Francia contro Dailymotion: basta video pirata

L'aspirante YouTube becca una multa salata per uno spezzone di un film indipendente. Anche se non è editore, deve vigilare. Su migliaia di video online. Oltralpe ci vanno giù pesanti

Roma – Multa di 23mila euro, più altri 1500 per ogni giorno che il video resterà ancora online: questa la sentenza dell’ Alto Tribunale di prima istanza di Parigi, che ha comminato una sostanziosa sanzione pecuniaria a Dailymotion a causa di un video di un autore indipendente, intitolato Joyeux Noel , finito sulle pagine del celebre portale di videosharing.

A nulla dunque è servita la difesa degli avvocati della azienda francese che hanno tentato di sostenere la tesi secondo la quale, in quanto semplice fornitore di un servizio , Dailymotion non potrebbe essere ritenuto responsabile del materiale pubblicato sulle proprie pagine dagli utenti. La corte, sebbene abbia confermato che in effetti Dailymotion non sia un editore, ha preferito valutare la questione “nel merito”: i gestori erano a conoscenza della presenza di materiale diffuso illegalmente sulla loro piattaforma, ed il mancato intervento costituisce una complicità nella violazione del copyright. Un concetto che ricorda molto da vicino lo spirito del Digital Millennium Copyright Act .

Ma non solo. Il portalone francese è anche colpevole di aver permesso la diffusione del video in un formato inadatto a valutarlo nel suo complesso: la scarsa qualità unita alla necessaria divisione in due parti per soddisfare i criteri di upload, minano l’integrità del prodotto e si vanno ad unire al danno patrimoniale subito dal querelante.

Lo scorso mese , MySpace era stato ritenuto colpevole di un reato simile sempre dal Tribunale per la prima istanza di Parigi: in quel caso, tuttavia, MySpace era stato inguaiato perché riconosciuto come “editore” del materiale, nonostante fosse pubblicato da propri utenti.

E dire che Dailymotion ce la sta mettendo tutta: all’inizio del mese aveva annunciato di aver avviato la sperimentazione della tecnologia Audible Magic sul proprio network, proprio come fatto a giugno da Microsoft, per garantire un filtraggio automatico del materiale inserito sulla sua piattaforma. Recentemente l’azienda francese è anche sbarcata negli USA, portando avanti un piano di espansione commerciale grazie all’arrivo di nomi importanti nel suo management.

Resta tuttavia aperta la questione del controllo del proprio database: non sono in molti a scommettere sull’efficacia delle tecnologie di filtro automatiche basate sull’impronta digitale di audio e filmati, e pensare di controllare uno per uno tutti i video inseriti su piattaforme come YouTube è pressoché inattuabile . Una realtà che i magistrati francesi non potranno ignorare ancora a lungo.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rosario celeste scrive:
    regalasi monitor
    salve! Avrei da regalare un monitor vecchio modello in perfette condizioni e funzionante. mi piacerebbe che arrivasse là dove possa servire.
  • Old Babbion scrive:
    Finalmente coi Pentium D "Presler"...
    ...gli Africani non soffriranno più il freddo! (idea) O) :)...ooops! Mi dicono dalla regia che è proprio l'unico problema che non hanno! :o :p :D
  • kantor scrive:
    sisisisisisi
    "Vista è un sistema operativo più potente e richiede maggiore capacità elaborativa - spiega - e come risultato di ciò Digital Pipeline può fornire aiuto alle società per la dismissione della loro vecchia tecnologia"bella cazzata... vista è solo un OS che pretende nuovi PC (magari col TC) che permettano alle major di fare quello che gli pare col tuo PC.
  • TigerMan scrive:
    Immagino....
    Immagino un beduino che fiero attraversa il deserto con il suo pc...una volta arrivato al suo villaggio scarica il carico dai cammelli...lo porta nella sua baracca e...ORA COSA ME NE FACCIO DI QUESTA SCATOLA?Penso che prima bisogni portare altre cose in africa che i pc ;)
  • pretoriano scrive:
    Per favore!!
    Molti utenti nei commenti precedenti sostengono che bisognerebbe equipaggiare queste macchine con Linux perché è più leggero.Io ho usato per un bel po Ubuntu e mi è sembrata piuttosto pesante.Inoltre esiste una distribuzione di XP apposta per i vecchi computer:http://www.microsoft.com/licensing/sa/benefits/fundamentals.mspx
    • Ken Shiro scrive:
      Re: Per favore!!
      Tenendo presente, come ho specificato qualche post piu in su, che per me ci sono altre priorità prima di informatizzare l'Africa, mi risulta che le versioni economiche di windows abbiano delle limitazioni (come ad esempio la risoluzione o il numero di programmi eseguibili) quindi sarebbe preferibile installare linux, magari qualche distribuzione piu leggera di ubuntu come xubuntu o gentoo ecc... inoltre fornirebbe gia un vasto software gratuito e darebbe una buona protezione alle insidie del web, cosa che con windows probabilmente non sarebbe possibile. Ciao ;)
    • Àigore scrive:
      Re: Per favore!!
      - Scritto da: pretoriano
      Molti utenti nei commenti precedenti sostengono
      che bisognerebbe equipaggiare queste macchine con
      Linux perché è più
      leggero.
      Io ho usato per un bel po Ubuntu e mi è sembrata
      piuttosto
      pesante.
      U Buntu ululì,Kubuntu ulukuà.
  • Orlangio scrive:
    Elementare Dr. Gates... (logico che)
    La logica Mr. Gates, dice che i pc che vengono mandati in Africa dovranno essere dotati di un sistema operativo, che garantisca l'operatività che:* non può essere Vista perché richiede troppe risorse hardware* non può essere un vecchio Win9x/2k perché questi non sono più supportati a livello di patch/sicurezzaQuindi si deve optare per qualche altro S.O. leggero, magari gratuito, che viene supportato anche sulla sicurezza...Tanto per non fare un nome troppo ovvio, potrebbe essere un FREE-BSD.La logica Mr. Gates.Naturalmente le politiche della sua società non sono mai state improntate su questa logica, ma su una 'logica commerciale', quindi chi se ne frega se i pc avranno dei S.O. non protetti che specialmente se collegati ad INTERNET potranno diventare velocemente degli zombie creando più problemi di quelli che dovrebbero risolvere.Chi se ne frega della sicurezza degli utenti.Chi se ne è mai fragato della sicurezza degli utenti.Vuoi essere sicuro ?Comprati la prossima versione del S.O., quella sì che risolverà i problemi...Ma ricordati, la prossima, non quella attuale (Vista)
  • Lorenzo scrive:
    Mamma mia....
    Bah, io mi domando cosa deve fare Bill Gates per evitare almeno una volta gli insulti dei frequentatori di questo sito...il livore di certa gente ha realmente del patologico.Credeteci o meno Bill Gates è la persona al mondo che fa più beneficenza...da solo fa più di quello che fanno interi stati...voi oltre a riempirvi la bocca di parole come Open Source (salvo poi continuare comunque ad utilizzare windows, magari cracckato...sarei curioso di leggere le statistiche dei visitatori del sito per sapere quanti realmente usano Linux) e a scagliarvi contro tutto ciò che sa di "potere" che caspita fate? che idee geniali per salvare il mondo avete partorito nella vostra esistenza?
    • Alphonse Elric scrive:
      Re: Mamma mia....
      - Scritto da: Lorenzo
      sarei curioso di leggere le
      statistiche dei visitatori del sito http://punto-informatico.it/punto/20070207/piattaforme.jpghttp://punto-informatico.it/punto/20070207/browser.jpghttp://punto-informatico.it/punto/20070207/risoluzioni.jpgSpero di aver soddisfatto la tua curiosità.
      • Lorenzo scrive:
        Re: Mamma mia....
        quod demonstrandum erat...qui il 90% delle persone si scaglia contro Windows e tutto ciò che anche solo lontanamente sa di Microsoft...e sempre il 90% utilizza i suoi SO...insomma "vorrei liberarmi del "giogo" di MS ma visto che non ne sono capace nel frattempo insulto Bill ed attacco MS ad ogni piè sospinto che fa tanto figo"
        • Alphonse Elric scrive:
          Re: Mamma mia....
          - Scritto da: Lorenzo
          quod demonstrandum erat...qui il 90% delle
          persone si scaglia contro Windows e tutto ciò che
          anche solo lontanamente sa di Microsoft...e
          sempre il 90% utilizza i suoi SO...insomma
          "vorrei liberarmi del "giogo" di MS ma visto che
          non ne sono capace nel frattempo insulto Bill ed
          attacco MS ad ogni piè sospinto che fa tanto
          figo"Io uso Linux :)
        • Lorenzo scrive:
          Re: Mamma mia....
          aggiungo: si parla di Linux in Africa...ma poi si scopre che il 90% dei frequentatori di PI usa windows...dovrebbero imparare gli Africani mentre a quanto pare gli Italiani che hanno accesso 24h al giorno ad una miniera di informazioni tramite internet a quanto pare non ha ancora imparato una mazza...ah no, quasi la metà usa firefox: c@xxo voi sì che siete dei geni dell'informatica.
          • ... scrive:
            Re: Mamma mia....
            In effetti siamo in pochi a usare linux da queste parti :sAh rega' tenerlo sull'altra partizione.. quella piccola o nel cdrom non serve a GNiente, smettetela di fare i troll e datevi da fa'! :D
          • ... scrive:
            Re: Mamma mia....
            Inizialmente Bill aveva detto che avrebbe diffuso 1 milione di SolarPC in Africa con dentro una distro linux: DSL, ossia Damn Small Linux. Di quell'iniziativa poi non se n'è saputo più nulla:- http://www.burkina-ntic.org/actu1.php3?id_article=404- http://www.solarpc.com/- http://www.damnsmalllinux.org/
        • Davide Pedrelli scrive:
          Re: Mamma mia....
          - Scritto da: Lorenzo
          quod demonstrandum erat...qui il 90% delle
          persone si scaglia contro Windows e tutto ciò che
          anche solo lontanamente sa di Microsoft...e
          sempre il 90% utilizza i suoi SO...insomma
          "vorrei liberarmi del "giogo" di MS ma visto che
          non ne sono capace nel frattempo insulto Bill ed
          attacco MS ad ogni piè sospinto che fa tanto
          figo"Anch'io sono un utente Linux e sono felicemente approdato a questa decisione mentre il mondo attendeva con impazienza l'arrivo di Vista (il SO più boiata che sia mai stato concepito da mente umana).Non farò la disamina delle INUtility contenute in Vista, sono sotto agli occhi di tutti, voglio solemente ribadire che il buon vecchio e furbo Bill ha il suo bel tornaconto in questa operazione: intanto piazza macchine con Windows e si fa bello per la pseudo-beneficenza di questa operazione, poi verranno anche i software targati Microsoft e poco importa se i poveri Africani dovranno craccarli per mancanza di soldi da investire nelle licenze; l'importante infatti è che sia il SUO software ad essere utilizzato, è anche così che si creano e si consolidano i monopoli.Come amo ripetere spesso, il futuro è dell'Africa, e se l'Africa ridurrà il divario digitale col resto del mondo grazie a piattaforme OpenSource come Linux ne sarò felice per loro.P.S.Il progetto "PC & Internet for Africa" di IND (www.intnetdev.it/) prevede anche la realizzazione delle infrastrutture per la connettività.Occorre infatti ricordare che un PC non connesso alla rete è del tutto inutile.
    • Ken Shiro scrive:
      Re: Mamma mia....
      Dai un'occhiata qui: http://www.repubblica.it/2007/01/sezioni/esteri/accuse-fondazione-gates/accuse-fondazione-gates/accuse-fondazione-gates.htmlE' inutile negarlo, Gates a differenza di come credi te, è uguale a qualsiasi affarista ricco, più soldi ha e piu ne vuole guadagnare, indipendentemente da come lo fa, questa storia della beneficienza è una farsa, ciao ;)
      • Mechano scrive:
        Re: Mamma mia....
        Ma infatti ci fosse mai stata in Italia una notizia o un dossier su queste cose che nominasse o facesse intuire implicazioni e/o colpe di ENI...Ma ormai i mass media italiani e le notizie che danno valgono molto meno del giornalino di classe.
  • Davide Pedrelli scrive:
    Microsoft non fa nulla per nulla
    Microsoft fu contattata da IND (International Network for Development) nell'ambito di un progetto di informatizzazione che sarebbe dovuto partire dal Sudan; l'obiettivo di IND era di ottenere Windows a prezzi politici per un paese che di soldi da buttare non ne ha. Inutile dirvi quale è stata la risposta di Microsoft.Questo per far presente che esiste già un progetto denominato "PC & Internet for Africa" basato su piattaforma OpenSource Ubuntu Linux e messo in atto da IND, in barba ai costi di licenza che Microsoft pretendeva.Vi invito a visitare www.secondoprotocollo.org dove troverete dettagli e sviluppi del progetto.Microsoft ha semplicemente paura di perdere il treno dell'Africa!
  • th-smoker scrive:
    la discarica
    che serve a mantenere il monopolio globalesenza parole
  • Balengo scrive:
    Non potrebbe andarci zio bill in Africa
    .. e rimanerci a vita laggiu ?Che liberazione, sarebbe, per l'intero genere umano
    • Alphonse Elric scrive:
      Re: Non potrebbe andarci zio bill in Africa
      Devi avercela a morte con gli africani :(
    • Andak scrive:
      Re: Non potrebbe andarci zio bill in Africa
      ma io mi chiedo come ragiona la gente.1) non c'è linea elettrica.. come li accendi i computer?2) La gente non sa neanche scrivere... E TE GLI DAI UN COMPUTER?3)Se si rompono che fanno?... dato che non hanno soldi per permettersi la riparazione li getteranno via. W RIFIUTI!4)sensa la connessione ad internet cosa ci fai con un computer in un vilalggio di 30 abitanti situato a 50000000000000000000000000 km dalla più vicina città?.... ci facciamo giocare i bambibi a pinball? NO devono lavorare per mangiare.5) Ma Bill è mai stato in Africa?
      • Seo scrive:
        Re: Non potrebbe andarci zio bill in Africa
        - Scritto da: Andak
        ma io mi chiedo come ragiona la gente.

        1) non c'è linea elettrica.. come li accendi i
        computer?la linea elettrica c'è, anche se ha molti problemi
        2) La gente non sa neanche scrivere... E TE GLI
        DAI UN
        COMPUTER?non esagerare, molti già sanno scriveresarebbe ora di dimenticare molte stronzate sull'africa che ci hanno tramandato negli anni 80 e 90oltretutto l'africa non è un solo popolo
        3)Se si rompono che fanno?... dato che non hanno
        soldi per permettersi la riparazione li
        getteranno via. W
        RIFIUTI!pazienza, lo userai finchè potrai, meglio di niente
        4)sensa la connessione ad internet cosa ci fai
        con un computer in un vilalggio di 30 abitanti
        situato a 50000000000000000000000000 km dalla più
        vicina città?.... ci facciamo giocare i bambibi a
        pinball? NO devono lavorare per
        mangiare.si potrebbero servire le scuole ad esempio
        5) Ma Bill è mai stato in Africa?http://msnbcmedia1.msn.com/j/msnbc/Components/Photos/060713/060713_hivsouthafrica_hmed_930a.standard.jpgsi, è stato pure ospitato assieme alla moglie e all'altro bill da un famiglia in un villaggio sperduto del centrafrica
        • porcacchia scrive:
          Re: Non potrebbe andarci zio bill in Africa
          - Scritto da: Seo
          - Scritto da: Andak

          ma io mi chiedo come ragiona la gente.



          1) non c'è linea elettrica.. come li accendi i

          computer?

          la linea elettrica c'è, anche se ha molti problemi


          2) La gente non sa neanche scrivere... E TE GLI

          DAI UN

          COMPUTER?

          non esagerare, molti già sanno scrivere

          sarebbe ora di dimenticare molte stronzate
          sull'africa che ci hanno tramandato negli anni 80
          e
          90

          oltretutto l'africa non è un solo popolo


          3)Se si rompono che fanno?... dato che non hanno

          soldi per permettersi la riparazione li

          getteranno via. W

          RIFIUTI!

          pazienza, lo userai finchè potrai, meglio di
          niente


          4)sensa la connessione ad internet cosa ci fai

          con un computer in un vilalggio di 30 abitanti

          situato a 50000000000000000000000000 km dalla
          più

          vicina città?.... ci facciamo giocare i bambibi
          a

          pinball? NO devono lavorare per

          mangiare.

          si potrebbero servire le scuole ad esempio


          5) Ma Bill è mai stato in Africa?

          http://msnbcmedia1.msn.com/j/msnbc/Components/Phot

          si, è stato pure ospitato assieme alla moglie e
          all'altro bill da un famiglia in un villaggio
          sperduto del
          centrafricala cosa brutta e che non si e' perso :D :D :D
    • Plo scrive:
      Re: Non potrebbe andarci zio bill in Africa
      Nomen omen.
  • Blackhawk scrive:
    Zio Bill è FUBBBO!!!
    "Sulle critiche rivolte a Windows Vista per le richieste hardware che presenta e, quindi, sull'accelerazione che può provocare nella dismissione dell'hardware già in uso, East non si scompone. Anzi definisce la situazione come un caso di "win-win", in cui a vincere sono tutti: "Vista è un sistema operativo più potente e richiede maggiore capacità elaborativa - spiega - e come risultato di ciò Digital Pipeline può fornire aiuto alle società per la dismissione della loro vecchia tecnologia". A tal proposito, DP può già vantare la donazione di 300mila PC da parte della società di servizi IT EDS, con le prime macchine pronte a partire per il Kenya già da questo mese."Guarda caso Svista RICHIEDE MACCHINE POTENTI e lui o chi per lui SONO PRONTI A RICICLARE IL TUO VECCHIO PC! Ma chi non usa Svista (e FA BENE!) NON HE HA LA NECESSITA' (rotfl)"Microsoft ha investito circa 1 miliardo di dollari nell'organizzazione non profit, che potrà forse garantirsi qualche minima percentuale di ricavo sui costi di organizzazione e trasporto che saranno accollati alle organizzazioni destinatarie dei PC per la distribuzione alla popolazione."Ma bravo! Lui non ci guadagna proprio niente??Mah......(newbie)"Nonostante i tanti soldi spesi, assicurazioni sono state fatte in merito alla non esclusività di software Microsoft, come i soliti Windows e Office, preinstallato sulle macchine. Mark East sostiene che il sistema operativo installato al momento della dismissione verrà mantenuto anche a PC ricondizionato: per poter lavorare nell'ambito delle organizzazioni caritatevoli, dice ancora East, ci sono responsabilità stabilite per legge che gli impediscono la possibilità di favorire BigM."E se non c'è un s.o. originale che fanno GLIELO VENDONO????Considerando anche il fatto che saranno macchine vecchissime (sicuramente al max un P1/PII non dei P4!) che gli installeranno WIN95????(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • adorno scrive:
    Vista in COngo
    "Vista è un sistema operativo più potente e richiede maggiore capacità elaborativa" ...AHAHAHHAHAAHAHHAHAHHAHAHHAHVista è una merda secca riscaldata.
  • Blah scrive:
    Re: Ma se non hanno l'acqua potabile ?
    Secondo te non ci pensano? O forse solo tu sai elaborare ragionamenti. Mi inchino!
  • pippo scrive:
    AH AH AH UBUNTU
    persino i bingo bongo dopo ani di crudele colonialismo hanno decviso di liberarsi dalla schiavita' dell'ignoranza e dell'oscurantismo open sorcio....ubuntu restera' sempre un esotismo amato solo in occidente da sempre meno sfortunati....(anonimo)linux ha fallito (anonimo)
  • flavio scrive:
    fà e disfà l è tütt un laurà
    (traduz: fare e disfare produce lavoro) così dicevano i miei nonni... e a pensarci bene la loro saggezza si dimostra sempre validissima!Chi ci guadagna a "regalare" attrezzature obsolete e prossime allo smaltimento (come rifiuti speciali) a gente che di informatica probabilmente ne sa come i nostri insegnanti di lettere (sic)??1. chi deve liberarsi dei futuri rifiuti speciali (PC, monitor, stampanti, modem, ecc...)2. i tecnici che devono necessariamente revisionare e preparare il PC al futuro utilizzo3. le società di imballaggio e spedizione4. le assicurazioni (per il trasporto via nave e la consegna in Africa sono obbligatorie)5. i politici Africani che, notoriamente, non brillano per onestà e amore per la propria patriaScommetto che quanche centinaio di tonnellate di preservativi e pillole anticoncezionali farebbero molto più comodo in un continente dove la mortalità infantile è altissima e la diffusione delle malattie a trasmissione sessuale falcia la gente più della fame e della sete!!!
    • krane scrive:
      Re: fà e disfà l è tütt un laurà
      - Scritto da: flavio
      (traduz: fare e disfare produce lavoro) così
      dicevano i miei nonni... e a pensarci bene la
      loro saggezza si dimostra sempre
      validissima!
      Chi ci guadagna a "regalare" attrezzature
      obsolete e prossime allo smaltimento (come
      rifiuti speciali) a gente che di informatica
      probabilmente ne sa come i nostri insegnanti di
      lettere
      (sic)??
      1. chi deve liberarsi dei futuri rifiuti speciali
      (PC, monitor, stampanti, modem,
      ecc...)
      2. i tecnici che devono necessariamente
      revisionare e preparare il PC al futuro
      utilizzo
      3. le società di imballaggio e spedizione
      4. le assicurazioni (per il trasporto via nave e
      la consegna in Africa sono
      obbligatorie)
      5. i politici Africani che, notoriamente, non
      brillano per onestà e amore per la propria
      patria
      Scommetto che quanche centinaio di tonnellate di
      preservativi e pillole anticoncezionali farebbero
      molto più comodo in un continente dove la
      mortalità infantile è altissima e la diffusione
      delle malattie a trasmissione sessuale falcia la
      gente più della fame e della sete!!!Sicuro ? Link ? percentuali ?Sapevo che da questo punto di vista si era molto migliorato.
  • Albex scrive:
    Re: Ma se non hanno l'acqua potabile ?
    L'africa è un continente assurdo semplicemente non bisognerebbe viverci. non è questione di porvertà o ricchezza non ci sono le condizioni per la vita umana civile in gran parte del continente.Cmq se non hanno l'acqua POTAbile è solo xche non sono bresciani o bergamaschi :) (piccola battuta per sdrammatizzare una situazione veramente drammatica)
  • nifft scrive:
    Digital Divide?
    Secondo me dal punto di vista Micro$oft, ridurre il digital-divide significa semplicemente insegnare a dei potenziali utenti come utilizzare un nuovo elettrodomestico e quindi semplicemente a creare nuovi consumatori...scusate la metafora, ma e' come dire che ti insegno a scrivere solo per venderti la penna (con la licenza d'uso da rinnovare ogni anno...). Una penna che oltretutto ti permette di scrivere solo un tipo di scrittura prestabilito...Per qualcuno questo e' comunque positivo... Per me il vero digital-divide si chiude veramente solo quando i consumatori passivi diventano soggetti attivi e creativi. E questo vale anche per l'Italia dove si vive una situazione di sudditanza nei confronti dei grandi monopolisti dell'informatica. In un certo senso anche noi siamo dalla parte sbagliata del "divide"...E a proposito di licenze: nell'articolo si è parlato di riutilizzare direttamente il software installato nei vecchi computer. Cioè vecchie versioni di windows. Non sarà una mossa strategica anche questa? Non sarà un modo per far fruttare licenze d'uso altrimenti abbandonate?
    • Phabio76 scrive:
      Re: Digital Divide?
      Ciao nifftInteressanti riflessioni...Estendiamo il concetto di "digital divide": il divario continua ad esserci anche se si ha accesso alle nuove tecnologie ma:1. si usano senza conoscerle2. si ostentano3. si sfruttano a fini economici4. si subiscono5. ci si lavora e bastaAllora è più un "cultural divide" !
  • netman scrive:
    assurdooo
    Bene gli scaricano i pc e poi?Perche non fanno un bel piano di studio per portare la connettività oltre che creare situazioni in cui le persone possano imparare, "scuole" .....E che sistema operativo ci metterebbe sopra ? windows 95 o magari il 3.1 ?Che finascano ste corporation del cazzo, di prendere per il c... persone che sono in situazioni disastrate, mandando in giro false notizie o cercando di farsi pubblicita con spot del tipo:MICROSOFT dona al africa i pc aleeeee tutti contenti,ma perche non fa una donazione anonima, ? e no perche è di moda usare chi soffre per poter lucrare sopra.Ma per favore.
  • Emanuele Calà scrive:
    "come ti risolvo i rifiuti speciali"
    L'africa si appresta a diventare la pattumiera dei vecchi pc....(win)
    • L.B. scrive:
      Re: "come ti risolvo i rifiuti speciali"
      - Scritto da: Emanuele Calà
      L'africa si appresta a diventare la pattumiera
      dei vecchi
      pc....(win) Quoto in pieno. E microsoft ci farà pure la figura dell'azienda con un cuore grande grande.Due piccioni con una fava.Complimenti MS
    • Albex scrive:
      Re: "come ti risolvo i rifiuti speciali"
      E anche dei vecchi TV senza DVB-T dall'anno prossimo...
  • nx-Marco scrive:
    sistema operativo potente
    non discuto sulla validità e sulle funzionalità di Vista, ma affermare che sia un sistema potente mi sembra un'esagerazione.Le risorse richiese e le funzioni a cui sono destinate mi sembrano eccessivamente "ludiche", inolte quale "potenza" deve avere un sistema operativo?Ho sempre pensato che un OS debba essere stabile, separare quanto + possibile processi utente e processi sistema, leggero, flessibile, facile ed intuitivo x l'utente medio.mah...
    • Albex scrive:
      Re: sistema operativo potente
      il sistema operativo, per definizione *DOVREBBE* essere il piu leggero possibile in modo da non rubare potenza di calcolo alle applicazioni che dovrebbero disporne in maniera piu elevata possibile...Stando a questo Vista, Ubuntu (con Beryl) e OSX NON SONO SISTEMI OPERATIVI BEN REALIZZATI.
      • wathrog scrive:
        Re: sistema operativo potente
        Se tu consideri l'interfaccia grafica come PARTE INTEGRANTE del sistema operativo hai pienamente ragione. Io la considero come un software che esegue su di esso.... come un qualunque altro.Viva la personalizzazione
    • TADsince1995 scrive:
      Re: sistema operativo potente
      Tra l'altro, infatti, mi chiedo cosa intenda il sig. East per "sistema operativo più potente", cosa si intende per "potenza" del sistema operativo? La potenza di calcolo richiesta? Se è per quello sicuramente Windows Vista è il sistema operativo più potente del mondo.Potenza è un termine troppo generico, è come dire "io sono un informatico", frase che, lo sappiamo, non significa assolutamente nulla e non fornisce alcuna informazione...Solo che il pubblico appena sente la dicitura "più potente", dice "WOW!!!"...TAD
      • Optimus scrive:
        Re: sistema operativo potente
        questo mi fa venire in mente una cosa, l'altro giorno "trattavo" per acquistare una moto ed il venditore mi faceva prensente la potenza... circa 130 CV.. WOW ho pensato e poi gli ho chiesto che cavolo ci potessi fare co tutti quei cavalli...siama affascinati dalle prestazioni, ma forse sarebbe opportuno iniziare a guardare anche l'utilitarietà, la funzionalità e la praticità delle cose.ma forse è il caldo che mi da alla testolina
  • nome e cognome scrive:
    decidetevi
    I presume o I suppose o, salomonicamente, I prepose o I suppume. Giornalismo da 2 lire.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: decidetevi
      - Scritto da: nome e cognome
      I presume o I suppose o, salomonicamente, I
      prepose o I suppume.

      Giornalismo da 2 lire...Evidentemente non sai di cosa stai parlando, altrimenti avresti gia la risposta :D Essendo una frase attribuita, di cui sono sempre circolate entrambe le versioni, l ho usate entrambe.. perche no? ;)e' vietato ? :De' poco serio? :D Cosa c'entra questo col giornalismo (e' una illustrazione..) poi non si sa :DGiornalista sarà lei, fra l'altro... @^LucaSps - google 400 mila risultati con "suppose",360mila con "presume". Come vedi il dubbio è internazionale e dura da secoli. Ma sicuramente tu c'eri sul Lago Tanganica quel giorno del 1871 e potrai finalmente chiarirci il mistero.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2007 08.29-----------------------------------------------------------
      • nome e cognome scrive:
        Re: decidetevi
        - Scritto da: lucaschiavoni
        - Scritto da: nome e cognome

        I presume o I suppose o, salomonicamente, I

        prepose o I suppume.



        Giornalismo da 2 lire.

        ..Evidentemente non sai di cosa stai parlando,
        altrimenti avresti gia la risposta :De infatti non ho espresso un giudizio volto a dirimere il problema delle due versioni quando un parere circa l'utilizzo delle due distinte versioni contemporaneamente

        Essendo una frase attribuita, di cui sono sempre
        circolate entrambe le versioni, l ho usate
        entrambe.. perche no?
        ;)
        e' vietato ? :D
        e' poco serio? :D e' poco coerente, e un'immagine che richiede spiegazioni, come in questo caso, mi (sottolineo mi) pare che manchi completamente il bersaglioopinione personale, che poi il 90 per cento dei lettori non se ne sia accorto, (a me) poco importase io fossi stato il responsabile di quell'articolo avrei messo il veto su questo tentennare
        Cosa c'entra questo col giornalismo (e' una
        illustrazione..) poi non si sae' un'illustrazione a corredo di un articolo che si presume giornalistico, l'immagine e' parte integrante della comunicazione, anche di quella giornalistica, altrimenti milioni di grafici col tesserino di giornalista in tasca sarebbero una contraddizione vivente (o forse lo sono?)
        Giornalista sarà lei, fra l'altro... @^no grazie, ho smesso
        ps - google 400 mila risultati con "suppose",
        360mila con "presume". Come vedi il dubbio è
        internazionale e dura da secoli. Ma sicuramente
        tu c'eri sul Lago Tanganica quel giorno del 1871
        e potrai finalmente chiarirci il
        mistero.ribadisco la critica era sulla mancata coerenza del messaggio, a un osservatore attento salta immediatemente all'occhio la differenza tra suppose e presume delle due immagini e il primo pensiero che viene in mente, almeno a me, e': tie' guarda che rimbambiti han fatto le due versioni poi han detto scegli quale e da una parte e' rimasta una, dall'altra quella diversae invece il tutto era un sottile messaggio per far capire ai lettori che neppure san google detiene la verità: come messaggio subliminale devo dire che e' decisamente ben celato, chissa' se raggiunge lo scopo?ds
      • Marco Pigozzi scrive:
        Re: decidetevi
        Ma si Luca non andare nemmeno dietro a questo qui... si era gia' pentito di cio' che ha scritto appena ha inviato il commento...
        • Luca Schiavoni scrive:
          Re: decidetevi
          - Scritto da: Marco Pigozzi
          Ma si Luca non andare nemmeno dietro a questo
          qui... si era gia' pentito di cio' che ha scritto
          appena ha inviato il
          commento...la frase del Dr Livingstone esiste e circola da secoli in due versioni.PI le riporta entrambe :)piu coerente e corretto di cosi' Storicamente ineccepibile !!! :DLucaS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 luglio 2007 10.31-----------------------------------------------------------
          • porcacchia scrive:
            Re: decidetevi
            - Scritto da: lucaschiavoni
            - Scritto da: Marco Pigozzi

            Ma si Luca non andare nemmeno dietro a questo

            qui... si era gia' pentito di cio' che ha
            scritto

            appena ha inviato il

            commento...


            la frase del Dr Livingstone esiste e circola da
            secoli in due
            versioni.

            PI le riporta entrambe :)

            piu coerente e corretto di cosi' Storicamente
            ineccepibile !!!
            :DLuca ops Luke Please don't feed the Trollsthis is a troll i suppose :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: decidetevi


            - Scritto da: Marco Pigozzi


            Ma si Luca non andare nemmeno dietro a questo


            qui... si era gia' pentito di cio' che ha

            scritto


            appena ha inviato il


            commento...mai pentito; e ho anche dettagliato il perché di quel commento
            - Scritto da: lucaschiavoni

            la frase del Dr Livingstone esiste e circola da

            secoli in due

            versioni.



            PI le riporta entrambe :)



            piu coerente e corretto di cosi' Storicamente

            ineccepibile !!!

            :Dgià, ma la critica non verteva sulla competenza storica- Scritto da: porcacchia
            Luca ops Luke Please don't feed the Trolls
            this is a troll i suppose :Dpresumi male; vai a leggere risposta sopra, e dimmi se le motivazioni son tutte campate in aria
          • Old Babbion scrive:
            Re: decidetevi
            - Scritto da: lucaschiavoni
            - Scritto da: Marco Pigozzi

            Ma si Luca non andare nemmeno dietro a questo

            qui... si era gia' pentito di cio' che ha
            scritto

            appena ha inviato il

            commento...


            la frase del Dr Livingstone esiste e circola da
            secoli in due
            versioni.

            PI le riporta entrambe :)

            piu coerente e corretto di cosi' Storicamente
            ineccepibile !!!
            :D
            CERCHIOBOTTISTI!!! :p :D :D :D
          • Sordello da Coito scrive:
            Re: decidetevi
            - Scritto da: Old Babbion
            - Scritto da: lucaschiavoni

            - Scritto da: Marco Pigozzi


            Ma si Luca non andare nemmeno dietro a questo


            qui... si era gia' pentito di cio' che ha

            scritto


            appena ha inviato il


            commento...





            la frase del Dr Livingstone esiste e circola da

            secoli in due

            versioni.



            PI le riporta entrambe :)



            piu coerente e corretto di cosi' Storicamente

            ineccepibile !!!

            :D



            CERCHIOBOTTISTI!!! :p :D :D :DLucio B o ttisti? :o (newbie) (anonimo)
    • Mooga Booga scrive:
      Re: decidetevi
      - Scritto da: nome e cognome
      I presume o I suppose o, salomonicamente, I
      prepose o I suppume.Lana caprina...
  • Alphonse Elric scrive:
    [OT] Mi stavo chiedendo
    visto che si è voluto fare un articolo per una cosa del tutto naturale come il fatto che gli OLPC vengano usati dai bambini e ragazzini ANCHE per accedere a siti porno... potremo leggere un articolo simile anche in questo caso?"Computer donati da Gates usati dagli africani per navigare su siti porno!"
    • erpirata scrive:
      Re: [OT] Mi stavo chiedendo
      - Scritto da: Alphonse Elric
      visto che si è voluto fare un articolo per una
      cosa del tutto naturale come il fatto che gli
      OLPC vengano usati dai bambini e ragazzini ANCHE
      per accedere a siti porno... potremo leggere un
      articolo simile anche in questo
      caso?

      "Computer donati da Gates usati dagli africani
      per navigare su siti
      porno!"Loro gli danno i pc non la connessione ! Pensa solo un attimo un windows 95-98 su internet senza conoscere nulla di informatica e senza sapere nulla dei virus... un stato intero che spara troyan.
      • Alphonse Elric scrive:
        Re: [OT] Mi stavo chiedendo
        - Scritto da: erpirata
        - Scritto da: Alphonse Elric

        visto che si è voluto fare un articolo per una

        cosa del tutto naturale come il fatto che gli

        OLPC vengano usati dai bambini e ragazzini ANCHE

        per accedere a siti porno... potremo leggere un

        articolo simile anche in questo

        caso?



        "Computer donati da Gates usati dagli africani

        per navigare su siti

        porno!"

        Loro gli danno i pc non la connessione ! Pensa
        solo un attimo un windows 95-98 su internet senza
        conoscere nulla di informatica e senza sapere
        nulla dei virus... un stato intero che spara
        troyan.Se la metti sotto questa luce allora M$ è da denunciare per associazione a delinquere (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Albex scrive:
        Re: [OT] Mi stavo chiedendo
        Perchè pensi che su internet ci siano ancora trojan per win98 ? cmq basta installare un *BUON* antivirus (da leggersi: NON NORTON) tipo Kaspersky o AVG e sei protetto anche con win98
    • Blah scrive:
      Re: [OT] Mi stavo chiedendo
      Gates fornisce solo i mezzi. Ognuno fa quel che vuole, come è sempre successo dappertutto. Seguendo il tuo ragionamento, penso che il mondo sarebbe finito dopo un secolo di vita.Ebbravo il nostro genio! ;)
      • Alphonse Elric scrive:
        Re: [OT] Mi stavo chiedendo
        - Scritto da: Blah
        Gates fornisce solo i mezzi. Ognuno fa quel che
        vuole, come è sempre successo dappertutto.
        Seguendo il tuo ragionamento, penso che il mondo
        sarebbe finito dopo un secolo di
        vita.

        Ebbravo il nostro genio! ;)Che ti sia sfuggito il fatto che io criticavo proprio articoli di questo tipo come quello comparso qualche giorno fa qui su PI? (newbie)
  • erpirata scrive:
    Vorrei tanto sapere che hardware usano
    Come da titolo, e poi le licenze ?? Bha.E spero che non mettano win 98 su queste macchine datate.
    • porcacchia scrive:
      Re: Vorrei tanto sapere che hardware usano
      - Scritto da: erpirata
      Come da titolo, e poi le licenze ?? Bha.
      E spero che non mettano win 98 su queste macchine
      datate.perche' avevi dubbi ? ;)
      • erpirata scrive:
        Re: Vorrei tanto sapere che hardware usano
        - Scritto da: porcacchia
        - Scritto da: erpirata

        Come da titolo, e poi le licenze ?? Bha.

        E spero che non mettano win 98 su queste
        macchine

        datate.

        perche' avevi dubbi ? ;)Ho dubbi visto che non ho conferme ufficiali scritte.Sai come so capaci pure de mette il 95 :D:D:D
        • Anonimo Torinese scrive:
          Re: Vorrei tanto sapere che hardware usano
          - Scritto da: erpirata
          - Scritto da: porcacchia

          - Scritto da: erpirata


          Bha.


          E spero che non mettano win 98 su queste


          macchine datate.



          perche' avevi dubbi ? ;)

          Ho dubbi visto che non ho conferme ufficiali
          scritte.

          Sai come so capaci pure de mette il 95 :D:D:DPerchè non leggete gli articoli prima di fare commenti italioti?C'è scritto chiaramente che "Mark East sostiene che il sistema operativo presente al momento della dismissione sarà mantenuto anche sul PC ricondizionato".Se c'era Windows 95, rimarrà Windows 95. Logico, visto che l'unica licenza pagata è stata quella.
    • eTomm scrive:
      Re: Vorrei tanto sapere che hardware usano
      - Scritto da: erpirata
      Come da titolo, e poi le licenze ?? Bha.
      E spero che non mettano win 98 su queste macchine
      datate.Esiste una versione di Windows XP dedicata a hadrware datato che secondo me impressionerebbe i più viste le richieste. Win XP FLP - Windows XP For Legacy PC
    • Albex scrive:
      Re: Vorrei tanto sapere che hardware usano
      No, gli venderanno quella porcheria di WIN-ME che probabilmente non ha nemmeno venduto abbastanza per ripagarli dello sviluppo di un simile ibrido 98/2000 ... Tra l'altro l'idea non era male... un sistema basato ancora su DOS, però con tutte le estensioni (upnp, mass storage, ripristino, ecc) presenti nei sistemi operativi NT dell'epoca...Peccato che sia stato sviluppato male.
  • Marco scrive:
    Africa
    Si parla tanto di Africa.. si usano rifermenti a tanti 'numeri' ma si ha idea di cosa si sta parlando? http://permartina.blogspot.com/2007/07/africa-2007-e-numeri.htmlhttp://permartina.blogspot.com/2007/07/africa-ancora-numeri.html
    • Alphonse Elric scrive:
      Re: Africa
      - Scritto da: Marco
      Si parla tanto di Africa.. si usano rifermenti a
      tanti 'numeri' ma si ha idea di cosa si sta
      parlando?


      http://permartina.blogspot.com/2007/07/africa-2007

      http://permartina.blogspot.com/2007/07/africa-ancoMolto interessante, specie questo videohttp://www.ted.com/index.php/talks/view/id/140
      • Marco scrive:
        Re: Africa
        Trovo anche io che sia molto intressante ed è stato proprio questo video che mi ha dato lo spunto per quei due post.Consiglio di seguire con attenzione il sito www.ted.com che nei prossimi giorni pubblicherà tutte le presentazioni relative all'evento di Marzo 2007 che si è tenuto proprio in Africa.Saluti.
  • Cassio scrive:
    mi chiedo come
    come faranno a farci funzionare XP e i programmi piu' recenti? Per non parlare poi di Vista..Se mettono Windows 2000 forse qualcosina riusciranno ad ottenere... ma a quel punto una bella Xubuntu forse sarebbe la strada migliore!Ah a proposito, i soldi delle licenze Software chi li paga? :D
    • Thomas scrive:
      Re: mi chiedo come
      E' più facile far girare WinXP che Xubuntu su un pc datatoXubuntu non è affatto leggera come vogliono far credere
      • Caldar scrive:
        Re: mi chiedo come
        A parte quello credo concordiate tutti che se si parte da 0 bisogna imparare ad usar eprima windows, poi il resto.
        • Cassio scrive:
          Re: mi chiedo come
          - Scritto da: Caldar
          A parte quello credo concordiate tutti che se si
          parte da 0 bisogna imparare ad usar eprima
          windows, poi il
          resto.non sono d'accordo. In teoria (ovvero se ci fossero abbastanza PC Linux), un utente potrebbe tranquillamente imparare a usare un PC su un sistema non-windows.L'importante è che il sistema operativo sia dotato di un'interfaccia intuitiva, sia abbastanza "user-friendly" e che non dia problemi di gestione.Allo stato attuale delle cose, nessuna distribuzione linux è usabile da qualcuno che non abbia conoscenze di informatica, ma forse un giorno il discorso cambierà.Discorso diverso per i pc Apple. Mac OS X è molto piu' evoluto come OS rispetto ai vari windows, quindi una persona a digiuno di informatica potrebbe imparar bene con il mondo mac!Questione di gusti...
          • Plo scrive:
            Re: mi chiedo come
            - Scritto da: Cassio
            - Scritto da: Caldar

            A parte quello credo concordiate tutti che se si

            parte da 0 bisogna imparare ad usar eprima

            windows, poi il

            resto.

            non sono d'accordo. In teoria (ovvero se ci
            fossero abbastanza PC Linux), un utente potrebbe
            tranquillamente imparare a usare un PC su un
            sistema
            non-windows.Certo, se magari non ci fosse Windows sarebbe ancora più tranquillo. Come dire, se non ci fosse l'auto, la gente potrebbe tranquillamente andare a cavallo. Vero. Ineccepibile

            L'importante è che il sistema operativo sia
            dotato di un'interfaccia intuitiva, sia
            abbastanza "user-friendly" e che non dia problemi
            di
            gestione.

            Allo stato attuale delle cose, nessuna
            distribuzione linux è usabile da qualcuno che non
            abbia conoscenze di informatica, ma forse un
            giorno il discorso
            cambierà.Ma come? Non era semplicemente un problema di numeri? Cito: se ci fossero abbastanza PC Linux), un utente potrebbe tranquillamente imparare a usare un PC su un sistema non-windows.

            Discorso diverso per i pc Apple. Mac OS X è molto
            piu' evoluto come OS rispetto ai vari windows,
            quindi una persona a digiuno di informatica
            potrebbe imparar bene con il mondo
            mac!Mac esiste da prima di Windows. Se i corsi di informatica si fanno su Windows e non su Mac qualche motivo ci sarà pure...

            Questione di gusti...Mi sembra vergognoso che si voglia applicare l'etica del politically-correct informatico a chi è in condizioni di svantaggio. Mi sembra come Maria Antonietta quando disse che se il popolo francese non aveva pane, poteva mangiare le brioches.
          • rapidash scrive:
            Re: mi chiedo come
            Ha si ? e quando c'èra solo il DOS come facevamo ? o ve lo siete già dimenticato ?
            Allo stato attuale delle cose, nessuna
            distribuzione linux è usabile da qualcuno che non
            abbia conoscenze di informatica, ma forse un
            giorno il discorso
            cambierà.
        • krane scrive:
          Re: mi chiedo come
          - Scritto da: Caldar
          A parte quello credo concordiate tutti che se si
          parte da 0 bisogna imparare ad usar eprima
          windows, poi il resto.E perche' mai ???Qual e' la differenza di usabilita' tra i 3 os preinstallati e preconfigurati ?Del resto un'affermazione del genere da parte di uno che ancora non ha imparato ad usare l'italiano vale per quel che vale...
        • Old Babbion scrive:
          Re: mi chiedo come
          - Scritto da: Caldar
          A parte quello credo concordiate tutti che se si
          parte da 0 bisogna imparare ad usar eprima
          windows, poi il
          resto.E dove sta scritto? Io ho imparato ad usare Unix prima del DOS e di Windows.
      • Cassio scrive:
        Re: mi chiedo come
        - Scritto da: Thomas
        E' più facile far girare WinXP che Xubuntu su un
        pc
        datato

        Xubuntu non è affatto leggera come vogliono far
        credereio la faccio girare tranquillamente su un pentium3 mobile clockato a 600 MHz. Mi gira tutto alla perfezione, anche firefox!
        • Thomas scrive:
          Re: mi chiedo come
          Io su un hw simile (750MHz AMD, 128 MB RAM) l'ho montata per prova visto che tutti la decantano, ho rimesso debian, non c'è paragone, c'è la tendenza a far passare per migliore un SO che invece ha moltissime lacune*buntu purtroppo ogni 6 mesi diventa sempre più simile a windows, una sorta di windows OS :)
      • floriano scrive:
        Re: mi chiedo come
        - Scritto da: Thomas
        E' più facile far girare WinXP che Xubuntu su un
        pc
        datato

        Xubuntu non è affatto leggera come vogliono far
        credereè vero, il problema di xp è solo di ram visto che con 128mb soffre se fai girare più programmi in parallelo...come reattività dell'interfaccia comunque xp mi sembrava più rapido di xubuntu su un celeron 400 (+/-) anche se poi aveva 512mb ram.certo, passando alle flubox &co allora il discorso cambia.
        • Thomas scrive:
          Re: mi chiedo come
          Sono proprio quei 128MB di ram a essere il problema di Xubuntu, per essere installata ne consigliano 192, anche se in modalità grafica sicura alla fine ne bastano 128, poi può funzionare anche con 64, ma ne vengono consigliati almeno 128. Ma allora che discorso è? Monto e smonto banchi di ram in un case per installare e far girare una distribuzione linux? Ci sono molte altre distribuzioni più serie che assolvono a questo compito
    • dierre scrive:
      Re: mi chiedo come
      - Scritto da: Cassio
      come faranno a farci funzionare XP e i programmi
      piu' recenti? Per non parlare poi di
      Vista..

      Se mettono Windows 2000 forse qualcosina
      riusciranno ad ottenere... ma a quel punto una
      bella Xubuntu forse sarebbe la strada
      migliore!

      Ah a proposito, i soldi delle licenze Software
      chi li paga?
      :DIndovina a che serve il milione di dollari...Hai indovinato?Bravo!!E pensa che dopo qualche anno un altro monumento africano sarà il monte di pc buttati
      • Cassio scrive:
        Re: mi chiedo come

        Indovina a che serve il milione di dollari...
        Hai indovinato?
        Bravo!!
        E pensa che dopo qualche anno un altro monumento
        africano sarà il monte di pc
        buttatici comprassero da mangiare piuttosto :D
        • Ken Shiro scrive:
          Re: mi chiedo come
          Ma appunto... non capisco cosa servi diffondere computer in Africa... ci sono altre priorità come gli ospedali, energia, bonificare e coltivare terreni... boh... non ho parole
          • franz1789 scrive:
            Re: mi chiedo come
            Io sì, se continuiamo solo a portare soldi, finiranno per essere schiavi della nostra economia. Se invece cerchiamo di portare anche un qualche tipo di spinta per formare una propria economia, l'Africa potrebbe diventare non solo un continente a cui fare la carità, ma anche un continente con cui commerciare, e quindi, un continente in cui portare del denaro che non sia frutto della nostra bontà, ma della loro crescità.Si può fare l'esempio: è inutile portargli grano, presto lo finiranno, e saranno punto e daccapo. Portiamo invece le strutture per poter cercare di produrselo da solo il grano, cosicchè, mano a mano, diventano autosufficienti.Poi è chiaro che nelle zone più depresse, l'aiuto è prima di tutto sussistenza, ma non tutta l'Africa è come il biafra...
          • la verita scrive:
            Re: mi chiedo come

            Si può fare l'esempio: è inutile portargli grano,
            presto lo finiranno, e saranno punto e daccapo.
            Portiamo invece le strutture per poter cercare di
            produrselo da solo il grano, cosicchè, mano a
            mano, diventano
            autosufficienti.
            Poi è chiaro che nelle zone più depresse, l'aiuto
            è prima di tutto sussistenza, ma non tutta
            l'Africa è come il
            biafra...bello quando vedremo gli italiani andare a fare i manovali e le badanti ai nuovi signori africani (geek)
          • krane scrive:
            Re: mi chiedo come
            - Scritto da: la verita

            Si può fare l'esempio: è inutile portargli
            grano,

            presto lo finiranno, e saranno punto e daccapo.

            Portiamo invece le strutture per poter cercare
            di

            produrselo da solo il grano, cosicchè, mano a

            mano, diventano

            autosufficienti.

            Poi è chiaro che nelle zone più depresse,
            l'aiuto

            è prima di tutto sussistenza, ma non tutta

            l'Africa è come il

            biafra...

            bello quando vedremo gli italiani andare a fare i
            manovali e le badanti ai nuovi signori africani


            (geek)Bhe, saranno fortunati: almeno avranno un lavoro !
          • Leoinkulkav allo scrive:
            Re: mi chiedo come
            - Scritto da: la verita

            Si può fare l'esempio: è inutile portargli
            grano,

            presto lo finiranno, e saranno punto e daccapo.

            Portiamo invece le strutture per poter cercare
            di

            produrselo da solo il grano, cosicchè, mano a

            mano, diventano

            autosufficienti.

            Poi è chiaro che nelle zone più depresse,
            l'aiuto

            è prima di tutto sussistenza, ma non tutta

            l'Africa è come il

            biafra...

            bello quando vedremo gli italiani andare a fare i
            manovali e le badanti ai nuovi signori africani


            (geek)Seeee, gli italiani certi lavori proprio non li vogliono fare, piuttosto linceranno e deruberanno politici, sindacalisti e imprenditori della gauche che li hanno illusi che si potesse vivere gratis, poi, finita la refurtiva, moriranno di fame.
          • Old Babbion scrive:
            Re: mi chiedo come
            - Scritto da: Ken Shiro
            Ma appunto... non capisco cosa servi diffondere
            computer in Africa... ci sono altre priorità come
            gli ospedali, energia, bonificare e coltivare
            terreni... boh... non ho
            paroleServire servirebbe, invece, non puoi pensare che il sistema Africa si regga sui sussidi, dovranno imparare afarlo funzionare da soli.Però proprio per questo, ben venga dare loro i PC vecchi ancora in buono stato (astenersi rottami), ma sempre per questo, e non per motivi ideologici, non deve arrivare automaticamente con Windows, l'informatica di un intero continente dovrebbe poter crescere ed evolversi in maniera libera, visto che l'informatizzazione media è ancora scarsa, il problema delle legacy riguarda una ristrettissima minoranza, che non può pensare di influenzare un miliardo di persone. Molta gente da noi è schiava di Windows e Microsoft e cerca di convincere sé stessa e gli altri che è una scelta e ne è soddisfatta per non ammettere l'amara verità.Io con Kubuntu mi trovo così bene che le poche cose che ancora mi legano a Windows mi causano disagio, ansia e irritazione, la legacy mi rende ancora schiavo del dual boot e del dover sverminare quel vecchio CessOS e dedicare centinaia di MB di RAM a un SO obeso col suo corredo di programmi vermifughi: non voglio che persone che non mi hanno fatto nulla di male debbano subire questo, Windows sì o no dovrebbe essere una libera scelta, non un obbligo.
          • Ken Shiro scrive:
            Re: mi chiedo come
            Ciao, non capisco perche quando ho detto che serve energia o coltivare terreni avete tutti inteso che noi dobbiamo fornirgliela o coltivare, intendevo che al max noi gli diamo i mezzi ma poi loro devono crearsi il lavoro diventando autosufficienti, comunque per quanto riguarda il tuo discorso sul S.O., mi sembra logico che la microsoft spinga affinche utilizzino Windows cosi da abituarli a usare solo quello (come hanno fatto in passato con noi) e crearsi in futuro una nuova potenziale clientela ;)
          • Old Babbion scrive:
            Re: mi chiedo come
            - Scritto da: Ken Shiro
            Ciao, non capisco perche quando ho detto che
            serve energia o coltivare terreni avete tutti
            inteso che noi dobbiamo fornirgliela o coltivare,
            intendevo che al max noi gli diamo i mezzi ma poi
            loro devono crearsi il lavoro diventando
            autosufficienti, Ah, OK, su questo sono d'accordo, ma per queste cose ormai l'informatica è un aiuto, se non indispensabile, utile però a istruire in tempi più brevi nei campi pratici di cui hanno bisogno, fornendo loro accesso a dati, testi, informazioni, etc, che procurare in forma cartacea a tutti gli studenti africani sarebbe impensabile.Per la realizzazione di opere idrauliche più efficienti in tempi rapidi, poi, l'informatica è senz'altro indispensabile.
            comunque per quanto riguarda il
            tuo discorso sul S.O., mi sembra logico che la
            microsoft spinga affinche utilizzino Windows cosi
            da abituarli a usare solo quello (come hanno
            fatto in passato con noi) e crearsi in futuro una
            nuova potenziale clientela
            ;)Già, dal punto di vista MS non fa una grinza, però allora chiamiamo beneficienza se portano loro un PC funzionante, ma non il loro SO che ci mettono sopra.Tra l'altro è stato ampiamente spiegato che quando una qualsiasi sW house commerciale "regala" SW, in realtà ci guadagna due volte, infatti allarga la sua base di utenza e si scarica dalle tasse a prezzo pieno delle copie di un bene immateriale, la licenza, i cui costi di produzione sono infimi, anzi, lo sviluppo di un SW ha un costo, produrne 100*N licenze rispetto a N, se si fornisce solo il supporto online, centuplica i ricavi, mentre aumenta le spese di pochissimo, i server per l'autoassistenza online sono comunque dimensionati pensando che solo una minoranza ne avrà bisogno più spesso che per scaricare periodicamente le patch
    • Phabio76 scrive:
      Re: mi chiedo come
      Ottima l'intenzione sbandierata, finalizzata però ai propri scopi: smaltimento a costo zero (anzi, finanziato) e conquista di un nuovo mercato.Iniziative del genere sono mosse da altre principi e non c'è bisogno di andare tanto lontano:http://www.binarioetico.orgI pc vengono smontati, rivisionati, riassemblati e su piattaforme hardware comuni si installa un pacchetto software ad hoc (con le vecchie licenze regolarmente acquistate o tutto freeware)
    • bastiano scrive:
      Re: mi chiedo come
      non e' necessario vendergli i vecchi computer ( per smaltirli?) quando in ciro ci sono prodotti simili:http://www.medisoncelebrity.com/
      • dierre scrive:
        Re: mi chiedo come
        - Scritto da: bastiano
        non e' necessario vendergli i vecchi computer (
        per smaltirli?) quando in ciro ci sono prodotti
        simili:
        http://www.medisoncelebrity.com/Ma tu lo hai comprato???Mi sembra un pò poco 113 euro per un portatile del genere, anche se poi il costo dei componenti non è molto alto... sarebbe interenssante avere maggiori informazioni
        • mahhhhhhh scrive:
          Re: mi chiedo come
          - Scritto da: dierre
          - Scritto da: bastiano

          non e' necessario vendergli i vecchi computer (

          per smaltirli?) quando in ciro ci sono prodotti

          simili:

          http://www.medisoncelebrity.com/

          Ma tu lo hai comprato???
          Mi sembra un pò poco 113 euro per un portatile
          del genere, anche se poi il costo dei componenti
          non è molto alto... sarebbe interenssante avere
          maggiori
          informazioniSu slashdot hanno pubblicato la notizia qualche giorno fa, alla fine l'hanno bollata come probabile truffa.... un'azienda che come unico contatto da una email di certo lascai perplessi. Comunque su /. trovate tutta la discusione e gli argomenti che hanno presentato, si son presi la briga di fargli le pulci dal controllo della sede con le foto da satellite alla data di registrazione del dominio. E' tutto nelle discussioni sul forum.Se qualcuno ne sa di più posti pure; ovviamente, a quel prezzo, un laptop è molto interessante.
    • pippo scrive:
      Re: mi chiedo come
      ma legegre le notizie mai eh? manterranno i SO presenti al momento della dismissione.
      • Debian Munro scrive:
        Re: mi chiedo come
        - Scritto da: pippo
        ma legegre le notizie mai eh? manterranno i SO
        presenti al momento della
        dismissione.Windows, Office.. @^
  • francoso scrive:
    un'opera meritoria ma.....
    un'opera meritoria ma non spero che sotto non ci sia altro !
Chiudi i commenti