Firefox 16, altre pezze per la sicurezza

Disponibile la seconda release aggiornata della nuova versione del browser. Risolte alcune vulnerabilità nell'oggetto Location, così come falle simili nel client Thunderbird

Roma – È il secondo aggiornamento in appena due settimane dalla prima release della nuova versione del browser Firefox. Gli addetti alla sicurezza del Panda Rosso hanno infatti annunciato il rilascio della versione 16.0.2 dello strumento di navigazione web, risolvendo alcune vulnerabilità legate all’oggetto Location nel software alla base della nuova release .

Tra le falle scovate nella versione 16.0.1 – che a sua volta correggeva la sfortunata release iniziale – un difetto nella funzione CheckURL nel codice di sviluppo del browser, sfruttabile da eventuali malintenzionati per eseguire attacchi cross-site scripting o far eseguire codici fraudolenti ai vari add-on che normalmente interagiscono con il contenuto di una determinata pagina web.

In aggiunta, i tecnici di Mozilla hanno tappato un altro buco che avrebbe permesso lo sfruttamento dei plug-in per attaccare gli utenti, inserendo codici malevoli sui computer dei visitatori di siti normalmente degni di grande fiducia.

La release 16.0.2 di Firefox è accompagnata dalla risoluzione di simili vulnerabilità nel client di posta elettronica Thunderbird. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nicola. scrive:
    pazzi
    Secondo me sulle frodi informatiche stanno tutti un po' impazzendo.40 anni??Ma dai! Fuori dal mondo.
  • trollolol scrive:
    giusto
    impara poi a formattare bene i documenti :D
  • Izio01 scrive:
    40 anni???
    Non ho alcuna simpatia per il soggetto in questione, anzi, direi che una pena esemplare è più che meritata. Quarant'anni, però, mi sembrano davvero tanti: non ha mica ammazzato nessuno!
    • Leguleio scrive:
      Re: 40 anni???
      - Scritto da: Izio01
      Non ho alcuna simpatia per il soggetto in
      questione, anzi, direi che una pena esemplare è
      più che meritata. Quarant'anni, però, mi sembrano
      davvero tanti: non ha mica ammazzato
      nessuno!Be', l'accusa chiede, poi la giuria decide.Ogni Stato federato ha le sue regole, e ovviamente non conosco quello dello Stato di NY. Mi par di aver letto che le pene che appaiono draconiane a un orecchio europeo, in realtà sono tali solo sulla carta. Con una serie di benefici incrociati gli anni effettivi sono meno della metà, per qualsiasi condanna.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: 40 anni???
        - Scritto da: Leguleio
        - Scritto da: Izio01
        Mi par di aver letto che le pene che appaiono
        draconiane a un orecchio europeo, in realtà sono
        tali solo sulla carta. Con una serie di benefici
        incrociati gli anni effettivi sono meno della
        metà, per qualsiasi
        condanna.Quindi, al di là del caso specifico, la giustizia americana è tutto fumo e niente arrosto. :
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: 40 anni???
          - Scritto da: Nome e cognome
          Quindi, al di là del caso specifico, la giustizia
          americana è tutto fumo e niente arrosto.
          :bah dal numero di persone che affollano le loro prigioni non direiIo ho vissuto negli stati uniti e non è raro conoscere gente che è stata in carcere.
        • Leguleio scrive:
          Re: 40 anni???
          - Scritto da: Nome e cognome
          - Scritto da: Leguleio

          - Scritto da: Izio01


          Mi par di aver letto che le pene che appaiono

          draconiane a un orecchio europeo, in realtà sono

          tali solo sulla carta. Con una serie di benefici

          incrociati gli anni effettivi sono meno della

          metà, per qualsiasi

          condanna.

          Quindi, al di là del caso specifico, la giustizia
          americana è tutto fumo e niente arrosto.
          :Non necessariamente. Diciamo che non vanno prese alla lettera le condanne che si ascoltano. Non sono anni effettivi.Del resto anche in Italia abbiamo avuto una persona condannata a 8 ergastoli, nel 1981 o poco dopo, che è uscita dal carcere nel 2009, libera a tutti gli effetti. :-)
    • Claudio scrive:
      Re: 40 anni???
      negli USA i reati finanziari e fiscali sono paragonati all'omicidio, almeno negli stati dove non è prevista la pena di morte. Per un falso in bilancio la pena massima è 15 anni, qui non è neanche reato. Se si applicassero queste condanne anche in Italia forse avremmo più concorrenza meno oligopoli e soprattutto meno corruzione e traffici di influenza
      • iFart scrive:
        Re: 40 anni???
        Negli USA, Silvio Berlusconi sarebbe in carcere, assieme a Maddof, a scontare una pena tanto lunga, che farebbe prima un eventuale viaggiatore nello spazio a raggiungere la fine dell'universo a piedi, che lui ad uscire dal carcere.
      • arvaro scrive:
        Re: 40 anni???
        dovrebbero arrestare tutte le banche in italia, non lo possono fare
      • Leguleio scrive:
        Re: 40 anni???
        - Scritto da: Claudio
        negli USA i reati finanziari e fiscali sono
        paragonati all'omicidio, almeno negli stati dove
        non è prevista la pena di morte. Per un falso in
        bilancio la pena massima è 15 anni, qui non è
        neanche reato. Ancora con questo mito. Il falso in bilancio è stato "depenalizzato" (le virgolette sono d'obbligo) solo nei casi in cui le false comunicazioni sociali si discostano dal vero per una percentuale non superiore all 1 %. È stata una misura invocata a gran voce da tutti gli imprenditori, dopo la condanna di Cesare Romiti. Quindi è tuttora reato, pena fino a due anni. Il problema è un altro: con la giustizia-lumaca italiana, è molto facile che vada in prescrizione.
        • krane scrive:
          Re: 40 anni???
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: Claudio

          negli USA i reati finanziari e fiscali sono

          paragonati all'omicidio, almeno negli stati
          dove

          non è prevista la pena di morte. Per un
          falso
          in

          bilancio la pena massima è 15 anni, qui non è

          neanche reato.

          Ancora con questo mito. Il falso in bilancio è
          stato "depenalizzato" (le virgolette sono
          d'obbligo) solo nei casi in cui le false
          comunicazioni sociali si discostano dal vero per
          una percentuale non superiore all 1 %. È
          stata una misura invocata a gran voce da tutti
          gli imprenditori, dopo la condanna di Cesare
          Romiti. Quindi è tuttora reato, pena fino a due
          anni. Il problema è un altro: con la
          giustizia-lumaca italiana, è molto facile che
          vada in prescrizione.Per avere soldi per il resto della vita io un paio di anni al gabbio li farei, quindici no !
          • Leguleio scrive:
            Re: 40 anni???
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: Claudio



            negli USA i reati finanziari e fiscali
            sono


            paragonati all'omicidio, almeno negli
            stati

            dove


            non è prevista la pena di morte. Per un

            falso

            in


            bilancio la pena massima è 15 anni, qui
            non
            è


            neanche reato.



            Ancora con questo mito. Il falso in bilancio
            è

            stato "depenalizzato" (le virgolette sono

            d'obbligo) solo nei casi in cui le false

            comunicazioni sociali si discostano dal vero
            per

            una percentuale non superiore all 1 %. È

            stata una misura invocata a gran voce da
            tutti

            gli imprenditori, dopo la condanna di Cesare

            Romiti. Quindi è tuttora reato, pena fino a
            due

            anni. Il problema è un altro: con la

            giustizia-lumaca italiana, è molto facile che

            vada in prescrizione.

            Per avere soldi per il resto della vita io un
            paio di anni al gabbio li farei, quindici no
            !Osservazione legittima. :-)Anche là, la pena <B
            massima </B
            prevista è di 15 anni. Non significa che ad ogni condannato per quel reato infliggano 15 anni. E, come detto, con i vari benefici cumulabili i 15 anni sulla carta significano, temo, solo 5 o 6 effettivi passato in carcere.
          • krane scrive:
            Re: 40 anni???
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: Claudio

            Per avere soldi per il resto della vita io

            un paio di anni al gabbio li farei, quindici

            no !
            Osservazione legittima. :-)
            Anche là, la pena <B
            massima </B

            prevista è di 15 anni. Non significa che ad ogni
            condannato per quel reato infliggano 15 anni. E,
            come detto, con i vari benefici cumulabili i 15
            anni sulla carta significano, temo, solo 5 o 6
            effettivi passato in carcere.Eh, ma se qua il massimo e' due allora manco un giorno ti fai al gabbio.
Chiudi i commenti