Facebook adotterà il riconoscimento facciale?

Il social network annuncia nuovi "tool operativi" pensati per "difendere la privacy" dell'utenza, vale a dire un sistema di riconoscimento facciale in grado di identificare il volto di ogni singolo utente del network su tutte le foto

Roma – In questi giorni si palesa uno dei frutti degli investimenti di Facebook nelle tecnologie di riconoscimento facciale, un sistema progettato per scandagliare lo sterminato archivio fotografico del social network per identificare tutte le istantanee in cui è presente l’utente. La scusa è la privacy, la prospettiva è il business – a esclusione di Europa e Canada, “per il momento”.

Facebook ha in pratica annunciato l’implementazione di uno scanner biometrico interno, un tool “operativo” che analizzerà tutte le foto salvate sul network per identificare i volti di chi vi è stato ritratto: la corporation avvertirà l’utente a ogni nuovo risultato, dandogli così la possibilità di verificare se una foto in cui è presente è stata scattata – e ovviamente salvata su Facebook – con o senza il suo permesso.

Facebook dice di voler garantire agli utenti la sicurezza dell’uso del loro volto sul network, così come è possibile sfruttare il riconoscimento facciale per impedire che un truffatore provi a impersonare qualcun altro dopo aver rubato una delle sue foto. Importante, infine, l’utilità dello scanner biometrico per gli utenti con problemi alla vista – che potranno ora farsi descrivere le foto anche se non sono stati “taggati” da chi le ha pubblicate.

La scansione dei volti è al momento disponibile in “vari posti” in cui opera Facebook a eccezione di Canada ed Europa , dove le politiche per la privacy non sono evidentemente così permissive (o lasche?) come negli USA o nel resto del mondo.

Quello che Facebook si guarda bene dal sottolineare, infine, sono le potenzialità del riconoscimento facciale a scopo di business o anche solo per suggerire nuove “persone che potresti conoscere” agli utenti; la corporation dice di non voler usare la tecnologia in questo modo ma mai dire mai .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Buon 2018
    il videoterminale anni 70 è sempre più vicino ... accogliete il nuovo anno con il solito sorriso ebete dell'uomo moderno stampato in faccia.
  • Fatevi quattro risate scrive:
    LOL
    https://www.google.com/search?q=site:punto-informatico.it+maruccia&source=lnms&tbm=isch&sa=X
  • Provare per Credere scrive:
    uovo mega-pacco in arrivo
    Festeggiamo l'anno nuovo con il nuovo mega-pacco di Microsoft![img]http://thechive.files.wordpress.com/2010/07/fail-funny-3.jpg?quality=85&strip=info&w=500[/img]
  • mela marcia scrive:
    Ma dopo questo update...
    Ma dopo questo update, si potranno finalmente creare cartelle con nome CON, PRN o NUL?
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma dopo questo update...
      - Scritto da: mela marcia
      Ma dopo questo update, si potranno finalmente
      creare cartelle con nome CON, PRN o
      NUL?Quelle si possono creare da sempre.Quello che non si puo' fare e' crearle usando mouse e interfaccia grafica.
      • mela marcia scrive:
        Re: Ma dopo questo update...
        - Scritto da: panda rossa
        Quello che non si puo' fare e' crearle usando
        mouse e interfaccia grafica.Un problema insormontabile per l'utonto medio (rotfl)
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma dopo questo update...
          - Scritto da: mela marcia
          - Scritto da: panda rossa

          Quello che non si puo' fare e' crearle usando

          mouse e interfaccia grafica.

          Un problema insormontabile per l'utonto medio
          (rotfl)Non esiste l'utonto medio.Esiste l'utonto winaro, e il macaco (che non c'e' neanche bisogno di specificare che e' utonto).
          • Ubaldo scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: panda rossa
            Non esiste l'utonto medio.
            Esiste l'utonto winaro, e il macaco (che non c'e'
            neanche bisogno di specificare che e'
            utonto).Feste di XXXXX anche quest'anno eh?Leggendoti sembri il cinepanettone opensorcio "Natale in cantina"
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: Ubaldo
            - Scritto da: panda rossa

            Non esiste l'utonto medio.

            Esiste l'utonto winaro, e il macaco (che non
            c'e'

            neanche bisogno di specificare che e'

            utonto).

            Feste di XXXXX anche quest'anno eh?Neanche un po'.Anzi, siccome sono messe bene le feste, non ho neanche bisogno di prendere ferie.Tu invece? Sei riuscito ad alzare qualche soldo con le elemosine?
            Leggendoti sembri il cinepanettone opensorcio
            "Natale in
            cantina"Non sono mica io lo sfigato che il 25 era qui a postare, solo come un cane.
          • Ubaldo scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Ubaldo

            - Scritto da: panda rossa


            Non esiste l'utonto medio.


            Esiste l'utonto winaro, e il macaco
            (che
            non

            c'e'


            neanche bisogno di specificare che e'


            utonto).



            Feste di XXXXX anche quest'anno eh?

            Neanche un po'.
            Anzi, siccome sono messe bene le feste, non ho
            neanche bisogno di prendere
            ferie.

            Tu invece? Sei riuscito ad alzare qualche soldo
            con le
            elemosine?


            Leggendoti sembri il cinepanettone opensorcio

            "Natale in

            cantina"

            Non sono mica io lo sfigato che il 25 era qui a
            postare, solo come un
            cane.Ahahahahah! Mi raccomando il sequel: "Chi ricompila per Capodanno ricompila tutto l'anno"
          • ridolini scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            Anteprima non disponibile: il commento contiene una parola troppo lunga.Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: Ubaldo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Ubaldo


            - Scritto da: panda rossa



            Non esiste l'utonto medio.



            Esiste l'utonto winaro, e il macaco

            (che

            non


            c'e'



            neanche bisogno di specificare che
            e'



            utonto).





            Feste di XXXXX anche quest'anno eh?



            Neanche un po'.

            Anzi, siccome sono messe bene le feste, non
            ho

            neanche bisogno di prendere

            ferie.



            Tu invece? Sei riuscito ad alzare qualche
            soldo

            con le

            elemosine?




            Leggendoti sembri il cinepanettone
            opensorcio


            "Natale in


            cantina"



            Non sono mica io lo sfigato che il 25 era
            qui
            a

            postare, solo come un

            cane.

            Ahahahahah! Mi raccomando il sequel: "Chi
            ricompila per Capodanno ricompila tutto
            l'anno"Questa cosa ovviamente non ti riguarda.Parlare di "ricompilare" ad un macaco e' quasi peggio che parlare di abbacchio di agnello ad un vegano.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: panda rossa
            Questa cosa ovviamente non ti riguarda.
            Parlare di "ricompilare" ad un macaco e' quasi
            peggio che parlare di abbacchio di agnello ad un
            vegano.Perché ricompari qualcosa che è già compilato?Al massimo fatti una copia e non ricompilare da zero.<3
          • sono felice in cantina scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: Panda Assassino
            - Scritto da: panda rossa


            Questa cosa ovviamente non ti riguarda.

            Parlare di "ricompilare" ad un macaco e'
            quasi

            peggio che parlare di abbacchio di agnello
            ad
            un

            vegano.
            Perché ricompari qualcosa che è già compilato?Ci sono una marea di opzioni att/disatt-ivabili in fase di compilazione, i motivi di una ricompilazione possono essere vari, ne cito alcuni, quelli che mi vengono in mente, sappi che le mie conoscenze sono sul livello amatoriale dell' appassionato di informatica:per disattivare una funzionalità insicura in attesa di una patch,per ridurre il numero di funzionalità e di conseguenza la superficie di attacco,per attivare una funzionalità non attiva di default,per scegliere un' altra directory di destinazione e permettere più istanze sulla stessa macchina,per adattare il software all' hardware della macchina tramite configurazione mirata,perchè una libreria essenziale al funzionamento del software in questione è cambiata,ecc... ecc...
          • xte scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            Ci pensa il mio package manager (Nix, su NixOS), mentre io faccio altro, mi permette anche di replicare al volo, tutte le applicazioni e le configurazioni incluse su una nuova macchina/disco. Mi permette anche di riavviare in configurazioni precedenti, quante ne voglio io, (toh, assomiglia ai timeset, per l'OS, assai più efficaci degli snapshot "punti di ripristino" giacché lascia intonsi i miei files personali e ora che ci penso anche Emacs con winner-mode e un po' di lisp personale fa la stessa cosa...).Beh, che dire, chi non conosce la tecnologia deve limitarsi agli scaffali del supermercato. C'est la vie.
          • 3DOT docet scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: Ubaldo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Ubaldo


            - Scritto da: panda rossa



            Non esiste l'utonto medio.



            Esiste l'utonto winaro, e il macaco

            (che

            non


            c'e'



            neanche bisogno di specificare che
            e'



            utonto).





            Feste di merda anche quest'anno eh?



            Neanche un po'.

            Anzi, siccome sono messe bene le feste, non
            ho

            neanche bisogno di prendere

            ferie.



            Tu invece? Sei riuscito ad alzare qualche
            soldo

            con le

            elemosine?




            Leggendoti sembri il cinepanettone
            opensorcio


            "Natale in


            cantina"



            Non sono mica io lo sfigato che il 25 era
            qui
            a

            postare, solo come un

            cane.

            Ahahahahah! Mi raccomando il sequel: "Chi
            ricompila per Capodanno ricompila tutto
            l'anno"tre pallini docet!
      • Panda Assassino scrive:
        Re: Ma dopo questo update...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: mela marcia

        Ma dopo questo update, si potranno finalmente

        creare cartelle con nome CON, PRN o

        NUL?

        Quelle si possono creare da sempre.

        Quello che non si puo' fare e' crearle usando
        mouse e interfaccia
        grafica.Aspetta, in che senso senza interfaccia grafica?Vuole mica dire che crei le cartelle senza il monitor?Scusa ma sei un genietto del male o pure stai parlando dei folder plasticassi e non dei folder virtuali?
        • ... scrive:
          Re: Ma dopo questo update...
          vai dalla mamma dai che ti sta chiamando !!
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: ...
            vai dalla mamma dai che ti sta chiamando !!Panda è la mia dea, non la mia mamma <3
          • ... scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            si ma a te ti sta chiamando la mamma. vai su che è ora della merenda
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            - Scritto da: ...
            si ma a te ti sta chiamando la mamma. vai su che
            è ora della
            merenda3 orrori in 2 righe, complimenti per il tuo ottimo italiano.Probabile che la mamma non abbia insegnato l'italiano a te...
          • ... scrive:
            Re: Ma dopo questo update...
            probabile ma la mamma ti sta ancora chiamando. su dai fai il bravo e vai
      • Enrico scrive:
        Re: Ma dopo questo update...
        Che si possano creare dal prompt è vero fino a metà...https://s17.postimg.org/pe0uioe4v/Immagine.png
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma dopo questo update...
          - Scritto da: Enrico
          Che si possano creare dal prompt è vero fino a
          metà...

          https://s17.postimg.org/pe0uioe4v/Immagine.pngSi certo, si deve usare anche UNC, altrimenti e' troppo facile.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Ma dopo questo update...

            Si certo, si deve usare anche UNC, altrimenti e'
            troppo facile.SI fa anche senza, informati.
      • Paolo scrive:
        Re: Ma dopo questo update...
        Pensa che io da anni cerco di creare nella root del mio ubuntu una mia cartella "proc" e una "dev" ma il sistema non me lo fa fare :(
  • pinuccio scrive:
    pinuccio
    pinuccio ha letto di queste fantastiche e indispensabili novità e indovinate dov'è andato?
  • C.A. scrive:
    Mega-Pacco...
    ...Con contropaccotto. Che noia sto 10.
  • xte scrive:
    Recentemente
    Ho GNU/Linux-izzato un Ultrabook ASUS comprato da un'amica. Primo avvio, impossibile accedere all'UEFI all'avvio. Parte Windows con Cortana (ovvero con microfono e forse anche cam attive) chiede di connettersi alla rete e offre l'EULA, precisando che si può non accettare. Peccato che in basso ci sia solo il pulsante "accetta" e non anche "rifiuta/riavvia nell'UEFI". Se vai oltre arriva il turno del contratto di ASUS che chiede di autorizzare, attivo per default, l'invio di audio/video/* alla ASUS "per migliorare ...". Di nuovo non c'è un pulsante "rifuta", solo "accetta".Ora io ho un vecchio laptop (Dell Precision n-series) quando lo cambierò vista la spazzatura in commercio penso che prenderò anch'io un Ultrabook. Ho già fatto le foto del caso su quello della mia amica e avvisto il mio avvocato: causa in vista. Non otterrò molto, ma ritengo un dovere civico di ogni cittadino opporsi a simili comportamenti.Cari utenti di questo "OS" pensateci, perché anche se il buco è largo il cetriolo è sempre più largo e se si pianta troppo non lo tirerete fuori tanto facilmente.
    • panda rossa scrive:
      Re: Recentemente
      - Scritto da: xte
      Ho GNU/Linux-izzato un Ultrabook ASUS comprato da
      un'amica. Primo avvio, impossibile accedere
      all'UEFI all'avvio.Aggiunto all'elenco del ferro non resuscitabile.Unica destinazione: la fonderia.
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: Recentemente
      Compra un PC certificato per Linux, invece di disquisire inutilmente sul contratto del prodotto Asus .
      • panda rossa scrive:
        Re: Recentemente
        - Scritto da: Zucca Vuota
        Compra un PC certificato per Linux, invece di
        disquisire inutilmente sul contratto del prodotto
        Asus
        .Non esistono PC certificati per linux non avendo linux bisogno di alcuna certificazione.Esistono semmai PC, e PC castrati in cui viene fisicamente impedito di installare linux con metodi mafiosi.
        • Panda Assassino scrive:
          Re: Recentemente

          Non esistono PC certificati per linux non avendo
          linux bisogno di alcuna
          certificazione.Ma ora come facciamo?Io cercavo proprio la certificazione del panda.Ci metti un link di un computer potente un po' più dell'iMac pro che consumi meno e che costi meno e che sia tutto libero e pulito dai cattivi?
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Recentemente
          - Scritto da: panda rossa
          Non esistono PC certificati per linux non avendo
          linux bisogno di alcuna
          certificazione.Ma proprio non sai di cosa stai parlando. Vedi certi sistemi Lenovo, ad esempio.
        • xte scrive:
          Re: Recentemente
          Ci sono workstation certificate per varie distro ed os *nix, ma non sono proprio alla portata dell'utente medio...
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: xte
            Ci sono workstation certificate per varie distro
            ed os *nix, ma non sono proprio alla portata
            dell'utente
            medio...Laptop Lenovo L <qualcosa
            da circa 800 + IVA certificato per diverse distribuzioni di Linux. Di cosa stiamo parlando?Poi se compri quelle ciofeche da centro commerciale e catene, non devi certo lamentarti. Il loro scopo è fare numeri e, per fare numeri, ti vendono la cosa più vendibile alla massa. E la massa vuole Windows. Tutti i miei PC, a casa e in ufficio, supportano varie distribuzioni di Linux senza alcun problema.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Attento: certificato per non significa venduto senza sistema operativo.Sui laptop che menzioni trovi Windows preinstallato, non puoi accedere all'EUFI al primo avvio a meno di non aprire il laptop per rimuovere il disco (hd/ssd). Se avvii con Windows, magari perché aprire il portatile potrebbe invalidare la garanzia e perché oggi non si tratta più di levare 1/2 viti ma di aprire clips di plastica che facilmente si rompono e facilmente si lasciano segni nella plastica (nuova) per aprirle non hai scelta: arrivi all'EULA e questa di dice che puoi rifiutare, ma sotto appare solo il pulsante accetta e non c'è modo di riavviare nell'EUFI.Ovvero hai comunque pagato una licenza OEM di Windows, l'hai comunque attivata anche se il minuto seguente hai piallato tutto.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Recentemente
            C'è un pulsante nascosto a fianco dell'alimentazione che, se premuto da spento, ti porta in un menu dal quale puoi smanazzare con le opzioni di avvio, l'uefi, bios e compagnia cantante.https://support.lenovo.com/it/it/solutions/ht062552
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            C'è un pulsante nascosto a fianco
            dell'alimentazione che, se premuto da spento, ti
            porta in un menu dal quale puoi smanazzare con le
            opzioni di avvio, l'uefi, bios e compagnia
            cantante.

            https://support.lenovo.com/it/it/solutions/ht06255Non vale per le serie L, T, W, P (cioè le serie "serie"). Con questi premi un pulsante di tastiera al boot (ESC, ENTER, F12 solitamente).
          • lenovo user scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: PinguinoCattivo

            C'è un pulsante nascosto a fianco

            dell'alimentazione che, se premuto da
            spento,
            ti

            porta in un menu dal quale puoi smanazzare
            con
            le

            opzioni di avvio, l'uefi, bios e compagnia

            cantante.




            https://support.lenovo.com/it/it/solutions/ht06255

            Non vale per le serie L, T, W, P (cioè le serie
            "serie"). Con questi premi un pulsante di
            tastiera al boot (ESC, ENTER, F12
            solitamente).Sul mio G50/70 c'è il pulsantino di lato, ma non ricordo se al primo avvio, potrebbe servirti.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Ci sarà su alcuni laptop di un certo vendor, non sulla stragrande maggioranza delle macchine attuali. Ed in ogni caso non sei portato alla sua conoscenza in maniera chiara ed inequivocabile prima della prima accensione né ti è data in essa la possibilità di far qualsiasi altra cosa che non sia accettare il contratto.
          • arrapao scrive:
            Re: Recentemente
            La massa non vuole windows, non sa neppure cos'è. Windows ? Cos'è una finestra, no è il sistema operativo che fa "funzionare" il tuo pc, davvero ? Non sanno, quindi puoi installargli anche os-straXXXXXXX che è uguale.Quindi la massa cosa vuole ? Pigiare su qualche tasto, vedere XXXXX, immagini e ascoltare musica di XXXXX
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Quel che "la massa" non sa mi interessa relativamente, i miei diritti tali sono. Le leggi tali sono. L'imposizione dell'accettazione di un contratto e la forma subdola in cui viene proposto non sono leciti come già chiarito da varie sentenze a tema.Il problema semmai è che non ci sono abbastanza cause perché il cittadino tipo non ha tempo né risorse per farle e questo è un punto focale: tenere la gente impegnate e senza risorse è la classica soluzione di ogni regime totalitario.
          • lenovo user scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: xte

            Ci sono workstation certificate per varie
            distro

            ed os *nix, ma non sono proprio alla portata

            dell'utente

            medio...

            Laptop Lenovo L <qualcosa
            da circa 800 +
            IVA certificato per diverse distribuzioni di
            Linux. Di cosa stiamo
            parlando?
            Poi se compri quelle ciofeche da centro
            commerciale e catene, non devi certo lamentarti.
            Il loro scopo è fare numeri e, per fare numeri,
            ti vendono la cosa più vendibile alla massa. E la
            massa vuole Windows.


            Tutti i miei PC, a casa e in ufficio, supportano
            varie distribuzioni di Linux senza alcun
            problema.Questo non cambia che comunque usano dei sistemi da prepotenti criminali.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: lenovo user
            Questo non cambia che comunque usano dei sistemi
            da prepotenti
            criminali.Ma perché?
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            E te lo domandi? Forzare l'utente ad usare un sistema, riempito per di più di spyware, prendendolo pure per i fondelli che è fatto tutto per la sua comodità e sicurezza, che può sempre rifiutare ecc.Hai per caso la sindrome di Stoccolma?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: xte
            E te lo domandi? Forzare l'utente ad usare un
            sistema, riempito per di più di spyware,
            prendendolo pure per i fondelli che è fatto tutto
            per la sua comodità e sicurezza, che può sempre
            rifiutare
            ecc.Lasciando perdere la storia dello spyware, puoi non usarlo. Hai la scelta.
            Hai per caso la sindrome di Stoccolma?No ma io lavoro per una azienda che sviluppa applicazioni tradizionali e SaaS e che vende licenze e utilizzo. In qualche misura sono nel giro dei fornitori che lavorano in questo modo. Tutte queste fisime non le vedo perché alla fine ci sono leggi, contratti che disciplinano questi aspetti e alternative.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente

            Lasciando perdere la storia dello spywareTu come definisci un sistema che raccoglie audio, ogni cosa che fai, ha una connessione di rete e non è sotto il tuo controllo? Cortana è attivo *prima* che tu accetti il contratto, per dire.
            puoi non usarlo. Hai la scelta.Certo, dopo aver accettato la licenza OEM o perso la garanzia perché oggi smontare una macchina e rimuovere il disco spesso invalida la garanzia.
            Tutte queste fisime non le vedo perché alla
            fine ci sono leggi, contratti che disciplinano
            questi aspetti e alternative.Si, ancora ci sono, e sono aggirate. Come scrivere che puoi rifiutare l'EULA ma non fornire un pulsante "rifiuto" e riavviare nell'UEFI. Ci sono già state "vittorie" in tribunale per questo ma gli OEM, la Microsoft e tanti altri contano sul fatto che la gran massa della popolazione non li porti in tribunale, cercano di farti credere che Windows sia gratis, che tu non abbia diritto a comprare del ferro senza il software, che certe features siano per la tua sicurezza e cose del genere.Quanto al *AAS, per quanto mi consta dovrebbe essere illegale, non per chi vende questo servizio ma per chi lo usa, maneggiando su esso dati di terzi, informazioni personali, finanziarie, sanitarie ecc. L'intero concetto oramai onnipresente che il ferro dev'essere di altri ed in casa d'altri dev'essere illecito per qualsiasi utente istituzionale.
      • xte scrive:
        Re: Recentemente
        Qualsiasi PC in vendita *DEVE* essere libero. Nessuno può IMPORTI un contratto senza possibilità reale di scelta. Se fossimo in tanti a disquisire gli OEM non potrebbero più accontentare Microsoft semplicemente perché il costo delle cause supererebbe gli sconti per loro.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Recentemente
          - Scritto da: xte
          Qualsiasi PC in vendita *DEVE* essere libero.Dove è scritto che *DEVE*?Come la metti con i telefonini, allora? O con i mainframe, i mini e le workstation UNIX?O con le SmartTV?O con l'auto?O con la caldaia o la lavatrice?Leggi i contratti prima di acquistare o sfrutta il diritto di reXXXXX e passa ad altri lidi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: xte

            Qualsiasi PC in vendita *DEVE* essere libero.

            Dove è scritto che *DEVE*?C'e' bisogno di scriverlo?Si devono scrivere le limitazioni, mica le liberta'.
            Come la metti con i telefonini, allora? I telefonini escono con sistema open preinstallato.
            O con i mainframe, i mini e le workstation UNIX?Linux.
            O con le SmartTV?Linux.
            O con l'auto?Linux.
            O con la caldaia o la lavatrice?Linux.
            Leggi i contratti prima di acquistare o sfrutta
            il diritto di reXXXXX e passa ad altri
            lidi.Finche' ci sono altri lidi con linux, il problema non si pone.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: panda rossa

            Leggi i contratti prima di acquistare o
            sfrutta

            il diritto di reXXXXX e passa ad altri

            lidi.
            Finche' ci sono altri lidi con linux, il problema
            non si
            pone.Mi dai ragione, vedo. Inutile fare causa a chi preinstalla Windows, quindi.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Io non faccio causa a chi preinstalla Windows per averlo preinstallato ma gli faccio causa per non permettermi di comprare il ferro senza OS e nel caso specifico recente per NON permettermi di rifiutare l'EULA come prevede la legge e l'EULA stessa.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: xte
            Io non faccio causa a chi preinstalla Windows per
            averlo preinstallato ma gli faccio causa per non
            permettermi di comprare il ferro senza OS e nel
            caso specifico recente per NON permettermi di
            rifiutare l'EULA come prevede la legge e l'EULA
            stessa.Non penso abbia una base legale. Ti vendono un sistema composto da un PC e da più licenze software. Puoi restituirlo se non vuoi. Dovresti leggere bene il contratto.Compra un sistema certificato per Linux e non hai problemi.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Già varie sentenze han chiarito il contrario. Io compro un PC da tizio, la licenza di Caio, altro soggetto con altro contratto, non mi può essere imposta.Inoltre come già scritto i *desktop* certificati per varie distro GNU/Linux sono spesso venduti con Windows preinstallato che tu lo voglia o meno. La certificazione è solo una garanzia *burocratica* che funzioni anche con altro.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: xte
            Già varie sentenze han chiarito il contrario. Io
            compro un PC da tizio, la licenza di Caio, altro
            soggetto con altro contratto, non mi può essere
            imposta.Le sentenze più che altro hanno chiarito che chi non installa Windows aveva diritto ad un rimborso. Problema superato da altri tipi di contratto, comunque.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente

            Problema superato da altri tipi di contratto, comunque.Si, come quelli posti in modo da non esser rifiutabili. Sai mi piacerebbe portare in tribunale un concetto: un contratto per esser valido deve essere firmato in un ufficio di una parte o in casa, su carta con firma a penna, altrimenti non deve aver valore legale. Questo taglierebbe completamente ogni possibilità di esistenza a certi *parassiti* che *contaminando* il nostro *sistema nervoso* (ovvero l'IT) distruggono la nostra società.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Recentemente

            Finche' ci sono altri lidi con linux, il problema
            non si
            pone.Quindi visto che puoi comprare pc con linux perché rompi?
          • panda rossa scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: nome e cognome

            Finche' ci sono altri lidi con linux, il
            problema

            non si

            pone.

            Quindi visto che puoi comprare pc con linux
            perché
            rompi?Perche' so che la cosa ti fa rosikare.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Recentemente

            Perche' so che la cosa ti fa rosikare.L'unica cosa che mi fa rosicare è che tu abbia acXXXXX ad internet e Kanzi la scimmia parlante no... è un mondo profondamente ingiusto.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            DEVE in una società civile. E si anche smarttv, auto &c devono permettere di installare quel che si vuole senza exploit, jtag ecc.Quanto a mainframe&c sappi che nessuno ti impone un OS, una P-series con AiX o uno Z-series è libero, se non vuoi puoi installare GNU/Linux od altri OS. L'IBM non supporterà la parte software su alcuni OS ma non ti dirà nulla e in genere cercherà di darti comunque una mano con l'OS che vuoi. Nel mondo *nix si è professionisti, nessuno si permette certi comportamenti.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Recentemente

            vuoi. Nel mondo *nix si è professionisti, nessuno
            si permette certi
            comportamenti.Lol... sicuro. Apri una richiesta di servizio ad IBM per un server su cui hai installato un OS non supportato, dopo che hai sentito le risate fin da bangalore passa la tua giornata a reinstallare. Oppure paga il consulente che se ha voglia e tempo passa a dare un'occhiata.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: xte

            Qualsiasi PC in vendita *DEVE* essere libero.

            Dove è scritto che *DEVE*?
            Come la metti con i telefonini, allora?
            O con i mainframe, i mini e le workstation UNIX?
            O con le SmartTV?
            O con l'auto?
            O con la caldaia o la lavatrice?

            Leggi i contratti prima di acquistare o sfrutta
            il diritto di reXXXXX e passa ad altri
            lidi.Sei serio ? Tu vuoi paragonare un PC, ovvero un mezzo tecnologico personalizzabile e aperto (i notebook sono meno personalizzabili, ma non cambia il discordo) ad un elettro domestico, un automobile e dispositivi "chiusi" come uno smart TV o uno smartphone ?Ma hai 12 anni ?
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Si, nel momento in cui il mio frigo o lavatrice han un OS e si connettono ad internet sono paragonabili, perché sono entrambi computers.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: xte

            Qualsiasi PC in vendita *DEVE* essere libero.

            Dove è scritto che *DEVE*?
            Come la metti con i telefonini, allora?
            O con i mainframe, i mini e le workstation UNIX?
            O con le SmartTV?
            O con l'auto?
            O con la caldaia o la lavatrice?

            Leggi i contratti prima di acquistare o sfrutta
            il diritto di reXXXXX e passa ad altri
            lidi.Sei serio ? Tu vuoi paragonare un PC, ovvero un mezzo tecnologico personalizzabile e aperto (i notebook sono meno personalizzabili, ma non cambia il discordo) ad un elettro domestico, un automobile e dispositivi "chiusi" come uno smart TV o uno smartphone ?Ma hai 12 anni ?
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Avevo risposto ma a quanto pare è sparito... Si li paragono, dal momento in cui il frigo, la lavatrice ecc si connettono ad internet, han "aggiornamenti" ecc sono di fatto dei computers ed è inopportuno siano scatole nere.A parte ciò se una lavatrice è open-hw quando salta un condensatore (costo circa 0,20 cent al pubblico per i condensatori tipicamente presenti, una decina di euro per quello del motore) puoi cambiarlo senza problemi senza buttare l'intera macchina. Così i produttori di lavatrici se vogliono continuare a vendere devono realmente innovare dando qualcosa (risparmio energetico, tempi di lavaggio o efficacia del lavaggio maggiore, nuove features ecc) che spinga a cambiare, non la mera necessità per guasti banali. In altri termini scateni un ciclo virtuoso, al modo attuale scateni solo una valanga di spazzatura e malcontento.
    • mementomori scrive:
      Re: Recentemente
      - Scritto da: xte
      e avviso il mio avvocato:
      causa in vista. Non otterrò molto, ma ritengo un
      dovere civico di ogni cittadino opporsi a simili
      comportamenti.Mi spiace ma se accetti l'eula hai anche accettato di perdere il diritto di fare causa. Articolo 10 se non ricordo male...
      • xte scrive:
        Re: Recentemente
        Ovviamente nel mio caso non accetterei, arriverei a filmare semplicemente la sequenza di avvio e andrei con essa in tribunale, per installare mi basterebbe rimuovere l'SSD (per asus ancora non saldato, a differenza di altri vendor) e quindi poter accedere all'UEFI.Il reato è semplicemente vendere un bene con hw&sw legati senza possibilità per l'utente di installare quel che vuole di default, costringendo appunto a hack come l'apertura della macchina. Se siamo in tanti a farlo gli OEM la smettono, l'unione fa ancora la forza.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Recentemente
          - Scritto da: xte
          Il reato è semplicemente vendere un bene con
          hw&sw legati senza possibilità per l'utente di
          installare quel che vuole di default,Secondo quale legge sarebbe reato?
          • panda rossa scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: xte


            Il reato è semplicemente vendere un bene con

            hw&sw legati senza possibilità per l'utente
            di

            installare quel che vuole di default,

            Secondo quale legge sarebbe reato?Monopolio.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: panda rossa
            Monopolio.Che noia!Vai dai produttori e convincili.
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Una curiosità: hai il concetto di liberi cittadini, pari tra pari? O preferisci la versione produttori&consumatori?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Recentemente
            - Scritto da: xte
            Una curiosità: hai il concetto di liberi
            cittadini, pari tra pari? O preferisci la
            versione
            produttori&consumatori?Mi spieghi come applichi il concetto di libero cittadino tra pari fra una azienda produttore (che cittadino non è di sicuro) e un consumatore (che a volte ma non sempre è un cittadino)?Viviamo in un mercato (in senso economico).
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Semplice: le università, pubbliche e gratuite (ovvero pubblicamente pagate) formano la conoscenza *pubblica* della nostra società. Lo Stato garantisce i servizi che via via diventano essenziali. Il privato può far ricerca in casa per il suo profitto, ovvio, come può produrre e vendere nel rispetto delle leggi dello Stato, ovvero di tutti noi ma non può essere monopolista. Non può giocare a carte nascoste, non può assumere una posizione dominante né nazionale né menchemeno sovranazionale.In questo regime siamo tutti liberi. La Fiat di produrre e vendere auto, la Microsoft di vendere un OS, per chi lo vuole, la ASUS di vendere un PC, con o senza OS preinstallato ma senza alcun blocco che costringa ad accettare qualsiasi licenza o complichi la vita a chi vuol altro. Questo regime impone la creazione di *standard* *pubblici* che nascono nelle università e sono rispettati dai singoli produttori, se vogliono vivere sul libero mercato (che oggi non esiste, giacché tutto è sempre più concentrato in poche mani).
          • xte scrive:
            Re: Recentemente
            Nessuna legge specifica, semplicemente quando compri una macchina (come dichiarato da varie sentenze a tema) sigli un contratto col venditore, il software è di un altro vendor con una licenza separata che hai tutto il diritto di rifiutare DOPO aver concluso il contratto per il ferro e che comunque non puoi accettare PRIMA. Pertanto è tuo diritto poterla rifiutare e ad oggi ti viene negata questa possibilità da quasi tutti gli OEM.
    • trotter scrive:
      Re: Recentemente
      vai al negozio di pc e fatti disattivare uefi
  • Utente sconsolato scrive:
    Come se nulla fosse...
    Questa Timeline sa tanto di ulteriore cronologia da cui libersarsi. Anzi, già che ci siamo su 7 sto creando qualche junction point verso il RAMDisk: non ho ben capito se alla fine i file saranno creati solo sul RAMDisk o sto solo facendo un duplicato.
    • panda rossa scrive:
      Re: Come se nulla fosse...
      - Scritto da: Utente sconsolato
      Questa Timeline sa tanto di ulteriore cronologia
      da cui libersarsi.Sicuramente e' qualcosa di inutile, che nessuno ha chiesto, e che sara' il solito veicolo di malware o strumento ad uso di NSA per entrare nei sistemi che non appartengono a chi li usa.
      Anzi, già che ci siamo su 7
      sto creando qualche junction point verso il
      RAMDisk: non ho ben capito se alla fine i file
      saranno creati solo sul RAMDisk o sto solo
      facendo un
      duplicato.Come li stai creando questi link?
      • Utente sconsolato scrive:
        Re: Come se nulla fosse...
        - Scritto da: panda rossa
        Come li stai creando questi link?A parte i classici spostamenti delle cache e cartella TEMP, per le giunzioni ho prima impostato la creazione automatica ad ogni avvio sul RAMDisk delle catelle di interesse ed ho usato mklink /J ... ...; poi ho visto che esistevano applicativi del caso e le ho create con JunctionLinkMagic (che permette anche di ricercare le giunzioni e i link simbolici esistenti sul S.O.). Ci sarebbe anche LinkShellExtension tra quelli interessanti ed è indicato anche Win10 (che tanto non installo).Ora vedo che le cartelle su C: con la giunzione hanno la freccettina sull'icona e le rispettive sul RAMDisk contengono gli stessi file. Quello che non mi è appunto chiaro è se i file reali sono sul RAMDisk e su C: vedo gli 'arteffatti' che il S.O. pensa siano nelle cartelle originali o ho semplicemente creato cartelle cloni.
        • panda rossa scrive:
          Re: Come se nulla fosse...
          - Scritto da: Utente sconsolato
          - Scritto da: panda rossa

          Come li stai creando questi link?

          A parte i classici spostamenti delle cache e
          cartella TEMP, per le giunzioni ho prima
          impostato la creazione automatica ad ogni avvio
          sul RAMDisk delle catelle di interesse ed ho
          usato mklink /J ... ...; poi ho visto che
          esistevano applicativi del caso e le ho create
          con JunctionLinkMagic (che permette anche di
          ricercare le giunzioni e i link simbolici
          esistenti sul S.O.). Ci sarebbe anche
          LinkShellExtension tra quelli interessanti ed è
          indicato anche Win10 (che tanto non
          installo).
          Ora vedo che le cartelle su C: con la giunzione
          hanno la freccettina sull'icona e le rispettive
          sul RAMDisk contengono gli stessi file. Quello
          che non mi è appunto chiaro è se i file reali
          sono sul RAMDisk e su C: vedo gli 'arteffatti'
          che il S.O. pensa siano nelle cartelle originali
          o ho semplicemente creato cartelle
          cloni.Si fa in fretta a verificare: crei un soft link di un file sulla ramdisk, cancelli il file e secondo me dovrebbe sparire anche dalla ram disk.Il soft link, che in unix esiste da quando esiste unix, non copia fisicamente il file, ma crea solo un link virtuale.Questa cosa si verifica sempre quando il soft link avviene su un file system diverso. Nel tuo caso da C: a Ramdisk:mklink, ma pensa...winsozz si avvicina a unix ogni giorno che passa.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Come se nulla fosse...

            Il soft link, che in unix esiste da quando esiste
            unixEsattamente come esiste da una vita su mele e arance.Il problema è che a te piacciono solo le arance e non hai mai una buona parola per i panda.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Come se nulla fosse...
          Una giunzione crea una directory che punta ad altro (magari altro volume). E' una cosa "antica" che ha a che fare con la gestione a volumi del sistema a dischi. Se crei un file in quella directory il file è creato dove la giunzione punta. Se fai una giunzione su un ramdisk, il contenuto della directory si perde al reboot. Non ci sono cloni.Hard link è un nome di file/directory che punta agli stessi dati di un altro nome di file/directory. E' come avere un file con un doppio nome. Hard link possono essere creati solo sullo stesso volume.Symbolic link è un nome di file/directory che punta ad un nome di file/directory. Se cancelli questo ultimo, il link punta a qualcosa che non esiste. Una specie di alias.Queste ultime 2 funzionalità esistono da sempre ma sono esposte solo da una quindicina d'anni.
          • ... scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            [img]http://cdn-img-a.facciabuco.com/300/8489505391-spongebob-non-ce-ne-frega-un-XXXXX-XXXXXta-post-by-lilli_a.jpg?c=3[/img]
          • ben10 scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota

            Hard link è un nome di file/directory che punta
            agli stessi dati di un altro nome di
            file/directory. No. Gli hard link sono possibili solo tra *file* e non tra directory:ln: UnaCartella: hard link not allowed for directoryDevi usare "mount --bind" per fare le 'giunzioni' su linux. E funzionano anche tra volumi diversi ed è agnostico al filesystem (cioè funziona anche col fat32). E' tutto gestito dal kernel.
            E' come avere un file con un
            doppio nome. Hard link possono essere creati solo
            sullo stesso
            volume.Questo è giusto: sono possibili solo tra file sullo stesso mountpoint (volume) se il filesystem li supporta.

            Symbolic link è un nome di file/directory che
            punta ad un nome di file/directory. Se cancelli
            questo ultimo, il link punta a qualcosa che non
            esiste. Una specie di
            alias.Su Windows non so' bene come funziona. Però mi pare che non abbia i link simbolici... ha dei file .lnk che sono dei file che vengono interpretati dall'explorer come collegamenti (essendo dei file se stessi, possono anche cambiare icona si possono personalizzare ecc) ma volendo se scrivi su un file .lnk si sovrascrive il file di collegamento e poi non funziona più se il programma che hai usato non ha "seguito" il collegamento. Ma forse sono stati introdotti nuovi tipi di link simbolici (reali come su linux) e mi sbaglio io. Su cosa siano i link simbolici su Windows ho dei dubbi perchè è da troppo che non lo uso.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: ben10
            - Scritto da: Zucca Vuota




            Hard link è un nome di file/directory che
            punta

            agli stessi dati di un altro nome di

            file/directory.

            No. Gli hard link sono possibili solo tra *file*
            e non tra
            directory:
            ln: UnaCartella: hard link not allowed for
            directory

            Devi usare "mount --bind" per fare le 'giunzioni'
            su linux. E funzionano anche tra volumi diversi
            ed è agnostico al filesystem (cioè funziona anche
            col fat32). E' tutto gestito dal
            kernel.


            E' come avere un file con un

            doppio nome. Hard link possono essere creati
            solo

            sullo stesso

            volume.

            Questo è giusto: sono possibili solo tra file
            sullo stesso mountpoint (volume) se il filesystem
            li
            supporta.




            Symbolic link è un nome di file/directory che

            punta ad un nome di file/directory. Se
            cancelli

            questo ultimo, il link punta a qualcosa che
            non

            esiste. Una specie di

            alias.

            Su Windows non so' bene come funziona. Però mi
            pare che non abbia i link simbolici... ha dei
            file .lnk che sono dei file che vengono
            interpretati dall'explorer come collegamentiSi, questa cosa che dici tu e' la XXXXXXXTA di windows.In realta' NTFS i link li supporta.E' winsozz che ha deciso di non usare la feature nativa del filesystem (per altro filesystem M$, mica altrui), e implementare quella fetecchia dei files.lnk aka shortcuts.
            (essendo dei file se stessi, possono anche
            cambiare icona si possono personalizzare ecc) ma
            volendo se scrivi su un file .lnk si sovrascrive
            il file di collegamento e poi non funziona più se
            il programma che hai usato non ha "seguito" il
            collegamento.Senza contare quanto sono apprezzati dal malware che li sfrutta a mani basse per mandare in esecuzione se stesso mentre tu sei convinto di aver cliccato su UORD.
            Ma forse sono stati introdotti
            nuovi tipi di link simbolici (reali come su
            linux) e mi sbaglio io. Su cosa siano i link
            simbolici su Windows ho dei dubbi perchè è da
            troppo che non lo
            uso.E non ti sei perso niente, anzi, ci hai guadagnato in salute, ma parecchio.
          • ben10 scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            grazie panda adesso mi è più chiaro :)
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: ben10
            grazie panda adesso mi è più chiaroPanda è un genio del cliente, non farti mai XXXXXXX da chi ti dice il contrario.Ne sa una più del pesce.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Come se nulla fosse...

            E non ti sei perso niente, anzi, ci hai
            guadagnato in salute, ma
            parecchio.Per fortuna utilizza solo Macintosh, vero pandino rossa?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Windows ha giunzioni, link simbolici e hard link.Non stavo parlando di Linux/UNIX.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Windows ha giunzioni, link simbolici e hard link.Windows non ha proprio niente.Quelle cose che hai detto sono proprieta' di NTFS non di winsozz.Winsozz non ha nessuna funzione di interfaccia grafica in grado di creare giunzioni, link simbolici e hard link.L'unica funzionalita' che winsozz ha tramite interfaccia grafica e' quella fetecchia degli shortcut, che sono per l'appunto una fetecchia.
            Non stavo parlando di Linux/UNIX.Anche perche' altrimenti avresti dovuto ammetterne l'indiscussa superiorita' nei confronti del generatore di BSOD.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Windows non ha proprio niente.
            Quelle cose che hai detto sono proprieta' di NTFS
            non di
            winsozz.Per te è meglio non fare il saputello su Windows. Non hai le basi necessarie. Avresti dovuto dire che quelle funzioni dipendono dal file system usato. Alcune di queste funzioni sono supportate da ReFS, SMB, CSV ma non da FAT/FAT32. In ogni caso il sistema operativo ha delle API per fare le operazioni collegate. Quindi, potenzialmente, potrebbe funzionare anche con altri IFS.
            Winsozz non ha nessuna funzione di interfaccia
            grafica in grado di creare giunzioni, link
            simbolici e hard
            link.Quindi? Ciò non toglie che ci siano.
            Anche perche' altrimenti avresti dovuto
            ammetterne l'indiscussa superiorita' nei
            confronti del generatore di
            BSOD.Ma quanto noioso sei.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Windows non ha proprio niente.

            Quelle cose che hai detto sono proprieta' di
            NTFS

            non di

            winsozz.

            Per te è meglio non fare il saputello su Windows.Nessuno ha bisogno di assaggiare lo sterco di cammello per dire che fa schifo.
            Non hai le basi necessarie. Avresti dovuto dire
            che quelle funzioni dipendono dal file system
            usato. Alcune di queste funzioni sono supportate
            da ReFS, SMB, CSV ma non da FAT/FAT32.E allora?Stai forse dicendo che winsozz non offre la possibilita' di creare link da gui perche' ci potrebbe essere ancora quello zero virgola niente di FAT/FAT32 in giro?Magari gli stessi sistemi che hanno ancora DOS e quindi per tutelarli, niente cartelle AUX?Stai dicendo questo?[img]http://www.climatemonitor.it/wp-content/uploads/2017/04/risate-e1493106916291.jpg[/img]
            In ogni caso il sistema operativo ha delle API
            per fare le operazioni collegate. Quindi,
            potenzialmente, potrebbe funzionare anche con
            altri
            IFS.Potenzialmente una XXXX!Sono accessibili da gui?NO!Bella XXXXX!

            Winsozz non ha nessuna funzione di
            interfaccia

            grafica in grado di creare giunzioni, link

            simbolici e hard

            link.

            Quindi? Ciò non toglie che ci siano.Ti stai macachizzando?

            Anche perche' altrimenti avresti dovuto

            ammetterne l'indiscussa superiorita' nei

            confronti del generatore di

            BSOD.

            Ma quanto noioso sei.Io?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa

            Non hai le basi necessarie. Avresti dovuto
            dire

            che quelle funzioni dipendono dal file system

            usato. Alcune di queste funzioni sono
            supportate

            da ReFS, SMB, CSV ma non da FAT/FAT32.

            E allora?Niente. Dimostra la tua ignoranza abissale su Windows. Parli di cose che proprio non conosci. Vedi il tuo commento su MKLINK (che esiste da un bel pezzo).
            Potenzialmente una XXXX!Non capisco questo commento. Ci sono IFS che supportano certe funzioni, altre no. Capita lo stesso con UNIX/Linux.
            Bella XXXXX!Ma perché essere volgari? Si può esprimere la stessa opinione in modo più educato.
            Ti stai macachizzando?Io no ma ammetto di avere di avere anche un Mac Mini sulla mia scrivania. Su questa cosa sarei anche d'accordo con te però mi rendo conto anche che gli utenti si confondono con questi concetti. Non è facile esporli. Avere un comando come MKLINK almeno esclude gli utenti meno preparati.Per la cronaca Windows usa molto questi meccanismi (vedi directory come Windows.old o WindowsWinSxS).Non so cosa facciano le GUI su Linux o su MacOS (non me ne sono mai preoccupato, veramente) dato che, quando mi serve, uso ln.

            Ma quanto noioso sei.

            Io?Sì, tu. Ripeti il solito mantra senza nessun nuovo argomento.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa



            Non hai le basi necessarie. Avresti
            dovuto

            dire


            che quelle funzioni dipendono dal file
            system


            usato. Alcune di queste funzioni sono

            supportate


            da ReFS, SMB, CSV ma non da FAT/FAT32.



            E allora?

            Niente. Dimostra la tua ignoranza abissale su
            Windows. Parli di cose che proprio non conosci.
            Vedi il tuo commento su MKLINK (che esiste da un
            bel
            pezzo).Unix - since 1980.Parliamo di winsozz.Come si fanno questi link tramite interfaccia grafica?Oppure, visto che l'opzione nativa non c'e', ma c'e' mklink, come si fa a riconfigurare l'interfaccia grafica in modo da poter richiamare mklink da interfaccia grafica e associarlo in qualche modo al tasto destro del mouse?Perche' alla fine quello che conta e' l'usabilita', non che da qualche parte esiste una "ficiur" sconosciuta e non documentata.

            Potenzialmente una XXXX!

            Non capisco questo commento. Ci sono IFS che
            supportano certe funzioni, altre no. Capita lo
            stesso con
            UNIX/Linux.Linux non nasconde la roba dentro una directory di sistema che se provi ad aprirla esce l'avvertimento mafioso "non ce prova'".

            Bella XXXXX!

            Ma perché essere volgari? Si può esprimere la
            stessa opinione in modo più
            educato.Bisogna anche poter rendere l'idea con chiare parole.

            Ti stai macachizzando?

            Io no ma ammetto di avere di avere anche un Mac
            Mini sulla mia scrivania. Su questa cosa sarei
            anche d'accordo con te però mi rendo conto anche
            che gli utenti si confondono con questi concetti.Si confondono perche' niente e nessuno li ha mai educati.E poi gli vengono nascosti pure i comandi per poter fare le cose...
            Non è facile esporli. Avere un comando come
            MKLINK almeno esclude gli utenti meno
            preparati.Ecco, vedi! Perche' dici "meno preparati"?La gente va istruita e non rinchiusa in un recinto per ignoranti! <b
            Gente! Potete creare i link ai vostri files, in modo che una sola copia fisica possa essere vista in tanti punti diversi.A che serve?Non so. Ma intanto il modo per farlo c'e'.Se a qualcuno interessa, si fa cosi' e cosa'.Se agli altri non interessa, ignorate pure questo messaggio. </b
            Per la cronaca: su linux i link ai files si usano tantissimo e lo stesso sistema operativo ha parecchi files di sistema linkati.Su windows quanti ce ne sono? Zero?Una funzione che neppure lo stesso sistema operativo utilizza come puoi pensare che venga divulgata alla plebe?
            Per la cronaca Windows usa molto questi
            meccanismi (vedi directory come Windows.old o
            WindowsWinSxS).Windows.old che roba e'?Mentre winsxs e' un delirio: giga e giga di files quasi tutti inutili che non si possono neanche cancellare ma che appesantiscono quella directory in modo assurdo.
            Non so cosa facciano le GUI su Linux o su MacOS
            (non me ne sono mai preoccupato, veramente) dato
            che, quando mi serve, uso ln.La gui di linux e' configurabile. A chi serve inserisce nel menu contestuale la voce di menu e si costruisce il comandino con ln.


            Ma quanto noioso sei.



            Io?

            Sì, tu. Ripeti il solito mantra senza nessun
            nuovo
            argomento.Sara' perche' non c'e' niente di nuovo?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Unix - since 1980.Ma una discussione mantenendo il contesto non riesci a farla? Nel 1980 Windows neanche esisteva. Il commento riguardava la tua meraviglia nello scoprire l'esistenza del comando MKLINK e dei link in Windows, funzioni che esistono da un bel po' di anni.
            Parliamo di winsozz.
            Come si fanno questi link tramite interfaccia
            grafica?Ma non si fanno, semplice.
            Oppure, visto che l'opzione nativa non c'e', ma
            c'e' mklink, come si fa a riconfigurare
            l'interfaccia grafica in modo da poter richiamare
            mklink da interfaccia grafica e associarlo in
            qualche modo al tasto destro del
            mouse?Con un tool di terze parti? Come questo http://schinagl.priv.at/nt/hardlinkshellext/hardlinkshellext.html?Io non lo uso, però.
            Perche' alla fine quello che conta e'
            l'usabilita', non che da qualche parte esiste una
            "ficiur" sconosciuta e non
            documentata.E' documentata ed è sconosciuta a te (e a molti altri utenti Windows basici).
            Linux non nasconde la roba dentro una directory
            di sistema che se provi ad aprirla esce
            l'avvertimento mafioso "non ce
            prova'".Perché storicamente non aveva una gestione delle ACL sul file system molto sofisticata. E' stata introdotta molto dopo. Agli inizi era uno dei "limiti" di UNIX utilizzato come file server in LAN dipartimentali.
            Bisogna anche poter rendere l'idea con chiare
            parole.La volgarità gratuita è solo brutta. Si può evitare. Penso che tu sia in grado di farlo. L'italiano, a differenza di Windows, lo sembri conoscere.
            Si confondono perche' niente e nessuno li ha mai
            educati.Ma è lo stato del mondo. E' come con l'auto o la meccanica quantistica. Uno non può essere esperto di tutto.
            E poi gli vengono nascosti pure i comandi per
            poter fare le
            cose...Nascosti da chi? Entra in un command prompt e digita help.
            Ecco, vedi! Perche' dici "meno preparati"?
            La gente va istruita e non rinchiusa in un
            recinto per
            ignoranti!La gente usa il PC come uno strumento. Non è che non conoscere i link non gli permette di usare il PC per fare quello di cui ha bisogno. Io mica so cambiare l'olio dell'auto: vado dal meccanico. Se come hobby o lavoro avessi quello di manutenere l'auto, probabilmente saprei come cambiarlo e avrei anche gli strumenti necessari.
            Su windows quanti ce ne sono? Zero?
            Una funzione che neppure lo stesso sistema
            operativo utilizza come puoi pensare che venga
            divulgata alla
            plebe?E qui dimostri l'ignoranza su Windows.

            Per la cronaca Windows usa molto questi

            meccanismi (vedi directory come Windows.old o

            WindowsWinSxS).

            Windows.old che roba e'?E' dove viene piazzata la vecchia versione di Windows nel caso di ripristino. Usa anche hard link.
            Mentre winsxs e' un delirio: giga e giga di files
            quasi tutti inutili che non si possono neanche
            cancellare ma che appesantiscono quella directory
            in modo
            assurdo.Di nuovo l'ignoranza su Windows. I file in WinSxS sono utilizzati da programmi e da Windows anche mediante link. Quanto all'utilità di WinSxS essa è nel fatto di garantire una ottima compatibilità a differenti versioni di programmi permettendo anche un risparmio potenziale di spazio.
            La gui di linux e' configurabile. A chi serve
            inserisce nel menu contestuale la voce di menu e
            si costruisce il comandino con
            ln.Proprio roba da utente basico. Meglio aggiungere una estensione al file explorer, allora.
            Sara' perche' non c'e' niente di nuovo?Non è vero. Hai scelto di rimanere ignorante su Windows e va bene. Ma smettila di dire cose che forse (forse) erano vere ai tempi di Windows 95.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Unix - since 1980.

            Ma una discussione mantenendo il contesto non
            riesci a farla? Nel 1980 Windows neanche
            esisteva.Appunto.Quando nacque, esistevano gia' miriadi di funzionalita' consolidate che avrebbe potuto adottare fin dalla versione 1.0, ma invece niente...
            Il commento riguardava la tua
            meraviglia nello scoprire l'esistenza del comando
            MKLINK e dei link in Windows, funzioni che
            esistono da un bel po' di
            anni.E che viene descritta in manuali come questo:[img]http://i.imgur.com/LVefacV.jpg[/img]di cui non esiste un equivalente per linux.

            Parliamo di winsozz.

            Come si fanno questi link tramite interfaccia

            grafica?

            Ma non si fanno, semplice.Semplicissimo.Perche' mai concedere agli utenti una funzionalita' in piu'?

            Oppure, visto che l'opzione nativa non c'e',
            ma

            c'e' mklink, come si fa a riconfigurare

            l'interfaccia grafica in modo da poter
            richiamare

            mklink da interfaccia grafica e associarlo in

            qualche modo al tasto destro del

            mouse?

            Con un tool di terze parti? Come questo
            http://schinagl.priv.at/nt/hardlinkshellext/hardli
            Io non lo uso, però.Windows e' risaputo che necessita di tools di terze parti per qualunuque cosa.Poi questi tools, o sono closed, o sono a pagamento, o non funzionano piu' con la versione successiva...

            Perche' alla fine quello che conta e'

            l'usabilita', non che da qualche parte
            esiste
            una

            "ficiur" sconosciuta e non

            documentata.

            E' documentata ed è sconosciuta a te (e a molti
            altri utenti Windows basici).Se fosse documentata non sarebbe sconosciuta a me.

            Linux non nasconde la roba dentro una
            directory

            di sistema che se provi ad aprirla esce

            l'avvertimento mafioso "non ce

            prova'".

            Perché storicamente non aveva una gestione delle
            ACL sul file system molto sofisticata.Non ce l'aveva proprio.Ma che c'entra coi link?
            E' stata
            introdotta molto dopo. Agli inizi era uno dei
            "limiti" di UNIX utilizzato come file server in
            LAN
            dipartimentali.Unix non ha limiti. I limiti stavano semmai nelle risorse.

            Bisogna anche poter rendere l'idea con chiare

            parole.

            La volgarità gratuita è solo brutta. Si può
            evitare. Penso che tu sia in grado di farlo.
            L'italiano, a differenza di Windows, lo sembri
            conoscere."XXXXX" e' una parola italiana, di uso comune, citata da Dante (Inf. XVIII - 116), rivalutata da Cambronne, cantata da De Andre'...Se ti disgusta, forse il problema e' windows.

            Si confondono perche' niente e nessuno li ha
            mai

            educati.

            Ma è lo stato del mondo. E' come con l'auto o la
            meccanica quantistica. Uno non può essere esperto
            di
            tutto.Uno non usa tutto.Uno non scrive su un forum tecnico di tutto.

            E poi gli vengono nascosti pure i comandi per

            poter fare le

            cose...

            Nascosti da chi? Entra in un command prompt e
            digita
            help.Su seven esce.Su XP no.Winx non ce l'ho.E' un comando uscito dopo XP, forse svista?Ma non se ne era mai parlato qui su PI.

            Ecco, vedi! Perche' dici "meno preparati"?

            La gente va istruita e non rinchiusa in un

            recinto per

            ignoranti!

            La gente usa il PC come uno strumento. Non è che
            non conoscere i link non gli permette di usare il
            PC per fare quello di cui ha bisogno.Che ne sai di che cosa la gente ha bisogno?Tu offri le funzionalita' e poi uno usa quello che gli serve.Magari non sapendo che c'era questa possibilita' qualcuno si sara' arrampicato sugli specchi o rinunciato a fare qualcosa.
            Io mica so
            cambiare l'olio dell'auto: vado dal meccanico. Addirittura il meccanico! E' sufficiente andare dal benzinaio che te lo fa subito.Vai dal meccanico anche per rabboccare o solo per il cambio?
            Se
            come hobby o lavoro avessi quello di manutenere
            l'auto, probabilmente saprei come cambiarlo e
            avrei anche gli strumenti
            necessari.L'unica difficolta' del cambio d'olio e' lo smaltimento dell'olio vecchio.L'unico strumento che serve e' una bacinella per raccogliere l'olio vecchio, se lo vuoi smaltire a norma.Altrimenti togli il tappo e lo fai disperdere al suolo.Chiudi il tappo.E puoi riempire il serbatoio dell'olio con olio nuovo.Fai un esempio un po' meglio se proprio vuoi farlo, che il cambio dell'olio proprio no.

            Su windows quanti ce ne sono? Zero?

            Una funzione che neppure lo stesso sistema

            operativo utilizza come puoi pensare che
            venga

            divulgata alla

            plebe?

            E qui dimostri l'ignoranza su Windows.Citami un file di sistema di windows che viene linkato.


            Per la cronaca Windows usa molto questi


            meccanismi (vedi directory come
            Windows.old
            o


            WindowsWinSxS).



            Windows.old che roba e'?

            E' dove viene piazzata la vecchia versione di
            Windows nel caso di ripristino. Usa anche hard
            link.


            Mentre winsxs e' un delirio: giga e giga di
            files

            quasi tutti inutili che non si possono
            neanche

            cancellare ma che appesantiscono quella
            directory

            in modo

            assurdo.

            Di nuovo l'ignoranza su Windows. I file in WinSxS
            sono utilizzati da programmi e da Windows anche
            mediante link. Quanto all'utilità di WinSxS essa
            è nel fatto di garantire una ottima compatibilità
            a differenti versioni di programmi permettendo
            anche un risparmio potenziale di
            spazio.Lascialo decidere a me lo spazio.Io voglio poter tenere su disco solo i dati che servono al sistema.Quelli che non servono, o che servono solo in particolari circostanze di backup e ripristino, vorrei poterli tenere altrove, mica in winsxs.Quasi 18.000 directory di roba che non uso e che non posso manco usare per via del diverso proXXXXXre. Un delirio!

            La gui di linux e' configurabile. A chi serve

            inserisce nel menu contestuale la voce di
            menu
            e

            si costruisce il comandino con

            ln.

            Proprio roba da utente basico. Solita filosofia winara di lasciare l'utente nell'ignoranza.
            Meglio aggiungere
            una estensione al file explorer,
            allora.Che tanto poi te le nasconde di default le estensioni...

            Sara' perche' non c'e' niente di nuovo?

            Non è vero. Hai scelto di rimanere ignorante su
            Windows e va bene.Ho scelto di rimanere libero, non di rimanere ignorante.
            Ma smettila di dire cose che
            forse (forse) erano vere ai tempi di Windows
            95.Togli pure il forse.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Windows e' risaputo che necessita di tools di
            terze parti per qualunuque
            cosa.
            Poi questi tools, o sono closed, o sono a
            pagamento, o non funzionano piu' con la versione
            successiva...Ce ne sono di analoghi gratuiti, open source e che funzionano da parecchie versioni.
            Se fosse documentata non sarebbe sconosciuta a me.Guarda che tu Windows non lo conosci proprio. Quindi ci sono un bel po' di cose a te sconosciute. Comunque:https://technet.microsoft.com/en-us/library/cc753194%28v=ws.11%29.aspx?f=255&MSPPError=-2147217396
            Non ce l'aveva proprio.
            Ma che c'entra coi link?ACL sul fle system. Se ottieni un warning del genere solitamente è questo il motivo.
            Unix non ha limiti. I limiti stavano semmai nelle
            risorse.Vabbè... questa è una convenzione religiosa. Se parliamo di ACL, poi.
            "XXXXX" e' una parola italiana, di uso comune,
            citata da Dante (Inf. XVIII - 116), rivalutata da
            Cambronne, cantata da De
            Andre'...Brutta è inutile nel contesto. Volgare.
            E' un comando uscito dopo XP, forse svista?
            Ma non se ne era mai parlato qui su PI.PI è la tua fonte di documentazione su Windows? Allora sappi che in gennaio 2012 ti segnalavo la presenza di MKLINK per creare hard link (che sostenevi non esistessero).
            Citami un file di sistema di windows che viene
            linkato.dir /ah /s %USERPROFILE%
            Quasi 18.000 directory di roba che non uso e che
            non posso manco usare per via del diverso
            proXXXXXre. Un
            delirio!Di cui moltissimi sono hardlink!!!! Proprio non vuoi capire.Per vedere gli hardlink di un filefsutil hardlink list <nomefile
            E le estensioni di Explorer non sono le estensioni dei file.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Come se nulla fosse...

            <b
            Gente! Potete creare i link ai vostri
            files, in modo che una sola copia fisica possa
            essere vista in tanti punti
            diversi.
            A che serve?Scusate, a me questa cosa interessa ... ho fatto le mie prove con mklink, e ho ottenuto la creazione di files che, da proprietà, sono di tipologia *.symlink. Non capisco che differenze hanno con i "classici" collegamenti *.lnk, perchè sembrano "sopravvivere" alle vicende dei files fisici. Esempio, cancello il file fisico, il collegamento creato con mklink rimane.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Joe Tornado

            <b
            Gente! Potete creare i link ai
            vostri

            files, in modo che una sola copia fisica
            possa

            essere vista in tanti punti

            diversi.

            A che serve?

            Scusate, a me questa cosa interessa ... ho fatto
            le mie prove con mklink, e ho ottenuto la
            creazione di files che, da proprietà, sono di
            tipologia *.symlink. Non capisco che differenze
            hanno con i "classici" collegamenti *.lnk, perchè
            sembrano "sopravvivere" alle vicende dei files
            fisici. Esempio, cancello il file fisico, il
            collegamento creato con mklink
            rimane.Su linux se fai un hardlink di un file in un'altra directory e poi lo cancelli, ti rimane nell'altra directory. Non e' una copia, il file fisicamente e' uno solo che viene virtualizzato da N parti una per ogni hard link. Se lo cancelli, viene decrementato il contatore delle virtualizzazioni e il file viene cancellato fisicamente solo se e' l'ultimo rimasto.Nel caso di soft link, quando viene cancellato il file fisico, dovrebbero sparire anche tutti i link allo stesso, non ricordo bene, dovrei provare.Questo su linux.Su winsozz, la zucca qua, che vincera' la lotteria di capodanno anche questa volta, dice che io non so niente di winsozz, quindi ti rispondera' lui.Io non mi sorprendero' se la risposta sara' che si imXXXXXXX il file system.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Su winsozz, la zucca quahai 3 anni che ancora non sei capace di utilizzare i nomi appropriati?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Su linux se fai un hardlink di un file in
            un'altra directory e poi lo cancelli, ti rimane
            nell'altra directory. Non e' una copia, il file
            fisicamente e' uno solo che viene virtualizzato
            da N parti una per ogni hard link. Se lo
            cancelli, viene decrementato il contatore delle
            virtualizzazioni e il file viene cancellato
            fisicamente solo se e' l'ultimo
            rimasto.Idem in Windows.
            Nel caso di soft link, quando viene cancellato il
            file fisico, dovrebbero sparire anche tutti i
            link allo stesso, non ricordo bene, dovrei
            provare.Il link simbolico su Windows (mi pare anche su UNIX/Linux) rimane ma ovviamente punta a qualcosa che non esiste. Se ricrei il file target il link riprende a funzionare.
          • ben10 scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa

            Su linux se fai un hardlink di un file in
            un'altra directory e poi lo cancelli, ti rimane
            nell'altra directory. Non e' una copia, il file
            fisicamente e' uno solo che viene virtualizzato
            da N parti una per ogni hard link. Se lo
            cancelli, viene decrementato il contatore delle
            virtualizzazioni e il file viene cancellato
            fisicamente solo se e' l'ultimo
            rimasto.Questo è giusto ed è spiegato bene.Ogni inode avrà un contenuto. Ma più inode diversi possono indicare verso lo stesso contenuto. Così il contenuto diventa "condiviso". Solo quando si cancella l'ultimo inode allora anche il contenuto viene effettivamente marcato come non più desiderato e diventa sovrascrivile (cioè viene cancellato / liberato lo spazio).Più complicato è per le cartelle. Ogni cartella ha minimo 2 hardlink e non si possono creare hardlink a cartelle proprio perchè servono al filesystem. Quindi il numero di hardlink a una cartella salta da 2 a 0 quando viene cancellata.Per vedere il numero di hardlink su un inode basta usare: stat fileQuindi per le cartelle: stat / /home /tmpE in "Links:" compare il numero di hard links (verso il mountpoint di root, home, tmp, ...)Il numero di hard link sarà sicuramente maggiore di 2. Infatti un trucco per capire velocemente quante sotto-cartelle ci sono in una directory è il conteggio degli hard link. Per esempio se una cartella mostra 5 hard link, allora contiene 5-2=3 sotto-cartelle. Anche le cartelle nascoste o di sistema (lost+found) vengono conteggiate.

            Nel caso di soft link, quando viene cancellato il
            file fisico, dovrebbero sparire anche tutti i
            link allo stesso, non ricordo bene, dovrei
            provare.Non è così. Semplicemente il link simbolico punterà a un file che non esiste. Puoi ricreare il file di destinazione (basta che coincida il percorso/nome) o cancelli il link come fosse un file qualsiasi.Il vantaggio principale è che puoi fare link simbolici a contenuti su mountpoint diversi e i syslink possono diventare validi/invalidi senza problemi.

            Questo su linux.
            Anche perchè senza fare troppi giri di parole .... tutto il resto non conta.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Ok ho capito, ho fatto un altro po' di prove e ho visto che aprendo il collegamento creato con mklink - quello che conserva l'estensione del file fisico - con il relativo software di gestione (quindi non con doppio clic, o tasto destro -
            apri con), quello è trattato come il file fisico; e lo stesso - non avevo mai provato - accade con il file *.lnk.Se si cancella il file fisico, i due collegamenti rimangono al loro posto; con doppio clic sull'hardlink non accade nulla, per il file *.lnk è offerta la cancellazione. Se si sposta o si rinomina il file fisico, con doppio clic sull'hardlink, ancora, non accade nulla; il *.lnk continua a funzionare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: ben10

            Non è così. Semplicemente il link simbolico
            punterà a un file che non esiste. Puoi ricreare
            il file di destinazione (basta che coincida il
            percorso/nome) o cancelli il link come fosse un
            file
            qualsiasi.
            Il vantaggio principale è che puoi fare link
            simbolici a contenuti su mountpoint diversi e i
            syslink possono diventare validi/invalidi senza
            problemi.Vero! Adesso che mi hai detto questa cosa mi ricordo di averla anche utilizzata in passato.Percorsi simbolici su cartelle di rete.Quando la macchina entrava in rete il symbolic link diventava valido.



            Questo su linux.



            Anche perchè senza fare troppi giri di parole
            .... tutto il resto non
            conta.In questo forum purtroppo e' necessario specificarlo ogni volta e farlo pesare.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Ho fatto una prova adesso, con i percorsi di rete ... funziona pure con Windows !
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Joe Tornado
            Ho fatto una prova adesso, con i percorsi di rete
            ... funziona pure con Windows
            !Stupore!!! :o
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Ebbè ... una volta tanto, qualcosa si è imparato. Probabilmente, per l'utente non "professionalizzato" non è una caratteristica di particolare importanza, ma meglio averla che no ! Io, personalmente, potrei risparmiare una settantina di GBytes di spazio su disco, creando link ai miei mp3 e foto preferite, invece di tenerli in doppia copia.
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Joe Tornado
            Ho fatto una prova adesso, con i percorsi di rete ...
            invece di tenerli in doppia copia.Ecco, già ora non capisco l'utilità specifica della giunzione e la necessità della doppia copia. Non si può fare una normale cartella condivisa in rete?
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Anche. Nel mio caso specifico, torna utile però in locale : ho una directory con, esempio, mille foto. Le mie preferite sono solo cento. Invece di creare le copie delle stesse, per averle disponibili in un'altra directory, realizzo i link - sempre, ovviamente, in un'altra directory.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Le giunzioni (vi ricordo che somigliano ai mount point) le uso per spostare certe cartelle su altro disco. Utile con certi programmi, ad esempio, che usano file molto grandi e che non possono essere spostati su altro disco. Windows li usa in molte occasioni.Essendo dei mount point si possono fare anche dei numeri con dischi virtuali e immagini di CD/DVD.I link simbolici li uso per creare degli alias in una cartella di tutta una serie di strumenti presenti in altre cartelle. Mi semplifica (dal mio punto di vista) la gestione del PATH. I link simbolici sono molto usati da Windows stesso.Gli hard link generalmente non li uso (ma Windows invece li usa molto).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 dicembre 2017 20.50-----------------------------------------------------------
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Joe Tornado
            Anche. Nel mio caso specifico, torna utile però
            in locale : ho una directory con, esempio, mille
            foto. Le mie preferite sono solo cento. Invece di
            creare le copie delle stesse, per averle
            disponibili in un'altra directory, realizzo i
            link - sempre, ovviamente, in un'altra
            directory.Ok, ma non puoi utilizzare un normale programma di archiviazione-visualizzazione immagini che ti permetta di classificare (che ne so, con le stelline) le immagini preferite? Se c'è una categoria di programmi free con ampia scelta e di qualità è proprio questa.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Senza dubbio, ma preferirei essere indipendente da software terzi, se riesco ad ottenere gli stessi risultati con le risorse offerte dal sistema operativo; poi ne faccio uso massiccio là dove ritengo di non poterne fare a meno (il compianto Classic Shell, etc.). Saranno vent'anni che gestisco con Explorer i miei "files preferiti" ! Tra l'altro, presumo che questi link resistano ad una reinstallazione di Windows. Sarebbe interessante aver conferme in tal senso ...
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Joe Tornado
            Senza dubbio, ma preferirei essere indipendente
            da software terzi, se riesco ad ottenere gli
            stessi risultati con le risorse offerte dal
            sistema operativo; poi ne faccio uso massiccio là
            dove ritengo di non poterne fare a meno (il
            compianto Classic Shell, etc.). Saranno vent'anni
            che gestisco con Explorer i miei "files
            preferiti" ! Tra l'altro, presumo che questi link
            resistano ad una reinstallazione di Windows.
            Sarebbe interessante aver conferme in tal senso
            ...Non dirlo a me, avevo già postato un rimpianto per classic shell (in uso) non più aggiornato (tra le cui motivazioni i continui update di Win10). Certo che tra le risorse presenti su Windows e proprio i programmi terzi per immagini e files manager (altra categoria con ampia offerta e qualità), preferisco senza dubbio usare i secondi. Con XnView portatile mi trovo molto bene ad esempio, anzi non potrei farne a meno.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Dispiace proprio per Classic Shell. Tra l'altro - provato in macchina virtuale - l'ultima versione funziona perfettamente con il recente aggiornamento F.C.U..Io, come visualizzatore, utilizzo JPEGView.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Joe Tornado
            Ebbè ... una volta tanto, qualcosa si è imparato.Per fortuna capita.Ci sarebbero molte altre cose da approfondire.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: Joe Tornado

            Ebbè ... una volta tanto, qualcosa si è
            imparato.

            Per fortuna capita.E tu di fortuna te ne intendi.Hai vinto la lotteria di capodanno anche questa volta?Sempre col biglietto trovato per terra?
            Ci sarebbero molte altre cose da approfondire.Ma siccome abbiamo linux, non c'e' bisogno di altro.
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Se crei un file in quella
            directory il file è creato dove la giunzione
            punta.Grazie, più che clone intendevo speculare: ho notato col filemanager che creandocancellando files in ognuna delle cartelle collegate questo si ripercuoteva sull'altra. Quello che non capisco è se i file della cartella originale diventano uno specchio 'virtuale' o sono comunque effettivamente 'creati'.In un'ottica di alleggerimento del'SSD se ad esempio il programma di pulizia mi elimina sempre la webcache di 7 in AppData, quindi creo la rispettiva cartella sul RAMDisk e faccio la giunzione; i casi sono 2:- adesso i file sono creati sul RAMDisk e la webcache di 7 in AppData è una cartella mirror virtuale- adesso i file sono creati sul RAMDisk e la webcache di 7 in AppData è speculare e realeNel secondo caso il massimo di utilità è che ad ogni riavvio del PC con le giunzioni il contenuto delle cartelle originali viene cancellato, ma comunque ho scrittura sull'SSD. Quindi poco utile; anche sul lato privacy in generale tanto vale avviare automaticamente un programma ad ogni chiusura impostando cartelle personalizzate.In sostanza ci troviamo di fronte al caso1 o caso2?
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Utente sconsolato
            - Scritto da: Zucca Vuota

            Se crei un file in quella

            directory il file è creato dove la giunzione

            punta.

            Grazie, più che clone intendevo speculare: ho
            notato col filemanager che creandocancellando
            files in ognuna delle cartelle collegate questo
            si ripercuoteva sull'altra. Quello che non
            capisco è se i file della cartella originale
            diventano uno specchio 'virtuale' o sono comunque
            effettivamente
            'creati'.No.Un file di 100 mega, occupa 100 mega fisicamente sul disco, indipendentemente da quanti link associ a quel file.
            In un'ottica di alleggerimento del'SSD se ad
            esempio il programma di pulizia mi elimina sempre
            la webcache di 7 in AppData, quindi creo la
            rispettiva cartella sul RAMDisk e faccio la
            giunzione; i casi sono
            2:
            - adesso i file sono creati sul RAMDisk e la
            webcache di 7 in AppData è una cartella mirror
            virtuale
            - adesso i file sono creati sul RAMDisk e la
            webcache di 7 in AppData è speculare e
            realeLa directory fisica e' quella che crei con mkdir.Quella linkata (virutale) e' quella che crei con ln -s
            Nel secondo caso il massimo di utilità è che ad
            ogni riavvio del PC con le giunzioni il contenuto
            delle cartelle originali viene cancellato, ma
            comunque ho scrittura sull'SSD. Attenzione pero'. Quanti giga di XXXXX va a scrivere in questa Appdata winsozz?Perche' conoscendo il pollo, facile che vada a scriverci mega e mega di XXXXXte, e tu avendolo messo in ram disk ottieni un bel BSOD quando il disco ram e' pieno, oppure swappa sulla tua bella SSD provocando una rapida dipartita della stessa per superamento del numero di riscritture previsto.
            Quindi poco
            utile; anche sul lato privacy in generale tanto
            vale avviare automaticamente un programma ad ogni
            chiusura impostando cartelle
            personalizzate.Tanto vale usare un sistema operativo vero.
            In sostanza ci troviamo di fronte al caso1 o
            caso2?
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Attenzione pero'. Quanti giga di XXXXX va a
            scrivere in questa Appdata
            winsozz?Non ho nessuna BSOD se raggiungo il limite del RAMDisk e per l'SSD non cambia nulla perchè i file erano comunque già creati in precedenza (peraltro pochi MB con SSD da 500 quasi 2 terzi vuoto); l'idea della giunzione era per alleggerire ulteriomente.
            Tanto vale usare un sistema operativo vero.Uso il sistema che mi serve per necessità del caso
            No.
            Un file di 100 mega, occupa 100 mega fisicamente sul disco,
            indipendentemente da quanti link associ a quel file.(https://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Spostare-su-un-altra-unita-applicazioni-di-grandi-dimensioni_6087):'siano tutti memorizzati nel percorso originario quando in realtà non lo sono, essendo stati spostati altrove'e'le operazioni di spostamento, copia ed eliminazione, avranno effetto sulla directory indicata come destinazione (ossia sulla cartella contenente i file veri e propri)'Invece di scassare sul S.O. la semplice domanda era appunto se, ora che ho creato la giunzione, i file che vedo del percorso originale erano 'virtuali o 'reali'; se ad esempio eseguo un'analisi di pulizia il programma me li segnala i file nella webcache in C:. Per questo mi era venuto da domandare.Panda maledetto.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Utente sconsolato
            se ad esempio eseguo
            un'analisi di pulizia il programma me li segnala
            i file nella webcache in C:. Per questo mi era
            venuto da
            domandare.Se il programma di pulizia e' fatto col XXXX (solita robaccia closed necessaria per il decente funzionamento di un sistema operativo che altrimenti sarebbe inusabile out of the box), niente di piu' facile che non distingua un file fisico da un soft link al file medesimo.
            Panda maledetto.Perche'?
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Perche'?E lo chiedi pure? Hai tirato in ballo di tutto e di più tranne la risposta! BSOD (è un DiscoRAM non la RAM, al massimo mi compare sulla tray lo spazio disco), mkdir ln-s (già ci capisco poco, sono su Win7 e mi metti i comandi Linux...), S.O. 'veri' (anche il Galimba usa Windows per lavoro ed è un Applefan ormai perso, evidentemente gli serve), ecc...Ora, dal link che ho messo leggo 'si può quindi far credere a Windows che i file necessari per il corretto funzionamento di un'applicazione siano tutti memorizzati nel percorso originario quando in realtà non lo sono, essendo stati spostati altrove.', quindi: ora che ho fatto la giunzione ma il programma di pulizia mi vede ancora (come li vedo io) i files sulla cartella originale, sono da considerare come files mirror 'virtuali' o no?Si necessita risposta chiarificatrice per utonto Windows che di giunzioni non ci capisce una mazza.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Utente sconsolato

            se ad esempio eseguo

            un'analisi di pulizia il programma me li
            segnala

            i file nella webcache in C:. Per questo mi
            era

            venuto da

            domandare.

            Se il programma di pulizia e' fatto col XXXX
            (solita robaccia closed necessaria per il decente
            funzionamento di un sistema operativo che
            altrimenti sarebbe inusabile out of the box),
            niente di piu' facile che non distingua un file
            fisico da un soft link al file
            medesimo.Eppure si capisce lo stesso, basta guardare fra le settings.

            Panda maledetto.
            Perche'?Perché fa l'assassino creed.
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Se il programma di pulizia e' fatto col XXXX
            (solita robaccia closed necessaria per il decente
            funzionamento di un sistema operativo che
            altrimenti sarebbe inusabile out of the box),
            niente di piu' facile che non distingua un file
            fisico da un soft link al file
            medesimo.Ammetto che CCleaner ha perso un po' di fiducia sia per il passaggio ad Avast sia per l''inconventiente' recente che almeno non mi ha sfiorato; devo ancora valutare alternative che supportano winapp2.ini ma per ora lo uso ancora.Non è il solo. Ad esempio ho appena spostato la cache di explorer sul RAMdisk con mklink e mi è venuto di provare Anti-Twin confrontando entrambe le cartelle byte-per-byte: mi rileva i files come duplicati.Se copio invece un file di grandi dimensioni nella cartella di provenienza su C: non vedo una diminuzione di spazio sul disco e, come ci si aspetta, la rilevo sul RAMDisk.Per chi non ha basi informatiche e non ha la visione d'insieme si va un po' sulla fiducia; certo che se le giunzioni su Win funzionano come dovrebbero mi sembrano un opzione abbastanza sottostimata e piuttosto utile.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Utente sconsolato
            - Scritto da: panda rossa

            Se il programma di pulizia e' fatto col XXXX

            (solita robaccia closed necessaria per il
            decente

            funzionamento di un sistema operativo che

            altrimenti sarebbe inusabile out of the box),

            niente di piu' facile che non distingua un
            file

            fisico da un soft link al file

            medesimo.

            Ammetto che CCleaner ha perso un po' di fiducia
            sia per il passaggio ad Avast sia per
            l''inconventiente' recente che almeno non mi ha
            sfiorato; devo ancora valutare alternative che
            supportano winapp2.ini ma per ora lo uso
            ancora.
            Non è il solo. Ad esempio ho appena spostato la
            cache di explorer sul RAMdisk con mklink e mi è
            venuto di provare Anti-Twin confrontando entrambe
            le cartelle byte-per-byte: mi rileva i files come
            duplicati.
            Se copio invece un file di grandi dimensioni
            nella cartella di provenienza su C: non vedo una
            diminuzione di spazio sul disco e, come ci si
            aspetta, la rilevo sul
            RAMDisk.
            Per chi non ha basi informatiche e non ha la
            visione d'insieme si va un po' sulla fiducia;
            certo che se le giunzioni su Win funzionano come
            dovrebbero mi sembrano un opzione abbastanza
            sottostimata e piuttosto
            utile.I link sono una funzionalita' estremamente utile.Su winsozz invece hanno preferito implementare quella fetecchia di shortcut e quindi devono nascondere la funzionalita' seria e utile.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Su winsozz invece hanno preferito implementare
            quella fetecchia di shortcut e quindi devono
            nascondere la funzionalita' seria e
            utile.Mi sembra che tu abbia la memoria cortissima (e selettiva). Come abbiamo discusso nelle ultime ore, Windows ha link simbolici, hard link e giunzioni (simili ai mount point). Gli shortcut sono un'altra cosa e hanno uno scopo diverso:: fungono da lanciatori di file/applicazioni, permettendo di specificare parametri, directory, compatibilità e altro. Il tutto usando una GUI (e senza bisogno di creare script).Windows dovresti studiarlo ma Linux a te fa male.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Programmi come CCleaner sono inutili e dannosi. Da evitare.
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Programmi come CCleaner sono inutili e dannosi.
            Da
            evitare.Sull'effettiva utilità se ne può discutere fornendo pero approcci alternativi o evvidenze sulla necessità in sè per pulire o privacy; sul fatto che crei danni in anni di utilizzo non ho mai incontrato il minimo problema nè nel cancellare i file (a meno che non intendi in relazione all'SSD, ma si parla sempre di pochi MB) nè eventualmente sulla pulizia di registro che ormai non uso neppure. Concorderei se fosse uno dei classici cleaner dedicati per il registro che fanno più danni che benefici (se ce ne sono) dove l'utente ne combina di tutti i colori non sapendo cosa cancella.Mi trovo bene ad utilizzarlo con Winapp2.ini per alcune chiavi di registro come MRU e shellbags. Potrei usare un .bat ma che cambia alla fine; o forse altro, che ancora non conosco (con le giunzioni ho scoperto l'acqua calda). Diciamo che ognuno in base alle proprie competenze utilizza quello che gli è più congeniale.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            CCleaner in mano ad un utente inesperto può fare molti danni. Inoltre Windows cambia (adesso molto rapidamente) e certe assunzioni non sono più valide da versione a versione.Insomma è pericoloso.
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            CCleaner in mano ad un utente inesperto può fare
            molti danni.Ah, l'utente inesperto combina danni anche senza CCleaner e con qualche amico mi chiedo addirittura come ci riesce; a me è sempre parso che uno dei suoi punti di forza fosse proprio le minori probabilità di fare danni.Io sono su Win7, Win10 e i suoi continui cambiamenti sono già un danno intrinseco. Credo stia facendo penare non poco le case di software terzi che si devono adeguare di continuo.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Utente sconsolato
            Ah, l'utente inesperto combina danni anche senza
            CCleaner e con qualche amico mi chiedo
            addirittura come ci riesce; a me è sempre parso
            che uno dei suoi punti di forza fosse proprio le
            minori probabilità di fare
            danni.A me è sucXXXXX il contrario. Però io (e molti altri) non vedo veramente l'utilità del programma.
            Io sono su Win7, Win10 e i suoi continui
            cambiamenti sono già un danno intrinseco. Io invece lo apprezzo molto. Finalmente i clienti hanno gli aggiornamenti e i fix necessari con conseguenti meno problemi. Ovvio che nella fase iniziale ha richiesto un bel cambiamento ai sistemisti "fannulloni".
            Credo
            stia facendo penare non poco le case di software
            terzi che si devono adeguare di
            continuo.Si adeguano come si sono adeguati con l'UAC. Se il software è fatto bene non ci sono problemi. A noi (la mia azienda produce software) non ha mai dato fastidio. Anzi...
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: Utente sconsolato
            A me è sucXXXXX il contrario. Però io (e molti
            altri) non vedo veramente l'utilità del
            programma.Beh, ognuno ha le sue esperienze di utilizzo, idem per Win10. Di certo non utilizzo CCleaner con la speranza di ottimizzare le prestazioni al pari di tutte, secondo me, inutili suite del caso.Nè con l'intento di cancellare chissà quali segreti sempre recuperabili immagino con opportune diagnosi. Semplicemente una resettata alle varie cronologie e -per principio- vorrei scegliere io quali storici conservare. Ben venga quando mi verrà messa davanti un'alternativa.
          • Utente furioso scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Panda![img]http://fthmb.tqn.com/nleOdAk5pfZglPwkN9KZj47oJoc=/1500x1000/filters:no_upscale():fill(FFCC00,1)/road-rage-58f644303df78ca159f3e8f5.jpg[/img]PANDAAA!!!![img]http://jonphox.files.wordpress.com/2015/12/kirkkhan.jpg?w=1200[/img]
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Come se nulla fosse...

            Un file di 100 mega, occupa 100 mega fisicamente
            sul disco, indipendentemente da quanti link
            associ a quel
            file.Amore questo è falso, dipende dalla dimensione dei cluster.Non ti facevo così sbadato.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            Un file è composto da un nome e da un contenuto (una serie di byte su disco). La giunzione ti fa vedere i file come se esistessero nel disco SSD ma in pratica essi esistono solo nel disco RAM. E' solo un modo per "navigare" nella lista dei nomi. Il contenuto è uno solo. Non ci sono cloni.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Un file è composto da un nome e da un contenuto
            (una serie di byte su disco).E dai permessi, e dalla data di creazione, e dalla data di modifica, e dal proprietario...O almeno, cosi' funziona su sistemi operativi di una certa serieta'.Sui clementoni e affini forse certe proprieta' non ci sono o non vengono utilizzate.
            La giunzione ti fa vedere i file come se
            esistessero nel disco SSD ma in pratica essi
            esistono solo nel disco RAM. E' solo un modo per
            "navigare" nella lista dei nomi. Il contenuto è
            uno solo. Non ci sono
            cloni.Il contenuto e' uno solo, o dovrebbe esserlo.Su linux e' sicuramente uno solo, su winsozz le mani sul fuoco ce le metti tu che sei fortunatissimo.Il punto della questione sollevato dall'OP e': il file fisico dove si trova?Su linux non avrei dubbi a rispondere ramdisk.
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Su linux non avrei dubbi a rispondere ramdisk.Non metto in dubbio le tue buone intenzioni, ma sono su Win7. Prima o poi inizierò con un dual boot per una transizione graduale, ma al momento di Linux e di quanto son belle sue giunzioni non interessa. Poi la stragrande maggioranza degli utenti per l'uso che ne fanno del PC potrebbero tranquillamente installarsi Linux (che ne so Mint) altro discorso.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            E dai permessi, e dalla data di creazione, e
            dalla data di modifica, e dal
            proprietario...Stai parlando delle ACL che Windows aveva ben prima di Linux?
            O almeno, cosi' funziona su sistemi operativi di
            una certa
            serieta'.
            Sui clementoni e affini forse certe proprieta'
            non ci sono o non vengono
            utilizzate.Ma sei proprio noioso (e ignorantello).
            Su linux non avrei dubbi a rispondere ramdisk.Si sta parlando di Windows.
          • zukk sukk scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            E dai permessi, e dalla data di creazione, e

            dalla data di modifica, e dal

            proprietario...

            Stai parlando delle ACL che Windows aveva ben
            prima di
            Linux?Le ACL sono state introdotte con ext2 nel 1993. Buonanotte.


            O almeno, cosi' funziona su sistemi
            operativi
            di

            una certa

            serieta'.

            Sui clementoni e affini forse certe
            proprieta'

            non ci sono o non vengono

            utilizzate.

            Ma sei proprio noioso (e ignorantello).


            Su linux non avrei dubbi a rispondere
            ramdisk.

            Si sta parlando di Windows.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: zukk sukk
            Le ACL sono state introdotte con ext2 nel 1993.
            Buonanotte.Hai ragione. Ma ext2 era abbastanza limitato però. No journaling, no UNICODE mi pare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: zukk sukk


            Le ACL sono state introdotte con ext2 nel
            1993.

            Buonanotte.

            Hai ragione. Ma ext2 era abbastanza limitato
            però. No journaling, no UNICODE mi
            pare.Una evoluzione di ext.Seguita da altre evoluzioni.Abbiamo smesso da qualche millennio di scolpire files su tavolette d'argilla.
          • Utente sconsolato scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            La giunzione ti fa vedere i file come se
            esistessero nel disco SSD ma in pratica essi
            esistono solo nel disco RAM. E' solo un modo per
            "navigare" nella lista dei nomi. Il contenuto è
            uno solo. Non ci sono cloni.Oh, bene. Aspettavo la conferma. Quindi cartella speculare ma 'virtuale', caso1. Allora sono abbastanza utili queste giunzioni. Toh, ne avevano parlato anche su P.I., indovina un po' la prima risposta di chi era....? (http://punto-informatico.it/s_3452118/Download/News/junctionmaster.aspx)
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Utente sconsolatoLe giunzioni servono anche ad aggiungere spazio ad un volume aggiungendo un altro volume. Usandole si potrebbe anche gestire i dischi alla stregua di un file system stile UNIX (con la / per intenderci). Una giunzione, in tal senso, potrebbe essere paragonato ad un mount. In generale però questi confronti tra UNIX e Windows non hanno molto senso. I sistemi partono da concetti diversi e hanno radici diverse (NT ha radici in DOS e, soprattutto, in Digital VMS).
            Toh, ne avevano parlato anche su P.I., indovina
            un po' la prima risposta di chi era....?Che, come al solito, ha dimostrato di non sapere nulla di Windows.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: Utente sconsolato

            Le giunzioni servono anche ad aggiungere spazio
            ad un volume aggiungendo un altro volume.
            Usandole si potrebbe anche gestire i dischi alla
            stregua di un file system stile UNIX (con la /
            per intenderci).

            Una giunzione, in tal senso, potrebbe essere
            paragonato ad un mount.


            In generale però questi confronti tra UNIX e
            Windows non hanno molto senso. I sistemi partono
            da concetti diversi e hanno radici diverse (NT ha
            radici in DOS e, soprattutto, in Digital
            VMS).


            Toh, ne avevano parlato anche su P.I.,
            indovina

            un po' la prima risposta di chi era....?

            Che, come al solito, ha dimostrato di non sapere
            nulla di
            Windows.Che come al solito era pronto a mettere sull'avviso l'ignaro utente dei potenziali rischi aggiuntivi (perche' non bisogna mai dimenticare i rischi di base) che ha winsozz coi tools closed di terze parti.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            Che come al solito era pronto a mettere
            sull'avviso l'ignaro utente dei potenziali rischi
            aggiuntivi (perche' non bisogna mai dimenticare i
            rischi di base) che ha winsozz coi tools closed
            di terze
            parti.Mi sa un po' da arrampicata sugli specchi. Il tool di terze parti (che poi io non uso) non fa altro che chiamate a sistema.
          • panda rossa scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: panda rossa


            Che come al solito era pronto a mettere

            sull'avviso l'ignaro utente dei potenziali
            rischi

            aggiuntivi (perche' non bisogna mai
            dimenticare
            i

            rischi di base) che ha winsozz coi tools
            closed

            di terze

            parti.

            Mi sa un po' da arrampicata sugli specchi. Il
            tool di terze parti (che poi io non uso) non fa
            altro che chiamate a
            sistema.Forse perche' nessun tool nativo fa queste chiamate a sistema.A che serve avere una funzione di sistema se poi non viene richiamata dal sistema?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Come se nulla fosse...
            - Scritto da: panda rossa
            A che serve avere una funzione di sistema se poi
            non viene richiamata dal
            sistema?Questo commento è proprio scemo (scusa la parola). E' come dire che OpenWindowsEx non serve a nulla!
      • Panda Assassino scrive:
        Re: Come se nulla fosse...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Utente sconsolato

        Questa Timeline sa tanto di ulteriore
        cronologia

        da cui libersarsi.
        Sicuramente e' qualcosa di inutile, che nessuno
        ha chiestoIo so di una lettera di natale scritta per babbo natale da un panda rossa nella quale si chiedeva la taimlain. Forse la chiusa piccola e morbida ha letto la lettera scritta da uno che non sa lèggere.Chi lo sa.
  • randa possa scrive:
    è vero!


    Windows 10, nuovo mega-pacco.
    Concordo.
Chiudi i commenti