Fast Flip, Google volta pagina

Il nuovo servizio di BigG permetterà una lettura delle news online più vicina a quella offline. Mountain View pare suggerire che sfogliando si impara. Come risollevare le sorti degli editori

Roma – “Non penso che Google sia parte del problema, ma al contrario parte della soluzione”. Questa sibillina dichiarazione è stata recentemente rilasciata da Marissa Mayer, vice-presidente a Mountain View, che ha parlato di una nuova maniera di leggere i contenuti sul web, ultimo risultato di una serie di ricerche dei Google Labs per spingere la fruizione di news online. Il servizio si chiama Fast Flip ed è stato sviluppato per offrire ai lettori una diversa esperienza di navigazione tra le pagine, più vicina a quella reale a base di carta stampata consultata con il primo caffè.

uno screenshot del servizio

“Fast Flip – ha annunciato un post sul blog ufficiale di Google – è una nuova esperienza di lettura che combina i migliori elementi della carta stampata e degli articoli online. Come una rivista stampata, Fast Flip permette una navigazione sequenziale attraverso una serie di notizie e feed provenienti da singoli editori”. Sfogliare, in altre parole, un vero e proprio giornale online finché l’attenzione non vada a cadere su un argomento di particolare gradimento.

“Abbiamo cercato – ha continuato Mayer presso la TechCrunch 50 , conferenza dedicata alle start-up – di sviluppare piattaforme e strumenti per costruire un ecosistema online ricco e in buona salute, che fosse d’aiuto ai contenuti”. Il riferimento è apparso chiaro, verso quegli editori che avevano più volte accusato BigG e altri aggregatori di news come Yahoo di comportarsi come parassiti, vampiri succhia-soldi attaccati al collo di chi scrive e pubblica articoli. Da questo punto di vista, Google ha ribadito una disponibilità all’accordo , per essere effettivamente “parte della soluzione”.

Fast Flip, infatti, permetterà l’inserimento di pubblicità tra le pagine, condividendo il ricavato con gli editori che decideranno di entrare nel servizio come fornitori . “Siamo elettrizzati – ha detto Mayer – all’idea di unirci con tutti quegli editori che guarderanno a questa nuova possibilità di consumo e conseguente monetizzazione di news online”. Il vice-presidente Google ha spiegato di non avere la bacchetta magica per risolvere velocemente i problemi che affliggono l’industria delle news, a parte suggerire un trend che Fast Flip spera di spingere verso l’alto: più tempo dedicato alla lettura su web significa più pagine visitate, quindi più contatti da vendere agli inserzionisti.

Per il primo periodo, il servizio offerto da Fast Flip sarà disponibile soltanto per la versione statunitense di Google News, con alcuni colossi dell’informazione ad aver già aderito, tra cui The New York Times , Washington Post e Cosmopolitan . Unica presenza europea, BBC , grazie alla grande popolarità di cui gode sul territorio a stelle e strisce.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rover scrive:
    Sono al top
    Sono al top:Windows XP il migliore in assolutoMS Office 2003 la migliore suite, Outlook compresoBrowser Iexplorer e FireFox a seconda dei casi. Ogni tanto vado di safari, ma è migliore quello in Africa....
  • misto scrive:
    potere decisionale...
    modello di ragionamento...fate un po' quel cao che volete. Io continuo ad usare google. sono 25 anni che vendete porcheria. Windows, xbox 360, visual basic, activex, office, internet explorer. ne ho avuto abbastanza.
    • ipse dixit scrive:
      Re: potere decisionale...
      - Scritto da: misto
      modello di ragionamento...

      fate un po' quel cao che volete. Io continuo ad
      usare google. sono 25 anni che vendete porcheria.
      Windows, xbox 360, visual basic, activex, office,
      internet explorer. ne ho avuto
      abbastanza.Ragazzo mio, personalmente ti quoto pienamente...Basta, basta, basta! Microsoft ha fatto il suo tempo: ora basta.Avete rotto con queste "novità" che NON sono novità. La verità è che M$ ha rincorso sempre anche quando è nato il primo sistema Windows: era palesemente copiato da Apple... non ha innovato in un tabazzo di nulla in tutti questi anni (vedi la "guerra dei brawser" con il suo Internet ExploDer).Sono giusto se dico che l'unica cosa di buono che ha fatto è stato il suo Office, ma si è persa, come al solito, in un bicchier d'acqua continuando a fare castronerie con i formati di salvataggio ostinandosi ad adottare il suo inutile Open XML invece di usare il riconosciuto OpenDocument (ODF).Alle volte uno deve rendersi conto che non può continuare ad essere il "Padrone-Del-Mondo"... chi vivrà vedrà!
      • the_m scrive:
        Re: potere decisionale...
        - Scritto da: ipse dixit
        - Scritto da: misto

        fate un po' quel cao che volete. Io continuo ad

        usare google. sono 25 anni che vendete

        porcheria.

        Windows, xbox 360, visual basic, activex,

        office, internet explorer. ne ho avuto

        abbastanza.

        Ragazzo mio, personalmente ti quoto pienamente...
        Basta, basta, basta! Microsoft ha fatto il suo
        tempo: ora basta.mitici, quotone, stavo pensando esattamente la stessa cosa!
    • Valeren scrive:
      Re: potere decisionale...
      In parte hai ragione: però XP era decisamente superiore a tutti gli altri OS presenti, Mac compresi, ed Office è una suite ottima - OO non è lo stesso senza VBA alle spalle.Quanto a browser e tutto il resto, difficile darti torto =)
  • molok scrive:
    Standard Flash Player?
    Da quando Flash è standard? Grazie a dio non è così.
    • misto scrive:
      Re: Standard Flash Player?
      - Scritto da: molok
      Da quando Flash è standard? Grazie a dio non è
      così.Che c'entra Ronnie James ?
    • gmacar scrive:
      Re: Standard Flash Player?
      - Scritto da: molok
      Da quando Flash è standard? Grazie a dio non è così.in effetti l'articolo è impreciso, tuttavia potrebbe riferirsi anche al "Flash player standard", nel senso di player nella sua versione base (no Shockwave ecc.)
  • angros scrive:
    Immagini simili di Google
    Scusate, ma Google non ha la funzione "cerca immagini simili", che confronta le immagini stesse, e non il nome?
    • qua qua scrive:
      Re: Immagini simili di Google
      no non ce l'ha
      • ggiannico scrive:
        Re: Immagini simili di Google
        Si, confermo.. Ma al momento non trovo il link giusto per tale funzione, è un servizio ancora in prova e non è linkata sulla home page..
        • Manuel88 scrive:
          Re: Immagini simili di Google
          - Scritto da: ggiannico
          Si, confermo.. Ma al momento non trovo il link
          giusto per tale funzione, è un servizio ancora in
          prova e non è linkata sulla home
          page..questa?http://similar-images.googlelabs.com/
          • sfortunato scrive:
            Re: Immagini simili di Google
            qua qua fail (rotfl)PI fail "Non si tratta di un'alternativa alla ricerca per immagini di Google, che cerca semplicemente le immagini legate a una determinata parola chiave" (rotfl)
          • cerrrrrto scrive:
            Re: Immagini simili di Google
            ma che pretendete da un portale di informazione che in homepage ha come box di ricerca proprio bing ?E' ovvio che bing ha delle mirabolanti feature che google non ha secondo loro.Personalmente le poche ricerche che ho fatto con Bing hanno dato risultati veramente scadenti, se proprio devo usare un'alternativa a google preferisco usare clusty (www.clusty.com) altro che Bing
          • Valeren scrive:
            Re: Immagini simili di Google
            Io sono preoccupato dai troppi articoli che PI sta dedicando a Bing indicando nuove funzionalità, leadership futura sicura, risultati di ricerca eccellenti e via dicendo.L'ho provato per tre giorni e fa il suo lavoro - ma non è lontanamente utilizzabile come motore primario.Nemmeno secondario, forse.
          • put scrive:
            Re: Immagini simili di Google
            - Scritto da: Valeren
            Io sono preoccupato dai troppi articoli che PI
            sta dedicando a Bing indicando nuove
            funzionalità, leadership futura sicura, risultati
            di ricerca eccellenti e via
            dicendo.http://www.tech-network.it/Se guardi attentamente sul sito dell'editore noterai che il 97% di ciò che produce è MS compliant... ma che pretendi che faccia?Deve pur salvaguardare il business!
          • Jack scrive:
            Re: Immagini simili di Google
            - Scritto da: cerrrrrto
            ma che pretendete da un portale di informazione
            che in homepage ha come box di ricerca proprio
            bing
            ?
            Secondo me questi articoli fanno parte di tecniche SEO, più se ne parla e più compari su interne, poi poco importa che si una ciofeca, l'importante è scrivere articolo con keyword mirate.
          • skyeye scrive:
            Re: Immagini simili di Google
            Molte volte ho questo dubbio anch'io
      • cerrrrrto scrive:
        Re: Immagini simili di Google
        - Scritto da: qua qua
        no non ce l'hache brutta fine qua quahttp://www.youtube.com/watch?v=RyvzeSKmsiA
Chiudi i commenti