FIMI resiste a 4Chan

Il sito dei discografici sta reggendo l'attacco DDoS sferrato nell'ambito dell'Operation Payback

Roma – I siti di FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana) e IFPI (International Federation of the Phonographic Industry) hanno subito, nel corso del weekend, attacchi DDoS. Ma, a differenza di quelli di altri gruppi che operano in difesa del copyright, pur sembrando l’ offensiva ancora in corso , stanno resistendo.

Prima a fine settembre i siti di RIAA, MPAA e BPI erano stati colpiti da attacchi DDoS che, investendoli di un fiume di accessi, buttavano giù i server sovraccaricandoli di richieste. Poi a inizio ottobre era stato il turno della piattaforma dello studio legale ACS:Law, specializzato in lettere di avviso di violazione di copyright che, inviate a presunti responsabili di infrazioni, chiedevano un contributo di qualche centinaio di sterline per non imboccare le vie legali.

Dietro la poderosa offensiva, denominata Operation Payback , la community di 4chan guidata dagli Anonymous: “Faremo in in modo che gli utenti non riescano ad avere accesso ai siti nemici”, avevano comunicato dopo aver appreso dell’alleanza tra i detentori dei diritti e la società Aiplex Software destinata ad attaccare i siti legati alla condivisione torrent.

Secondo quanto riportato nel sito dell’Operazione Payback, la motivazione che ha spinto gli Anonymous ad occuparsi di FIMI è invece da rintracciare nella sorte subito da Pirate Bay in Italia : “FIMI è responsabile per aver bloccato The Pirate Bay in Italia. La censura è un metodo applicato da fascisti e da dittatori. La censura è l’opposto della democrazia. Con questa azione, FIMI è diventata una minaccia alla libertà. Tutti devono capire che la gente combatterà quando viene oppressa, farà qualsiasi cosa per riguadagnare la libertà”.

Secondo gli ultimi dati rilasciati dalla stessa FIMI, peraltro, il blocco sembrerebbe di particolare efficacia: il tracker torrent è passato da quasi 800 mila utenti dall’Italia a poco più di 200 mila nell’arco di cinque mesi . Con nessuna significativa crescita di servizi alternativi come BT Junkie o altri servizi di p2p come Emule.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Acheson Kritiont scrive:
    I videogiochi sono morti.
    Ma se qualcuno è disposto a darmi lo stipendio per giocare, potrei anche rivedere questa mia posizione.
    • sentinel scrive:
      Re: I videogiochi sono morti.
      I videogiochi creano dipendenza come la droga.Quindi se ci sono in giro persone che spendono soldiper drogarsi non vedo perché non ci debbano esserepersone che spendano soldi per videogiocare.
      • krane scrive:
        Re: I videogiochi sono morti.
        - Scritto da: sentinel
        I videogiochi creano dipendenza come la droga.
        Quindi se ci sono in giro persone che spendono
        soldi per drogarsi non vedo perché non ci
        debbano essere persone che spendano soldi per
        videogiocare.Pensa che c'e' addirittura in giro gente che spende per mangiare bene, quando si potrebbe tranquillamente sopravvivere a pappette di farine di mais e integratori.
        • sentinel scrive:
          Re: I videogiochi sono morti.
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: sentinel

          I videogiochi creano dipendenza come la droga.


          Quindi se ci sono in giro persone che spendono

          soldi per drogarsi non vedo perché non ci

          debbano essere persone che spendano soldi per

          videogiocare.

          Pensa che c'e' addirittura in giro gente che
          spende per mangiare bene, quando si potrebbe
          tranquillamente sopravvivere a pappette di farine
          di mais e
          integratori.chiaro, nel futuro (vedi The Matrix per esempio)diventerà una cosa normale
    • qualunque scrive:
      Re: I videogiochi sono morti.
      - Scritto da: Acheson Kritiont
      Ma se qualcuno è disposto a darmi lo stipendio
      per giocare, potrei anche rivedere questa mia
      posizione.Ci sono anche delle persone che camminano e sono già morte...
  • Attenditore scrive:
    Duca ti aspetto!!!!!!
    E spicciati!
  • Frigghenaue i scrive:
    Si chiama "FOREVER"
    perché è quanto dovranno aspettare i fan per avere il gioco?
    • Sgabbio scrive:
      Re: Si chiama "FOREVER"
      dovrebbe uscire nel 2011. Comunque questa è la prova che il gioco lo stavano veramente ultimando quello della 3d realms.
  • Ubunto scrive:
    Steve Jobs ci ha messo una buona parola
    http://www.pidjin.net/2010/01/25/iwish/
  • Francesco scrive:
    bac.online@tiscsli.it
    Ho adorato Duke Nukem! E' stato il primo gioco che ho sperimentato online, in connessione diretta via modem con un mio amico... Quanto tempo è passato! Credevo che il progetto fosse morto e sepolto, è invece spunta nuovamente fuori... Una notizia che ha dell'incredibile. Sono curioso come non mai di vedere com'è cresciuto "il pupo". Visto che ho saltato a pie' pari il validissimo Borderlands, potrei fare una follia e spendere i miei risparmi per provare la Demo in esclusiva! Oppure aspetto fiducioso di vederla, con qualche mese di ritardo, su Xbox Live... Grazie per la notizia!
    • krane scrive:
      Re: bac.online@tiscsli.it
      - Scritto da: Francesco
      Ho adorato Duke Nukem! E' stato il primo gioco
      che ho sperimentato online, in connessione
      diretta via modem con un mio amico...Ed era uno dei pochissimi che dava la possabilita' di giocare l'intera campagna in collaborazione con un amico.
      Quanto
      tempo è passato! Credevo che il progetto fosse
      morto e sepolto, è invece spunta nuovamente
      fuori...Secondo me meglio morto che ridotto a uno zombie che si trascina, ma vedremo.
      Una notizia che ha dell'incredibile.Bha, marketing. Un nome come Duke fa notizia.
      Sono curioso come non mai di vedere com'è
      cresciuto "il pupo". Visto che ho saltato a pie'
      pari il validissimo Borderlands, potrei fare una
      follia e spendere i miei risparmi per provare la
      Demo in esclusiva! Oppure aspetto fiducioso di
      vederla, con qualche mese di ritardo, su Xbox
      Live... Grazie per la notizia!
      • raptus scrive:
        Re: bac.online@tiscsli.it
        Sicuro??? Ormai con i bambinetti cresciuti a playstation 2/3 e soci il nome del duca non so quanta presa farà...Purtroppo ha aspettato talmente tanto che non vorrei andasse direttamente tra i giochi di nicchia, magari un epic fail come diceva l'altro utente...speriamo di no.
        • bubbolo scrive:
          Re: bac.online@tiscsli.it
          - Scritto da: raptus
          Sicuro??? Ormai con i bambinetti cresciuti a
          playstation 2/3 e soci il nome del duca non so
          quanta presa
          farà...
          Purtroppo ha aspettato talmente tanto che non
          vorrei andasse direttamente tra i giochi di
          nicchia, magari un epic fail come diceva l'altro
          utente...
          speriamo di no.Spero che almeno lasci un segno più di quanto abbia fatto Doom 3. Doom 3 non fu un brutto gioco, ma se pensiamo a cosa erano stati Doom e Doom II per l'intero panorama dei videogiochi, fu una delusione veramente cocente. :
          • Ubunto scrive:
            Re: bac.online@tiscsli.it
            - Scritto da: bubbolo
            - Scritto da: raptus

            Sicuro??? Ormai con i bambinetti cresciuti a

            playstation 2/3 e soci il nome del duca non so

            quanta presa

            farà...

            Purtroppo ha aspettato talmente tanto che non

            vorrei andasse direttamente tra i giochi di

            nicchia, magari un epic fail come diceva l'altro

            utente...

            speriamo di no.

            Spero che almeno lasci un segno più di quanto
            abbia fatto Doom 3. Doom 3 non fu un brutto
            gioco, ma se pensiamo a cosa erano stati Doom e
            Doom II per l'intero panorama dei videogiochi, fu
            una delusione veramente cocente.
            :Doom III era un ottimo gioco dal punto di vista grafico (forse un po' pesante), ma la sua "longevità" era minata alla base da una concezione troppo sequenziale e molto più marcatatamente legata al binario di una storia, rispetto ai suoi predeXXXXXri.Lo stesso stile di gioco in Doom III è cambiato pesantemente, definibile in tanti modi meno che "sparatutto".Di certo non "sparatutto" se si prendono come riferimento Doom I e Doom II.In compenso (per me), quando uscì Doom III, per giocarci mi decidetti ad acquistare il PC nuovo. :DSe Duke Nukem Forever manterrà lo stile dell'originale, non ci sarà storia per nessuno a mio parere. (In tal caso PC nuovo in vista...)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 ottobre 2010 00.44-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: bac.online@tiscsli.it
            Il problema di doom 3 (3 solo di nome, sembra più una rivisitazione del primo) è le aspettative esagerate che si sono fatti in molti.Pensavano che la la ID software con questo gioco, reinventava un genere ormai saturo come i FPS.Poi ho pure letto delle critiche al quando cretine su quel bel gioco.
          • raptus scrive:
            Re: bac.online@tiscsli.it
            Il genere non è affatto saturo, è tutto il mondo dei videogiochi che risente ormai molto della carenza di idee innovative.Ma il genere FPS non è saturo, testimonianze dirette lo sono state Half Life 1&2, Undying (anche se meno famoso ma emozionante come pochi), Unreal per il multiplayer, Crysis/Far Cry e Bioshock (che non ho mai avuto la fortuna di provare causa pc vecchio) per l'aver ben interpretato grafica da urlo con giocabilità ottime. Doom 3 in particolare non è mai stato pensato come rivoluzionario, anzi è stato concepito come fps retrò se vogliamo dirla così, come Serious Sam o Painkiller... ottimi ma di un genere di "nicchia" all'interno degli FPS moderni.Duke Nukem Forever si prospetta di quest'ultima categoria, anche se sotto sotto spererei il contrario.
  • rb1205 scrive:
    L'attesa è finita?
    Ci crederò quando lo vedrò girare sul mio computerAd ogni modo, sul piano tecnico, il motore grafico mi sembra datato anche per essere console-compatibile, i modelli sono banali tranne forse il boss, le texture sono cartoonesche, la fisica è ridotta al minimo sindacale, le animazioni di corsa dei soldati sono ridicole, l'esplosione che butta a terra il duca è orrenda. Se davvero sono avanti nel development come dicono, la vedo veramente buia.Hype e "fattore duca" a parte, si profila un bel fail.
    • ... scrive:
      Re: L'attesa è finita?
      Non conosci la storia del duca vero?
      • rb1205 scrive:
        Re: L'attesa è finita?
        Ho giocato la prima volta a DN3D nel 96 o 97 col pentium 100, facendo in più qualche livello custom con l'editor per dei deathmatch in lan party. Interessato al personaggio, ho provato anche i vecchi platform e giocato ad un paio di incarnazioni successive per console, se non sbaglio Time to Kill e land of baby. Inutile dire che l'unico valido per quanto mi riguarda è stato DN3D.Sono abbastanza referenziato per prendere parte alla discussione? Ad ogni modo, cosa di quello che ho scritto non ti soddisfa? Prima che tu risponda, voglio farti notare la parte finale del mio scritto: "Hype e "fattore duca" a parte"
        • marco scrive:
          Re: L'attesa è finita?
          e il motore grafico del 3d con i nemici 2d come ti è sembrato? perchè non hai giocato con gli amici a unreal?uno non è certo per la grafica realistica ultimo modello che gioca al duca
        • ... scrive:
          Re: L'attesa è finita?
          Perchè il duca non aveva il top del motore grafico finchè non hanno annunciato il Forever, e infatti era tutt'altra roba quella che ha reso grande il duca.E a quanto pare sono riusciti a riproporla, il trailer ha fatto ridere nel senso giusto.
Chiudi i commenti