Frodi e furti di identità online in aumento: come difendersi

Frodi e furti di identità online in aumento: come difendersi

Frodi creditizie e furti d’identità stanno aumentando in Italia: ecco alcuni metodi per proteggersi da queste minacce complesse.
Frodi e furti di identità online in aumento: come difendersi
Frodi creditizie e furti d’identità stanno aumentando in Italia: ecco alcuni metodi per proteggersi da queste minacce complesse.

Le truffe online stanno aumentando e gli esperti di cybersecurity di tutto il mondo ne sono al corrente. Recentemente abbiamo offerto tre suggerimenti per riconoscere la truffa delle spedizioni false, ma non si tratta dell’unica tipologia di raggiro in circolazione. Come evidenziato dall’Osservatorio del CRIF, le frodi creditizie e i furti di identità sono in forte aumento e i malintenzionati del caso si interessano anche di importi bassi. Finché c’è guadagno, insomma, è il momento di truffare le ignare vittime via Internet.

Vediamo i dati del 2022 estrapolati dal CRIF.

Frodi e furti di identità in aumento: come difendersi

Come ripreso da Cybersecurity360, il furto di identità è il metodo più pratico selezionato dai cybercriminali per utilizzare illegalmente dati personali e finanziari altrui, ricevendo credito o comprando beni. Stando all’Osservatorio realizzato da CRIF-MisterCredit, in particolare, durante il 2022 le frodi sono incrementate del 19,9% per un danno totale pari a circa 132 milioni di euro. L’importo totale è aumentato, mentre quello medio è diminuito dell’11,3%.

Scendendo nel dettaglio, i tempi di scoperta delle frodi purtroppo si stanno allungando, con un caso su cinque che richiede oltre 5 anni di attesa prima di scoprire l’avvenuto crimine. Sono aumentati del 46% rispetto al 2021 i casi di frode per meno di 1.500 euro, che rappresentano il 38,8% del totale, mentre per importi tra 5.000 e 10.000 euro si è passati dal 14% al 7,5% del totale. Nella maggior parte dei casi, gli acquisti correlati alle frodi riguardano elettrodomestici, automobili e motocicli, elettronica e arredamento.

Truffa

Claudio Telmon, Senior Partner per la divisione Information & Cyber Security presso P4I – Partners4Innovation, ha evidenziato: “L’aspetto economico non è l’unico rilevante: le persone colpite da furto di identità devono affrontare importanti complessità fatte di azioni legali, denunce, impossibilità di accedere a loro volta a finanziamenti, e uno stress emotivo molto importante”.

Come evitare quindi di incorrere in questi gravi incidenti? Anzitutto è doveroso essere molto attenti ai siti visitati online e ai portali con i quali vengono condivisi dati sensibili. I cittadini devono alzare il loro livello di attenzione per tutelarsi, magari implementando l’autenticazione a due fattori ove possibile e sfruttando i meccanismi di segnalazione istantanea delle operazioni per ridurre la probabilità che un malintenzionato acceda a profili personali su piattaforme finanziarie o di altro genere.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 lug 2023
Link copiato negli appunti