Firefox e Chrome, occhio allo scareware

Nuova minaccia rilevata che sfrutta i blocchi per la navigazione sicura dei browser. Copia gli avvisi sia del Panda Rosso che del software Google per veicolare malware

Roma – Un finto antivirus conosciuto come Security Tool ha sfruttato l’avviso mostrato dal sistema di sicurezza di Firefox (e da quello di Chrome), usato per bloccare la visita di pagine potenzialmente pericolose, rigirandolo contro il Panda rosso: ha prodotto una pagina molto simile a quella proposta dai browser, attivandola però proprio per veicolare malware.

Ironicamente, infatti, la finta-pagina così sviluppata, che mostra tra l’altro l’avviso che “alcuni attacchi intenzionalmente distribuiscono software malevolo”, a differenza di quella autentica propone un aggiornamento di sicurezza da scaricare (un file chiamato ff_secure_upd.exe , o chrome_secure_upd.exe nel caso del browser di Google) che altro non è che un finto antivirus che infetterà il PC degli utenti Windows che erroneamente cadranno nella trappola. Uno scarware, che minaccerà la presenza di altri centinaia di virus per spingerli a pagare una protezione premium.

In caso di script abilitati, inoltre, l’applicazione malevole cercherà in automatico di installare il virus.

Naturalmente la pagina rifiuterà di procedere a quella desiderata anche nel caso in cui si rinunci al download a spregio del pericolo, continuando a chiedere all’utente di provvedere all’ aggiornamento .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sxs scrive:
    meglio...
    ...un insulto seguito da un ragionaemnto consistentepiuttosto che discorsi a caso.
    • krane scrive:
      Re: meglio...
      - Scritto da: sxs
      ...un insulto seguito da un ragionaemnto
      consistente piuttosto che discorsi a caso.Si, il modo migliore per far scomparire il post a causa del T1000, mentre i ragionamenti a caso senza insulti rimangono.
  • sxs scrive:
    Scusate...
    ...avete postato in centomila la segnalazione della datasbagliata...vabbe' essere frustrati e non veder l'oradi far notare la pagliuzza nell'occhio altrui (a cui e' sfuggitol'errore nell'articolo) ma sarebbe anche il caso di preoccuparsidella trave piantata nel vostro.
    • krane scrive:
      Re: Scusate...
      - Scritto da: sxs
      ...avete postato in centomila la segnalazione
      della data sbagliata...vabbe' essere frustrati
      e non veder l'ora di far notare la pagliuzza
      nell'occhio altrui (a cui e' sfuggito l'errore
      nell'articolo) ma sarebbe anche il caso di
      preoccuparsi della trave piantata nel vostro.Guarda che io quando faccio il mio lavoro sto ben attento alle pagliuzze e sono ben felice di correggerle quando me le fanno notare. Non so invece quale sia il tuo livello professionale se parli cosi'.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 ottobre 2010 12.01-----------------------------------------------------------
      • sxs scrive:
        Re: Scusate...

        Guarda che io quando faccio il mio lavoro sto ben
        attento alle pagliuzze e sono ben felice di
        correggerle qando me le fanno notare. Non so
        invece quale sia il tuo livello professionale se
        parli
        cosi'.Ecco la XXXXXX isterica.Certo che saranno ben felici di correggere la svista.Solo che da come hai risposto viene da chiedersi se al tuo"livello professionale" sia necessario saper capirequello che si legge.
        • krane scrive:
          Re: Scusate...
          - Scritto da: sxs

          Guarda che io quando faccio il mio lavoro

          sto ben attento alle pagliuzze e sono ben

          felice di correggerle qando me le fanno

          notare. Non so invece quale sia il tuo

          livello professionale se parli cosi'.
          Ecco la XXXXXX isterica.Ok, ne riparliamo se vuoi in un post che non venga cancellato a causa di stupidi insulti.Ciao
          Certo che saranno ben felici di correggere la
          svista.
          Solo che da come hai risposto viene da chiedersi
          se al
          tuo
          "livello professionale" sia necessario saper
          capire
          quello che si legge.
      • sxs scrive:
        Re: Scusate...
        Se censurate la mia risposta allora e' meglio se rimuovetetutto il thread, non vedo perche' non posso avere ildiritto di dire a questo qui che la sua rispostanon c'entra nulla con la mia osservazione.(mi pare ovvio che avrete corretto l'inesattezza).Per non parlare delle allusioni campate per aria sullaprofessionalita' del sottoscritto.
        • krane scrive:
          Re: Scusate...
          - Scritto da: sxs
          Se censurate la mia risposta allora e' meglio se
          rimuovete tutto il thread, non vedo perche' non
          posso avere il diritto di dire a questo qui che
          la sua risposta non c'entra nulla con la mia
          osservazione.
          (mi pare ovvio che avrete corretto l'inesattezza).
          Per non parlare delle allusioni campate per aria
          sulla professionalita' del sottoscritto.La tua risposta conteneva insulti, il sistema automatico ha riconosciuto le parole e l'ha eliminato: semplice.
    • UFO e PI scrive:
      Re: Scusate...
      - Scritto da: sxs
      ...avete postato in centomila la segnalazione
      della data sbagliata...vabbe' essere frustrati
      e non veder l'ora di far notare la pagliuzza
      nell'occhio altrui (a cui e' sfuggito l'errore
      nell'articolo) ma sarebbe anche il caso di
      preoccuparsi della trave piantata nel vostro.Io mi preoccuperei delle collusioni tra quelli che scrivono gli artitoli su PI e gli UO, visto che si preoccupano di specificare che i bambini sono umani.
  • Werther scrive:
    Uella, nel 1071!
    Uella, nel 1071!Siamo nel 2010... il Faggin e quelli del suo staff hanno circa 980 anni!Ma li rileggete gli articoli prima di pubblicarli?
    • attonito scrive:
      Re: Uella, nel 1071!
      - Scritto da: Werther
      Uella, nel 1071!
      Siamo nel 2010... il Faggin e quelli del suo
      staff hanno circa 980
      anni!
      Ma li rileggete gli articoli prima di pubblicarli?Erano impegnati a guarare la "notachiave" di Stefano Lavori :D
  • Diego De Cortes scrive:
    Refuso ?
    1071 ????????
  • Nemis scrive:
    1071 ????
    non male il team intel di 1000 anni fa :-D
  • caviccun scrive:
    cervelli italiani
    Pensate se a Faggin, come ai molti altri cervelli italiani, fosse stato riservato lo stesso trattamento economico, e laboratori di ricerca, cosa avrebbero riservato all'italia.Denaro, posti di lavoro, credibilità nel mondo.Mi riferisco ai cervelli di qualunque branca della scienza.La Olivetti ci provò a diventare la silicon valley italiana, l'hanno fatta morire la politica non aiutandola, mai comunque come la Fiat.E' una vergogna.
  • caviccun scrive:
    cervelli italiani
    Pensate se a Faggin, come ai molti altri cervelli italiani, fosse stato riservato lo stesso trattamento economico, e laboratori di ricerca, cosa avrebbero riservato all'italia.Denaro, posti di lavoro, credibilità nel mondo.Mi riferisco ai cervelli di qualunque branca della scienza.La Olivetti ci provò a diventare la silicon valley italiana, l'hanno fatta morire la politica non aiutandola, mai comunque come la Fiat.E' una vergogna.
    • Feet on the ground scrive:
      Re: cervelli italiani
      - Scritto da: caviccun
      Pensate se a Faggin, come ai molti altri cervelli
      italiani, fosse stato riservato lo stesso
      trattamento economico, e laboratori di ricerca,
      cosa avrebbero riservato all'italia.Denaro, posti
      di lavoro, credibilità nel mondo.Mi riferisco ai
      cervelli di qualunque branca della scienza.La
      Olivetti ci provò a diventare la silicon valley
      italiana, l'hanno fatta morire la politica non
      aiutandola, mai comunque come la Fiat.E' una
      vergogna.Perché? Il fatto che sia stato inventato negli USA cambia qualcosa? Ne puoi usufruire lo stesso. L'Italia non ha inventato nemmeno il GPS o Internet, e neanche il telefono cellulare. Questo non ci impedisce di farne uso e di commerciare in prodotti legati al settore. Altri hanno pagato le spese di sviluppo, altri si sono assunti i rischi. É giusto che ovviamente ne traggano dei vantaggi, ma ti rendi conto dello sforzo che l'Italia avrebbe dovuto sopportare per condurre ricerche simili?I posti di lavoro creati non avrebbero mai potuto compensare gli investimenti, l'Italia non é gli USA. Non ci sono soldi da spendere in queste cose, non se vogliamo mantenere un tenore di vita che dopotutto gli Americani si sognano. Quanto alla "credibilità", é per i fessi: non ha valore economico.Ognuno deve fare quello che sa fare meglio e non uscire dal seminato. Abbiamo il design, le auto sportive, la moda, la gastronomia, il turismo. Sviluppati a dovere sono rami più che lucrativi. Lasciamo la tecnologia ad altri, i "cervelli" sono liberi di emigrare.
      • The Real Gordon scrive:
        Re: cervelli italiani
        - Scritto da: Feet on the ground
        I posti di lavoro creati non avrebbero mai potuto
        compensare gli investimenti, l'Italia non é gli
        USA. Non ci sono soldi da spendere in queste
        cose, non se vogliamo mantenere un tenore di vita
        che dopotutto gli Americani si sognano. Ma ti senti bene? Negli USA un ingegnere quarantenne nella silicon valley prende come minimo 200K annui, l'italia a confronto è un paesello del terzo mondo. Semmai per loro l'italia sarebbe un INCUBO, nessuno là si sveglia alla mattina per 1500 euro al mese.
        Ognuno deve fare quello che sa fare meglio e non
        uscire dal seminato. Abbiamo il design, le auto
        sportive, la moda, la gastronomia, il turismo.
        Sviluppati a dovere sono rami più che lucrativi.Giusto, noi abbiamo le XXXXXXXte.
        • Feet on the ground scrive:
          Re: cervelli italiani
          - Scritto da: The Real Gordon
          - Scritto da: Feet on the groundnon se vogliamo mantenere un tenore di
          vita

          che dopotutto gli Americani si sognano.


          Ma ti senti bene? Negli USA un ingegnere
          quarantenne nella silicon valley prende come
          minimo 200K annui, l'italia a confronto è un
          paesello del terzo mondo. Semmai per loro
          l'italia sarebbe un INCUBO, nessuno là si sveglia
          alla mattina per 1500 euro al
          mese.
          Appunto. Un ingegnere. E gli altri? Noi non abbiamo quartieri invasi dai senza tetto, o gente che non può permettersi una costosissima assistenza sanitaria.
          Giusto, noi abbiamo le XXXXXXXte.Eppure quelle che ho elencato sono cose che tutto il mondo ci invidia. Gli USA cosa sono? Un paese senza storia. Noi siamo superiori, come Italiani e come Europei. É un dato di fatto innegabile. Tutta la tecnologia del mondo non può cambiare questo fatto.
          • pippO scrive:
            Re: cervelli italiani


            Giusto, noi abbiamo le puttane.

            Eppure quelle che ho elencato sono cose che tutto
            il mondo ci invidia. Gli USA cosa sono? Un paese
            senza storia. Noi siamo superiori, come Italiani
            e come Europei. É un dato di fatto innegabile.
            Tutta la tecnologia del mondo non può cambiare
            questo
            fatto.Smetti subito di guardare tg4 :D
          • krane scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            - Scritto da: The Real Gordon

            - Scritto da: Feet on the ground


            non se vogliamo mantenere un tenore di


            vita che dopotutto gli Americani si


            sognano.

            Ma ti senti bene? Negli USA un ingegnere

            quarantenne nella silicon valley prende come

            minimo 200K annui, l'italia a confronto è un

            paesello del terzo mondo. Semmai per loro

            l'italia sarebbe un INCUBO, nessuno là si

            sveglia alla mattina per 1500 euro al

            mese.
            Appunto. Un ingegnere. E gli altri? Noi non
            abbiamo quartieri invasi dai senza tetto, o gente
            che non può permettersi una costosissima
            assistenza sanitaria.

            Giusto, noi abbiamo le XXXXXXXte.

            Eppure quelle che ho elencato sono cose che tutto
            il mondo ci invidia. Gli USA cosa sono? Un paese
            senza storia. Noi siamo superiori, come Italiani
            e come Europei. É un dato di fatto innegabile.
            Tutta la tecnologia del mondo non può cambiare
            questo fatto.Ecco: genio italiano, since 1071 !
          • fesion scrive:
            Re: cervelli italiani

            Gli USA cosa sono? Un paese
            senza storia. Noi siamo superiori, come Italiani
            e come Europei. dichiarazione indipendenza USA = 1776unità d'Italia = 1861Hanno OTTANTACINQUE ANNI di storia più di noi.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            - Scritto da: The Real Gordon

            - Scritto da: Feet on the ground
            non se vogliamo mantenere un tenore di

            vita


            che dopotutto gli Americani si sognano.





            Ma ti senti bene? Negli USA un ingegnere

            quarantenne nella silicon valley prende come

            minimo 200K annui, l'italia a confronto è un

            paesello del terzo mondo. Semmai per loro

            l'italia sarebbe un INCUBO, nessuno là si
            sveglia

            alla mattina per 1500 euro al

            mese.



            Appunto. Un ingegnere. E gli altri?lo stesso per tutti gli altri. Solo chi sa fare bene i "rimjobs" guadagna bene... anche se non sa fare il suo lavoro.
            Noi non abbiamo quartieri invasi dai senza tetto,Però gli inglesi ed americani hanno immigrati indiani e giapponesi che vanno lì per lavorare e portare le loro conoscenze, noi abbiamo i bengalesi (gente rispettabile) e i cinesi che più che gestire un ristorante o un negozio di vestiti non fanno.
            o gente
            che non può permettersi una costosissima
            assistenza
            sanitaria.Si potrebbe avere l'uno e l'altro... è che quando la politica de "l'uno" prende il sopravvento, non vuole che la gente abbia "l'altro" senza pagare un surplus.

            Giusto, noi abbiamo le XXXXXXXte.

            Eppure quelle che ho elencato sono cose che tutto
            il mondo ci invidia. Gli USA cosa sono? Un paese
            senza storia. Noi siamo superiori, come Italiani
            e come Europei. É un dato di fatto innegabile.
            Tutta la tecnologia del mondo non può cambiare
            questo
            fatto."E' un dato di fatto innegabile"? In teoria, forse.
          • si riserva di cancellare scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            - Scritto da: The Real Gordon

            - Scritto da: Feet on the ground
            non se vogliamo mantenere un tenore di

            vita


            che dopotutto gli Americani si sognano.





            Ma ti senti bene? Negli USA un ingegnere

            quarantenne nella silicon valley prende come

            minimo 200K annui, l'italia a confronto è un

            paesello del terzo mondo. Semmai per loro

            l'italia sarebbe un INCUBO, nessuno là si
            sveglia

            alla mattina per 1500 euro al

            mese.



            Appunto. Un ingegnere. E gli altri? Noi non
            abbiamo quartieri invasi dai senza tettoROTFL... "quartieri invasi dai senza tetto"? Ma dove? Ma tu parli solo per sentito dire? (rotfl)Guarda negli Stati Uniti la percentuale di gente che vive sotto la soglia di povertà è molto minore che in Italia... e lasciamo perdere il reddito medio, non c'è neanche paragone.Ma come si fa a credere al giorno d'oggi che in Italia "si stia bene"? :(
      • Diego scrive:
        Re: cervelli italiani
        - Scritto da: Feet on the ground
        Ognuno deve fare quello che sa fare meglio e non
        uscire dal seminato. Abbiamo il design, le auto
        sportive, la moda, la gastronomia, il turismo.
        Sviluppati a dovere sono rami più che lucrativi.
        Lasciamo la tecnologia ad altri, i "cervelli"
        sono liberi di
        emigrare.Storicamente la scienza italiana ha sempre eccelso nella tecnologia.Dalla scienza degli albori sia tecnologica di leonardo che astrologica di galileo, da marconi a meucci (che ha inventato quella piccola cosa chiamata telefono che non potè brevettare per mancanza di soldi e che ora pure gli usa ammettono che fu inventata da lui e non da graham bell http://www.radiomarconi.com/marconi/meucci.html ), fino a tanti altri piccoli e grandi uomini che hanno dato contributi importanti (chi ha inventato il sensore di movimento tridimensionale montanto sui controller della tanto venduta Intendo WII? un tal ingegnere Benedetto Vigna, qui in italia).Se ci fossero fondi per la ricerca quanti soldi si porterebbero in italia in ritorno? Sviiluppare un proXXXXXre che poi vendi ad altre aziende in giro per il mondo su cui prendi le royalties non richiede di sviluppare tutto il prodotto su cui si monta. Quello lo fai fare a chi lo sa far meglio. Ma la tecnologia è anche terzializzazione e nessuno meglio di noi italiani ne conosce il valore.
        • Feet on the ground scrive:
          Re: cervelli italiani
          - Scritto da: Diego
          Storicamente la scienza italiana ha sempre
          eccelso nella
          tecnologia.Oh, per favore. Esempi di storia recente, per favore. :)Ai tempi di Leonardo e Galileo l'Italia come stato moderno non esisteva nemmeno. O sei uno di quelli che pensa ancora agli Italiani come discendenti degli antichi Romani? Cerchiamo di essere seri.Meucci e Marconi sono emigrati, come tanti altri. Prova ulteriore che non abbiamo bisogno di formare scienziati e ingegneri in Italia, otteniamo solo che l'investimento necessario per formarli vada a vantaggio di Stati esteri, per di più competitori economici come gli USA.Le università necessitano di un migliore controllo da parte delle istituzioni, e vanno fatte scelte precise basate sulla realtà del mercato: é normale che un giovane spenda il suo tempo e il denaro pubblico per inseguire un sogno irrealizzabile? É giusto illudere lui e mandare il conto ai contribuenti?Come cittadino, contribuente e imprenditore io dico basta: chi vuol studiare materie inutili per la nostra realtà vada a farlo all'estero a proprie spese. Ne abbiamo abbastanza di buttare i nostri soldi per formare i dipendenti del MacDonald più istruiti del mondo, o vederli contribuire all'economia americana. In Italia si studia e si lavora da Italiani, non da amerlocchi. :)
          Se ci fossero fondi per la ricerca quanti soldi
          si porterebbero in italia in ritorno?Per carità, abbiamo l'esempio negativo dell'Inghilterra: tanti soldi spesi nella ricerca e nella tecnologia informatica per cosa? Per niente. É tempo di tagliare i rami secchi, possibilmente anche a livello Europeo. Quali ritorni abbiamo avuto, per esempio, dal CERN? Chiudere.
          • sxs scrive:
            Re: cervelli italiani

            contribuire all'economia americana. In Italia si
            studia e si lavora da Italiani, non da
            amerlocchi.
            :)Spiegaci un po' come si studia e si lavora da italiani,sono curioso di capire cosa intendi e quali sonole differenze con gli "amerlocchi".
          • Funz scrive:
            Re: cervelli italiani
            Quanta ignoranza, supponenza e stupidità concentrata in un unico post.
          • pippO scrive:
            Re: cervelli italiani

            Le università necessitano di un migliore
            controllo da parte delle istituzioni, e vanno
            fatte scelte precise basate sulla realtà del
            mercato: é normale che un giovane spenda il suo
            tempo e il denaro pubblico per inseguire un sogno
            irrealizzabile? É giusto illudere lui e mandare
            il conto ai
            contribuenti?Tranquillo le stanno smembrando :D
            Come cittadino, contribuente e imprenditore io
            dico basta: chi vuol studiare materie inutili per
            la nostra realtà vada a farlo all'estero a
            proprie spese.Alle bermuda per esempio...
            Per carità, abbiamo l'esempio negativo
            dell'Inghilterra: tanti soldi spesi nella ricerca
            e nella tecnologia informatica per cosa? Per
            niente.P.S. arm ti dice niente? E qinetiq?
            É tempo di tagliare i rami secchi,
            possibilmente anche a livello Europeo.Giusto più TV per tutti!
          • Jo Pa scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            Per carità, abbiamo l'esempio negativo
            dell'Inghilterra: tanti soldi spesi nella ricerca
            e nella tecnologia informatica per cosa? Per
            niente. É tempo di tagliare i rami secchi,
            possibilmente anche a livello Europeo. Quali
            ritorni abbiamo avuto, per esempio, dal CERN?
            Chiudere.Quali ritorni? Il Web come lo conosciamo, per esempio, da dove pensi sia venuto fuori? E tu ti definisci un imprenditore? Andiamo bene... :s
          • Feet on the ground scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Jo Pa
            Quali ritorni? Il Web come lo conosciamo, per
            esempio, da dove pensi sia venuto fuori? E tu ti
            definisci un imprenditore? Andiamo bene...
            :sInfatti, cosa ha ricavato Berners-Lee dalla sua innovazione? Onori e un titolo. L'avesse fatto da privato, e brevettato la sua invenzione, ora starebbe economicamente molto bene e avrebbe potuto creare molti posti di lavoro, migliorando la qualità di vita nella sua comunità.Invece, niente.Altro buon motivo per smantellare queste strutture inutili e perniciose.
          • pippO scrive:
            Re: cervelli italiani

            Infatti, cosa ha ricavato Berners-Lee dalla sua
            innovazione? Onori e un titolo. L'avesse fatto da
            privato, e brevettato la sua invenzione, ora
            starebbe economicamente molto bene e avrebbe
            potuto creare molti posti di lavoro, migliorando
            la qualità di vita nella sua
            comunità.

            Invece, niente.

            Altro buon motivo per smantellare queste
            strutture inutili e
            perniciose.Ma tu sei quello che ha fatto causa al cern per i buchi neri? :D
          • Feet on the ground scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: pippO
            Ma tu sei quello che ha fatto causa al cern per i
            buchi neri?Magari riuscissero a produrne uno, sarebbe un'utile fonte di energia con numerose applicazioni pratiche. Purtroppo perderanno tempo (e denaro) a cercare particelle puramente teoriche con nessunissima utilita pratica.É ora che i governi prendano seriamente in mano la situazione. In tempi difficili non si può sprecare risorse in ricerche senza sbocco.
          • krane scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            - Scritto da: pippO

            Ma tu sei quello che ha fatto causa al

            cern per i buchi neri?
            Magari riuscissero a produrne uno, sarebbe
            un'utile fonte di energia con numerose
            applicazioni pratiche. Purtroppo perderanno tempo
            (e denaro) a cercare particelle puramente
            teoriche con nessunissima utilita
            pratica.

            É ora che i governi prendano seriamente in mano
            la situazione. In tempi difficili non si può
            sprecare risorse in ricerche senza
            sbocco.Intendi come era internet ?
          • pippO scrive:
            Re: cervelli italiani


            Ma tu sei quello che ha fatto causa al cern per
            i

            buchi neri?

            Magari riuscissero a produrne uno, sarebbe
            un'utile fonte di energia con numerose
            applicazioni pratiche. Purtroppo perderanno tempo
            (e denaro) a cercare particelle puramente
            teoriche con nessunissima utilita
            pratica.

            É ora che i governi prendano seriamente in mano
            la situazione. In tempi difficili non si può
            sprecare risorse in ricerche senza
            sbocco.Ho capito! Sei quel pozzo di scIenza del sindaco di adro :D
          • Cognome e Nome scrive:
            Re: cervelli italiani
            Leggendo le tue parole mi vien da dire che sei uno di quei patetici italiani che votano Lega Nord.... Se non Lega sicuramente PDL... Una persona limitata come te stento a credere che possa fare l'imprenditore... È a causa delle persone piccole, ignoranti e insignificatnti(come te e molti altri italiani purtroppo) che l'italia va rotoli come il mio corso di laurea in informatica d'altronde....
          • Feet on the ground scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Cognome e Nome
            Leggendo le tue parole mi vien da dire che sei
            uno di quei patetici italiani che votano Lega
            Nord.... Se non Lega sicuramente PDL...Non voto nessuno dei due, ma sento che hai molta rabbia dentro. Forse dovresti sfogarla in maniera più costruttiva. :)E poi, visti i risultati delle elezioni, ce ne sono molti di "patetici" italiani. Sicuro di non essere tu fuori posto?
            Una
            persona limitata come te stento a credere che
            possa fare l'imprenditore... È a causa delle
            persone piccole, ignoranti e insignificatnti(come
            te e molti altri italiani purtroppo) che l'italia
            va rotoli come il mio corso di laurea in
            informatica
            d'altronde....Staremo a vedere cosa faranno le persone poco "limitate" quale tu ti illudi di essere. Quando e se finirai il tuo corso di laurea, dovrai venire da uno come me a chiedere un lavoro. Per allora spero per te che la tua ingiustificata arroganza si sia sgonfiata. :)In caso contrario, un lungo periodo di disoccupazione interrotto sporadicamente da lavori al minimo sindacale ti faranno bene. Poi potrai tornare a testa bassa a cercare impiego, sempre che l'età non ti abbia squalificato. ;)
          • Nemis scrive:
            Re: cervelli italiani
            you WIN :-D
          • il solito bene informato scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            Per carità, abbiamo l'esempio negativo
            dell'Inghilterra: tanti soldi spesi nella ricerca
            e nella tecnologia informatica per cosa? Per
            niente.interessante.Fonti?
            É tempo di tagliare i rami secchi,penso ai politici (e a tanti loro privilegi) più che alla ricerca... sarebbe un inizio di investimento
          • Feet on the ground scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: il solito bene informato
            interessante.
            Fonti?
            Oh, un altro nato ieri. Vedi che fine ha fatto il transputer. Vedi che fine ha fatto Clive Sinclair. Vedi la "fiorente" industria del software britannico negli anni '80, di cui non resta che polvere.

            É tempo di tagliare i rami secchi,

            penso ai politici (e a tanti loro privilegi) più
            che alla ricerca... sarebbe un inizio di
            investimentoOvviamente dobbiamo sbarazzarci anche dei boiardi della politica. Gli stipendi dei parlamentari tanto per cominciare vanno seriamente rivisti al ribasso (in proporzione tra l'altro al loro rendimento) e i loro privilegi azzerati.Un'altra cosa da tagliare in fretta sono le Forze Armate, che vanno abolite. Siamo in Europa, si facciano le cose a livello europeo. Gli eserciti nazionali sono obsoleti, e nel caso italiano si prestano troppo facilmente a scellerate avventure militari (Somalia, Afghanistan, Iraq).Non abbiamo bisogno di queste cose. Centralizziamo la Difesa a livello Europeo e risparmiamo denaro che può essere investito meglio. Inoltre, basta Carabinieri: la Polizia o é civile o niente.
          • pippO scrive:
            Re: cervelli italiani

            Oh, un altro nato ieri. Vedi che fine ha fatto il
            transputer. Vedi che fine ha fatto Clive
            Sinclair. Vedi la "fiorente" industria del
            software britannico negli anni '80, di cui non
            resta che
            polvere.vedi la arm...
            Un'altra cosa da tagliare in fretta sono le Forze
            Armate, che vanno abolite. Siamo in Europa, si
            facciano le cose a livello europeo. Gli eserciti
            nazionali sono obsoleti, e nel caso italiano si
            prestano troppo facilmente a scellerate avventure
            militari (Somalia, Afghanistan,
            Iraq).Qui siamo d'accordo ;)
          • desyrio scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            - Scritto da: Diego


            Storicamente la scienza italiana ha sempre

            eccelso nella

            tecnologia.

            Oh, per favore. Esempi di storia recente, per
            favore.
            :)
            Ai tempi di Leonardo e Galileo l'Italia come
            stato moderno non esisteva nemmeno. O sei uno di
            quelli che pensa ancora agli Italiani come
            discendenti degli antichi Romani? Cerchiamo di
            essere
            seri.

            Meucci e Marconi sono emigrati, come tanti altri.
            Prova ulteriore che non abbiamo bisogno di
            formare scienziati e ingegneri in Italia,
            otteniamo solo che l'investimento necessario per
            formarli vada a vantaggio di Stati esteri, per di
            più competitori economici come gli
            USA.

            Le università necessitano di un migliore
            controllo da parte delle istituzioni, e vanno
            fatte scelte precise basate sulla realtà del
            mercato: é normale che un giovane spenda il suo
            tempo e il denaro pubblico per inseguire un sogno
            irrealizzabile? É giusto illudere lui e mandare
            il conto ai
            contribuenti?

            Come cittadino, contribuente e imprenditore io
            dico basta: chi vuol studiare materie inutili per
            la nostra realtà vada a farlo all'estero a
            proprie spese. Ne abbiamo abbastanza di buttare i
            nostri soldi per formare i dipendenti del
            MacDonald più istruiti del mondo, o vederli
            contribuire all'economia americana. In Italia si
            studia e si lavora da Italiani, non da
            amerlocchi.
            :)


            Se ci fossero fondi per la ricerca quanti soldi

            si porterebbero in italia in ritorno?

            Per carità, abbiamo l'esempio negativo
            dell'Inghilterra: tanti soldi spesi nella ricerca
            e nella tecnologia informatica per cosa? Per
            niente. É tempo di tagliare i rami secchi,
            possibilmente anche a livello Europeo. Quali
            ritorni abbiamo avuto, per esempio, dal CERN?
            Chiudere.Ah, ma sei un troll! Ci ho messo un pò a capirlo :DComplimenti :D
          • kurdt scrive:
            Re: cervelli italiani
            - Scritto da: Feet on the ground
            - Scritto da: Diego


            Storicamente la scienza italiana ha sempre

            eccelso nella

            tecnologia.

            Oh, per favore. Esempi di storia recente, per
            favore.
            :)
            Ai tempi di Leonardo e Galileo l'Italia come
            stato moderno non esisteva nemmeno. O sei uno di
            quelli che pensa ancora agli Italiani come
            discendenti degli antichi Romani? Cerchiamo di
            essere
            seri.

            Meucci e Marconi sono emigrati, come tanti altri.
            Prova ulteriore che non abbiamo bisogno di
            formare scienziati e ingegneri in Italia,
            otteniamo solo che l'investimento necessario per
            formarli vada a vantaggio di Stati esteri, per di
            più competitori economici come gli
            USA.

            Le università necessitano di un migliore
            controllo da parte delle istituzioni, e vanno
            fatte scelte precise basate sulla realtà del
            mercato: é normale che un giovane spenda il suo
            tempo e il denaro pubblico per inseguire un sogno
            irrealizzabile? É giusto illudere lui e mandare
            il conto ai
            contribuenti?

            Come cittadino, contribuente e imprenditore io
            dico basta: chi vuol studiare materie inutili per
            la nostra realtà vada a farlo all'estero a
            proprie spese. Ne abbiamo abbastanza di buttare i
            nostri soldi per formare i dipendenti del
            MacDonald più istruiti del mondo, o vederli
            contribuire all'economia americana. In Italia si
            studia e si lavora da Italiani, non da
            amerlocchi.
            :)


            Se ci fossero fondi per la ricerca quanti soldi

            si porterebbero in italia in ritorno?

            Per carità, abbiamo l'esempio negativo
            dell'Inghilterra: tanti soldi spesi nella ricerca
            e nella tecnologia informatica per cosa? Per
            niente. É tempo di tagliare i rami secchi,
            possibilmente anche a livello Europeo. Quali
            ritorni abbiamo avuto, per esempio, dal CERN?
            Chiudere.Balle, la ricerca di base non può considerarla inutile solo perchè non da riscontri immediati, senza ricerca di base non staresti nemmeno seduto al computer adesso, perchè il computer non ci sarebbe.
      • Funz scrive:
        Re: cervelli italiani
        - Scritto da: Feet on the ground
        Perché? Il fatto che sia stato inventato negli
        USA cambia qualcosa? Ne puoi usufruire lo stesso.
        L'Italia non ha inventato nemmeno il GPS o
        Internet, e neanche il telefono cellulare. Questo
        non ci impedisce di farne uso e di commerciare in
        prodotti legati al settore. Altri hanno pagato le
        spese di sviluppo, altri si sono assunti i
        rischi. É giusto che ovviamente ne traggano dei
        vantaggi, ma ti rendi conto dello sforzo che
        l'Italia avrebbe dovuto sopportare per condurre
        ricerche
        simili?

        I posti di lavoro creati non avrebbero mai potuto
        compensare gli investimenti, l'Italia non é gli
        USA. Non ci sono soldi da spendere in queste
        cose, non se vogliamo mantenere un tenore di vita
        che dopotutto gli Americani si sognano. Quanto
        alla "credibilità", é per i fessi: non ha valore
        economico.

        Ognuno deve fare quello che sa fare meglio e non
        uscire dal seminato. Abbiamo il design, le auto
        sportive, la moda, la gastronomia, il turismo.
        Sviluppati a dovere sono rami più che lucrativi.
        Lasciamo la tecnologia ad altri, i "cervelli"
        sono liberi di
        emigrare.Questo post è un'ottima spiegazione del perché l'Italia sia fermamente incamminata sulla via del declino.A meno che tu non sia finemente ironico, in questo caso 1010
        • pippO scrive:
          Re: cervelli italiani

          Questo post è un'ottima spiegazione del perché
          l'Italia sia fermamente incamminata sulla via del
          declino.
          A meno che tu non sia finemente ironico, in
          questo caso
          1010temo che sia finemente convinto...
      • desyrio scrive:
        Re: cervelli italiani
        - Scritto da: Feet on the ground
        - Scritto da: caviccun

        Pensate se a Faggin, come ai molti altri
        cervelli

        italiani, fosse stato riservato lo stesso

        trattamento economico, e laboratori di ricerca,

        cosa avrebbero riservato all'italia.Denaro,
        posti

        di lavoro, credibilità nel mondo.Mi riferisco ai

        cervelli di qualunque branca della scienza.La

        Olivetti ci provò a diventare la silicon valley

        italiana, l'hanno fatta morire la politica non

        aiutandola, mai comunque come la Fiat.E' una

        vergogna.

        Perché? Il fatto che sia stato inventato negli
        USA cambia qualcosa? Ne puoi usufruire lo stesso.
        L'Italia non ha inventato nemmeno il GPS o
        Internet, e neanche il telefono cellulare. Questo
        non ci impedisce di farne uso e di commerciare in
        prodotti legati al settore. Altri hanno pagato le
        spese di sviluppo, altri si sono assunti i
        rischi. É giusto che ovviamente ne traggano dei
        vantaggi, ma ti rendi conto dello sforzo che
        l'Italia avrebbe dovuto sopportare per condurre
        ricerche
        simili?

        I posti di lavoro creati non avrebbero mai potuto
        compensare gli investimenti, l'Italia non é gli
        USA. Non ci sono soldi da spendere in queste
        cose, non se vogliamo mantenere un tenore di vita
        che dopotutto gli Americani si sognano. Quanto
        alla "credibilità", é per i fessi: non ha valore
        economico.

        Ognuno deve fare quello che sa fare meglio e non
        uscire dal seminato. Abbiamo il design, le auto
        sportive, la moda, la gastronomia, il turismo.
        Sviluppati a dovere sono rami più che lucrativi.
        Lasciamo la tecnologia ad altri, i "cervelli"
        sono liberi di
        emigrare.Tremendamente deprimente...Mandiamo via tutti i cervelli, e compriamo dall'estero quello che producono vendendogli auto sportive e prosciutti. Il futuro davanti non può che essere roseo...
        • pippO scrive:
          Re: cervelli italiani


          Ognuno deve fare quello che sa fare meglio e non

          uscire dal seminato. Abbiamo il design, le auto

          sportive, la moda, la gastronomia, il turismo.

          Sviluppati a dovere sono rami più che lucrativi.

          Lasciamo la tecnologia ad altri, i "cervelli"

          sono liberi di

          emigrare.

          Tremendamente deprimente...

          Mandiamo via tutti i cervelli, e compriamo
          dall'estero quello che producono vendendogli auto
          sportive e prosciutti. Il futuro davanti non può
          che essere
          roseo...il suo è già emigrato... :D
      • caviccun scrive:
        Re: cervelli italiani

        Perché? Il fatto che sia stato inventato negli USA cambia qualcosa?Caro mio, cambia che non dovremmo importare niente, con spese allegate e senza nessuna filiera
      • vuoto scrive:
        Re: cervelli italiani

        Perché? Il fatto che sia stato inventato negli
        USA cambia qualcosa? Ne puoi usufruire lo stesso.
        L'Italia non ha inventato nemmeno il GPS o
        Internet, e neanche il telefono cellulare.http://www.inrm-magazine.it/read/mysociety/417leggi verso la fine...e comunque metter insieme radio e telefono non e` una vera e propria invenzione. prima o poi qualcuno ci arriva.
  • Corrado scrive:
    lol
    lol nn pensavo ci fossero gia tutti questi commenti xD non li avevo visti
  • Corrado scrive:
    Errore
    "...che nel 1071 diede vita al 4004"penso che la data sia sbagliata XD sicuramente volevate scrivere 1971!
  • caviccun scrive:
    proXXXXXri medioevali
    NEL 1071?Azz... adesso ho capito perchè certi manufatti dell'epoca sono così perfetti....
  • Marco scrive:
    ultracentenari
    Nel 1071 hanno inventato le CPU? Entreranno allora anche nel Guinness come uomini più vecchi del mondo.
  • Matteo scrive:
    data
    1071 mi sembra decisamente troppo presto
  • Isaac rallo scrive:
    Chip medievale?
    1071?
    • Ugo scrive:
      Re: Chip medievale?
      'mbè? Era di legno ed utilizzava l'acqua fornita da un mulino.Occupava un ettaro e faceva 1 operazione ogni 10 min.Le operazioni in virgola mobile però ancora non esistevano...
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Chip medievale?
        Usava circuiti logici ad acqua!
      • attonito scrive:
        Re: Chip medievale?
        - Scritto da: Ugo
        'mbè?
        Era di legno ed utilizzava l'acqua fornita da un
        mulino.
        Occupava un ettaro e faceva 1 operazione ogni 10
        min.tu ridi ma gli egizi avevano fatto una cosa del genere, le operazioni eseguibili erano circa un centinaio all'ora.
        • krane scrive:
          Re: Chip medievale?
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: Ugo

          'mbè?

          Era di legno ed utilizzava l'acqua fornita

          da un mulino.

          Occupava un ettaro e faceva 1 operazione

          ogni 10 min.
          tu ridi ma gli egizi avevano fatto una cosa del
          genere, le operazioni eseguibili erano circa un
          centinaio all'ora.Link link :| (newbie) :o :)
  • enzo scrive:
    fisico o ingegnere?
    credo che Federico Fagginn sia un Fisico e non un ingegnere.Onore ai Fisici dunque! :)
    • ullala scrive:
      Re: fisico o ingegnere?
      - Scritto da: enzo
      credo che Federico Fagginn sia un Fisico e non un
      ingegnere.
      Onore ai Fisici dunque! :) :)
  • BarByte scrive:
    11° secolo...
    Va beh che sono passati un po' di anni ma 10 secoli.... ;)
  • banca scrive:
    firma
    per sicurezza s'è pure fimato le sue iniziali http://www.intel4004.com/sign.htmscaltrezza italica? :D :D :D
    • ullala scrive:
      Re: firma
      - Scritto da: banca
      per sicurezza s'è pure fimato le sue iniziali
      http://www.intel4004.com/sign.htm

      scaltrezza italica? :D :D :DMa certo la scaltrezza italica consiste nel prendere a calci in XXXX queste persone (come faggin) mandarle a lavorare in america dove hanno sucXXXXX sia come "tennici" che come imprenditori e manager (cosa da noi impensabile) salvo poi riconoscere a posteriori i loro meriti...Nel frattempo in america si sono avvalsi dei vantaggi economici e sociali legati a quel lavoro e capacità di innovare!Ammazza che scaltrezza!A noi tronchetti provera e a loro Faggin!Davvero una furberia sopraffina!
      • campione scrive:
        Re: firma
        - Scritto da: ullala
        - Scritto da: banca

        per sicurezza s'è pure fimato le sue iniziali

        http://www.intel4004.com/sign.htm



        scaltrezza italica? :D :D :D
        Ma certo la scaltrezza italica consiste nel
        prendere a calci in XXXX queste persone (come
        faggin) mandarle a lavorare in america dove hanno
        sucXXXXX sia come "tennici" che come imprenditori
        e manager (cosa da noi impensabile) salvo poi
        riconoscere a posteriori i loro
        meriti...
        Nel frattempo in america si sono avvalsi dei
        vantaggi economici e sociali legati a quel lavoro
        e capacità di
        innovare!
        Ammazza che scaltrezza!
        A noi tronchetti provera e a loro Faggin!
        Davvero una furberia sopraffina! 3T-z2V9xhgo
        • campione scrive:
          Re: firma
          - Scritto da: campione
          - Scritto da: ullala

          - Scritto da: banca


          per sicurezza s'è pure fimato le sue iniziali


          http://www.intel4004.com/sign.htm





          scaltrezza italica? :D :D :D

          Ma certo la scaltrezza italica consiste nel

          prendere a calci in XXXX queste persone (come

          faggin) mandarle a lavorare in america dove
          hanno

          sucXXXXX sia come "tennici" che come
          imprenditori

          e manager (cosa da noi impensabile) salvo poi

          riconoscere a posteriori i loro

          meriti...

          Nel frattempo in america si sono avvalsi dei

          vantaggi economici e sociali legati a quel
          lavoro

          e capacità di

          innovare!

          Ammazza che scaltrezza!

          A noi tronchetti provera e a loro Faggin!

          Davvero una furberia sopraffina!

          3T-z2V9xhgo Sorry :[yt]3T-z2V9xhgo[/yt]
          • panda rossa scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: campione
            Sorry :

            [yt]3T-z2V9xhgo[/yt]Miiii ma chi e' questo ignorante?
          • attonito scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: campione


            Sorry :



            [yt]3T-z2V9xhgo[/yt]

            Miiii ma chi e' questo ignorante?uno dirigentone che stimola i suoi sottoposti... vedi un po tu in che mani...Sai quando ci si chiede come mai un posto importante e' occupato da un idiota assoluto? qui la risposta http://it.wikipedia.org/wiki/Laurence_Peter#Il_Principio_di_Peter
          • si riserva di cancellare scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: attonito
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: campione




            Sorry :





            [yt]3T-z2V9xhgo[/yt]



            Miiii ma chi e' questo ignorante?
            uno dirigentone che stimola i suoi sottoposti...
            vedi un po tu in che
            mani...
            Sai quando ci si chiede come mai un posto
            importante e' occupato da un idiota assoluto? qui
            la risposta
            http://it.wikipedia.org/wiki/Laurence_Peter#Il_Prihttp://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=7238&numero=999
          • si riserva di cancellare scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: campione


            Sorry :



            [yt]3T-z2V9xhgo[/yt]

            Miiii ma chi e' questo ignorante?Amministratore delegato di Tim Brasil. http://it.wikipedia.org/wiki/Battaglia_di_Waterloo (vedi in fondo)
          • si riserva di cancellare scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: campione


            Sorry :



            [yt]3T-z2V9xhgo[/yt]

            Miiii ma chi e' questo ignorante?Ma lasciando perdere gli errori (peraltro davvero tremendi) e l'ignoranza, ma ci rendiamo conto del linguaggio che usa? Congiuntivi sbagliati, parolacce, "XXXXXXXti", "non servono a un XXXXX", etc... ma stiamo scherzando? A una conferenza? Ma un minimo di serietà no eh? Manager da 800.000 Euro l'anno... no, dico, rendiamoci conto...
          • asd scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: si riserva di cancellare
            Ma lasciando perdere gli errori (peraltro davvero
            tremendi) e l'ignoranza, ma ci rendiamo conto del
            linguaggio che usa? Congiuntivi sbagliati,
            parolacce, "XXXXXXXti", "non servono a un XXXXX",
            etc... ma stiamo scherzando? A una conferenza? Ma
            un minimo di serietà no eh? Manager da 800.000
            Euro l'anno... no, dico, rendiamoci
            conto...e quindi? non ho ben capito che cosa te ne frega a te di come parla lui(o qualsiasi altro),se ci mette parolacce sono fatti suoi.
          • panda rossa scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: asd
            e quindi? non ho ben capito che cosa te ne frega
            a te di come parla lui(o qualsiasi altro),se ci
            mette parolacce sono fatti
            suoi.E quindi se uno e' piu' ignorante di un cammello e piu' cafone di uno scaricatore di porto, va a fare il cammelliere o lo scaricatore.Se quello sta li', non oso pensare come sono quelli seduti che lo ascoltano.
          • si riserva di cancellare scrive:
            Re: firma
            - Scritto da: asd
            - Scritto da: si riserva di cancellare


            Ma lasciando perdere gli errori (peraltro
            davvero

            tremendi) e l'ignoranza, ma ci rendiamo conto
            del

            linguaggio che usa? Congiuntivi sbagliati,

            parolacce, "XXXXXXXti", "non servono a un
            XXXXX",

            etc... ma stiamo scherzando? A una conferenza?
            Ma

            un minimo di serietà no eh? Manager da 800.000

            Euro l'anno... no, dico, rendiamoci

            conto...
            e quindi? non ho ben capito che cosa te ne frega
            a te di come parla lui(o qualsiasi altro),se ci
            mette parolacce sono fatti
            suoiNon faccio neanche lo sforzo di risponderti. Uno che crede che sia normale che in una conferenza di un'azienda importante si usino in continuazione parole come "XXXXX", "XXXXXXXte" o cose simili si qualifica da solo.
          • pippO scrive:
            Re: firma

            Non faccio neanche lo sforzo di risponderti. Uno
            che crede che sia normale che in una conferenza
            di un'azienda importante si usino in
            continuazione parole come "XXXXX", "XXXXXXXte" o
            cose simili si qualifica da
            solo.Devi capirlo poverino, per lui lo zoo di 105 era il vangelo :D
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: firma
            ohhhh, un apostolo dei poveri di Steve Ballmer...
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: firma
            Trattasi di esemplare di rara vivacità intellettuale e spropositata finezza verbale già made in Telecom Italia, a capo del famoso progetto "Come Napoletone vinse a Waterloo", promosso GranLupMann dopo la nota grande performance.Prendiamo una biografia qualunque del "sommo poeta":http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Luca_Luciani
          • Cavallo Pazzo scrive:
            Re: firma
            Beh? E sto qua da dove spunta??? Sinceramente preferisco ancora Aldo Giovanni e Giacomo
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    "Faggin e i suoi due colleghi (Marcian E. Hoff Jr e Stanley Mazor) sono il team di ricercatori Intel che nel 1071 diede vita al 4004, il primo "cervello elettronico" integrato ad apparire sul mercato."1071? vabbè che lo 0 è vicino al 9 però un minimo di controllo ci vorrebbe :)
    • giacche scrive:
      Re: Per la redazione
      - Scritto da: Anonimo
      "Faggin e i suoi due colleghi (Marcian E. Hoff Jr
      e Stanley Mazor) sono il team di ricercatori
      Intel che nel 1071 diede vita al 4004, il primo
      "cervello elettronico" integrato ad apparire sul
      mercato."


      1071? vabbè che lo 0 è vicino al 9 però un minimo
      di controllo ci vorrebbe
      :)E comunque era stato già brevettato da Apple molti anni prima, nel 386 D.C.
    • Funz scrive:
      Re: Per la redazione
      - Scritto da: Anonimo
      "Faggin e i suoi due colleghi (Marcian E. Hoff Jr
      e Stanley Mazor) sono il team di ricercatori
      Intel che nel 1071 diede vita al 4004, il primo
      "cervello elettronico" integrato ad apparire sul
      mercato."


      1071? vabbè che lo 0 è vicino al 9 però un minimo
      di controllo ci vorrebbe
      :)Vero, si sono dimenticati di specificare se AC o DC, ma forse è in base al calendario islamico... quindi sarebbe 1071+622=1693 :po ebraico? 1071-3761=2690 AC (un computer dell'età del bronzo :p)
Chiudi i commenti