F1, Mozilla in pole position

F1, Mozilla in pole position

I Labs rilasciano una nuova estensione sociale, pensata per facilitare la condivisione di link. Per il momento funziona manualmente, ma in prospettiva si integrerà nei vari network
I Labs rilasciano una nuova estensione sociale, pensata per facilitare la condivisione di link. Per il momento funziona manualmente, ma in prospettiva si integrerà nei vari network

I sempre attivissimi Labs di Mozilla hanno realizzato l'ennesimo addon “evolutivo” del browsing web a mezzo Firefox. F1 , questo il nome del nuovo componente aggiuntivo, mira a facilitare il social bookmarking eliminando la necessità di dover ricorrere ai popolarissimi pulsanti per la condivisione dei link sparsi per l'intero web, o anche a servizi di terze parti esterni al browser vero e proprio .

Al momento F1 supporta il bookmarking su Facebook, Twitter e Gmail (tutti e tre compatibili con il protocollo di autenticazione OAuth ), dando all'utente la possibilità di condividere direttamente un link con tanto di breve commento testuale da inserire in un box a scomparsa. Per ora occorre autenticarsi su ogni servizio che si desidera usare per il social bookmarking, ma nei piani Mozilla si parla di automazione anche in questo caso.

“Sul lungo termine – scrive Bryan Clark di Mozilla Labs – il sistema dovrebbe sapere quale servizio di sharing usa l'utente, e offrirsi di usare quello”. Per arrivare a un tale livello di automazione occorrerà modificare sia il browser (che dovrà essere reso edotto del social network usato dall'utente) che i siti terzi dotati di una API specifica per la condivisione – la cui presenza dovrà essere comunicata in qualche modo al browser.

Sarà forse un caso, ma il nuovo addon per Firefox dedicato al social bookmarking arriva in un periodo in cui si fa un gran chiacchierare dell'evoluzione della navigazione web in senso “sociale”. C'è chi come Marc Andreessen, già noto per aver creato il primo browser web per l'informatica personale propriamente detto (Mosaic), ha voluto dedicare alla socialità in rete una startup e un browser tutto preferiti, aggiornamenti di stato e Facebook, entrambi noti come RockMelt .

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 11 2010
Link copiato negli appunti