Filtri web in biblioteca? Partono le denunce

La manomissione delle connessioni degli utenti delle biblioteche porta negli USA ad una nuova battaglia legale: inaccettabile impedire agli adulti l'accesso a pagine web del tutto legittime

Roma – Baionette sguainate contro SmartFilter , una delle più controverse piattaforme di filtering dei contenuti Internet: la potente associazione dei diritti civili americana ACLU insieme ad un gruppo di utenti di biblioteche ha denunciato i gestori di 28 istituzioni biblioteconomiche per l’uso di filtri di censura sulle proprie postazioni Internet che, a detta dei denuncianti, bloccano l’accesso ad informazioni del tutto legittime disponibili in rete.

In una nota , ACLU sottolinea come la denuncia intenda mettere alla prova la policy delle biblioteche che fin qui non si sono dimostrate disponibili a togliere temporaneamente i filtri nemmeno se gli utenti dei computer disponibili nei propri locali erano adulti. La conseguenza è l’impossibilità di usare quegli accessi per ricerche e letture prive di censura .

Il sistema utilizzato dal gruppo di biblioteche che fa capo al North Central Regional Library District (NCRL) , SmartFilter , è usato anche in Italia da diverso tempo ed è attivamente promosso anche nel Belpaese come tool di sicurezza, capace di filtrare milioni di siti web . Uno strumento che molti ritengono del tutto inaffidabile, tra questi il celebre blog BoingBoing che sul caso ACLU ironizza : “Quelli di SmartFilter sono gli stessi artisti disastrati che hanno bloccato BoingBoing ma ci hanno offerto un accordo se avessimo ristrutturato il sito in base alle loro specifiche”.

In realtà però ACLU non contesta in sé l’uso dei filtri, in quanto come noto la Corte Suprema ha considerato legale l’imposizione di questi sistemi di censura in quelle biblioteche che ricevono fondi federali. Contesta invece il fatto che questi non siano disabilitati per gli utenti adulti che ne facciano richiesta, una eccezione considerata e tutelata proprio dall’Alta Corte.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Dei sepolcri
    Vero è ben, Pindemonte! Anche la Speme,ultima Dea, fugge i sepolcri: e involvetutte cose l'obblío nella sua notte;e una forza operosa le affaticadi moto in moto; e l'uomo e le sue tombee l'estreme sembianze e le reliquiedella terra e del ciel traveste il tempo. Ma perché pria del tempo a sé il mortaleinvidierà l'illusîon che spentopur lo sofferma al limitar di Dite?Non vive ei forse anche sotterra, quandogli sarà muta l'armonia del giorno,se può destarla con soavi curenella mente de' suoi? Celeste è questacorrispondenza d'amorosi sensi,celeste dote è negli umani; e spessoper lei si vive con l'amico estintoe l'estinto con noi, se pia la terrache lo raccolse infante e lo nutriva,nel suo grembo materno ultimo asiloporgendo, sacre le reliquie rendadall'insultar de' nembi e dal profanopiede del vulgo, e serbi un sasso il nome,e di fiori odorata arbore amicale ceneri di molli ombre consoli. Sol chi non lascia eredità d'affettipoca gioia ha dell'urna; e se pur miradopo l'esequie, errar vede il suo spirtofra 'l compianto de' templi acherontei,o ricovrarsi sotto le grandi aledel perdono d'lddio: ma la sua polvelascia alle ortiche di deserta glebaove né donna innamorata preghi,né passeggier solingo oda il sospiroche dal tumulo a noi manda Natura.Pur nuova legge impone oggi i sepolcrifuor de' guardi pietosi, e il nome a' morticontende.
  • Anonimo scrive:
    Su, coraggio...
    Mettete tutto sul web. Tutto. Affidate ogni cosa a Internet.Quando sparirà si porterà dietro tutto. Pensate che il web sia eterno? No, morirà come ogni cosa fatta dall'Uomo, solo che sarà molto, molto prima. Fragile, dipendente da infrastrutture a loro volta fragili, facile bersaglio di malware di ogni tipo.Il web sarà la tomba della conoscenza per questa generazione. Non resterà nulla dei vostri sogni, nemmeno un pezzo di carta ingiallito. Solo il nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Su, coraggio...
      ftp *.*.*.*:*mget -R *successfully downloaded 124.434.233.454 files.byeAdesso ho la mia copia locale.Puoi tornare a tagliare alberi per fare la carta ora.
  • Anonimo scrive:
    La tomba del vecchio Zio Bill...
    ... già me la vedo!!Annulla, riprova o ignora? :D
    • Alucard scrive:
      Re: La tomba del vecchio Zio Bill...
      - Scritto da:

      ... già me la vedo!!

      Annulla, riprova o ignora? :DOvviamente una tomba tutta blu.
      • UnrealWar scrive:
        Re: La tomba del vecchio Zio Bill...
        ma no!! ci sarà un bel pinguino che ti spiegare la vita dello zio...
        • Alucard scrive:
          Re: La tomba del vecchio Zio Bill...
          - Scritto da: UnrealWar
          ma no!! ci sarà un bel pinguino che ti spiegare
          la vita dello
          zio...ahahahah e per Ballmer? Non oso immaginare :| :|
          • Anonimo scrive:
            Re: La tomba del vecchio Zio Bill...
            - Scritto da: Alucard

            - Scritto da: UnrealWar

            ma no!! ci sarà un bel pinguino che ti spiegare

            la vita dello

            zio...
            ahahahah e per Ballmer? Non oso immaginare :| :|sedie volanti a go-go!
          • Anonimo scrive:
            Re: La tomba del vecchio Zio Bill...
            - Scritto da:

            - Scritto da: Alucard



            - Scritto da: UnrealWar


            ma no!! ci sarà un bel pinguino che ti
            spiegare


            la vita dello


            zio...

            ahahahah e per Ballmer? Non oso immaginare :|
            :|

            sedie volanti a go-go!Undertakers! Undertakers! Undertakers!KaysiX
  • Anonimo scrive:
    Inutilità
    Delle parole ben incise sulla pietra dureranno ben più di qualsiasi satellite, supporto, connessione ed più è immediatamente accessibile visto che bastano gli occhi o tutt'alpiù il tatto invece che doversi portare dietro un handheld apposito.Dio mio quanto l'informatica e la digitalizzazione ,nati per semplificare le cose, ci stanno complicando (e rendendo costosa) la vita...
    • danieleMM scrive:
      Re: Inutilità

      Delle parole ben incise sulla pietra dureranno
      ben più di qualsiasi satellite, supporto,
      connessione ed più è immediatamente accessibile
      visto che bastano gli occhi o tutt'alpiù il tatto
      invece che doversi portare dietro un handheld
      apposito.però se inserisci il tutto nei bit meno significativi di un bel film porno di qualità e lo fai girare sul p2p continuerà a girare nei secoli dei secoli e non si perderà mai!
  • matteo.crispino scrive:
    Ma serve davvero?
    Mi chiedo della reale necessità di questa pagliacciata, i vecchi libri e album di famiglia no eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma serve davvero?
      - Scritto da: matteo.crispino
      Mi chiedo della reale necessità di questa
      pagliacciata, i vecchi libri e album di famiglia
      no eh?Cambiano i tempi, nonnino...Una volta si conservavano le ossa dei parenti, e si ricordava la loro vita oralmente (fino al secolo scorso).Poi gli album di famiglia hanno preso il posto delle urne.Mi chiedo della reale necessità di ridicoli album di famiglia, le urne con le vecchie ossa no eh?
Chiudi i commenti