Ever, il primo androide coreano

Il primo androide costruito in Corea si chiama Eve, con l'aggiunta della R, da Robot. Ogni riferimento biblico è ovviamente voluto: il droide può dialogare con gli umani e verrà utilizzato nei negozi e nelle reception

Seoul – La Corea del Sud ha presentato al mondo la sua prima creatura cibernetica dall’aspetto umano : Ever, ovvero Eva in versione robotica. La donna bionica , dall’aspetto simile alle sue connazionali più affascinanti, è il primo esemplare di una serie di androidi destinati ad avere un ruolo assai importante nella vita di tutti i giorni della società sudcoreana.

L’androide, che ricorda molto da vicino il robot antropomorfo sviluppato dai ricercatori giapponesi , è in grado di dialogare con gli umani grazie ad un sistema di riconoscimento vocale. Molti sensori ed oltre 15 microtelecamere permettono ad Ever di riconoscere le emozioni degli interlocutori, attraverso l’analisi dei movimenti facciali e l’uso di ben 35 micromotori che simulano i muscoli facciali.

Grazie a questa dotazione, Ever può assumere una vasta gamma di espressioni : dalla felicità allo sgomento, dalla tristezza alla sorpresa. Un guscio di silicone ricopre la struttura metallica di Ever, così che la sua “pelle” ha un aspetto assai simile a quella umana. Alta 1 metro e 60 centimetri per 50 chili di peso, Ever è stata presentata dal ministro delle attività produttive come “una ragazza di venti anni”, riporta il quotidiano locale Chosunilbo

L’industria robotica nazionale, spinta dai finanziamenti del governo e dall’obiettivo di portare gli automi in tutte le case dei cittadini , è intenzionata a produrre in serie il modello Ever-1. Sviluppata nei laboratori del KITECH , l’Istituto Coreano di Tecnologia Industriale, “Ever avrà il suo posto nei musei, nei negozi e negli sportelli informativi”, ha dichiarato Baeg Moonhong, “padre” del robot.

L’unico limite di Ever è che i suoi arti inferiori non possono muoversi: perfetta per fare la segretaria o la banconiera? Apparentemente sì, ma solo per poco tempo ancora: Baeg ha fatto sapere che “le prossime revisioni di Ever potranno alzarsi e camminare”, oltre ad avere “nuove funzioni di riconoscimento delle emozioni”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uguccione500 scrive:
    Re: USA, i pirati di Xbox patteggiano
    Eh beh... ma le carceri una volta non erano colme di persone che stupravano, ammazzavano e facevano qualche altro atto illegale un po' più grave???? BAH!
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, i pirati di Xbox patteggiano
      Voglio vedere come prosegue questo processo;la parte che mi interessa e' se verranno giudicati colpevoli solo per aver venduto console piene di giochi copiati o anche per la modifica delle stesse.Negli Us e' in vigore il DMCA che difatto vieta di bypassare le protezioni come questa, mentre in italia e' stato un tribunale a fare chiarezza in proposito dichiarando legale la vendita' dei modchip perche' permettono di meglio usufruire delle console anche senza dover violare il diritto d'autore (e comunque permettere l'uso del backup del materiale posseduto come da legge).
      • Anonimo scrive:
        ERANO DEI GRANDI ROBIN HOOD
        LO FACEVANO,PER TOGLIERE HAI RICCHI,E DARE LA POSSIBILITA' HAI POVERI,DI GIOCARE LIBERAMENTE A MINOR COSTO..COME GIUSTO E DEMOCRATICO CHE SIAAAGRANDIIIIIIIIIIIII EROIIIIIIIIIIIIIIII10-100-1000!!!! DI QUESTI EROIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIGRANDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH...IHHHHHHHHHHHHH!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: ERANO DEI GRANDI ROBIN HOOD
          - Scritto da:
          LO FACEVANO,PER TOGLIERE HAI RICCHI,E DARE LA
          POSSIBILITA' HAI POVERI,DI GIOCARE LIBERAMENTE A
          MINOR COSTO..COME GIUSTO E DEMOCRATICO CHE
          SIAAA


          GRANDIIIIIIIIIIIII EROIIIIIIIIIIIIIIII


          10-100-1000!!!! DI QUESTI
          EROIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII


          GRANDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII


          AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH...IHHHHHHHHHHHHH!!!Per favore impara a scrivere in italiano. Le h dove servono e le "e" accentate dove è necessario...
        • jkx scrive:
          Re: ERANO DEI GRANDI ROBIN HOOD
          robin hood non ci gadagnava nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: ERANO DEI GRANDI ROBIN HOOD
            - Scritto da: jkx
            robin hood non ci gadagnava nulla.Sì, invece, la mussa di Lady Marian e, visto che gli inglesi non si smentiscono mai, magari anche il buso di Little John e la fav@ di fra' Tuck :| :| :| :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ERANO DEI GRANDI ROBIN HOOD
            oh my god, siamo inglesi certe cose le facciamo ma non le diciamo (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: ERANO DEI GRANDI ROBIN HOOD
          :DTu sicuramente (h)ai tolto molto all'italiano...
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, i pirati di Xbox patteggiano

      Eh beh... ma le carceri una volta non erano colme
      di persone che stupravano, ammazzavano e facevano
      qualche altro atto illegale un po' più grave????
      BAH!Rompere le scatole alle multinazionali e' un reato da sedia elettrica lo stesso vale per assicurazioni e banche, prova a chiederlo a PI :o
Chiudi i commenti