Per Fastweb lo smartworking oltre l'emergenza

I quasi 3000 dipendenti di Fastweb potranno scegliere se rientrare in ufficio o lavorare da casa in smart working: la sperimentazione fino a giugno.
I quasi 3000 dipendenti di Fastweb potranno scegliere se rientrare in ufficio o lavorare da casa in smart working: la sperimentazione fino a giugno.

Piena libertà di scelta fornita ai dipendenti: l’intero organico di Fastweb, composto da quasi 3.000 unità, potrà decidere se lavorare da casa in modalità smart working oppure rientrare in ufficio, in accordo con il proprio responsabile. Così la telco guarda avanti introducendo quello che definisce “un nuovo stile di management”, anche sulla base dei risultati positivi riscontrati finora.

Working Smart(er): la visione di Fastweb

La società mira dunque a una gestione basata sulle performance e focalizzata sui risultati anziché sulla presenza in sede. Una scelta maturata in concomitanza con la riapertura delle sue strutture, a partire dal quartier generale milanese di Piazza Olivetti. Di seguito il commento di Alberto Calcagno, Amministratore Delegato di Fastweb, in merito all’accordo siglato con le Organizzazioni Sindacali Nazionali del settore delle Telecomunicazioni unitamente alle strutture territoriali e alle RSU.

Uno stile di management alla cui base non ci sia il controllo, ma la fiducia. Un modello che, in questa fase ancora permeata da tante incertezze, consenta a tutti i quasi 3.000 dipendenti di Fastweb di gestire nel modo più funzionale il ritorno in ufficio, ma che al contempo sappia guardare anche oltre all’emergenza, distribuendo in modo ancora più orizzontale e diffuso la responsabilità e quindi il merito dei risultati. Si tratta del rovesciamento di vecchi schemi lavorativi che sostituisce la responsabilità dei tanti al controllo dei pochi e riconsegna alla libertà dell’individuo la scelta di dove e come lavorare, per raggiungere i propri obiettivi in modo sempre più efficace e ottimizzare l’equilibrio tra vita privata e lavorativa.

Al via dunque il 16 ottobre una fase di sperimentazione della nuova policy che sarà in vigore fino al 30 giugno 2021. L’obiettivo dichiarato è quello di arrivare poi a rendere il nuovo approccio strutturale. Prosegue Calcagno.

Credo fermamente che questa attenzione alla dimensione umana contribuirà a innalzare il già forte senso di appartenenza dei nostri colleghi e che, peraltro, è ciò che in questi mesi ci ha consentito di continuare a lavorare al meglio

Nel comunicato che annuncia l’iniziativa, Fastweb sottolinea la volontà di rispettare il cosiddetto diritto alla disconnessione dei suoi dipendenti e collaboratori.

Fonte: Fastweb
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti