Firefox 3.6, pronta la release candidate

Mozilla ha rilasciato la prima release candidate di Firefox 3.6. La versione finale potrebbe arrivare entro febbraio

Roma – Firefox 3.6, alias Namoroka , è ormai ad un solo passo dal debutto ufficiale. Nelle scorse ore Mozilla ne ha infatti rilasciato la prima release candidate, descrivendola come una versione sufficientemente stabile e sicura da poter essere utilizzata per “la quotidiana navigazione sul Web”. Mozilla Italia ne sconsiglia comunque l’uso in ambienti di produzione.

Mozilla afferma che al momento attuale oltre il 75% degli add-on per Firefox sono compatibili con Namoroka: l’organizzazione spera che, per il rilascio della versione finale, questa percentuale superi il 90%. A tal proposito, la Foundation invita tutti gli utenti della RC1 a segnalare eventuali problemi di compatibilità per mezzo dell’ Add-on Compatibility Reporter .

Dalle note di rilascio si apprende che in Firefox 3.6 RC1 sono stati corretti oltre 70 bug scoperti nella precedente versione di test (la Beta 5 ).

Tra le principali novità di Firefox 3.6 si citano l’integrazione con Personas , che permette di cambiare il look dell’interfaccia con un singolo clic del mouse; la capacità di eseguire gli script in modo asincrono, così da velocizzare il caricamento delle pagine web ed impedire che il blocco di uno script possa rallentare l’intero browser; un nuovo meccanismo di sicurezza che minimizza i crash causati da add-on di terze parti; il supporto nativo ai font WOFF e alla specifica HTML5.

Firefox 3.6 RC1 può essere scaricato in oltre 70 lingue, tra cui quella italiana, da qui . Chi possiede una precedente beta può invece avvalersi del sistema di aggiornamento automatico.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • attonito scrive:
    Il noto critico d'arte punta il dito con
    la nota XXXXXXXXXXXXXX punta il dito contro la piattaforma di video sharing....FIXED!
  • Iano Figliodian drea scrive:
    Salemi
    Faccio notare che Sgarbi è parecchi giorni che si è dimesso da sindaco di Salemi... che diavolo lo hanno eletto a fare non lo so, però tanto è stato inutile...
  • Marco de Rubeis scrive:
    La Rete è per cose serie non per Sgarbi
    Tra la spazzatura presente in rete bisognerebbe iniziare proprio dal materiale che ritrae questo personaggio.
  • Sergio Oliva da Marsala scrive:
    si trasferisca in 1 Stato con dittatura
    Ma perchè non pensa il sig. Sgarbi di trasferirsi in un Paese dittatoriale? eviterebbe di adire le vie legali!
  • luca scrive:
    maaa
    io farei tacere i critici d'arte che sono tutti corrotti , vogliono soldi in cambio di critica.
  • Luca B scrive:
    la memoria
    Troppi uomini giocano con la memoria della gente, se Sgarbi non vuole che la gente rimembri quanto si maleducato.Rispondere con la maleducazione è una tecnica di chi non sa stare in mezzo alla gente
  • Luca B scrive:
    la memoria
    Troppi uomini giocano con la memoria della gente, se Sgarbi non vuole che la gente rimembri quanto si maleducato.Rispondere con la maleducazione è una tecnica di chi non sa stare in mezzo alla gente
  • giulio tremotti scrive:
    sgarbi
    sgarbi... ma va a lavoraaareee!!
  • troddio scrive:
    sgarbi come richard benson
    sgarbi come richard benson
  • Lorenzo scrive:
    ultima frase
    vorrei evidenziare l'ultima frase dell'articolo detta da Marco Pancini. In poche parole ha racchiuso l'essenza di quello che è internet che non si piegherà mai al volere dei prepotenti quali politici o aziende che siano.
    • Anlan scrive:
      Re: ultima frase
      - Scritto da: Lorenzo
      vorrei evidenziare l'ultima frase dell'articolo
      detta da Marco Pancini. In poche parole ha
      racchiuso l'essenza di quello che è internet che
      non si piegherà mai al volere dei prepotenti
      quali politici o aziende che
      siano.Più che l'essenza di Internet mi sembra l'essenza della filosofia difensiva di Google (proprietaria di YT, per la quale l'intervistato lavora) che, in quanto parte in causa e per di più azienda commerciale, mi sembra il dittatore che dice agli schiavi: "La democrazia è bella finchè ci guadagno". Tra le aziende arroganti Google eccelle.Ciao.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: ultima frase
        Alla grande. Ma la filosofia lasciamola ai filosofi. Questi qua sono pescecani.Sai qual'è la differenza tra la strategia di M$ e quella di G ?M$ tenta palesemente sotto gli occhi di tutti di conquistare "er monno", ed è per questo che sta sulle palle a molti, sopratutto ai linari. Mentre G ti da il browserino, ti da la mail gratis con terabytes a disposizione, ti da G Wawwe... ti da un sacco di roba... cosi non ti accorgi che in realtà sta facendo lo stesso giochino di M$, solo che non ti sta tanto sulle palle, perchè è "tutto gratis", perchè fanno open source... e non ci fai caso più di tanto, soldi non ne chiedono. Ma a qualcuno è mai venuto in mente cosa vogliono in cambio? Credo a pochi.Non sarò certo io a dirlo, arrivateci da soli.
        • An0 scrive:
          Re: ultima frase
          Io sono un "linaro" come dici te, disapprovo e boicotto in egual modo sia google che microsoft. Sbagli a generalizzare.
  • MeTube scrive:
    E' giusto rimuoverlo
    E' giusto rimuovere Sgarbi da Youtube, perchè è già sufficiente averlo visto prima in tv, poi in parlamento, poi sui suoi "libri" sugli scaffali delle edicole.Nota: la presente opinione ha puro scopo goliardico e non vuole assolutamente essere offensiva nei confronti del soggetto. Anzi, l'autore della presente opinione condanna ogni aggressione verbale nei confronti del soggetto in questione. L'autore si auspica quindi che, non volendo in alcun modo essere offensiva, l'opinione non sia causa di chiusura del sito (punto informatico, nello specifico) e di denuncia di tutti i suoi responsabili per vilipendio.L'autore autorizza i responsabili di punto informatico a rimuovere il presente contenuto nel caso essi ritengano che ciò possa arrecare un qualunque danno a chicchessia.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: E' giusto rimuoverlo
      - Scritto da: MeTube
      E' giusto rimuovere Sgarbi da Youtube, perchè è
      già sufficiente averlo visto prima in tv, poi in
      parlamento, poi sui suoi "libri" sugli scaffali
      delle
      edicole.

      Nota: la presente opinione ha puro scopo
      goliardico e non vuole assolutamente essere
      offensiva nei confronti del soggetto. Anzi,
      l'autore della presente opinione condanna ogni
      aggressione verbale nei confronti del soggetto in
      questione. L'autore si auspica quindi che, non
      volendo in alcun modo essere offensiva,
      l'opinione non sia causa di chiusura del sito
      (punto informatico, nello specifico) e di
      denuncia di tutti i suoi responsabili per
      vilipendio.
      L'autore autorizza i responsabili di punto
      informatico a rimuovere il presente contenuto nel
      caso essi ritengano che ciò possa arrecare un
      qualunque danno a
      chicchessia.Lascia pure che questa tua sia un po una goliardata, ma la cosa triste è che oggi, bisogna avere paura a dire la propria opinione, perchè la libertà di espressione non esiste piu. Una testa d'asfalto l'ha cancellata, anche grazie a una marea di XXXXXXXX che l'hanno votato.
    • soulista scrive:
      Re: E' giusto rimuoverlo
      - Scritto da: MeTube
      E' giusto rimuovere Sgarbi da Youtube, perchè è
      già sufficiente averlo visto prima in tv, poi in
      parlamento, poi sui suoi "libri" sugli scaffali
      delle
      edicole.

      Nota: la presente opinione ha puro scopo
      goliardico e non vuole assolutamente essere
      offensiva nei confronti del soggetto. Anzi,
      l'autore della presente opinione condanna ogni
      aggressione verbale nei confronti del soggetto in
      questione. L'autore si auspica quindi che, non
      volendo in alcun modo essere offensiva,
      l'opinione non sia causa di chiusura del sito
      (punto informatico, nello specifico) e di
      denuncia di tutti i suoi responsabili per
      vilipendio.
      L'autore autorizza i responsabili di punto
      informatico a rimuovere il presente contenuto nel
      caso essi ritengano che ciò possa arrecare un
      qualunque danno a
      chicchessia.aut. min. ric.
    • attonito scrive:
      Re: E' giusto rimuoverlo
      - Scritto da: MeTube
      E' giusto rimuovere Sgarbi da Youtube, perchè è
      già sufficiente averlo visto prima in tv, poi in
      parlamento, poi sui suoi "libri" sugli scaffali
      delle
      edicole.

      Nota: la presente opinione ha puro scopo
      goliardico e non vuole assolutamente essere
      offensiva nei confronti del soggetto. Anzi,
      l'autore della presente opinione condanna ogni
      aggressione verbale nei confronti del soggetto in
      questione. L'autore si auspica quindi che, non
      volendo in alcun modo essere offensiva,
      l'opinione non sia causa di chiusura del sito
      (punto informatico, nello specifico) e di
      denuncia di tutti i suoi responsabili per
      vilipendio.ma sai che non e' mica una brutta idea?
  • Mentale Disordine scrive:
    Broadcasting
    Domanda 1: è lecito o no, l'utilizzo del videoregistratore o apparecchiatura similare più moderna per registrare trasmissioni televisive?Domanda 2: è lecito o no, prestare e/o regalare le videocassette registrate?Domanda 3: è lecito o no, registrare un programma e duplicarlo su dvd anche 10000 volte e regalarlo in piazza del paese?Domanda 4: che differenza c'è, a parte il costo, tra il regalare una registrazione con dei dvd o tramite un sito?Grazie a tutti per le risposte!
    • Anlan scrive:
      Re: Broadcasting
      - Scritto da: Mentale Disordine
      Domanda 1: è lecito o no, l'utilizzo del
      videoregistratore o apparecchiatura similare più
      moderna per registrare trasmissioni
      televisive?Si, per uso personale domestico.
      Domanda 2: è lecito o no, prestare e/o regalare
      le videocassette
      registrate?Qui entra in gioco una discrezionalità numerica. Se la regali ai tuoi familiari o a tre/quattro amici nessuno ti dice nulla.
      Domanda 3: è lecito o no, registrare un programma
      e duplicarlo su dvd anche 10000 volte e regalarlo
      in piazza del
      paese?No. Il detentore dei diritti può chiederti i danni.
      Domanda 4: che differenza c'è, a parte il costo,
      tra il regalare una registrazione con dei dvd o
      tramite un
      sito?Nessuna. E siccome non puoi regalare i cd a tutto il paese non puoi nemmeno rendere pubblico il frutto della tua registrazione perchè è fuori dall'ambito delle modalità di diffusione stabilite dal produttore dell'opera o dal detentore dei diritti.
      Grazie a tutti per le risposte!
    • mr_caos scrive:
      Re: Broadcasting
      A parte che credo sia lecito solo l'uso privato della registrazione. Quindi in teoria non sarebbe permesso prestarla o farne 1000 copie e regalarla. Poi comunque c'è una differenza enorme in questa situazione, rispetto a quelle che tu elenchi. Youtube fa business grazie al traffico che deriva dalla pubblicazione di quei filmati.
  • bugbuster scrive:
    Sgarbi cavallo di XXXXX
    attenzione, questi sanno bene come muoversi. Questo è l'ennesimo chicco di grano nel paniere che, quando traboccherà, produrrà una leggina per far si che "i siti che pubblicheranno materiali coperti da copyright dovranno essere chiudi definitivamente", ovviamente tutto in nome della libertà dei diritti d'autore.occhio.
  • anonimo scrive:
    tratto da il Fatto
    CHIEDE 10.000 EURO AL MINUTO. E LA LIBERATORIA?Vittorio Sgarbi ha dato mandato ai suoi legali di diffidare YouTube per i filmati delle sue ospitate in tv. Nel mirino in particolare i filmati delle sue partecipazioni ad Annozero e Porta a Porta e a tutte le trasmissioni Rai. In alternativa alla rimozione dei video, Sgarbi chiede 10.000 euro per ogni minuto di filmato presente online. La sua denuncia appare quanto meno fuori luogo. I video della diffida sono tutti pubblicati sul canale ufficiale della Rai su YouTube. Da Viale Mazzini spiegano che ogni ospite, anche i politici, prima di partecipare alle trasmissioni firma una liberatoria cedendo così alla Rai i diritti anche per il Web. E così è stato anche per le ospitate di Sgarbi. (Federico Mello)Tratto da "Il Fatto Quotidiano"
  • iRoby scrive:
    Re: rivedendoli....
    Se guarisse e tornasse "normale" diventerebbe povero... :)
  • Cavallo Pazzo scrive:
    toglietelo da youtube!
    Toglierlo è una questione di decoro, ma ovviamente per youtube, non certo per lui....
  • Sgarboi scrive:
    Cullatoni raccomandati.
    Ignoranti siete solo dalle capre, pagato, pagati, taci, tacete tutti, ignoranti, fascisti, fascisti, comunisti, educatevi.
  • bugbuster scrive:
    è chiaro che il problema siano i diritti
    Questo conferma che il diritto d'autore è il morso che serve a bloccare la libertà d'informazione e di divulgazione.I diritti d'autore andrebbero eliminati, è tempo che ci rendiamo conto che chiunque è sia fruitore che produttore di contenuti, non ci sono proprietari di pensiero o d'immagine personale, che caspita vuol dire che per vedere sgarbi bisogna pagarlo? Dobbiamo veramente resettare il nostro modo di vedere le cose.
    • Sgabbio scrive:
      Re: è chiaro che il problema siano i diritti
      i diritti d'autore devono andare REALMENTE all'autore.Cosa che non succede in realtà.Comunque hai ragione, il diritto d'autore e il copyright sono un'arma di censura in molto luoghi.
      • bugbuster scrive:
        Re: è chiaro che il problema siano i diritti
        - Scritto da: Sgabbio
        i diritti d'autore devono andare REALMENTE
        all'autore.
        Cosa che non succede in realtà.

        Comunque hai ragione, il diritto d'autore e il
        copyright sono un'arma di censura in molto
        luoghi.Io direi che il copyright è sempre una censura, in qualsiasi caso.E' la chiusura di mentalità, è una gabbia delle idee.Pensa questa cosa: io magari sono il più ignorante della terra e non capisco niente di nulla, ma, ho un sacco di soldi: cosa faccio? compro i diritti su "metodo di bollitura degli spaghetti" (è un'esempio eh...) e divento ancora più miliardario, sono un'opportunista, ma rimango sempre l'ultimo XXXXXXXXX della terra.Ergo: i diritti non sono a favore dell'invenzione (come invece sostengono i copyrighters-boys dicendo che servono a finanziare l'opera stessa) ma sono semplicemente a favore della stupidità. Qualsiasi opera di ingegno o di intelletto dovrebbe essere libera, qualsiasi.Tutti dovrebbero trarne vantaggio senza dover un centesimo a nessuno. Se tu mi fai pagare per la conoscenza allora solo i ricchi la avranno. Se poi uno è abbastanza stupido da voler pagare Sgarbi per vederlo in faccia allora forse si merita di farlo.
        • mr_caos scrive:
          Re: è chiaro che il problema siano i diritti
          Dal tuo ragionamento, dubito che un sistema che assegni la ricchezza sulla base dell'intelligenza verrebbe a tuo vantaggio. Lascia perdere che cosi' stai meglio. Anche io tra l'altro.
          • bugbuster scrive:
            Re: è chiaro che il problema siano i diritti
            :)per ricchezza intendi i soldi vero?
          • doc allegato velenoso scrive:
            Re: è chiaro che il problema siano i diritti
            è inutile che gli fai sta battuta. Non la può proprio capire... lui sa solo (e gli interessa solo) contare. Soldi naturalmente :)
          • mr_caos scrive:
            Re: è chiaro che il problema siano i diritti
            Beh anche col mio modesto livello intellettivo ci posso arrivare. Poi a qualcuno veramente disinteressato alla ricchezza materiale, non dovrebbe causare alcun problema permettere al piu' ricco ignorante della terra di diventare ancora piu' ricco.
  • Anlan scrive:
    Per me invece ha ragione
    I contenuti che esprime Sgarbi sono assolutamente irrilevanti come pure i livellidi simpatia o antipatia che riesce a sollevare.Quello che resta da vedere è se sia ragionevole o meno che possa inoltrare unatale richiesta a YouTube. A mio personalissimo modo di vedere si. Dunque ... Sgarbi ha fatto del suo "essere personaggio" (positivo o negativo a vostra scelta) una professione. In Tvlo invitano perchè SANNO che farà le sue sparate e per questo, dato che la "rissa"in Tv tira più dei famosi 100 cavalli che trottano, l'audience, poco o tanto, nebeneficia comunque. I suoi compensi vengono calcolati di conseguenza. Ora, che venga pagato per presenziare e per urlare, rendono la sua persona e isuoi modi lo strumento di lavoro che utilizza per il proprio sostentamento. Certo, ci sarebbero mille modi più aristocratici, più corretti sia eticamente chepoliticamente, per essere "personaggio" ... ma tant'è lui a scelto questo e la suapopolarità apparentemente gli da ragione : è molto più facile che l'eccellente gioventù moderata e colta dei nostri tempi conosca Sgarbi piuttosto che, giustoper fare un esempio, sappia con esattezza chi era Camille Pissarro.Ora il fatto che si batta per poter vedere riconosciuto il suo diritto ad unagiusta retribuzione da parte di chi sfrutta queste sue caratteristiche mi sembrasacrosanto. Il punto non è tanto rivolto a ridurre la propria popolarità stralciandodal web qualsiasi riferimento video che includa la sua persona (o le sue scenate). Il punto è piuttosto : perchè YT (o qualsiasi altro veicolo) lucra sulla suaimmagine senza dargli una lira ? Ovvero perchè dovrebbe permettere che l'audiencedi YT (come quello di un qualsiasi canale video) aumenti la propria audience utilizzando anche la sua immagine senza che gli abbia conXXXXX alcuna autorizzazionein tal senso ? La fortuna di YT è, oltre che nella tecnologia, nei contenuti chedivulga: ma chi fornisce questi contenuti ? In genere da persone che non detengono idiritti di sfruttamento degli stessi: gli utenti. Utenti che riversano filmati tv, duplicano, e condividono. Senza alcun diritto: una forma di file-sharing "alla lucedel sole". Ma il fatto che sia alla luce del sole non cancella il peccato originale:i diritti ci sono e "andrebbero" rispettati. Il solo fatto che non si siad'accordo non è un buon motivo per violarli sistematicamente.Le intenzioni di Sgarbi (al di la del fatto che possano essere intese come l'ennesima "sparata") sono un altro segnale che attira l'attenzione sull'argomentodi una corretta interpretazione ed applicazione delle norme che tutelano leproduzioni audio-video: il precedente più recente è quello di Mediaset.Forse, invece di dare addosso a Sgarbi, sarebbe meglio interrogarsi sul vero problema.
    • mr_caos scrive:
      Re: Per me invece ha ragione
      Oh, finalmente qualcuno che ha capito che qui non si sta parlando di Sgarbi. Si sta parlando di un'azienda che ha un business model, permettetemi di autocitarmi, fondato sull'illegalità. Grazie hai meccanismi attuali di Internet, i suoi utenti possomo caricare enormi quantità di materiale illegale, beneficiando dell'anonimato e della pressochè sicura impunità. E lei lucra (enormemente) su questi contenuti, li mantiene nei propri datacenter e ne permette la visualizzazione al pubblico.Poi si giustifica dicendo, noi siamo solo poveri intermediari, mettiamo a disposizione una piattaforma, ecc. Ma la verità è che evitano di implementare anche i piu' banali meccanismi di controllo perchè andrebbero contro i loro interessi.Come ho già detto piu' volte, provate a togliere tutto il materiale illegale da Yuotube, e vedrete di quanto di riducono i contatti, e di conseguenza gli introiti.
      • krane scrive:
        Re: Per me invece ha ragione
        - Scritto da: mr_caos
        Oh, finalmente qualcuno che ha capito che qui non
        si sta parlando di Sgarbi. Si sta parlando di
        un'azienda che ha un business model, permettetemi
        di autocitarmi, fondato sull'illegalità. Grazie
        hai meccanismi attuali di Internet, i suoi utenti
        possomo caricare enormi quantità di materiale
        illegale, beneficiando dell'anonimato e della
        pressochè sicura impunità. E lei lucra
        (enormemente) su questi contenuti, li mantiene
        nei propri datacenter e ne permette la
        visualizzazione al
        pubblico.
        Poi si giustifica dicendo, noi siamo solo poveri
        intermediari, mettiamo a disposizione una
        piattaforma, ecc. Ma la verità è che evitano di
        implementare anche i piu' banali meccanismi di
        controllo perchè andrebbero contro i loro
        interessi.
        Come ho già detto piu' volte, provate a togliere
        tutto il materiale illegale da Yuotube, e vedrete
        di quanto di riducono i contatti, e di
        conseguenza gli introiti.E chiudiamo le strade sui confini perche' vengono utilizzate per il contrabbando !
        • mr_caos scrive:
          Re: Per me invece ha ragione
          Nessuno dice di chiudere le strade, ma ci sono regole da rispettare nel commercio internazionale e sui confini si effetuano controlli.
          • krane scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: mr_caos
            Nessuno dice di chiudere le strade, ma ci sono
            regole da rispettare nel commercio internazionale
            e sui confini si effetuano controlli.Da parte di chi ?Forse la soceta' autostrade ha queste incombenze ?
          • Anlan scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: krane
            Da parte di chi ?
            Forse la soceta' autostrade ha queste incombenze ?No ... la società autostrade no ma lo stato si: con controlli, per evidenti motivi logistici, non a tappeto.Il problema è che YT non può essere considerato un intermediario. Mi spiego: immaginiamo che la GF trovi nella vetrina di un negozio o su di una bancarella del mercato della merce rubata. Magari il corriere che ha portato la merce al negoziante in imballi chiusi può dire che nella sua distinta di consegna era solo indicato il numero di imballi, il peso totale ed il punto di presa e quindi era ignaro del fatto che la merce trasportata fosse illegale. Il negoziante o il venditore invece NON può addure questa scusa in quanto è onere suo accertarsi della corretta provenienza delle merci che intende rivendere e/o esporre.Per tornare al tuo esempio, la soc. autostrade corrisponde alle TELCO mentre YT è una vera e propria vetrina ed è pertanto responsabile di quello che espone. Tanto più che il suo modello di business si basa proprio sui contenuti della vetrina: non vendo i contenuti ma vendo la pubblicità grazie al fatto che i contenuti attirano visitatori. Quindi è chiaro che i contenuti sono parte integrante del modello di business per il quale è richiesto che la provenienza sia lecita. Non è più sostenibile la teoria secondo la quale YT sia solo un mero fornitore di tecnologia con la quale gli utenti esercitano attività illegali: YT trae vantaggio dallo sfruttamento di diritti altrui e pertanto è il primo responsabile del corretto rispetto di tali diritti.YT, come altri, si permette di non assolvere ai propri doveri facendo leva su due fattori:1) Il controllo dei diritti sui contenuti pubblicati costa, ridurrebbe il volume di dati legittimamente pubblicati e di conseguenza diminuirebbero i ricavi;2) Avrebbe gioco facile nel sollevare "le masse" gridando alla ingiusta censura: avrebbe un seguito mostruoso dato che è percezione comune considerare ingiusto sopruso qualsiasi tentativo di regolamentare quel "gratis" che tutti si aspettano fottendosene altamente dei diritti altrui.
          • krane scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: Anlan
            - Scritto da: krane

            Da parte di chi ?

            Forse la soceta' autostrade ha queste

            incombenze ?
            No ... la società autostrade no ma lo stato si:
            con controlli, per evidenti motivi logistici, non
            a tappeto.Cosa che viene fatta anche su youtube dall'antipedofilia ad esempio.
            Il problema è che YT non può essere considerato
            un intermediario. Mi spiego: immaginiamo che la
            GF trovi nella vetrina di un negozio o su di una
            bancarella del mercato della merce rubata. Magari
            il corriere che ha portato la merce al negoziante
            in imballi chiusi può dire che nella sua distinta
            di consegna era solo indicato il numero di
            imballi, il peso totale ed il punto di presa e
            quindi era ignaro del fatto che la merce
            trasportata fosse illegale. Il negoziante o il
            venditore invece NON può addure questa scusa in
            quanto è onere suo accertarsi della corretta
            provenienza delle merci che intende rivendere e/o
            esporre.Strano : quando ci sono i seguestri di roba cinese contraffatta non mi risulta che i negozianti vadano in galera, a te si ?
            Per tornare al tuo esempio, la soc. autostrade
            corrisponde alle TELCO mentre YT è una vera e
            propria vetrina ed è pertanto responsabile di
            quello che espone. Tanto più che il suo modello
            di business si basa proprio sui contenuti della
            vetrina: non vendo i contenuti ma vendo la
            pubblicità grazie al fatto che i contenuti
            attirano visitatori. Quindi è chiaro che i
            contenuti sono parte integrante del modello di
            business per il quale è richiesto che la
            provenienza sia lecita.Evidentemente non e' cosi' evidente per la legge ed i magistrati.
            Non è più sostenibile la teoria secondo la quale
            YT sia solo un mero fornitore di tecnologia con
            la quale gli utenti esercitano attività illegali:
            YT trae vantaggio dallo sfruttamento di diritti
            altrui e pertanto è il primo responsabile del
            corretto rispetto di tali diritti.Secondo me e' invece sostenibilissimo, allo stesso modo di ebay o dei server di posta, e' la conseguenza di lasciare alla macchina il compito di fare il negoziante o il postino.
            YT, come altri, si permette di non assolvere ai
            propri doveri facendo leva su due fattori:
            1) Il controllo dei diritti sui contenuti
            pubblicati costa, ridurrebbe il volume di dati
            legittimamente pubblicati e di conseguenza
            diminuirebbero i ricavi;
            2) Avrebbe gioco facile nel sollevare "le masse"
            gridando alla ingiusta censura: avrebbe un
            seguito mostruoso dato che è percezione comune
            considerare ingiusto sopruso qualsiasi tentativo
            di regolamentare quel "gratis" che tutti si
            aspettano fottendosene altamente dei diritti
            altrui.Ed e' nella piena legalita'.
          • Anlan scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: krane
            Cosa che viene fatta anche su youtube
            dall'antipedofilia ad
            esempio.
            Appunto: già questo attesta il fatto che YT *ha* gli strumenti per poter controllare. Quindi le "motivazioni tecniche" addotte sono inconsistenti: sicuramente questo li potrebbe portare a dire " ma così dobbiamo controllare tutto ... ci costa troppo ". Legittimo : ma non toglie il fatto che allora il modello di business è sbagliato.

            Strano : quando ci sono i seguestri di roba
            cinese contraffatta non mi risulta che i
            negozianti vadano in galera, a te si
            ?E chi ha parlato di galera ? Siamo nell'ambito dell'illecito civile quindi la galera è fuori contesto: però così come al commerciante viene sequestrata la merce e si becca una multa, così a YT si può intimare di rimuovere i contenuti non autorizzati ed a pagare una multa.Per i commercianti in caso di recidiva c'è la chiusura coatta della attività: per YT si può arrivare a rendere irraggiungibile i loro siti attraverso ingiunzioni ai vari provider di telecomunicazione.

            Evidentemente non e' cosi' evidente per la legge
            ed i
            magistrati.Lo è ed è chiarissimo. Il problema invece è che non è chiaro, perchè non esiste una norma sovranazionale, a quale ordinamento sia soggetto l'ente o la società che opera tramite internet ? A quello del paese dove sono i server ? A quello del paese di provenienza del visitatore ? Ha una sede fisica in italia ? ... insomma sono questi i limiti dell'assenza di un regolamento Internet ... e in queste lacune YT sguazza.

            Secondo me e' invece sostenibilissimo, allo
            stesso modo di ebay o dei server di posta, e' la
            conseguenza di lasciare alla macchina il compito
            di fare il negoziante o il
            postino.
            Non proprio : ebay è responsabile della liceità dei contenuti esposti in solido con il venditore. E non è la prima volta che collabora fattivamente con la polizia per assicurare alla giustizia i venditori disonesti. Nel 2006 un tal Paris, che vendeva merce rubata su ebay, si è beccato 14 anni di galera oltre all'obbligo di restituzione dei soldi ricevuti. Inoltre ebay è l'intermediario di un rapporto contrattuale tra due privati.I server di posta invece non "usano" i contenuti e non ne traggono vantaggio: tranne nel caso di WebMail tipo gmail dove in cambio di un servizio (la posta) ti becchi la loro pubblicità. I tuoi contenuti però non vengono resi "pubblici": gmail non guadagna sui testi o sui contenuti che tu scambi con i tuoi corrispondenti divulgandoli a terzi.

            Ed e' nella piena legalita'.Questo è tutto da dimostrare: anzi al momento le cose stanno cambiando. In primo grado Mediaset ha vinto e Murdock ha appena avviato la sua battaglia contro Google che frega i contenuti e li usa per i propri scopi.Certo ... servirebbe anche un cambio di mentalità da parte degli utenti: il semplice fatto che un bit sia copiabile all'infinito, distribuibile a chi vuoi non implica che quel bit sia e debba restare "gratis".
          • krane scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: Anlan
            - Scritto da: krane

            Cosa che viene fatta anche su youtube

            dall'antipedofilia ad esempio.
            Appunto: già questo attesta il fatto che YT *ha*
            gli strumenti per poter controllare. Quindi le
            "motivazioni tecniche" addotte sono
            inconsistenti: sicuramente questo li potrebbe
            portare a dire " ma così dobbiamo controllare
            tutto ... ci costa troppo ". Legittimo : ma non
            toglie il fatto che allora il modello di business
            è sbagliato.Guarda che i controlli antipedofilia li fa la polizia o dei volontari, non youtube.

            Strano : quando ci sono i seguestri di roba

            cinese contraffatta non mi risulta che i

            negozianti vadano in galera, a te si ?
            E chi ha parlato di galera ? Siamo nell'ambito
            dell'illecito civile quindi la galera è fuori
            contesto: però così come al commerciante viene
            sequestrata la merce e si becca una multa, così a
            YT si può intimare di rimuovere i contenuti non
            autorizzati ed a pagare una multa.Infatti e' esattamente quello che accade.
            Per i commercianti in caso di recidiva c'è la
            chiusura coatta della attività: per YT si può
            arrivare a rendere irraggiungibile i loro siti
            attraverso ingiunzioni ai vari provider di
            telecomunicazione.Quando e' considerabile recidivo un sistema in cui vengono uploadati migliaia di video al giorno ?

            Evidentemente non e' cosi' evidente per la legge

            ed i magistrati.
            Lo è ed è chiarissimo.Se lo e' ed e' chiarissimo e' evidente che youtube ha ragione, infatti non l'hanno fatto chiudere.
            Il problema invece è che
            non è chiaro, perchè non esiste una norma
            sovranazionale, a quale ordinamento sia soggetto
            l'ente o la società che opera tramite internet ?
            A quello del paese dove sono i server ? A quello
            del paese di provenienza del visitatore ? Ha una
            sede fisica in italia ? ... insomma sono questi i
            limiti dell'assenza di un regolamento Internet
            ... e in queste lacune YT sguazza.Credo che tu di legislazione internazionale non sappia poi granche'.

            Secondo me e' invece sostenibilissimo, allo

            stesso modo di ebay o dei server di posta, e' la

            conseguenza di lasciare alla macchina il compito

            di fare il negoziante o il postino.
            Non proprio : ebay è responsabile della liceità
            dei contenuti esposti in solido con il venditore.E infatti ogni tanto si becca qualche multa e le truffe comunque accadono, e quando accadono non e' ebay responsabile ma il truffatore.
            E non è la prima volta che collabora fattivamente
            con la polizia per assicurare alla giustizia i
            venditori disonesti. Nel 2006 un tal Paris, che
            vendeva merce rubata su ebay, si è beccato 14
            anni di galera oltre all'obbligo di restituzione
            dei soldi ricevuti. Inoltre ebay è l'intermediario
            di un rapporto contrattuale tra due privati.Anche youtube collabora con le forze dell'ordine.
            I server di posta invece non "usano" i contenuti
            e non ne traggono vantaggio: tranne nel caso di
            WebMail tipo gmail dove in cambio di un servizio
            (la posta) ti becchi la loro pubblicità. I tuoi
            contenuti però non vengono resi "pubblici": gmail
            non guadagna sui testi o sui contenuti che tu
            scambi con i tuoi corrispondenti divulgandoli a
            terzi.Non e' quello il problema, il problema e' che la legge deve valere per tutti : se decidiamo che un'entita' privata come youtube ha potere di polizia oppure ha responsabilita' su quello che si muove nei suoi servizi resi pubblici allora dobbiamo darlo anche ad ebay, ai provider, ai postini, al municipio per le rapine per strada ecc...

            Ed e' nella piena legalita'.
            Questo è tutto da dimostrare: anzi al momento le
            cose stanno cambiando. In primo grado Mediaset ha
            vinto e Murdock ha appena avviato la sua
            battaglia contro Google che frega i contenuti e
            li usa per i propri scopi.Al momento e' nella legalita', se le leggi cambieranno vedremo.
            Certo ... servirebbe anche un cambio di mentalità
            da parte degli utenti: il semplice fatto che un
            bit sia copiabile all'infinito, distribuibile a
            chi vuoi non implica che quel bit sia e debba
            restare "gratis".E' un peccato che la cultura andrebbe diffusa dall'alto.
          • BPK scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            Prima di parlare, informati.Youtube gia' elimina, in automatico tutti i filmati che vengono forniti.Mediaset e' l'unica grande societa' al mondo che si rifiuta di usare il servizio.La RAI lo usa. La UEFA lo usa. etc...Non vogliono solo soldi, vogliono chiuderlo.Per i soli diritti il problma e' risolto da oltre un anno.
          • mr_caos scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            In questo caso Youtube non è la società autostrade. La società autostrade è Telecom Italia o il service provider che preferisci. Youtube è piuttosto l'Autogrill, che vende oggetti con marchi contraffatti importati illegalmente dalla Cina.
          • krane scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: mr_caos
            In questo caso Youtube non è la società
            autostrade. La società autostrade è Telecom
            Italia o il service provider che preferisci.
            Youtube è piuttosto l'Autogrill, che vende
            oggetti con marchi contraffatti importati
            illegalmente dalla Cina.Quando accate che ti risulti arrestano il negoziante ?
          • mr_caos scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            Non lo arrestano, ma gli fanno una bella multa e gli impongono rigidi controlli sul materiale che mette in vendita.
          • krane scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: mr_caos
            Non lo arrestano, ma gli fanno una bella multa e
            gli impongono rigidi controlli sul materiale che
            mette in vendita.Esattamente come a youtube quindi.
          • mr_caos scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            Quindi i casi continueranno a moltiplicarsi e Youtube sarà costretta ad adeguarsi. Dovrà partecipare attivamente al controllo del materiale che mette a disposizione, cosi' come peraltro fa già con il materiale XXXXXgrafico. (Ho letto nell'altro post che pensi non siano loro a farlo, ma sei fuori? Secondo te la finanza o delle fantomatiche associazioni di volontari impiegano centinaia di persone per controllare tutto cio che viene uploadato. Lo fa ovviamente Youtube in automatico.)Sta già iniziando ad accadere, e non solo in Italia come molti credono.
    • Il vero problema.. . scrive:
      Re: Per me invece ha ragione
      IL VERO PROBLEMA é se Sgarbi ha diritto o no a vivere tritando i maroni alla gente, cosí come solo lui sa fare.
      • shevathas scrive:
        Re: Per me invece ha ragione
        - Scritto da: Il vero problema.. .
        IL VERO PROBLEMA é se Sgarbi ha diritto o no a
        vivere tritando i maroni alla gente, cosí come
        solo lui sa
        fare.la risposta è la stessa della domanda: "hai il dovere di guardare sgarbi o puoi cambiare canale ?"
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Per me invece ha ragione
          Se Sgarbi sta su TUTTI i canali, riesci a fare a meno di vederlo o, quantomeno, di non sentir piú parlare di lui?
          • shevathas scrive:
            Re: Per me invece ha ragione
            - Scritto da: Nome e cognome
            Se Sgarbi sta su TUTTI i canali, riesci a fare a
            meno di vederlo o, quantomeno, di non sentir piú
            parlare di
            lui?nel telecomando esiste un bellissimo bottone rosso, prova a premerlo qualche volta.
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Eliminare !
    Diamo soddisfazione a Sgarbi non parliamo più di lui, trovo sia giusto e dovuto, eliminiamolo da pensieri e discorsi.La vita migliora evviva !
  • sasso sasso scrive:
    SGARBI DEVE PAGARE 1 MILIONE DI EURI
    hahahaha!!! Sgarbi non sa piu che inventarsi per raccimolare il milione di euri che è stato condannato a pagare da un tribunale a causa di una diffamazione. le sue pagliacciate a pagamento in tv non bastano e allora spera oltre che farsi pagare danni inesistenti da youtube, spera di rendersi famoso anche sulla rete, in modo che il suo share in tv faccia alzare i compensi per le sue apparizioni.
    • sasso sasso scrive:
      Re: SGARBI DEVE PAGARE 1 MILIONE DI EURI
      ovviamente meno se ne parla in rete,piu il suo piano fallisce piu si alza la possibilità di vederlo vendersi come una XXXXXXX...
    • aveterot tolepalle scrive:
      Re: SGARBI DEVE PAGARE 1 MILIONE DI EURI
      Sgarbi? solo gli stupidi lo ascoltano...
  • Giambo scrive:
    Effetto Streisand
    http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_Streisand
  • Rb come tanti scrive:
    sgarbi
    Spero tanto che non paghino neppure un centesimo a sgarbi così saranno costretti a togliere i suoi interventi dal web...Io ci tengo alla salute mentale dei miei figli!
  • Enviroment scrive:
    Sgarbi? Ammazzati
    E Basta!
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Sgarbi? Ammazzati
      - Scritto da: Enviroment
      E Basta!Questa è istigazione al suicidio e apologia di reato.No, non ci siamo.
  • Simone scrive:
    Sul suo Myspace video Youtube
    Ho provato ad approfondire la questione e sono finito sul suo spazio myspace http://www.myspace.com/vittoriosgarbiOltre alla foto orribile fronte e schiena allo specchio segno di un egocentrismo smisurato ho trovato un intero set di video presi da Youtube. Strano per un signore che dice di non credere nel media... da una parte si indigna dall'altro cerca di far salire i minuti.O Sgarbi, siam mica scemiAltra cosa, il blog riporta "Ultimo acXXXXX: 22/04/2009", quindi qualche mese fa quando hai aggiunto i video ci credevi?
  • Informatico ingorante scrive:
    Povero scemo
    Quante risate a sentire i discorsi e le litigate di questo folle su YT. Il cervello di Sgorbio andrebbe donato alla scienza una volta deceduto, per studiare quali danni organici possano aver portato ad una follia del genere.
  • gdm scrive:
    soldi
    Avrà bisogno di soldi.
  • Carmelo De Visu scrive:
    Sgarbi punta il dito contro...
    ...la piattaforma di video sharing.E noi glielo ripuntiamo amorevolmente, ma quello medio.
  • Vittorio Sgarbi scrive:
    Taci!
    Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!
    • Vega scrive:
      Re: Taci!
      noooo ... mi hai anticipato!- Scritto da: Vittorio Sgarbi
      Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci! Taci!
      Taci!
      Taci!
  • guerriglia scrive:
    il gratis alla lunga ti frega
    talvolta penso che un giusto compenso da dare in beneficenza, che so, 1 eurocent per video visto o per mail inviata, riporterebbe tutto ad una sana valutazione costi/benefici, di sicuro eliminerebbe lo spam e le inutili farneticazioni di questi isterici protagonisti
  • v.martini scrive:
    Dovrebbe ringraziarlo
    Se non era per i filmati su YT sarebbe gia' dimenticato (o quasi).
  • Anton Maria Prati scrive:
    Giuseppe Gatì e Piero RIcca
    Ecco cosa vorrebbe oscurare, lo psicopatico criminale, calunniatore di onesti giudici antimafia e condannato per truffa aggravata ai danni dello stato.
  • nome e cognome scrive:
    questo è l'anno di Sgarbi
    lo sento.
  • Vindicator scrive:
    Sgarbi ha ragione da vendere.
    In effetti a vederlo sul tubo passa per XXXXXXXXX.Se quello che vuole però è vedere la sua immagine tutelata dovrebbe iniziare da sè stesso e, per amor proprio, comportarsi meno come XXXXXXXXX.
    • Marsh scrive:
      Re: Sgarbi ha ragione da vendere.
      - Scritto da: Vindicator
      Se quello che vuole però è vedere la sua immagine
      tutelata dovrebbe iniziare da sè stesso e, per
      amor proprio, comportarsi meno come
      XXXXXXXXX.Chi è causa del suo mal, pianga se stesso :-)
    • nome e cognome scrive:
      Re: Sgarbi ha ragione da vendere.
      - Scritto da: Vindicator
      In effetti a vederlo sul tubo passa per XXXXXXXXX.Solo sul tubo? In TV invece sembra un premio nobel per la fisica...
  • ulisse scrive:
    Anche Sgarbi vuole il pizzo dei diritti
    Anche Sgarbi ha preso di mira la big G con la scusa dei diritti di proprietà dei contenuti, per incassare a manetta da Google ! Sgarbi , non solo va in tv a dire una marea di XXXXXXX , convinto di seminare cultura, ma pretende i diritti per la distribuzione dei suoi contenuti !!! Quest'uomo che ha rotto veramente tre quarti di maroni, deve sparire dalla tv , provoca solo danni ,polemiche , insulti, e pretende pure i diritti dalle eresie che dice ?
  • Diego de Felice scrive:
    Ebbravo
    Quando le fa le scenate allora non ledono la sua immagine, quando invece la gente le rivede e passano alla storia allora sì ? Com'è questa cosa ? :-D
  • Anonymous scrive:
    Considerando che...
    .. lui non fa parlare mai gli altri, si pone in ogni state da depositario universale della verità indiscussa, sparando a 0 contro tutto e tutti per poi lamentarsi di come gli altri siano FASCISTI se non lo lasciano parlare.. direi che ormai costui ha stancato. Basta navigare un pò in rete per capire di chi si parla e di come comportarsi a riguardo. La rete non conosce Oblio.
  • marco pierani scrive:
    Dai, diamo una mano a Google ad acconten
    Dai, diamo una mano a Google ad accontentare Vittorio Sgarbi: http://bit.ly/6ZiK8j
  • Fabio scrive:
    Colpa di chi le figure di XXXXX le fa...
    Se non sfornasse figure di XXXXX non ci sarebbe il problema. Se va in tv a fare il clown poi non si lamenti se la gente lo vede...
  • Ivan scrive:
    patetico ometto
    patetico questo ometto, il cui attacco sembra diretto più che a salvaguardare la sua immagine (sempre che abbia ancora qualcosa da salvaguardare) a riempirsi le tasche di soldoni.
  • poiuy scrive:
    Sgarbi: YouTube deve tacere
    E io che pensavo che fosse Sgarbi a dover tacere...
  • FADSE scrive:
    Democratico? Alla Goglestory?
    "sottolinea la natura corale e democratica" Ma per piacere... l'uso di demos crazia credo sia qualche cosa di incredibile, fatto è che questa FANTOMATICA parola si ritrova in qualsiasi bocca come se Democrazia significasse diritto per "tutto". Certo che di stupidaggini se ne sentono e quasi quasi mo ci facciamo nel nostro Belpaese anche la corte Democratica o la Corte Suprema Della Democrazia (CSDD). Credo a stento che alcuni individui pur avendo studiato abbiano in testa come sia la costituzione italiana, la parte democratica arriva solo alla terza parte (in cui descrive il potere del popolo e appunto demos crazia). Ora, che aspide centra la corale democratica (che si esprime con il referendum abrogativo, proposte di legge, voti ai rappresentanti) con sta roba qua? Google risulta essere nella lista dei candidati politici o che voglia cambiare la terza parte della costituzione Italiana? O che voglia dire qualche cosa sul sistema di voto costituzionale italiano? (=Democrazia). Poi... la prima parte costituzionale è la più forte, la seconda è meno forte, la terza è meno forte di tutte (Democrazia), Prima cosa arriva il diritto dell'individuo che sovrarca qualsiasi decisione DEMOCRATICA (Morale: Il diritto di molti non deve ledere il diritto di pochi o di uno soltanto) Perché se la Democrazia fosse applicata alla lettera e per tutto quanto non ci sarebbe più uno stato civile dove si potrebbe arrivare per voto democratico a lapidare una persona (la maggioranza vince: potere democratico).
  • Eretico scrive:
    Forse...
    ... invece di voler far tacere Youtube sarebbe meglio che prima di fare certe piazzate in tv (cosa che del resto lo ha portato alla ribalta) contasse fino a 10... hummm no... nel suo caso fino a 100 e facesse silenzio lui per primo.Vuole rifarsi un'immagine di critico d'arte acculturato ? Mi sa che ormai è un pò tardi. Chi è fonte del suo male pianga se stesso !
  • Benedetto Evangelist a scrive:
    i soliti furbetti
    Ma come si fa a ledere l'immagine di uno che va in televisione, venduto per colto e intellettuale, e comincia a urlare insulti verso chi gli sta di fronte? O magari vuole solo fare qualche soldo....
    • JLPicard scrive:
      Re: i soliti furbetti
      - Scritto da: Benedetto Evangelist a
      [...]
      O magari vuole solo fare qualche soldo....Esatto.La dimostrazione di ciò, IMHO, è nelle sue stesse parole: "Me l'hanno detto quelli che se ne intendono [...] sono tra i più cliccati. Un po' sotto Berlusconi, tra i più visitati ci sono io. Su YouTube i miei diverbi accesi con la Mussolini o Cecchi Paone vanno alla grande e sono tra i più gettonati".Pertanto, una logica conclusione del suo ragionamento potrebbe essere: "...e pertanto esigo una cospicua retribuzione".
  • Sesli scrive:
    Se questa
    Se questa notizia è vera mi dite dove sta la superiorità di Internet sulla televisione? yeS
    • mr_caos scrive:
      Re: Se questa
      Perchè dovrebbe esserci una superiorità. Internet non è un'entità ha se stante, Internet è la gente che lo utilizza. Quando era un mezzo usato per la comunicazione tra scienziati e ricercatori, c'era un certo genere di contenuti. Oggi che è un fenomeno di massa, ci sono i contenuti che interessano la massa. Credi forse che chi definisce i palensesti televisi, come anche le home dei quotidiani online, siano dei pazzi col gusto dell'orrido? Prendono le decisioni in base ai dati sull'audience, e quelli che vedi ne sono i risultati.
  • fiertel91 scrive:
    Ma come, viola i diritti dell'ingegno?
    Eppure:art.70 della Legge 22 aprile 1941 n. 6331. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali.1-bis. È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro. Con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali, sentiti il Ministro della pubblica istruzione e il Ministro delluniversità e della ricerca, previo parere delle Commissioni parlamentari competenti, sono definiti i limiti alluso didattico o scientifico di cui al presente comma.2. Nelle antologie ad uso scolastico la riproduzione non può superare la misura determinata dal regolamento, il quale fissa la modalità per la determinazione dell'equo compenso.3. Il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dell'opera, dei nomi dell'autore, dell'editore e, se si tratti di traduzione, del traduttore, qualora tali indicazioni figurino sull'opera riprodotta.
    • lorenzo scrive:
      Re: Ma come, viola i diritti dell'ingegno?
      youtube non è a titolo gratuito.facendoci guardare la pubblicità ne trae un guadagno
      • fiertel91 scrive:
        Re: Ma come, viola i diritti dell'ingegno?
        - Scritto da: lorenzo
        youtube non è a titolo gratuito.
        facendoci guardare la pubblicità ne trae un
        guadagnoE con questo?
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Ma come, viola i diritti dell'ingegno?
        - Scritto da: lorenzo
        youtube non è a titolo gratuito.
        facendoci guardare la pubblicità ne trae un
        guadagnoE' youtube che ci trae il guadagno, non chi manda in upload il video. Ritenta e sarai più fortunato.
  • Alessandro Lorenzi scrive:
    Articolo 97
    [CITE]Art. 97.Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell'immagine è giustificata dalla notorietà o dall'ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico.Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l'esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all'onore, alla riputazione od anche al decoro nella persona ritrattata. [/CITE]rileggi l'articolo e poi dimmi cosa dice! XD
  • harvey scrive:
    Ma cerca solo la pubblicità!
    Secondo me fa solo finta, così si parla di luiAnche perché lui non ha il diritto esclusivo di quei filmati, l'ha ceduto al momento che e' andato in TV... insomma, sono pretese solo finte, solo per far parlare di lui
  • Funz scrive:
    Bene!
    Via sgorbi da Youtube, via sgorbi dalla TV, via sgorbi dalla politica, e se sgorbi si levasse pure dall'Italia ci farebbe solo un piacere a tutti quanti :p
  • FDG scrive:
    Re: Quel frignone di Sgarbi.
    - Scritto da: Sgabbio
    Invece di piangere e chiedere la rimozione dei
    video dove sclera per aver ragione a tutti i
    costi, perchè non fa un bel corso di auto
    controllo ?Perché ci fa. Secondo te chi se lo sarebbe filato senza il personaggio che s'è cucito addosso?
  • merda ai piedi scrive:
    scalzi
    vendesi http://www.ildisoccupato.info
  • Dariogemell o scrive:
    Si ma non subito
    Quello che dice il Sig. Sgarbi è del tutto ragionevole ed auspicabile.Sarebbe infatti un'ottima cosa cancellare ogni immagine di un uomo pressocchè inutile e debellarlo dalla memoria.Ma ora no. Bisogna tenere vivo il ricordo su quanti danni esso può fare alla nostra economia ed alla nostra immagine di Italiani.Alla sua morte (si spera quanto più tardi possibile e per cause naturali, ci tengo a precisarlo), saremo ben lieti di accontentarlo.
  • Ricky scrive:
    bello schifo
    Nel paese in cui tira piu' il grande fratello che tutto il resto, non poteva che essere normale.Evidentemente le persone piu' riprovevoli,tracotanti e ripiene di se stesse muovono la morbosa curiosita' del GREGGE.Non ho perso MAI tempo a guardare quell'iracondo mitomane di Sgarbi, e' brutto come il peccato,ignorante in tutto quello che esula dal suo specifico interesse e anche li fa errori grossolani, piu' volte sottolineati da chi se ne intende piu' di lui.Non dice sempre scemenze, come potrebbe, anche lui e' umano,qualche cosa di giusto gli scappa!Ma a ben vedere, e' un esser inutile e COSTOSO che qualcuno ci ha rifilato mettendolo a fare persino il sindaco in un paese sperduto, pur di levarselo dai piedi.Questo gretto creaturo deve la sua fama SOLO alle sue sfuriate da XXXXXX isterica e alla sua naturale predisposizione per l'arroganza a 360°.FRancamente, Sig. Sgarbi, di gentaglia come lei ne facciamo volentieri a meno e se oltre a youtube LEI si togliesse da qualsiasi altro luogo o CARICA che NOI paghiamo, ci farebbe un gran favore.
    • awrom scrive:
      Re: bello schifo
      - Scritto da: Ricky
      Nel paese in cui tira piu' il grande fratello che
      tutto il resto, non poteva che essere
      normale.
      Evidentemente le persone piu'
      riprovevoli,tracotanti e ripiene di se stesse
      muovono la morbosa curiosita' del
      GREGGE.
      Non ho perso MAI tempo a guardare quell'iracondo
      mitomane di Sgarbi, e' brutto come il
      peccato,ignorante in tutto quello che esula dal
      suo specifico interesse e anche li fa errori
      grossolani, piu' volte sottolineati da chi se ne
      intende piu' di
      lui.
      Non dice sempre scemenze, come potrebbe, anche
      lui e' umano,qualche cosa di giusto gli
      scappa!
      Ma a ben vedere, e' un esser inutile e COSTOSO
      che qualcuno ci ha rifilato mettendolo a fare
      persino il sindaco in un paese sperduto, pur di
      levarselo dai
      piedi.
      Questo gretto creaturo deve la sua fama SOLO alle
      sue sfuriate da XXXXXX isterica e alla sua
      naturale predisposizione per l'arroganza a
      360°.
      FRancamente, Sig. Sgarbi, di gentaglia come lei
      ne facciamo volentieri a meno e se oltre a
      youtube LEI si togliesse da qualsiasi altro luogo
      o CARICA che NOI paghiamo, ci farebbe un gran
      favore.perchè parli al plurale, chi rappresenti?
  • Cinico scrive:
    Perché non facciamo due Youtube ?
    Visto il dato sorprendente che un tizio che urla dalla mattina alla sera è il più cliccato su youtube, farei due youtube separati :Lo "spaghetti youtube", per i più cliccati, Berlusconi, Vespa, Sgarbi, la Cristina DalBasso il Grande Fratello eccetera, con cui tutti se la possono prendere per farsi un po`di pubblicità quando vogliono, sempre al centro delle indispensabili polemiche eccetera ...Ed uno con le cose serie, tipo l'Iran, la rivolta di Rosarno eccetera ... in piccolino, in disparte e così la rete vera riacquista i suoi spazi e loro restano con i loro.Anzi si potrebbero fare proprio due Internet come in Cina ... nel nostro caso la Spaghetti Internet tutta italiana ad uso e consumo dei celebrolesi del bel paese ed una piccolina ... che continua quello che ha sempre fatto, tipo parlare di ciò che accade nel mondo, sapere cosa sta succedendo veramente in Italia senza censure ... non sarebbe male no ?
    • Cinico scrive:
      Re: Perché non facciamo due Youtube ?
      Anzi ho pensato .. perché non facciamo proprio due paesi ? Non su base territoriale come la Padania però, solo un altro paese dove uno che non si sente a suo agio in questo può migrare.Anzi ho pensato ... perché non migro io ? Vado a fare le valigie ciao ...
      • Cavallo Pazzo scrive:
        Re: Perché non facciamo due Youtube ?
        In Francia sarebbero entusiasti di ritornare all'ancieme regime, non fare la tua proposta a sarkosi perchè si immaginerebbe già di inetrpretare le vesti del re sole....
    • mirco f. scrive:
      Re: Perché non facciamo due Youtube ?
      - Scritto da: Cinico
      Visto il dato sorprendente che un tizio che urla
      dalla mattina alla sera è il più cliccato su
      youtube, farei due youtube separati
      :

      Lo "spaghetti youtube", per i più cliccati,
      Berlusconi, Vespa, Sgarbi, la Cristina DalBasso
      il Grande Fratello eccetera, con cui tutti se la
      possono prendere per farsi un po`di pubblicità
      quando vogliono, sempre al centro delle
      indispensabili polemiche eccetera
      ...

      Ed uno con le cose serie, tipo l'Iran, la rivolta
      di Rosarno eccetera ... in piccolino, in disparte
      e così la rete vera riacquista i suoi spazi e
      loro restano con i
      loro.

      Anzi si potrebbero fare proprio due Internet come
      in Cina ... nel nostro caso la Spaghetti Internet
      tutta italiana ad uso e consumo dei celebrolesi
      del bel paese ed una piccolina ... che continua
      quello che ha sempre fatto, tipo parlare di ciò
      che accade nel mondo, sapere cosa sta succedendo
      veramente in Italia senza censure ... non sarebbe
      male no
      ?te l'appoggio in pieno
      • Samuele C. scrive:
        Re: Perché non facciamo due Youtube ?
        si e dove?..ma stiamo scherzando? sarebbe colpa di youtube se sgarbi è un idiota?
  • XXX scrive:
    Sgarbi più cliccato su YouTube?
    Se questa notizia è vera mi dite dove sta la superiorità di Internet sulla televisione?
    • ba1782 scrive:
      Re: Sgarbi più cliccato su YouTube?
      - Scritto da: FDG
      Lo riempiono d'insulti. Cosa che non possono fare
      pubblicamente quando lo vedono in
      TV.Oddio quanto hai ragione... :D
    • user0 scrive:
      Re: Sgarbi più cliccato su YouTube?
      Da quando i video più visti su Youtube e su servizi affini corrispondono all'immondizia tanto amata e trasmessa dai principali network televisivi è quasi impossibile distinguere il web dal mezzo televisivo.Ma la soluzione esiste, allo stesso modo in cui si può cambiare canale, o non accendere proprio il televisore, anche per un sito internet basta sceglierne altri.
      • gia scrive:
        Re: Sgarbi più cliccato su YouTube?
        Bravo e dove potrei francamente insultare un leccapiedi di tal fatta?Oramai mi sono riascoltato tutti i dischi di fennez, ornette coleman e john cage, la mia maratona fassbinder e herzog ora potrao' in pace insultare da qualche parte sgarbi ? sono trolloso ;-)
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Sgarbi più cliccato su YouTube?
      Attenzione l'unica vera notizia è che il fatto che sgarbi sia il più cliccato, è che sia stato sgarbi a dirlo....
  • tiziano scrive:
    Sgarbi
    Sgarbi sei un idiota conservatore, sei talmente stupido da non capire come tanti fanno che internet è inarrestabile. Sarebbe come voler levare i timpani alle persone perchè sentono le XXXXXXX che dici.
  • Yuna scrive:
    U__27@mail.ru
    allcinemaworld.com
  • Pianetino scrive:
    Mah...
    ...togliere certa immondizia digitale da youtube non potrà altro che far bene alla comunità!
  • doc allegato velenoso scrive:
    [OT] Resistete?
    Ueilà! Come va? Intendo con la censura a nastro applicata dal nuovo PI?Non che il vecchio ne fosse immune ma certo non raggiungeva questi livelli!Considerando la qualità decrescente e la censura dilagante di PI, mi sono allontanato alcuni mesi fa.Immagino spariscano ancora messaggi ed interi thread senza alcun motivo e senza uno straccio di spiegazione. Embè? Che vi aspettavate dalla nuova rutilante gestione? Stanno lavorando per voi!Oggi sono venuto a farmi un giro e mi fa piacere vedere che molti frequentatori validi e competenti resistono eroicamente nonostante il nuovo corso abbia peggiorato fortemente la situazione.Un saluto a Funz, advange, Sgabbio, pentolino, Krane, Panda Rossa, FDG, Guybrush, ninjaverde, gnulinux86, pabloski, dont feed the troll e... vabbè non ricordo tutti ma non me ne vogliate.Un saluto anche ai vecchi trolls e anche ai New Trolls :) che vedo abbondano. Vedo che comunque di risate se ne fanno ancora tante e, se la censura non sarà soffocante, ripasserò a buttare qualche mex. Agli omini/servi della gleba della censura (che non saluto) dico solo: lasciate il messaggio almeno per il tempo che gli interessati possano leggere i saluti. Tanto lo sanno benissimo com'è la situazione sul "nuovo" PI, non hanno bisogno che glielo dica io per accorgersene...Chiedo scusa per questo mostruoso, megagalattico OT ma mi andava di salutare*Primo* screenshot eseguito! (Vi conosco, omini... ooh se vi conosco!!)
    • Nome cognome Anno di nascita scrive:
      Re: [OT] Resistete?
      Voyeur nostalgico e logorroico.....Si allontana da PI ma lo spia dalla serratura....la nostalgia dei vecchi tempi fa il resto : omelia finale dal pulpito che tanto disprezza..Quasi patetico.
      • iRoby scrive:
        Re: [OT] Resistete?
        Annunziata sei tu? (rotfl)
      • doc allegato velenoso scrive:
        Re: [OT] Resistete?
        E vabbè... dai su... non fare così! :DNon piangere e non ti arrabbiare.Saluto anche te!Un saluto anche a Nome cognome Anno di nascita! :DMi sono dimenticato di te.Probabilmente i tuoi commenti "seri" erano ininfluenti e non attiravano l'attenzione oppure anche come troll eri scarso.O magari entrambe le cose @^Scusa ma... non è che sei uno dei poveri omini?! (rotfl)
    • sxs scrive:
      Re: [OT] Resistete?

      *Primo* screenshot eseguito! (Vi conosco,
      omini... ooh se vi
      conosco!!):-) Anche io ci bazzico ancora con mesta nostalgia:ormai e' quello che e', io ho cambiato nick, mi sembravaun oltraggio a me stesso usare quello che usavo un tempo,anche perche' scrivere commenti seri non ne ho piu'voglia visto come stanno le cose.Sgarbi fa anguscia.
    • MegaJock scrive:
      Re: [OT] Resistete?
      - Scritto da: doc allegato velenoso
      Ueilà! Come va? Intendo con la censura a nastro
      applicata dal nuovo
      PI?Cosa ti puoi aspettare? Il censore medio di PI, come il viscido T-1000, altro non é che un bimbominkia fecalmasturbatorio peniensemente inadeguato che deve usare la sua "autorità" per sentirsi qualcosa di più di quello spurgo di fogna che é.A parte questo tutto bene.
      • p4bl0 scrive:
        Re: [OT] Resistete?
        - Scritto da: MegaJock[...]
        bimbominkia fecalmasturbatorio peniensemente inadeguatolol questo me lo devo segnare :D
        • MegaJock scrive:
          Re: [OT] Resistete?
          - Scritto da: p4bl0
          - Scritto da: MegaJock
          [...]

          bimbominkia fecalmasturbatorio peniensemente
          inadeguato

          lol questo me lo devo segnare :DFai pure, é creative commons.
    • Funz scrive:
      Re: [OT] Resistete?
      - Scritto da: doc allegato velenoso
      Ueilà! Come va? Intendo con la censura a nastro
      applicata dal nuovo
      PI?
      Non che il vecchio ne fosse immune ma certo non
      raggiungeva questi
      livelli!
      Considerando la qualità decrescente e la censura
      dilagante di PI, mi sono allontanato alcuni mesi
      fa.
      Immagino spariscano ancora messaggi ed interi
      thread senza alcun motivo e senza uno straccio di
      spiegazione. Embè? Che vi aspettavate dalla nuova
      rutilante gestione? Stanno lavorando per
      voi!Mah, è da un po' che non vengo censurato? Sarò io che sono diventato più buono per il Natale o è il T-1000? :d
      Oggi sono venuto a farmi un giro e mi fa piacere
      vedere che molti frequentatori validi e
      competenti resistono eroicamente nonostante il
      nuovo corso abbia peggiorato fortemente la
      situazione.

      Un saluto a Funz, advange, Sgabbio, pentolino,
      Krane, Panda Rossa, FDG, Guybrush, ninjaverde,
      gnulinux86, pabloski, dont feed the troll e...
      vabbè non ricordo tutti ma non me ne
      vogliate.Ciao a te, e grazie per avermi ricordato... ma chi sei? :D
      Un saluto anche ai vecchi trolls e anche ai New
      Trolls :) che vedo abbondano.

      Vedo che comunque di risate se ne fanno ancora
      tante e, se la censura non sarà soffocante,
      ripasserò a buttare qualche mex.evabbè si può sopportare, e poi qualche parolaccia la si può sempre dire, basta aggiungere qualche asterisco (non per bigottismo ipocrita, ma per aggirare il T-1000! :D )
      • doc allegato velenoso scrive:
        Re: [OT] Resistete?


        Un saluto a Funz, advange, Sgabbio, pentolino,

        Krane, Panda Rossa, FDG, Guybrush, ninjaverde,

        gnulinux86, pabloski, dont feed the troll e...

        vabbè non ricordo tutti ma non me ne

        vogliate.

        Ciao a te, e grazie per avermi ricordato... ma
        chi sei?
        :DNessuno! :D Semplicemente leggevo i tuoi mex e spesso mi trovavo anche in accordo. Tutto qui ;)

        Vedo che comunque di risate se ne fanno ancora

        tante e, se la censura non sarà soffocante,

        ripasserò a buttare qualche mex.

        evabbè si può sopportare, e poi qualche
        parolaccia la si può sempre dire, basta
        aggiungere qualche asterisco (non per bigottismo
        ipocrita, ma per aggirare il T-1000! :D
        )Chiaro che non mi riferivo alla censura dovuta a qualche parolaccia di troppo che, come dici tu, è facilissimamente e giustamente aggirabile.Parlavo di quella censura arrogante ed interessata che fa sparire interi 3d senza alcuna giustificazione.Quella censura che, a volte, ha tanto il gusto dell'autocensura.Ma poi che cosa devo spiegare...? Chi ha frequenrtato PI e chi lo frequenta tuttora sa perfettametne di cosa parlo no?Risaluti :)E' sempre un piacere leggerti
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: [OT] Resistete?
      - Scritto da: doc allegato velenoso
      Ueilà! Come va? Intendo con la censura a nastro
      applicata dal nuovo
      PI?Come al solito.
      Non che il vecchio ne fosse immune ma certo non
      raggiungeva questi
      livelli!Ma no il livello è sempre lo stesso.
      Considerando la qualità decrescente e la censura
      dilagante di PI, mi sono allontanato alcuni mesi
      fa.Guarda ci sono passato anche io.Ma la questione è personale non assoluta, se sei + tranquillo tu, guardi con occhi diversi tanto la censura ridicola che viene applicata talvolta, sia le baggianate dei troll di quart'ordine.Ci sono forum decisamente peggiore.Qui in fondo ci si fa due risate con sullo sfondo la tecnologia, che a quanto pare piace a tutti noi.

      Un saluto a Funz, advange, Sgabbio, pentolino,
      Krane, Panda Rossa, FDG, Guybrush, ninjaverde,
      gnulinux86, pabloski, dont feed the troll e...
      vabbè non ricordo tutti ma non me ne
      vogliate.
      Un saluto anche a te, anche se non mi ricordo chi sei...
  • mr_caos scrive:
    E' l'inizio della fine
    Siamo all'inizio della fine di Youtube e piattaforme similari, cosi' come le conosciamo oggi. Un modello di business basato sull'illegalità non durerà troppo a lungo.
    • user0 scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      Ecco perché in Italia, così come altrove, le aziende chiudono. Non succede a causa della crisi economica dovuta allo sbilanciamento del rapporto tra domanda ed offerta.Chiudono perché finalmente è arrivato "qualcuno" che, intransigente, decide di far cessare l'attività di chi opera in assoluta disonestà. Non è il caso, tuttavia, di andare a ricercare i personaggi disonesti tra i classici criminali.Le classi dominanti, i politici e gli imprenditori primi tra tutti, corrispondono proprio al ritratto ed al modello tipico del criminale più incallito.
      • barba gianni scrive:
        Re: E' l'inizio della fine
        lol, ma quanto sei fuori?
      • lellykelly scrive:
        Re: E' l'inizio della fine
        è noto che se sei onesto e anonimo non vieni considerato, ovvio che poi più disonesto e più famoso sei, vieni acclamato.Mr. B. è un esempio troppo facile, la tv è piena di persone così.cresciamo con esempi esterni che sostituiscono la ragione col proprio interesse, poi andiamo dal giudice di pace per farci togliere le multe legittime... questo non è essere disonesti, è essere furbi! e siamo pure convinti di questo. i fortunati che parcheggiano sulle righe gialle "riservate" e ti insultano se gli fai notare "l'errore"?perchè molti stimano e vorrebbero essere sgarbi, scotti, signorini, d'urso, marcuzzi, defilippi, e roba simile?puntare a angela, colò, quelli di report, e pochi altri che sanno quante dita stanno in una mano è troppo brutto, noioso e da sfigati.andare a vedere corona in disco è cool!! yeahh!!ci lamentiamo dell'inquinamento? io no, anzi spero che saturi l'atmosfera.
        • namesurname scrive:
          Re: E' l'inizio della fine
          C'e' di peggio ... fabrizio corona .. una vergogna per l'italia, altro che tg e trasmissioni, e i libri qui e la .. poverino ..poverino un par di bolas.C'e' gente che fa fatica a tirare a fine mese e si deve vedere al telegiornale buffonate simili ...come dice mr. pino scotto: è un paese di M.! è un paese di somari!!Poi no, adesso salta su sgarbi .. 10 e passa anni fa faceva le figuracce a striscia la notizia per i suoi raptus di collera, ma stava zitto e ben cagato .. e adesso, visto che è iutube, che c'e' il web, che va di moda, si punta il dito.... è come puntare il dito al cielo perchè piove .. bha
          • lellykelly scrive:
            Re: E' l'inizio della fine
            il sig scotto è già in tv, ma va in giro a dire agli altri di fare gli umili se mettono un loro cartello promozionale, quando per il suo tour hanno tapezzato strade e riempito radio... non si salva nessuno."tirare" di nascosto e riempirsi di JD davanti a tutti non fa di lui un modello.
    • DarkOne scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      - Scritto da: mr_caos
      Siamo all'inizio della fine di Youtube e
      piattaforme similari, cosi' come le conosciamo
      oggi. Un modello di business basato
      sull'illegalità non durerà troppo a
      lungo.E' un'idiozia chiudere youtube per queste ragioni.Posso capire bloccare quei video che mandano in onda intere puntate di programmi...ma tutt'altro discorso è un clip di pochi minuti o un pezzo di una puntata qualsiasi.Questo è semplicemente terrore da informazione...grazie a youtube girano video che portano la gente a conoscere fatti che altrimenti non saprebbero grazie alla censura dei media.Gli attacchi a youtube e piattaforme di social network per la rivalsa dei diritti d'autore, non sono altro che il pretesto di attuazione di una politica di censura che oramai ha dilagato nelle tv e anche nei giornali.La rete DEVE essere libera, l'informazione DEVE essere LIBERA!
      • mr_caos scrive:
        Re: E' l'inizio della fine
        Ma perchè c'è sempre qualcuno che riesce a vedere cospirazioni ad altissimi livelli ovunque? Secondo me sopravvalutate un po' troppo le classi dirigenti politiche.Qua non è altro che un becero fatto di diritti d'autore e sfruttamento, per me doloso, di opere coperte da tali diritti. Che poi il valore delle opere sia altamente discutibile è ancora un altro discorso.
        • Sgabbio scrive:
          Re: E' l'inizio della fine
          A dire il vero, i video dei litigi si sgarbi, sono fatti, la gente ha riportato cose vedere, ovvero il pessimo carattere della persona, non ha caso viene invitato in trasmissioni di dibattito spazzature tipo Domenica cinque o l'arena di giletti, solo per sentire come sbraita.Sgarbi si danneggia l'immagine ulteriormente cosi.
        • DarkOne scrive:
          Re: E' l'inizio della fine
          - Scritto da: mr_caos
          Ma perchè c'è sempre qualcuno che riesce a vedere
          cospirazioni ad altissimi livelli ovunque?
          Secondo me sopravvalutate un po' troppo le classi
          dirigenti
          politiche.Sbagli di grosso a sottovalutare i politici, sopratutto il governo attuale che ha un indirizzo chiaramente totalitario e dittatoriale.Continua a restare cieco e sordo di fronte ai tanti segnali d'allarme che vengono inviati in giro...è proprio per questa mentalità che stiamo andando in rovina: finchè non mi tocca direttamente nulla non c'è problema, peccato che poi ti crolla la casa dello studente sulla testa e oramai sei morto ed è troppo tardi per XXXXXXXrti.
        • bugbuster scrive:
          Re: E' l'inizio della fine
          - Scritto da: mr_caos
          Ma perchè c'è sempre qualcuno che riesce a vedere
          cospirazioni ad altissimi livelli ovunque?
          Secondo me sopravvalutate un po' troppo le classi
          dirigenti
          politiche.
          Qua non è altro che un becero fatto di diritti
          d'autore e sfruttamento, per me doloso, di opere
          coperte da tali diritti.Infatti è proprio questo il punto, è chiaramente una violazione dei diritti. Ma la cosa ci distrae dal vero problema: la violazione dei diritti non esiste.Il tuo ragionamento è giusto (violazione dei diritti) ma si basa su un preconcetto errato: i diritti esistono.Finché non usciamo da questo modo di vedere le cose, loro potranno mettercela in quel posto come e quando vogliono.
    • sadertsf scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      - Scritto da: mr_caos
      Siamo all'inizio della fine di Youtube e
      piattaforme similari, cosi' come le conosciamo
      oggi. Un modello di business basato
      sull'illegalità non durerà troppo a
      lungo.quotoparlerei pure di furto, visto che tali portali non sono mice associazioni di volontariato
      • Sgabbio scrive:
        Re: E' l'inizio della fine
        Certo.....Parliamo anche di propaganda nazista, fascista, aliena, pedofilia e del mostro degli spaghetti volanti ?
      • Franky scrive:
        Re: E' l'inizio della fine
        - Scritto da: sadertsf
        - Scritto da: mr_caos

        Siamo all'inizio della fine di Youtube e

        piattaforme similari, cosi' come le conosciamo

        oggi. Un modello di business basato

        sull'illegalità non durerà troppo a

        lungo.

        quoto

        parlerei pure di furto, visto che tali portali
        non sono mice associazioni di
        volontariatoil modello di illegalita' e' proposto dalle tv che sfruttano i video sul web senza pagare i diritti ai leggittimi proprietari pur avendo un tornaconto economico... e senza citarne spesso la fonte...inoltre spesso parlano con tono denigratorio e diffamatorio nei confronti di chi opera nel web... !!! l'utente internettiano non guadagna nulla ma proprio nulla postando un video su youtube...se non il diritto a dibattere liberamente su quanto accade... proporrei agli utenti di youtube di chiedere 100000 euro al minuto per ogni minuto di video mandato in onda dalle televisioni che mandano in onda i loro filmati senza avvisare i leggittimi autori, senza retribuirli e senza il loro consenso...
    • roberto scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      Illegalità??? L'unico mass media (internet) non coperto da censura che finalmente dona alla gente la possibilità di credere al suo vicino di casa, al travaglio, al grillo, al barnard, a berlusconi, al dalema a chiunque vagliando e ponderando e fliltrando con la propria esclusiva testa viene definito criminale. Criminale è chi censura chi filtra le notizie chi ti da una versione dei fatti masticata trita e suggerita.Ma il bello è che le vittime di questi ultimi non sanno neppure di esserlo, come te. Mio Dio, è veramente l'inizio della fine, ma in tutt altro senso e tutt altro modo. Sveglia!!!
      • Stefano Giuman scrive:
        Re: E' l'inizio della fine
        Basta criminalizzare internet perché troppo diverso da tutti gli altri mass media. Nn potete impedire che l'informazione, o anche la disinformazione circoli liberamente, in modo tale che la gente possa farsi un'idea di ciò che ci circonda.Internet è diversa, nn potete zittirla o inscatolarla. Nn ci riuscirete MAI!
    • Rainheart scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      Chi sei, un collaboratore di Sgarbi?
    • CCC scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      - Scritto da: mr_caos
      Siamo all'inizio della fine di Youtube e
      piattaforme similari, cosi' come le conosciamo
      oggi. Un modello di business basato
      sull'illegalità non durerà troppo a
      lungo.mah... dato che il modello di business a cui ti riferisci è basato, in realtà, sulla stupidità dei tanti "utenti" (tra cui ricadono sicuramente colori i quali invece lo qualificano come illegale) credo proprio che invece durerà ancora per molto e, anzi, si rafforzerà
    • Informatico ingorante scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      Fine di Youtube? Perche quel poverello di Sgorbio ha aperto bocca? Google se ne frega di quello che decidono i tribunanelli italiani. Al limite chiude Google Italy, se c'è. Sai che perdita...
    • krane scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      - Scritto da: mr_caos
      Siamo all'inizio della fine di Youtube e
      piattaforme similari, cosi' come le conosciamo
      oggi. Un modello di business basato
      sull'illegalità non durerà troppo a
      lungo.E gia...Guarda la mafia in italia...
    • bum scrive:
      Re: E' l'inizio della fine
      - Scritto da: mr_caos
      Siamo all'inizio della fine di Youtube e
      piattaforme similari, cosi' come le conosciamo
      oggi. Un modello di business basato
      sull'illegalità non durerà troppo a
      lungo.bum!
  • ullala scrive:
    povertà
    quando uno è così povero...è veramente povero!a prescindere dai suoi conti bancari
    • asd scrive:
      Re: povertà
      - Scritto da: ullala
      quando uno è così povero...
      è veramente povero!
      a prescindere dai suoi conti bancarinon avra' piu' soldi per pagarsi le mignotte
    • Informatico ingorante scrive:
      Re: povertà
      Concordo, è un personaggio che vale veramente poco. Però fa ridere, almeno quello...
      • Whitemusk scrive:
        Re: povertà
        - Scritto da: Informatico ingorante
        Concordo, è un personaggio che vale veramente
        poco. Però fa ridere, almeno
        quello...A dire la verità, a me fa piangere, come mi fa piangere chi continua ad invitarlo in trasmissioni dove "casualmente" insieme a lui vengono invitate persone con le quali o ha già avuto o quasi sicuramente avrà, una discussione che è ogni volta più vergognosa...
  • scettico scrive:
    ma va la
    ma invece di puntare il dito su youtube perchè non la smette di fare il pagliaccio solo per catturare l'audience? ridicolo
    • torello scrive:
      Re: ma va la
      - Scritto da: scettico
      ma invece di puntare il dito su youtube perchè
      non la smette di fare il pagliaccio solo per
      catturare l'audience?
      ridicoloQuoto
    • 4.3BSD scrive:
      Re: ma va la
      - Scritto da: scettico
      ma invece di puntare il dito su youtube perchè
      non la smette di fare il pagliaccio solo per
      catturare l'audience?
      ridicoloLo pagano per fare il buffone e lui li accontenta.Il problema serio è di noi italiani che andiamo pure a riguardarlo su Youtube.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: ma va la
        ..in realtà quell'essere immondo che è Sgarbi si lamenta di youtube per quei video girati da Qui Milano Libera con Piero Ricca, che lui accusa di farsi pubblicità sfruttando la facilità con cui lo stesso Sgarbi si lascia provocare fino alle esplosioni d'ira e turpiloquio di cui solo lui è capace.. ci mancherebbe che si perdesse pure tempo per andarsi a rivedere i suoi discorsi..
      • Joe Tornado scrive:
        Re: ma va la
        ... per farci quattro risate !
Chiudi i commenti