FinHub: la divisione SEC per le startup FinTech

Lo Strategic Hub for Innovation and Financial Technology della Securities and Exchange Commission americana si occuperà di FinTech, ICO e DLT.

Attraverso un’iniziativa in linea con quella in fase di studio nel vecchio continente, oltreoceano la U.S. Securities and Exchange Commission (SEC) annuncia la nascita di una nuova divisione con la quale potranno interfacciarsi le startup operanti nel settore FinTech, incluse quelle intenzionate a lanciare una ICO (Initial Coin Offering)

La SEC presenta FinHub

Prende il nome di FinHub, o per esteso Strategic Hub for Innovation and Financial Technology, e costituirà il punto di contatto tra chi si occupa di regolamentazione, il mondo dell’imprenditoria legato ai nuovi strumenti finanziari e gli sviluppatori impegnati nella creazione di nuove soluzioni tecnologiche, in particolare quelle basate sulla blockchain e più in generale sui sistemi DLT (Distributed Ledger Technology).

La divisione si occuperà di comunicare e rendere accessibili le informazioni prodotte da SEC, consentendo alle realtà operanti in questo settore di interpellarne i membri al fine di ottenere chiarimenti sulle normative o risposte a qualsiasi domanda. Prevista inoltre una collaborazione con altre entità della medesima natura, sia operanti all’interno dei confini statunitensi sia internazionali, una scelta di fondamentale importanza se si considera la natura globale delle tecnologie alle quali ci si sta riferendo. In programma inoltre per il prossimo anno l’organizzazione di un FinTech Forum con attenzione focalizzata sulle DLT e sugli asset digitali.

A guidare FinHub sarà Valerie Szczepanik, già Senior Advisor for Digital Assets and Innovation dell’ente federale. Al suo fianco alcuni membri SEC da tempo al lavoro su questo tipo di tematiche. Queste le sue parole affidate a un comunicato.

Lo staff di SEC già da qualche tempo è impegnato in uno sforzo finalizzato a comprendere queste tecnologie emergenti, comunicando la posizione dell’agenzia sui nuovi problemi emersi e semplificando l’accesso ai benefici connessi all’innovazione nell’industria della sicurezza.

L’impegno profuso a livello internazionale mira dunque a regolamentare un settore che proprio in virtù della sua stessa natura, basata sulla decentralizzazione nella gestione dei dati e interessata da un’improvvisa ed esplosiva crescita, è fin qui sfuggito al controllo delle istituzioni. Iniziative di questo tipo vanno a inserirsi in un panorama, quello FinTech e delle DLT, inevitabilmente legato al doppio filo al mondo delle criptovalute, per il quale più di una voce prospetta un’implosione imminente.

Fonte: SEC

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti