Fujifilm School: formazione e cultura su fotografia e video

Fujifilm School per esplorare il mondo dell'imaging

Nasce la Fujifilm School: corsi e attività online per la formazione e per promuovere la cultura nell'ambito della fotografia e del video.
Nasce la Fujifilm School: corsi e attività online per la formazione e per promuovere la cultura nell'ambito della fotografia e del video.

Debutta oggi ufficialmente Fujifilm School, una piattaforma presentata dalla divisione italiana del gruppo dedicata alla formazione e al confronto. Nel comunicato che abbiamo ricevuto viene definita come “un luogo di incontro sul Web dedicato all’arte dell’immagine, per scoprirne le tendenze, approfondirne gli aspetti, in cui far convergere neofiti e professionisti”.

Nasce la Fujifilm School per fotografia e video

Ospiterà incontri formativi per ogni esigenza e livello offrendo supporto a chi muove i primi passi in questo affascinante mondo e al tempo stesso coinvolgendo chi ha fatto dell’imaging il proprio lavoro. La fotografia e il videomaking al centro di tutto. Queste le parole di Marika Gherardi, Trade Marketing e Communication Manager.

Questo è sicuramente il momento più adatto per lanciare un progetto di tale portata, che potrà ben essere accolto dal pubblico. La tecnologia digitale ci ha dimostrato tutta la sua potenzialità e la sua capacità a mantenere interconnesse le persone, anche nello svolgimento e scambio di contenuti complessi. Ad oggi è diventato assolutamente normale seguire seminari, corsi o workshop, collegandosi a una piattaforma Web.

La proposta di Fujifilm School va ad affiancare le attività e gli eventi fisici presentati sino a oggi sul territorio con lo scopo di divulgare la cultura fotografica e video, facendo conoscere il valore del brand e il suo impegno.

I corsi proposti dalla Fujifilm School

Tra i corsi in programma quelli dedicati alla fotografia naturalistica, quella in movimento, la street photography, il ritratto e altro ancora. Questi i docenti al momento coinvolti: Sara Lando, Alex Liverani, Simone Raso, Simone Sbaraglia, Valentina Tamborra e Federico Tardito.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti