Freespire, Linspire a costo zero

Insieme ad una comunità di sviluppatori volontari, Linspire ha partorito la prima versione matura di una distribuzione Linux gratuita basata sul proprio sistema operativo desktop. Ecco cosa ha da offrire
Insieme ad una comunità di sviluppatori volontari, Linspire ha partorito la prima versione matura di una distribuzione Linux gratuita basata sul proprio sistema operativo desktop. Ecco cosa ha da offrire

Nella dinamica costellazione di distribuzioni Linux ha fatto recentemente la propria comparsa Freespire 1.0 , un sistema operativo basato sulla nota distribuzione desktop Linspire sviluppata dall’ omonima società di San Diego.

Linspire ha svelato l’esistenza della comunità Freespire.org lo scorso aprile: in quell’occasione ha delineato gli obiettivi chiave del nuovo progetto e la struttura dei consigli direttivi che ne controllano l’attività.

Freespire è una versione community-driven di Linspire che, a differenza di quest’ultima, non ha costi di licenza. Un po’ come succede tra OpenSUSE e SUSE Linux, tutte le future release di Linspire poggeranno sul codice di Freespire e si distingueranno da queste ultime per l’aggiunta di applicazioni e servizi commerciali.

Freespire si basa, come Linspire, sulla distribuzione Debian ma, a differenza di quest’ultima, non ha tabù nei confronti del software proprietario : è infatti possibile scaricare una versione del sistema operativo integrante applicazioni, driver e codec proprietari accompagnati da regolare licenza d’uso. Tra i software non open source vi sono i codec MP3, DVD, Windows Media, Real e QuickTime, i programmi Java, Flash e Adobe Acrobat Reader, driver per schede grafiche, modem e dispositivi Wi-Fi, font, ecc. I puristi dell’open source possono invece optare per l’ edizione OSS , priva di “contaminazioni” proprietarie.

Per l’installazione e l’aggiornamento dei pacchetti software, Freespire utilizza il famoso tool apt-get di Debian ma è presente anche un client per l’accesso al servizio commerciale Click and Run (CNR) di Linspire che, una volta abbonati, permette di scaricare una grande varietà di applicazioni a pagamento.

Pur condividendo molti aspetti di Linspire, inclusa l’interfaccia grafica KDE-based, Freespire non si rivolge soltanto agli utenti consumer : la distribuzione include infatti anche strumenti di basso livello dedicati a sviluppatori, amministratori e utenti evoluti. Essendo un progetto guidato primariamente da una comunità di sviluppatori volontari, Freespire.org potrà aggiungere alla propria distribuzione anche aspetti non previsti da Linspire, quali ad esempio il supporto al desktop environment GNOME o ai server .

Freespire 1.0 può essere scaricato o ordinato su CD da qui : il file ISO, di 686 MB, contiene il supporto a tutte le principali lingue del mondo, incluso l’italiano.

La prima release di Linspire a basarsi sul codice di Freespire sarà l’imminente versione 6.0.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 08 2006
Link copiato negli appunti