FileZilla, client FTP e adware su Windows

L'installer di FileZilla, il più celebre tra i client FTP, su Windows contiene adware e propone di aggiungere componenti extra al computer.
L'installer di FileZilla, il più celebre tra i client FTP, su Windows contiene adware e propone di aggiungere componenti extra al computer.

Il client FPT più noto tra quelli offerti gratuitamente, FileZilla, è presente sui computer di milioni di utenti: qualcuno ha scoperto che ora è anche vettore di adware, facendo storcere il naso a coloro che sono soliti sceglierlo per il trasferimento dei file su server remoto.

Adware per la versione Windows di FileZilla

A notarlo e segnalarlo per primo è stato nel fine settimana l’account Twitter @nixcraft, con un post in cui invita a optare per l’alternativa WinSCP, in grado di svolgere le stesse funzioni. Lo riportiamo di seguito anche in forma tradotta.

FileZilla ora contiene adware se lo scaricate dalla homepage ufficiale. Non avete bisogno di FileZilla su Linux e sistemi Unix. Su Windows, provate WinSCP se avete necessità di uno strumento simile. Anche WSL vi mette in salvo da queste cose.

Nella pagina di download sul sito ufficiale un avviso recita che L’installer potrebbe includere offerte in bundle.

FileZilla, adware nella versione Windows

Abbiamo provato a eseguire l’installazione della release 3.53.1 su Windows e durante il processo sono comparsi i messaggi che propongono di aggiungere due antivirus: Avast e AVG. Ad ogni modo all’utente viene offerta l’opzione per declinare l’offerta e procedere nel setup senza aggiungere alcuna componente extra.

L'installer di FileZilla propone due antivirus: Avast e AVG

Il debutto di FileZilla risale all’ormai lontano 2001. Nel giro di pochi anni è diventato uno dei client FPT più noti e utilizzati in tutto il mondo, per la sua gratuità, efficienza e semplicità. Oltre che per Windows è disponibile anche nelle versioni destinate a macOS e Linux.

Fonte: SlashGear
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti