parassiti di questo pianeta, anche a itaGliano siamo messi male eh?un maestrino so tutto io - pitone brado
          • Anonimo scrive:
            Re: festa dell'uva!
            MA ALLORA SEI PROPRIO IGNORANTE!! A quando risale il tuo dizionario alle guerre puniche?vabbè, ti spiego, ma poi se rimani ignorante sono cacchi tuoi:miglioni = migliaia di milioni è una contrazione nota e usata (ma si sa chi diparole ne conosce solo cento che puo sapere?)Dai su, prenditi il panino con la nutella e vai fuori a giocare che poi devi fare i compiti.ehehe (virussino del papino, vieni qua che mo ti mostro il pitone che tengo ehehe)- Scritto da: pitone brado


            - Scritto da: Darwin

            ci sono

            miglioni di persone

            ..le stelle sono tante miGlioni di
            miGlioni...


            Noi siamo i

            peggiori parassiti di questo pianeta,

            anche a itaGliano siamo messi male eh?

            un maestrino so tutto io - pitone brado
          • Anonimo scrive:
            Re: festa dell'uva!
            - Scritto da: Darwin II la vendetta

            miglioni = migliaia di milioni miticooo!!!quindi:maglioni=milioni di magliegoliardi=miliardi di golbattaglione=un milione di battaglieund so weiter..
            Dai su, prenditi il panino con la nutella e
            vai fuori a giocare che poi devi fare i
            compiti.questa era forte però, davvero. :)
            ehehe (virussino del papino, vieni qua che
            mo ti mostro il pitone che tengo ehehe)mmm???ich habe nicht verstanden.con stima e amicizZia,un pitone brado sempre + aqqulturatho.
          • Anonimo scrive:
            Re: festa dell'uva!

            miglioni = migliaia di milioni mapperfavoreeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!dove l'hai trovata, questa, sull'enciclopedia tregatti?
            è una contrazione nota e
            usata si, solo da te, pero'
            (ma si sa chi di
            parole ne conosce solo cento che puo sapere?)tu di parole ne sai novantanove, e se sono tutte come queste ti mando a zelig.
        • Anonimo scrive:
          Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'
          - Scritto da: Darwin
          Affrontiamo la realtà! Noi siamo i
          peggiori parassiti di questo pianetaNon hai torto, ma adesso non mi sovviene da dove hai preso la citazione, forse Asimov? non posso rimanere con questo dubbio.. dai dimmelo
          • Anonimo scrive:
            Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0
            - Scritto da: Unnnnnnnnnnn
            - Scritto da: Darwin


            Affrontiamo la realtà! Noi siamo i

            peggiori parassiti di questo pianeta


            Non hai torto, ma adesso non mi sovviene da
            dove hai preso la citazione, forse Asimov?
            non posso rimanere con questo dubbio.. dai
            dimmeloNon ricordo di aver letto questo da Asimov... anche se non l'ho letto tutto...Ma non era Matrix? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0



        un pensiero per chiudere..

        - gli imbecilli non muoiono
        mai.

        E piu' tratti la gente da imbecille, piu' ce
        ne saranno.Su questo ce ne sarebbe da discutere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'
      Caro il mio amante dello stato totalitario.Vorrei farti notare alcune cosette che forse ti sfuggono:1) anche la bombola del gas può essere una bomba e così centinaia di altri oggetti di uso comune e quindi comprati anche dal droghiere.2) Per fare una bomba basta un po' di fantasia anche senza istruzioni dettagliate. Poi, sai il bambino deficente è + facile che fallisca. Io avrei + paura di quelli intelligenti.3) Se applichiamo la tua logica:la legge ci difende bla bla il padre agisce per il bene del figlio bla blaDirei che conviene dichiarare le macchine fuori legge considerando i casi di investimento recenti.4) Poi sai chi fa le leggi e le applica è spesso come il bambino + che come il padre.5) Quello di cui parli tu è lo stato della Gestapo di Hitler, ma mi pare che con i pochi vantaggi portasse anche parecchi svantaggi.6) l'Italia non ha dichiarata guerra a nessuno =
      non siamo in guerra (se tu lo sei, caxxi tuoi)7) la libertà di stampa e il diritto all'accesso alla conoscenza sono fondamentali. Cosa ci fai dopo con quello che sai ti qualifica (essere un criminale è sempre una scelta).Ciao ciccio!
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'
        - Scritto da: Pensaci un po'
        Caro il mio amante dello stato totalitario.
        Vorrei farti notare alcune cosette che forse
        ti sfuggono:

        1) anche la bombola del gas può essere una
        bomba e così centinaia di altri oggetti di
        uso comune e quindi comprati anche dal
        droghiere.Bravo, sei un genio. Peccato che non c'entri niente
        2) Per fare una bomba basta un po' di
        fantasia anche senza istruzioni dettagliate.
        Poi, sai il bambino deficente è + facile che
        fallisca. Io avrei + paura di quelli
        intelligenti.Bravo furbo. Ti sfugge che le informazioni dettagliate servono proprio ai deficienti che di solito hanno più rabbia e meno cervello per ragionare. Qindi potenzialmente sono più pericolosi.
        3) Se applichiamo la tua logica:
        la legge ci difende bla bla il padre agisce
        per il bene del figlio bla bla
        Direi che conviene dichiarare le macchine
        fuori legge considerando i casi di
        investimento recenti.Qualunque cosa abbia fumato cerca di smettere. prima di tutto sai vero, che differenza c'è tra uno che investe qualcuno per incidente e un altro che usi la macchina volutamente per investire? E in ogni caso non mettono fuori legge le macchine: ritirano la patente. Che è analogo a quanto fanno con questo sito. Non hanno chiuso la rete in toto.
        4) Poi sai chi fa le leggi e le applica è
        spesso come il bambino + che come il padre.
        5) Quello di cui parli tu è lo stato della
        Gestapo di Hitler, ma mi pare che con i
        pochi vantaggi portasse anche parecchi
        svantaggi.Pochi vantaggi ? Nessuno, mi pare.
        6) l'Italia non ha dichiarata guerra a
        nessuno =
        non siamo in guerra (se tu lo
        sei, caxxi tuoi)SU questo almeno siamo d'accordo
        7) la libertà di stampa e il diritto
        all'accesso alla conoscenza sono
        fondamentali. Cosa ci fai dopo con quello
        che sai ti qualifica (essere un criminale è
        sempre una scelta).Troppo generico. Con lo stesso ragionamento potrei volermi impossessare (e magari divulgare) il numero della tua carta di credito o leggerti la posta. Scommetto che diventeresti totalitario anche tu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0
        - Scritto da: Pensaci un po'
        Caro il mio amante dello stato totalitario.
        Vorrei farti notare alcune cosette che forse
        ti sfuggono:

        1) anche la bombola del gas può essere una
        bomba e così centinaia di altri oggetti di
        uso comune e quindi comprati anche dal
        droghiere.Un conto e' POTERLA fabbricare, un altro e' VOLERLA fabbricare.
        2) Per fare una bomba basta un po' di
        fantasia anche senza istruzioni dettagliate.
        Poi, sai il bambino deficente è + facile che
        fallisca. Io avrei + paura di quelli
        intelligenti.Dipende da cosa intendi per "intelligenti". Sai, la mente umana e' un po' piu' complessa.
        3) Se applichiamo la tua logica:
        la legge ci difende bla bla il padre agisce
        per il bene del figlio bla bla
        Direi che conviene dichiarare le macchine
        fuori legge considerando i casi di
        investimento recenti.Secondo questo ragionamento, nulla e' veramente innocuo, quindi non ha senso mettere qualcosa fuori legge perche' "puo' essere pericoloso". Ma se il bambino investe qualcuno, magari e' il caso che la macchina gliela si tolga davvero.
        4) Poi sai chi fa le leggi e le applica è
        spesso come il bambino + che come il padre.Uhm... sei uno di quelli che si e' beccato una multa per eccesso di velocita' e adesso se la prende con tutto il mondo perche' ritieni di essere piu' bravo degli altri a guidare, vero?
        5) Quello di cui parli tu è lo stato della
        Gestapo di Hitler, ma mi pare che con i
        pochi vantaggi portasse anche parecchi
        svantaggi.Non mi sembrava proprio la stessa cose... comunque hai ragione.
        6) l'Italia non ha dichiarata guerra a
        nessuno =
        non siamo in guerra (se tu lo
        sei, caxxi tuoi)Ma come, prima dici (punto 4) che chi fa le leggi non e' intelligente poi dici che se la legge non dice qualcosa allora non e' cosi'? Deciditi, ragazzo.
        7) la libertà di stampa e il diritto
        all'accesso alla conoscenza sono
        fondamentali. Cosa ci fai dopo con quello
        che sai ti qualifica (essere un criminale è
        sempre una scelta).Il problema non e' l'informazione in se', ma come viene presentata... e' ovvio che non si puo' impedire di pubblicare libri sugli esplosivi (poi le gallerie come le scavi?), ma scriverci sopra "con questo fate saltare in aria un autobus pieno di gente" e' un tantino piu' grave...
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusta la chiusura..anche se mi dispiace un p0'
      Mi dispiace un po' che ci sia ancora qualcuno che pensa allo Stato come Padre e noi cittadini saremmo i figli cretini.Mi chiedo se tu vai a votare? Per chi non ha importanza.
  • Anonimo scrive:
    E' tutto inutile !!!
    Ben vengano queste "operazioni", ma mi sembrano solo azioni propagandistiche per rassicurare l'opinione pubblica.Basta fare semplici ricerche su qualsiasi motore di ricerca, per trovare schemi di funzionamento e progetti "fai da te" di qualsiasi tipo d'arma e/o ordigno.Ad esempio, provate con "make silencer gun" su google e... oplà ! Il vostro silenziatore artigianale è servito...Come facciamo ? Scateniamo la terza guerra mondiale on line ?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tutto inutile !!!
      Ma se qualcuno non inizia...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tutto inutile !!!
      - Scritto da: una bomber
      Ad esempio, provate con "make silencer gun"
      su google e... oplà ! Il vostro silenziatore
      artigianale è servito...QUESTO MESSAGGIO E' STATO INTERCETTATO DAI CARABINIERI. COME DIFFUSORE DI NOTIZIE UTILI ALLA COSTRUZIONE DI ARMI, TI DICHIARIAMO IN STATO D'ARRESTO.Stai piu' attento la prossima volta :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tutto inutile !!!
      - Scritto da: una bomber
      Ben vengano queste "operazioni", ma mi
      sembrano solo azioni propagandistiche per
      rassicurare l'opinione pubblica.Non rassicurare, magari fosse così, servono a far capire alla gente che su Internet bisogna porre dei freni, che così non si può andare avanti, perchè non è possibile mantenere un livello di libertà anarchica di questo genere.Una sola domanda, ma chi decide cosa deve restare e cosa non va bene?Vi rendete conto del potere in mano di chi controlla?
  • Anonimo scrive:
    ?????????????????
    Le indagini delle Fiamme Gialle hanno avuto iniziato dopo l'11 settembre
  • Anonimo scrive:
    Io ho paura.
    Ogni volta che le forze dell'ordine fanno queste tipo di operazioni io ho paura e vedo un altro pezzetto della mia liberta' sgretolarsi e crollare.Per carita', l'istigazione a reati del genere e' una cosa folle, forse solo una cosa irresponsabile perpetrata da ragazzi bacati.Però vorrei far notare quanto e' sottile il passo tra la chiusura di un sito perchè istiga al crimine e la limitazione alla libertà di parola perchè risulta scomoda al potere costituito.Passo piccolo che nel passato dell'umanità e' stato già fatto 10ine e forse centinaia di volte... in ogni era (dagli etruschi ad oggi) ed in ogni ambito politico (destra, sinistra, centro).Questo mi fa paura.IO VOGLIO E PRETENDO DI ESSERE LIBERO DI ACCEDERE A TUTTO LO SCIBILE UMANO E DI COMUNICARLO A CHIUNQUE CAPITA IN QUALUNQUE OCCASIONE.Ho avuto la sensazione troppo spesso dall'11 Settembre ad oggi, che questi attentati siano stati presi dai governi come alibi per controllare di piu' ogni singolo cittadino e far passare ogni provvedimento di controllo come azione necessaria contro lo spettro del terrorismo. Sensazione troppo forte...Speriamo bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho paura.

      Ho avuto la sensazione troppo spesso dall'11
      Settembre ad oggi, che questi attentati siano stati
      presi dai governi come alibi per controllare di piu'
      ogni singolo cittadino e far passare ogni
      provvedimento di controllo come azione necessaria
      contro lo spettro del terrorismo. Sensazione troppo
      forte...io non mi meraviglierei se tra 40 o 50 anni (se ci esistiamo ancora come umani e come terra) si scoprisse che gli attentati sulle torri sono stati fatti con la "collaborazione" degli usa xkè molte cose erano troppo scomode (leggi libertà su internet) ma non censurabili senza "validi motivi". saluti max
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho paura.
        Taci Ka**one !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho paura.
          - Scritto da: Indignato
          Taci Ka**one !!!La tua risposta conferma perfettamente i timori della persona cui hai replicato :(
      • Anonimo scrive:
        [OT] Re: Io ho paura.

        (se ci esistiamo ancora come umani e come
        terra)puro italiacano correggiuto?! togli quel "ci"
        si scoprisse che gli attentati sulle
        torri"alle" torri
        sono stati fatti con la
        "collaborazione" degli usa xkè molte cose
        erano troppo scomode (leggi libertà su
        internet) ma non censurabili senza "validi
        motivi".
        vabbè mi arrendo...ciaoPROf
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho paura.
      Parole sante fratello.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho paura.

      IO VOGLIO E PRETENDO DI ESSERE LIBERO DI
      ACCEDERE A TUTTO LO SCIBILE UMANO E DI
      COMUNICARLO A CHIUNQUE CAPITA IN QUALUNQUE
      OCCASIONE.e io voglio e pretendo di avere il tuo numero di telefono e il tuo indirizzo e poi comunicarlo a un sito di naziskin perchè ci passino il weekend. Non ti va bene, vero? vuoi? beh, ragazzino, non so se i tuoi genitori te l'hanno insegnato, ma VOGLIO non funziona sempre.Ma sì anche il napalm e le bombe, chissenefrega, insegnamolo anche ai terroristi come si fabbricano, è solo per conoscenza... sei un povero pazzo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho paura.
        - Scritto da: ML2

        IO VOGLIO E PRETENDO DI ESSERE LIBERO DI

        ACCEDERE A TUTTO LO SCIBILE UMANO E DI

        COMUNICARLO A CHIUNQUE CAPITA IN QUALUNQUE

        OCCASIONE.

        e io voglio e pretendo di avere il tuo
        numero di telefono e il tuo indirizzo e poi
        comunicarlo a un sito di naziskin perchè ci
        passino il weekend. Non ti va bene, vero? Bruttissimo esempio. Che c'entrano i dati personali con informazioni di carattere scientifico?
        vuoi? beh, ragazzino, non so se i tuoi
        genitori te l'hanno insegnato, ma VOGLIO non
        funziona sempre.
        Ma sì anche il napalm e le bombe,
        chissenefrega, insegnamolo anche ai
        terroristi come si fabbricano, è solo per
        conoscenza... Non possiamo smettere di far circolare informazioni scientifiche (sempre che i siti in questione facessero questo) solo per paura che qualcuno ne faccia cattivo uso. Non possiamo proibire di vendere coltelli da cucina solo perche' ci potrebbe essere una Erika qualsiasi che li usa per uccidere la madre e il fratellino.
        sei un povero pazzo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho paura.

          Bruttissimo esempio. Che c'entrano i dati
          personali con informazioni di carattere
          scientifico?era solo un'esempio per far vedere che è stupido condividere TUTTE le informazioni.
          Non possiamo smettere di far circolare
          informazioni scientifiche (sempre che i siti
          in questione facessero questo) solo per
          paura che qualcuno ne faccia cattivo uso.
          Non possiamo proibire di vendere coltelli da
          cucina solo perche' ci potrebbe essere una
          Erika qualsiasi che li usa per uccidere la
          madre e il fratellino.già, ma non penso che tu sia contento di trovarti uno sotto casa che insegna ai tuoi figli come costruirsi una bomba o come sventrare i genitori, anche se sono informazioni "scientifiche".
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.
            - Scritto da: ML2

            Bruttissimo esempio. Che c'entrano i dati

            personali con informazioni di carattere

            scientifico?
            era solo un'esempio per far vedere che è
            stupido condividere TUTTE le informazioni.Infatti condividiamo TUTTE le informazioni che non sono legate a dati personali.

            Non possiamo smettere di far circolare

            informazioni scientifiche (sempre che i

            siti in questione facessero questo) solo per

            paura che qualcuno ne faccia cattivo uso.

            Non possiamo proibire di vendere coltelli

            da cucina solo perche' ci potrebbe essere

            una Erika qualsiasi che li usa per uccidere

            la madre e il fratellino.
            già, ma non penso che tu sia contento di
            trovarti uno sotto casa che insegna ai tuoi
            figli come costruirsi una bomba o come
            sventrare i genitori, anche se sono
            informazioni "scientifiche".Io lo preferisco, rispetto alle pire di libri che facevano durante il nazismo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.

            Io lo preferisco, rispetto alle pire di
            libri che facevano durante il nazismo.tu lo preferiscitu e quelli come te, che vorrebbero la completa anarchia. Io invece sono di quelli (e sono la maggior parte delle persone) che dicono :"la libertà mia comincia dove finisce la tua". Puoi fare quello che vuoi finchè non danneggi me. La libertà di consultare documenti non può arrivare a violare la libertà degli altri, che hanno il diritto di non prendersi in faccia una bomba costruita da un piçio che l'ha costruita con le informazioni trovate su internet.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.
            - Scritto da: ML2

            Io lo preferisco, rispetto alle pire di

            libri che facevano durante il nazismo.
            tu lo preferisci
            tu e quelli come te, che vorrebbero la
            completa anarchia. Io invece sono di quelli
            (e sono la maggior parte delle persone) che
            dicono :"la libertà mia comincia dove
            finisce la tua". Io la penso cosi': tu no, da quello che dici.Poiche' i censurati non sono liberi di esprimere le loro tesi sui propri siti, metre i censori sono liberi di eliminare le pagine dai siti altrui; e se tu sei daccordo con questo non puoi pesare che la liberta' di uno finisce dove comincia quella dell'altro.
            Puoi fare quello che vuoi finchè non
            danneggi me. La libertà di
            consultare documenti non può arrivare a
            violare la libertà degli altri, che hanno il
            diritto di non prendersi in faccia una bomba
            costruita da un piçio che l'ha costruita con
            le informazioni trovate su internet.In questo nessuno si e' preso una bomba in faccia, e non e' detto che nessuna se la sarebbe mai presa visto il livello del sito; pero' la liberta' di scrivere quel che ti pare su internet e' negata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.
            - Scritto da: GrayLord
            - Scritto da: ML2


            Io lo preferisco, rispetto alle pire di


            libri che facevano durante il nazismo.


            tu lo preferisci

            tu e quelli come te, che vorrebbero la

            completa anarchia. Io invece sono di
            quelli

            (e sono la maggior parte delle persone)
            che

            dicono :"la libertà mia comincia dove

            finisce la tua".

            Io la penso cosi': tu no, da quello che dici.
            Poiche' i censurati non sono liberi di
            esprimere le loro tesi sui propri siti,
            metre i censori sono liberi di eliminare le
            pagine dai siti altrui; e se tu sei daccordo
            con questo non puoi pesare che la liberta'
            di uno finisce dove comincia quella
            dell'altro.


            Puoi fare quello che vuoi finchè non

            danneggi me. La libertà di

            consultare documenti non può arrivare a

            violare la libertà degli altri, che hanno
            il

            diritto di non prendersi in faccia una
            bomba

            costruita da un piçio che l'ha costruita
            con

            le informazioni trovate su internet.

            In questo nessuno si e' preso una bomba in
            faccia, e non e' detto che nessuna se la
            sarebbe mai presa visto il livello del sito;
            pero' la liberta' di scrivere quel che ti
            pare su internet e' negata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.

            Io la penso cosi': tu no, da quello che dici.
            Poiche' i censurati non sono liberi di
            esprimere le loro tesi sui propri siti,e ci credo! secondo te se creassi un sito inneggiante alla pedofilia non sarei da arrestare subito?
            metre i censori sono liberi di eliminare le
            pagine dai siti altrui; qui non si tratta di me contro te, si tratta dello stato italiano, anzi, dello Stato Italiano contro un cretino, idiota, incosciente, figliodiputt@na che nel suo sito dà istruzioni su come costruirsi le bombe.
            e se tu sei daccordo
            con questo non puoi pesare che la liberta'
            di uno finisce dove comincia quella
            dell'altro. perchè non posso pensarlo? io, Stato Italiano, limito te, idiota creatore di siti schifosi, che tenti di inneggiare alla costruzione di materiale pericoloso. Dov'è il problema?
            In questo nessuno si e' preso una bomba in
            faccia, e non e' detto che nessuna se la
            sarebbe mai presa visto il livello del sito;
            pero' la liberta' di scrivere quel che ti
            pare su internet e' negata.e lo credo che deve essere negata(in alcuni casi)!Se i carabinieri trovassero un sito di pedofili e lo facessero chiudere, cosa ne diresti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.
            - Scritto da: ml2

            perchè non posso pensarlo? io, Stato
            Italiano, limito te, idiota creatore di siti
            schifosi, che tenti di inneggiare alla
            costruzione di materiale pericoloso. Dov'è
            il problema?Il problema è che quelle sono informazioni scientifiche.Perchè non chiudere tutti i siti con informazioni storiche sull'invenzione della polvere da sparo da parte dei cinesi? Sai, qualche "idiota figlio di ... ecc ecc" potrebbe pensare di usare quelle informazioni per costruire un rudimentale ordigno.Ma si, manteniamo il popolo ignorante, questa si che è la strada giusta.Tu non sai neanche cosa sia la libertà; o meglio sei uno dei tanti che parla parla di libertà perchè è una cosa bella o perchè è di moda, ma i concetti di libertà sono bel lontani dalla tua piccola e limitata mente.Uno dei padri fondatori dell'america, Benjamin Franklyn disse "Chi da via parte della propria libertà per ottenere un briciolo di sicurezza non merità ne libertà ne sicurezza". Questi sono concetti che difficilmente capirai... ma che devo fare, io ci provo....Addio.


            In questo nessuno si e' preso una bomba in

            faccia, e non e' detto che nessuna se la

            sarebbe mai presa visto il livello del
            sito;

            pero' la liberta' di scrivere quel che ti

            pare su internet e' negata.

            e lo credo che deve essere negata(in alcuni
            casi)!
            Se i carabinieri trovassero un sito di
            pedofili e lo facessero chiudere, cosa ne
            diresti?
          • Anonimo scrive:
            differenze importanti
            ungi le ruote del cervello: i pedofili mettono in linea cose per cui un crimine e' stato fatto, mentre i bombaroli un crimine che non e' ancora stato fatto. e' come mettere a confronto la giurispruudenza del 600 con quella moderna, la prima puniva gli untori e quella moderna permette(rebbe) la liberta' di espressione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.

            violare la libertà degli altri, che hanno il
            diritto di non prendersi in faccia una bomba
            costruita da un piçio che l'ha costruita con
            le informazioni trovate su internet.Appunto, e' di persone che si parla, non di conoscenza, secondo il tuo ragionamento,allora chiudiamo le facolta' di ingegneria, fisica, chimica, meccannica, in fin dei conti ti insegnano un sacco di cose atte a costruire bombe, a, dimenticavo elettronica, i timer sono elettronici.Facciamola finita di nasconderci, e' perfettamente inutile chiudere quel sito o altri, il problema e' a monte e' su chi entra in possesso di informazioni e non sulle informazioni o sui mezzi di trasmissione delle medesime informazioni Cercassero e punissero chi cerca di attentare, a dimenticavo, chiudiamo tutte le compagnie aeree visto che gli aerei sono delle "bombe" volanti
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.
            diciamoci la verita': il problema e' l'ignoranza della gente che sfrutta la conoscenza per azioni discutibili: in realta' la gente che fa le bombe per crimini non e' la stessa che diffinde le informazioni; la gente che promuove la liberta' delle informazioni spesso e' gente che conosce il campo, e sa cosa fare e cosa no.si spera che tutte le persone siano mature quanto loro, ma non e' cosi'.la gente che le informazioni le suda, le cerca, sa cosa cerca. sa quale e' il potere della conoscenza. al tempo della prima nucleare, l'ordine di sganciare non e' stata presa dagli scienziati, che reputavano, a guerra finita, che non sarebbe piu' stata necessaria una ulteriore offensiva, cosi' pesante.ma la america voleva stravincere una prova di forza, usando un martello per uccidere una formica. il virus writing e' nato come gioco nelle accademie, una specie di gioco di vita artificiale, e molti virus writer di adesso(29a, ikx) sostengono la non diffusione dei virus che loro stessi creano. sono gli altri, che li diffondono.quelli ignoranti.quelli che non sono capaci, e sono ricevono un fascino ma distorto delle cose che altri creano.e' la gente che non sa quella da tenere, perche' possedere certe info comporta anche pensare su quanto sia morale possederle oppure no.per me almeno, e' cosi'. una volta ho visto la testa di un bambino spappolata da un detonatore che si era infilato in bokka. chiunque possieda questa informazione, sara' a vita intimato dalla sua coscienza a non usare esplosivi contro le persone. se le persone sono abituate a chiedersi il perche' delle cose, e chi cerca informazioni di quel tipo, spesso e'' un curioso morboso, scoprira' tutte le parti del gioco.non sono le persone che detengono informazioni quelle pericolose, ma quelle che le usano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.
            io direi piuttosto che la tua ignoranza arriva dove finisce la mia .. perche' se ora invece di grugnire (?) e andare in giro nudo pensi di avere raggiunto un gqualke grado di civilizzazione, non e' certo per la gente che la pensa a modo tuo. anzi tu haisfruttato e sfrutti la conoscenza e la intelligenza degli altri, come un parassita. io non me ne vanterei. se non ci fossero le persone di cultura non ci sarebbe piu' il passato, perche' le informazioni sarebbero perse, ne il futuro, perhce' non ci sarebbe piu' nessuno a produrre idee nuove basandosi su quello ke sa gia. cresci.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.
            - Scritto da: ML2

            già, ma non penso che tu sia contento di
            trovarti uno sotto casa che insegna ai tuoi
            figli come costruirsi una bomba o come
            sventrare i genitori, anche se sono
            informazioni "scientifiche".Questa pare una frase di un genitore menefreghista che invece di controllare (si, un genitore può e deve finchè il figlio è minorenne) il figlio di persona, se ne frega e spera che lo faccia lo stato con una legge idiota che toglie libertà anche ai maggiorenni vaccinati.Ao voi quando siete in difficoltà tirate sempre in ballo i bambini eh... BAH
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho paura.

            gia' ma non penso che tu sia contento di
            trovarti uno sotto casa che insegna ai tuoi
            figli come costruirsi una bomba o come
            sventrare i genitori, anche se sono
            informazioni "scientifiche".Un attimo, queste non sono "informazioni a carattere scientifico". La tecnica di costruzione di un esplosivo e' tale, infatti i motivi per costruirlo possono essere anche leciti, il costruirselo senza autorizzazione invece puo' forse essere considerato "preparazione e/o detenzione illegale di materiale esplosivo" se non peggio. Mentre per la seconda, "sventrare i genitori" penso sia apologia di reato, perche' il fine di per se e' illecito. Se io ti insegno a fabbricare un coltello e' una cosa, se ti insegno ad usarlo per tagliare le patate e' un conto, tutt'altra storia per gli usi illeciti dello stesso.Cosi' a braccio, pensando a quel poco diritto studiato all'universita'...Anony
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho paura.
        A me piacerebbe invece avere le tue generalità non tanto per chiamare un gruppo di invasati (con rispetto parlando per l'esempio nazi da te chiamato in causa, nazi o compagni, se sono violenti, sono invasati) ma per sapere da quale età veneranda vieni a chiamare me ragazzino.Poi dopo questa curiosità mi e' venuto in mente che forse sei un genitore preoccupato per l'alto numero di incoscienti pazzi e via dicendo che popolano il mondo... preoccupato per la tua incolumita' e l'incolumita' dei tuoi figli.Preoccupazione di tutto rispetto; però vorrei farti notare (pensiero mio, anche se già scritto da un altro utente in risposta al tuo inutile intervento) che se fossi così preoccupato di informazioni pericolose esistenti su internet, dovresti:1) saper discernere cosa e' giusto (informazione, svago, etc) od ingiusto (uccidere, rubare, fare un torto, etc) e quindi non essere toccato da esaltati bombaioli.2) installare, configurare e controllare periodicamente un programma di restrizione dell'accesso ai siti internet, in modo che i tuoi figli non possano entrare a contatto con informazioni sbagliate.3) controllare tutti i giorni la programmazione televisiva ed evitare che vedano film violenti attentamente segnalati dalle guide televisive.4) insegnare, ripetere, sottolineare in ogni occasione possibile ai tuoi figli che il valore della vita e' superiore ad ogni altra cosa al mondo (piu' dei soldi,del potere e della vendetta)In poche parole, dovresti rivedere la tua educazione e poi trasmetterla ai tuoi figli così se per strada c'e' un tizio che gli insegna ad usare un coltello da cucina per uccidere qualcuno, non gli daranno retta essendo più forti (mentalmente e socialmente) del primo plagiatore di turno.Questo si dovrebbe fare, ma costa tempo e fatica.. Di certo però non vietare, nascondere, ed avere paura dell'informazione, per quanto sbagliata possa essere.Belle parole vero? Ti dico anche che per me ora come ora sono solo parole... perchè non ho figli anche se ne avrò a breve (spero).Ma di certo non mi permetto di darti dell'idiota o del ragazzino solo perchè hai un'idea diversa dalla mia od hai votato Berlusconi Inc. anche se ho tanta voglia di farlo... ma per fortuna i miei genitori sono stati piu' bravi dei tuoi... e non mi conviene scrivere qui parole malsane che, dopo aver intaccato la mia integrità, verrebbero ignorate nel giro di 3 secondi.Oltretutto, se leggi bene il mio intervento, ho espressamente detto che considero sbagliato istigare alla violenza od ad ogni altro crimine (legale o non legale che sia, se per me e' sbagliato, e' un crimine), ma il passo tra chiudere la bocca a chi istiga alla delinquenza e chiudere alla bocca a chi dice cose scomode e' molto piccolo... ed ho paura."VOGLIO E PRETENDO" e' stato scritto per pura retorica perchè credo che anche tu (spero) reputi un diritto la possibilità di parlare ed ascoltare qualunque altra persona.n.b.: il mio indirizzo di posta elettronica e' in testa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho paura.
        mi sembra ci sia una differenza tra il know how e il sesso virtuale che fai con la tua ragazza(?), del secondo non frega nulla a nessuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho paura.
      - Scritto da: Mik
      IO VOGLIO E PRETENDO DI ESSERE LIBERO DI
      ACCEDERE A TUTTO LO SCIBILE UMANO ...tutto ma proprio tutto?!?!minchia, ma quanto tempo libero hai?
      E DI
      COMUNICARLO A CHIUNQUE CAPITA IN QUALUNQUE
      OCCASIONE.cioè ,io passo per strada e tu ti avvicini e mi snoccioli così su due piedi la teoria dei frattali?oppure, io sono sotto la doccia e tu appari in bagno declamando le istruzioni per costruire un frigo a pedali ?insomma, un enciclopedico d'altri tempi. :)buona fortuna.con simpatia e amicizia,pitone brado
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho paura.
        Wonderful... ma cosa aspetta a volare qui, che ho un problema con la metrica di Kerr.Mica gli avranno chiuso il sito ?!?!?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho paura.
        Ahah, bellissima.Beh oddio, vorrei imparare tante cose... ma non so ancora niente se confrontato a tutto quello che c'e' da imparare.Mio padre da piccolo mi racconto' una storiella di un vecchietto che in fin di vita non pensava alla paura della morte, ma gli rodeva il posteriore perchè diceva che nel mondo aveva ancora tante cose da imparare :)E poi, ti assicuro, non vado ne' a scocciare la gente per strada ne ci tengo a venire sotto la tua doccia... se fossi una bella "gnocca" (te l'ho detto alla romana), il discorso della doccia andrebbe anche bene... ma non per insegnarti a costruire un frigorifero a pedali :)un abbraccio,
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho paura.
      - Scritto da: Mik
      Ogni volta che le forze dell'ordine fanno
      queste tipo di operazioni io ho paura e vedo
      un altro pezzetto della mia liberta'
      sgretolarsi e crollare.

      Questo mi fa paura.
      IO VOGLIO E PRETENDO DI ESSERE LIBERO DI
      ACCEDERE A TUTTO LO SCIBILE UMANO E DI
      COMUNICARLO A CHIUNQUE CAPITA IN QUALUNQUE
      OCCASIONE.mi hai tolto le parole di bocca ehm i polpastrelli dalla tastierasigned: uno che cammina con un blue ribbon tatuato
  • Anonimo scrive:
    GdF e competenza tecnica
    Non credo che gente che si fa insegnare il computer da SIAE e BSA sappia che cosa sia una persona "tecnicamente capace".Se questi erano cosi' furbi perche' non hanno usato il PGP o il GPG per cifrare i loro messaggi?Perche' il sito non l'hanno aggiornato usando come base uno shell account remoto? O addirittura una serie di connessioni via shell collegandosi piu' volte allo stesso server, in modo da sviare le tracce?Capaci... si'... capaci di farsi sbattere in galera!Poi si potrebbe discutere a lungo sul contenuto dei siti e sulla vergogna dei reati d'opinione.Democrazia un'accidente!Se io sapessi quali sono i posti piu' probabili per mettere una bomba e mi sentissi in pericolo almeno potrei controllare quei posti, soprattutto se temessi un'autobomba.Rivolgermi alle cosiddette autorita' competenti?Beh, se la competenza che dimostrano nei computer ce l'hanno anche per proteggere la gente tanto vale prenotare la bara
    • Anonimo scrive:
      Re: GdF e competenza tecnica
      FreeMan, ragiona prima di fiatare.Per fortuna che non hanno usato tecniche sopraffine. Prima di tutto dovresti sapere che ogni mezzo a disposizione oggi per cifrare e' "three way", ed una chiave la hanno le autorità...Dopodichè dovresti sapere che in ogni caso con degli appostamenti fatti bene, di shell in shell si risale a chiunque; altrimenti Mitnick a quest'ora potrebbe ancora toccare un computer connesso alla rete.Ma a parte le quisquiglie tecniche di facile discussione; penso sia giusto punire chi istiga ad atti criminali.. non per la pubblicazione di materiale scientifico, attenzione, quello e' lecito e dobbiamo difendere questo diritto inalienabile (che esso sia su come costruirsi un automobile che va ad aria o che sia su come costruire una bomba). Però non si puo' ammettere che qualcuno vada in giro dicendo di risolvere i problemi con le bombe o con un coltello da cucina. Se qualcuno vuole fare il criminale, almeno che ci arrivi da solo a pensarlo e non sia un altro a dirgli di uccidere il prossimo... semplicemente per il fatto che il diritto alla vita e' universalmente accettato in tutte le società occidentali come quella in cui viviamo e quindi va salvaguardato anche con la prevenzione.Tanto per puntualizzare, non sono un finanziere... ed ad essere sincero mi stanno anche antipatici; e' vero, molti sono delle capre... ma si stanno aggiornando con il tempo e, fra le loro file ci sono anche cervelloni e smanettoni come in una qualsiasi azienda. Oltretutto a fare i corsi alle GdF non sono la SIAE e la BSA ma la Global Knoledge Network ed affini.. che, sempre se sei bene informato, e' una delle multinazionali piu' accreditate da Microsoft, Cisco e Sun per i propri corsi.
      • Anonimo scrive:
        Re: GdF e competenza tecnica
        se pero' le informazioni sono libere, uno si puo' costruire da solo il suo sistema crittografico, non e' vero? quindi il problema e' ancora quello di mantenere le info libere: io do per scontato che non e' accettabile usare sistemi crittografici bucati, come e' sintomo di malattia mentale diffonderli solo se sono bukati(vedi america)..
  • Anonimo scrive:
    Ma che bella la postilla
    Riguardo alla prezioasa postilla aggiunta in calce al Documento delle Fiamme Gialle-----------
    Oggi, la Guardia di Finanza, unitamente ad una
    Autorità Giudiziaria propositiva e collaborativa in materia,Ma... se l'autorità giudiziaria fosse stata recalcitrante e negativa?
    ha voluto porre un ulteriore freno ad una libertà??? non è compito della GdF quello di porre freni alla libertà, semmai quello di reprimere i crimini
    che, qualora istigatrice alla commissione di reati, può diventare eccessiva ed incontrollabile. Come dicevo, il problema non è porre dei freni ma punire i reati, se ci sono
    La nostra Nazione quindi nell'universale linguaggio telematico ????!!!!
    primeggia ancora una voltama non ci montiamo un po' la testa?
    sia nella diffusione di un fantastico nuovo mondo di comunicazionefantastico? nuovo (sono anni che...)?
    sia nel controllo dei suoi potenziali risvolti dannosimeno male che primeggiano. Controlliamo però anche per favore i risvolti dannosi, tipo mamma Telecom e compagnia...
    in attesa del completamento di una normativa universalee perché non dire Galattica (magari galactica, ma non sarebbe di buon auspicio)?
    che possa disegnare i criteri unici per tutti i paesi del mondo di una serena veloce e limpida libertà di comunicazioneMa non volevamo porre tirare il freno? Botte piena e moglie ubriaca....Fatemi il piacere....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che bella la postilla
      Ehrrr... ma l'hanno scritto davvero? Pensavo di leggere 'ste cose solo sui libri di storia alla voce "fascismo"...
  • Anonimo scrive:
    NUOVO (!?) mondo di comunicazione
    Cari signori della Guardia di Finanza vi comunico che certe informazioni potevano essere facilmente reperite circa 15 anni fa su certe bbs americane, usando il VECCHIO, VECCHISSIMO mondo di comunicazione che aveva (e forse nome itapac.Ancora ricordo di files che spiegavano come costruire un rudimentale silenziatore utilizzando le bottiglie di plastica da 2lt, oppure di kit che permettevano la trasformazione di uno zippo in un'arma in grado di sparare un proiettile pur continuando a funzionare come accendino...Due domandine, facili facili...1^ DOMANDA: pensate che l'aver chiuso una 10ina di siti italiani (notoriamente sempre secondi in tutto, compresa l'illegalita') possa arrestare o anche semplicemente arginare l'insorgenza di fenomeni di criminalita' riconducibili all'attivita' di questo genere di siti?2^ DOMANDA: pensate che chi cerca informazioni sulla fabbricazione di ordigni esplosivi non sappia l'inglese e che quindi non possa ricavare terabytes di materiale altrove? :)Passa il tempo ma la voglia di farsi della facile pubblicità rimane sempre quella, eh?Com'era? Il lupo perde il pelo... :)
  • Anonimo scrive:
    Sembra che lo scoprono adesso...
    Io mi ricordo che è da quando ho messo il naso in rete nel 1995 che è possibile scaricare istruzioni su come fabbricare ordigni esplosivi...E ci vogliono far credere che lo sanno da ora?...Cmq NON condivido assolutamewnte questo uso di internet, sia chiaro...
  • Anonimo scrive:
    e' risaputo
    e' risaputo che chi vuole fare un attentato la prima cosa che fa e' fare una bella ricerca su google alla voce "plastico" "TNT" "bomba" "Napalm"...ma per piacere...qualsiasi chimico e' in grado di fare qualcosa che esplode, e qualsiasi imbecille e' capace di mescolare due comuni sostanze che trovate in tutte le case di questo mondo per fare gas tossici o roba altamente infiammabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: e' risaputo
      - Scritto da: munehiro
      e' risaputo che chi vuole fare un attentato
      la prima cosa che fa e' fare una bella
      ricerca su google alla voce "plastico" "TNT"
      "bomba" "Napalm"...

      ma per piacere...

      qualsiasi chimico e' in grado di fare
      qualcosa che esplode, e qualsiasi imbecille
      e' capace di mescolare due comuni sostanze
      che trovate in tutte le case di questo mondo
      per fare gas tossici o roba altamente
      infiammabile.Infatti non credo che il reato sia la divulgazione di segreti per produrre bombe, ma l'istigazione a delinquere.
      • Anonimo scrive:
        Re: e' risaputo
        - Scritto da: TeX


        Infatti non credo che il reato sia la
        divulgazione di segreti per produrre bombe,
        ma l'istigazione a delinquere.Oh, dopo mezz'ora passata a leggere post pieni di deliri vari finalmente c'e' qualcuno che ha dato il nome giusto a questo problema: "istigazione a delinquere".Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: e' risaputo
      Io, non sono ne un chimico ne un fisico e una bomba non la so fare mescolando i prodotti che ho in casa! Se volessi mi informo appunto su internet, ad esempio!Quindi visto che in giro ci sono già un sacco di chimici e fisici che possono farlo, evitiamo che chiunque venga a conoscenza di queste informazioni!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: e' risaputo
        - Scritto da: xalc
        Io, non sono ne un chimico ne un fisico e
        una bomba non la so fare mescolando i
        prodotti che ho in casa! Se volessi mi
        informo appunto su internet, ad esempio!
        Quindi visto che in giro ci sono già un
        sacco di chimici e fisici che possono farlo,
        evitiamo che chiunque venga a conoscenza di
        queste informazioni!!!Questo sicuramente non è l'approccio giusto al problema. Così si mantiene il popolo ignorante, tipico dei regimi....altro che democrazia, altro che libertà.
      • Anonimo scrive:
        Re: e' risaputo

        Quindi visto che in giro ci sono già un
        sacco di chimici e fisici che possono farlo,
        evitiamo che chiunque venga a conoscenza di
        queste informazioni!!!beata ignoranza no ???;-0)
  • Anonimo scrive:
    una bomba=reazioni fisiche e chimiche...
    qualsiasi scemo che abbia nozioni di fisica e chimica puo farsi una cosa del genere...quindi che facciamo ??? chiudiamo le universita ???
    • Anonimo scrive:
      Re: una puzzetta=reazioni chimiche...
      - Scritto da: blah
      qualsiasi scemo che abbia nozioni di fisica
      e chimica puo farsi una cosa del
      genere...quindi che facciamo ??? chiudiamo
      le universita ???che retorica del ca§§o....è comodo generalizzare per poi non prendere una posizione.un abbraccio,pitone brado
      • Anonimo scrive:
        Re: una puzzetta=reazioni chimiche...


        qualsiasi scemo che abbia nozioni di
        fisica

        e chimica puo farsi una cosa del

        genere...quindi che facciamo ??? chiudiamo

        le universita ???

        che retorica del ca§§o....
        è comodo generalizzare per poi non prendere
        una posizione.

        un abbraccio,
        pitone bradoperche retorica del cazzo ??? ah in effetti dimenticavo nozioni di ingegneria civile per fargli causare il massimo dei danno...chiudiamo anche ingegneria...
        • Anonimo scrive:
          Re: una puzzetta=reazioni chimiche...
          Confermo quel che sostiene il pitone (tra bestie ci si capisce meglio...)E' facile fare del qualunquismo. Visto che anche il fiato che dai alla bocca è in ultima analisi il risultato di un processo chimico, il vostro ragionamento finisce con l'equiparare la vostra alitosi agli effetti del gas nervino. (anche se, dal punto di vista metaforico...)
          • Anonimo scrive:
            Re: una puzzetta=reazioni chimiche...

            E' facile fare del qualunquismo. Visto che
            anche il fiato che dai alla bocca è in
            ultima analisi il risultato di un processo
            chimico, il vostro ragionamento finisce con
            l'equiparare la vostra alitosi agli effetti
            del gas nervino. in realta io sputo fuoco come i draghi..o e napalm ??
            (anche se, dal punto di
            vista metaforico...)e non solo...vedi al ora di chimica il prof si divertiva a combinare due sostanze e farle esplodere...be immaginati cosa faresti con 2 quintali di quella roba...povera scuola...;-0)
    • Anonimo scrive:
      Re: una bomba=reazioni fisiche e chimiche...
      Qualche anno fa McGyver (mitico!) in una puntata costruì una bomba con una manubrio di bicicletta, dello zucchero e non so che altro. Un bambino deficiente ha costruito la bomba, è saltato per aria e hanno sospeso le puntate per diversi mesi. Mi pare che la oggi situazione sia simile...- Scritto da: blah
      qualsiasi scemo che abbia nozioni di fisica
      e chimica puo farsi una cosa del
      genere...quindi che facciamo ??? chiudiamo
      le universita ???
      • Anonimo scrive:
        Re: una bomba=reazioni fisiche e chimiche...

        Qualche anno fa McGyver (mitico!)quella serie dovrebbero mandarla all'infinito...anche se alcuni dei trucchi non hanno al 100% basi scientifiche concordo, mitico...;-0)
        puntata costruì una bomba con una manubrio
        di bicicletta, dello zucchero e non so che
        altro. Un bambino deficiente ha costruito la
        bomba, è saltato per aria e hanno sospeso le
        puntate per diversi mesi. Mi pare che la
        oggi situazione sia simile...almeno e saltato in aria e ha risparmiato al pianeta l'ennesimo pirla...;-0)sto scherzando (per i soliti pirla moralisti)
        • Anonimo scrive:
          Re: una bomba=reazioni fisiche e chimiche...
          - Scritto da: blah
          quella serie dovrebbero mandarla
          all'infinito...anche se alcuni dei trucchi
          non hanno al 100% basi scientifiche
          concordo, mitico...
          ;-0)
          fino a poco tempo fa' lo facevano alle 9 o 10 di mattina su italiauno....e pensare che tardavo al lavoro x vedermelo...adesso credo abbiano smesso...ma non penso c'entri nulla con le bombe...non avranno piu' puntate da trasmettere...
          • Anonimo scrive:
            Re: una bomba=reazioni fisiche e chimiche...

            ma non penso c'entri nulla
            con le bombe...;-0)lo so...
            non avranno piu' puntate da
            trasmettere...mi pare che c'e ancora dalle 10:30 se non sbaglio...
          • Anonimo scrive:
            Re: una bomba=reazioni fisiche e chimiche...
            - Scritto da: blah

            ma non penso c'entri nulla

            con le bombe...
            ;-0)
            lo so...


            non avranno piu' puntate da

            trasmettere...
            mi pare che c'e ancora dalle 10:30 se non
            sbaglio......dovro' registrarlo altrimenti quando lavoro...spero che non se ne accorgano quelli della gdf altrimenti chiudono il canale :)...magari x un'ora tramettono un bel cartello con scritto "programma sequestrato dalla gdf"...
  • Anonimo scrive:
    DOMANDA
    anche se i webmaster presi mi sembrano matti da legare, a giudicare da cosa aveva scritto in home page quello di anarkism, vorrei sentire il vostro parere sulla questione della "illegalità" nel divulgare gli schemi di queste bombe.Nel contesto in cui sono stati trovati questi dati mi sembra una censura ampiamente giustificatacmq mi domando se il fatto in se della pubblicazione di queste info sia illegale.Seguendo lo stesso ragionamento per il sito di una fabbrica di pistole per esempio lo si dovrebbe censurare.. o no?
    • Anonimo scrive:
      Re: DOMANDA
      Non ci si puo` difendere cercando di mantenerel'ignoranza sulla costruzione di bombe o altro.L'informazione e la conoscenza non possono costituire di per se` reato e lo sfruttare questiargomenti caldi per sguinzagliare tutti i censorinon mi sembra del tutto corretto.E` sempre lo SCOPO e l'UTILIZZO che fanno la differenza tra lecito e illecito, altrimenti glistessi artificeri sarebbero fuorilegge perche`conoscono come fabbricare bombe???Attenzione a non farsi prendere nel mezzo, internete` un mondo meraviglioso proprio perche` si puo`reperire le informazioni piu` svariate...
    • Anonimo scrive:
      Re: DOMANDA
      Abbiamo deciso di creare una rivista contenente testi di persone come noi, e inoltre di scoprire da noi nuovi metodi, nuovi modi, nuove idee, nuovi piani per farla finita! Il divertimento della vendetta sarà immenso..Un conto e' se io creo un sito web dove spiego come si fa una bomba ,un altra cosa e' se io oltre a come si fa una bomba artigianale invito le persone ,in questo caso adolescenti sognatori di un mondo migliore o adulti(emeriti imbecilli),a usarla per far del male ad altre persone , possibilmente pure innocenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: DOMANDA
        - Scritto da: Zio Pino
        Un conto e' se io creo un sito web dove
        spiego come si fa una bomba ,un altra cosa
        e' se io oltre a come si fa una bomba
        artigianale invito le persone ,in questo
        caso adolescenti sognatori di un mondo
        migliore o adulti(emeriti imbecilli),a
        usarla per far del male ad altre persone ,
        possibilmente pure innocenti.Ma cazzo, leggiti i messaggi a cui rispondi due volte prima di usurare la tua tastiera scrivendo fesserie. L'amico aveva detto infatti che nel contesto era giusta la chiusura del sito, ma si chiedeva se divulgare informazioni su come costruire una bomba fosse diventato illegale dopo l'11 Sett.
        • Anonimo scrive:
          Re: DOMANDA
          Credo innanzitutto che il tuo modo di rispondere non sia molto civile.Non so se hai capito cosa volevo dire:non e' reato spiegare come si fa una bomba(se lo fosse dovrebbero sequestrare libri di chimica , chiudere parecchi corsi universitari...).E' reato cercare di convincere le persone(cosa che accade in questi siti) ad usare queste bombe per compiere atti criminosi.Capisci adesso perche' probabilmente chiudono questi siti?
          • Anonimo scrive:
            Re: DOMANDA
            - Scritto da: Zio Pino
            non e'
            reato spiegare come si fa una bombascusa, ma cosa vuoi farci con una bomba?!?!(bomba, NON fuochi d'artificio)tenerla sul comodino?pescarci? (mmm..beh, questo forse si..)bullarti con gli amici al bar?
            (se lo
            fosse dovrebbero sequestrare libri di
            chimica , chiudere parecchi corsi
            universitari...).miii, ci sono dei corsi universitari che spiegano queste cose?!?!?mi dici dove, così mi iscrivo e torno ad essere un universitario! (sai che figo, una laurea in bombologia!)
            E' reato cercare di convincere le
            persone(cosa che accade in questi siti) ad
            usare queste bombe per compiere atti
            criminosi.ripeto..., ma cosa vuoi farci con una bomba???ci sono dei siti che spiegano come fare una bomba per poi usarla come portachiavi?mah...
            Capisci adesso perche' probabilmente
            chiudono questi siti?ahhh, ecco perchè...un bacio,pitone brado
          • Anonimo scrive:
            Re: DOMANDA
            Direi che sei piuttosto ignorantello in questioni chimiche.. ci sono sostanze con le quali puoi fabbricare bombe e anche di discreta potenza.. e chi studia chimica anche a un livello ben piu' basso di quello universitario sa' quali sono (tra le piu' semplici e facilmente reperibili il carburo). A questo punto effettivamente chiuderei tutti i corsi universitari e non dove si tratta di questi argomenti anche alla lontana...
          • Anonimo scrive:
            Re: deceppiamo.
            - Scritto da: Perisher
            Ci sono svariati usi per gli esplosivi, per
            esempio la rimozione dei ceppi degli alberi,ecco si, ..sicuramente gli utenti dei siti in questione avevano bisogno di "deceppare" il loro boschetto...ma dai.te dirai: che ne sai tu?e io dico: hai ragione.un pitone brado con sdoppiamento di personalità.carezze a tutti,pitone brado
          • Anonimo scrive:
            Re: DOMANDA
            Il punto della questione è semplice, mi pare. I sofismi del tipo "chiudiamo chimica" sono fuori tema. Il problema è invece che chi professionalmente deve avere a che fare con esplosivi ed altro (ing. minerari e artificieri compresi) si suppone che sia non solo legalmente autorizzato a farlo, ma anche facilmente identificabile e reperibile(vedi porto d'armi e licenze analoghe) cosa che non si può presumere per i fruitori di notizie del genere on line. E' questo che dà sicurezza, unitamente alla competenza. La conoscenza da sola non basta. Altrimenti vi risponderei che anche quelli degli attentati alle Torri sapevano qualcosa sulla conduzione degli aerei, quindi perché non fidarsi di un talebano quando chiede al vostro pilota preferito se gli lascia i comandi per un po' ?
          • Anonimo scrive:
            Re: DOMANDA

            Il punto della questione è semplice, mi
            pare. I sofismi del tipo "chiudiamo chimica"
            sono fuori tema. Il problema è invece che
            chi professionalmente deve avere a che fare
            con esplosivi ed altro (ing. minerari e
            artificieri compresi) si suppone che sia non
            solo legalmente autorizzato a farlo, ma
            anche facilmente identificabile e
            reperibile(vedi porto d'armi e licenze
            analoghe) cosa che non si può presumere per
            i fruitori di notizie del genere on line.Interessante, eppure c'e' un manuale che spiega tutto di queste cose. Ed e' su http://mori.studionet.itIl webmaster e' un magistrato... ^__^E poi sul fatto della reperibilita' che significa? Io ho usato molti tipi di esplosivi in perfetta legalita', ma non ho certo un guinzaglio che mi lega alla piu' vicina stazione dei Carabinieri. Inoltre il porto d'armi ha questa base, mentre la licenza di fochino, ovvero l'abilitazione all'uso di esplosivi, e' basato su un esame di abilitazione, quindi una verifica delle conoscenze del candidato. La differenza e' grossa. Quindi la tua "supposta" e' sbagliata.
            E'
            questo che dà sicurezza, unitamente alla
            competenza. La conoscenza da sola non basta.Hai ragione, quindi d'ora in poi sono in liberta' vigilata, e mi metteranno un bollino sulla testa, con su scritto "Riservato"...Guarda che quello che so lo posso dire come mi pare e piace, ed insegnarlo a chi voglio.
            Altrimenti vi risponderei che anche quelli
            degli attentati alle Torri sapevano qualcosa
            sulla conduzione degli aerei, quindi perché
            non fidarsi di un talebano quando chiede al
            vostro pilota preferito se gli lascia i
            comandi per un po' ?Ah, e tu parli di sofismi? Non rispondo nemmeno...Sei sullo stesso piano della Fallaci che ha proposto di chiudere le facolta' di chimica ai mediorientali. L'ha scritto nel suo intervento sul Corriere, chi non ci crede e' invitato a controllare. Perisher!
    • Anonimo scrive:
      Re: DOMANDA
      si, continuiamo pure a indignarci... chiudono i siti, è una limitazione alle libertà, vergogna, vergogna, intanto c'è gente che con i siti simili a quello impara a fare le bombe da usare contro esseri umani come te. siete patetici, mi fate pena.
      • Anonimo scrive:
        Re: DOMANDA
        - Scritto da: ML2
        si, continuiamo pure a indignarci...
        chiudono i siti, è una limitazione alle
        libertà, vergogna, vergogna, intanto c'è
        gente che con i siti simili a quello impara
        a fare le bombe da usare contro esseri umani
        come te. siete patetici, mi fate pena.oibò.ich bin mit dir einverstanden.pizzone brad(ip)otschuss
Chiudi i commenti