Firefox 4 beta 4, avanti piano

Mozilla distribuisce la quarta versione provvisoria del nuovo panda rosso. Limitate ma importanti le novità, in attesa delle performance superiori promesse dalla fondazione che lo sviluppa

Roma – In ritardo di un giorno sulla data prevista, Mozilla libera la quarta beta di Firefox 4 dalla gabbia a beneficio di appassionati ed early adopter delle nuove versioni del panda rosso. La nuova versione provvisoria del browser che ha inventato la navigazione a schede introduce poche ma importanti novità , una delle quali riguarda proprio le succitate schede con dentro siti web.

La nuova funzionalità si chiama Firefox Panorama , definizione ufficiale di un progetto sin qui noto come Tab Candy : Firefox 4 beta 4 introduce “un nuovo approccio alla gestione delle schede” teso a facilitare e ottimizzare la gestione dei tanti siti web aperti dall’utente, organizzandoli in gruppi con diversi livelli di priorità secondo le esigenze dell’utente.

Altrettanto annunciata è poi la funzionalità Firefox Sync , vale a dire l’integrazione di un servizio di sincronizzazione online che salva in remoto bookmark, cronologia, dati della “Awesome Bar”, password, contenuti delle form e schede aperte rendendo tutto disponibile su dispositivi e piattaforme differenti – a patto naturalmente che ci si possa installare e usare Firefox.

La nuova beta di Firefox include la tanto vociferata accelerazione hardware tramite Direct2D (funzionalità che Microsoft ha implementato a partire da Windows Vista in poi) disattivata di default, ed è disponibile per il download al solito indirizzo .

Per quanto riguarda il futuro più immediato di Firefox 4 , infine, la timeline Mozilla prevede il rilascio di una quinta beta entro la fine della settimana – in cui l’accelerazione hardware dovrebbe essere attivata sin dall’inizio – il blocco delle funzionalità da integrare nella sesta beta entro il 10 settembre, e una possibile data di lancio finale entro novembre 2010.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giambo scrive:
    Bene !
    La Profezia di Ballmer-Scaglia-Sedie si sta' avverando: Di questo passo Microsoft seppellira' Google !Trema Google, fra 20 o 30 anni arrivera' la tua ora (geek) !
  • angros scrive:
    Ricerca meno libera
    Così, ora Yahoo e Bing riporteranno gli stessi risultati o quasi: se Microsoft vuole far sparire un sito, lo farà sparire anche da Yahoo, ed anche dai motori che si appoggiano a Bing (ad esempio Ecosia), ed a Yahoo (Altavista, Alltheweb...)Così, se Microsoft e Google decidono di comune accordo di far sparire un sito, questo sito sarà introvabile su quasi tutti i motori di ricerca.Wikia Search non c'è più...Resistono cuil, ask (sono indipendenti)... e c'è sempre Yacy, non censurabile by design!Non dimentichiamolo, se ci sta a cuore la neutralità della rete.
Chiudi i commenti