Francia, HADOPI non è tutto

Un giovane downloader transalpino ha pagato le sue intense attività P2P, obbligato a risarcire con oltre 2mila euro i distributori cinematografici. Al soggetto non era arrivata nessuna delle notifiche previste da HADOPI

Roma – Dovrà risarcire la federazione francese dei distributori cinematografici, condannato al pagamento di una multa da oltre 2mila euro per violazione sistematica del diritto d’autore . Un giovane cittadino francese era finito al cospetto del giudice di Amiens dopo aver scaricato 18 film in una sola sessione P2P nell’arco di 24 ore. Per la corte transalpina, un’attività eccessiva che ha arrecato “seri danni economici” all’industria di celluloide.

A più di un anno dai download illeciti, il giovane netizen francese è stato condannato al pagamento di una sanzione pecuniaria pari a 5 euro per un totale di 90 giorni di download a mezzo P2P. Ai 450 euro – che andranno al Tesoro – si aggiungono 2.200 euro per risarcire i legittimi titolari dei diritti .

Intervistato dalla stampa locale, il ragazzo ha continuato a manifestare tutto il suo stupore per l’evoluzione della vicenda.

Nessun avvertimento per lo scaricone transalpino, così come previsto dalla famigerata HADOPI e dal suo meccanismo dei tre colpi. Il giudice di Amiens ha poi sottolineato come l’applicazione di HADOPI rappresenti “una possibilità e non un obbligo legale”. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • freebit scrive:
    ma certo che utilizzerannno
    ma certo che utilizzerannno due pesi e due misure : ci sarebbe da meravigliarsi se facessero il contrario !
  • vvvvvvvvvvv v scrive:
    "i contenuti sono stati caricati dagli..
    ...utenti"??anche per i cyberlocker come megaupload vale lo stesso discorso; vedremo se la giustizia statunitense utilizza due pesi e due misure.
    • Allibito scrive:
      Re: "i contenuti sono stati caricati dagli..
      - Scritto da: vvvvvvvvvvv v
      ...utenti"??
      anche per i cyberlocker come megaupload vale lo
      stesso discorso; vedremo se la giustizia
      statunitense utilizza due pesi e due
      misure.Questo non é certo un vantaggio, pochi hanno capito che cadendo la responsabilità sul solo utente, questo diventa il bersaglio di denuncia penali e un utente non sempre si può permettere gli avvocati dei gestori dei siti. Non servirà nemmeno fare una strage, ne basterebbero un centinaio per provocare un fuggì fuggì da quei lidi.
      • krane scrive:
        Re: "i contenuti sono stati caricati dagli..
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: vvvvvvvvvvv v

        ...utenti"??

        anche per i cyberlocker come megaupload vale lo

        stesso discorso; vedremo se la giustizia

        statunitense utilizza due pesi e due

        misure.
        Questo non é certo un vantaggio, pochi hanno
        capito che cadendo la responsabilità sul solo
        utente, questo diventa il bersaglio di denuncia
        penali e un utente non sempre si può permettere
        gli avvocati dei gestori dei siti. Non servirà
        nemmeno fare una strage, ne basterebbero un
        centinaio per provocare un fuggì fuggì da quei
        lidi.Hanno troppa paura che la gente impari a criptare seriamente per fare una cosa del genere, si passerebbe tutti a tor su onion a quel punto.
Chiudi i commenti