Firefox sorride ai tablet

Mozilla lavora ad una versione del browser ottimizzata per le tavolette con Android Honeycomb. Pubblicati i primi menabò dell'interfaccia

Roma – La generica versione mobile del browser non basta più. I laboratori Mozilla scelgono di rifare il trucco a Firefox per andare incontro al maxischermo dei tablet. Una versione del browser dedicata ai dispositivi equipaggiati con Android Honeycomb è già in cantiere.

I primi screenshot pubblicati ufficialmente indicano che il browser tablet includerà funzioni prese direttamente della versione desktop, come le schede, i temi o la AwesomeBar: strumento intelligente nato con Firefox 3.0, utilizzabile per l’accesso a preferiti, cronologia e sincronizzazione.

L’interfaccia utente cercherà ovviamente un compromesso ottimizzato tra il layout della versione per computer e quella smartphone. In modalità landscape i famosi tab verranno ad esempio visualizzati miniaturizzati, sul lato sinistro dello schermo, mentre in modalità portrait finiranno dritti sulla parte superiore del display.

In generale sembra che si punterà ad un design minimalista, senza fronzoli, andando però ad accentuare le dimensioni di tasti come “Indietro” o “Ricarica”, che devono sempre rimanere a portata di polpastrello.

Con questo restyling mirato Firefox punta quindi a diventare il programma predefinito per la navigazione web sulle tavolette mosse dal sistema Google. Il discorso iPad viene rimandato a data da destinarsi, visto che le restrizioni Apple non permettono di realizzare un browser alternativo davvero “completo” indirizzato ai dispositivi iOS.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Osvaldo scrive:
    In ogni modo ciò che è sucXXXXX è grave
    Attaccare la credibilità e la (presunta) sicurezza dei certificati SSL significa minare le fondamenta della stessa rete.Chi ci dice che un domani non possa accadere la stessa cosa anche per certificati di società che forniscono servizi di home banking?Quello che è sucXXXXX deve mettere in guardia tutti, in primis rivalutare anche la credibilità di chi emette questi certificati. Chi fa errori in questo settore dovrà pagarli molto cari
    • Lollo scrive:
      Re: In ogni modo ciò che è sucXXXXX è grave
      - Scritto da: Osvaldo
      Attaccare la credibilità e la (presunta)
      sicurezza dei certificati SSL significa minare le
      fondamenta della stessa
      rete.
      Chi ci dice che un domani non possa accadere la
      stessa cosa anche per certificati di società che
      forniscono servizi di home
      banking?

      Quello che è sucXXXXX deve mettere in guardia
      tutti, in primis rivalutare anche la credibilità
      di chi emette questi certificati. Chi fa errori
      in questo settore dovrà pagarli molto
      cariQuoto! Anche se temo che gli unici che a pagare saranno sempre i soliti noti
      • sukad scrive:
        Re: In ogni modo ciò che è sucXXXXX è grave
        - Scritto da: Lollo
        - Scritto da: Osvaldo

        Attaccare la credibilità e la (presunta)

        sicurezza dei certificati SSL significa
        minare
        le

        fondamenta della stessa

        rete.

        Chi ci dice che un domani non possa accadere
        la

        stessa cosa anche per certificati di società
        che

        forniscono servizi di home

        banking?



        Quello che è sucXXXXX deve mettere in guardia

        tutti, in primis rivalutare anche la
        credibilità

        di chi emette questi certificati. Chi fa
        errori

        in questo settore dovrà pagarli molto

        cari

        Quoto! Anche se temo che gli unici che a pagare
        saranno sempre i soliti
        notipurtroppo si ... chi fa i XXXXXX non paga mai ... del resto siamo nella repubblica delle banane http://goo.gl/JF3mq
    • Bigio scrive:
      Re: In ogni modo ciò che è sucXXXXX è grave
      Sistemi di home banking no, ma organizzazioni importanti come Mossad e Cia si:http://blog.gerv.net/2011/09/diginotar-compromise/
  • illegale scrive:
    L'autorità responsabile dell'emissione
    L'autorità responsabile dell'emissione del certificato dice di essere stata vittima di un attacco dei giudici politicizzati.
Chiudi i commenti