La borsa di studio offerta da ExpressVPN

La borsa di studio offerta da ExpressVPN

The ExpressVPN Future of Privacy Scholarship mette a disposizione una borsa di studio da 5000 dollari e diversi abbonamenti al servizio.
The ExpressVPN Future of Privacy Scholarship mette a disposizione una borsa di studio da 5000 dollari e diversi abbonamenti al servizio.

Con l’obiettivo di diffondere e promuovere la cultura della cybersecurity, ExpressVPN ha lanciato anche quest’anno il concorso che assegnerà una borsa di studio da 5.000 dollari. Al primo classificato, così come ad altri cinque canditati, sarà inoltre offerta una sottoscrizione annuale al servizio di Virtual Private Network, comprensivo di tutte le sue caratteristiche e funzionalità avanzate.

Scegli oggi la soluzione completa di ExpressVPN per mettere al sicuro privacy, dati e attività online: con l’abbonamento annuale risparmi il 35% e puoi pagare anche in Bitcoin.

The ExpressVPN Future of Privacy Scholarship: la borsa di studio

L’iniziativa, battezzata The ExpressVPN Future of Privacy Scholarship, prevede la stesura di un saggio (in inglese) con lunghezza compresa tra 600 e 800 parole. Il tema scelto è legato al metaverso. Questa l’indicazione fornita: Se dovessi scrivere le regole per il metaverso, in che modo garantiresti che sia libero, aperto e sicuro? I partecipanti dovranno inviare i loro scritti entro e non oltre il 15 settembre 2022. I dettagli relativi al regolamento sono consultabili nella sezione dedicata sulle pagine del sito ufficiale.

Tutti possono partecipare, indipendentemente dall’età e dalla nazionalità. L’unico requisito richiesto è l’iscrizione a una scuola superiore, a un’università o a un corso di specializzazione.

Il vincitore sarà annunciato entro la fine di ottobre. Lo scorso anno, il primo premio è stato assegnato al britannico Ishmael Liwanda, per uno scritto riguardante la tutela della privacy nell’ambito delle iniziative introdotte per far fronte alla pandemia. Tra gli altri temi affrontati in passato figurano le eventuali regole da introdurre per evitare che l’attività social dei genitori possa in futuro avere un’impatto sulla sfera privata dei figli e le potenziali conseguenze di un’autoregolamentazione da parte delle grandi compagnie tecnologiche nella gestione dei dati personali degli utenti. Ancora, la definizione di strategie di lungo termine per far fronte a eventuali abusi e la sorveglianza praticata dai governi.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: ExpressVPN
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 mag 2022
Link copiato negli appunti