Facebook, AI contro il suicidio

L'intelligenza artificiale scandaglierà i post degli utenti per individuare tempestivamente i possibili post che possano costituire indizi di possibili pensieri suicidi. Tranne in Europa per questioni di privacy

Roma – Facebook ha introdotto una nuova funzione che punta a individuare tempestivamente eventuali post di addio e altri contenuti che potrebbero significare che un utente sta pensando al suicidio , permettendogli di intervenire in maniera tempestiva.

Mentre in Italia i fatti di cronaca costringono a parlare nuovamente di suicidi legati alla diffusione online di contenuti strettamente privati (spesso accomunati sotto il cappello del cyberbullismo , per cui nei mesi scorsi ha mosso i primi passi una proposta di legge ad hoc), Facebook conferma di lavorare per i membri della sua community migliorando i contenuti e andando in loro soccorso in tempo reale: come ha spiegato Mark Zuckerberg con toni quasi evangelici questo avrà un costo, ma a contare di più è la community che non la singola trimestrale.

Sul fronte del cosiddetto revenge porn, peraltro, già ad Aprile Facebook aveva fatto esordire un’intelligenza artificiale con il compito specifico di intervenire tempestivamente sulle immagini intime di qualcuno: nei confronti dei post che potrebbero nascondere indizi di pensieri suicidi, tuttavia, l’AI non avrà un compito di censura, ma di vero e proprio aiuto.

Una volta individuati i post che rischiano di contrassegnare un pattern pericoloso per l’utente che li ha scritti, infatti, il nuovo sistema predisposto da Facebook li segnalerà ai moderatori umani che – senza dover attender la segnalazione di un utente – potranno valutare la possibilità di inviare risorse in aiuto della persona in difficoltà , che siano messaggi con offerte di supporto all’utente stesso o avvisi ai suoi amici, oppure procedere direttamente contattando possibili aiuti locali in grado di intervenire tempestivamente.


A tale scopo, Facebook sta peraltro dedicando ulteriori moderatori ai compiti di prevenzione al suicidio , addestrandoli ad avere a che fare con tali casi 24 su 24, 7 giorni su 7, anche in collaborazione con partner locali come Save.org e le associazioni National Suicide Prevention Lifeline e Forefront .

Tale tecnologia è stata per il momento sperimentata negli Stati Uniti, in particolare per cercare di affinare le sue capacità semantiche per cogliere i messaggi veicolati da parole e frasi specifiche.


Ora il suo utilizzo verrà esteso in tutto il mondo tranne l’Unione europea , dove la normativa sulla protezione dei dati personali rende troppo difficile accedere incondizionatamente ai post e soprattutto contattare eventualmente amici o altre persone di cui sarebbe necessario l’intervento. D’altra parte, anche alcuni osservatori statunitensi sottolineano i problemi di privacy legati a questa nuova tecnologa e al fatto che non sono apparentemente previsti sistemi di opt-out dal sistema.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    ...ma potremmo partire dalle origini?
    ...ma potremmo partire dalle origini?cioe' dal fatto che BDAT + BINARYMIME sono un'abberrazione?nati come un experimental rfc uno sbrego di anni fa e poi ricopiato verbatim nella rf3030 e mai piu ritoccato penso.. un cmd alternativo e opzionale per trasferire 'ottimizzando' dei blobboni binari via posta...Ma come ebbe a dire un vecchio signore, alla domanda del perche' postfix e qmail non lo implementavano: "beh c'e' qualcuno che ANCORA PENSA che l'SMTP *non* sia un file transfer protocol... hint= SM = simple mail"XXXXX metti un url no?
    • xte scrive:
      Re: ...ma potremmo partire dalle origini?
      Non sai quanti ticket girano con "la mail m'ha zappatto l'allegato!!!" di bipedi che vogliono spedire files di decine di Mb se non qualche Gb...Il punto è che non da oggi scambiarsi files è ancora "problematico" ovvero impensabile per l'utente medio tipo.
  • open sorciaro scrive:
    non capisco
    Non ho capito tanto bene quello che c'è scritto qui: "Chi l'ha scoperta si lamenta della difficoltà di comunicazione con gli sviluppatori e questi ultimi suggeriscono "pezze" temporanee in attesa di una patch propriamente detta" Continuo a rileggere ma non capisco....1. Come è possibile che ci siano bug ? A me hanno sempre detto che nel mondo open non ci sono bug; nel mondo closed si, eccome !! Il sw closed è pieno di bug ma quello open... :(2. Come è possibile che ci siano difficoltà di comunicazione con gli sviluppatori ? A me hanno sempre detto che nel mondo open è facile comunicare; mi hanno detto che le persone sono tutte sorridenti, gentili e disponibili al confronto, felici di essere al servizio della community, reattive ed operose...deve essere una balla colossale quello che c'è scritto...non c'è altra spiegazione... :3. Ma come ???!! "una pezza temporanea" ? A me hanno sempre detto che nel mondo open i problemi vengono sistemati una volta per tutte facendo affidamento alle grandissime competenze e professionalità che solo nel mondo open trovi; in fin dei conti non stiamo parlando di sw closed ma open... (newbie)La mia mente si rifiuta di capire :s ma....aspetta...improvvisamente tutto mi è più chiaro.... alla fine forse devo solo accettare la dura realtà: è l'ennesimo fallimento del modello open...:'( :'(:'(
    • certoHaiRag ioneAppleF an scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: open sorciaro
      Non ho capito tanto bene quello che c'è scritto
      qui:

      <i
      "Chi l'ha scoperta si lamenta della difficoltà
      di comunicazione con gli sviluppatori e questi
      ultimi suggeriscono "pezze" temporanee in attesa
      di una patch propriamente
      detta" </i


      Continuo a rileggere ma non capisco....
      1. Come è possibile che ci siano bug ? A me hanno
      sempre detto che nel mondo open non ci sono bug;
      nel mondo closed si, eccome !!

      Il sw closed è pieno di bug ma quello open... :(Chi ti ha detto questa cosa ? Torna su fb che è meglio
      • open sorciaro scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an
        Chi ti ha detto questa cosa ? Gli open sorciari del forum. Tu sei un open sorciaro del forum ? Allora devi avermelo detto proprio tu.
        Torna su fb che è meglioA me gli open sorciari del forum mi hanno detto di non andare su fb ma di leggere il forum di PI che è pieno di gente da cui si possono imparare un sacco di cose intelligenti, per esempio: se non sei un linaro, sei un applefan.Tu sei uno di quelli vero ? Allora devi avermelo detto proprio tu.
        • certoHaiRag ioneAppleF an scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: open sorciaro
          - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an

          Chi ti ha detto questa cosa ?

          Gli open sorciari del forum. Tu sei un open
          sorciaro del forum ? Allora devi avermelo detto
          proprio
          tu.


          Torna su fb che è meglio

          A me gli open sorciari del forum mi hanno detto
          di non andare su fb ma di leggere il forum di PI
          che è pieno di gente da cui si possono imparare
          un sacco di cose intelligenti, per esempio: se
          non sei un linaro, sei un
          applefan.
          Tu sei uno di quelli vero ? Allora devi avermelo
          detto proprio
          tu.Io sarei proprio curioso di sapere l'età ed il tuo lavoro
          • open sorciaro scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an
            Io sarei proprio curioso di sapere l'età ed il
            tuo
            lavoroMa pensa che mi sono chiesto la stessa cosa quando ho letto il nick: "certoHaiRagioneAppleFan", e la domanda: - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an
            Tu cosa hai fatto di buono nella tua vita ?Uno con un nick così e che fa certe domande deve essere una persona matura, realizzata e deve avere fatto grandi cose nella vita....ecco perchè ora sente il bisogno di andare a regalare le sue perle di saggezza sul forum di PI...o no ? :(
    • certoHaiRag ioneAppleF an scrive:
      Re: non capisco

      2. Come è possibile che ci siano difficoltà di
      comunicazione con gli sviluppatori ? A me hanno
      sempre detto che nel mondo open è facile
      comunicare; mi hanno detto che le persone sono
      tutte sorridenti, gentili e disponibili al
      confronto, felici di essere al servizio della
      community, reattive ed operose...deve essere una
      balla colossale quello che c'è scritto...non c'è
      altra spiegazione...
      :
      Exim is a message transfer agent (MTA) developed at the University of Cambridge for use on Unix systems connected to the Internet.[https://www.exim.org/]un progetto universitario del 1995 regalato al mondo e stai pure a giudicare. Tu cosa hai fatto di buono nella tua vita ?
      • ..... scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an
        un progetto universitario del 1995 regalato al
        mondo e stai pure a giudicare.
        Dammi il tuo indirizzo che ti spedisco un barile di letame, quello fresco e morbido.Te lo regalo eh
        • certoHaiRag ioneAppleF an scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: .....
          - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an


          un progetto universitario del 1995 regalato
          al

          mondo e stai pure a giudicare.



          Dammi il tuo indirizzo che ti spedisco un barile
          di letame, quello fresco e
          morbido.

          Te lo regalo ehIo sarei proprio curioso di sapere l'età ed il tuo lavoro
          • ..... scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an
            - Scritto da: .....

            - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an




            un progetto universitario del 1995
            regalato

            al


            mondo e stai pure a giudicare.






            Dammi il tuo indirizzo che ti spedisco un
            barile

            di letame, quello fresco e

            morbido.



            Te lo regalo eh

            Io sarei proprio curioso di sapere l'età ed il
            tuo
            lavoroAbbastanza per capire che non tutto quello che è regalato è detto che sia una cosa buona.Comunque era una provocazione alla frase "siccome è regalato non giudicare", non era per il caso specifico di Exim
      • open sorciaro scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: certoHaiRag ioneAppleF an
        Exim is a message transfer agent (MTA) developed
        at the University of Cambridge for use on Unix
        systems connected to the
        Internet.
        [https://www.exim.org/]Ecco appunto..... a me gli open sorciari del forum mi hanno sempre detto che chi scrive sw open è gente con grandi competenze e professionalità.Mi ricordavo che me lo avevi detto tu e me lo confermi.
        un progetto universitario del 1995 regalato al
        mondo e stai pure a giudicare.No macchè giudicare....aspe'...allora mi stai dicendo che è da 22 anni che c'è quella vulnerabilità ? :|Non capisco...a me hanno sempre detto che nel mondo open non esistono vulnerabilità così vecchie...mica stiamo parlando di MS, no ? :o MS sì che ha vulnerabilità vecchie di decenni....è sw closed...lo posso capire... :o ma....qui...qui stiamo parlando della competenza e professionalità degli sviluppatori open....proprio non capisco... :s
        Tu cosa hai fatto di buono nella tua vita ?Non so....io venivo solo qui ad imparare dagli open sorciari del forum, quelli migliori del mondo....non capisco.... :s ma....aspetta...improvvisamente tutto mi è più chiaro.... forse....mi hai risposto di nuovo perchè ti rode il XXXX per quello che ho scritto..... : eppure...non so....ho solo riportato quello che mi hanno detto gli open sorciari del forum.... :( ...e allora...alla fine ...forse devo solo accettare la dura realtà: gli open sorciari del forum dicono solo un sacco di XXXXXXXte :'(:'(:'(
    • xte scrive:
      Re: non capisco
      Temo la tua mente sia binaria, vede solo il bianco e il nero.Per esempio la tua mente con comprende che UN bug scoperto con POTENZIALI implicazioni di sicurezza è stato annunciato e patchato dalle principali distro in maniera sostanzialmente contestuale e si stà discutendo della gestione di un progetto che non è affatto diffuso come scrive l'articolista.Nel mondo closed invece il baco viene preso in considerazione in media dopo mesi dalla sua segnalazione quando cominciano a girare exploit che lo sfruttano, inoltre non ci sono packagers che possono patchare per i fatti loro al di la dell'upstream, sei costretto ad affidarti all'autore di un dato software.Ps posso chiedere quali altri fallimenti del mondo open conosci? Perché l'adozione di software libero è in crescita grossomodo regolare da decenni.
      • open sorciaro scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: xte
        Temo la tua mente sia binaria, vede solo il
        bianco e il
        nero.Tu sei un open sorciaro, giusto ? Allora se lo dici tu è sicuramente vero, solo che non so...a te come ti vedo ? Bianco o Nero ? :(
        Per esempio la tua mente con comprende Ah.... hai anche poteri paranormali....eh...ma allora quello che dici è sicuramente vero.... :
        che UN bug
        scoperto con POTENZIALI implicazioni di sicurezza
        è stato annunciato e patchato dalle principali
        distro in maniera sostanzialmente contestuale eSi, però quello che non capisco è la questione della "pezza temporanea", magari tu Maestro Opensorciaro riesci a spiegarmelo :
        si stà discutendo della gestione di un progetto
        che non è affatto diffuso come scrive
        l'articolista.Eccerto...io credo a te che sei uno dei migliori opensorciari del forum, mica all'articolista e tantomeno a quello che dicono in questo sito:http://www.securityspace.com/s_survey/data/man.201710/mxsurvey.html
        Nel mondo closed invece il baco viene preso in
        considerazione in media dopo mesi dalla sua
        segnalazione quando cominciano a girare exploit
        che lo sfruttano, Eccerto, tu sei opensorciaro come me, io credo a te anche se non mi porti le evidenze..... :
        inoltre non ci sono packagers
        che possono patchare per i fatti loro al di la
        dell'upstream, sei costretto ad affidarti
        all'autore di un dato
        software.Sono d'accordo e sono sicuro che tu Maestro Opensorciaro sei sicuramente uno dei mitici packager che si patchano da soli i sw, mica si affidano agli autori di quel sw, altrimenti perchè usare sw open, o no ? :(
        Ps posso chiedere quali altri fallimenti del
        mondo open conosci? Mah...non so...la mia mente binaria non ne vede....sicuramente una mente elastica come la tua, si....un mio amico però mi ha detto che tutti i device IoT presentano problemi anche se il sw di base è open...ma io mica gli credo eh !!Un altro poi mi ha girato questo link: http://punto-informatico.it/4412694/PI/News/linux-troppe-vulnerabilita-usb.aspxma secondo me si sbaglia, sai io vedo tutto in bianco e nero... :
        Perché l'adozione di software
        libero è in crescita grossomodo regolare da
        decenni.Eccerto...anch'io ho detto al mio amico che questa è la dimostrazione che il modello open non è un fallimento ma lui niente.... :
        • Alvaro Vitali scrive:
          Re: non capisco
          Ma perché continui ad insistere?Stai rimediando continue figure di XXXXX.Non riesci neppure a leggere l'articolo, altrimenti avresti capito che si tratta di ricerca e correzione di bug all'interno della comunità open source; è una pratica normalissima: si individua un bug e lo si corregge prima che qualcuno ne possa approfittare.E falla finita con la XXXXXXX dell'open source privo di bug; ciascun essere umano ha dei bug nel proprio DNA, figurati se non ne ha il software, che è scritto ugualmente da esseri umani imperfetti e soggetti ad errori.Ma che te lo dico a fare.
          • open sorciaro scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Alvaro Vitali
            Ma perché continui ad insistere?Eh ? Su cosa ? Ho solo riportato quello che mi hanno detto gli opensorciari del forum :(
            Stai rimediando continue figure di XXXXX.Eh ? Su cosa ? Ho solo riportato quello che mi hanno detto gli opensorciari del forum :(
            Non riesci neppure a leggere l'articolo,Ah....io pensavo di averlo letto ma....tu sei un opensorciaro del forum vero ? Allora io credo a te e a tutto quello che dici... :
            altrimenti avresti capito che si tratta di
            ricerca e correzione di bug all'interno della
            comunità open source; Ah...io pensavo si parlasse di vulnerabilità non fixate...però se tu dici che l'articolo parla di quello io credo a te, mica all'articolista di PI ma neanche a questi qui... questo:https://www.bleepingcomputer.com/news/security/no-patch-available-for-rce-bug-affecting-half-of-the-internets-email-servers/ <i
            There's no timeline for a permanent fix, but Exim server owners should be on alert for Exim 4.90 coming out in the following days or weeks. </i
            o questo:https://twitter.com/x0rz/status/935120396600438784 :
            è una pratica normalissima:
            si individua un bug e lo si corregge prima che
            qualcuno ne possa
            approfittare.Si... io credo a te, mica a quello che dicono in giro su altri siti...d'altra parte è una pratica normalissima....come....non so....farsi un bidet giusto ? Però quello che non capisco è perchè per 22 anni questo bidet non se lo sono fatti e perchè non se lo vogliono ancora fare, se è così normale....non so....la mia mente non capisce... :
            E falla finita con la XXXXXXX dell'open source
            privo di bug; Eh ? Quale XXXXXXX ? Ho solo riportato quello che mi avevano detto gli opensorciari del fourm...cioè....mi stai dicendo che non è vero ? Ma....non capisco... :
            ciascun essere umano ha dei bug nel
            proprio DNA, Davvero ??! Anche tu hai dei bug ???!! Non ci credo...e io che pensavo che gli opensorciari di PI fossero infallibili !! :s
            figurati se non ne ha il software,
            che è scritto ugualmente da esseri umani
            imperfetti e soggetti ad
            errori.Ah....allora è bacato per proprietà transitiva ? :s
            Ma che te lo dico a fare.Non lo so, me lo chiedo anche io. E' uno dei tuoi bug ? :
        • xte scrive:
          Re: non capisco

          Anche io, quindi quale è il problema ?Ehm al tono di chi visto che hai aperto tu il 3D?
          Hai ragione purtroppo non riesco ad essere come
          te, uno che "pubblica" statistiche non portando
          nè numeri nè evidenzeSai, quando il mondo funzionava anziché andar a rotoli, mica 100+ anni fa eh! Solo quando l'IT era ricerca universitaria e aziendale e si innovava sul serio, c'era un concetto. La meritocrazia, l'esperienza e le competenze personali. Queste valevano più di tutti gli sproloqui pubblicati da chicchessia che fotografano un mondo non reale ma solo il loro campione. Nel mondo di oggi, poiché il 99% sono tutti incompetenti, preferisce numeri bevuti come verità aristoteliche anche se poi non corrispondono a quel che si vede nel mondo reale. Dimmi sai che il server ssh più diffuso è dropbear? Adesso mi dirai che per questo dovremmo tutti usare dropbear, non solo sui millemila device embedded tipo routerini&c ma sui meno numerosi server, usati per lavori un pelino più critici. La statistica è elastica come la pelle dello scroto, puoi riuscire a tirar fuori quasi qualsiasi cosa, senza mentire formalmente. L'esperienza e la competenza del singolo al contrario sono assai meno falsificabili. Dovresti leggerti l'internet manifesto.
          Hai ragione, in questo caso bisogna contare i
          server mail anche dei singoli utenti. Si sa
          infatti che in ogni casa c'è un server mail.A parte che io ne ho un smtp su ogni desktop personale e non sono il solo ti suggerisco di contare 1 come 1 ovvero contare un server che ha n-mila utenti come quello della mario rossi & associati con 10 utenti. La statistica ovviamente questo non lo conta e tu ovviamente non lo sai. Ti limiti a prender per oro colato qualsiasi cosa leggi on-line, acriticamente.
          Si immagino che tu abbia fatto uno studio statistico serioPer le finalità del caso i miei occhi sono uno strumento ontologico più che adeguato.
          solo che non capisco perchè questa cosa quando
          succede casualmente per il sw closed è motivo di
          discriminazione di quel modello...Mah, sai forse perché nel mondo closed di norma le vulnerabilità si correggono dopo giorni, settimane, mesi o anni e solo dopo che è arrivato un exploit, c'è stato parecchio rumore mediatico ecc? O forse perché nel mondo FOSS puoi anche agire da solo, nel mondo closed dipendi da un terzo?
          No ci mancherebbe, invece il sw closed è
          sviluppato da cantinari vero ?Mai messo piede in un sw house vero? Diciamo che un buon 90% è sviluppato da code-monkeys con competenze subottimali per il lavoro che devono svolgere, con un PM mediamente incompetente che gli tiene il fiato sul collo e tutti confidano in qualche altro software o terza parte per tenere insieme l'ammasso di codice generato. Nel mondo FOSS ci sono anche i cantinari che scrivono codice per il puro gusto di scrivere senza ragionare, in genere per progetti marginali e piccoli, ci sono anche progetti evoluti male che oggi son un problema da gestire (es. X) ma in media lo sviluppo avviene con una certa attenzione perché non pubblichi una scatola disegnata da qualche grafico esperto con un nome "aziendale" sopra, pubblichi il codice col tuo nome&cognome e tutto il mondo sa benissimo chi sei.
          Però un mio amico mi ha detto che i prodotti
          tecnologici medicali, gli automotive, robotica
          - automazione industriale, per esempio non contengono FOSSTemo che il tuo amico abbia un campione piuttosto limitato: la maggior parte della robotica si basa per la parte software su framework se non FOSS per lo meno opensource, il 99% dei software medicali si basano su software libero, almeno per qualche aspetto. Poi se parliamo del mobilificio con un vecchio PC con Windows98 per gestire un CNC distrutto... Bé si, c'è anche quello, ma per fortuna è marginale.
          Ma allora anche Windows è molto diffuso e
          testimonierebbe il sucXXXXX del closed....Infatti testimonia l'ignoranza poiché è molto diffuso nei settori con le più basse competenze IT, è assente altrove.
          Si Maestro Opensorciaro io l'ho fatto perchè
          ho seguito la faccenda, tu l'hai fatto ?Non lo avrei scritto altrimenti. Vuoi qualche commit? Prendiamo Intel o IBM per cominciare?
          Nel caso citato è stata google a fare i commitOvviamente nel caso del kernel da te citato mi riferisco ai commit che han introdotto le vulnerabilità, non quelli che le han corrette.
          Quello che trovo curioso è che un Maestro
          Opensorciaro, che pretende di avere la verità
          in mano, dice cose senza portare evidenze e
          risulta essere poco informato su faccende che
          pretende di conoscere. Questo sì che è molto curioso.Temo che tu voglia i dati delle blinkenlichten, chi fa informatica ha il terminale... Googla che scoprirai di cosa parlo.
          • open sorciaro scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: xte
            Sai, quando il mondo funzionava anziché andar a
            rotoli, mica 100+ anni fa eh! Solo quando l'IT
            era ricerca universitaria e aziendale e si
            innovava sul serio, c'era un concetto. Quando internet era ancora allo stato embrionale e i mail server non erano ancora diffusi.
            La meritocrazia, l'esperienza e le competenze
            personali. Queste valevano più di tutti gli
            sproloqui pubblicati da chicchessia che
            fotografano un mondo non reale ma solo il loro
            campione. Stai cercando di dire che la tua opinione conta perchè sei competente ? Una specie di guru, la tua parola è verità. Chi invece fa delle analisi seguendo dei criteri no. Non sarà forse perchè smentisce le baggianate che racconta il guru dell'informatica ?
            Nel mondo di oggi, poiché il 99% sono
            tutti incompetenti, preferisce numeri bevuti come
            verità aristoteliche anche se poi non
            corrispondono a quel che si vede nel mondo reale.Invece secondo te, guru, le persone si devono bere le parole da te, Fonte Incarnata della Verità.
            Dimmi sai che il server ssh più diffuso è
            dropbear? Adesso mi dirai che per questo dovremmo
            tutti usare dropbear, non solo sui millemila
            device embedded tipo routerini&c ma sui meno
            numerosi server, usati per lavori un pelino più
            critici. No io non ti dico proprio niente, ho semplicemente smentito con un link quello che tu spacci per verità da accettare come atto di fede. Tu stai facendo un discorso tutto tuo che non c'entra nulla.
            La statistica è elastica come la pelle
            dello scroto, puoi riuscire a tirar fuori quasi
            qualsiasi cosa, senza mentire formalmente.Pensa invece chi i numeri non li porta e pretende che la sua sia la verità assoluta perchè, secondo costui: "la statistica è elastica come la pelle dello scroto", "io sono competente" e altri bla bla bla. Questi si che sono argomenti convincenti.
            L'esperienza e la competenza del singolo al
            contrario sono assai meno falsificabili. Però i numeri lo sono e se uno pretende di dire che i numeri che porta sono veri perchè: "sono esperto e competente e tu no", allora questo diventa una cosa da dimostrare.
            Dovresti leggerti l'internet manifesto.Tu dovresti abbassare la cresta invece di pretendere di essere quello che ha in mano la verità, visto che di baggianate ne dici e anche parecchie.
            Per le finalità del caso i miei occhi sono uno
            strumento ontologico più che
            adeguato.Per le finalità del caso anche i miei occhi sono uno strumento adeguato, quindi, detto proprio papale papale: per me la tua opinione conta zero.
            Mah, sai forse perché nel mondo closed di norma
            le vulnerabilità si correggono dopo giorni,
            settimane, mesi o anni e solo dopo che è arrivato
            un exploit, c'è stato parecchio rumore mediatico
            ecc? Questa è proprio una XXXXXXX grossa come una casa. Ma facciamo finta che sia vera. Evidenze di quello che dici ? Altrimenti la tua opinione conta anche meno di zero.
            O forse perché nel mondo FOSS puoi anche
            agire da solo, nel mondo closed dipendi da un
            terzo?Quindi mi stai dicendo che tu, il sw open con delle vulnerabilità, lo scarichi e te lo modifichi a mano, mi stai dicendo questo, si o no ?
            Mai messo piede in un sw house vero? Forse sei tu che ci hai mai messo piede visto le baggianate che racconti.Io in una sw house ci lavoro.
            Diciamo che
            un buon 90% è sviluppato da code-monkeys con
            competenze subottimali per il lavoro che devono
            svolgere, con un PM mediamente incompetente che
            gli tiene il fiato sul collo e tutti confidano in
            qualche altro software o terza parte per tenere
            insieme l'ammasso di codice generato. Quanto sei arrogante e incompetente ragazzo mio.
            Nel mondo
            FOSS ci sono anche i cantinari che scrivono
            codice per il puro gusto di scrivere senza
            ragionare, in genere per progetti marginali e
            piccoli, ci sono anche progetti evoluti male che
            oggi son un problema da gestire (es. X) ma in
            media lo sviluppo avviene con una certa
            attenzione perché non pubblichi una scatola
            disegnata da qualche grafico esperto con un nome
            "aziendale" sopra, pubblichi il codice col tuo
            nome&cognome e tutto il mondo sa benissimo chi
            sei.No caro, nel mondo closed così come nel mondo open le cose non sono nè bianco nè nero come tu stai dipingendo. E poi vieni a fare le prediche a me sul mondo in bianco e nero ? Ho fatto una parodia di gente proprio come te e a quanto vedo non era per niente esagerata.La mia esperienza di informatico, e non di racconta-chiacchiere, è che nel mondo closed ci sono persone con le contropalle che sviluppano così come ci sono nel mondo open. Con la differenza che nel mondo open le persone con le contropalle....indovina un po ? Lavorano per le grosse corporation come tu stesso hai detto. Quindi non è il cantinaro che lavora gratis per la causa del "sw open", come invece gli open sorciari vogliono far credere.
            Temo che il tuo amico abbia un campione piuttosto
            limitato: la maggior parte della robotica si basa
            per la parte software su framework se non FOSS
            per lo meno opensource, Baggianate, la mia esperienza è diversa. Infatti come diceva qualcuno: <i
            Per le finalità del caso i miei occhi sono uno strumento ontologico più che adeguato </i

            il 99% dei software
            medicali si basano su software libero, almeno per
            qualche aspetto. Baggianate. Forse già ti sei magicamente scordato che sei stato tu a chiedermi di portare esempi di prodotti che non contengono FOSS. Adesso mi vieni a parlare di statistiche quando prima hai detto che sono "elastiche come la pelle dello scroto" ? E sono già buono a chiamarle "statistiche" visto che sono i soliti numeri che tu porti sempre a XXXXX in tutte le discussioni.
            Poi se parliamo del mobilificio
            con un vecchio PC con Windows98 per gestire un
            CNC distrutto... Bé si, c'è anche quello, ma per
            fortuna è
            marginale.A questo punto direi che è la tua opinione ad essere marginale visto quanto sei fazioso e manipolatore da fare schifo.
            Infatti testimonia l'ignoranza poiché è molto
            diffuso nei settori con le più basse competenze
            IT, è assente
            altrove.Ma sei tu che hai portato come prova della bontà del modello open, la sua diffusione. Adesso mi parli di ignoranza ? Allora dobbiamo parlare di ignoranza di chi usa il sw open, visto che è così diffuso.
            Non lo avrei scritto altrimenti. Vuoi qualche
            commit? Prendiamo Intel o IBM per
            cominciare?
            Ovviamente nel caso del kernel da te citato mi
            riferisco ai commit che han introdotto le
            vulnerabilità, non quelli che le han
            corrette.E quindi ?
            Temo che tu voglia i dati delle blinkenlichten,
            chi fa informatica ha il terminale... Googla che
            scoprirai di cosa
            parloA leggerti sei tu che non sai di cosa parli e risulta anche evidente che vuoi fare incastrare le cose dentro i tuoi schemi mentali ottusi.
          • xte scrive:
            Re: non capisco

            Ma sei tu che hai portato come prova della
            bontà del modello open, la sua diffusione.
            Adesso mi parli di ignoranza ?Gli specchi sono scivolosi, ho detto che i soli settori dove il FOSS non è così pervasivo sono quelli più ignoranti in termini di informatica. Non è chiaro?
            Allora dobbiamo parlare di ignoranza di chi
            usa il sw open, visto che è così diffuso.Certamente: ci sono tantissimi utenti inconsapevoli, gente che usa il TomTom o una smart-tv Samsung e non sanno che gira sopra software libero, non notano manco la piccola menzione "licenze software libero"...Sui commit evidentemente non vuoi comprendere, vedrò di essere più esplicito: il software sviluppato da aziende, anche quello FOSS a cui le aziende partecipano, è oramai gestito in forma manageriale ovvero con un mucchio di regole idiote che formano una sorta di "religione" e producono solo spazzatura. Si va di corsa, si gestisce lo sviluppo come fosse ordinaria amministrazione con "obiettivi", "procedimenti" ecc da sogno erotico del burocrate incallito ecc. Questo abbatte la qualità di QUALSIASI cosa, dalla lavatrice alla casa passando per il software. Per questo in progetti FOSS dove c'è un elevato numero di aziende contribuenti come il caso di Linux sono esplosi il numero di bachi. Ovviamente sempre moooolto meno gravi e moooolto prontamente riparati ad un ordine di grandezza meno peggio del software proprietario, ma questo è quanto. È più chiaro?
            A leggerti sei tu che non sai di cosa parli
            e risulta anche evidente che vuoi fare
            incastrare le cose dentro i tuoi schemi
            mentali ottusi.Interessante. Perché non provi a frequentare qualche conferenza IT di quelle non proprio commerciali (per lo più eventi sponsorizzati da qualche università o OTT o progetto FOSS gigante)? Sentirai un clima interessante dove persino qualche CTO che afferma cose come: *non possiamo più accettare il rischio implicito nel software proprietario* e ancora di più *non possiamo più fidarci di software che non sia comunitario, anche se libero*, quest'ultima chicca che io penso da un po' l'ho sentita dire anche da un CTO di una nota azienda "turistica" che recentemente ha avuto un "crash" non da poco....
          • open sorciaro scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: xte

            Quando internet era ancora allo stato
            embrionale ...Il solito bla bla bla teso a dimostrare quanto la tua opinione conti.Ma scusa, se conta per te quale è il problema ?
            Si, come quella di chiunque che o è competente o ...Conta come qualsiasi altra ma è un punto di vista, non è la verità come invece tu vuoi fare passare.
            Poiché la statistica è elastica come la pelle
            dello scroto i "criteri" possono essere validi
            come non validi, possono rappresentare il mondo
            reale oppure noPerfetto e allora tu dici, senza portare nessuna evidenza, che le cose sono come dici tu. Va bene, non è un problema però la tua opinione conta quanto quella di uno che passa per strada e mi dice che ha visto babbo natale.
            Le persone devono *ragionare* e approfondire ciò
            che le interessa, incuriosisce o serve. Non
            prendere per vero nulla, da ciò che dico a ciò
            che viene pubblicatoInfatti io non credo al tizio che mi dice che ha visto babbo natale.
            La base della scienza è
            l'analisi criticaIl metodo scientifico parte dall' osservazione del fenomeno, succeduta da una raccolta di dati che possano ritenersi oggettivabili. La scienza non si affida ai sensi perchè li ritiene fallaci, quindi si riserva di misurare sempre e qualsiasi cosa. La scienza non dispensa dogmi come fai tu.
            la base dell'aristotelismo è
            che la pubblicazione è vera a prescindere dalla
            realtàE stiamo parlando di quello che hai fatto tu.
            e il singolo che non è d'accordo dice il
            falso.E stiamo parlando di quello che è capitato a me che ho espresso una opinione diversa dalla tua.
            Ed io ho risposto che i dati raccolti dal tuo
            link sono probabilmente veri, ma privi del
            significato che tu gli vuoi dareBene e quale è il problema ? Per me dici baggianate.
            E proprio per
            spiegarlo ti ho fatto un esempio, fornendoti
            materiale per ragionare. Ma tu da bravo
            neoaristotelico rifiuti la ratio, sei una
            tavoletta di cera incisa dal mainstream e non
            vuoi esser
            altro.Ahahahahahaha certo il cattivo sono io. Tu hai qualche problema caro mio.
            Ah, perché i numeri di una statistica non lo
            sono?Ma almeno sono numeri su cui si può discutere. Nel tuo caso la tua opinione è un dogma aristotelico da prendere come verità colata perchè tu appartieni all'elìte, almeno secondo te.
            Io sono un libero cittadino, pari tra pari, dico
            la mia e porto i miei dati e le mie esperienze
            alla collettività, mi aspetto che ogni altro in
            base ai propri gusti ed interessi faccia
            altrettanto. E io cosa ho fatto ? Quello. O mi stai dicendo che non sono libero di presentare le mie evidenze e affermare che dici baggianate ?
            Il proXXXXX
            neoaristotelico invece è quello tipico di ogni
            dittatura dove il singolo è una nullità e il
            Partito o il libro o la pubblicazione di turno
            han ragione a
            prescindereTipo il dogma che hai pubblicato tu ? E io mi sono permesso di contraddirti ?
            Ottimo, ma vedi io non voglio affatto convincere
            te, solo rendere un servizio a chi legge questi
            commenti (che oggi sono spesso presi come
            qualcosa di più importante dell'articolo)E per rendere un servizio io dico che tu dici baggianate. E a differenza di te porto dei numeri, invece tu il tuo dogma.
            opinione, priva di contenuti informativi e
            ragionamento mi è del tutto
            indifferente.Allora la cosa è reciproca, di problemi non ce ne sono, figurati.
            Mai letto le CVE in giroSi e smentiscono quello che dici, quindi dici baggianate.
            Oh no, lo han già patchato per me e tutti noi i
            maintainers dei vari singoli pkg di cui si
            compone una distro. Allora diciamo che sei nella stessa situazione di uno che usa sw closed di terze parti.
            Io fixo quando serve la parte
            (sostanzialmente insignificante) dei pkg che
            mantengo. Ma avevo letto che sei un sistemista. Adesso salta fuori che sei anche uno sviluppatore e un mantainer. Quindi siamo di fronte a quello strano fenomeno per cui la tua realtà si modifica in base alla convenienza.Ma questo conferma che dici un sacco di baggianate.
            Però SE ciò non avvenisse si, POSSO
            fixare io qualcosa, nel mondo closed dipendi dal
            produttore, non hai
            sceltaIn linea di principio lo puoi fare. In pratica... già se sei uno sviluppatore è molto difficile, figurati se non lo sei. E' evidente che tu non hai mai scritto una riga di codice in vita tua.
            Fammi indovinare, in una che sviluppa software
            proprietario a tema gestionale o medicale
            magariAl fine di dimostrare il fatto che dalla tua bocca escono baggianate è sufficiente sapere che faccio quel mestiere quando tu avevi detto che non avevo mai messo piede in una sw house, sulla base di cosa poi non si sa.Ah già, sul fatto che tu hai una visione della realtà che altri non hanno.
            Capisco quindi un tal Richard Stallman lavorava ...E questo invalida il discorso che ho fatto che ci sono persone con le contropalle nel mondo open come nel mondo closed ?
            Non ti avevo già chiesto di citarmi qualcosa di
            un certo peso/diffusione che non si basasse o
            contenesse software
            libero?
            Eh, in effetti me lo ricordavo giusto, è che non mi ricordo di
            aver ricevuto risposta...Oh my god, adesso siamo anche a questi livelli pur di pretendere di avere ragione...che ti devo dire ? Se tu non sai leggere o fai finta non ci posso fare niente.
            Gli specchi sono scivolosi, ho detto che i soli
            settori dove il FOSS non è così pervasivo sono
            quelli più ignoranti in termini di informatica.
            Non è
            chiaro?Quello che è chiaro è che tu rigiri la frittata per dimostrare quello che ti fa comodo.
            Sui commit evidentemente non vuoi comprendere,
            ....
            caso di Linux sono esplosi il numero di bachiMa qui stiamo parlando del modello di sviluppo open e tu con quello che hai detto mi confermi che è difettoso.
            Ovviamente sempre moooolto meno gravi e moooolto
            prontamente riparati ad un ordine di grandezza
            meno peggio del software proprietarioOvviamente, ci mancherebbe. Sulla base di quali elementi lo sai solo tu ma siccome tu sei Il Verbo Incarnato, noi ci crediamo.PS: leggerti è una noia mortale, ancora di più rispondere ai tuoi multi-messaggi. E anche, a leggerti ho la sensazione che sei uno che vomita parole perchè vuole a tutti i costi dimostrare qualcosa.Guarda che la sintesi è sinonimo di intelligenza, se non sei capace poniti il problema di imparare, altrimenti nella vita ogni volta che parlerai si farà il vuoto intorno o le persone cadranno morte dalla noia.
  • xte scrive:
    Ahem
    ma da quando Exim sarebbe l'MTA (server smtp se vogliamo farci capire) più diffuso? A me pare sia Postfix, da tempo immemore e la controparte (MDA, se vogliamo gli acronimi, server IMAP se vogliamo farci capire) direi che sia da anni Dovecot...Exim è di moda nel mondo Debian, QMail è di moda per un certo numero di admin, ... Ma addirittura il 50% di share mi pare un pelino esagerato.A parte ciò le principali distro han aggiornato, dal 27 novembre in media. Gli admin con un'infrastruttura IT adeguata anche :-) E pensate che è una vulnerabilità ancora senza exploit pubblici e già corretta a stretto giro, quasi come il mondo Apple/Microsoft&c
  • Tornaindiet ro scrive:
    Si sono persi i sorgenti
    Ma si puo' essere piu' cialtroni di questi qua?Non hanno ancora patchato un software presente in 400.000 serverUna cosa che ha una sola spiegazione:SI SONO PERSI I SORGENTI!Niente di piu' facile per uno strumento vecchio di 22 anni, sommato alla sciagurata politica del open source!Nel mondo closed si potra' dire di tutto, ma mai che siano cosi' idioti da da fracassare gli zebedei a tutti a dire che con i sorgenti tutti possono mettere le patche controllare e poi perdersi i sorgenti e non rilasciare aggiornamenti.
    • panda rossa scrive:
      Re: Si sono persi i sorgenti
      - Scritto da: Tornaindiet ro
      Ma si puo' essere piu' cialtroni di questi qua?

      Non hanno ancora patchato un software presente in
      400.000
      server
      Una cosa che ha una sola spiegazione:

      SI SONO PERSI I SORGENTI!I sorgenti sono qua.https://github.com/Exim/eximSe sei interessato a risolvere il problema, prego.Scarica i sorgenti, debugga, correggi, ricompila, e testa.Se non sei interessato, puoi sempre avvalerti dello zero percento di server di posta presenti in rete con i sistemi closed che tanto ti piacciono.
      • xte scrive:
        Re: Si sono persi i sorgenti
        È corretto dal 27/11, tutte le principali distro (e penso se non tutte il 99% delle altre) han aggiornato.
      • Tornaindiet ro scrive:
        Re: Si sono persi i sorgenti


        I sorgenti sono qua.
        https://github.com/Exim/exim
        I sorgenti senza patch, a me servono quelli con la patch
        Se sei interessato a risolvere il problema, prego.
        Scarica i sorgenti, debugga, correggi, ricompila,
        e
        testa.
        E allora a cosa serve la comunità se il lavoro devo farlo io? Il lavoro lo fa qualcun'altro da che mondo è mondo, io ne prendo solo il risultato, sto già scrivendo e patchando il software che gestisco io e che puoi trovare su sourceforge, se ogni volta che uscisse un bug per un software open che uso mi dovessi scrivere la patch allora si che andrei a comprare software closed con una azienda dietro. Ma ci sei o ci fai? Ma lo sai che c'è un gruppo di sviluppo dietro exim e di solito dietro a tutti i progetti di una certa complessità o credi che la gente si faccia le patch da solo in casa?
        Se non sei interessato, puoi sempre avvalerti
        dello zero percento di server di posta presenti
        in rete con i sistemi closed che tanto ti
        piacciono.Sono interessato eccome, ho almeno 21 server a memoria con exim da clienti vari, se non esce la patch e questi si beccano attacchi sono nei XXXXXX
        • maxsix scrive:
          Re: Si sono persi i sorgenti

          Sono interessato eccome, ho almeno 21 server a
          memoria con exim da clienti vari, se non esce la
          patch e questi si beccano attacchi sono nei
          XXXXXXDirei che hai un motivo sufficienti per farti la patch da solo....Al massimo puoi chiedere al sistemista asino panda rossa di fartela.
          • Tornaindiet ro scrive:
            Re: Si sono persi i sorgenti


            Direi che hai un motivo sufficienti per farti la
            patch da
            solo....
            Anche tu? Ma secondo te io mi leggo e studio un codice che non ho mai visto prima? Mi ci vorrebbero giorni come minimo. Allora ditemi che opne-source vuol dire "fatti le patch da solo" che mi regolo di conseguenza. Tutto il software open che uso è regolarmente aggiornato di norma.
          • maxsix scrive:
            Re: Si sono persi i sorgenti
            - Scritto da: Tornaindiet ro



            Direi che hai un motivo sufficienti per
            farti
            la

            patch da

            solo....



            Anche tu? Ma secondo te io mi leggo e studio un
            codice che non ho mai visto prima? Mi ci
            vorrebbero giorni come minimo. Allora ditemi che
            opne-source vuol dire "fatti le patch da solo"
            che mi regolo di conseguenza. Tutto il software
            open che uso è regolarmente aggiornato di
            norma."it's magic" [cit.]
          • ... scrive:
            Re: Si sono persi i sorgenti
            - Scritto da: Tornaindiet ro
            Anche tu? Ma secondo te io mi leggo e studio un
            codice che non ho mai visto prima? Mi ci
            vorrebbero giorni come minimo. Beh, è la risposta tipica di pandolo rosa, se vuo qualche cosa fattela da solo. A tutt'oggi però nessuno ha visto i prodotti/lavori dal suddetto personaggio.
            Allora ditemi che open-source vuol dire "fatti le patch da solo"Beh se leggi i commenti del grullino è quello che propugna sempre, se qualche cosa non ti va bene adattatela/sviluppatela da te. Soluzione che, a chiacchere, è ottima ma si scontra poi con una realtà che lui ignora (probabilmente perché non ha mai fatto un c...o in vita sua)
            Tutto il software open che uso
            è regolarmente aggiornato di norma.Beh è il minimo che uno, minimamente preoccupato dalal sicurezza, dovrebbe fare indipendentemente dal fatto che sia open o closed
        • portavoce scrive:
          Re: Si sono persi i sorgenti
          - Scritto da: Tornaindiet ro
          Il lavoro lo fa qualcun'altro da
          che mondo è mondo, io ne prendo solo il
          risultato, Giusto !! Come la scuola di panda rossa insegna, no ?
          sto già scrivendo e patchando il
          software che gestisco io e che puoi trovare su
          sourceforge, Panda rossa in questo momento non può risponderti perchè anche lui sta facendo la stessa cosa sui suoi mitici sorgenti / script su sourceforge.
          se ogni volta che uscisse un bug per
          un software open che uso mi dovessi scrivere la
          patch allora si che andrei a comprare software
          closed con una azienda dietro. Ma scusa fatti furbo come panda rossa: installati una VM e fai girare tutto su lì se sei preoccupato per qualche sw open che ti sei "asgarregato" !!Ah...la VM però che sia aggratis...ehm...open !! Perchè "open" vuol dire fiducia !!!
          • Tornaindiet ro scrive:
            Re: Si sono persi i sorgenti

            Ma scusa fatti furbo come panda rossa: installati
            una VM e fai girare tutto su lì se sei
            preoccupato per qualche sw open che ti sei
            "asgarregato"
            !!
            Ah...la VM però che sia aggratis...ehm...open !!
            Perchè "open" vuol dire fiducia
            !!!400.000 installazioni e la patch me la devo scrivere io? incredibile... non riesco a crederci che una piccola azienda nella nebbiosa val padana adesso debba diventare mainteiner di un progetto che ha tutto il mondo, compresi grandi providerNon ho mai dovuto scrivere patch di software di altri, tutti i server apache, linux ecc, mai, sempre aggiornati
          • Simone scrive:
            Re: Si sono persi i sorgenti


            Panda rossa in questo momento non può risponderti
            perchè anche lui sta facendo la stessa cosa sui
            suoi mitici sorgenti / script su
            sourceforge.
            Pandarossa non può rispondere adesso perché le dita gli stanno già prudendo per il bug su Sierra. Vorrebbe scriverlo qua mettendo la solita frase del palo ecc, ma siccome ha rotto le scatole ultimamente con il fatto di rimanere in tema adesso non può, almeno non oggi, poi tra qualche tempo ritorna ad andare OT come sempre.Avrà già scritto il post con latex, adesso sta aspettando con ansia che venga fuori la notizie e poi lo copia e incolla (prima mette offline il browser ovviamente!).
        • mementomori scrive:
          Re: Si sono persi i sorgenti
          bestia impara a usare githubhttps://github.com/Exim/exim/commit/178ecb70987f024f0e775d87c2f8b2cf587dd542
      • sorcio scrive:
        Re: Si sono persi i sorgenti
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Tornaindiet ro

        Ma si puo' essere piu' cialtroni di questi
        qua?



        Non hanno ancora patchato un software
        presente
        in

        400.000

        server

        Una cosa che ha una sola spiegazione:



        SI SONO PERSI I SORGENTI!

        I sorgenti sono qua.
        https://github.com/Exim/exim[img]http://m.memegen.com/l7kgju.jpg[/img]
Chiudi i commenti